Standard contro utenti

di E. Bisenzi (Infoaccessibile.com) - Come rincorrere gli standard dell'accessibilità Web della neonata legge Stanca può addirittura contrastare con le esigenze dell'utenza finale. Possibili soluzioni


Roma – La ormai famosa legge Stanca sull’accessibilità sta per concludere il suo lungo iter normativo con l’approssimarsi all’orizzonte – dopo la pubblicazione di legge e regolamento – anche della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei requisiti tecnici relativi.

Il sentimento di delusione serpeggiato fra gli addetti ai lavori per aver scoperto che l’unico meccanismo di controllo della legge è rendere nulli i contratti con esterni ai siti della PA e di interesse pubblico (ad esempio le ferrovie che non sono più parte integrante della PA ma svolgono comunque un servizio pubblico) non ha ancora contaminato l’opinione pubblica che già si preannunciano altre contraddizioni di non poco conto dalla futura pubblicazione dei requisiti tecnici.

“I suddetti requisiti – arrivati in forma di bozza ad una terza versione datata dicembre 2004 che voci di corridoio vogliono molto vicina alla versione ufficiale che sarà pubblicata in Gazzetta – sono i requisiti della pagina Web sotto esame da sottoporre a verifica tecnica per accertare il livello di accessibilità del sito da testare.”

Sono requisiti che si basano sulla letteratura scientifica internazionale e più precisamente sugli “standard” dettati dalla normativa USA nota come 508 e dalle raccomandazioni del W3Consortium in tema di accessibilità (note anche come WCAG).

Il tentativo – assolutamente onesto e meritorio, va detto… – di tradurre le raccomandazioni storiche ed “internazionali” sull’accessibilità in un decalogo (in verità i requisiti sono 32 tuttora) adatto per le norme nostrane appare a tutt’oggi non privo di pecche e soprattutto risente dell’impostazione della normativa italiana di rincorrere le esigenze degli standard piuttosto che quelle dell’utenza finale.

Risulta infatti utile segnalare in questa fase – quando ancora i giochi non sono fatti – alcuni punti contraddittori di questi requisiti che non forniscano indicazioni chiare in alcuni casi ed in tal’altri addirittura rischiano di creare problemi di accessibilità più che risolverne…

Esempio emblematico ne è il punto 3 dove, soprattutto per non specialisti del settore, pubblicare alcune affermazioni come “fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non testuale presente in una pagina” richiama velocemente alla memoria di chi si è rapportato superficialmente al problema accessibilità, la raccomandazione di fornire ad esempio testi con l’attributo ALT del tag IMG per ogni immagine della pagina Web ma induce in verità ad un errore grossolano con gravi conseguenze per una persona cieca che ha bisogno peraltro di alternative testuali per esplorare un sito.

Infatti etichettare ogni oggetto grafico compreso le tonnellate di quadratini, cerchietti, eccetera assolutamente non significativi di un ipotetica pagina Web vuol dire costringere, ad esempio, una persona cieca ad interpretare tramite altoparlante o su braille decine di affermazioni del tipo “quadratino giallo barrato di rosso” qualora si trovasse di fronte ad un sito pieno zeppo di elementi grafici e realizzato da un webmaster zelante nell’applicare alternative testuali ma non esperto delle reali esigenze di accessibilità dell’utenza finale ed in particolare delle persone cieche, ipovedenti, sorde e audiolese, disabili motorie, disabili cognitive ed epilettiche: tutte con particolari esigenze di interpretazione del Web che si trovano “di fronte”.

Un altro esempio, questa volta di imprecisione dei requisiti, è dettato dal punto 12 dove si dice “la presentazione e i contenuti testuali di una pagina devono potersi adattare all’interfaccia utilizzata dall’utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto, anche in caso di ridimensionamento, ingrandimento o riduzione dell’area di visualizzazione e/o dei caratteri rispetto ai valori di default di tali parametri”.

In questo caso l’imprecisione dei requisiti sta tutta nel NON definire precisamente quale risoluzione minima (600×800?, 640×480?, altro?) bisogna rispettare per controllare il corretto funzionamento del ridimensionamento della pagina, lasciando tutto alla libera interpretazione – o alle esigenze particolari – del Webmaster di turno.

Questi due esempi – purtroppo ce ne sarebbero altri ma non voglio tediare ulteriormente il lettore… – sono abbastanza esemplificativi da un lato dell’imprecisione con cui sono stati redatti i requisiti e dall’altro dell’errore – imho – di impostazione – che questa legge esprime affidandosi alla bontà degli standard e non – magari – a dei meccanismi di “controllo” che tengano conto dell’esigenze dell’utenza finale e dell’interazione con la stessa.

E’ gioco forza a questo punto suggerire – a quei Webmaster che tengono a soddisfare non solo le norme di legge ma soprattutto i bisogni di accessibilità dei propri utenti – degli strumenti ben noti per il controllo della qualità del lavoro svolto. Non mi riferisco, come molti avranno subito pensato, a validatori ed emulatori ma a tre ben distinte possibilità di monitoraggio dell’utenza finale e delle sue preferenze: le statistiche, i test con gruppi di utenti e l’interazione diretta con l’utenza finale.

Lo studio delle statistiche, se ben svolto e con ricorrenza periodica, svela molto del comportamento dell’utenza finale sottolineando ad esempio la scarsa frequentazione di alcune sezioni rispetto ad altre e suggerendo quindi al Webmaster quelle modifiche necessarie per riequilibrare il flusso di utenti attraverso il Suo sito.

I test di usabilità svolti da gruppi di utenti purtroppo rappresentano un’opzione professionale che solo pochi siti ben supportati economicamente possono permettersi ma rappresentano comunque una forma efficace per testare il reale funzionamento di un sito.

L’interazione con l’utenza finale è l’opzione che sento di suggerire maggiormente: io stesso ho immaginato un tool specifico che ho chiamato ‘helpdesk accessibilità utile per comunicare con l’utenza finale ma qualsiasi soluzione (casella di posta elettronica, blog, forum, eccetera) che sia uno strumento di reale comunicazione con i propri utenti e messo ben in evidenza sul proprio sito è, a mio avviso, l’unica garanzia di buon funzionamento del sito stesso ed in ultima analisi anche la maniera più efficace per venire a conoscenza, e quindi eventualmente risolvere – problemi di accessibilità riscontrati dall’utenza finale.

Nella speranza che prevalga il buon senso e la comunicazione fra simili rispetto all’adozione meccanica ed inutile di obblighi calati dall’alto…

Enrico Bisenzi
InfoAccessibile.com

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Pensate che bello...
    - Scritto da: abbasso

    - Scritto da: Segfault

    Bé, se non ricordo male Cat
    Stevens

    (divenuto musulmano) è stato

    rimandato in Inghilterra come "persona
    non

    gradita" perché il suo nome era

    nell'elenco dei possibili terroristi.

    Ricordi male. Fu respinto come persona non
    gradita perchè il suo nome era
    nell'elenco delle persone non gradite.


    Se non fosse stato una persona
    importante

    probabilmente sarebbe ancora in USA
    sotto

    interrogatori vari e/o comunque non
    sarebbe

    stata impresa così facile per lui

    tornare libero al suo paese.

    In base a cosa fai questa affermazione? In
    base al tuo intuito?


    Non si fa una cosa buona quando si
    permette

    che la paura abbia il sopravvento e si

    permette al governo di controllare fino
    a

    quel punto i propri cittadini.

    Controllare i propri cittadini? Semmai
    controllare i cittadini stranieri! Rileggi
    l'articolo: i controlli sono concentrati su
    chi proviene dai paesi asiatici e
    mediorientali.1) Veramente le impronte le prendono a te in italia (il tuo paese)2) gli attentatori delle torri non venivano da "fuori" erano gia' negli usa da mesi!


    Se i padri fondatori vedessero come
    è

    ridotta l'America oggi si rivolterebbero

    nelle tombe senza alcun dubbio... hanno
    dato

    le loro vite per la libertà dei

    propri cittadini, e proprio il

    governo/nazione che hanno così
    tanto

    voluto e contribuito a costruire si
    è

    trasformato ed ha preso il posto

    dell'Inghilterra disintegrando le

    libertà che loro tanto amavano.



    è veramente un peccato che la
    gente

    non si ribelli ai loro oppressori...
    che non

    sono i terroristi... ma il proprio
    governo.

    Bei discorsi... La libertà... La
    democrazia... Falli in Iran, tra i Tamil, in
    Siria...Vuoi dire in quei paesi dove il mondo "occidentale" ha "insegnato" per un bel po' di anni con repressione colonialismo e sfruttamento economico tutti i "vantaggi" che si hanno con un bel governo (o meglio governatorato) che schedava tutto e tutti?Bhe si ! NON C'E' DUBBIO che hanno imparato benissimo! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Una testimonianza...
    - Scritto da: Anonimo
    Dunque ... in pratica che succede?

    Dovete andare in USA per studio o lavoro?
    Andate in consolato a Firenze e vi fanno il
    visto che comprende la scansione delle
    impronte. A questo punto come vi presentate
    alla frontiera i tempi sono davvero piu'
    snelli, la nuova scansione conferma la
    vostra identita'.

    Se avete provato ad entrare con il visto
    prima del sistema biometrico saprete che
    controllavano la foto sul passaporto, sulla
    carta d'identita', sulla patente di guida,
    controllavano se il visto era taroccato,
    facevano diverse domande... e a volte ci si
    doveva accomodare a parte per ulteriori
    accertamenti qualora l'ufficiale dell'INS
    avesse un dubbio.

    PI da sempre usa toni apocalittici ed
    orwelliani su tutto cio' che riguarda la
    privacy, eppure vedo che tutti si sono
    abituati ai bancomat o alle carte di
    credito, agli elenchi telefonici prima
    ancora, mi sembra ridicolo demonizzare in
    nome della privacy le tecnologie
    biometriche, i benefici sono notevoli e
    negli aeroporti congestionati di oggi poter
    guadagnare un po' di tempo e magari un po'
    di sicurezza in piu' non e' poco.

    saluti :)Non si capisce dove stia la "sicurezza" in piu' gli attentatori delle torri avevano documenti autentici!Bel ragionamento si rinuncia a sicurezza e provacy in un colpo solo! e in piu' si e' anche contenti! :'( mah!
  • Ics-pi scrive:
    Re: In Italia invece, chi non ha un'iden
    Essere clandestino secondo me TI FA criminale. Altrimenti che clandestinità sarebbe? Se qualcuno ti chiede il nome puoi inventarne 100 o nessuno, tanto non c'è scritto da nessuna parte chi sei.Se invece io faccio il cretino con la macchina o mi fermano e guardano i miei documenti sanno benissimo chi sono: non ho scampo.Prova ad andare tu in un altro paese da clandestino e vedi che culo ti fanno. Io sono andato in Germania (EU) e mi ha fermato 3 volte in un giorno (targa italiana, ovviamente) la Polizei per i controlli (armi in pugno, mica caxxi).
  • Anonimo scrive:
    Una testimonianza...
    Dunque ... in pratica che succede?Dovete andare in USA per studio o lavoro?Andate in consolato a Firenze e vi fanno il visto che comprende la scansione delle impronte. A questo punto come vi presentate alla frontiera i tempi sono davvero piu' snelli, la nuova scansione conferma la vostra identita'.Se avete provato ad entrare con il visto prima del sistema biometrico saprete che controllavano la foto sul passaporto, sulla carta d'identita', sulla patente di guida, controllavano se il visto era taroccato, facevano diverse domande... e a volte ci si doveva accomodare a parte per ulteriori accertamenti qualora l'ufficiale dell'INS avesse un dubbio.PI da sempre usa toni apocalittici ed orwelliani su tutto cio' che riguarda la privacy, eppure vedo che tutti si sono abituati ai bancomat o alle carte di credito, agli elenchi telefonici prima ancora, mi sembra ridicolo demonizzare in nome della privacy le tecnologie biometriche, i benefici sono notevoli e negli aeroporti congestionati di oggi poter guadagnare un po' di tempo e magari un po' di sicurezza in piu' non e' poco.saluti :-)
  • abbasso scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: Segfault
    Purtroppo Bush è salito al governo
    dopo aver rubato voti alle prime elezioni, e
    sembra che lo abbia fatto anche nelle ultime
    grazie alle macchinette per votare che hanno
    fatto letteralmente "sparire" nel nulla
    molti voti.Sai come si chiamano le cose che dici? FUD.Non esistono solo in campo informatico...
  • abbasso scrive:
    Re: Pensate che bello...
    - Scritto da: Segfault
    Bé, se non ricordo male Cat Stevens
    (divenuto musulmano) è stato
    rimandato in Inghilterra come "persona non
    gradita" perché il suo nome era
    nell'elenco dei possibili terroristi.Ricordi male. Fu respinto come persona non gradita perchè il suo nome era nell'elenco delle persone non gradite.
    Se non fosse stato una persona importante
    probabilmente sarebbe ancora in USA sotto
    interrogatori vari e/o comunque non sarebbe
    stata impresa così facile per lui
    tornare libero al suo paese.In base a cosa fai questa affermazione? In base al tuo intuito?
    Non si fa una cosa buona quando si permette
    che la paura abbia il sopravvento e si
    permette al governo di controllare fino a
    quel punto i propri cittadini.Controllare i propri cittadini? Semmai controllare i cittadini stranieri! Rileggi l'articolo: i controlli sono concentrati su chi proviene dai paesi asiatici e mediorientali.
    Se i padri fondatori vedessero come è
    ridotta l'America oggi si rivolterebbero
    nelle tombe senza alcun dubbio... hanno dato
    le loro vite per la libertà dei
    propri cittadini, e proprio il
    governo/nazione che hanno così tanto
    voluto e contribuito a costruire si è
    trasformato ed ha preso il posto
    dell'Inghilterra disintegrando le
    libertà che loro tanto amavano.

    è veramente un peccato che la gente
    non si ribelli ai loro oppressori... che non
    sono i terroristi... ma il proprio governo.Bei discorsi... La libertà... La democrazia... Falli in Iran, tra i Tamil, in Siria...
  • Anonimo scrive:
    Re: 700 milioni di $$$ ?

    Che poi non si lamentino se qualche iracheno
    incazzato butta giu' qualche altro
    grattacielo perche' se lo meritano in pieno.Per la cronaca .... nessun iracheno incazzato o no ha buttato giù nessun grattacielo negli Stati Uniti.Gli attentatori erano per la maggior parte Sauditi (la terra della famiglia di sceicchi Bin Ladin). La guerra in Iraq non c'entra con l'attentato è stata preventiva, cioè hanno bombardato per evitare che un domani forse qualcuno facesse un attentato (che non è mai stato fatto).Quindi starei attento a criticare gli States, prima che qualcuno pensasse che nell'eventualità che un domani ci fosse un colpo di stato e diventassimo nemici sarebbe interessante bombardarci subito.È meglio chiarirle certe cose .... perchè gli italiani sono sempre un pò coglioni, a distanza di due settimane tendono a dimenticare come sono andate realmente le cose.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!!!!!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Non mi piacciono gli U.S. of A. e

    soprattutto non mi piacciono gli
    americani

    CHE HANNO RI-VOTATO

    BUSH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    puoi sempre andare a cuba... anche quelli
    sono americani, ma sono comunisti come tetu invece hai tanti amici in USAIl Mississippi brucia ancoratorna alla sbarra il Ku Klux Klandal nostro inviato http://www.repubblica.it/2005/a/sezioni/esteri/missis/missis/missis.html
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Non mi piacciono gli U.S. of A. e

    soprattutto non mi piacciono gli
    americani

    CHE HANNO RI-VOTATO

    BUSH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


    Ormai punto informatico è diventato
    un bordello di bolscevichi, non vale
    più la pena perdere tempo a leggere i
    commenti, tanto sono solo discorsi da bar
    (senza offesa per i baristi).

