Smart city ad impatto zero: scelte le 100 città

Smart city ad impatto zero: scelte le 100 città

La Commissione europea ha scelto le 100 città che riceveranno i finanziamenti per la missione "smart city ad impatto climatico zero" entro il 2030.
La Commissione europea ha scelto le 100 città che riceveranno i finanziamenti per la missione "smart city ad impatto climatico zero" entro il 2030.

La Commissione europea ha scelto le 100 città di 27 Stati membri che parteciperanno alla cosiddetta “missione per le città“, una delle cinque previste dal programma Orizzonte Europa 2021-2027. Sono state scelte anche 12 città che non fanno parte dell’Europa, ma che potrebbe partecipare al programma. L’obiettivo è creare smart city ad impatto climatico zero entro il 2030.

100 città intelligenti e poco inquinanti

La missione per 100 città intelligenti ad impatto climatico zero è stata avviata a settembre 2021. La Commissione europea ha inviato le città a manifestare il proprio interesse a partecipare alla missione nel mese di novembre 2021 con scadenza 31 gennaio 2022. Ogni manifestazione di interesse è stata prima valutata da esperti indipendenti e successivamente la stessa Commissione ha applicato ulteriori criteri per garantire l’equa distribuzione geografica e selezionare un gruppo di città eterogeneo in termini di dimensioni, impatto e idee innovative. Su un totale di 377 città che hanno chiesto di partecipare, la Commissione ne ha selezionate 100 che rappresentano il 12% della popolazione dell’Unione europea.

Nel comunicato stampa viene evidenziato che

Le nostre aree urbane ospitano il 75% della popolazione dell’Unione. A livello globale le città consumano oltre il 65% dell’energia mondiale, causando oltre il 70% delle emissioni di CO2. Perciò è importante che fungano da ecosistemi di sperimentazione e innovazione e aiutino tutte le altre a diventare climaticamente neutre entro il 2050.

La missione per le smart city riceverà finanziamenti per 360 milioni di euro da Orizzonte Europa per il periodo 2022-2023. Saranno destinati ad avviare i percorsi di innovazione verso la neutralità climatica entro il 2030, tra cui mobilità pulita, efficienza energetica e urbanistica verde. Per l’Italia ci sono nove città: Bergamo, Bologna, Firenze, Milano, Padova, Parma, Prato, Roma e Torino.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 30 apr 2022
Link copiato negli appunti