Smart working: carenza webcam, prezzi alle stelle

Tra gli articoli hi-tech più richiesti nelle ultime settimane, le webcam sono pressoché introvabili o vendute a prezzi maggiorati.
Tra gli articoli hi-tech più richiesti nelle ultime settimane, le webcam sono pressoché introvabili o vendute a prezzi maggiorati.

La corsa allo smart working ha portato molti, moltissimi utenti alla ricerca di una webcam per lavorare da casa. Il risultato? Su gran parte dei marketplace online e sugli store e-commerce questa tipologia di prodotto scarseggia e le unità rimaste in stock vengono offerte a prezzi spesso gonfiati: è sufficiente fare un giro su Amazon o eBay per rendersene conto.

Il lavoro agile e i prezzi delle webcam

La conferma in una ricerca condotta da NPD Group che seppur relativa al solo mercato statunitense ben fotografa una dinamica che si sta verificando a livello globale: +179% nei volumi di vendita per gli articoli della categoria. Un dato che testimonia anche come nonostante l’ormai capillare diffusione di laptop e tablet, da casa ancora in molti preferiscono lavorare di fronte a una postazione desktop.

In conseguenza a un incredibile adozione del lavoro a distanza, della didattica online e della telemedicina nelle ultime settimane, molti prodotti Logitech sono fortemente richiesti in tutto il mondo. Stiamo lavorando per soddisfare questo bisogno al più presto possibile incrementando la produzione e la distribuzione di webcam e altri articoli per la produttività che aiutano le connessioni remote all’interno delle comunità.

Queste le parole di un portavoce Logitech (uno dei brand leader nel settore) affidate alla redazione del sito The Verge. Per fare un esempio dei rincari, il modello C270 solitamente proposto a meno di 30 dollari ora arriva a costare oltre 130 dollari. La dura legge della domanda e dell’offerta ai tempo dello smart working.

Fonte: Yahoo Finance
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti