50 milioni di dollari in Bitcoin per Square

La società co-fondata dal CEO di Twitter (Jack Dorsey) ha confermato l'acquisizione di Bitcoin per un equivalente pari a 50 milioni di dollari.
La società co-fondata dal CEO di Twitter (Jack Dorsey) ha confermato l'acquisizione di Bitcoin per un equivalente pari a 50 milioni di dollari.

Che a Jack Dorsey interessino i Bitcoin è cosa risaputa: l’ennesima conferma arriva oggi con l’annuncio di un investimento operato da Square, società creata nel 2009 e attiva nell’ambito FinTech, co-fondata dal CEO di Twitter e da Jim McKelvey, che pagando l’equivalente pari a 50 milioni di dollari nelle ore scorse ha fatto propri 4.709 BTC.

Square si mette 4.709 BTC nel portafogli

L’operazione è costata circa l’1% del valore di capitalizzazione stando ai dati aggiornati a fine Q2 2020. Riportiamo di seguito in forma tradotta il commento di Amrita Ahuja, Chief Financial Officer.

Crediamo che Bitcoin abbia il potenziale per diventare una moneta onnipresente in futuro. In vista di un’adozione sempre più ampia, vogliamo esserne protagonisti in modo disciplinato. Per una società che costruisce i propri prodotti su un futuro maggiormente inclusivo, questo investimento rappresenta uno step del nostro percorso.

Square è la seconda grande realtà ad annunciare in via ufficiale un investimento importante al fine di acquisire Bitcoin. Nei mesi scorsi era toccato a MicroStrategy, con un esborso però di gran lunga superiore pari a 425 milioni di dollari.

Una curiosità: l’idea di creare quella che sarebbe poi diventata Square è balzata in testa a Dorsey quando ormai oltre un decennio fa il suo amico (e co-fondatore) ha incontrato problemi nel completare una vendita da 2.000 dollari per intoppi di natura tecnica. I due iniziarono poi a sviluppare assieme l’idea in un piccolo spazio di St. Louis.

Fonte: Square
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti