Sunroof, Google misura il tetto solare

Il nuovo progetto di Mountain punta a misurare il potenziale rinnovabile delle abitazioni, stimando quanto si risparmierebbe col fotovoltaico.
Il nuovo progetto di Mountain punta a misurare il potenziale rinnovabile delle abitazioni, stimando quanto si risparmierebbe col fotovoltaico.

Il nuovo progetto di Google Alphabet si chiama Sunroof e promette di calcolare quanto sole prende il tetto della propria casa e quanto si potrebbe eventualmente risparmiare installando pannelli fotovoltaici.

La tecnologia incarnata nel progetto è stata sviluppa dal googler Carl Elkin nel 20 per cento di tempo del suo orario di lavoro, che Mountain View riserva ai propri dipendenti per sviluppare progetti in autonomia, e consiste nell’incrociare i dati di Maps e dei satelliti.

Per il momento il servizio gratuito online è ancora in fase di beta testing e supporta solo negli Stati Uniti le case di Boston, San Francisco e Fresno: basta inserire un indirizzo per avere le informazioni sul potenziale di raccolta di energia solare , la superficie disponibile per installare pannelli solari, i chilowatt che si potrebbero produrre attraverso di essi ed i soldi che si possono risparmiare con l’energia rinnovabile.

Mountain View da anni è una fervente sostenitrice delle energie alternative: nel 2007 ha per esempio inaugurato la più grande installazione di pannelli fotovoltaici nel suo genere nel campus di Mountain View, in grado di fornire energia elettrica pari al 30 per cento del picco di fabbisogno dei suoi edifici, e nel 2012 ha investito 75 milioni di dollari per l’energia eolica in Iowa.

Update: un progetto del MISE del 2019 potrebbe coinvolgere le tecnologie alla base di Google Sunroof anche in Italia.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti