Snam-Microsoft: cloud, IoT, energia e sostenibilità

Si rinnova e rafforza la partnership già in essere che lega Snam a Microsoft: centrale per la collaborazione l'infrastruttura cloud di Azure.
Si rinnova e rafforza la partnership già in essere che lega Snam a Microsoft: centrale per la collaborazione l'infrastruttura cloud di Azure.

Consolidata la partnership che lega Snam e Microsoft con l’intenzione di mettere in cantiere soluzioni in grado di abilitare l’evoluzione digitale delle reti energetiche grazie agli strumenti del cloud e a quelli della Internet of Things.

La tecnologia di Microsoft per la sostenibilità di Snam

Prosegue dunque l’impegno sottoscritto lo scorso anno con il protocollo d’intesa che mira alla creazione di una infrastruttura hybrid cloud per consentire a Snam di fare leva su una maggiore capacità di elaborazione dei dati e sull’IoT per gestire la propria rete in modo più efficiente e flessibile.

Entro l’autunno prenderà vita un’architettura digitale per erogare alcuni servizi, compresi gli applicativi commerciali a servizio degli utenti del sistema gas. Fungerà inoltre da piattaforma per l’integrazione di sistemi legati a IoT, IA e machine learning. Alla base di tutto ovviamente Azure. Questo il commento di Barbara Cominelli, COO e Marketing and Operations Lead Microsoft Italia.

La sostenibilità ambientale è ormai un imperativo e tutti dobbiamo collaborare alla ricerca di nuove forme d’energia, nuove infrastrutture, nuovi modelli di mobilità e nuovi processi più green. Cloud Computing, IoT e Intelligenza Artificiale rappresentano degli straordinari abilitatori, perché solo dopo aver modernizzato l’infrastruttura e digitalizzato i sistemi si può compiere la transizione energetica e il passaggio ad energie pulite.

La collaborazione tra Snam e Microsoft

Il programma messo in campo da Snam prevede iniziative finalizzate a incrementare l’efficienza delle attività tradizionali dell’azienda (tra le altre cose con l’obiettivo di abbattere del 40% le emissioni di metano e di CO2 diretta e indiretta, rispettivamente entro il 2025 e il 2030) e a dare impulso ai nuovi business legati alla sostenibilità: dal biometano all’idrogeno, fino alla mobilità eco-friendly. Prosegue Cominelli.

Ci contraddistingue un comune impegno per la sostenibilità e siamo orgogliosi di collaborare insieme a una delle più importanti aziende del settore energetico in Europa in questo progetto sfidante quanto necessario per il futuro del Paese. Siamo sicuri che attraverso una gestione ancora più sofisticata delle reti per Snam sarà possibile non solo cogliere le opportunità legate all’evoluzione del sistema energetico, ma al contempo contribuire allo sviluppo sostenibile delle nostre città e comunità.

Fonte: Snam
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti