Sotto copyright i toni del telefono

La clamorosa iniziativa è di due compositori australiani che vogliono mettere all'indice la facilità con cui troppe cose vengono brevettate. Sotto diritto d'autore miliardi di numeri telefonici


Melbourne (Australia) – La notizia riportata dal quotidiano australiano The Age colpisce l’immaginario: due compositori del paese dei canguri hanno ottenuto i diritti d’autore sui toni del telefono, di fatto “brevettando” miliardi di numeri telefonici.

L’idea di Nigel Helyer e John Drummond è quella di mettere all’indice la facilità con cui vengono rilasciati i brevetti per nuove o vecchie tecnologie e l’oppressione costituita dal copyright esteso ad ogni ambito della quotidianità. “Protezioni” che finiscono troppo spesso per limitare la libertà dell’individuo, oltre ad intaccare la creatività individuale e la produzione artistica.

I due compositori sono dunque ora i “compositori ufficiali” di più di cento miliardi di diverse musiche che vengono realizzate toccando i pulsanti del telefono. Sequenze musicali sui quali, sostiene Helyer, ora sono pronti a rivendicare i propri diritti.

Di fatto, sostengono i due, quando un utente digita un numero di telefono esegue un pezzo che appartiene a loro. E questo vale, ripete Helyer, praticamente per tutte le combinazioni di tasti telefonici, ovvero di numeri di telefono, “digitate” in una porzione consistente del Pianeta. “L’intero sistema di comunicazione – spiegano – è realizzato in musiche”.

“Quello che stiamo dicendo alle grandi imprese – sottolinea Helyer – è: ok ragazzi, ora avete il coltello dalla parte della lama. Davvero credete nel copyright? Iniziate a pagare”. Helyer se la prende con molti brevetti e copyright che vengono quotidianamente registrati in mezzo mondo, e tra questi elenca nell’intervista su The Age anche il brevetto sul DNA umano, che definisce “ridicolo”.

Stando al quotidiano australiano una persona già avrebbe chiesto ai due compositori di acquistare da loro i diritti sul proprio numero di telefono allo scopo di denunciare per violazione di diritto d’autore le aziende di telemarketing che disturbano telefonando a casa.

Da segnalare, infine, che proprio in Australia non molto tempo fa, e lo ricordava Punto Informatico in questi giorni, è stato ottenuto da un avvocato il brevetto della ruota, un brevetto pensato anche in quel caso per denunciare l’oppressione dell’attuale sistema di “protezione dei diritti”…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Brindiamo alla LIBERTA' di mercato !
    .. ripristinata e riaffermata con questi atti di giustizia.Finalmente è stato riconosciuto quel che TUTTI sapevano, e che sembrava dover rimanere segreto come quei segreti di Pulcinella: M$ ha il suo monopolio, e lo ha sfruttato (lo fa tutt'ora) in modo anti-concorrenziale e anti-mercato.Ha pestato così tanti piedi e ha occluso la strada del mercato a così tanti soggetti economici, che ha costretto 19 stati e il governo USA a muoversi per rimuovere il "tappo" furbescamente e CRIMINALMENTE imposto da Gates e soci (cosa tollerata da coloro che si prendono le briciole del mercato monopolista M$)Ora potranno scatenarsi le orde degli avvocati avvesi a M$, che chiederanno il pagamento dei DANNI causati dalla mancanza di concorrenza nel mercato SW.Tutti i consuatori del mondo possono rialzare la testa.Grazie USA, perché hai dimostrato che la libertà economica non è dipendente dai finanziamenti di Zio Bill (ieri ai democratici, oggi ai repubblicani).
  • Anonimo scrive:
    alien senti (e due)..
    ... va da via i ciapp (usiamo questa cosi' forse resta in pbl ).Vedi di non tirare in ballo le disgrazie della gente con le assurdita' che spari.Sciaquati la bocca quanto parli.Sei la vergogna della comunita' open source.Sciacallo.
  • Anonimo scrive:
    alien senti...
    ma vaf*ancu*o va. Vedi di non tirare in ballo le disgrazie della gente con le minchiate che spari.Sciaquati la bocca quanto parli. Sei la vergogna della comunita' open source.Sciacallo.
  • Anonimo scrive:
    a proposito di "Bill, prendi esempio dall'Italia"
    paio di leggi che ????ma dove vivi ? ma hai seguito il dibattito parlamentare o hai solo origliato qualche raglio di repubblica-unità-santoro? .... ma forse hai ragione, sicuramente CERTI GIUDICI e CERTE LEGGI serviranno molto ad insabbiare , ad esempio, l'affare telekom-Serbia o il dossier Mitrokin...
    • Anonimo scrive:
      Re: a proposito di

      ma hai seguito il dibattito parlamentare o
      hai solo origliato qualche raglio di
      repubblica-unità-santoro? Corriere della sera, articoli di P. Biondani e L. Ferrarella, che puoi leggere quihttp://www.ilbarbieredellasera.com/archivio/archpezzi/casopreviti.htmlAllora, chi è che raglia?
  • Anonimo scrive:
    Bill, prendi esempio dall'Italia!
    Problemi con la giustizia?I giudici sono sempre più pericolosi?Non c'è problema!Ti fai eleggere presidente e poi ti fai approvare dal parlamento un paio di leggi che ...
  • Anonimo scrive:
    alien=scriptkiddie
    quando si parla di Microsoft e antitrust c'è un piccolo esaltato con il nick alien che qualsiasi cosa diciate vi chiamerà pretoriani. non dategli retta: non ha molto da fare nella vita se non ripetere frasi fatte apprese chissà dove
  • Anonimo scrive:
    proprio ingiusto
    Nessuno e dico nessuno mi ha dato delle prove inconfutabili di come microsoft abbia annientato il mercato (la mia opinione e nel post "ingiusto"). addirittura alcuni come adfga mi hanno dato una lista di OS nettamente migliori di Windows dandomi ragione: la microsft non esercita alcun monopolio...
    • Anonimo scrive:
      Re: proprio ingiusto
      - Scritto da: Noxthefox
      Nessuno e dico nessuno mi ha dato delle
      prove inconfutabili di come microsoft abbia
      annientato il mercato (la mia opinione e nel
      post "ingiusto"). addirittura alcuni come
      adfga mi hanno dato una lista di OS
      nettamente migliori di Windows dandomi
      ragione: la microsft non esercita alcun
      monopolio...UHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAUHAUcecato PRETORIANO.
    • Anonimo scrive:
      Re: proprio ingiusto
      alien tu è da un po' che mi stai dando del pretoriano ma ho come l'impressione che stai scrivendo sul tuo fiammante 2 ghz con win XP beta1...
    • Anonimo scrive:
      Re: proprio ingiusto
      - Scritto da: Noxthefox
      Nessuno e dico nessuno mi ha dato delle
      prove inconfutabili di come microsoft abbia
      annientato il mercato (la mia opinione e nel
      post "ingiusto").Perche' dovrebbe darle a te?Le hanno date ai giudici Amnericanie sembra che fossero inconfutabili visto cheM$ non e' riuscita a farsi assolvere nemmeno dopo l'appello.Se cmq ti interessa puoi iniziare da:http://www.maxframe.com/DR/Info/COMPLAIN.HTM#iv
      addirittura alcuni come
      adfga mi hanno dato una lista di OS
      nettamente migliori di Windows dandomi
      ragione: la microsft non esercita alcun
      monopolio...Il fatto che esistano non esclude il monopolio.
    • Anonimo scrive:
      Re: proprio ingiusto
      - Scritto da: Noxthefox
      Nessuno e dico nessuno mi ha dato delle
      prove inconfutabili di come microsoft abbia
      annientato il mercato (la mia opinione e nel
      post "ingiusto"). Beh di inconfutabile c'e` il fatto che ora la M$ e` monopolista del mercato!! Quindi parliamo di questo!Ti mando un po` di documenti e link.. non mi sono letto tutto.. a me basta vedere il risultato, ovvero la percentuale mercato di M$. E` giusto perseguire i monopolisti, che sfruttano la loro posiszione ai danni del mercato e degli utenti!!!Ricerca di "Microsoft" nel sito del Dept of Justice americano (http://search.usdoj.gov/compass):http://search.usdoj.gov/compass?scope=Microsoft&ui=sr&view-template=dojsimpleNon ne ho letto nemmeno uno, ma piu` avanti riporto l'intestazione dell'accusa di monopolio.Sul monopolio:www.cnn.com/TECH/computing/9805/18/monopoly/Da "www.protectmicrosoft.com/history.html" (sito pro-M$!!!!)" ..The PS/2 came with a choice of three operating systems. They were Pascal, CP/M, and MS-DOS, and sold for $450, $170, and $60, respectively. People chose the cheapest option, and MS-DOS was soon to become a very profitable product for Microsoft.... In the mid-90's, the Internet became popular. Microsoft developed software to make using the Internet easier. The most prominent product is Microsoft® Internet Explorer. Internet Explorer is the most feature-rich and easy to use Web browser, and is provided by Microsoft for free. In later versions of Windows, Microsoft included Internet Explorer. There was no extra charge for this and it made using the Internet easier than ever. This is the main reason for the Department of Justice (DOJ) lawsuit against Microsoft Corporation. The DOJ says that by doing this, they are hurting the competition, and they are not allowed to combine products together."Da "www.vcnet.com/bms/features/serendipities.html""...The company's most classically anti-competitive gambit required all PC clone manufacturers to pay Microsoft a royalty on every computer they shipped, even when no Microsoft product was loaded on the machine -- the so-called "CPU tax." In effect, this scheme required the clone makers to charge customers twice for a pre-loading a competitor's product, and so they rarely did. This technique has been traced to the demise of DR-DOS, an alternative to MS-DOS. The United States Justice Department barred Microsoft from engaging in this sort of extortion in 1994, but without assessing a penalty against the company, and far too late in the game to reverse the damage already done. In the end, this settlement did little to protect the consuming public." Di nuovo dal Dept. Of Justice:(www.usdoj.gov/atr/cases/f3900/3932.htm)"THIS COURT'S FINDINGS OF FACT ESTABLISH MULTIPLE VIOLATIONS OF THE SHERMAN ACT BY MICROSOFT MICROSOFT VIOLATED SECTION 2 OF THE SHERMAN ACT BY UNLAWFULLY MAINTAINING ITS MONOPOLY IN OPERATING SYSTEMS FOR INTEL- COMPATIBLE PERSONAL COMPUTERS Microsoft Has Monopoly Power In The Market For Operating Systems For Intel-Compatible Personal Computers Operating Systems For Intel-Compatible Personal Computers Constitute A Relevant Antitrust Market Microsoft Has Monopoly Power In The Relevant Market Microsoft Engaged In A Series Of Anticompetitive, Exclusionary, Predatory Acts To Maintain Its Monopoly A Monopolist May Not Deliberately Take Actions That Erect Obstacles To Consumer Choice On The Merits Or Otherwise Make No Business Sense Except For Their Monopoly-Maintaining Effects Basic Standardss Intent and Effect The Conduct At Issue In This Case After Seeking Netscape's Agreement Not To Threaten Its Monopoly, Microsoft Took Costly Actions That Impaired Consumer Choice, Lacked Legitimate Justification, And Served Simply To Maintain Microsoft's Monopoly By Stifling Netscape and Java The Proposal And Pressure To Keep Netscape Out Of PlatformDevelopment Exclusionary Actions Respecting Personal Computer Manufacturers Binding Internet Explorer to Windows Limiting OEM Control Over The Desktop And The Boot Sequence Pressure, Expenditures And Agreements To Favor Internet Explorer and Interfere with Distribution of Navigator Exclusionary Actions Respecting Internet Access And On-Line Service Providers Referral Server Online Services Folder Exclusionary Acts Respecting Internet Content Providers Exclusionary Actions Respecting Independent Software Vendors And Apple Spending And Foregoing Revenue To Build Explorer Usage Share To Protect The Applications Barrier Microsoft Took Other Anticompetitive Actions To Interfere With The Distribution and Development of Cross-Platform Java Failing To Warn And Confusing Developers About The Creation Of Microsoft-specific Extensions To Java Pressuring And Coercing Third Parties Not To Support Cross-platform Java Implementations Microsoft's Brower and Java Actions Were Parts Of A Multi-Front Campaign To Impede Cross-Platform Middleware By Means Of Threats That Restricted Consumer Choice Microsoft Took Anticompetitive Actions To Interfere With Intel's Plans For Platform-level Software. Microsoft Took Anticompetitive Actions To Interfere With The Development Or Distribution Of Cross-platform Middleware by Other Firms Microsoft's Conduct Was Anticompetitive Considered As A Whole MICROSOFT VIOLATED SECTION 1 OF THE SHERMAN ACT BY UNLAWFULLY TYING A WEB BROWSER TO ITS OPERATING SYSTEM Operating Systems And Browsers Are Separate Products The Other Requirements For Per Se Condemnation Are Met A Rule Of Reason Analysis Condemns Microsoft's Tying Arrangements MICROSOFT VIOLATED SECTION 1 OF THE SHERMAN ACT BY ENTERING INTO NUMEROUS UNLAWFUL EXCLUSIONARY AGREEMENTS MICROSOFT ATTEMPTED TO MONOPOLIZE THE BROWSER MARKET "
  • Anonimo scrive:
    BILL GATES è il BIN LADEN dei SO/SW
    Merita di essere fottito come ha fottuto noi grazie a quella massa sterminata di UTONTI sulla quale ha lucrato per 15 anni distruggendo la concorrenza leale.
    • Anonimo scrive:
      Re: BILL GATES è il BIN LADEN dei SO/SW
      Ben tornatoe grazie ... hai ,come sempre ,colpitoperfettamente nel segno.Di nuovo grazie:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: BILL GATES è il BIN LADEN dei SO/SW
      Eppure, quando immise sul mercato si il DOS: MSDOS, che era un buon o.s. seppur non potente quanto gli UNIX, e poi le prime versioni di win; la gente lo vedeva come l'eroe che combatteva contro il dominio IBM (non monopolio, solo M$ l'ha instaurato nel campo informatico).Occorre alcune volte riflettere su come siano sbagliati e aleatori i nostri (mi ci metto anch'io che non posso soffrire i win*)giudizi!
      • Anonimo scrive:
        Re: BILL GATES è il BIN LADEN dei SO/SW
        - Scritto da: BSD_like
        Eppure, quando immise sul mercato si il DOS:
        MSDOS, che era un buon o.s. seppur non
        potente quanto gli UNIX, e poi le prime
        versioni di win; la gente lo vedeva come
        l'eroe che combatteva contro il dominio IBM
        (non monopolio, solo M$ l'ha instaurato nel
        campo informatico).
        Occorre alcune volte riflettere su come
        siano sbagliati e aleatori i nostri (mi ci
        metto anch'io che non posso soffrire i
        win*)giudizi!Allora sì, ma son passati tantissimi anni, quasi 20.E si è trasformato in un TRADITORE, il peggior TRADITORE dei SO/SW, un NEMICO mortale.
      • Anonimo scrive:
        Re: BILL GATES è il BIN LADEN dei SO/SW
        - Scritto da: BSD_like
        Eppure, quando immise sul mercato si il DOS:
        MSDOS, che era un buon o.s. seppur non
        potente quanto gli UNIX, e poi le prime
        versioni di win; la gente lo vedeva come
        l'eroe che combatteva contro il dominio IBM
        (non monopolio, solo M$ l'ha instaurato nel
        campo informatico).
        Occorre alcune volte riflettere su come
        siano sbagliati e aleatori i nostri (mi ci
        metto anch'io che non posso soffrire i
        win*)giudizi!Anch'io vedevo Bill come un'eroe che combatteva il dominio (quasi monopolio) IBM,poi grazie ascopiazzature (MCOS in primis) e a mega diffusione pirata si e' trovato (SUO MALGRADO POVERINO!!!) ad essere monopolista e dominatore.Conclusione : ha combattuto il tiranno ed e' diventato peggio del suo nemico , quausi come BIN LADEN ---
        BILL LADER (bello vero)!!!Chi di spada (WINZOZ) ferisce di spada (LINUX) perisce .!!bye bye
        • Anonimo scrive:
          Re: BILL GATES è il BIN LADEN dei SO/SW
          - Scritto da: fanic
          Conclusione : ha combattuto il tiranno ed e'
          diventato peggio del suo nemico , quausi
          come BIN LADEN ---
          BILL LADER (bello
          vero)!!!LOL! E' vero! Corsi e ricorsi storici....
  • Anonimo scrive:
    ingiusto
    Tralasciando il fatto che la Microsoft è stata dominatrice incontrollata del mercato semplicemente perchè lo ha di fatto inventato,in questi anni non è stato fatto nulla per evitare una sana concorrenza.Certo è vero che ha comprato molti potenziali concorrenti ma, soprattutto nel campo OS, non c'è mai stato un reale concorrente( non me ne vogliano i seguaci di Torvalds)solo perchè nessun azienda è mai stata in grado di realizzare un OS così potente e al contempo facile da usare.Senza contare che in Windows XP non si avrà l'obbligo di lasciare installato Explorer...
    • Anonimo scrive:
      Re: ingiusto
      - Scritto da: Noxthefox
      Tralasciando il fatto che la Microsoft è
      stata dominatrice incontrollata del mercato
      semplicemente perchè lo ha di fatto
      inventato,No, penso sia stato il boom di internet a dare un bell'impulso al mercato.. secondo me non dipende direttamente da M$, che ne a solo approfittato.
      in questi anni non è stato fatto
      nulla per evitare una sana concorrenza.Ti sei risposto da solo qui sotto:
      Certo è vero che ha comprato molti potenziali
      concorrentiNe` potevano nascerne (a parte quelli dall'OpenSource), perche` tra sistemi preistallati, pressioni su produttori hardware e software, e soprattutto pirateria nel settore desktop (che ha favorito la diffusione di Win95 etc..) come avrebbero potuto??
      solo
      perchè nessun azienda è mai stata in grado
      di realizzare un OS così potente e al
      contempo facile da usare.Non mi pare proprio vero, prima di tutto perche' hanno copiato da Apple e altri, e poi perche` hanno veramente fatto di tutto per affermare un monopolio.
      Senza contare che
      in Windows XP non si avrà l'obbligo di
      lasciare installato Explorer... Il contentino per avere una prova della propria buona volonta` nei processi.. intanto mettono su la struttura .Net per dominare (almeno alla lunga) tutti i servizi internet!Ricordati poi che le leggi antitrust americane sono state fatte a difesa del mercato.
      • Anonimo scrive:
        Re: ingiusto
        ...

        Tralasciando il fatto che la Microsoft è

        stata dominatrice incontrollata del
        mercato

        semplicemente perchè lo ha di fatto

        inventato,

        No, penso sia stato il boom di internet a
        dare un bell'impulso al mercato.. secondo me
        non dipende direttamente da M$, che ne a
        solo approfittato.anche peggio: prima hanno cercato di tagliare le gambe anche ad internet, con la loro ridicola msnetwork... 'internet? una moda passeggera' bill gates, qualche anno fa
    • Anonimo scrive:
      Re: ingiusto
      Già questo è vero però tu sai che con XP poi tutti i siti in cui c'è del linguaggio Java nn verranno + interpretati finchè la Sun nn emetterà patch?????Eppoi tanto lo sanno tutti che alla fine chi compra XP si troverà installato Explorer e a quel punto chi andrà a cambiare browser?te lo dico io 1 persona su 10 giusto gli affezzionati a Netscape o a Opera o a qualche altro browser.Ma la stragrande maggioranza resterà attaccata a Explorer.Spero solo che la Sun emetta presto quelle patch.......così Bill se lo prenderà......
    • Anonimo scrive:
      Re: ingiusto
      - Scritto da: Noxthefox
      Tralasciando il fatto che la Microsoft è
      stata dominatrice incontrollata del mercato
      semplicemente perchè lo ha di fatto
      inventato,Questa mi mancava...Quindi Ms "avrebbe inventato" pure il mercato?ROTFL
      in questi anni non è stato fatto
      nulla per evitare una sana concorrenza.Certo
      è vero che ha comprato molti potenziali
      concorrenti ma, soprattutto nel campo OS,
      non c'è mai stato un reale concorrenteGrazie alle politiche di MS non proprio "limpide"...Peccato che se ne siano accorti troppo tardi
      ( non
      me ne vogliano i seguaci di Torvalds)solo
      perchè nessun azienda è mai stata in grado
      di realizzare un OS così potente e al
      contempo facile da usare.MacOS, AmigaOS, OS/2, BeOS
      Senza contare che
      in Windows XP non si avrà l'obbligo di
      lasciare installato Explorer... Bella questa...
    • Anonimo scrive:
      Re: ingiusto
      - Scritto da: Noxthefox
      Tralasciando il fatto che la Microsoft è
      stata dominatrice incontrollata del mercato
      semplicemente perchè lo ha di fatto
      inventato,Questa mi mancava...Quindi Ms "avrebbe inventato" pure il mercato?ROTFL
      in questi anni non è stato fatto
      nulla per evitare una sana concorrenza.Certo
      è vero che ha comprato molti potenziali
      concorrenti ma, soprattutto nel campo OS,
      non c'è mai stato un reale concorrenteGrazie alle politiche di MS non proprio "limpide"...Peccato che se ne siano accorti troppo tardi
      ( non
      me ne vogliano i seguaci di Torvalds)solo
      perchè nessun azienda è mai stata in grado
      di realizzare un OS così potente e al
      contempo facile da usare.MacOS, AmigaOS, OS/2, BeOS
      Senza contare che
      in Windows XP non si avrà l'obbligo di
      lasciare installato Explorer... Bella questa...
    • Anonimo scrive:
      Re: ingiusto
      Che l'o.s. di M$ sia potente (tutti gli o.s. di M$) bisogna riferirlo a quale o.s.; non di certo agli UNIX. Ma forse tu stai riferendoti al fatto che è potente in rapporto alla facilità: già la facilità, quando è controproducente (come nel caso degli o.s.) è la stupidità degli imbecilli e l'illusione degli intelligenti.Illusione, perchè quella facilità fa perdere in performance il sistema, ma si crede che poco o niente cambi.Bisogna ricordare le vere e proprie minacce fatte dalla M$ ai produttori di software emerse nel processo a suo carico (nel caso di compaq sono state giudicate simili a quelle di stampo mafioso), minicciati di mancato supporto dei loro prodotti se non avevano esclusiva M$.Il monopolio, non l'ha creato solo di fatto, con il mercato, la M$; ma anche aiutandosi con questi mezzi!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ingiusto
      Vero, la microsoft ha inventato il business laddove gli altri hanno fallito (apple in primis che 10 anni prima aveva inventato windows)Sono inoltre felice che sia stato estromesso java dai browser explorer:Il java è come le macchine giapponesi, si prende tanto a poco prezzo...e sopratutto funziona, ma non è il massimo!Unix non è un concorrente di windows, visto che nasce per implementazioni serie ed affidabili...Non vedo dunque il problema, anzi, microsoft incrementa la miseria conoscitiva degli utenti:La miseria di molti è di fatto la ricchezza di pochi...Lunga vita al bil gheit!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ingiusto
        - Scritto da: bsd
        Vero, la microsoft ha inventato il business
        laddove gli altri hanno fallito (apple in
        primis che 10 anni prima aveva inventato
        windows)Apple ha invetato MacOS(ai tempi System)......e non ha fallito un bel niente
        Sono inoltre felice che sia stato estromesso
        java dai browser explorer:Non credo che la pensino tutti così
        Lunga vita al bil gheit!!!casomai billgheiz.Nessuno gli augura niente di male, però un po' menowindows farebbe bene a tutti
        • Anonimo scrive:
          Re: ingiusto

          Apple ha invetato MacOS
          (ai tempi System)...
          ...e non ha fallito un bel nienteNon mi pare che negli uffici ci siano mai stati mac..

          Sono inoltre felice che sia stato
          estromesso

          java dai browser explorer:

          Non credo che la pensino tutti così
          Meglio :))
          • Anonimo scrive:
            Re: ingiusto
            - Scritto da: kibbuz


            Apple ha invetato MacOS

            (ai tempi System)...

            ...e non ha fallito un bel niente
            Non mi pare che negli uffici ci siano mai
            stati mac..Non mi pare che Apple abbia mai dichiarato di volerentrare negli ufficiciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ingiusto - No è giusto! Questi i motivi
      Scusa ma hai capito almeno perchè processano M$?? Da quello che scrivi no di certo! Non la si mette alla gogna perchè è leader degli S.O. desktop, (non di certo di altri mercati) anzi è un merito di Bill ed è legittimo che lo sia visto che IBM a suo tempo non seppe sfuttare la situazione a suo vantaggio, ma per l'elementare fatto che con la sua politica e vista la sua posizione dominante ha fatto morire concorrenti in altri settori di software semplicemente regalando, rendendone obbligatorio l'installazione o incorporando parti di software che non erano strettamente parti di S.O.. In definitiva la critica è nel fatto che quando installo un S.O. devo essere libero di scegliere di aggiungere e togliere ciò che voglio che non sia strettamente indispensabile per il funzionamento del S.O.. Per spiegare meglio è come se la FIAT (che nell'ipotesi è l'unica casa automobilistica al mondo) per promuovere una sua assicurazione e contemporaneamente far chiudere tutte le altre assicurazioni ti regalasse (si fa per dire, nemmeno Bill ti regala Internet Explorer, lo paghi con WIN) la sua assicurazione compresa nel prezzo! In pratica sfutta la sua posizione dominante in un settore per essere dominante in un settore attiguo dove ci sono concorrenti e distorce le regole del libero mercato, (rimettendoci, ma tanto i costi vanno a sommarsi dove c'è il monopolio di fatto!) per creare di fatto un nuovo molopolio! Questo caso è già capitato negli USA e di solito si procede con il dividere la socetà in modo da mantenere un'equilibrio nel mercato!Comunque il buon Bill sta applicando le classiche regole che si usavano all'inizio dell'industrializzazione di massa nel 900 dove per conquistare un mecato di un paese vicino, l'industria che aveva il monopolio in uno stato aumentava i prezzi del prodotto in quest'ultimo e svendeva lo stesso prodotto in quelli dove voleva avere il dominio! Questa pratica era comunissima tra gli inglesi e gli USA! Bill ha trasportato questo in un economia globalizzata dove al posto d'esserci stati ci sono mercati! Scusa la lunghezza, ma penso sia utile chiarire i veri motivi di tutto questo processo, altrimenti Bill e la M$ da colpevoli, sembrano pure innocenti!!!!- Scritto da: Noxthefox
      Tralasciando il fatto che la Microsoft è
      stata dominatrice incontrollata del mercato
      semplicemente perchè lo ha di fatto
      inventato,in questi anni non è stato fatto
      nulla per evitare una sana concorrenza.Certo
      è vero che ha comprato molti potenziali
      concorrenti ma, soprattutto nel campo OS,
      non c'è mai stato un reale concorrente( non
      me ne vogliano i seguaci di Torvalds)solo
      perchè nessun azienda è mai stata in grado
      di realizzare un OS così potente e al
      contempo facile da usare.Senza contare che
      in Windows XP non si avrà l'obbligo di
      lasciare installato Explorer...
  • Anonimo scrive:
    Beh, forse ci pensa la EU
    Spero che in Europa le cose possano andare in modo differente. Così almeno dice il Wall Street Journal (ma la fonte è C|Net). La Microsoft, che è accusata dalla Commissione Europea di aver fuorviato gli investigatori e di aver ostacolato il caso Antitrust, potrebbe arrivare a pagare una multa fino ad un 10% delle entrate annuali di Microsoft, circa 2,5 miliardi di dollari.Ma speriamo...
  • Anonimo scrive:
    Questa e`una ingiustizia
    Micro$oft e`stata attaccata da magistratiassolutamente faziosi e strumentalizzatida una corrente che vorrebbe abolirei principi stessi del libero mercatoe della libera concorrenza;finche`esistera`il complotto comunistacontinueranno ad accadere queste cose"E forza Micro$ooooooft tanta voglia di crescereeeeee"Pino Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa e`una ingiustizia
      Ma ti rendi di quello cha hai detto ? Che caz.... centra il complotto comunista. Non dire putt@@n@te !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa e`una ingiustizia
        - Scritto da: ZioPino
        Ma ti rendi di quello cha hai detto ? Che
        caz.... centra il complotto comunista. Non
        dire putt@@n@te !!! muahahahahahahahahaaahecco uno che mi ha preso sul serio;mo glie la devo pure spiegare...mi consenta...muhahahahahahhhhhahahahaPino Silvestre
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa e`una ingiustizia
        scusa, ziopino: ma a me è sembrato che pino silvestre facesse semplicemente dell'ironia...quantomeno, io ci ho trovato i tipici atteggiamenti del nostro primus ministrus, i suoi slogan e il suo inno...o vuoi dire che il ps si è ammattito tutto d'un colpo?ciaosammm- Scritto da: ZioPino
        Ma ti rendi di quello cha hai detto ? Che
        caz.... centra il complotto comunista. Non
        dire putt@@n@te !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa e`una ingiustizia
      - Scritto da: Pino Silvestre
      Micro$oft e`stata attaccata da magistrati
      assolutamente faziosi e strumentalizzati
      da una corrente che vorrebbe abolire
      i principi stessi del libero mercato
      e della libera concorrenza;
      finche`esistera`il complotto comunista
      continueranno ad accadere queste cose

      "E forza Micro$ooooooft
      tanta voglia di crescereeeeee"

      Pino SilvestreTe sei scemo come Bush e Bin Laden.
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa e`una ingiustizia
        - Scritto da: mezzaluna
        - Scritto da: Pino Silvestre

        Micro$oft e`stata attaccata da magistrati

        assolutamente faziosi e strumentalizzati

        da una corrente che vorrebbe abolire

        i principi stessi del libero mercato

        e della libera concorrenza;

        finche`esistera`il complotto comunista

        continueranno ad accadere queste cose

        "E forza Micro$ooooooft

        tanta voglia di crescereeeeee"

        Pino Silvestre
        Te sei scemo come Bush e Bin Laden.e come ...ti sei dimenticata un altro nome ancora...quello che ha detto che l'islam e`una religioneinferiore alla cultura occidentale (paragonando una societa`con un credo religioso)e facendo fare una tale figuraccia all'Italiache e`stato costretto a correggersi;ovviamente colpa del complotto comunistache non ha perso tempo a travisare le sue parole;e`scontato per chi ha un sacco di potereinvocare il fumus persecutionis e negarel'evidenza quando di fronte alla legge non rimangono altri veri argomenti;hehehePino Silvestre
        • Anonimo scrive:
          Re: Questa e`una ingiustizia
          - Scritto da: Pino Silvestre
          e`scontato per chi ha un sacco di potere
          invocare il fumus persecutionis e negare
          l'evidenza quando di fronte alla legge
          non rimangono altri veri argomenti;Per l'appunto il caso MS e la backdoor di nome "Netscape engineers are weenies"... :-)Ebbravo Pino.. ci si intende... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa e`una ingiustizia
      Sono totalmente d'accordo- Scritto da: Pino Silvestre
      Micro$oft e`stata attaccata da magistrati
      assolutamente faziosi e strumentalizzati
      da una corrente che vorrebbe abolire
      i principi stessi del libero mercato
      e della libera concorrenza;
      finche`esistera`il complotto comunista
      continueranno ad accadere queste cose

      "E forza Micro$ooooooft
      tanta voglia di crescereeeeee"

      Pino Silvestre
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa e`una ingiustizia
        ma toglimi una curiosita`, dici sul serio? devi avere il raffreddore, visto che l'ironia ti sfreccia a fianco a 120km/h...- Scritto da: TieFighter
        Sono totalmente d'accordo

        - Scritto da: Pino Silvestre

        Micro$oft e`stata attaccata da magistrati

        assolutamente faziosi e strumentalizzati

        da una corrente che vorrebbe abolire

        i principi stessi del libero mercato

        e della libera concorrenza;

        finche`esistera`il complotto comunista

        continueranno ad accadere queste cose



        "E forza Micro$ooooooft

        tanta voglia di crescereeeeee"



        Pino Silvestre
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa e`una ingiustizia
      - Scritto da: Pino Silvestre
      Micro$oft e`stata attaccata da magistrati
      assolutamente faziosi e strumentalizzatiMi pare quantomeno improbabile vistochi comanda adesso in USA...
      da una corrente che vorrebbe abolire
      i principi stessi del libero mercato
      e della libera concorrenza;Quindi MS farebbe "libera concorrenza"?Ma mi faccia il piacere......che qui cominciamo a ridere e non finiamo più...
      finche`esistera`il complotto comunista
      continueranno ad accadere queste coseE non mischiamo la politica che non c'entra nulla.
      "E forza Micro$ooooooft
      tanta voglia di crescereeeeee"Ah... ora si capiscono molte cose...
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa e`una ingiustizia
      Questo si è proprio rincoglionito...
  • Anonimo scrive:
    Era inevitabile
    Io credo che tutti noi a Bill Gates dobbiamo parecchio. Ma lui si e' decisamente instradato verso il non rispetto degli utenti, e questo rende inevitabile e giustissima l'azione antitrust.Stiamo parlando dell'uomo che ci ha reso possibile l'informatica come la viviamo oggi. Nessuno si connetterebbe agli stabilissimi server Unix se non ci fosse W98SE col modemmino a 56K.Allora io mi domando: possibile che costui si sia inavidito cosi' tanto da fare tutte le schifezze che la MS fa e continua a fare? Sapete che usando il sw per videoconferenza di MS le vostre immagini passano per i server di RedMond? Io non lo riesco a giustificare. SadPetronius
    • Anonimo scrive:
      Re: Era inevitabile
      Certo, gli dobbiamo molto, ma fino a WIN 3.11. Io lo usavo ancora nel 97, quando sono definitivamente passato a qualcosa di più decente. E non ero sicuramente un esperto. Io mi connetto a internet e non ho mai visto neanche da lontano W95.Tit.
    • Anonimo scrive:
      Re: Era inevitabile
      - Scritto da: SadPetronius
      Io credo che tutti noi a Bill Gates dobbiamo
      parecchio.I soldi di tutto il sw scopiazzato che hai a casa?
      Ma lui si e' decisamente
      instradato verso il non rispetto degli
      utenti, e questo rende inevitabile e
      giustissima l'azione antitrust.OK
      Stiamo parlando dell'uomo che ci ha reso
      possibile l'informatica come la viviamo
      oggi. Nessuno si connetterebbe agli
      stabilissimi server Unix se non ci fosse
      W98SE col modemmino a 56K.Palle... ci sono sistemi molto più efficieneti e semplici.E altri ne sarebbero nati in assenza di UinDOS
      Allora io mi domando: possibile che costui
      si sia inavidito cosi' tanto da fare tutte
      le schifezze che la MS fa e continua a fare?Si comporta come al solitoDi cosa ti stupisci?
      Sapete che usando il sw per videoconferenza
      di MS le vostre immagini passano per i
      server di RedMond? Io non lo riesco a
      giustificare. Usane un'altro...Finché predichi bene e razzoli male...
      • Anonimo scrive:
        Re: Era inevitabile

        I soldi di tutto il sw scopiazzato che hai a
        casa?Prego? Non ti permettere. Io ho le licenze originali. Ma anche delle distro Linux, se e' per questo. Fai girare il neurone e comprendi che tra l'altro, trattavasi di discorso figurato.


        Ma lui si e' decisamente

        instradato verso il non rispetto degli

        utenti, e questo rende inevitabile e

        giustissima l'azione antitrust.

        OK


        Stiamo parlando dell'uomo che ci ha reso

        possibile l'informatica come la viviamo

        oggi. Nessuno si connetterebbe agli

        stabilissimi server Unix se non ci fosse

        W98SE col modemmino a 56K.

        Palle... ci sono sistemi molto più
        efficieneti e semplici.
        E altri ne sarebbero nati in assenza di
        UinDOS
        Del tipo? Fammi un esempio. Motiva. Argomenta! Invece no. E comunque non sarò certo io a decantare l'efficienza del sw MS , che e' tutta da dimostrare (qualche miglioramento giusto con W2000). Ma tu mi dirai che tanto e' stata la politica MS che ha tagliato fuori questi altri SO piu' efficienti e semplici (che poi piu' semplice di Win... non so come si fa a sostenere una posizione simile...). Questo e' vero. Ma sara' pure che gli altri prodotti non erano allo stesso livello?

        Sapete che usando il sw per
        videoconferenza

        di MS le vostre immagini passano per i

        server di RedMond? Io non lo riesco a

        giustificare.

        Usane un'altro...
        Finché predichi bene e razzoli male...Amico mio, il tuo neurone non ne vuole sapere oggi di girare. Chi ti dice che io usi ancora quel sw? E poi, dov'e' che razzolo male scusa? Cerca di capire il senso del post, invece di dar adito ai tuoi pregiudizi.Grazie. SadPetronius
        • Anonimo scrive:
          Re: Era inevitabile
          - Scritto da: SadPetronius

          I soldi di tutto il sw scopiazzato che

          hai a casa?

          Prego? Non ti permettere. Io ho le licenze
          originali. Ma anche delle distro Linux, se
          e' per questo. Fai girare il neurone e
          comprendi che tra l'altro, trattavasi di
          discorso figurato. Se anche tu facessi girare il neurone capiresti che1) trattasi di battuta: quella è l'unica cosa cheeventualmente "dobbiamo" a Bill2) era un discorso generale. I prodotti MS sono comunque i più piratati

          Palle... ci sono sistemi molto più

          efficieneti e semplici.

          E altri ne sarebbero nati in assenza di

          UinDOS

          Del tipo? Fammi un esempio. MacOS: GUI dall'84, problemi di configurazione e conflitti prossimi allo zero, semplicità d'uso ineguagliabile, ecc... ecc...BeOS: hai mai visto le prestazioni di cui è capace?Stabile, potente e sempliceAmiga: GUI dall'85 (migliore di quella Mac), semplice, potente ed efficiente.Non pretendo che tu capisca, ma se non ci fosse statowindows questi sistemi (migliori) avrebbero preso piùpiede e altri ne sarebbero nati. Di sicuro il mondoinformatico e il progresso tecnologico non si sarebbero fermati... o la paensi davvero così?
          Argomenta! Invece noContento adesso?


          Sapete che usando il sw per


          videoconferenza


          di MS le vostre immagini passano per i


          server di RedMond? Io non lo riesco a


          giustificare.



          Usane un'altro...

          Finché predichi bene e razzoli male...

          Amico mio, il tuo neurone non ne vuole
          sapere oggi di girare.Mhmmm... ripetere sempre le stesse cose è sintomodi schizofrenia
          Chi ti dice che io usi ancora quel sw?Chi mi dice che NON lo usi?Hai sollevato tu il problema
          E poi, dov'e' che razzolo male scusa? Non so... dimmelo tu.che sistema usi?che sw usi?con cosa fai videoconferenza?
          Grazie.Prego ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile



            Palle... ci sono sistemi molto più


            efficieneti e semplici.


            E altri ne sarebbero nati in assenza di


            UinDOS



            Del tipo? Fammi un esempio.

            MacOS: GUI dall'84, problemi di
            configurazione e
            conflitti prossimi allo zero, semplicità
            d'uso
            ineguagliabile, ecc... ecc...
            BeOS: hai mai visto le prestazioni di cui è
            capace?
            Stabile, potente e semplice
            Amiga: GUI dall'85 (migliore di quella Mac),
            semplice,
            potente ed efficiente.Allora. A parte il fatto che nell'imposrsi di uno standard non c'entrano solo le caratteristiche del SO ma anche altri fattori come i costi, l'hardware , gli applicativi ecc ecc , tu mi parli di roba di preistoria informatica, in cui eravamo in 3 a smanettare e ci perdevamo del tempo e i sistemi non erano complessi come oggi, dove periferiche pullulano e la loro gestione e' necessariamente piu' incasinata del commodore64 o del Mac targato '82. L'amiga aveva un buon SO , la Commodore sbaglio' tattiche, ma cosi' va il mercato!
            Non pretendo che tu capisca,Abbassa la cresta, grazie. Io configuravo i primi window manager sulle Xerox e non sei certo tu dal basso dei tuoi argomentelli che puoi permetterti questa prosopopea! ma se non ci
            fosse stato
            windows questi sistemi (migliori) avrebbero
            preso più
            piede e altri ne sarebbero nati. Di sicuro
            il mondo
            informatico e il progresso tecnologico non
            si
            sarebbero fermati... o la paensi davvero
            così?
            Certo che saremmo andati avanti. Ma non e' detto che sarebbe stato meglio un mondo con tutti Mac oppure Amiga. Non lo sarebbe neanche se avessimo tutti Linux. Soffermiamoci pero' a riflettere sul comportamento di chi detiene, e la mia tesi e' che lo detenga sopratutto per merito, il potere.

            Argomenta! Invece no

            Contento adesso? Beh, non e' che devo essere contento io! in una discussione in genere si argomenta, non si sentenzia.




            Sapete che usando il sw per



            videoconferenza



            di MS le vostre immagini passano
            per i



            server di RedMond? Io non lo riesco
            a



            giustificare.





            Usane un'altro...


            Finché predichi bene e razzoli male...



            Amico mio, il tuo neurone non ne vuole

            sapere oggi di girare.

            Mhmmm... ripetere sempre le stesse cose è
            sintomo
            di schizofrenia ?? cambia perataio, questo la roba te la taglia male!


            Chi ti dice che io usi ancora quel sw?

            Chi mi dice che NON lo usi?
            Hai sollevato tu il problema


            E poi, dov'e' che razzolo male scusa?

            Non so... dimmelo tu.
            che sistema usi?
            che sw usi?
            con cosa fai videoconferenza?
            Io ho sollevato tutt'altro problema. Questa cosa e' una tuo indebito voler tirare in ballo questioni inattinenti al post iniziale, per giunta senza aver nessun appiglio logico da quello che avevo scritto; e non vedo che senso ha comunicarti queste cose che mi chiedi! Se ci tieni ti mando una mail , mica me le voglio tenere segrete!Ciao SadPetronius
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da: SadPetronius
            Allora. A parte il fatto che nell'imposrsi
            di uno standard Non parlavamo dell'imporsi di uno standard, ma dellatua affermazione secondo la quale Windows era il sistema migliore e più semplice da utilizzare(nonché il "quasi unico" sul mercato, secondo te)
            non c'entrano solo le
            caratteristiche del SO ma anche altri
            fattori come i costi, l'hardware , gli
            applicativi ecc ecc Amiga costava un quarto dei PC quando ancora erain produzione, e aveva più applicativi di qualsiasi altrosistema.Il Mac è sempre costato un po' di più ma è dimostrato che si tratta di un investimento migliore ripagato inbreve tempo.BeOS e OS/2 (che mi ero scordato ma qualcun'altro hacitato) girano sullo stesso hw di UinDOS.Il numero di applicativi è direttamente proporzionale alla diffusione dle sistema. Ovvio che "adesso" Win la faccia + o - da padrone, ma non manca nulla neancheper gli altri sistemi (poi dipende anche dal campo...)
            tu mi parli di roba di
            preistoria informatica, Preistoria?MacOSX è più vivo che maiBeOS pureAmiga ha ancora milioni di estimatoriEppoi non c'entra col discorso iniziale

            se non ci fosse stato

            windows questi sistemi (migliori) avrebbero

            preso più piede e altri ne sarebbero nati. Di

            sicuro il mondo informatico e il progresso

            tecnologico non si sarebbero fermati... o la paensi

            davvero così?

            Certo che saremmo andati avanti. Ma non e'
            detto che sarebbe stato meglio un mondo con
            tutti Mac oppure Amiga. Non lo sarebbe
            neanche se avessimo tutti Linux.Perchè ti ostini a parlare di monopoli?E perché non consideri l'idea che sarebbe potutoesistere qualche altro sistema?
            Soffermiamoci pero' a riflettere sul
            comportamento di chi detiene, e la mia tesi
            e' che lo detenga sopratutto per merito, il
            potere.e quali sarebbero i meriti?


            Argomenta! Invece no



            Contento adesso?

            Beh, non e' che devo essere contento io! in
            una discussione in genere si argomenta, non
            si sentenzia.Tutto vicendevolmente...

            Mhmmm... ripetere sempre le stesse cose è

            sintomo di schizofrenia

            ?? cambia perataio, questo la roba te la
            taglia male!perataio???Boh... se ti dimentichi anche di dire più volte le stesse cose, l'arterioscelrosi galoppa...


            Chi ti dice che io usi ancora quel sw?



            Chi mi dice che NON lo usi?

            Hai sollevato tu il problema




            E poi, dov'e' che razzolo male scusa?



            Non so... dimmelo tu.

            che sistema usi?

            che sw usi?

            con cosa fai videoconferenza?


            Io ho sollevato tutt'altro problema. Questa
            cosa e' una tuo indebito voler tirare in
            ballo questioni inattinenti al post
            iniziale, per giunta senza aver nessun
            appiglio logico da quello che avevo scritto;
            e non vedo che senso ha comunicarti queste
            cose che mi chiedi! Se ci tieni ti mando una
            mail , mica me le voglio tenere segrete!Se vuoi tagliare tagliamo... prendo atto che è una tua scelta
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da:
            - Scritto da: SadPetronius


            Allora. A parte il fatto che nell'imposrsi

            di uno standard

            Non parlavamo dell'imporsi di uno standard,
            ma della
            tua affermazione secondo la quale Windows
            era il
            sistema migliore e più semplice da utilizzare
            (nonché il "quasi unico" sul mercato,
            secondo te)Beh, che fosse quasi l'unico mi sembra di non averlo davvero detto in quanto oggettivamente insostenibile...mi sembra che dal 95 in poi cmq si sia fatto un gran bel passo avanti in fatto di facilità di utilizzo customer. Il macOs faceva schifo allora come oggi (infatti lo usano in 3 , nostalgici, e sta perdendo fetta di mercato anche nell'editoria...) , e l'amiga , ahime' lo dico con tristezza, si e' data la mazza sui piedi da sola come ben sappiamo.


            non c'entrano solo le

            caratteristiche del SO ma anche altri

            fattori come i costi, l'hardware , gli

            applicativi ecc ecc

            Amiga costava un quarto dei PC quando ancora
            era
            in produzione, e aveva più applicativi di
            qualsiasi altro
            sistema.
            Il Mac è sempre costato un po' di più ma è
            dimostrato
            che si tratta di un investimento migliore
            ripagato in
            breve tempo.
            BeOS e OS/2 (che mi ero scordato ma
            qualcun'altro ha
            citato) girano sullo stesso hw di UinDOS.
            Il numero di applicativi è direttamente
            proporzionale
            alla diffusione dle sistema. Ovvio che
            "adesso" Win la
            faccia + o - da padrone, ma non manca nulla
            neanche
            per gli altri sistemi (poi dipende anche dal
            campo...)Si io su questo che dici posso anche essere d'accordo (a parte il Mac ;) e la mia posizione su Amiga e' piuttosto chiara. Il BeOs non ha spazi in questa congiuntura. Ma credo pero' che la diffusione di un Os sia in diretta correlazione con il numero di applicativi che posso farci girare sopra. Mi sembra che da un bel pezzo WinDos possa vantare primato incontrastato. Un perche' ci sarà pure, rispetto agli altri sistemi! Va bene l'accordo commerciale con le SwHouse, pero' nessuno avrebbe sviluppato per Win se non l'avesse ritenuto un investimento vincente!


            tu mi parli di roba di

            preistoria informatica,

            Preistoria?
            MacOSX è più vivo che mai
            BeOS pure
            Amiga ha ancora milioni di estimatoriMacOsX , al dila' del giudizio personale , e' una nicchia di mercato.BeOs lo stesso, ma diviso per 16 ,l'amiga ha ancora milioni di nostalgici. Ma anche il commodore 64!


            se non ci fosse stato


            windows questi sistemi (migliori)
            avrebbero


            preso più piede e altri ne sarebbero
            nati. Di


            sicuro il mondo informatico e il
            progresso


            tecnologico non si sarebbero
            fermati... o la paensi


            davvero così?



            Certo che saremmo andati avanti. Ma non e'

            detto che sarebbe stato meglio un mondo
            con

            tutti Mac oppure Amiga. Non lo sarebbe

            neanche se avessimo tutti Linux.

            Perchè ti ostini a parlare di monopoli?
            E perché non consideri l'idea che sarebbe
            potuto
            esistere qualche altro sistema?Ma i sistemi ci sono! Linux che cos'e'? anche il MacX e il beOs. Ma dalla selezione "darwiniana" del mercato e' uscito Windows. Che poi fara' pure schifo ma ha l'indubbio merito di essere molto piu' user friendly del MacOs e di linux (il beOs no, va bene).


            Soffermiamoci pero' a riflettere sul

            comportamento di chi detiene, e la mia
            tesi

            e' che lo detenga sopratutto per merito,
            il

            potere.

            e quali sarebbero i meriti?I meriti sono quelli di aver avvicinato la grande massa all'informatica. Linux non avrebbe potuto farlo, e l'Amiga e' morta (non certo per colpa MS) prima di poter contendere (e probabilmente vincere , sigh). Ti pare poco?



            Chi ti dice che io usi ancora quel
            sw?





            Chi mi dice che NON lo usi?


            Hai sollevato tu il problema






            E poi, dov'e' che razzolo male
            scusa?





            Non so... dimmelo tu.


            che sistema usi?


            che sw usi?


            con cosa fai videoconferenza?




            Io ho sollevato tutt'altro problema.
            Questa

            cosa e' una tuo indebito voler tirare in

            ballo questioni inattinenti al post

            iniziale, per giunta senza aver nessun

            appiglio logico da quello che avevo
            scritto;

            e non vedo che senso ha comunicarti queste

            cose che mi chiedi! Se ci tieni ti mando
            una

            mail , mica me le voglio tenere segrete!

            Se vuoi tagliare tagliamo...
            prendo atto che è una tua sceltaNo voglio tagliare questi assurdi rivoli di discussione che non c'entrano niente... io ho citato un fatto e tu ne hai tratto conclusioni indebite. Se vogliamo fasarci su questo lo facciamo in un altro posto, a chi puo' interessare la mia configurazione Hw? di quale macchina poi? Portatile o desktop? e quale partizione? Insomma hai capito... CiaoSadPetronius
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da: SadPetronius

            Non parlavamo dell'imporsi di uno standard,

            ma della tua affermazione secondo la quale

            Windows era il sistema migliore e più semplice da

            utilizzare (nonché il "quasi unico" sul mercato,

            secondo te)

            Beh, che fosse quasi l'unico mi sembra di
            non averlo davvero detto in quanto
            oggettivamente insostenibile...mi sembra che
            dal 95 in poi cmq si sia fatto un gran bel
            passo avanti in fatto di facilità di
            utilizzo customer. Il macOs faceva schifo
            allora come oggiBella argomentazione...
            (infatti lo usano in 3 ,
            nostalgici, e sta perdendo fetta di mercato
            anche nell'editoria...),A me non risulta, anzi, apple è uina delle aziende del mondo IT con le migliori prestazioni borsisticheNell'editoria solo chi si "improvvisa" editore e non ha le dovute conoscenze si rilge (povero lui) a NT o 2000non sapendo a cosa andrà incontro.Nel mercato consumer Apple avanza continuamente.Il MacOS (checché tu ne dica) è il miglior esempiodi semplicità e funzionalità.Inoltre, da come parli, direi che MacOSX non l'hai visto neanche di striscio.
            e l'amiga , ahime'
            lo dico con tristezza, si e' data la mazza
            sui piedi da sola come ben sappiamo.Si ma stavamo parlando in altri termini(continui a sviare il discorso)


            non c'entrano solo le


            caratteristiche del SO ma anche altri


            fattori come i costi, l'hardware , gli


            applicativi ecc ecc



            Amiga costava un quarto dei PC quando ancora

            era in produzione, e aveva più applicativi di

            qualsiasi altro sistema.

            Il Mac è sempre costato un po' di più ma è

            dimostrato che si tratta di un investimento migliore

            ripagato in breve tempo.

            BeOS e OS/2 (che mi ero scordato ma

            qualcun'altro ha citato) girano sullo stesso hw di

            UinDOS.

            Si io su questo che dici posso anche essere
            d'accordoQuindi riconosci di aver detto castronerie in precedenza...
            (a parte il Mac ;) e la miaPotrei dimostrartelo in vari modi, ma sarebbe fiato sprecato: non mi pari "aperto ad apprendere"in tal senso
            posizione su Amiga e' piuttosto chiara. Il
            BeOs non ha spazi in questa congiuntura. MaRibadisco che non si stava parlando di diffusione, imposizione o altro, ma di semplicità d'uso edefficienza di un sistema
            credo pero' che la diffusione di un Os sia
            in diretta correlazione con il numero di
            applicativi che posso farci girare sopra. Mie/o viceversa
            sembra che da un bel pezzo WinDos possa
            vantare primato incontrastato. Un perche' ci
            sarà pure, rispetto agli altri sistemi! VaMarketing
            bene l'accordo commerciale con le SwHouse,
            pero' nessuno avrebbe sviluppato per Win se
            non l'avesse ritenuto un investimento
            vincente!vincente in quale senso? In quello della diffusionenon certo in quello del "miglior sistema"


            tu mi parli di roba di


            preistoria informatica,



            Preistoria?

            MacOSX è più vivo che mai

            BeOS pure

            Amiga ha ancora milioni di estimatori

            MacOsX , al di la' del giudizio personale,che non hai argomentato e dubito che lo farai in maniera soddisfacente
            e' una nicchia di mercato.che cresce

            Perchè ti ostini a parlare di monopoli?

            E perché non consideri l'idea che sarebbe

            potuto esistere qualche altro sistema?

            Ma i sistemi ci sono! Linux che cos'e'?
            anche il MacX e il beOs. Ma dalla selezione
            "darwiniana" del mercato e' uscito Windows.Qui si stava parlando dei meriti ch eha avuto windowsPerché mischi sempre i discorsi?
            Che poi fara' pure schifo ma ha l'indubbioFaceva, fa e farà sempre schifo
            merito di essere molto piu' user friendly
            del MacOs e di linux (il beOs no, va bene).Ma dove???Ci sono libri e libri di ergonomia del sw che dimostranoquanto UinDOS sia indietro sotto questo punto di vista.Che poi la gente si sia "mediamente" abituata e lotrovi normale è scontato... anche le scimmie imparano molto dai comportamenti ripetitivi...

            e quali sarebbero i meriti?

            I meriti sono quelli di aver avvicinato la
            grande massa all'informatica. Il merito non è certo della MS, ma dei produttori di HWche in concorrenza sfrenata hanno abbassato sempredi più i prezzi rendendo il PC un elettrodomesticopoco costoso.
            Linux non
            avrebbe potuto farlo, Linux è arrivato dopo
            e l'Amiga e' mortaMa girava su altro hw
            Ti pare poco?Mi pare che non sia "merito della MS".MS ha avuto "solo" la capacità a livello marketingdi sfruttare al meglio la situazione di mercato chesi era creata
            [...] a chi
            puo' interessare la mia configurazione Hw?
            di quale macchina poi? Portatile o desktop?
            e quale partizione? Insomma hai capito... Veramente ti ho chiesto cose molto più semplici.Tu ti lamenti di MS e del suo sistema di videoconfernza.Bene, se li usi anche tu "predichi bene e razzoli male", se non li usi basta, discorso chiuso. Sono tre giorni che tiri avanti senza dirmelociao
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da: SadPetronius
            "con certa gente , trattandola bene non
            risolvi nulla" sinceramente... mi hai stufato...non c'è gusto a discutere in questo modo.salutiPS: ovviamente in questo tuo lungo post non hai risposto alle mie questioni se non ove ti faceva comodo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile


            sinceramente... mi hai stufato...
            non c'è gusto a discutere in questo modo.
            Certo. Non c'e' neanche gusto a discutere con uno che trae conclusioni come gli pare. Eppure ho cercato di mettere ordine nei post.
            saluti

            PS: ovviamente in questo tuo lungo post non
            hai risposto alle mie questioni se non ove
            ti faceva comodo. Non mi sembra , anzi. Se vuoi una risposta parola per parola , temo tu abbia sbagliato forum.Su certe cose (vedi Mac) ognuno rimane della sua opinione , suffragata dalle proprie convinzioni. Su altre cose , mi sembra invece di averti risposto. Potra' essermi scappata 1 cosa . Il senso del topic pero' e' quello, piu' le risposte alle tue domande sulle mie configurazioni. Semmai lo stufo dovrei essere io . SadPetroniusPS: solitamente , quando si discute , il nome si mette. O e' una originale trovata??
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da: SadPetronius
            Certo. Non c'e' neanche gusto a discutere
            con uno che trae conclusioni come gli pare.Appunto per questo voglio chiudere la discussione; non stai fancendo altro tu
            Eppure ho cercato di mettere ordine nei
            post.Certo... nelle cose che facevano comodo a te
            PS: solitamente , quando si discute , il
            nome si mette. O e' una originale trovata?? In un forum "anonimo" non ha senso.Potrei firmarmi col tuol stesso nome, tantonon c'è alcun controllo
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da:
            - Scritto da: SadPetronius


            Certo. Non c'e' neanche gusto a discutere

            con uno che trae conclusioni come gli
            pare.

            Appunto per questo voglio chiudere la
            discussione; non stai fancendo altro tu


            Eppure ho cercato di mettere ordine nei

            post.

            Certo... nelle cose che facevano comodo a te
            Ma se ho dimenticato qualcosa faccio apologia. Anche tu pero' nei reply non ha quotato mai tutto. Quindi rispondi alle cose "che mi fanno comodo" e che sono sul piatto e ricordami quelle che ho dimenticato , mica mi offendo sai.


            PS: solitamente , quando si discute , il

            nome si mette. O e' una originale
            trovata??

            In un forum "anonimo" non ha senso.
            Potrei firmarmi col tuol stesso nome, tanto
            non c'è alcun controlloComplimenti. Davvero. Tu si che hai capitpo tutto. Tu , amigo , avvalori la tesi che censurare e controllare i contenuti internet e' cosa giusta e doverosa. Bah. SadPetronius
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da: SadPetronius
            Complimenti. Davvero. Tu si che hai capitpo
            tutto. Tu , amigo , avvalori la tesi che
            censurare e controllare i contenuti internet
            e' cosa giusta e doverosa. Ma cosa vai dicendo?Ho detto solo che non ha senso "firmarsi" in un forum dove non c'è "controllo di accesso". Solitamente nei forum di questo tipo si prevede una "registrazione", in modo tale che IO possa accedere con il MIO nick con una password, in modo tale che nessuno possa "spacciarsi" per me.Hai dimostrato ancora una volta di non capire (o di capire quello che vuoi) e di sentenziare quello che ti pare e piace...D'ora in poi starò alla larga dal tuo nick
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da: SadPetroniusFinto
            Solitamente nei forum di questo
            tipo si prevede una "registrazione", in modo
            tale che IO possa accedere con il MIO nick
            con una password, in modo tale che nessuno
            possa "spacciarsi" per me.ovviamente senza alcun altro controllo o censura...giusto un controllo all'accesso per avere una sorta di diritto/dovere di essere univoci e riconoscibili dagli altri partecipanti
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da: SadPetroniusFinto
            - Scritto da: SadPetronius


            Complimenti. Davvero. Tu si che hai
            capitpo

            tutto. Tu , amigo , avvalori la tesi che

            censurare e controllare i contenuti
            internet

            e' cosa giusta e doverosa.

            Ma cosa vai dicendo?
            Ho detto solo che non ha senso "firmarsi" in
            un forum dove non c'è "controllo di
            accesso". Solitamente nei forum di questo
            tipo si prevede una "registrazione", in modo
            tale che IO possa accedere con il MIO nick
            con una password, in modo tale che nessuno
            possa "spacciarsi" per me.
            Hai dimostrato ancora una volta di non
            capire (o di capire quello che vuoi) e di
            sentenziare quello che ti pare e piace...
            Grazie. So come funzionano queste cose. Io capiro' pure solo quello che pare a me, ma e' anche vero che in tutti questi post tu hai frainteso notevolmente cio' ho via via affermato.Secondo me "firmarsi" , anche se non c'e' controllo, ha senso comunque. Non sarebbe male neanche pubblicare una mail (magari non quella di casa, ok). Se poi la tua e' stata una scelta deliberata (il tuo nick e' una stringa vuota?), allora ok per me.
            D'ora in poi starò alla larga dal tuo nickPensa che io neanche posso farlo! Tu il nick non ce l'hai! Ciao, SadPetronius
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da: SadPetronius

            Ma cosa vai dicendo?

            Ho detto solo che non ha senso "firmarsi" in

            un forum dove non c'è "controllo di

            accesso". Solitamente nei forum di questo

            tipo si prevede una "registrazione", in modo

            tale che IO possa accedere con il MIO nick

            con una password, in modo tale che nessuno

            possa "spacciarsi" per me.

            Hai dimostrato ancora una volta di non

            capire (o di capire quello che vuoi) e di

            sentenziare quello che ti pare e piace...

            Grazie. So come funzionano queste cose. IoNon si direbbe...
            capiro' pure solo quello che pare a me, ma
            e' anche vero che in tutti questi post tu
            hai frainteso notevolmente cio' ho via via
            affermato.Scusa scusa...???Tu "mi metti in bocca cose che non dico" e poi sono io che frintendo? Mah... certo che sei proprio strano...
            Secondo me "firmarsi" , anche se non c'e'
            controllo, ha senso comunque. Non sarebbe
            male neanche pubblicare una mail (magari non
            quella di casa, ok). Se poi la tua e' stata
            una scelta deliberata (il tuo nick e' una
            stringa vuota?), allora ok per me.E' necessariamente una scelta voluta:occorre inserire almeno due caratteri nel campo "autore" per poter postare il messaggio

            D'ora in poi starò alla larga dal tuo nick

            Pensa che io neanche posso farlo! Tu il nick
            non ce l'hai!ma non hai ancora capito che è tutta fuffa il nickusato in questo modo?ciaoPS: questa è l'ultima davvero... che tu mi risponda o meno
        • Anonimo scrive:
          Re: Era inevitabile
          - Scritto da: SadPetronius

          Del tipo? Fammi un esempio. Motiva.
          Argomenta! Invece no. E comunque non sarò
          certo io a decantare l'efficienza del sw MS
          , che e' tutta da dimostrare (qualche
          miglioramento giusto con W2000). Ma tu mi
          dirai che tanto e' stata la politica MS che
          ha tagliato fuori questi altri SO piu'
          efficienti e semplici (che poi piu' semplice
          di Win... non so come si fa a sostenere una
          posizione simile...)Ne cito uno io... OS/2... ricordo ancora i tempi in cui la stackar (se scriveva così?) ti dava i pc con os/2 precaricato...Di sicuro non era più semplice... ( ma poco ci mancava...) eppure... in 3 anni di utilizzo (tra il 3.0 e il 4.0) ho visto un crash solo una volta...Gran bel pezzo di software... :-)mi manca.. :-) [si, vabbè, lo ho ancora. ma non è la stessa cosa.. :-/ ]


          di MS le vostre immagini passano per i


          server di RedMond? Io non lo riesco a


          giustificare. bah.. ormai han talmente tano potere mediatico in mano (anche loro, già...) che sono riusciti addirittura ad insabbiare una colossale figura di merda come la backdoor di IIS senza nemmeno che la stampa ne abbia parlato...PI, tu, ne hai parlato? non ricordo.. :-PNe approfitto per una comuniazione di servizio.. PI.. ultimamente mi capita spesso di beccare pagine con link errati di errori scemi... tipo a pagine che hanno lo spazio nel mezzo dell'url... sostituisco con %20 e funziona... ma che state combinando? vi siete dati a frontpage anche voi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da: skull
            Ne cito uno io... OS/2... Solo per correttezza, OS/2 è stato sviluppato da IBM in collaborazione Microsoft almeno fino al 1990. Poi Bill decise di lasciarlo tutto a IBM.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era inevitabile
            - Scritto da: Pix

            Solo per correttezza, OS/2 è stato
            sviluppato da IBM in collaborazione
            Microsoft almeno fino al 1990. Poi Bill
            decise di lasciarlo tutto a IBM.Aggiungo: il progetto c'era già, MS ci è entrata dopo.E ancora: non è proprio vero che lo han lasciato tutto.. c'è ancora la causa aperta per il codice che MS si è portata dietro per farci NT, nonostante fosse roba IBM...é la dimostrazione comunque di una legge del mercato:WIN32: un sistema fatto col çulo con una campagna di marketing eccezionale...OS/2: un sistema eccezionale con una campagna di marketing fatta col çulo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Era inevitabile
      Che ti posso dire... Se non fosse stato Guglielmo Cancelli il nostro (ma di che?!?) condottiero, sarebbe stato qualcun altro. Se il S.O. fosse stato più difficile avremmo utilizzato il cervello che abbiamo in testa, senza che quest'ultimo serva a dividere le nostre orecchie. Magari fosse stato simil UNIX sin dal principio, ci saremmo evitati tanti pseudo-standard imposti dal signorino... Per quanto riguarda la sua avidità non è un comportamento acquisito di recente... Ho letto qualche giorno fa che quando Cancelli vendeva il suo BASIC per l'ALTAIR, si incazzò come una iena contro i suoi ex compagni (un gruppo di programmatori appassionati, il gruppo si chiamava Homebrew o qualcosa del genere) perchè utilizzavano il BASIC senza licenza!!! Ciò dimostra che quell'uomo è sempre stato avido...
    • Anonimo scrive:
      Re: Era inevitabile
      - Scritto da: SadPetronius
      Io credo che tutti noi a Bill Gates dobbiamo
      parecchio.io non gli devo un bel niente... quello che so di computer l'ho imparato sul C64 prima e su linux dopo. Windows l'ho usato solo per caso, e mi e' bastato quel poco che ho potuto vedere e che tristemente continuo a vedere.
      Stiamo parlando dell'uomo che ci ha reso
      possibile l'informatica come la viviamo
      oggi.non diciamo palle... se l'informatica e' alla portata di tutti non e' di certo per merito di tizio o di caio. Il merito e' dell'abbassamento dei costi e del basso costo degli assemblati. sistemi decisamente piu' user friendly di windoze li conosciamo tutti, ma costano di piu'... quando voi usavate sistemi con righe di command.com e beep tristi io usavo sistemi amiga con multimedialita' spinta e 8 voci stereo.Sai chi e' che ha resto possibile l'informatica come la vivi oggi ? Tutta quella gente che ha costruito centinaia di applicazioni su un sistema del cazzo imposto con la forza. perche' se adesso trasportassi tutte le apps che hai su windows e le mettessi su macos o su linux, nessuno userebbe piu' windows.
      Nessuno si connetterebbe agli
      stabilissimi server Unix se non ci fosse
      W98SE col modemmino a 56K.io mi connetto lo stesso senza windoze.
      Allora io mi domando: possibile che costui
      si sia inavidito cosi' tanto da fare tutte
      le schifezze che la MS fa e continua a fare?
      Sapete che usando il sw per videoconferenza
      di MS le vostre immagini passano per i
      server di RedMond? Io non lo riesco a
      giustificare. non so se quanto affermi e' vero, ma e' certo che io giustifico il loro comportamento vedendo come trattano l'utenza dal dos in qua. E giustamente ho optato per una strada migliore, magari piu' complicata perche' piu' giovane (non mi direte mica che win3.11 era semplice!) e con meno esperienza sul desktop. Sta a voi capire la stessa cosa.
  • Anonimo scrive:
    MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
    Una sentenza di CONDANNA per aver DROGATO SO/SW per 15 anni e per aver IMPEDITO una SANA concorrenza frenando lo sviluppo tecnologico dei SO/SW a scapito di tutti ed a vantaggio delle tasche di Bill Gates & soci.E' ineluttabile e incontrovertibile il danno che ha causato.
    • Anonimo scrive:
      Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
      Ahahaha questa e' buonaFosse per te saremmo tutti ancora ad ammirare il mac pensando che e' l'ultima frontiera della tecnologiaSpero che MS vinxa
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA

        Fosse per te saremmo tutti ancora ad
        ammirare il mac pensando che e' l'ultima
        frontiera della tecnologiaMi sapresti dire 3, non tante solo 3,innovazioni tecnologiche che ha fattola M$?Grazie
        • Anonimo scrive:
          Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
          Non vedi piu' in la' del tuo naso. Microsoft ha scatenato un mercato. Linux e' la reazione? Senza Microsoft niente Linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter
            Non vedi piu' in la' del tuo naso. Microsoft
            ha scatenato un mercato. Linux e' la
            reazione? Senza Microsoft niente Linux.ehm... non credo proprio che Linus Torvalds stesse minimamente pensando alla ms quando ha cominciato a lavorare al suo progetto, quindi l'avrebbe portato avanti comunque... glielo chiediamo per maggior sicurezza?o forse vuoi dire che e' arrivato sul mercato come reazione? beh ma allora sarebbe esistito lo stesso, e io lo starei usando comunque, distribuzioni o non distribuzionise non volevi dire neanche questo allora ammetto umilmente di non aver capito :)
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA

            ehm... non credo proprio che Linus Torvalds
            stesse minimamente pensando alla ms quando
            ha cominciato a lavorare al suo progetto,
            quindi l'avrebbe portato avanti comunque...
            glielo chiediamo per maggior sicurezza?:-)No, non intendevo questo. Linux sarebbe mai esistito se non c'era un mercato in cui introdursi? La risposta e' si'.Ma senza quel mercato avrebbe avuto un senso industriale e cosi' tanto seguito? La risposta e' no.Chi ha creato quel mercato? La risposta e' ovvia.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter
            No, non intendevo questo. Linux sarebbe mai
            esistito se non c'era un mercato in cui
            introdursi? La risposta e' si'.Ovvio
            Ma senza quel mercato avrebbe avuto un senso
            industriale e cosi' tanto seguito? La
            risposta e' no.Ovvio
            Chi ha creato quel mercato? La risposta e'
            ovvia.Mica tanto o almeno e' ovvio che M$non ha creato nessun mercato.Ma di che mercato parli?Non capisco.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter
            :-)
            No, non intendevo questo. Linux sarebbe mai
            esistito se non c'era un mercato in cui
            introdursi? La risposta e' si'.
            Ma senza quel mercato avrebbe avuto un senso
            industriale e cosi' tanto seguito? La
            risposta e' no.
            Chi ha creato quel mercato? La risposta e'
            ovvia.IBM con il primo PC? ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA


            Chi ha creato quel mercato? La risposta e'

            ovvia.

            IBM con il primo PC? ;-):-)No, ovviamente e' Microsoft che con le sue strategie di mercato ha fatto del settore la cosa piu' importante negli ultimi 15 anni dell'economia USA. Poi, certo, possiamo rosicare. Ma la sostanza non cambia.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter


            Chi ha creato quel mercato? La
            risposta e'


            ovvia.



            IBM con il primo PC? ;-)

            :-)
            No, ovviamente e' Microsoft che con le sue
            strategie di mercato ha fatto del settore la
            cosa piu' importante negli ultimi 15 anni
            dell'economia USA. Poi, certo, possiamo
            rosicare. Ma la sostanza non cambia.No scusami ma non sono d'acordo.Uso il computer dal 1974, quando non esistevano ne video ne, tantomeno, la tastiera e si immettevano i dati con le schede perforate.Il mercato non lo ha minimamente creato MS.Lo ha creato IBM, Lotus, Visicalc e moltissimi altri.MS si è limitata ad entrare in concorrenza, non inventando nulla e scopiazzando qua e la dai softwere concorrenti.L'unica innovazione (sic!!) che gli ricononosco è l'invenzione dell'interfaccia dei pulsanti piatti e non tridimensionali.Come ho già scritto in questo forum, DRDos era nettamente superiore, più veloce e di una stabilità "granitica".Peccato che quando ci installavi sopra i Word uscivano segnalazioni tipo "scarsa Memoria".Strano, il Dos era uguale per tutti ma Ms evidentemente non lo sapeva.L'unica cosa, a vio avviso, creata da MS è il monopolio.Scusami ma oggi sono costretto (non io ma un utente in generale) a spendere 1.800.000 per scirvere qualche lettera od usare un database.Sono costretto perché l'incompatibilità con i prodotti precedenti di MS è sovrana e l'utente È COSTRETTO ad aggiornarsi per continuare a lavorare.Poi parlano di pirateria
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA

            Il mercato non lo ha minimamente creato MS.
            Lo ha creato IBM, Lotus, Visicalc e
            moltissimi altri.Mi sono spiegato male.Il mercato gia' esisteva. Ma il fenomeno economico mondiale e' nato da Windows.
            MS si è limitata ad entrare in concorrenza,
            non inventando nulla e scopiazzando qua e la
            dai softwere concorrenti.Su questo non ho niente da dire. Non stavo parlando della qualita' dei prodotto o dell'innovazione, ma proprio del mercato, del business e di volumi d'affari. Dunque di occupazione e lavoro.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter


            Il mercato non lo ha minimamente creato
            MS.

            Lo ha creato IBM, Lotus, Visicalc e

            moltissimi altri.

            Mi sono spiegato male.
            Il mercato gia' esisteva.Questa e' nuova, nei post precedentiparlavi proprio di chi "HA CREATO" il mercato...
            Ma il fenomeno
            economico mondiale e' nato da Windows.Frase pesante.Sei laureato in economia, l'hai lettosul Sole o e' una tua opinione personale?Vediamo di documentare le affermazioni.

            Su questo non ho niente da dire. Non stavo
            parlando della qualita' dei prodotto o
            dell'innovazione,Allora hai sbagliato threadperche' ti sei agganciato al mio post che recita:"Mi sapresti dire 3, non tante solo 3,innovazioni tecnologiche che ha fattola M$?"
            ma proprio del mercato,
            del business e di volumi d'affari.
            Dunque di occupazione e lavoro.Hai proprio sbagliato thread (sei un troll?)qui si parlava di tecnologia non di lavoro:"

            Fosse per te saremmo tutti ancora ad

            ammirare il mac pensando che e' l'ultima

            frontiera della tecnologia"p.s. Peccato che fosse l'occupazione ed il lavorodi dipendenti M$ a scapito didipendenti di altre ditte che a causa delle pratiche monopolistiche di M$ sono fallite.I nomi Digital Research e Netscape ti dicono nulla?Vuoi la lista o sei capace con Google di trovartela da solo?
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter


            Il mercato non lo ha minimamente creato
            MS.

            Lo ha creato IBM, Lotus, Visicalc e

            moltissimi altri.

            Mi sono spiegato male.
            Il mercato gia' esisteva. Ma il fenomeno
            economico mondiale e' nato da Windows.Non sono d'accordo: il mercato nasce da una ola cosa: l'esigenza.Con le tecnologie informatiche che migliorano e si abbassano di costo ad un ritmo come quello attuale, e con le aziende che sempre più hanno bisogno, a causa dell'allargamento dei mercati, di supporto decisionale e automazione delle procedure di amministrazione e gestione aziendale, era ovvio che ci fosse un pesante ingresso nelle aziende dell'informatica.
            Su questo non ho niente da dire. Non stavo
            parlando della qualita' dei prodotto o
            dell'innovazione, ma proprio del mercato,
            del business e di volumi d'affari. Dunque di
            occupazione e lavoro.Probabilmente se non ci fosse MS "al potere" l'unica cosa differente da adesso sarebbe il fatto che avremmo professionisti dell'informatica più preparati. Non basterebbe saper usare office per fare il consulente ai ced. E ho avuto decine di colleghi che erano a questo livello e nulla più...
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA

            Non sono d'accordo: il mercato nasce da una
            ola cosa: l'esigenza.Attento, le esigenze si creano. E' una vecchia legge economica. Prima si crea l'esigenza, poi si vende cio' che la soddisfa.
            Con le tecnologie informatiche che
            migliorano e si abbassano di costo ad un
            ritmo come quello attualeNon e' un caso. E' dovuto alla presenza di un mercato globale.
            , e con le aziende
            che sempre più hanno bisogno, a causa
            dell'allargamento dei mercati, di supporto
            decisionale e automazione delle procedure di
            amministrazione e gestione aziendale, era
            ovvio che ci fosse un pesante ingresso nelle
            aziende dell'informatica.Ora e' ovvio. Anni fa non lo era affatto. Oggi ci sono sistemi di supporto decisionale straordinari, dunque le imprese ne hanno un bisogno immediato.
            Probabilmente se non ci fosse MS "al potere"
            l'unica cosa differente da adesso sarebbe il
            fatto che avremmo professionisti
            dell'informatica più preparati. Questo davvero non so dirlo, troppe variabili :-(
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter
            Attento, le esigenze si creano. E' una
            vecchia legge economica. Prima si crea
            l'esigenza, poi si vende cio' che la
            soddisfa.Per carità, vero.. ma il ritmo di crescita delle tecnologie informatiche è + o meno lo stesso da 30 anni a questa parte... mica lo ha inventato gates...Semmai, solo negli ultimi 10 anni il livello di questi strumenti si è evoluto abbastanza da divenire realmente indispensabile. nulla più.E di certo in questo non c'è lo zampino di MS...Excel 2000(se gli togli le cazzate che usano in 3) fa nè più nè meno quello che faceva 123 lotus 15 ani prima. E idem per wordstar, che, nell'epoca della modalità testo era il word processor per eccellenza. Se lo portassi agli aggiornamenti di cui ha necessità, con la modalità wysiwyg, ottieni tutto quello che serve per scrivere. Eppure, ovunque ti giri, vedi solo MS. Perchè?
            Non e' un caso. E' dovuto alla presenza di
            un mercato globale.Che però ci sarebbe lo stesso. E a meno che Ms non si sia data ai trasporti aerei o non venga ritenuta anche creatrice della rete delle reti, non è certo causa o concausa del fatto.

            Ora e' ovvio. Anni fa non lo era affatto.
            Oggi ci sono sistemi di supporto decisionale
            straordinari, dunque le imprese ne hanno un
            bisogno immediato.E di chi sono? Ti dico il migliore di tutti? E a detta di tutti? SAP... e non è certo tecnologia microsoft.. ergo.. perchè?
            Questo davvero non so dirlo, troppe
            variabili :-(Almeno.. IMHO...
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter


            Chi ha creato quel mercato? La
            risposta e'


            ovvia.



            IBM con il primo PC? ;-)

            :-)
            No, ovviamente e' MicrosoftIBM pure io. (siamo gia' a 3)
            che con le sue
            strategie di mercato
            ha fatto del settore la
            cosa piu' importante negli ultimi 15 anni
            dell'economia USA.Quelle per le quali e' stata condannata?
            Poi, certo, possiamo
            rosicare. Ma la sostanza non cambia.Non capisco
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter
            Chi ha creato quel mercato? La risposta e'
            ovvia.IBM
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter
            No, non intendevo questo. Linux sarebbe mai
            esistito se non c'era un mercato in cui
            introdursi? La risposta e' si'.
            Ma senza quel mercato avrebbe avuto un senso
            industriale e cosi' tanto seguito? La
            risposta e' no.
            Chi ha creato quel mercato? La risposta e'
            ovvia.beh a giudicare dai commenti discordanti che leggo dagli altri, forse proprio ovvia non e' ;-)ma non mi pronuncio in merito e mi limito a dare risalto al punto che IMHO conta davvero, ovvero l'esistenza di Linux come alternativa sia sul piano "funzionale" che "etico".Certo, le ditte produttrici di distribuzioni commerciali forse provano/dovrebbero provare gratitudine per chi ha creato il mercato, ma a me, che sono un utente finale, sarebbe bastato poter ottenere e installare quello che volevo, anche eventualmente in maniera molto piu' scomoda per l'assenza di tools atti allo scopo, ma comunque libero di scegliere.E questo sarebbe accaduto comunque, mercato o meno, visto che Linux ne e' nato al di fuori.ciao, e attento agli X-Wing! ;-)(ops giuro che non voleva essere una battuta della serie "pinguini contro finestre"!!!! :)
          • Anonimo scrive:
            OT: Chiarimento semantico

            dare risalto al punto che IMHO contaMi scuso per l'OT, ma potreste spiegarmiper cosa sta' IMHO?Grazie mille per i chiarimenti
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Chiarimento semantico
            è l'acronimo di: "In My Humble Opinion"
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: Chiarimento semantico
            - Scritto da: pecos
            è l'acronimo di: "In My Humble Opinion"Grazie mille.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA

            beh a giudicare dai commenti discordanti che
            leggo dagli altri, forse proprio ovvia non
            e' ;-):-)
            Certo, le ditte produttrici di distribuzioni
            commerciali forse provano/dovrebbero provare
            gratitudine per chi ha creato il mercato, ma
            a me, che sono un utente finale, sarebbe
            bastato poter ottenere e installare quello
            che volevo, anche eventualmente in maniera
            molto piu' scomoda per l'assenza di tools
            atti allo scopo, ma comunque libero di
            scegliere.Certo, e hai ragione. Ma quando il mercato e' debole, come lo era a suo tempo, un "monopolio" e' utile a crearlo, o a rinnovarlo. Poi dev'essere disfatto, come accade oggi, pero' con strumenti discutibili.Parlo solo sul piano squisitamente economico. Sulle necessita' dell'utente siano naturalmente d'accordo.
            ciao, e attento agli X-Wing! ;-)Eh, ci provano ma mi fanno un baffo :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter
            Non vedi piu' in la' del tuo naso.Tu leggi troppo oltre quello che ho scrittoSi parlava di INNOVAZIONI TECNOLOGICHEnon di diffusione delle stesse.
            Microsoft
            ha scatenato un mercato.No. IBM ha scatenato un mercato.Se il PC_IBM_Compatibile+M$ fosse costato piu'del Mac+MacOs probabilmente le cose sarebberoandate diversamente.Con questo non voglio dire cheM$ non abbia contribuito alla diffusione deicalcolatori di fascia bassa rubando ideea destra e a manca rendendole disponibili(piu' o meno funzionanti) su un unicapiattaforma economica.
            Linux e' la
            reazione? Senza Microsoft niente Linux.A parte che credo tu stia facendoun po' di confusionetra sistema operativo e window manager,qualcuno ha parlato di Linux?
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: TieFighter
            Non vedi piu' in la' del tuo naso. Microsoft
            ha scatenato un mercato. Linux e' la
            reazione? Senza Microsoft niente Linux.A me pare che sia tu a non vedere più in là di MS...contento tu...
        • Anonimo scrive:
          Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
          - Scritto da: Pisolo

          Fosse per te saremmo tutti ancora ad

          ammirare il mac pensando che e' l'ultima

          frontiera della tecnologia

          Mi sapresti dire 3, non tante solo 3,
          innovazioni tecnologiche che ha fatto
          la M$?

          Grazie1) Nimda.2) Le schermate blu.3) IIS.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA


            Mi sapresti dire 3, non tante solo 3,

            innovazioni tecnologiche che ha fatto

            la M$?



            Grazie

            1) Nimda.
            2) Le schermate blu.
            3) IIS.C'e' di meglio:il registry
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: ;-)


            Mi sapresti dire 3, non tante solo 3,


            innovazioni tecnologiche che ha fatto


            la M$?





            Grazie



            1) Nimda.

            2) Le schermate blu.

            3) IIS.

            C'e' di meglio:
            il registry

            uaaaarghh!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            Non sapevo che in questo forum potessero esprimersi anche gli animali !!!Con questa storia dell'estensione di maggiori diritti anche alle fasce più debolistiamo raggiungendo ottimi traguardi :Ognuno è libero di esprimersi anche nel caso non abbia niente da dire.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            Argomenta il tuo post sennò che "essere umano" sei? (in contrapposizione ad "animale", intendo)senzatemp0
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: ;-)

            C'e' di meglio:
            il registryBeh? che hai contro il registry? Preferischi 2094034 files di configurazione sparpagliati per l'HD?
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: Eh?


            - Scritto da: ;-)



            C'e' di meglio:

            il registry

            Beh? che hai contro il registryMost people use the term registry to refer to a file in Windows or Windows NT called the registry. It is the second stupidest idea in computing. (DLL hell was the worst, both compliments of Microsoft.) There is a single, shared, central file that all applications use to store their configuration data in a convenient hierarchical format. The file has a complex delicate structure, which means you are putting all your eggs in one basket. If it becomes corrupt, you lose the configuration information for all your applications. Because it is so central to the OS, normally you can't even restore it as a lump from backup, without rebooting to DOS first. The registry becomes a performance bottleneck since different apps must wait in line for access to it. There are so many negative consequences of having a central registry implemented as a single file, that I have a hard time believing the true motives for creating the registry were not sinisterda http://mindprod.com/jglossr.html(cachato su Google se non disponibile online)
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: ecco
            - Scritto da: Eh?


            Most people use the term registry to refer
            to a file in Windows or Windows NT called
            the registry. It is the second stupidestScusa, sei capace ad esprimere una tua opinione, senza fare troppi cut/paste? A girare su internet sono capace anche io.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: Eh?


            - Scritto da: ecco

            - Scritto da: Eh?





            Most people use the term registry to refer

            to a file in Windows or Windows NT called

            the registry. It is the second stupidest

            Scusa, sei capace ad esprimere una tua
            opinione, senza fare troppi cut/paste?
            A
            girare su internet sono capace anche io.Mi fa' piacere, ma se fai domande alle quali esistono risposte in rete non vedoperche' perdere tempo a rispiegarti le cose.Prima di fare domande,visto che sai usare la rete,fallo e analizza quanto trovi.Aprofitto per risponderti all'altro messaggio:
            Fino a li' avresti anche ragione,
            ma il registry non contiene solo l'equivalente di
            files di configurazione.Allora siamo tutti d'accordo: il registrye' una ca##ta per i file di configurazione. bene.
            Contiene anche le registrazioni dei componenti COM OK. un unico file dove vengonomemorizzati i componenti instllatisulla macchina. (non mi sembrauna grande novita' ne' tantomenoqualcosa da considerarsitecnologicamente avanzato o rivoluzionario)Ricapitolando:Tu hai chiesto perche' il registrye' stato citato ironicamente come una grande invenzione tecnologica M$?Credo che quanto appena detto risponda alla tua domanda.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: ecco


            Scusa, sei capace ad esprimere una tua

            opinione, senza fare troppi cut/paste?

            A

            girare su internet sono capace anche io.

            Mi fa' piacere, ma se fai domande
            alle quali esistono risposte in rete non vedo
            perche' perdere tempo a rispiegarti le cose.Perche' io ti trovo delle altre risposte (sempre in rete) che invece sostengono il contrario. Non e' meglio, per rispetto reciproco, mostrare le *proprie* idee?

            Fino a li' avresti anche ragione,

            ma il registry non contiene solo
            l'equivalente di

            files di configurazione.

            Allora siamo tutti d'accordo: il registry
            e' una ca##ta per i file di configurazione.
            bene.Non siamo d'accordo.No il registry contiene anche quello. E altro.


            Contiene anche le registrazioni dei
            componenti COM

            OK. un unico file dove vengono
            memorizzati i componenti instllati
            sulla macchina. (non mi sembra
            una grande novita' ne' tantomeno
            qualcosa da considerarsi
            tecnologicamente avanzato o rivoluzionario)Vengono registrati li'. Non lo so se' e' una novita' o no, ma se hai altri sistemi per fare qualcosa di simile esponili pure...
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: Eh?
            Perche' io ti trovo delle altre risposte
            (sempre in rete) che invece sostengono il
            contrario. Non e' meglio, per rispetto
            reciproco, mostrare le *proprie* idee?Prima chiariscici le tue, perche' prima hai detto:"Beh? che hai contro il registry? Preferischi 2094034 files di configurazione sparpagliati per l'HD?"Dalla quale deduco che il registry e' "buona cosa"perche' permette di non sparpagliare file di configurazione.Ma poi a "fiX" che ti dimostra perche'e' meglio avere i file di configurazionedi ogni programma in formato testo nella dir delprogramma, dici:"Fino a li' avresti anche ragione, ma il registry non contiene solo l'equivalente di files di configurazione. "Allora deciditi: i parametri di configurazionee' giusto metterli in un db centralizzato (registry) o no?

            Allora siamo tutti d'accordo: il registry

            e' una ca##ta per i file di
            configurazione.

            bene.

            Non siamo d'accordo.
            No il registry contiene anche quello. E
            altro.Hai interpretato male, con "per i file" intendo:"per metterci i file" non"per via dei file"

            OK. un unico file dove vengono

            memorizzati i componenti instllati

            sulla macchina. (non mi sembra

            una grande novita' ne' tantomeno

            qualcosa da considerarsi

            tecnologicamente avanzato o
            rivoluzionario)

            Vengono registrati li'. Non lo so se' e' una
            novita' o no, ma se hai altri sistemi per
            fare qualcosa di simile esponili pure...Si parlava di altro, del fatto che mettere in un solo file:i parametri di configurazione di tuttele applicazioni,i componenti installati nel sistema, e centomila altre cose piu' o meno nascostepiu' o meno documentate non sia statauna grande furbata. Punto.A te piace? Continua pure ad usarlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: ecco
            "Beh? che hai contro il registry?
            Preferischi 2094034 files di configurazione
            sparpagliati per l'HD?"

            Dalla quale deduco che il registry e' "buona
            cosa"
            perche' permette di non sparpagliare file di
            configurazione.Il registry esiste per motivi diversi. Certo non solo per quello. Tanto vale usarlo.

            Ma poi a "fiX" che ti dimostra perche'
            e' meglio avere i file di configurazione
            di ogni programma in formato testo nella dir
            del
            programma, dici:Fix non dimostra nulla, le dimostrazioni sono un'altra cosa.
            Hai interpretato male,
            con "per i file" intendo:
            "per metterci i file"
            non
            "per via dei file"O magari non ti sei spiegato bene, fa nulla comunque.
            e centomila altre cose piu' o meno nascoste
            piu' o meno documentate non sia stata
            una grande furbata. Punto.
            A te piace? Continua pure ad usarlo.Prima di tutto i componenti del sistema devono essere noti al sistema. Un file o qualcosa di simile centralizzato deve esistere.In ogni caso, per farti felice farei notare che il registry può anche non essere usato per le configurazioni locali: sta al programmatore scegliere se usarlo o no. Per i componenti invece e' necessario. Non e' un fatto di piacere o no.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA

            Il registry esiste per motivi diversi. Certo
            non solo per quello. Tanto vale usarlo.Sbagliato. Cosi' facendo lo riempi di altre cose e lo rendi piu' incasinato e lento e corruttibile.Se fosse usato solo dal SO per le sue cose potrebbe anche andare.
            Fix non dimostra nulla, le dimostrazioni
            sono un'altra cosa."Spiega", ve bene "come a mio avviso FiX ha correttamente spiegato"?

            Hai interpretato male,

            con "per i file" intendo:

            "per metterci i file"

            non

            "per via dei file"

            O magari non ti sei spiegato bene, fa nulla
            comunque.OK, era cmq deducibile dalla frase successiva.

            e centomila altre cose piu' o meno
            nascoste

            piu' o meno documentate non sia stata

            una grande furbata. Punto.

            A te piace? Continua pure ad usarlo.

            Prima di tutto i componenti del sistema
            devono essere noti al sistema. Un file o
            qualcosa di simile centralizzato deve
            esistere.Nessuno lo nega.
            In ogni caso, per farti felice farei notare
            che il registry può anche non essere usato
            per le configurazioni locali: sta al
            programmatore scegliere se usarlo o no.Non ho voglia di andare a cercare dove M$ "bandisce" i file INI e invita tutti ad usare il Registry
            Per
            i componenti invece e' necessario.Ah si'? E come fanno gli altri SO a funzionare senza registry?
            Non e' un
            fatto di piacere o no.Ma tu ha mai provato ad usare regmon?www.sysinternals.com/ntw2k/source/regmon.shtmlMa che perdo tempo io qui a dare consulenze gratuite? Tieniti il tuo registry e salva li' tutte le informazioni vitali delle tue applicazioni. Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: ecco



            Il registry esiste per motivi diversi.
            Certo

            non solo per quello. Tanto vale usarlo.

            Sbagliato. Cosi' facendo lo riempi di altre
            cose e lo rendi piu' incasinato e lento e
            corruttibile.Vabbe' a tutto c'e' un limite. C'erano giochi che salvavano lo stato nel registry, diversi Mb... non so se mi spiego. Se salvi qualche stringa non vedo il problema.
            Se fosse usato solo dal SO per le sue cose
            potrebbe anche andare.Quello e', diciamo, lo scopo piu' nobile.



            Prima di tutto i componenti del sistema

            devono essere noti al sistema. Un file o

            qualcosa di simile centralizzato deve

            esistere.

            Nessuno lo nega.E io su quello mi incentravo. Guarda che la domanda che tanto ti ha fatto inalberare era in realta' doppia.


            In ogni caso, per farti felice farei
            notare

            che il registry può anche non essere usato

            per le configurazioni locali: sta al

            programmatore scegliere se usarlo o no.

            Non ho voglia di andare a cercare dove M$
            "bandisce" i file INI e invita tutti ad
            usare il RegistryE' un suggerimento, niente piu'.



            Per

            i componenti invece e' necessario.

            Ah si'? E come fanno gli altri SO a
            funzionare senza registry?Senza un'architettura centralizzata di questo tipo non so come facciano a gestire i componenti o loro equivalente. Mi sembra difficile. Se non usano il registry useranno qualcos'altro di equivalente per tener traccia delle registrazioni.Non ho abbastanza conoscenza di equivalenti COM tipo Corba per sapere cosa usano, se magari mi illumini tu o qualcun altro...
            Ma tu ha mai provato ad usare regmon?I know. Per caso regmon ti dice che non gli piace il registry?

            www.sysinternals.com/ntw2k/source/regmon.shtm
            Ma che perdo tempo io qui a dare consulenze
            gratuite? Non mi sembri particolarmente ferrato. Ma non e' mica un insulto, semplicemente hai un'opinione differente.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA

            Non mi sembri particolarmente ferrato.
            Ma non e' mica un insulto, semplicemente hai
            un'opinione differente.ho un opinione diversa QUINDInon sono preparato.Ora tutti i tuoi discorsi quadrano,e ringrazia fiX per la consulenza gratuita.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: ecco


            Non mi sembri particolarmente ferrato.

            Ma non e' mica un insulto, semplicemente
            hai

            un'opinione differente.


            ho un opinione diversa
            QUINDI
            non sono preparato.

            Ora tutti i tuoi discorsi quadrano,
            e ringrazia fiX per la consulenza
            gratuita.Da quello che hai scritto non mi sembri PIU' (=particolarmente) ferrato rispetto ad altri.Ho detto solo questo, se vuoi capire diversamente fa' pure, ma io non intendevo niente di piu' di quello che ho scritto.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: Eh?
            Fix non dimostra nulla, le dimostrazioni
            sono un'altra cosa.Onestamente non mi sono soffermato molto sulla descrizione dettagliata dei pregi e difetti del registry e dei file ASCII per la configurazione del sistema, per il semplice motivo che davo per scontato che quello che ho scritto bastasse per rendere lampante che il Registry non fosse sicuramente la scelta migliore... o per meglio dire, non fosse rappresentato da una buona implementazione.Tu hai parlato di "centralizzare" la configurazione del sistema in una unica entità, che in questo caso è un file: "Il registro".Per centralizzare la configurazione del sistema intendo dire:- Inst. dei programmi- DLL- OCX- Conf. Programmi- Impostazioni degli utenti- Tante altre cose....Ora, la mia conoscenza informatica (cronologica) si è svolta nel seguente modo:- Amiga OS- Windows- UNIX/Linuxora, fin dai tempi dell'Amiga, e parlo del periodo 1992/1996, ho avuto un sistema perfettamente funzionante all'avanguardia e concettualmente strutturato alla perfezione, il quale ovviamente non era strutturato con mentalità da "Registry"...Dopo sono passato a Windows (nel periodo di transizione da Amiga a Windows ho iniziato a studiare il funzionamento di Unix), del quale ho avuto modo di scoprire pregi e difetti strutturali del sistema operativo, e sicuramente la cosa che più ho odiato di questo OS è stato sicuamente il Registry, il quale è l'esempio lampante di una semi-ottima idea con una decisamente-pessima implementazione.(Premetto anche che attualmente di professione faccio il Consulente/Sistemista Windows/UNIX)Nel periodo che portavo avanti la mia conoscenza Windows andava avanti anche quella Unix (in particolar modo Linux), e onestamente nel momento attuale in cui scrivo, con il bagaglio di conoscenza di OS che mi sono costruito in questi anni, posso assicurarti che ci sono sicuramente ottimi sistemi operativi che funzionano alla perfezione senza l'uso alcuno di un file monolitico di configurazione, poichè in molte e molte circostanze lavorative mi sono dovuto imbattere nei seguenti problemi dovuti al file di registro:- Installando e disinstallando programmi il sistema con il tempo si danneggia o rallenta.- I programmi installati nascondono all'interno del registro chiamate al sistema operativo che possono compromettere la stabilità di alcuni dei suoi componenti.- Di coneguenza si creano conflitti fra applicazioni.- File di registro corrotto... ok per il restore, ma non è una soluzione "professionalmente" proponibile al cliente (capirai dopo perchè dico "professionalmente").- E sicuramente un'altra miriade di assurdi problemi che non ricordo... o meglio, NON VOGLIO ricordare.Giustamente tu mi hai detto: Beh, se installi molti applicativi e poi le disinstalli è ovvio che poi diverrà un sistema instabile... non ti dico la soddisfazione dei clienti ai quali dico di installare il minor numero di programmi possibile poichè windows è un sistema instabile sotto questo aspetto, e con il tempo puo' causare il blocco del sistema stesso.Ora veniamo alla parte che mi interessa di più: UNIX...Dunque, sicuramente come sistema è quello che risente di più della rigidità imposta nella sua architettura primordiale oramai progettata molti anni fa, ma sicuramente è quello che grazie alla sua ansianità ha maturato una solidità concettuale che ha solo da insegnare a prodotti M$ oriented... ti faccio un esempio:Tu parli della bellezza di avere tutto centralizzato e di come altri OS abbiano invece 2094034 file sparsi per l'HD... ecco, io non sono daccordo con quello che dici, semplicemente perchè non è cosi', o almeno per UNIX (anche se credo che altre tipologie di OS non siano nella lista che tu avevi in mente).Semplice, io vedo ad esempio Linux, una bella directory dedicata a contenere file di configurazione, la famosa /etcsono daccordo che dovrebbero migliorare molte cose della struttura standard (esiste cmq POSIX per questo), ma la base con il quale funziona è eccezionalmente comoda. Ad esempio, nelle macchine Linux che configuro schedulo un banalissimo cron che una volta al giorno mi faccia il salvataggio delle directory più importanti del sistema, le quali contengono TUTTI i file di configurazione, TUTTI i dati degli utenti (quindi impostazioni del desktop, degli applicativi, etc) tutti i log e gli spool file del sistema.... cosa vuol dire questo? Semplice: ho un guasto hardware che mi compromette gli HD? no problem, tempo 30 minuti ed è tutto perfettamente come prima, e in se stesso il concetto/utilità di clone mediante software come Norton Ghost et simila svanisce.ogni servizio del sistema ha il suo file ASCII di conf. il quale può essere modificato da remoto in modo assolutamente banale. E credimi avrei da dirti tanti di quei vantaggi che i file di configurazione ASCII danno da pienare 10 pagine... Anzi sinceramente parlando mi rendo conto che gli esempi che ho utilizzato non rendono giustizia alla vera potenza di questo sistema.Sicuramente sono stato fin troppo noioso e mi sono dilungato in discorsi anche superflui se vogliamo dire, e sicuramente non ti ho convinto del contrario (in fondo non è il mio scopo), ma spero di averti fatto riflettere su molti aspetti che fuoriescono dall'ottica che ci vuole e ha già fatto la M$ con i suoi sistemi operativi, poichè esistono molte alternative (concettualmente parlando) più valide, sicure e strutturalmente superiori.Pensa, il concetto che molti dei miei clienti hanno ora è questo: Ho un problema? La prima cosa che facico è riavviare windows cosi' lo risolvo...E felici che dopo il riavvio il computer rifunziona nuovamente TUTTO.Pensa invece che quel problema proprio non dovrebbe essere esistito... Grazie Registro.E ti posso garantire che sotto Linux quando c'è un problema, non si risolve con un semplice riavvio, poichè la regola è semplice:a) FUNZIONA b) NON FUNZIONAper windows invece la bizzarra regola sembra essere questa:a) FUNZIONA b) NON FUNZIONAc) RANDOMle certezze dell'informatica svaniscono nel nulla grazie a questo.Io penso di conoscere "bene" (è sicuramente soggettivo il livello di conoscenza) tutti e due i mondi Windows/Linux, ma se mi chiedessero quale dei due è strutturalmente migliore dal lato gestionale, la mia risposta sarebbe un secco LINUX.Poi non entro in merito del miglior OS nel senso globale (non è la sede e il succo del discorso era centralizzato ad un aspetto mirato del sistema operativo), poichè affermo tranquillamente che come client a casa e in molti contesti lavorativi utilizzo moltissimo Windows, però credimi, i problemi più assurdi li ho solo su questo OS, e non dipende che lo uso di più, dipende solo dal lato strutturale credimi.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: fiX
            Onestamente non mi sono soffermato molto
            sulla descrizione dettagliata dei pregi e
            difetti del registry e dei file ASCII per la
            configurazione del sistema, per il semplice
            motivo che davo per scontato che quello che
            ho scritto bastasse per rendere lampante che
            il Registry non fosse sicuramente la scelta
            migliore... o per meglio dire, non fosse
            rappresentato da una buona implementazione.Beh sono due cose diverse (vedi sotto).

            Tu hai parlato di "centralizzare" la
            configurazione del sistema in una unica
            entità, che in questo caso è un file: "Il
            registro".

            Per centralizzare la configurazione del
            sistema intendo dire:
            - Inst. dei programmi
            - DLL
            - OCXBasta questo, credo per renderlo necessario. Per le DLL Com di sicuro, e anche per gli OCX. Il sistema deve conoscere cosa puo' manipolare e cosa puo' di conseguenza rendere noto.

            Ora, la mia conoscenza informatica
            (cronologica) si è svolta nel seguente modo:

            - Amiga OS
            - Windows
            - UNIX/Linux

            ora, fin dai tempi dell'Amiga, e parlo del
            periodo 1992/1996, ho avuto un sistema
            perfettamente funzionante all'avanguardia e
            concettualmente strutturato alla perfezione,
            il quale ovviamente non era strutturato con
            mentalità da "Registry"...Bisogna vedere cosa vuol dire all'avanguardia, e poi cosa intendi con mentalita' da registry?Facciamo un esempio, come faccio da amiga a dire di aprire un equivalente di Excel, fargli selezionare qualche cella, copiarle e usarle? Ovviamente tutto questo senza passare da files.
            sicuramente la cosa che più ho odiato di
            questo OS è stato sicuamente il Registry, il
            quale è l'esempio lampante di una
            semi-ottima idea con una decisamente-pessima
            implementazione.Ecco, ma allora spiega: dove l'idea e' buona secondo te e dove la sua implementazione fallisce?Perche' secondo me non solo l'idea e' buona, ma necessaria.

            - Installando e disinstallando programmi il
            sistema con il tempo si danneggia o
            rallenta.Va bene, ci siamo passati tutti. Ma questo rallentamento e' sempre dovuto al fatto che i componenti non sono correttamente disinstallati. E' lampante che se il processo di rimozione dei dati aggiunti e' completo non ci sono problemi.Tra l'altro questa faccenda adesso da' molti meno problemi, visto che adesso e' windows a gestire la disinstallazione e installazione attraverso l'installer di sistema.
            - I programmi installati nascondono
            all'interno del registro chiamate al sistema
            operativo che possono compromettere la
            stabilità di alcuni dei suoi componenti.Uh? Mi fai un esempio?

            - Di coneguenza si creano conflitti fra
            applicazioni.DLL Hell? Ma queste cose ti succedono anche con windows 2000, sono curioso.

            - File di registro corrotto... ok per il
            restore, ma non è una soluzione
            "professionalmente" proponibile al cliente
            (capirai dopo perchè dico
            "professionalmente").Perche' scusa? io parlavo del system restore, che ripristina l'ultima configurazione (registry compreso) funzionante.
            Giustamente tu mi hai detto: Beh, se
            installi molti applicativi e poi le
            disinstalli è ovvio che poi diverrà un
            sistema instabile...Ma, veramente io non l'ho mai detto. Certo, succede su quella sottospecie di sistema chiamato win9x, su cui entrambi avremmo da ridire :-). Windows 2000/NT non hanno praticamente nulla in comune con windows 95, visto che partono da kernel differenti.
            Tu parli della bellezza di avere tutto
            centralizzato e di come altri OS abbiano
            invece 2094034 file sparsi per l'HD... ecco,
            io non sono daccordo con quello che dici,
            semplicemente perchè non è cosi', o almeno
            per UNIX (anche se credo che altre tipologie
            di OS non siano nella lista che tu avevi in
            mente).Cioe' tu dici che e' un'idea sbagliata perche' in Unix non funziona cosi'?
            quali contengono TUTTI i file di
            configurazione, TUTTI i dati degli utenti
            (quindi impostazioni del desktop, degli
            applicativi, etc) tutti i log e gli spool
            file del sistema.... cosa vuol dire questo?Che puoi anche farti un backup del registro di sistema ed ottenere risultati analoghi, credo. Il quale per inciso e' anche manipolabile da remoto.E poi il file di registro e' anche esportabile/riimportabile da files di testo.
            Pensa, il concetto che molti dei miei
            clienti hanno ora è questo: Ho un problema?
            La prima cosa che facico è riavviare windows
            cosi' lo risolvo...Lo so, ma questo e' un discorso che ci porta lontano, magari tutti i problemi di windows fossero condensati nel registry.
            per windows invece la bizzarra regola sembra
            essere questa:

            a) FUNZIONA
            b) NON FUNZIONA
            c) RANDOMNo, il problema e' solo esteriormente cosi'. Il fatto e' che non sai perche' non funziona... tutto li'. Anche perche' di windows non si conoscono i sorgenti, quindi non puoi agire a quel livello.

            Ciao.Ciao, sei un ottimo interlocutore.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: ecco


            Scusa, sei capace ad esprimere una tua

            opinione, senza fare troppi cut/paste?

            A

            girare su internet sono capace anche io.

            Mi fa' piacere, ma se fai domande
            alle quali esistono risposte in rete non vedo
            perche' perdere tempo a rispiegarti le cose.Perche' io ti trovo delle altre risposte (sempre in rete) che invece sostengono il contrario. Non e' meglio, per rispetto reciproco, mostrare le *proprie* idee?

            Fino a li' avresti anche ragione,

            ma il registry non contiene solo
            l'equivalente di

            files di configurazione.

            Allora siamo tutti d'accordo: il registry
            e' una ca##ta per i file di configurazione.
            bene.Non siamo d'accordo.No il registry contiene anche quello. E altro.


            Contiene anche le registrazioni dei
            componenti COM

            OK. un unico file dove vengono
            memorizzati i componenti instllati
            sulla macchina. (non mi sembra
            una grande novita' ne' tantomeno
            qualcosa da considerarsi
            tecnologicamente avanzato o rivoluzionario)Vengono registrati li'. Non lo so se' e' una novita' o no, ma se hai altri sistemi per fare qualcosa di simile esponili pure...
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: Eh?


            - Scritto da: ;-)



            C'e' di meglio:

            il registry

            Beh? che hai contro il registry? Preferischi
            2094034 files di configurazione sparpagliati
            per l'HD?Non tutti i sistemi richiedono 2094034 file di configurazione.Poi il bello del Registry è che puoi rovinare tutto in sistema in un colpo solo.Diciamo che il Registry è un'idea "carina" (non ottimale... giusto appena appena carina) implementata male in un sistema pessimo. Il risultato è una ciofeca
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: Eh?


            Non tutti i sistemi richiedono 2094034

            file di configurazione.

            Mi piace vedere che questo numero viene
            copiato cosi' bene... aho era un esempio :-)E' un modo come un altro per dire che UinDOS fa molta confusione nei suoi stessi files di configurazione
            Beh diciamo che ogni programma
            installato ne richiede almeno uno, credo.
            Anzi, UNO per utente.Fossero solo questi...

            Poi il bello del Registry è che puoi

            rovinare tutto in sistema in un colpo

            solo.

            C'e' il backup. Il system restore.E vabbé... il backup lo puoi fare su qualsiasi sistema, non vale come discorso. Se si spu##ana il registry ti va a fare in c#lo tutto il sistema e questo non è bello, backup o mica backup

            Diciamo che il Registry è un'idea "carina"

            (non ottimale... giusto appena appena

            carina) implementata male in un sistema

            pessimo. Il risultato è una ciofeca

            Pessimo sara' windows 95. Io con
            windows 2000 non ho mai avuto di questi
            problemi.
            Anche perche' con NTFS 5 e' difficile
            corrompere un file.Ci sono molti modi per corromperloW2000 è meglio dei suoi predecessori, ma l'idea del registry resta sempre una vaccata
        • Anonimo scrive:
          Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA

          Mi sapresti dire 3, non tante solo 3,
          innovazioni tecnologiche che ha fatto
          la M$?Ma come ti permetti? MS ha inventato dublespace per raddoppiare la capacità degli HD (ed è inutile che mi vieni a dire che la stacker lo aveva già fatto prima di lei. Senza ombra di dubbio avevano copiato i progetti che MS teneva nel cassetto da lustri)MS ha inventato l'interfaccia GUI (si, lo so, MAC e AMIGA avevano un qualche cosa che *assomigliava* ad una GUI, ma tutta un'altra cosa suvvia).MS ha inventato i nomi lunghi per i file (ebbene si, nel 1995! Come? Amiga usava i nomi lunghi fin dal 1984? Cosippure MAC? Balle, non ci sono prove a riguardo).Eccoti accontentato... ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
        - Scritto da: Vinxa
        Ahahaha questa e' buona

        Fosse per te saremmo tutti ancora ad
        ammirare il mac pensando che e' l'ultima
        frontiera della tecnologiaIl mac ha un bios con 8 mega di codice dentro, non i 512 k dei bios dei sistemi intel. Inoltre usa dei RISC al confronto dei quali qualsiasi AMD o Intel diventano trastulli per fanciullini; inoltre fa pesante uso di dispositivi SCSI.Tutto questo te lo dico per onor del vero, sebbene io odii la rigidezza dei mac.
        Spero che MS vinxaE cosa cambierebbe? Con tutto il monopolio di ora sta mettendo a ferro e fuoco il mondo per arginare Linux. Questo significa che non dipende dalla giustizia se vede un futuro nero.Tit.
        • Anonimo scrive:
          Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA

          Il mac ha un bios con 8 mega di codice
          dentro, non i 512 k dei bios dei sistemi
          intel. Inoltre usa dei RISC al confronto dei
          quali qualsiasi AMD o Intel diventano
          trastulli per fanciullini; Questa e` una cazzata...Primo per il tipo di processori che Apple usa.Secondo per la loro fequenza.Ingegneristicamente parlando non e` ancora stato stabilito chi sia piu performante tra RISC e CICS,se contruiti ottimamente (verosimilmente si equivalgono). E comunque per ottenere pari prestazioni e RISC devono girare al doppio della frequenza dei CISC, cosa che con i processori Apple non accade.Non sono mica degli SPARC.
          inoltre fa pesante uso di dispositivi SCSI.Una volta forse, ora che Apple e` stata compratadalla M$ se notate fa cagare, e si inchioda sempre.
          • Anonimo scrive:
            Re: MICROSOFT AVRA' CIO' CHE SI MERITA
            - Scritto da: morgan
            se contruiti ottimamente (verosimilmente si
            equivalgono). E comunque per ottenere pari
            prestazioni e RISC devono girare al doppio
            della frequenza dei CISC, cosa che con i
            processori Apple non accade.
            Non sono mica degli SPARC.Sarà... ma il G4 con linux per PPC che ho qui è una bomba...non per nulla è mappato con nome host Super-Sbrego :-)

            inoltre fa pesante uso di dispositivi SCSI.
            Una volta forse, ora che Apple e` stata
            comprata
            dalla M$ se notate fa cagare, e si inchioda
            sempre.Questo son d'accordo...
  • Anonimo scrive:
    A-lluci-nante
    Ma perche' avrebbero dovuto occuparsi di Microsoft? In fondo e' solo la piu' importante produttrice di software del MONDO? Quale motivo avrebbe dovuto spingere la CORTE SUPREMA a capire quello che sta accadendo????E mandano Microsoft a Morte. Complimenti
    • Anonimo scrive:
      Re: A-lluci-nante
      uh? ma che vuol dire?
      • Anonimo scrive:
        Re: A-lluci-nante
        Vuol dire che e' scandaloso che di Microsoft in questo momento non si occupi la Corte Suprema. Tutto qui.
        • Anonimo scrive:
          Re: A-lluci-nante
          cito dal testo della notizia:"La decisione della Corte, sebbene attesa dalla maggior parte degli esperti e degli osservatori, nega di fatto a Microsoft la possibilità di mettere in discussione la sentenza ..."- Scritto da: TieFighter
          Vuol dire che e' scandaloso che di Microsoft
          in questo momento non si occupi la Corte
          Suprema. Tutto qui.mnon mi sembra che abbbia deciso di non occuparsene, ma che abbia respinto la richiesta di appello
  • Anonimo scrive:
    2 a 1...
    ... palla al centro.
Chiudi i commenti