Supporto hardware, Linux batte Windows?

Uno dei più noti sviluppatori del kernel Linux, nonché promotore del Linux Driver Project, ha dichiarato che il Pinguino è oggi in grado di supportare più dispositivi hardware di qualsiasi altro sistema operativo al mondo, incluso Windows

Roma – “Il kernel di Linux supporta più dispositivi hardware di qualsiasi altro sistema operativo in circolazione”. A proclamarlo è stato Greg Kroah-Hartman , sviluppatore del kernel Linux di vecchia data ed attuale maintainer del driver USB.

L'esperto In una lunga intervista rilasciata al sito web di O ‘Reilly, Kroah-Hartman spiega che Linux è in grado di supportare un elevato numero di periferiche grazie alla semplicità con cui è possibile scrivere nuovi driver . “I drive per Linux – spiega lo sviluppatore – sono generalmente un terzo più piccoli rispetto a quelli di Windows o di altri sistemi operativi. Per supportare un nuovo pezzo di hardware, è spesso sufficiente modificare il codice di un driver preesistente”.

L’esperto ammette che, per quanto riguarda il supporto dei device consumer, Windows è ancora un gradino sopra, ma ciò solo perché una parte di produttori tuttora si rifiuta di rilasciare driver nativi per Linux o, quanto meno, le specifiche tecniche integrali dei propri device.

È proprio per migliorare questa situazione che lo scorso anno Kroah-Hartman ha promosso , insieme a diversi altri hacker del kernel Linux, l’iniziativa Linux Driver Project ( LDP ): iniziativa in seno alla quale un gruppo di sviluppatori volontari – che secondo Kroah-Hartman è oggi composto da oltre 300 individui – si è messo a disposizione dei produttori di hardware che, pur desiderando sviluppare driver per Linux dei propri device, non hanno le risorse tecniche od economiche per farlo.

Se è vero che Linux ha ancora qualche lacuna nel supporto di certi tipi di device, inclusi stampanti, scanner e dispositivi mobili, è altrettanto vero – spiega Kroah-Hartman – che questi dispositivi rappresentano solo una piccola parte del totale .

“Non va dimenticato che oggi Linux gira sull’80% dei 500 più potenti supercomputer al mondo ed è inoltre il sistema operativo numero uno in ambito embedded”, ha affermato lo sviluppatore, desideroso di far comprendere come Linux supporti una varietà di piattaforme hardware ben più ampia di quella comunemente immaginata dall’utente medio.

Kroah-Hartman ritiene tuttavia che il livello di supporto ai device per PC sia ormai più che soddisfacente, anche nei settori di nicchia: “Oggi il kernel di Linux è in grado di riconoscere e configurare la stragrande maggioranza dei dispositivi USB e PCIe esistenti, inclusi schede per l’acquisizione video e adattatori di rete 10 Gigabit Ethernet”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Bravi scrive:
    Vi auguro ogni bene. Bravi
    Meter è una seria associazione. Ho avuto modo di chiedere aiuto e consiglio.... seri, competenti e molto riservati.Coninuate così. Eppoi smettetela sempre di criticare.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Vi auguro ogni bene. Bravi
      - Scritto da: Bravi
      Meter è una seria associazione.(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
  • DiNotoSuper Star scrive:
    La caccia alle streghe continua
    il noto pretazzo Di Noto avrà sempre più modo di fare la primadonna sulle tv spesso a scapito di malcapitati accusati di infimi reati come la pedofilia anche se pedofili non sono.La caccia ai pedofili in internet paga ancora per soddisfare le proprio voglie di protagonismo mediatico.
    • fesseria scrive:
      Re: La caccia alle streghe continua
      hai scritto delle fesserie .... del resto uno scrive chi è!
    • Dino PoPost scrive:
      Re: La caccia alle streghe continua
      Mi auguro che il tuo commento non venga letto dal personaggio che citi.Ti assicuro che non è una bella esperienza quando la PolPost ti chiama e ti convoca per chiederti conto di un commento scritto anni prima, a cui segue la notifica del procedimento penale nei tuoi confornti...Buona fortuna.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: La caccia alle streghe continua
        - Scritto da: Dino PoPost
        Ti assicuro che non è una bella esperienza quando
        la PolPost ti chiama e ti convoca per chiederti
        conto di un commento scritto anni prima, a cui
        segue la notifica del procedimento penale nei
        tuoi confornti...Guarda che sta a Di Noto dimostrare il contrario di quello che è scritto in quel commento, visto che il DiNotoSuper Star è stato fin troppo buono con il personaggio in questione, avrebbe potuto dire che Di Noto viola ripetutamente la legge andando apposta su internet a cercare quelle immagini che si prefigge di far sparire, e la legge in questione non prevede esclusioni se non per le forze dell'ordine (e Di Noto non lo è), né tantomeno discrimina in base al motivo per cui si sono cercate quelle immagini.Quindi dire che Di Noto è un criminale e la Meter così come le altre Onlus analoghe sono delle associazioni a delinquere è assolutamente corretto. Che poi non vengono nemmeno perseguite perché il personaggio in questione è chiaramente ed evidentmeente colluso con diversi magistrati siciliani (miiii, siculo è), non ci piove. Ma questo non toglie che sia un pericolosissimo criminale pedopornografo dai metodi mafiosi.Quindi- Don Fortunato ha una associazione che ricerca in internet materiale pedopornografico, lui dice al fine di denunciarlo ma la legge sulla pedopornografia non distingue chi accede al materiale a quale fine lo fa.- Don Fortunato non è un tutore dell'ordine, qualsiasi eventuale autorizzazione che abbia avuto al riguardo sarebbe assolutamente nulla per la legge italiana e sarebbe anche un reato per eventuali persone che l'abbiano autorizzato; nessuno (tantomeno un magistrato) può autorizzare un singolo cittadino a commettere un reato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 novembre 2008 00.40-----------------------------------------------------------
  • Pedoboy scrive:
    Appello ai colleghi pedofili
    Colleghi pedofili, venite tutti con me nell'associazione Meter di Don Fortunato di Noto! Si naviga gratis dalla mattina alla sera sui nostri siti preferiti, e la polizia ci ringrazia pure!Viva questa repubblica delle banane, dove gli organi giudiziari subappaltano ai privati le indagini. Perché stupirsi, è così anche per BSA col software pirata, le case discografiche con il p2p, ecc. Perché mai noi pedofili avremmo dovuto essere esclusi da questa manna?Noi a Meter violiamo tutti i giorni le leggi antipedofilia, ricordatevelo!
    • Ti querelano scrive:
      Re: Appello ai colleghi pedofili
      credo che questa volta hai esagerato...... calunnie belle e buone e mi sà che ti querelano.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    "Numerosissime violazioni"
    Ricordiamone qualcuna:- Le bestemmie sul forum dell'ADUChttp://punto-informatico.it/p.aspx?i=1764588http://punto-informatico.it/p.aspx?i=1769803http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2109387http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2349406- I video di bullismohttp://punto-informatico.it/p.aspx?i=1861090- Operazione Pretofilia(non trovo il link ma c'è)ecc.ecc.
Chiudi i commenti