Smart card sì ma non troppo

Il Consiglio d'Europa vara un decalogo di cui dovranno tenere conto gli stati che si apprestano a introdurre, come l'Italia, card intelligenti per l'identità, la salute e le transazioni


Roma – I cittadini dovranno essere adeguatamente informati sul senso, gli scopi e il funzionamento delle smart card, che dovranno comunque contenere e raccogliere soltanto dati strettamente indispensabili. Questi due dei punti-chiave di un decalogo varato dal Consiglio d’Europa per impedire che la diffusione delle card intelligenti, come la Carta di identità digitale italiana , si rivelino un disastro per il diritto alla riservatezza dell’individuo.

“Smart card” è una definizione che raccoglie tutte quelle card in cui viene integrato un microchip che consente una nuova interazione con i servizi pubblici e privati anche grazie all’archiviazione su card di dati potenzialmente di qualsiasi genere, compresi quelli identificativi o quelli biometrici.

Il decalogo, frutto di una decisione che riguarda tutti gli stati membri, afferma inoltre che:
– il trattamento di dati sensibili è ammesso solo se previsto specificamente da norme di legge, oppure con il consenso espresso dell’interessato. Devono essere previste particolari garanzie, come, ad esempio, la cifratura dei dati stessi;
– chi gestisce il sistema determinandone finalità e strumenti di funzionamento ha la responsabilità del trattamento dei dati personali. Dunque, nel caso di una carta multiuso, si avrà una situazione di contitolarità da parte dei soggetti che raccolgono ed utilizzano i dati;
– occorre stabilire a priori quali soggetti terzi possano accedere ai dati registrati sulla carta , ed a quali condizioni. Ed in questo senso è sconsigliato assolutamente l’uso come mezzo di pagamento di card utilizzate anche per conservare dati sensibili come quelli sulla salute.

Più in generale, si legge in una nota diffusa dal Garante per la privacy , i dati personali raccolti e trattati attraverso smart card devono essere utilizzati solo per scopi legittimi e specifici. “I dati sulla salute, in particolare – spiega la nota – possono essere trattati solo se vi è una previsione di legge oppure con il consenso dell’interessato”.

Secondo il Consiglio d’Europa sono principi che non possono essere derogati in una società democratica “salvo che in casi del tutto eccezionali”, per esempio per la sicurezza pubblica o per tutelare i diritti dell’interessato o di terzi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: iniziamo a ragionare
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    infatti la maggior parte ha ottiche

    indecenti :((

    No, non e' proprio vero. L'ottica di solito
    e' perfettamente proporzionata al sensore
    che non essendo un gran che ne come qualita'
    ne come dimensione non sfrutterebbe le
    qualita di un obiettivo vero.
    Poi ovvio se compri le ciofeche da 100? ....Non si può cavare sangue dalle rape.
  • Anonimo scrive:
    Re: IL FOTOFONINO....
    - Scritto da: avvelenato
    - Scritto da: Anonimo

    Concordo. La maggior parte della gente
    non

    capisce un tubo. Si meritano il

    fotofonino...

    cha zaurdo! :Miiiiiiiiii ... zelloso zarro :)scherzavo, no?
  • avvelenato scrive:
    Re: IL FOTOFONINO....
    - Scritto da: Anonimo
    Concordo. La maggior parte della gente non
    capisce un tubo. Si meritano il
    fotofonino...cha zaurdo! :
  • Anonimo scrive:
    Re: IL FOTOFONINO....

    hai una nikon almeno d70? :D no,
    perché se scopro che parli di una
    coolpix inizio a ridere e non smetto
    più ;)F100 ;)
    alla maggior parte della gente non frega
    nulla di fare foto fedeli al soggetto
    inquadrato. Basta che non vi siano pecche
    grossolane come sfocature,
    granulosità, colori gravemente
    sfalsati...
    la maggior parte della gente fotografa per
    avere dei ricordi, e non ha alcuna
    velleità artistica.
    quindi, ben venga quest'apparecchio, che
    tanto peggio di una compatta non può
    essere. (anche perché il problema
    delle ottiche sta man mano per essere
    superato).
    Concordo. La maggior parte della gente non capisce un tubo. Si meritano il fotofonino...
  • Anonimo scrive:
    Re: evoluzione cellulare
    adesso ho l'ultimo
    modello a colori senza antenna.. non prende
    un ca**o e la batteria non dura MAI piu' di
    2 giorni !!

    ehhh la tecnologiaeeeeh quelli che comprano la roba che va peggio...
  • Anonimo scrive:
    Re: IL FOTOFONINO....
    - Scritto da: Anonimo
    ... l'ultima idiozia per svuotare le tasche
    dei gonzi.
    Avrà un successo clamoroso.il telefono mi serve, la compatta anche.perchè sarei gonzo a portarmi in giro solo UN aggeggio invece di due?
  • avvelenato scrive:
    Re: IL FOTOFONINO....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: avvelenato

    - Scritto da: Anonimo


    ... l'ultima idiozia per svuotare
    le

    tasche


    dei gonzi.


    Avrà un successo clamoroso.





    tu non fai mai foto?

    Si, ho una Nikon. Scusa Avvelenato,
    normalmente sono sempre sulle tue posizioni
    ma non questa volta. Quelle che si fanno con
    questi aggeggi non le definirei "foto"...
    almeno per ora.
    Ciao hai una nikon almeno d70? :D no, perché se scopro che parli di una coolpix inizio a ridere e non smetto più ;) apparte gli scherzi:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=691608alla maggior parte della gente non frega nulla di fare foto fedeli al soggetto inquadrato. Basta che non vi siano pecche grossolane come sfocature, granulosità, colori gravemente sfalsati...la maggior parte della gente fotografa per avere dei ricordi, e non ha alcuna velleità artistica. quindi, ben venga quest'apparecchio, che tanto peggio di una compatta non può essere. (anche perché il problema delle ottiche sta man mano per essere superato).inoltre conta che la ricerca per ottenere ottiche fedeli nonostante le dimensioni potrà portare vantaggio anche nel campo pro... significa che quando avremo sensori da 100megapixels ci saranno ottiche sufficientemente precise da "nutrirli per bene".
  • Anonimo scrive:
    Re: IL FOTOFONINO....
    - Scritto da: avvelenato
    - Scritto da: Anonimo

    ... l'ultima idiozia per svuotare le
    tasche

    dei gonzi.

    Avrà un successo clamoroso.


    tu non fai mai foto?Si, ho una Nikon. Scusa Avvelenato, normalmente sono sempre sulle tue posizioni ma non questa volta. Quelle che si fanno con questi aggeggi non le definirei "foto"... almeno per ora.Ciao
  • avvelenato scrive:
    Re: IL FOTOFONINO....
    - Scritto da: Anonimo
    ... l'ultima idiozia per svuotare le tasche
    dei gonzi.
    Avrà un successo clamoroso.tu non fai mai foto?
  • Anonimo scrive:
    Re: IL FOTOFONINO....
    - Scritto da: Anonimo
    ... l'ultima idiozia per svuotare le tasche
    dei gonzi.
    Avrà un successo clamoroso.tu sei un bonzo!
  • Ivi scrive:
    Re: evoluzione cellulare
    Sintetico, preciso ed ironico: hai "fotografato" la situazione attuale della telefonia...Non so se ridere o piangere...CiaoIvan
  • Anonimo scrive:
    IL FOTOFONINO....
    ... l'ultima idiozia per svuotare le tasche dei gonzi.Avrà un successo clamoroso.
  • Anonimo scrive:
    Re: evoluzione cellulare
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ne hanno fatta di strada i cellulari..
    prima

    avevo un ericsson 800 che prendeva
    anche sul

    monte bianco e la batteria durava 10
    giorni

    , poi sono passato al t39, bellissimo ma

    prendeva meno e la batteria durava una

    settimana scarsa e adesso ho l'ultimo

    modello a colori senza antenna.. non
    prende

    un ca**o e la batteria non dura MAI
    piu' di

    2 giorni !!



    ehhh la tecnologia

    Vuoi mettere però, pesano sempre
    meno! :)pesano meno! grande progresso tecnologico.ti capisci la differenza tra progresso tecnologico e stupidità consumistica??un cel deve (altrimenti non è un cel) 1° prendere ottimamente in città e discretamente in montagna2° non essere un citofono (ma neanche un granello di polvere) in quanto a grandezza3° non pesare chili ma neanche 2grammi (che bello, non si sente neanche la sua presenza in tasca.. pesa poco... ca**o ma lo ho perso da chissà quanto e non mi sono neanche accorto)4° non costrareammenicoli vari possono (non a me) essere utili, ma mettando insieme sacchi di roba si tira fuori solo ca//ate(riferito a durata batt)ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: evoluzione cellulare
    - Scritto da: Anonimo
    ne hanno fatta di strada i cellulari.. prima
    avevo un ericsson 800 che prendeva anche sul
    monte bianco e la batteria durava 10 giorni
    , poi sono passato al t39, bellissimo ma
    prendeva meno e la batteria durava una
    settimana scarsa e adesso ho l'ultimo
    modello a colori senza antenna.. non prende
    un ca**o e la batteria non dura MAI piu' di
    2 giorni !!

    ehhh la tecnologiaVuoi mettere però, pesano sempre meno! :-)
  • Anonimo scrive:
    fotofonino con super zoom
    Per l'uso occorrono corsi specializzati??
  • Anonimo scrive:
    evoluzione cellulare
    ne hanno fatta di strada i cellulari.. prima avevo un ericsson 800 che prendeva anche sul monte bianco e la batteria durava 10 giorni , poi sono passato al t39, bellissimo ma prendeva meno e la batteria durava una settimana scarsa e adesso ho l'ultimo modello a colori senza antenna.. non prende un ca**o e la batteria non dura MAI piu' di 2 giorni !! ehhh la tecnologia
  • Anonimo scrive:
    Re: iniziamo a ragionare
    - Scritto da: Anonimo
    infatti la maggior parte ha ottiche
    indecenti :((No, non e' proprio vero. L'ottica di solito e' perfettamente proporzionata al sensore che non essendo un gran che ne come qualita' ne come dimensione non sfrutterebbe le qualita di un obiettivo vero.Poi ovvio se compri le ciofeche da 100? ....
  • avvelenato scrive:
    Re: I telefonini del prossimo futuro
    - Scritto da: ElfQrin
    Forse sono rimasto solo io a usare il
    telefono per telefonare...

    Comunque sia, dato che è un coso che
    ci portiamo sempre dietro non sono contrario
    all'accorpamento di varie funzioni (oltre
    che a scambiarsi musichette e immagini
    pseudodivertenti), credo che però
    presto sarà ridicolo -- e solo
    questione di abitudine -- continuare a
    chiamarlo telefonino.

    Penso infatti che in un futuro abbastanza
    vicino vi saranno dei telefoni dal costo
    irrisorio che avranno propriamente solo la
    funzione di telefono, mentre i telefoni
    cellulari, i computer palmari, e le
    fotocamere di fascia bassa si fonderanno in
    un'unica categoria che probabilmente
    comincerà ad avere una sua
    standardizzazione.

