Telsy (TIM) lancia l'antivirus Made in Italy

Da Telsy (TIM) l'antivirus Made in Italy

A maggio debutterà l'antivirus interamente sviluppato e gestito in Italia da Telsy, società del gruppo TIM, per clienti business e PA.
A maggio debutterà l'antivirus interamente sviluppato e gestito in Italia da Telsy, società del gruppo TIM, per clienti business e PA.

È un annuncio importante quello che arriva oggi da Telsy, società del gruppo TIM specializzata in cybersecurity e crittografia: presto arriverà un antivirus completamente Made in Italy. Sviluppato e gestito interamente nel nostro paese, sarà destinato ai clienti business e alla Pubblica Amministrazione.

L’antivirus italiano, da Telsy per business e PA

Il lancio a maggio, come apprendiamo dal comunicato stampa giunto in redazione. Sarà un sistema di Endpoint Protection di tipo avanzato, con funzionalità pensate per garantire protezione da virus, malware, spyware e ransomware. Al momento non sono disponibili informazioni a proposito delle caratteristiche offerte dalla soluzione.

Fondata nel 1971 dall’ingegnere Emilio Martelli, Telsy ha operato fin da subito nell’ambito della crittografia, proponendo nei suoi primi due decenni di attività alcune linee di apparati impiegati da forze di polizia e militari. Con l’avvento del nuovo millennio il raggio d’azione si è esteso ai terminali VoIP e alla cybersecurity. Questa la mission.

Per garantire la sicurezza di oggi bisogna anticipare le minacce di domani. Il nostro obiettivo è proteggere dati e comunicazioni sensibili, contribuendo al rafforzamento della difesa nazionale.

L’esigenza di proteggere dati e comunicazioni dalle nuove minacce informatiche, in primis quella rappresentata dai ransomware, non può più essere ignorata. Solo nelle ultime settimane abbiamo assistito ad attacchi che hanno preso di mira risorse e infrastrutture strategiche. Tra queste, Rete Ferroviaria Italiana e Ministero della Transizione Ecologica.

La situazione è peggiorata in concomitanza con l’esplosione della guerra in Ucraina, combattuta anche sul fronte online con attraverso quella che può a tutti gli effetti essere definita una cyberwar. L’Italia ha tutte le intenzioni di fare il possibile per prevenire, intercettare ed eventualmente gestire le violazioni. A questo scopo è stata istituita lo scorso anno l’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale che entro maggio renderà noti i 58 obiettivi destinati a comporre la strategia da attuare.

Fonte: Gruppo TIM
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 apr 2022
Link copiato negli appunti