    Punto informatico : -1 visitatore-2
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!!!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Non mi piacciono gli U.S. of A. e
    soprattutto non mi piacciono gli americani
    CHE HANNO RI-VOTATO
    BUSH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!puoi sempre andare a cuba... anche quelli sono americani, ma sono comunisti come te
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: BSD_like
    In un sistema maggioritario uninominale (che
    vorrei anche qui in Italia), i movimenti che
    si formano: 2 o 3, raccolgono gli umori e le
    politiche di più parti che
    "stazionano" in quell'area.
    Bush Jr, ad esempio impersona una
    particolare area politica repubblicana,
    più fondata sui valori morali e
    religiosi, fondata sull'assistenza sociale
    caritatevole non strutturale. è
    diversa per intenderci dall'area politica
    rappresentata dal padre e da Regan: un'area
    più liberista e fondata sulle
    politiche di mercato. Ma allora prevaleva
    (nei repubblicani) quell'area; oggi prevale
    un'altra area (non è detto che il
    figlio debba avere le stesse idee del
    padre). Lo stesso dicasi per i democratici.
    Che poi l'area che oggi prevale nei
    repubblicani non ti piace .... bè non
    significa che chi è repubblicano oggi
    si debba vergognare: sono opinioni diverse
    dalle tue.
    C'è da parte degli europei un modo di
    pensare gli abitanti USA stupidi in generale
    sentendosi nel contempo generalmente
    superiori, meno stupidi, magari quando
    tifano per i democratici. Se cosi fosse non
    mi spiego come sia possibile che gli USA
    sono oggi la nazione più avanzata, e
    l'unica superpotenza. Se gli abitanti di una
    nazione così, sono generalmente
    stupidi, noi europei con le nostre
    arretratezze come siamo?
    (un esempio: negli USA vi è un
    movimento che spinge, fin dagli anni '30 per
    una visione creativa della vita, e non
    evoluzionistica, e gli europei non mancano
    di farlo notare. Bè farebbero meglio
    a ricordare che in Europa il 50% dei suoi
    abitanti crede ai miracoli, in Italia il
    60%)

    Mi scuso per quanto scritto nell'altro
    (ultimo prima di questo) post di risposta:
    hai letto il post!

    Diversamente, a me piace il modello
    istituzionale USA nei suoi principi:
    Repubblica presidenziale, sistema elettorale
    maggioritario uninominale.A me no!e non mi piace sopratutto un sistema USA_like!Noi siamo DIVERSI, non necessaiamente migliori o peggiori, semplicemente diversi per cultura modo di vivere e storia.E (come e' ovvio) avendo vissuto a lungo (11 anni) in California ti posso assicurare che la qualita' di vita che noi abbiamo e' in genere ampiamente superiore (o almeno la gente con la nostra storia e la nostra cultura lo interpreta come tale) al loro.La parte "colta e ricca" e la "elite" intellettuale americana ci invidia molte cose..Io penso che non accettare le diversita' di pensiero e di istituzioni sia molto ma molto poco "avanzato"... Saluti!
  • Anonimo scrive:
    Re: Bin Laden + Bill Gates = Bill Laden
    - Scritto da: Anonimo
    infatti sono stati i comunisti!E' evidente! tutta colpa dei tedeschi che hanno ammazzato solo 6 milioni di ebrei e 20 milioni di russi.Poi sono arrivati gli americani e li hanno fatti smettere... peccato vero?Solo ora si sono accorti dell'errore!Avessero avuto a disposizione un genio come te si poteva risolvere tutto molto tempo fa...Oltre tutto la gente come te dimostra (per nostra fortuna) una volta per tutte la falsita' patente di certe bislacche teorie (come quella di Darwin sulla "evoluzione" della specie)Grazie di esistere! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Smart Border Alliance
    - Scritto da: Anonimo
    Il nome del progetto in questione è
    smart border allianceDavvero? io credevo che si chiamasse "90 degrees", o almeno questa mi pare l'interpretazione "concreta" dei nostri governi sempre molto "pronti" a essere ossequiosi a dismisura (anche piu' realisti del re) nei confronti di "alcuni" stati. :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: Anonimo
    e' vero...viva il comunismo...andiamo in
    russia...boicottiamo gli states...Stalin e' morto il muro di berlino e' crollato! ma gli imbecilli si dimostrano piu' resistenti e tetragoni di qualunque regime nella storia dell'umanita'Inutile sperare! avevano ragione Fruttero e Lucentini quando hanno titolato un loro libro "la prevalenza del cretino":'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Pensate che bello...
    - Scritto da: Anonimo
    Se qualche burlone inserisse nel database
    l'ìnformazione che associa i vostri
    dati biometrici a crimini efferati.

    Pensate le risate all'areoporto :D :DBé, se non ricordo male Cat Stevens (divenuto musulmano) è stato rimandato in Inghilterra come "persona non gradita" perché il suo nome era nell'elenco dei possibili terroristi.Se non fosse stato una persona importante probabilmente sarebbe ancora in USA sotto interrogatori vari e/o comunque non sarebbe stata impresa così facile per lui tornare libero al suo paese.Non si fa una cosa buona quando si permette che la paura abbia il sopravvento e si permette al governo di controllare fino a quel punto i propri cittadini.Disse B. Franklin: "They who would give up an essential liberty for temporary security, deserve neither liberty or security"... evidentemente le sue parole sono state dimenticate. Se i padri fondatori vedessero come è ridotta l'America oggi si rivolterebbero nelle tombe senza alcun dubbio... hanno dato le loro vite per la libertà dei propri cittadini, e proprio il governo/nazione che hanno così tanto voluto e contribuito a costruire si è trasformato ed ha preso il posto dell'Inghilterra disintegrando le libertà che loro tanto amavano.È veramente un peccato che la gente non si ribelli ai loro oppressori... che non sono i terroristi... ma il proprio governo.Bye, Luca
  • rumenta scrive:
    Re: Benvenuti nell'era
    - Scritto da: puffetta

    - Scritto da: rumenta



    - Scritto da: puffetta


    della sorveglianza!


    E questo è solo l'inizio


    :(



    già..... pensa poi quando ti

    infileranno qualche nanocoso da qualche

    parte..... magari di nascosto :D



    per carità, solo per garantire
    la tua

    sicurezza, naturalmente!! 8)


    :p
    memoria elefantina eh!hehehe.... non ho saputo resistere :D
  • puffetta scrive:
    Re: Benvenuti nell'era
    - Scritto da: rumenta

    - Scritto da: puffetta

    della sorveglianza!

    E questo è solo l'inizio

    :(

    già..... pensa poi quando ti
    infileranno qualche nanocoso da qualche
    parte..... magari di nascosto :D

    per carità, solo per garantire la tua
    sicurezza, naturalmente!! 8):p memoria elefantina eh!
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia invece, chi non ha un'iden


    Se poi qualcuno prova a parlare di
    regole e

    leggi per gli extracomunitari viene

    immediatamente bollato come razzista.

    Perche' in genere lo e'.Allora, seguendo il tuo ragionamento si puo' dire che "in genere" gli extracomunitari sono criminali.
  • Anonimo scrive:
    Re: Avanti cosi'


    Si', ma prima di schedare tutti bisognerebbe
    cercare di non bombardare i paesi altrui e
    non finanziare organizzazioni terroristiche
    nel momento in cui fa comodo.PAROLE SANTE .. TI STRAQUOTO !!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Avanti cosi'
    Ha ragione Fini .. la droga fa male .. - Scritto da: Anonimo
    Un mondo piu' sicuro passa inevitabilmente
    per la biometria. Peccato che in Italia
    questo ancora non si sia capito
  • rumenta scrive:
    Re: Benvenuti nell'era
    - Scritto da: puffetta
    della sorveglianza!
    E questo è solo l'inizio
    :(già..... pensa poi quando ti infileranno qualche nanocoso da qualche parte..... magari di nascosto :Dper carità, solo per garantire la tua sicurezza, naturalmente!! 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    e' vero...viva il comunismo...andiamo in

    russia...

    ... Russia notoriamente comunista.
    Ma dopo tutto non c'e' da stupirsi: la gente
    come te vive ancora negli anni '50.Onestamente non andrei ne in america ne in russia , ci sono paesi che danno 100 a 0 ad entrami quelli sopra citati .. ma perpiacere .. svegliatevi !
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    - Scritto da: Anonimo
    Certo se il mondo è così
    criminale come ti stai dipingendo...allora
    fanno bene gli americani....Beh se giudichi criminale un flirt con una biondina all'insaputa di moglie e fidanzata, stai messo proprio male te...
  • Anonimo scrive:
    Re: ocse non onu
    Gli osservatori sono dell'ocse e non dell'onu. Il loro rapporto in seguito alle elezioni parlava di un sistema di votazioni paragonabile a quello di un paese del terzo mondo. Almeno questo è quanto ho letto a suo tempo su uno dei 2 quotidiani che leggo: corriere, repubblica
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia invece, chi non ha un'iden
    - Scritto da: Anonimo
    è più tutelato di un cittadino.
    Se poi qualcuno prova a parlare di regole e
    leggi per gli extracomunitari viene
    immediatamente bollato come razzista.Perche' in genere lo e'.
  • Anonimo scrive:
    Re: In Italia invece, chi non ha un'iden
    i criminali senza identità sono avvantaggiati, è verissimo. ma c'è anche chi entra clandestinamente senza scopi criminali... questi clandestini, se scompaiono sotto terra da un giorno all'altro, nessuno se ne accorge, perchè non esistono.
  • Anonimo scrive:
    Re: Creduloni...
    Comunque, per essere precisi, e' Bin Ladin, non Laden, anche se praticamente tutti sbagliano.Non che cambi nulla.B!
  • BSD_like scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    In un sistema maggioritario uninominale (che vorrei anche qui in Italia), i movimenti che si formano: 2 o 3, raccolgono gli umori e le politiche di più parti che "stazionano" in quell'area.Bush Jr, ad esempio impersona una particolare area politica repubblicana, più fondata sui valori morali e religiosi, fondata sull'assistenza sociale caritatevole non strutturale. È diversa per intenderci dall'area politica rappresentata dal padre e da Regan: un'area più liberista e fondata sulle politiche di mercato. Ma allora prevaleva (nei repubblicani) quell'area; oggi prevale un'altra area (non è detto che il figlio debba avere le stesse idee del padre). Lo stesso dicasi per i democratici.Che poi l'area che oggi prevale nei repubblicani non ti piace .... bè non significa che chi è repubblicano oggi si debba vergognare: sono opinioni diverse dalle tue.C'è da parte degli europei un modo di pensare gli abitanti USA stupidi in generale sentendosi nel contempo generalmente superiori, meno stupidi, magari quando tifano per i democratici. Se cosi fosse non mi spiego come sia possibile che gli USA sono oggi la nazione più avanzata, e l'unica superpotenza. Se gli abitanti di una nazione così, sono generalmente stupidi, noi europei con le nostre arretratezze come siamo?(un esempio: negli USA vi è un movimento che spinge, fin dagli anni '30 per una visione creativa della vita, e non evoluzionistica, e gli europei non mancano di farlo notare. Bè farebbero meglio a ricordare che in Europa il 50% dei suoi abitanti crede ai miracoli, in Italia il 60%)Mi scuso per quanto scritto nell'altro (ultimo prima di questo) post di risposta: hai letto il post!Diversamente, a me piace il modello istituzionale USA nei suoi principi: Repubblica presidenziale, sistema elettorale maggioritario uninominale.
  • BSD_like scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    Le stupidaggini le scrivi tu!!Ma hai letto ciò che ho scritto prima? I risultati nelle votazioni Bush I° non sono mai stati capovolti a livello federale; semplicemente l'elezione del presidente USA non avviene a livello federale!! E Bush pur perdendo, nelle prime elezioni, a livello federale ha vinto a livello locale (stati: le elezioni presidenziali USA, ti piaccia o meno sono elezioni maggioritarie a zone, dove le zone sono i singoli stati che compongono la federazione). QUESTO È CMQ RISULTATO DAL CONTEGGIO DEFINITIVO.Forse è il caso che ti informi sui sistemi di voto in USA e sulle istituzioni di quel paese!Se poi fossi pignolo, ti dovrei dire che cè stata una sottile differenza tra le 2 prassi morali dei repubblicani e quelle dei democratici. Infatti, mentre i democratici (nel caso elezioni Bush I°) fecero passare una verità più grave al posto di un'altra; i repubblicani (nel caso elezioni Bush II°) si limitarono a portare alla luce una verità (sconveniente per Kerry e che non centrava nulla sulla sua politica e sulle sue capacità) che cmq era tale. Ma queste sono solo questioni di lana caprina su fatti moralmente bassi e ampiamente discutibili che da secoli vengono attuati nelle elezioni USA, ancor prima della nascita dei 2 partiti storici.Per quanto attiene all'informazione erogata dai media USA nelle elezioni, anche qui fà piacere pensare ciò che si vuole.Penso ti riferisca (come spero) ai maggiori fondi raccolti e investiti nella campagna elettorale dai repubblicani: ebbene SI i repubblicani hanno avuto a disposizione più fondi nell'ultima campagna elettorale. Ma la differenza tra fondi di Bush e quella di kerry non era elevata ai livelli che ti fà piacere pensare; era più elevata la differenza fondi tra Bush e Al Goré.Ma se ti fossi informato meglio, avresti saputo, come Kerry aveva cmq dalla sua quasi tutti i giornalisti TV e la maggior parte dei giornalisti della stampa. Se ti informassi meglio sulla cultura USA e Anglosassone, sapresti anche che la partigianeria dei giornalisti non è uguale a quella dei popoli del sud Europa: è più informale nel senso che il giornalista di cultura Anglosassone, pur essendo di parte, avverte la responsabilità del suo compito e non arriva a fare pubblicità (subdola o meno) per la sua parte ai livelli degli omologhi del sud Europa.Bush ha vinto perchè ha fatto riferimento ai valori fondamentali di ogni popolo, e ha puntato sulla sicurezza.Kerry ha perso sopratutto grazie alla sua storica insicurezza (ha cambiato pareri nel corso della sua carriera politica molte volte e i repubblicani non hanno mancato di fondare su ciò la loro campagna contro). Ma ti pare che la più grande potenza mondiale si sentisse adeguadamente rappresentata da un presidente avvertito come insicuro e quindi debole? Succedeva anche nell'antica Roma: quando sei una potenza vuoi sentirti tale!
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: Anonimo
    Non mi piacciono gli U.S. of A. e
    soprattutto non mi piacciono gli americani
    CHE HANNO RI-VOTATO
    BUSH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Se ti informi meglio scopri che anche queste elezioni sono state una farsa.......fatti un giro e vedi
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Non mi piacciono gli U.S. of A. e

    soprattutto non mi piacciono gli
    americani

    CHE HANNO RI-VOTATO

    BUSH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


    Ormai punto informatico è diventato
    un bordello di bolscevichi"Bolscevichi"!! Era da un pezzo che non leggevo questa parola. Torna pure nel freezer dove sei vissuto negli ultimi 50 anni, su., non vale
    più la pena perdere tempo a leggere i
    commenti, tanto sono solo discorsi da bar
    (senza offesa per i baristi).

    Punto informatico : -1 visitatore
  • Anonimo scrive:
    Bush o Kerry: è la stessa cosa!!!!!!!!!!
    http://www.nexusitalia.com/kerry.htmlSono entrambi "Bonesmen", ovvero membri della elitaria setta segreta "Skull & Bones" (Teschia e Ossa) nella quale vennero cooptati durante i rispettivi periodi di studio passati all'Università di Yale. Fondata 172 anni fa sul modello di analoghe associazioni segrete tedesche e con sede in un edificio di Yale denominato "The tomb" (la Tomba), la setta è fra le più esclusive, potenti e meno conosciute degli interi Stati Uniti. Per decenni ha ammesso solo i figli dell'aristocrazia "wasp" (bianca anglosassone e protestante) capaci di dimostrare di avere tre doti: pedigree familiare e scolastico al di sopra di ogni sospetto, passione per l'avventura nelle frontiere della natura e abilità nell'arte militare. Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale sono adulti uno dopo l'altro i veti nei confronti di ebrei, afroamericani, omosessuali e solo negli utimi anni donne, ma basta scorrere l'elenco dei circa 800 membri attuali per accorgersi che la grande maggioranza sono ancora soprattutto "wasp", legati da vincoli di parentela e amicizia. Nulla da sorprendersi, dunque, se la "Tomba" è diventata un'anticamera del potere americano: da qui sono passate tre generazioni di Bush, l'ex presidente William Howard Taft, l'ex ambasciatore americano nella Mosca di Stalin, Averell Harriman, il fondatore del settimanale "Timse" Herry Luce, capi della Cia come James Woolsey, neoconservatori come il sottosegretario degli armamenti John Bolton il braccio destro di Cheney Lewis Libby, nonché schiere di 007, giudici della Corte Suprema, deputati, senatori e diplomatici inclusi Paul Bremer III, attuale capo dell'amministrazione militare alleata in Iraq, e democratici come John Kerry..........
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: BSD_like
    mettersi al volante). Sfruttarono la cosa e
    fecero scoppiare la "bomba" 4 gg prima del
    voto lasciando alla gente i dubbi e non
    permettendo (in soli 4 gg) a Bush Jr di
    spiegare in modo utile per le votazioni (con
    solo 4 gg di tempo). Non so se ti rendi conto delle stupidaggini che stai dicendo o meno... ma ti ricordo che un importante network televisivo, con ampia copertura degli USA, ha mandato proprio i giorni prima alle elezioni un famoso video circa i presunti "tradimenti" di Kerry nei confronti del popolo americano (circa la guerra del Vietnam) senza possibilità di replica da parte di Kerry. Quindi sarà pure vero che i democratici hanno cercato cavilli pur di vincere, ma è anche vero che i repubblicani hanno fatto altrettanto, se non peggio, avendo a disposizione mezzi molto più potenti di quelli a disposizione dei democratici.
    Il risultato fù
    che Bush Jr che era (seppur di poco) in
    testa ai sondaggi federali, passò
    (seppur di poco) sotto il suo sfidante nei
    sondaggi federali; cosa che mantenne fino al
    voto.E chissà perché il risultato si è semplicemente capovolto proprio alle elezioni. Che strano, vero?Bye, Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: BSD_like[CUT]Ti farei parlare un po' con la mia ex, ma non le parlo più da qualche mese, quindi niente da fare. Lei certamente di politica statunitense ne sa più di me e te messi assieme avendo lavorato per un importante politico americano proprio durante il periodo elettorale, il mio era solo un riassunto estremamente breve di quello che mi raccontava giorno per giorno. Io, d'altro canto, non ho né conoscenze a sufficenza su questo argomento né voglia di discutere al riguardo quindi lascio il turno. Tuttavia, nonostante io sia di destra convinto, devo dire che mi vergognerei profondamente a "tifare" per i Repubblicani.Bye, Luca
  • Anonimo scrive:
    Smart Border Alliance
    Il nome del progetto in questione è smart border alliance
  • Anonimo scrive:
    Re: Avanti cosi'

    Si', ma prima di schedare tutti bisognerebbe
    cercare di non bombardare i paesi altrui e
    non finanziare organizzazioni terroristiche
    nel momento in cui fa comodo.
    Se non funziona possiamo anche pensare alla
    biometria, ma non credo ce ne sara' bisogno.eh ma poi i fabbricanti di bombe e di apparecchiature biometriche come farebbero?
  • Anonimo scrive:
    Re: 700 milioni di $$$ ?
    per bush & c. se l'11 settembre non ci fosse stato se lo sarebbero inventato
  • BSD_like scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    Aggiungo, sempre a riguardo delle votazioni Bush I: i democratici non si comportarono moralmente correttamente. Qualche mese prima delle elezioni insunuarono il dubbio che Bush Jr. fosse stato sorpreso a guidare sotto effetti di cocaina. In realtà un loro affiliato aveva trovato una multa inflitta a Bush Jr per la guida in stato di ebbrezza (si era fatto 2 o 3 birre prima di mettersi al volante). Sfruttarono la cosa e fecero scoppiare la "bomba" 4 gg prima del voto lasciando alla gente i dubbi e non permettendo (in soli 4 gg) a Bush Jr di spiegare in modo utile per le votazioni (con solo 4 gg di tempo). Il risultato fù che Bush Jr che era (seppur di poco) in testa ai sondaggi federali, passò (seppur di poco) sotto il suo sfidante nei sondaggi federali; cosa che mantenne fino al voto.
  • BSD_like scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    Non ho mai sentito una serie di cretinerie sulle votazioni USA, come queste.In tutti i paesi democratici si accettano osservatori ONU durante le elezioni, comprese quelle USA; anche nelle ultime c'erano osservatori ONU, pure in quello che fù lo stato chiave: l'Oregon. Dove, tra l'altro, l'Italia ha mandato come osservatore un deputato DS.Per quanto attiene alle elezioni prime elezioni dove fù eletto Bush, non lo fù perchè imbogliò; ma perchè il meccanismo elettivo USA è quello di un maggioritario a zone (stati) e la Florida fù lo stato chiave. Se ti può far piacere sapere, anche i democratici combatterono, allora, in Florida: volevano invalidare i voti dei militari della Florida provenienti dall'estero (basi USA estere: NATO, etc.), cosi come i Repubblicani spingevano per incrementare il numero di voti validi (sempre in Florida). È stata la Corte Suprema USA (organo federale) ad intervenire nel conteggio dei voti della Florida ed ad attribuire la vittoria LEGALE a Bush.Che poi Bush era (seppur di poco) inferiore a livello federale, per quanto attiene al numero di voti, ad Al Goré è un'altro discorso: la legge elettiva presidenziale USA è maggioritaria a livello dei singoli stati.In realtà, poi, con le elezioni presidenziali, non si elegge il presidente, ma i grandi elettori associati al candidato presidente. E solo in 2 casi nella storia (proprio come nel caso Bush I°) alcuni grandi elettori seppur associati ad un candiato che aveva ottenuto la maggioranza localmente, ma non a livello federale, non se la sentirono di votare il loro candidato e scelsero l'altro (quello che a livello federale era in maggioranza). Bush I° rappresentò per gli USA il III caso; ma allora i grandi elettori scelsero differentemente dai primi 2 casi storici.Portare avanti affermazioni quali " ha rubato i voti", solo perchè è stato scelto un candidato differente da quello che ci piace, oltre ad essere infantile, denota scarso senso democratico.Lo stesso che fece Berlusconi nelle elezioni regionali del 95: forte di un maggiore gradimento popolare (gonfiato semplicemente dal risentimento popolare per il cambiamento governativo che tradiva la volontà popolare - del tutto legale: l'Italia non è una repubblica presidenziale, PURTROPPO), sostenne che la controparte aveva frodato i voti. Differentemente, la controparte aveva fatto il suo mestiere: si era presentata ai seggi ed aveva contestato (comè ovvio che sia) i voti della parte avversa - forte di una legge che lasciava molte imprecisioni. Doveva farlo anche la parte politica di Berlusconi, per riequilibrare il discorso. Se non l'ha fatto non è colpa degli altri.
  • rumenta scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: Anonimo
    Non mi piacciono gli U.S. of A. e
    soprattutto non mi piacciono gli americani
    CHE HANNO RI-VOTATO
    BUSH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ormai punto informatico è diventato un bordello di bolscevichi, non vale più la pena perdere tempo a leggere i commenti, tanto sono solo discorsi da bar (senza offesa per i baristi).Punto informatico : -1 visitatore
  • Anonimo scrive:
    In Italia invece, chi non ha un'identità
    è più tutelato di un cittadino.Se poi qualcuno prova a parlare di regole e leggi per gli extracomunitari viene immediatamente bollato come razzista.A me sembra che si sia passata la misura.A questo punto evviva la biometria: PER TUTTI!
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: Anonimo
    e' vero...viva il comunismo...andiamo in
    russia...... Russia notoriamente comunista.Ma dopo tutto non c'e' da stupirsi: la gente come te vive ancora negli anni '50.
  • Anonimo scrive:
    Re: 700 milioni di $$$ ?
    - Scritto da: Anonimo
    Settecento milioni di dollari senza
    raggiungere gli obbiettivi? Embè?

    Gli americani si spendono quattro miliardi
    di dollari al mese nella guerra in Iraq e
    poi mi direte voi se hanno raggiunto gli
    obbiettivi.Che poi non si lamentino se qualche iracheno incazzato butta giu' qualche altro grattacielo perche' se lo meritano in pieno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Avanti cosi'
    - Scritto da: Anonimo
    Un mondo piu' sicuro passa inevitabilmente
    per la biometria. Si', ma prima di schedare tutti bisognerebbe cercare di non bombardare i paesi altrui e non finanziare organizzazioni terroristiche nel momento in cui fa comodo.Se non funziona possiamo anche pensare alla biometria, ma non credo ce ne sara' bisogno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    - Scritto da: Anonimo
    "Chi è pronto a dar via le proprie
    libertà fondamentali per comprarsi
    briciole di temporanea sicurezza non merita
    né la libertà né la
    sicurezza"
    - Benjamin FranklinSottoscrivo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    - Scritto da: Anonimo
    se nessuno ha niente da nascondere non
    ha motivo di preoccuparsi che venga
    registrato dove si trovava in un determinato
    momentoStalin ed Hitler sarebbero d'accordo con te...
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!

    4) Provate a pensare se invece di tutte
    queste baggianate sul totalitarismo (dato
    che se nessuno ha niente da nascondere non
    ha motivo di preoccuparsi che venga
    registrato dove si trovava in un determinato
    momento)Sai come sarebbero stati più rapidi i massacri degli ultimi decenni se una tecnologia di localizzazione del genere fosse in mano ai governi?Ma perchè andare addirittura indietro sino al Cile o a piazza Tienanmen, perchè andare a ricordare le REMOTE proteste degli studenti iraniani, perchè sospettare che qualcuno non voglia farti fuori, o anche ingabbiarti. Figuriamoci, ora siamo TROPPO avanti, qui in occidente, perchè ci siano fenomeni di questo tipo, certo, eccome... Perchè sospettare che qualcuno possa passare informazioni a gente come le brigate rosse o la mafia... Pedinare qualcuno? ma va, basta avere amici alla sorveglianza, intercettare le comunicazioni del sistema di rilevazioni, corrompere qualche d'uno...No. La nostra società non è così semplice. Chi la semplifica in questo modo, per il fascino di una giustizia rapida ed efficace (che colpisce anche me, anzi mi abbaglia spesso come mito), non fa altro che pavimentare la via a nuovi orrori."Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezza"- Benjamin FranklinViva l'America, quella sana
  • Anonimo scrive:
    Re: Bin Laden + Bill Gates = Bill Laden
    - Scritto da: Anonimo
    infatti sono stati i comunisti!Uauuu!! E' vero volevo dirlo anch'io! Era dal 1917 che ci stavano provando e dopo tanto ci sono riusciti.In Italia invece devono accontentarsi di sabotare Berlusconi anche perché è l'ultimo argomento che gli è rimasto.Ma se non ci fosse Silvio i discepoli di Baffone con chi se la prenderebbero?Ai posteri l'ardua sentenza! (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    - Scritto da: Anonimo
    e' vero...viva il comunismo...andiamo in
    russia...boicottiamo gli states...Verissimo, il vecchio cuompagno Stalin vi accoglie a braccia aperte...e vi manda volentieri nei gulag!! :@8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!!!!!
    - Scritto da: Anonimo
    Non mi piacciono gli U.S. of A. e
    soprattutto non mi piacciono gli americani
    CHE HANNO RI-VOTATO
    BUSH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ma che scoperta! Occorrono migliaia e migliaia di euro per portare la tua cassa (pesante) al di là dell'Atlantico! Ce li hai i soldi?? Nooo? Allora accontentati del cimitero di Canicattì e delle condoglianze di Dalema, Bertinotti, Rutelli e Prodi!
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    Certo se il mondo è così criminale come ti stai dipingendo...allora fanno bene gli americani....
  • puffetta scrive:
    Benvenuti nell'era
    della sorveglianza!E questo è solo l'inizio :(
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    Andatelo a dire ai comunisti che vedono satana "capitalista" ovunque...
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    L'America ti piangerà....
  • Anonimo scrive:
    Re: Bin Laden + Bill Gates = Bill Laden
    infatti sono stati i comunisti!
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    e' vero...viva il comunismo...andiamo in russia...boicottiamo gli states...
  • Anonimo scrive:
    Re: 700 milioni di $$$ ?
    In Asia non hanno trovato petrolio. Al massimo con la crisi economica che ci sarà in quei posti le multinazionali usa potranno pagare un po' di meno i bambini che fanno lavorare
  • Anonimo scrive:
    Re: Bin Laden + Bill Gates = Bill Laden
    ^_^
  • Anonimo scrive:
    Re: Creduloni...

    Molta gente crede ancora che l'attentato
    alle torri gemelle sia stato fatto da Bill
    Laden....Beh si vede che io non faccio parte di quelle persone che crede che l'attentato sia stato fatto da Bill Laden... infatti io credo che il colpevole fosse *Bin* Laden, evidentemente un'altra persona mueheheheh (troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: Io in USA non ci vado neanche morto!
    Ti posso garantire che ci sono molti americani decenti negli USA.Sono stato da loro un paio di anni fa e non posso fare altro che dire che è gente molto gentile, comprensiva, amichevole e disponibile. Almeno coloro (anche estranei) con cui ho avuto a che fare.Che poi ci siano anche le mele marce (vedi Bush) è un fatto normale e presente in TUTTI i popoli.Molti degli americani con cui ho avuto a che fare hanno dimostrare di non piacere affatto il modo in cui Bush sta gestendo le cose ed erano appunto preoccupati dell'opinione che noi italiani (ma non solo) ci siamo fatti di loro.Purtroppo Bush è salito al governo dopo aver rubato voti alle prime elezioni, e sembra che lo abbia fatto anche nelle ultime grazie alle macchinette per votare che hanno fatto letteralmente "sparire" nel nulla molti voti.Alle prossime elezioni Bush non potrà più ripresentarsi quindi forse le cose cambieranno in meglio. In caso prepariamoci a mandare gli osservatori dell'ONU la prossima volta ;)Ciao, Luca
  • Anonimo scrive:
    Io in USA non ci vado neanche morto!!!!!
    Non mi piacciono gli U.S. of A. e soprattutto non mi piacciono gli americani CHE HANNO RI-VOTATO BUSH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Il problema e' sempre quello...
    Esattamente... il problema è corrompere gli esseri umani non costa veramente un razzo e pensa ai danni che si possono fare alle persone normali con un sistema del genere.Siamo alle solite.
  • Mechano scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    - Scritto da: Anonimo
    4) Provate a pensare se invece di tutte
    queste baggianate sul totalitarismo (dato
    che se nessuno ha niente da nascondere non
    ha motivo di preoccuparsi che venga
    registrato dove si trovava in un determinato
    momento), la tecnologia permetta di
    rintracciare pericolosi malviventi o
    terroristi sventando eventuali attacchi che
    possono significare MORTE DI MIGLIAIA
    INNOCENTI! Cos'è più
    importante per il mondo? Bah, non capiscoAncora col terrorismo...Io sono dell'idea che insieme a Echelon questa schedatura serva per scopi economici.Una volta catalogate le persone in vari modi e soprattutto per motivi di viaggio (da dichiarare obbligatoriamente), i dati vengono incrociati e stasticizzati per capire che categorie di persone si muovono maggiormente da e verso gli USA.La sicurezza, si' quella anche ma e' una questione marginale...Io alla pericolosita' del terrorismo per la mia piccola cittadina ci credo poco... Solo chi guarda troppa TV e se la beve tutta, unito all'incapacita' di astrarre e fare le dovute proporzioni, ha paura del terrorismo.--Mr. Mechano==================================Modificato dall'autore il 05/01/2005 16.43.33
  • Anonimo scrive:
    Re: 700 milioni di $$$ ?

    A proposito, leggo sulla stampa che gli U$A
    hanno stanziato ben 350 milioni di dollari
    per aiutare le vittime del tsunami in Asia.
    :@Hanno trovato il petrolio anche li? no? e allora che vuoi che diano?Gli americani non regalano soldi investono e basta!!
  • Anonimo scrive:
    Il problema e' sempre quello...
    chi controlla i controllori?ci si puo' veramente fidare di chi amministra controlli e giustizia?ci si puo' affidare la propria vita e futuro ad occhi chiusi?con la biometria non scappano i criminali e nemmeno le vittime.Pero' i criminali, presto o tardi, si organizzeranno per scappare anche a questi controlli mentre le vittime rimarranno tali peche' impreparate.
  • Anonimo scrive:
    Pensate che bello...
    Se qualche burlone inserisse nel database l'ìnformazione che associa i vostri dati biometrici a crimini efferati.Pensate le risate all'areoporto :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Avanti cosi'

    Un mondo piu' sicuro passa inevitabilmente
    per la biometria. Peccato che in Italia
    questo ancora non si sia capitoMa scherzi?Secondo me bisognerebbe mandare tutti dallo psichiatra già da bambini e al primo segnale di potenziale pericolosità o "istinto criminale" latente mettere preventivamente in galera....Ah... Non dimentichiamoci dei teleschermi in ogni casa...E della macchina della verità sotto pelle...E di un chip nel c**o che dica a tutti dove sei...E l'obbligo di pubblicazione degli estratti conto di tutti in un luogo pubblicamente consultabile...ecc... ecc... ecc....Ma che bella prospettiva... Bel mondo che vi state costruendo!
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!


    (dato

    che se nessuno ha niente da nascondere
    non

    ha motivo di preoccuparsi che venga

    registrato dove si trovava in un
    determinato

    momento)

    ahahhahahah... Ma tu in che mondo vivi? Da
    te ci sono anche le marmottine che
    confezionano la cioccolata???

    Potenzialmente hanno tutti qualcosa da
    nascondere! E se non ce l'hai qualcuno - che
    controlla il sistema - lo può creare.
    E quindi, chi controlla il sistema, tiene
    potenzialmente tutti per le palle. Sai che
    bella prospettiva di democrazia. Tu sei un
    mio avversario politico? Bene... Io metto un
    flag in un db e tu non ti muovi più.
    Inserisco dati falsi e faccio parere che sei
    arrivato dalla colombia con 2 Kg di cocaina
    nello stomaco...

    Figata...

    Dai, visto che ormai la tecnologia
    c'è perchè non mettiamo
    veramente i teleschermi in casa della gente?

    Anzi, visto che tu non hai niente da
    nascondere e quindi non tieni alla tua
    privacy dimmi queste cosette:
    - Tuo nome e cognome?
    - Indirizzo?
    - Numero di telefono?
    - Quanto guadagni?
    - Dove sei andato in vacanza?
    - Con chi viaggi?
    - Quanto viaggi?
    - Quanto spendi per le vacanze?
    - ...

    Ma tu ti sei bevuto il cervello?!

    Welcome to the real world!Ah... Dimenticavo... Giusto per fare 2 ricerche incrociate poi mandami anche i tuoi numeri e saldi dei conti correnti dichiarati e la dichiarazione dei redditi... ecc... Che così vediamo subito se non hai niente da nascondere...Ah... Senza contare che poi sarebbe bello avere anche le foto delle rilevazioni biometriche in modo da avere una tua bella inquadratura con una biondina (che in realtà manco conosci) che era vicino a te da spedire alla tua ragazza o a tua moglie...
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!

    (dato
    che se nessuno ha niente da nascondere non
    ha motivo di preoccuparsi che venga
    registrato dove si trovava in un determinato
    momento)ahahhahahah... Ma tu in che mondo vivi? Da te ci sono anche le marmottine che confezionano la cioccolata???Potenzialmente hanno tutti qualcosa da nascondere! E se non ce l'hai qualcuno - che controlla il sistema - lo può creare. E quindi, chi controlla il sistema, tiene potenzialmente tutti per le palle. Sai che bella prospettiva di democrazia. Tu sei un mio avversario politico? Bene... Io metto un flag in un db e tu non ti muovi più. Inserisco dati falsi e faccio parere che sei arrivato dalla colombia con 2 Kg di cocaina nello stomaco...Figata...Dai, visto che ormai la tecnologia c'è perchè non mettiamo veramente i teleschermi in casa della gente?Anzi, visto che tu non hai niente da nascondere e quindi non tieni alla tua privacy dimmi queste cosette:- Tuo nome e cognome?- Indirizzo?- Numero di telefono?- Quanto guadagni?- Dove sei andato in vacanza?- Con chi viaggi?- Quanto viaggi?- Quanto spendi per le vacanze?- ...Ma tu ti sei bevuto il cervello?!Welcome to the real world!
  • Anonimo scrive:
    Creduloni...
    Molta gente crede ancora che l'attentato alle torri gemelle sia stato fatto da Bill Laden.... chi ci crede ancora si legga un po' di libri specializzati sull'argomento come "Alice nel Paese delle Meraviglie di David icke
  • sigsegv scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    - Scritto da: Anonimo
    continua a persistere imperterrita su queste
    storie del totalitarismo: nel 2005 è
    impossibile che in un paese occidentale e
    popolato da gente istruita possa nuovamente
    accadere ciò che è accaduto in
    passato!Sebbene anch'io trovi ingiustificate molte delle paure sulla biometria, trovo questa tua sicurezza estremamente pericolosa.
  • paperinox scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    - Scritto da: Anonimo

    quoto in pieno ... se il tipo del primo
    messaggio vuole vedere del totalitarismo...
    puo andare a cuba... solo che a cuba i
    delinquenti non li mettono in galera... li
    fanno sparire (non so se mi sono spiegato)hemmmm..... scusa, lo fai capire anche a me cosa c'entrano i delinquenti con il totalitarismo??
    Per quanto poi alle tecnologie in uso a
    Polizia, Carabinieri & Co. ... secondo me
    è giusto dare ai tutori dell'ordine i
    mezzi necessari per identificare i
    malviventi altrimenti questi passano
    inosservati e fanno i propri comodi.. heheheee.... i tutori dell'"ordine" già li hanno i mezzi necessari, peccato che NON servano comunque :De se tu credi, come pare, che aumentando i controlli si possano eliminare terrorismo e delinquenza allora puoi credere anche alla befana ;)quando
    invece una bella cella 2m x 3m è il
    posto che gli spetta (ma non come in italia
    dove se qualcuno uccide finisce libero in
    max 10 anni grazie a un paio di leggi fatte
    dalla sinistra italiana che si dice
    democratica)c'è chi dice che la galera dovrebbe educare e recuperare alla vita civile.... io non sono molto d'accordo su questo, ma certe leggi le hanno votate pure i tuoi camerati :)
  • rumenta scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    credo che non andro' mai piu' negli
    USA, un

    paese che sta subendo una deriva

    totalitarista nascondendosi dietro la
    scusa

    terrorismo.



    sono molto dispiaciuto di questo perche'

    ritengo che, con i suoi difetti, il
    popolo

    americano sia un grande popolo !!


    Ma come mai non è stato spostato tra
    i Trolls questo intervento?perchè per fortuna ci sono ancora persone che rispettano l'altrui opinione, anche se diversa dalla loro.... una cosa che tu probabilmente NON hai ancora capito :D
    1) Che c'entra con l'informatica?c'entra, dato che si tratta di applicazioni di tecnologie informatiche con implicazioni potenzialmente illiberali.e gli ambiti di applicazione, in questo caso, vengono decise dai politici, se ancora non l'avessi capito ;)
    2) E' palese che è un'intervento
    stupido nato solo dall'antipatia/odio verso
    l'attuale presidente/schieramento politico
    del governo.certo, certo..... e sulla base del metro di giudizio da te utilizzato io potrei ragionevolmente affermare che tu sei un gran lecca.....
    3) E' invece chiaro che il futuro
    vedrà la tecnologia protagonista
    nella lotta contro il crimine e il
    terrorismo.un cauto uso della tecnologia, come per tutte le cose.
    4) Provate a pensare se invece di tutte
    queste baggianate sul totalitarismo (dato
    che se nessuno ha niente da nascondere non
    ha motivo di preoccuparsi che venga
    registrato dove si trovava in un determinato
    momento)ne sei proprio sicuro??, la tecnologia permetta di
    rintracciare pericolosi malviventi o
    terroristi sventando eventuali attacchi che
    possono significare MORTE DI MIGLIAIA
    INNOCENTI! sulla base dello stesso metro di giudizio dovremmo vietare l'utilizzo delle automobili, che causano la morte di MILIONI di innocenti......Cos'è più
    importante per il mondo? Bah, non capiscoche tu non capissi l'avevo vagamente intuito :D
    perchè ancora ci sia gente che
    continua a persistere imperterrita su queste
    storie del totalitarismo: nel 2005 è
    impossibile che in un paese occidentale e
    popolato da gente istruita possa nuovamente
    accadere ciò che è accaduto in
    passato!una volta acquisito il controllo delle informazioni ne fai quel che vuoi, e le manipoli come ti pare, proprio come fece il buon goebbels negli anni 40.... pensa che le sue tecniche di comunicazione sono studiate ancora oggi :)e una volta acquisito il controllo delle informazioni relative alle persone, ne fai quello che vuoi..... E' inutile boicottare continuamente
    qualsiasi passo venga fatto verso il futuro!
    Non fa bene nè a noi, ne agli altri,
    ne ai vari paesi.questi passi verso il "futuro" mi puzzano di fregatura, mi spiace ma ne faccio volentieri a meno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    quoto in pieno ... se il tipo del primo messaggio vuole vedere del totalitarismo... puo andare a cuba... solo che a cuba i delinquenti non li mettono in galera... li fanno sparire (non so se mi sono spiegato)Per quanto poi alle tecnologie in uso a Polizia, Carabinieri & Co. ... secondo me è giusto dare ai tutori dell'ordine i mezzi necessari per identificare i malviventi altrimenti questi passano inosservati e fanno i propri comodi.. quando invece una bella cella 2m x 3m è il posto che gli spetta (ma non come in italia dove se qualcuno uccide finisce libero in max 10 anni grazie a un paio di leggi fatte dalla sinistra italiana che si dice democratica)
  • rumenta scrive:
    Re: Avanti cosi'
    - Scritto da: Anonimo
    Un mondo piu' sicuro passa inevitabilmente
    per la biometria. Peccato che in Italia
    questo ancora non si sia capitoe quando proporranno una bella sonda anale tu aderirai felice e contento......
  • Anonimo scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    - Scritto da: Anonimo
    credo che non andro' mai piu' negli USA, un
    paese che sta subendo una deriva
    totalitarista nascondendosi dietro la scusa
    terrorismo.

    sono molto dispiaciuto di questo perche'
    ritengo che, con i suoi difetti, il popolo
    americano sia un grande popolo !!
    Ma come mai non è stato spostato tra i Trolls questo intervento?1) Che c'entra con l'informatica?2) E' palese che è un'intervento stupido nato solo dall'antipatia/odio verso l'attuale presidente/schieramento politico del governo.3) E' invece chiaro che il futuro vedrà la tecnologia protagonista nella lotta contro il crimine e il terrorismo.4) Provate a pensare se invece di tutte queste baggianate sul totalitarismo (dato che se nessuno ha niente da nascondere non ha motivo di preoccuparsi che venga registrato dove si trovava in un determinato momento), la tecnologia permetta di rintracciare pericolosi malviventi o terroristi sventando eventuali attacchi che possono significare MORTE DI MIGLIAIA INNOCENTI! Cos'è più importante per il mondo? Bah, non capisco perchè ancora ci sia gente che continua a persistere imperterrita su queste storie del totalitarismo: nel 2005 è impossibile che in un paese occidentale e popolato da gente istruita possa nuovamente accadere ciò che è accaduto in passato! E' inutile boicottare continuamente qualsiasi passo venga fatto verso il futuro! Non fa bene nè a noi, ne agli altri, ne ai vari paesi.
  • Anonimo scrive:
    Re: perchè fermarsi?
    Dittatura delle pippe, altrimenti detta.
  • Anonimo scrive:
    Ancora un altro articolo OT
  • Masque scrive:
    Re: Addio USA ..... !!!
    - Scritto da: Anonimo
    sono molto dispiaciuto di questo perche'
    ritengo che, con i suoi difetti, il popolo
    americano sia un grande popolo !!il brutto è che pure loro se lo stanno prendendo in quel posto a causa di gente che, probabilmente, nemmeno il 50% della popolazione ha votato...==================================Modificato dall'autore il 05/01/2005 11.46.16
  • Anonimo scrive:
    Re: Lincoln
    - Scritto da: Anonimo
    Chi è disposto a rinunciare alla
    libertà per la sicurezza, non merita
    né l'una né l'altra cosa.
    (Abraham Lincoln, ex presidente Usa)Non era Lincoln e la frase e' sbagliata ;)http://punto-informatico.it/p.asp?i=37293
  • Anonimo scrive:
    700 milioni di $$$ ?
    Settecento milioni di dollari senza raggiungere gli obbiettivi? Embè?Gli americani si spendono quattro miliardi di dollari al mese nella guerra in Iraq e poi mi direte voi se hanno raggiunto gli obbiettivi.A proposito, leggo sulla stampa che gli U$A hanno stanziato ben 350 milioni di dollari per aiutare le vittime del tsunami in Asia. :@
  • Anonimo scrive:
    Lincoln
    Chi è disposto a rinunciare alla libertà per la sicurezza, non merita né l'una né l'altra cosa.(Abraham Lincoln, ex presidente Usa)
  • Anonimo scrive:
    Addio USA ..... !!!
    credo che non andro' mai piu' negli USA, un paese che sta subendo una deriva totalitarista nascondendosi dietro la scusa terrorismo.sono molto dispiaciuto di questo perche' ritengo che, con i suoi difetti, il popolo americano sia un grande popolo !!
  • Anonimo scrive:
    Re: Avanti cosi'
    Sicuro?http://www.apogeonline.com/webzine/2004/04/29/01/200404290101
  • Anonimo scrive:
    Re: Avanti cosi'
    E' semplicemente ridicolo! Non credete ke forse fare una skedatura digitale di alcuni nostri parametri biometrici sia considerare ognuno di noi già un criminale? Questa tecnica è decisamente contro la privacy e prima o poi finiremo con un bel trasponder nella scatola cranica!Questo non lo chiamerei sicurezza ma controllo, e a me una Matrix nel 21th secolo proprio non piace!
  • Anonimo scrive:
    Avanti cosi'
    Un mondo piu' sicuro passa inevitabilmente per la biometria. Peccato che in Italia questo ancora non si sia capito
  • Anonimo scrive:
    Re: perchè fermarsi?
    la plutodittatura è un refuso del passatouna definizione moderna che descrive il paradosso america è la pippodittatura o in in inglese goffy-dictatorship
  • Anonimo scrive:
    Re: perchè fermarsi?
    - Scritto da: Anonimo
    sin quando la plutodittatura si limita al
    suo interno e alle sue frontiere puo' fare
    quello che gli pare e buttare i soldi dei
    suoi contribuenti come gli pare.
    il problema è che non si limita...La pluto che ?????? Come siete retrò ...
  • Anonimo scrive:
    Re: perchè fermarsi?
    sin quando la plutodittatura si limita al suo interno e alle sue frontiere puo' fare quello che gli pare e buttare i soldi dei suoi contribuenti come gli pare.il problema è che non si limita...
  • Anonimo scrive:
    perchè fermarsi?
    ma invece di sprecare tante energie per un sistema di questo tipo perfettamente eludibile con un chirurgo plastico abile nel rifare i connotati, perchè non si adotta un sistema di riconoscimento satellitare tramite un chip impiantato alla nascita e che permette alle intelligence del mondo di conoscere ogni minimo spostamento dei propri schiav.... protetti?
Chiudi i commenti