Stack Overflow nelle mani di Prosus: l'acquisizione

Stack Overflow nelle mani di Prosus: acquisizione

Una delle più importanti risorse online sulla programmazione passa sotto il controllo del big tecnologico europeo Prosus per 1,8 miliardi di dollari.
Una delle più importanti risorse online sulla programmazione passa sotto il controllo del big tecnologico europeo Prosus per 1,8 miliardi di dollari.

È un'acquisizione che non lascerà indifferente la community di sviluppatori quella annunciata oggi da Prosus: il gruppo europeo (che già detiene quote di Tencent e Mail.ru) ha fatto proprio Stack Overflow, risorsa online di riferimento per tutti coloro che hanno a che fare con il mondo della programmazione.

Prosus compra Stack Overflow per 1,8 miliardi

L'entità dell'investimento economico messo sul piatto per portare a termine con successo la trattativa ammonta a 1,8 miliardi di dollari. Un corposo assegno staccato con l'obiettivo di rafforzare il proprio portfolio legato al mondo dell'educazione e della formazione, considerando le partecipazioni già attive su questo fronte in Udemy e Codecademy.

Tra coloro che fino ad oggi avevano creduto nella bontà di Stack Overflow figurano realtà come Union Square Ventures, Index Ventures, Andreessen Horowitz, Spark Capital, Silver Lake, GIC e Bezos Expeditions, quest'ultima legata al numero uno di Amazon. Il progetto è stato fondato nel 2008 da Joel Spolsky e Jeff Atwood, coppia di sviluppatori newyorkesi con l'obiettivo di rendere le risorse sulla programmazione accessibili da tutti.

Stando a quanto si legge sulle pagine del sito ufficiale, ha raccolto nel tempo finanziamenti per un totale pari a 153 milioni di dollari, attivando collaborazioni con oltre 1.500 realtà (incluse Microsoft, Bloomberg e Siemens), attirando oltre 100 milioni di visitatori ogni mese (è tra i 50 siti Web più visitati al mondo) e rispondendo a oltre 50 miliardi di domande sul coding. Queste le parole del CEO Prashanth Chandrasekar in merito all'acquisizione.

Le modalità con le quali utilizzate il nostro sito e i nostri prodotti non cambieranno nelle prossime settimane o mesi, poiché gli obiettivi e le priorità strategiche della nostra azienda rimarranno le stesse.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti