Strategia Digitale: Laboratorio per il futuro

Online, ospitata dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico, la piattaforma battezzata Strategia Digitale: Laboratorio per il futuro.
Online, ospitata dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico, la piattaforma battezzata Strategia Digitale: Laboratorio per il futuro.

Un aggregatore di progetti e contenuti sulle politiche digitali promosse dal MISE nell’ambito delle tecnologie emergenti, della banda ultralarga, dell’innovazione e della Trasformazione Digitale. Così viene definita la piattaforma Strategia Digitale: Laboratorio per il futuro ora online e ospitata dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

MISE: online la piattaforma Strategia Digitale

Prende così forma concreta la sinergia tra i progetti Ultranet di Unioncamere e Crescita Digitale in Comune di ALI (Autonomie Locali Italiane) con il coordinamento di Infratel il cui fine è promuovere l’accelerazione dei lavori sulla rete in fibra. Iniziative che puntano inoltre a favorire la conoscenza e la diffusione della banda ultralarga tra i cittadini.

Pubblicata poi oggi una call per esperti che mira a elaborare un “libro bianco” sul ruolo della comunicazione nei processi di Trasformazione Digitale. Di seguito il commento di Mirella Liuzzi, sottosegretario con delega alle politiche digitali.

Questi progetti a trazione digitale rappresentano importanti iniziative sinergiche per il raggiungimento degli obiettivi di innovazione e trasformazione digitale del Paese. L’obiettivo è quello di fornire un quadro unitario delle iniziative di politica digitale in favore di imprese e cittadini in modo da garantire adeguata diffusione e visibilità ai progetti e valorizzare allo stesso tempo gli sforzi messi in campo dal Ministero.

Il sito di Strategia Digitale sul portale del MISE

Il passo in avanti compiuto si inserisce nel progetto di ricerca “Qualità della comunicazione pubblica social” promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche e sociali dell’Università di Cagliari e con il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università La Sapienza di Roma. Insieme le realtà stanno lavorando per identificare le variabili e i fattori che rendono “di qualità” la comunicazione pubblica sui social media.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti