Sulle fotografie in Internet

il dott. Alessio Canova di Patnet torna sulla questione dell'utilizzo delle immagini online, andando nel dettaglio di quelle considerate Opere Fotografiche. Quando un certo tipo di foto è protetta da diritto d'autore?


Roma – Mi sia consentito fare alcune brevissime puntualizzazioni a riguardo dell’articolo della dottoressa Valentina Frediani Utilizzare le fotografie su Internet . Il contributo citato prende in considerazione solo quelle che in dottrina giuridica vengono definite “semplici fotografie”, senza considerare un altro fondamentale gruppo di immagini: “le opere fotografiche”.

Come correttamente riportato dall’autrice, “una fotografia per assurgere al ruolo di opera fotografica deve presentare valore artistico nonché connotati di creatività”.

E’ necessario tuttavia precisare che non solo le “opere fotografiche” godono di tutela ai sensi del diritto d’autore. Anzi, la legge 633/41, agli articoli 87 e seguenti, si occupa proprio delle fotografie che non sono opere fotografiche, ovvero delle fotografie prive di particolare valore artistico o creativo. In parole povere: quelle foto che ognuno di noi potrebbe fare dotandosi di strumenti tecnici semi-professionali o non professionali.

E’ quindi opportuno fare un primo, fondamentale, distinguo: le “opere fotografiche”, in quanto opere dell’ingegno genericamente tutelate dal diritto d’autore, sono protette per 70 anni dalla morte dell’autore stesso, così come le canzoni, i libri, le poesie, eccetera.

Diversamente, le semplici fotografie hanno una disciplina specifica (cosiddetto “diritto connesso”), ovvero quella ex articoli 87 e seguenti, che accorcia il diritto esclusivo dell’autore a soli 20 anni. Questo ovviamente per compensare l’assenza di rilevante un valore artistico.

Così ragionando risulta chiaro che le condizioni “affinché una fotografia possa trovare una tutela assoluta, ovvero ogni diritto sia riconducibile al suo creatore” devono considerarsi riferite alle sole “fotografie semplici”: nel caso di opere fotografiche strictu sensu non sarà quindi necessaria la presenza di nome del fotografo, data di produzione eccetera per evitare la libera riproducibilità della stessa, poiché unica condizione per la nascita del diritto d’autore nelle opere dell’ingegno è la “creazione” della stessa (articolo 6, legge 633/41).

Infine, per arrivare ad una definitiva configurazione della possibilità o meno di utilizzare una fotografia su internet, è necessario considerare la fondamentale differenza tra il diritto dell’autore della fotografia, analizzato nei paragrafi precedenti, e il diritto dell’autore del soggetto della fotografia.

Poniamo il caso di una fotografia che riproduca un paesaggio: in tale ipotesi dovrà essere considerato solo il diritto dell’autore dello scatto e valutare se la foto abbia un grado di creatività/artisticità tale da poter essere considerata opera (fotografica) dell’ingegno o meno.

Se invece il soggetto fosse, ad esempio, un monumento, a prescindere dal diritto dell’autore della foto (potrebbe essere benissimo il responsabile del sito!) l’immagine sarà pubblicabile solo se il diritto sullo stesso è estinto (in ipotesi perché sono trascorsi 70 o più anni dalla morte dell’autore).

Alessio Canova
Responsabile Portale Patnet.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sai che bello se..
    .. il plugin mandasse un po' di segnalazioni in giro per il mondo alle varie case di software, M$ in testa, in modo da controllare se c'e` roba pirata sul tuo pc.. In effetti senno` che c@#$% ci stai a fare su un sito di sw pirata???? :)[OT] ..Ma usate sw libero, va`! (anche su Winzoz!)Saluti!
  • Anonimo scrive:
    A leggere i commenti...
    ... che mi hanno preceduto mi pare proprio che della legalità non freghi niente a nessuno. Non perlomeno quando significa fare dei sacrifici (rinunciare o pagare).Mi pare giusto.In fondo se è questo quello che vogliamo e non vi stupite presto nei tribunali per scire tranquillamente al massimo basterà pagare.Fate tanto liberi pensatori (e scaricatori) senza accorgervi che state minando uno dei principi sui quali si basa una civile convivenza: la legalità.O meglio ognuno è convinto di poter applicare la propria, di legalità.Se le regole che ci sono non vi piacciono cambiatele, votate persone diverse. Se non ce ne sono candidatevi. Ma NON violate le leggi. Perchè così facendo distruggete TUTTE le leggi e date mano libera al più forte, che nei nostri tempi è colui che ha più soldi. Insomma state spalancando la porta a quelli che criticate...E' deprimente...
    • Anonimo scrive:
      Re: A leggere i commenti...
      - Scritto da: TooMuchPressure
      O meglio ognuno è convinto di poter
      ce ne sono candidatevi. Ma NON violate le
      leggi. Perchè così facendo distruggete TUTTE
      le leggi e date mano libera al più forte,
      che nei nostri tempi è colui che ha più
      soldi. Insomma state spalancando la porta a
      quelli che criticate...
      E' deprimente...Se una leggi è ingiusta è un DOVERE MORALE violarla.
    • Anonimo scrive:
      Re: A leggere i commenti...
      - Scritto da: TooMuchPressure
      Se le regole che ci sono non vi piacciono
      cambiatele, votate persone diverse. Se non
      ce ne sono candidatevi. Ma NON violate le
      leggi.Discorso molto bello in teoria. Purtroppo pecunia non olet, e chi ha piu' soldi potrebbe comprarsi (o solo annullare) anche me o te, una volta che fossimo al potere.Quello che dici porta all'immobilismo e alla rassegnazione.
  • Anonimo scrive:
    Si comincia
    Segnalate siti a manetta rega'!!!!Si stancheranno prima, garantito!
  • Anonimo scrive:
    Non c'è per Netscape o per Opera eh?
    Madonna mia che schifo.Sicuramente penseranno che chi usa Netscape è un pirata o un hacker e non segnalerà mai un abuso. Ma se loro non sono leali con il resto del mondo come pretendono che il resto del mondo lo sia con loro?
  • Anonimo scrive:
    Mi chiedo...
    ...e se, in un mio sito, dovessi inserire un link verso qualche sito warez, potrei venire segnalato e "oscurato"?Se volessi offrire la possibilità di qualche download shareware (es. winzip o simili) devo chiedere qualcosa a qualcuno?I vostri pareri, pliis.
  • Anonimo scrive:
    Chi fa la spia...
    ... non e' figlio di maria, non e' figlio di gesu', io con te non gioco piu'.:)Da piccoli ci hanno insegnato che fare la spia e' sgradevole, oltre che sbagliato. L'appellativo di "spia" e' sempre stato disdicevole e chi si comportava come tale veniva esiliato, estromesso dalle "cricche", messo da parte, insomma: non era uno con cui era conveniente giocare (o anche solo parlare).E adesso, invece, fare la spia sarebbe "una dimostrazione di senso civico"!!!Mio dio, ma dove finiremo, di questo passo?Io mi attiverei per fare quello che qualcun altro qui ha appena suggerito: scarichiamolo tutti, questo plug-in, e premiamo il pulsante con la F su TUTTI i siti che visitiamo, dal Vaticano a www.finanze.it, da Punto informatico a Whitehouse.gov (e anche .com, perche' no? cosi' si divertono un po' a guardarlo, anche... :)) ). Chissa', forse si troveranno cosi' sommersi da segnalazioni che cominceranno a ripensare alle loro strategie!
  • Anonimo scrive:
    fanatstico queste notizie di prima......
    mattina mettono il buonumore scrivetene di +
    • Anonimo scrive:
      Re: fanatstico queste notizie di prima......
      - Scritto da: Fast
      mattina mettono il buonumore scrivetene di +ridi? attento che mi sa che sei un pirata, quasi quasi schiaccio F
  • Anonimo scrive:
    hauahuah mi sto sbellicando dalle risate
    e chi sarebbe quel ... che lo userebbe chie è quella persona cosi pulita e linda.........
  • Anonimo scrive:
    Serve un pò di senso civico! Scarichiamolo tutti!
    Basta con questo menefreghismo e lassismo.Scarichiamo questo plug-in e usiamolo sempre e in continuazione su qualsiasi sito stiamo visitando.Non si sa mai, magari noi non ce ne siamo accorti ma quel sito potrebbe distribuisce programmi pirati a nostra insaputa e allora diamo la possibilità ai tecnici della Fast di controllare.Se poi la cosa dovesse risultare stancante a premere il click per ogni sito allora potremmo riposarci proprio sui siti che in tutta evidenza distribuiscono materiale sensa averne i diritti, in fondo quei siti sarranno gia segnalati da qualcun altro allora non vale la pena di ridenunciarli in continuazione.La Fast lavora per noi diamo una mano alla Fast, diamogli tanto lavoro.
  • Anonimo scrive:
    naturalmente in forma anonima...
    si sa si capita per caso in questi siti...;-)magari un giorno vi telefonano a casa e vi convocano per darvi una medaglia...da esibire al compagno di cella;-)
  • Anonimo scrive:
    Alzi la mano
    ...Chi fara' una cosa del genere!!Non mi dite che non avete mai preso anche solo un crack in giro nei warez-sites che non ci credo.Siate sinceri. Ciao a tutti
Chiudi i commenti