SpaceMobile: connettività Internet dallo spazio

Stretta di mano tra Vodafone e Rakuten: insieme i due gruppi investono in un servizio per la fornitura di banda larga erogata dallo spazio.
Stretta di mano tra Vodafone e Rakuten: insieme i due gruppi investono in un servizio per la fornitura di banda larga erogata dallo spazio.

In un futuro non troppo lontano la banda larga arriverà anche dallo spazio: tra coloro che stanno lavorando su questo fronte c’è SpaceMobile. Il progetto è sostenuto tra gli altri da Vodafone e Rakuten che attraverso una partnership sono diventati i principali investitori della statunitense AST & Science (Avellan Space Technology & Science).

Vodafone e Rakuten insieme per SpaceMobile

La società texana sta allestendo un’infrastruttura di tipo LEO (low-Earth-orbit) composta da satelliti in grado di comunicare direttamente con gli smartphone e con gli altri dispositivi connessi. È la prima del suo genere, capace di estendere la portata delle reti già esistenti senza richiedere l’impiego di hardware complesso, facendo leva sulle tecnologie presenti in un vasto portfolio di brevetti e proprietà intellettuali. Questo il commento di Nick Read, CEO di Vodafone Group.

Vogliamo che nessuno rimanga indietro aggiunge e SpaceMobile può fornire una copertura mobile universale, migliorando ulteriormente la nostra rete leader in Europa e Africa, specialmente nelle aree rurali e durante un disastro naturale o umanitario.

Il logo di SpaceMobile

In un primo momento AST & Science offrirà servizi 4G ai partner a livello globale, passando poi in un secondo momento al 5G. Il network consentirà roaming senza alcun tipo di limitazione attraverso le reti mobile al suolo con una larghezza di banda equiparabile a quella dei due standard. I primi test sono già stati condotti con successo sfruttando il satellite BlueWalker 1 lanciato nell’aprile scorso.

Una volta operativa l’infrastruttura consentirà di raggiungere utenze anche nelle zone e nelle situazioni oggi non coperte: in mare aperto ad esempio o nelle aree rurali, ma anche sugli aerei in volo e nelle zone più remote del pianeta. Potrà tornare utile anche nel contesto di un’emergenza come in seguito a una calamità naturale.

Oltre al supporto economico confermato oggi, Vodafone ha firmato una partnership strategica per contribuire fornendo competenze tecniche, operative e normative a supporto dell’implementazione globale della rete. Tra le altre realtà che hanno già scelto di sostenere SpaceMobile ci sono anche American Tower, Cisneros e Samsung NEXT. L’azienda ha raccolto dagli investitori circa 128 milioni di dollari per l’aumento di capitale.

Fonte: AST
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti