Non solo musica in streaming su Spotify: oggi il gruppo presenta in via ufficiale il nuovo Spotify for Podcasters, un servizio la cui natura è già ben descritta dal nome. Al momento disponibile esclusivamente in versione beta, offre a tutti coloro che creano e distribuiscono podcast la possibilità di renderli disponibili ai circa 180 milioni di utenti iscritti alla piattaforma, in modo semplice e rapido.

Spotify for Podcasters

Spotify non obbliga infatti ad effettuare l’upload sui propri server delle singole puntate che compongono i podcast, ma si limita a chiedere l’indirizzo del feed RSS che raccoglie i collegamenti ai file. Una strategia già messa in campo da altre realtà che operano nel territorio dello streaming come Google e Apple, che dovrebbe almeno in parte rassicurare le piattaforme nate invece con il preciso scopo da fungere da hosting per gli episodi.

Il valore aggiunto di Spotify for Podcasters è costituito dai report dettagliati sul pubblico raggiunto dai contenuti che sarà possibile consultare in seguito. Le statistiche, aggiornate quotidianamente, non si limiteranno a mostrare il numero di download o di riproduzioni in streaming, ma andranno più a fondo analizzando le caratteristiche demografiche degli ascoltatori, la loro posizione geografica, le modalità di interazione e molto altro ancora. Tutte informazioni sulle quali raccogliere feedback utili al fine di ampliare il proprio pubblico e fidelizzare quello già acquisito.

Attraverso questa nuova piattaforma che stiamo testando, i creatori dei podcast che ospitano i loro contenuti altrove potranno renderli disponibili agli utenti di Spotify semplicemente fornendoci il loro feed.

Spotify for Podcasters: come funziona

Podcast e musica

Di recente un po’ tutti i big della musica online hanno dimostrato un crescente interesse nei confronti dei podcast. Ne è testimonianza il lancio avvenuto nei mesi scorsi dell’applicazione Google Podcasts da parte del gruppo di Mountain View, pensata per integrarsi con l’intelligenza artificiale dell’Assistente Google e con i dispositivi della linea Home destinati all’ambito domestico. Tornando all’iniziativa svelata oggi da Spotify, sulla piattaforma è disponibile un documento che risponde a tutte le possibili domande sulla natura del servizio.

Spotify for Podcasters: le caratteristiche

Il pubblico dei podcast è in costante crescita. Uno studio condotto nel mese di aprile da Edison Research negli Stati Uniti mostra come gli ascoltatori siano aumentati progressivamente nel corso degli ultimi cinque anni, in particolar modo nelle fasce d’età che vanno dai 12 ai 24 anni e dai 25 ai 54 anni.

Il pubblico dei podcast è in costante crescita

Fonte: Spotify

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti