Skype ora è più leggero e 4.0

Rilasciata la versione definitiva dopo diversi mesi di beta. Nuova interfaccia, nuovi codec, più attenzione per chiamate e videochiamate
Rilasciata la versione definitiva dopo diversi mesi di beta. Nuova interfaccia, nuovi codec, più attenzione per chiamate e videochiamate

La versione 4.0 di Skype, tra le più quotate soluzioni per il VoIP in circolazione, segna una sorta di ritorno alle origini: più attenzione a chiamate e videochiamate , anche di alta qualità, e meno a tutti quei servizi accessori di chat e chiacchiere di gruppo che avevano caratterizzato le versioni precedenti. Una mossa dettata probabilmente dal desiderio di migliorare i propri punti di forza, e fare un po’ di pulizia in un’offerta che non sempre era risultata completamente accattivante.

Come annunciato a giugno, in Skype 4.0 fanno il loro debutto nuovi codec audio e video . Entrambi consentono di diminuire la banda necessaria per tenere in piedi una conversazione, sia essa soltanto vocale o che comprenda anche le immagini riprese da una webcam: secondo quanto riportato nel comunicato stampa di lancio, i requisiti si sarebbero abbassati del 50 per cento rispetto alle versioni precedenti, e ai tempi della beta venivano stimati in circa 2Kb/sec per l’audio e 90Kb/sec per il video.

Esiste poi una nuova modalità ad alta qualità, denominata super wideband , per avviare una conversazione: richiede una connessione da almeno 400Kb/sec e dovrebbe garantire una visione di alta qualità del proprio interlocutore (sempre che abbia una webcam adeguata e compatibile), nonché un audio cristallino. Per entrambe queste due opzioni pare che al momento manchino i dispositivi adatti (soprattutto la parte audio), ma Skype ha già fatto sapere che nuove uscite in questo senso sono previste nei prossimi mesi.

In Skype 4.0 fa il suo debutto anche una nuova interfaccia , che ora mette in maggiore evidenza i numeri di telefono e le modalità per avviare una conversazione con ogni singolo contatto della propria lista: audio, video, telefono o sms. Il prezzo da pagare è una finestra un po’ più grande, che può essere comunque ridotta, ma che nelle intenzioni degli sviluppatori dovrebbe offrire maggiore chiarezza e un più facile utilizzo delle funzioni fondamentali. Novità, inoltre, anche sul piano estetico: la nuova skin di default, non ancora personalizzabile, si chiama Chrome .

I primi giudizi sul nuovo codec sembrano positivi, sia per quanto riguarda la parte audio che la parte video. I risultati finanziari di Skype per il 2008 sono incoraggianti, avendo fatto segnare utili per oltre 100 milioni di euro grazie a una crescita robusta del parco clienti salito fino a 400 milioni di account. Valori in controtendenza rispetto alla casa madre di Skype, il sito d’aste eBay.

Luca Annunziata

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 02 2009
Link copiato negli appunti