Così potremo modificare il nome utente di Skype

Microsoft conferma di essere al lavoro sulla feature che permetterà di personalizzare lo username da mostrare agli altri sulla piattaforma.
Microsoft conferma di essere al lavoro sulla feature che permetterà di personalizzare lo username da mostrare agli altri sulla piattaforma.

È toccato a un Community Manager confermare sul forum ufficiale di Skype che Microsoft non ha abbandonato l’idea di tornare a consentire agli utenti la personalizzazione dello username da mostrare agli altri sulla piattaforma. Lo sviluppo della funzionalità è etichettato come “in progress”, nonostante al momento non vi siano indicazioni in merito all’attesa necessaria per assistere al rollout.

Non abbiamo alcuna data di rilascio precisa, ma stiamo lavorando per aggiungere il supporto che consentirà agli utenti di personalizzare il loro username.

Skype: tornerà la modifica dello username

Un tempo la scelta di un nome utente personalizzato era consentita. L’opzione è stata poi rimossa per far sì che alla creazione di un account lo username venisse assegnato automaticamente dal servizio. Sono molti coloro che vorrebbero veder comparire il pulsante “Edit”: dal forum ufficiale citiamo ad esempio chi ha aperto il proprio profilo con un indirizzo email da studente e oggi continua a utilizzarlo in ambito professionale, ma preferirebbe non mostrare a colleghi, datori di lavoro o clienti la sua precedente identità digitale.

Di recente abbiamo apportato modifiche grazie alle quali dovreste poter vedere il vostro username. Su Skype 8 potete accedervi selezionando “Impostazioni” poi “Account e profilo”, all’interno del campo “Nome Skype”. Nel caso abbiate creato un account utilizzando l’email o il numero di telefono vedrete il vostro username come live:emailid oppure live:uniqueidentifier.

Le impostazioni di Skype

Nello screenshot qui sopra è possibile vedere il campo “Nome Skype”, che però al momento non risulta modificabile. Perché Microsoft non consente semplicemente di cambiarlo? Stando a quanto reso noto ci sono non meglio precisati ostacoli di natura sia tecnica sia legale.

L’anticipazione condivisa oggi dal gruppo di Redmond sembra poter configurare un futuro sempre più consumer per il servizio, direzione già intrapresa in verità con scarso successo nel corso degli anni scorsi. L’intenzione potrebbe essere quella di rendere Teams lo strumento predefinito per la comunicazione in ambito business e trasformare Skype in una chat sempre più personale, in qualche modo paragonabile a WhatsApp o Telegram: la chiusura di Skype for Business Online annunciata di recente e prevista per il 2021 sembra rafforzare questa ipotesi.

Fonte: Skype
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti