Smartphone e tablet, l'orda androide

All'IFA di Berlino tante novità basate su Android da Samsung, Sony e Lenovo. In attesa del primo telefonino Motorola equipaggiato con microchip di Intel, il cui debutto pubblico dovrebbe essere imminente
All'IFA di Berlino tante novità basate su Android da Samsung, Sony e Lenovo. In attesa del primo telefonino Motorola equipaggiato con microchip di Intel, il cui debutto pubblico dovrebbe essere imminente

È uno smartphone, è un tablet? No, è il nuovo Galaxy Note II di Samsung : la produttrice coreana ha presentato la versione rinnovata del suo ibrido da 5 pollici e mezzo all’IFA di Berlino, mostrando le caratteristiche di un prodotto che sin qui ha venduto – sempre secondo Samsung – 10 milioni di unità nel mondo.

Lo schermo AMOLED di Galaxy Note II è persino più grande (1280×720) di quello già corposo del primo Galaxy Note, la CPU è un processore SoC quad-core da 1,6 GHz prodotto dalla stessa Samsung, lo storage ammonta a 64 Gigabyte e la memoria a 2 GB. Presente il supporto alle comunicazioni wireless più popolari e recenti (WiFi, Bluetooth, NFC ed LTE) e il supporto alla stilo digitale S-Pen.

Gli statunitensi dovranno attendere un po’ più a lungo del resto del mondo per mettere le mani sul nuovo Note, ma potranno trovare conforto nel tablet Galaxy Note 10.1 con CPU quad-core (1,4 GHz), 2 GB di RAM e il supporto alla già citata stilo S-Pen.

Android 4.1 batte anche nel cuore della GALAXY Camera , la seconda fotocamera compatta al mondo a utilizzare il sistema operativo mobile di Google per chi proprio non può fare a meno di touch screen e rete cellulare LTE nemmeno quando cattura fotografie a 16 Megapixel con ogni genere di facilitazione e supporto alla pressione del pulsante di scatto.

Altra scorpacciata androide all’IFA è stata quella di Sony , che ha mostrato i nuovi prodotti Xperia – un tablet e tre smartphone variamente accessoriati. Il tablet ( Xperia S ) monta un chip SoC Tegra 3 a 1,4 GHz, uno schermo da 9,4″, 1 Gigabyte di RAM e storage variabile da 16 a 64 GB.

I tre nuovi cellulari Sony sono Xperia T (unità ammiraglia con schermo da 4,6″ e CPU Qualcomm dual-core), Xperia V (dotato di supporto alla nuova rete cellulare LTE) e il modello entry-level Xperia J (schermo da “appena” 4 pollici, processore single-core a 1 GHz).

Anche Lenovo ha colto l’occasione dell’IFA berlinese per presentare il tablet (con tastiera-dock) IdeaTab S210 , CPU ARM dual-core (Qualcomm) e schermo da 10,1 pollici con interfaccia personalizzata sotto cui gira Android 4.0.

Calato il sipario dell’IFA, nei prossimi giorni si dovrebbe infine vedere la prima uscita “dal vivo” degli smartphone Motorola basati su processore Intel .

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 08 2012
Link copiato negli appunti