    In fondo è un po' come gli anni '80
    per i computer: prima c'erano parecchi
    modelli ad 8-bit con differenze abbastanza
    marcate, poi con la diffusione dei 16-bit
    nei primi anni '90 la scelta si è
    ulteriormente ristretta per appiattirsi poi
    sui PC (prevalentemente dotato di sistema
    operativo Windows) con qualche Mac.guarda, i telefonini in senso stretto non moriranno mai, anzi probabilmente ognuno ne possiederà uno - oltre al multiaggegio-. Una cosa semplice, piccola, e magari economica, da portarsi appresso quando il multiaggegio non serve. Ad esempio quando si vanno a scattare foto con una fotocamera vera.gli smartphone invece hanno davanti a loro una ripida salita. Il punto è che 'sti strumenti si possono agghindare quanto voglioni di appellativi intelligenti, "smart" "clever", ecc, ma se poi l'utente è stupido loro non vi possono (per adesso) porre rimedio!qua in italia soprattutto, ne avessi visto uno in grado di smazzarsi 10 pagine d'istruzioni di un videorecorder, MAI!!cioé, voglio dire che tecnologicamente già ora potremmo essere lì (e infatti in giappone...), però in realtà dobbiamo aspettare che sociologicamente la popolazione si evolva; col ricambio generazionale, perché si avveri la tua prospettiva (che è anche la mia) dovremo aspettare, almeno in italia, almeno una decina d'anni perché ciò avvenga con molti.
  • avvelenato scrive:
    Re: iniziamo a ragionare
    - Scritto da: Anonimo
    infatti la maggior parte ha ottiche
    indecenti :((guarda,la prima volta che ho visto un sito con reviews di camere fotografiche, mi sono sentito un po' umiliato, c'erano un sacco di parametri che non avevo mai considerato in una fotocamera. Armeggiando sui siti per cercare quindi di trovare una fotocam che potesse non avere i difettacci della maggior parte delle fotocamere, mi sono accorto che in qualche modo bisogna rinunciare a qualcos'altro: spesso ad avere un pingue portafoglio, ma altre volte meno banalmente ad un design comodo e portatile, ad esempio, o altre cose.Pochi mesi fa ad un'amica ho regalato assieme ad amici una Minolta Dimage x20: ne avevo letto le reviews, ne conosco bene i problemi (vignetting, ghosting, bassa risoluzione dell'ottica), ma considerato che a parità di prezzo, per prendere una macchina fotografica decente, avrei dovuto prendere qualcosa di due/tre volte tanto, ho glissato e ho scelto la Minolta.in fondo la mia amica non fa la fotografa né mai lo farà in futuro, e ciò che le serve è semplicemente il poter immortalare dei ricordi, tutto qui ;)
  • ElfQrin scrive:
    I telefonini del prossimo futuro
    Forse sono rimasto solo io a usare il telefono per telefonare...Comunque sia, dato che è un coso che ci portiamo sempre dietro non sono contrario all'accorpamento di varie funzioni (oltre che a scambiarsi musichette e immagini pseudodivertenti), credo che però presto sarà ridicolo -- e solo questione di abitudine -- continuare a chiamarlo telefonino.Penso infatti che in un futuro abbastanza vicino vi saranno dei telefoni dal costo irrisorio che avranno propriamente solo la funzione di telefono, mentre i telefoni cellulari, i computer palmari, e le fotocamere di fascia bassa si fonderanno in un'unica categoria che probabilmente comincerà ad avere una sua standardizzazione.In fondo è un po' come gli anni '80 per i computer: prima c'erano parecchi modelli ad 8-bit con differenze abbastanza marcate, poi con la diffusione dei 16-bit nei primi anni '90 la scelta si è ulteriormente ristretta per appiattirsi poi sui PC (prevalentemente dotato di sistema operativo Windows) con qualche Mac.
  • Anonimo scrive:
    Re: iniziamo a ragionare
    infatti la maggior parte ha ottiche indecenti :((
  • avvelenato scrive:
    iniziamo a ragionare
    la convergenza inizia a portare i suoi risultati.è evidente che queste apparecchiature non prevedono di sostituire in alcun modo gli apperecchi dedicati. Ma avere un'ampia scelta è auspicabile, tanto più che la qualità di 'sto aggegio non può essere più di tanto peggiore rispetto ad una compatta consumer.
Chiudi i commenti