SpaceX, un Falcon 9 si schianterà sulla Luna il 4 marzo

SpaceX, un Falcon 9 si schianterà sulla Luna il 4 marzo

Il 4 marzo 2022 un Falcon 9 di SpaceX mandato nello spazio nel 2005 si schianterà fortuitamente contro la Luna e terminerà il proprio viaggio.
Il 4 marzo 2022 un Falcon 9 di SpaceX mandato nello spazio nel 2005 si schianterà fortuitamente contro la Luna e terminerà il proprio viaggio.

Ci sono buone possibilità che il prossimo 4 marzo faremo un bel cratere sulla Luna. Sarà il secondo cratere “umano”, creato non dalla collisione tra corpi celesti, ma per l’effetto di una rovinosa caduta destinata ad accadere: il primo è stato deliberatamente prodotto nel 2009, il secondo sarà fortuitamente registrato nei prossimi mesi. Questo, almeno, secondo i calcoli del ricercatore Bill Gray, il quale ha tentato di prevedere la traiettoria che un vecchio Falcon 9 di SpaceX ha assunto durante la propria orbita nello spazio.

Faremo un cratere sulla Luna

La missione di SpaceX iniziò l’11 febbraio 2015 e, una volta terminata, il rocket è rimasto a gravitare nello spazio senza che lo si potesse indirizzare in modo adeguato. Ha assunto così traiettorie bizzarre ed un rapido moto di rotazione, tale per cui oggi non sembra essere semplice riuscire a capire con esattezza quale possa essere la sua esatta direzione. Secondo quanto calcolato con buona approssimazione, tuttavia, il destino sembra segnato: il Falcon 9 andrà a schiantarsi sulla Luna dopo aver effettuato un lungo tragitto nello spazio tra la Terra e il Sole.

Non essendoci atmosfera, il rocket non avrà danni nell’avvicinarsi alla superficie lunare, contro la quale si schianterà ad una velocità approssimativa di 2,5 Km/s. Inevitabilmente lo schianto sarà importante, ma nulla andrà sprecato: i punti di osservazione vicini al satellite potranno registrare quanto accadrà, ottenendo informazioni utili dal materiale proiettato all’estero dall’impatto.

Dalla Terra l’impatto non sarà in alcun modo osservabile perché, se i calcoli saranno confermati, il tutto accadrà sul lato nascosto della Luna. Misurazioni più precise saranno tuttavia possibili entro un paio di settimane, quando il corpo in avvicinamento sarà meglio visibile e la sua orbita potrà essere misurata con maggior precisione.

Fonte: Project Pluto
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 gen 2022
Link copiato negli appunti