Telegram 8.7: suoni di notifica e altre novità

Telegram 8.7: suoni di notifica e altre novità

Tante le novità incluse in Telegram 8.7, tra cui la possibilità di usare file audio e messaggi vocali (massimo 5 secondi) come toni per le notifiche.
Tante le novità incluse in Telegram 8.7, tra cui la possibilità di usare file audio e messaggi vocali (massimo 5 secondi) come toni per le notifiche.

Regalo di Pasqua per gli utenti che usano uno dei servizi di messaggistica più popolari in assoluto, nonché principale rivale di WhatsApp. Telegram 8.7 introduce diverse novità, tra cui la possibilità di personalizzare i suoni di notifica e creare nuove interfacce per i bot con JavaScript. Specifici miglioramenti sono disponibili per iOS e Android.

Telegram: novità nella versione 8.7

Telegram 8.7 consente di trasformare qualsiasi suono in tono di notifica personalizzato. È sufficiente toccare i tre puntini in alto a destra di un breve file audio o un messaggio vocale in chat per aggiungerlo all’elenco dei suoni. In alternativa è possibile aggiungere un suono presente sullo smartphone tramite l’apposita opzione presente nelle impostazioni. I file audio e i messaggi vocali possono avere una lunghezza massima di 5 secondi e una dimensione massima di 300 KB.

Finora l’utente poteva scegliere durate predefinite per silenziare le chat. Telegram 8.7 permette di scegliere una durata specifica. L’opzione Silenzia > Disattiva suono, accessibile toccando i tre puntini in alto a destra, permette di ricevere le notifiche senza audio. L’opzione Silenzia per… disattiva completamente la ricezione delle notifiche.

I bot sono una delle funzionalità che distinguono Telegram dalla concorrenza. A partire dalla versione 8.7, gli sviluppatori possono creare interfacce flessibili con JavaScript, in modo da sostituire completamente le pagine web. Gli amministratori di gruppi e canali possono aggiungere i bot direttamente dal loro profilo e configurare diritti e permessi.

Telegram 8.7 include infine due novità specifiche per iOS e Android. Su iOS è stata migliorata la qualità delle traduzioni dei messaggi e aggiunte altre lingue, mentre su Android è stato migliorato il picture-in-picture durante la riproduzione di contenuti multimediali.

Fonte: Telegram
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 17 apr 2022
Link copiato negli appunti