Elon Musk sull'incidente texano della Tesla Model S

Elon Musk sull'incidente texano della Tesla Model S

Il numero uno di Tesla solleva la tecnologia Autopilot da qualsiasi responsabilità per l'incidente costato la vita a due uomini in Texas.
Il numero uno di Tesla solleva la tecnologia Autopilot da qualsiasi responsabilità per l'incidente costato la vita a due uomini in Texas.

Nel fine settimana, due uomini di 59 e 69 anni sono deceduti a causa di un incidente mortale avvenuto in Texas, a nord di Houston, dopo essersi schiantati contro un albero viaggiando a velocità elevata a bordo di una Tesla Model S. Stando alle prime ricostruzioni delle autorità locali, al momento dell’impatto nessuno sedeva al posto del conducente. C’è però chi non ne è convinto.

Musk sull’incidente in Texas: Autopilot e FSD non hanno colpe

Rispondendo a un utente sui social, Elon Musk ha affermato che quando si è verificato il sinistro la tecnologia Autopilot non era attiva e che il veicolo non disponeva della modalità Full Self Driving.

I log con le informazioni recuperati indicano che Autopilot non era abilitato e che questa vettura non disponeva di FSD. Inoltre, per attivare Autopilot, è necessario ci siano le linee a delimitare la carreggiata, assenti su questa strada.

Il numero uno dell’automaker non ha poi replicato alle richieste di chiarimenti in merito alla provenienza dei log citati, alle modalità con le quali sono raccolti e immagazzinati. A parziale smentita di quanto sostenuto dal Technoking of Tesla alcuni interventi successivi.

Nel filmato qui sotto, il funzionamento di Autopilot in assenza delle linee sull’asfalto.

Online anche un filmato che mostra come la tecnologia di guida autonoma sia in grado di disabilitarsi automaticamente non appena viene slacciata la cintura, accostando al margine della carreggiata.

Quanto accaduto sarà con tutta probabilità oggetto di un’indagine condotta dalla National Highway Traffic Safety. L’agenzia statunitense ha reso noto di aver già analizzato alcune decine di incidenti che hanno visto protagoniste le Tesla. Nel frattempo si è mosso il National Transportation Safety Board.

Un’altra ricostruzione, piuttosto sconcertante, è quella fornita dalla testata KPR 2 di Houston. Il giornalista Deven Clarke è riuscito a entrare in contatto con il cognato di una delle vittime che ha affermato quanto segue.

Il proprietario è uscito in retromarcia dal vialetto, per poi saltare saltare sul sedile posteriore e schiantarsi poche centinaia di metri dopo lungo la strada.

Fonte: Engadget
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti