Spotify compra Kinze per evitare podcast pericolosi

Spotify compra Kinze per evitare podcast pericolosi

Spotify ha acquisito Kizen al fine di poter garantire un elevato livello di sicurezza in ambito audio e podcast in diverse lingue e dialetti.
Spotify ha acquisito Kizen al fine di poter garantire un elevato livello di sicurezza in ambito audio e podcast in diverse lingue e dialetti.

Spotify ha da poco comunicato di aver messo a segno una nuova e interessante acquisizione che permetterà all’azienda di continuare la sua opera di ottimizzazione dei podcast già avviata da qualche tempo. Dunque, dopo aver messo le mani su Podsights e Chartable a febbraio scorso, ora la nota piattaforma di streaming musicale ha comunicato di aver fatto propria Kizen, società irlandese specializzata nella protezione delle community online dai contenuti pericolosi con cui è in essere una collaborazione già dal 2020.

Spotify: stop ai contenuti pericolosi con Kizen

Fondata nel 2017 da da Áine Kerr, Mark Little e Paul Watson, la missione di Kinzen è stata da sempre quella di preservare le conversazioni pubbliche da disinformazione pericolosa e contenuti dannosi, aree con cui Spotify ha avuto a che fare in maniera diretta al verificarsi della vicenda relativa a Joe Rogan.

Con la conclusione di questo nuovo affare, l’intento di Spotify è allora quello di rendere la piattaforma sempre più sicura per gli utenti che ne fanno uso. Le competenze derivanti dall’acquisizione si riveleranno infatti di fondamentale importanza per poter garantire un elevato livello di sicurezza in ambito audio e podcast in diverse lingue e dialetti, andando a miscelare machine learning e know-how.

Da tenere presente che molto spesso è difficile per chi non madrelingua riconoscere le sfumature di un dato idioma, con tutto quel che ne consegue sul fronte informazione e sicurezza. Con la nuova acquisizione messa a segno, dunque, Spotify si ritrova dalla sua tutti gli strumenti necessari e maggiormente evoluti per garantire il giusto livello di protezione alla sua community.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: Spotify
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 6 ott 2022
Link copiato negli appunti