Telecom: a voi UNICO e TIM TV

Questi i nodi della business strategy dell'operatore, che passa dal cordless-GSM all'HSDPA. Ecco le prossime mosse, televisione digitale compresa

Barcellona ? È la convention nella grande città spagnola il teatro della presentazione delle armi che Telecom Italia ha affilato per affrontare il mercato della convergenza. Ufficializzando i frutti delle alleanze siglate nei mesi scorsi con aziende come Samsung e Mediaset , l’azienda lancia un’offerta più volte annunciata come supertelefono , che però porta il nome di UNICO.

Così si chiamerà il telefono fisso-mobile basato sulla tecnologia UMA che, come recita una nota di Telecom, in casa funzionerà come un cordless multimediale utilizzando la tecnologia VoIP (ma solo per coloro che disporranno di una lan WiFi domestica con ADSL Alice) e all’esterno diventa un telefonino GSM. A fronte di un costo mensile di 15 euro, con UNICO sarà possibile chiamare da casa senza costi aggiuntivi tutti i telefoni fissi e i telefonini TIM ; fuori dalle mura domestiche e dal raggio d’azione della rete IP, in modalità cellulare GSM si potranno chiamare, senza costi aggiuntivi, due numeri TIM e un numero di rete fissa.

Il primo modello per UNICO Le fatturazioni della spesa saranno diversificate (si riceveranno una bolletta Telecom Italia e una TIM). UNICO nel nome, ma non nella gamma: il primo modello che vedrà il mercato a luglio sarà il SGH-P200 di Samsung (nella foto).

Con UNICO viene lanciata anche l’offerta TIM TV, ossia la TV digitale sul telefonino secondo Telecom Italia, con un palinsesto che comprenderà inizialmente i canali del Gruppo, ossia La7 e MTV, oltre alle tre reti Mediaset Canale 5, Italia 1 e Retequattro. Più avanti seguiranno altri palinsesti.

Partirà da giugno, con una promozione che Telecom promette come gratuita per tutta l’estate. Dal mese di settembre, largo ai tifosi: saranno disponibili le partite di calcio del Campionato di Serie A e di
Champions League. L’offerta televisiva sarà quindi proposta con un abbonamento mensile a partire dall’autunno e il primo TV-fonino sarà il Samsung SGH-P920 , predisposto per ricevere e decodificare il segnale televisivo digitale e supportare la rete UMTS.

E la copertura? Telecom Italia dichiara che inizialmente il segnale DVB-H comprende le principali città italiane, fra cui Milano e la Lombardia, Torino e Roma, e arriverà entro il 2006 a coprire una percentuale della popolazione tra il 70 e il 75%. Le stime aziendali prevedono di raggiungere, con il lancio dei servizi televisivi in DVB-H, almeno un milione di clienti entro il 2008.

Sempre in giugno, TIM si premurerà inoltre di lanciare le offerte legate alla tecnologia HSDPA, altrimenti detta UMTS superveloce. Dall’estate 2006, secondo l’azienda, l’UMTS offrirà una velocità massima di 1,8 Megabit al secondo. Dal portale TIM si potrà accedere ai principali contenuti di Rosso Alice (notizie, sport, musica, cinema e gli immancabili reality TV) con un “gettone d’ingresso” di 20 centesimi di euro (Iva inclusa). Anche qui è necessario chiarire l’aspetto “copertura”: stando a quanto comunicato dall’azienda, la tecnologia HSDPA coprirà entro l’estate le principali città italiane e le località turistiche, con l’obiettivo di raggiungere entro l’anno il 48% della popolazione. Entro il 2006, inoltre, è previsto l’aumento della velocità massima (da 1,8 a oltre 3 Megabit al secondo).

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • schneewittchen_de scrive:
    conferma mia iscrizione
    Grazie, per l'approvazione della mia registrazione.Agata Rita judicelli
  • Anonimo scrive:
    Re: USA, chiamate gratis. Con lo spot
    ragà, ma vi immaginate che fra qualche giorno, mentre faremo cacca, saremo costretti a sorbirci gli spot pubblicitari per avere un po di carta igienica in più gratis?Ma stiamo scherzando?Adesso, mettono pure la pubblicità negli autobus urbani, tapezzandoli di fogli così grandi da impedirne pure la visuale, col rischio per l'autista di non vedere neppure la strada.Ci sono manifesti pubblicitari messi ovunque, nei palazzi, negli incroci di strada, col rischio di distrarre gli autisti degli autoveicoli.Che vadano a fare in culo tutti questi spot di merda!
    • Anonimo scrive:
      Re: USA, chiamate gratis. Con lo spot
      - Scritto da:
      ragà, ma vi immaginate che fra qualche giorno,
      mentre faremo cacca, saremo costretti a sorbirci
      gli spot pubblicitari per avere un po di carta
      igienica in più
      gratis?

      Ma stiamo scherzando?Il che unito ad una schedatura sempre più approfondita delle muc..ehm dei clienti farà si che faranno spot in maniera da farti prendere una diarrea senza fine così dovrai chiedere altra carta quindi sentire altri spot.
      • Anonimo scrive:
        Re: USA, chiamate gratis. Con lo spot
        con sky e rai paghi e vedi pubblicita mentre con mediaset la pubblicita ti fa vedere la tv gratis ciao
        • anonimo scrive:
          Re: USA, chiamate gratis. Con lo spot
          Gratis??? e chi credi che la paghi la pubblicità? ancora noi comprando i prodotti... nn sarebbe meglio acquistare i prodotti a prezzi al netto dei costi pubblicitari e nn essere bombardati dalle pubblicità? noo? adesso per assurdo dobbiamo pagare per non vederla e in più pagarla sui prodotti che compriamo tutti i giorni.. che volponi... e nel frattempo qualcuno ingrassa... e per carità nn venitemi a dire che siamo liberi di nn comprarli o di non vedere la pubblicità...
  • Fulmy(nato) scrive:
    Metto giù il telefono
    credo che se qualcuno mi dovesse chiamare e dovessi sentirmi la telefonata interrotta dalla pubblicità ogni minuto e non si tratta una reale emergenza, gli direi di cercarsi una cabina e gli metterei giù il telefono.
  • Anonimo scrive:
    Noi l'avevamo già fatto!
    Mi ricordo che una società telefonica di Bergamo alcuni anni fa offriva agli utenti la stessa cosa: telefonando col loro prefisso la telefonata veniva interrotta ogni 90 secondi da 15 secondi di pubblicità preregistrata. Ciò per un max di 10 minuti totali, se ben ricordo. questo dal 1998 sino al 2000, poi sospesero il servizio. Secondo voci non era cmnq abbastanza remunerativo e le resistenze del pubblico a telefonare e farsi telefonare con lo spot erano elevate.Per una volta siamo arrivati prima degli USA..
  • Anonimo scrive:
    Gratis? Gratis?
    Se un'azienda vi dice che ha intenzione di darvi qualcosa gratis, CHIAMATE I CARABINIERI!
    • Anonimo scrive:
      Re: Gratis? Gratis?
      - Scritto da:

      Se un'azienda vi dice che ha intenzione di darvi
      qualcosa gratis, CHIAMATE I
      CARABINIERI!Rileggi attentamete cio' che hai scritto.Bene, ora capirai da solo il motivo per il quale sei ancora operaio.
  • Anonimo scrive:
    Microsoft molesta i ragazzini?
    -----Il nuovo servizio dell'operatore, rivolto agli utenti di telefonia cellulare, si chiama "SugarMama": il nome la dice lunga, in quanto il termine sugarmama indica una donna attempata che si intrattiene in pratiche a luci rosse con ragazzi molto più giovani. Il prodotto è infatti rivolto agli adolescenti----------Gli inserzionisti affiliati al servizio SugarMama, per il momento, sono Microsoft e Pepsi.-----
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft molesta i ragazzini?
      Gli inserzionisti affiliati al servizio
      SugarMama, per il momento, sono Microsoft e
      Pepsi.
      -----lol
Chiudi i commenti