Solidarietà Digitale: ufirst per gestire le file

Tra le risorse disponibili nell'ambito dell'iniziativa Solidarietà Digitale c'è anche ufirst, piattaforme per la gestione intelligente delle file.
Tra le risorse disponibili nell'ambito dell'iniziativa Solidarietà Digitale c'è anche ufirst, piattaforme per la gestione intelligente delle file.

Ci stiamo facendo i conti tutti quanti, in queste settimane di emergenza coronavirus. La chiusura di molte attività e l’esigenza di evitare assembramenti provoca in modo quasi inevitabile code fuori da supermercati, negozi di generi alimentari e all’ingresso dei pochi uffici rimasti accessibili. Chi si trova a doverle gestire può far ricorso alla tecnologia: tra le risorse accessibili nell’ambito dell’iniziativa Solidarietà Digitale anche quella messa a disposizione da ufirst.

Solidarietà Digitale: ufirst per la gestione delle file

Si tratta appunto di un sistema che consente a Pubbliche Amministrazioni, medici, farmacie, strutture sanitarie e centri della grande distribuzione di organizzare in modo ordinato e programmato le file attraverso totem o applicazioni, notificando ai cittadini quando è il loro turno, aiutando così a rispettare le distanze di sicurezza ed evitare qualsiasi rischio di contagio. È gratuito fino al 30 giugno 2020. Per usufruirne è sufficiente inviare un’email all’indirizzo solidarieta [at] ufirst . com.

Solidarietà Digitale: tutti i servizi disponibili

Tutti gli altri servizi disponibili gratuitamente nel pacchetto Solidarietà Digitale sono elencati nel sito ufficiale del progetto aggiornato di continuo da MID (Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione) e AgID (Agenzia per l’Italia digitale) aggiornando di continuo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti