Tesla Model S, incidente mortale in Texas: nessuno al volante

Tesla, incidente in Texas: sospetti su Autopilot

Il sinistro è costato la vita a due uomini, rinvenuti a bordo dopo aver domato le fiamme: le autorità sostengono nessuno fosse al volante.
Il sinistro è costato la vita a due uomini, rinvenuti a bordo dopo aver domato le fiamme: le autorità sostengono nessuno fosse al volante.

Nel fine settimana due uomini (classe 1951 e 1962) hanno perso la vita in seguito a un incidente stradale, mentre si trovavano a bordo di una Tesla Model S del 2019. La vettura si è schiantata contro un albero. È accaduto a nord di Houston, in Texas. Il sergente Cinthya Umanzor ha dichiarato alla stampa che Nessuno si trovava al posto del conducente. Ciò nonostante non è al momento possibile affermare se la tecnologia Autopilot per la guida autonoma fosse attiva o meno.

Le nostre indagini preliminari, non ancora complete, stanno determinando che nessuno di trovava al volante. Ne siamo certi al 99,9%.

Tesla Model S, incidente mortale in Texas: nessuno al volante

Stando alle informazioni raccolte e finora rese pubbliche, il veicolo stava viaggiando a una velocità elevata, quando ha imboccato in modo non corretto una curva finendo fuori dalla carreggiata. Il personale intervenuto sul posto ha impiegato circa quattro ore prima di domare le fiamme, dopodiché ha rinvenuto i corpi dei due passeggeri, uno sul sedile frontale del passeggero e l'altro su quelli posteriori. Né l'automaker né la National Highway Traffic Safety Administration hanno risposto alle domande della stampa in merito alla vicenda.

L'agenzia statunitense ha dichiarato nel mese di marzo di aver avviato un totale pari a 27 indagini a proposito di altrettanti sinistri che hanno coinvolto vetture di Tesla, almeno tre dei quali accaduti di recente. Dal canto suo, Elon Musk in gennaio ha dichiarato che si aspetta enormi profitti dalla commercializzazione del software self-driving: è ritenuto affidabile dalla società e verrà messo a disposizione di un numero importante di clienti sotto forma di aggiornamento per le auto elettriche già in circolazione.

Aggiornamento (20/04/2021): sulla vicenda è intervenuto il numero uno dell'automaker, Elon Musk.

Fonte: Reuters
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti