Tiger Tech COVID Plus Monitor: l'IA per diagnosticare il coronavirus

L'indossabile che rileva COVID-19 grazie all'IA

Negli USA la Food and Drug Administration ha dato il via libera all'impiego del dispositivo indossabile, battezzato Tiger Tech COVID Plus Monitor.
Negli USA la Food and Drug Administration ha dato il via libera all'impiego del dispositivo indossabile, battezzato Tiger Tech COVID Plus Monitor.

Considerata la natura subdola dell'agente patogeno responsabile di COVID-19, capace di trasmettersi sfruttando come vettore i soggetti asintomatici, mettere a punto sistemi in grado di rilevare la malattia in modo non invasivo nei soggetti che non manifestano alcun malessere potrebbe aver il potenziale di cambiare le carte in tavola. È quanto promette di fare Tiger Tech COVID Plus Monitor.

Tiger Tech COVID Plus Monitor: cos'è e come funziona

Si tratta a conti fatti di un dispositivo indossabile, da applicare al braccio, messo a punto dalla statunitense Tiger Tech Solutions. Attraverso l'analisi di una lunga serie di biomarcatori, eseguita da algoritmi di intelligenza artificiale, stabilisce l'eventuale presenza di pattern simili a quelli manifestati nei pazienti che sono venuti a contatto con la malattia.

Oltreoceano la Food and Drug Administration ne ha riconosciuto l'utilità dando il via libera al suo impiego. Così il principio di funzionamento viene descritto sulle pagine del sito ufficiale.

Il dispositivo utilizza centinaia di biomarcatori unici per trovare pattern associati a COVID-19. Si tratta di un processo molto simile a quello alla base dei programmi di riconoscimento facciale impiegati per sbloccare i telefoni.

Il dispositivo indossabile COVID Plus Prescreening Monitor per la diagnosi dell'infezione

Per la diagnosi servono dai tre ai cinque minuti. Considerati parametri come quelli legati all'ipercoagulazione. I test fin qui condotti negli ospedali e nelle scuole hanno restituito un'accuratezza dei risultati forniti pari al 98,6%.

I risultati positivi e negativi si basano su analisi statistiche. Nello specifico, il dispositivo analizza dove i biomarcatori si posizionano in relazione a quelli di migliaia di soggetti positivi e negativi a COVID-19. La cosa più importante è che si tratta di parametri presenti in coloro asintomatici.

Nel documento ufficiale pubblicato, Food and Drug Administration sottolinea che Tiger Tech COVID Plus Monitor è da considerarsi al pari di un “dispositivo di backup”, da affiancare eventualmente alla misurazione della temperatura e agli altri metodi già adottati. Potrà trovare applicazioni in strutture come cliniche, scuole, uffici e stazioni del trasporto pubblico.

Fonte: FDA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti