TIM: Torino sarà la prima città 5G

Il capoluogo piemontese è stato scelto dall'operatore per la sperimentazione: siglato un accordo con il Comune per l'installazione di oltre cento smart cell entro quest'anno

Roma – La rivoluzione 5G in Italia inizia da Torino: la città piemontese è stata scelta da TIM come punto di partenza della nuova rete mobile ad alta velocità con l’ accordo siglato un accordo con il Comune per l’installazione di oltre cento smart cell nelle principali zone urbane.

Secondo i termini del memorandum of understanding, entro quest’anno saranno installate le celle e nel 2018 sarà avviata la sperimentazione in ambito metropolitano della tecnologia 5G. Il progetto prevede l’estensione progressiva sul territorio urbano comunale della nuova infrastruttura a banda ultralarga mobile con l’obiettivo di coprire l’intera città entro il 2020 .

Torino è da sempre un punto di riferimento per l’innovazione tecnologica in Italia, per la presenza del Telecom Italia Lab (TILab), nato da quello che fin dal 1961 era stato lo storico CSELT (Centro Studi e Laboratori Telecomunicazioni).
Con questa iniziativa, TIM candiderà Torino come prima città italiana a diventare sede preferenziale delle attività previste dal 5G Action Plan della Commissione Europea, che ha l’ obiettivo di accelerare lo sviluppo della nuova tecnologia, ed entrerà a far parte della prima rete paneuropea di città interconnesse 5G.

La città di Torino sarà quindi dotata di servizi di nuova generazione per diventare una vera e propria Smart City, come quelli relativi alla pubblica sicurezza, alla gestione delle flotte di mezzi pubblici e all’erogazione di servizi informativi a esse connessi, oltre che soluzioni di telesorveglianza in ampie zone del territorio cittadino, di realtà virtuale a supporto del turismo e, attraverso l’introduzione di tecnologie 5G nei processi produttivi dell’industria manifatturiera, anche nuovi servizi per l’Industria 4.0.

La sperimentazione coinvolgerà fino a 3mila utenze, che potranno usufruire di prestazioni e velocità di trasmissione estremamente elevate e di servizi e applicazioni sperimentali, forniti all’amministrazione cittadina sulla rete 5G di TIM, che sarà supportata dall’infrastruttura in fibra ottica che già oggi raggiunge la quasi totalità del territorio comunale.
Le zone interessate dall’installazione delle “smart cell” saranno le principali aree del centro città, tra cui via Roma, via Po, via Garibaldi, via Lagrange, piazza Vittorio, il Quadrilatero Romano, e inoltre le zone del Politecnico e dell’Università.

Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa dal sindaco di Torino, Chiara Appendino, per la quale “i servizi e le applicazioni ad alta velocità non potranno che favorire, in un immediato futuro, il mondo produttivo e la collettività”. Il presidente esecutivo di TIM, Giuseppe Recchi, ha altresì ricordato che il Gruppo da lui guidato ha “un piano industriale che prevede 11 miliardi di euro di investimenti in 3 anni, di cui 5 miliardi dedicati allo sviluppo di nuove reti a banda ultra larga: dentro c’è il futuro, le connessioni veloci e lo sviluppo delle città”.

Se TIM mostra di essere pronta a partire nella gara del 5G, i competitor non stanno a guardare. In una intervista rilasciata a La Repubblica nei giorni scorsi, l’amministratore delegato di Vodafone Italia, Aldo Bisio, ha riferito che il piano di cablatura di dieci città con la fibra ultra veloce procede come da programma, ed entro il 2020 tre grandi città saranno collegate su rete mobile con la tecnologia 5G.

La tecnologia 5G in Italia è quindi in rampa di lancio. Per il momento dovrà accontentarsi delle frequenze disponibili, in attesa della liberazione della banda 700 MHz attualmente in uso al broadcasting. Secondo le raccomandazioni contenute nella roadmap del Radio Spectrum Policy Group della Commissione Europea, la banda dei 3,4-3,8 GHz sarà indispensabile per avviare i servizi 5G in Europa prima del 2020; dopo tale data saranno necessarie altre bande, inclusa la 700 MHz per consentire una copertura 5G su scala nazionale e anche a livello indoor; infine, saranno necessarie anche altre frequenze sopra i 6 GHz. Anche l’ITU (International Telecommunication Union) è all’opera per la standardizzazione di IMT-2020, la tecnologia di comunicazione nota con la sigla 5G.

Pierluigi Sandonnini

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    RAZZISTI CONTRO TRUMP
    RAZZISTI CONTRO TRUMP Già! Razzisti, ipocriti e menzogneri. Stampa fasulla e piazze pagate da chi ha preparato, con molto tempo a disposizione, un qualche migliaio di ridicoli cappellini rosa sciocco come le zucche in essi contenute. Crape vuote come un XXXXX abbandonato in discarica, che possono contare, però, nei tromboncini di certi giornalucci, cartacei e virtuali, che se la cantano e se la suonano fra di loro. Tutti contro il neoPresidente. Sono curioso di vedere quanti saranno a mantenere fede ai giuramenti di queste ore e a non correre a leccare il XXXX a Trump nei prossimi mesi. Bergoglio compreso, ridicolo nelle sue esternazioni politiche delle ultime ore. Menzione donore, poi, per la nostra televisione di Stato, che utilizza per il suo tg ufficiale immagini di una manifestazione sportiva di un ventennio fa per condire un servizietto sulle donne che manifestano contro il 45° Presidente degli USA. Menzogna su menzogna. A imperitura vergogna del giornalista che lha confezionato e del direttore che lha autorizzato!!! E le contestatrici, dico loro, chi sono???Mi rifiuto di credere che rappresentino anche solo lo 0,0000000001% del popolo femminile americano. Si vede lontano un miglio che si tratti di quattro poveracce, stile punkabbestia, che avrebbero sfilato anche contro laltezza della Statua della Libertà, contro la dentiera del Papa o la mutanda lenta di XXXXXXX Disadattate prezzolate e galvanizzate, magari, da qualche regalino di polverine magiche. Trump fa bene a fottersene. Come e quanto ce ne fottiamo noi, che lo aspettavamo! LAmerica e il Mondo avevano bisogno di un controbilanciamento americano alla perfezione politica di Putin. Una sorta di nuovo asse Reagan Gorbaciov (quella bella accoppiata dei tempi doro del riavvicinamento e della pace), ma in tempo di guerra vera. Con la massomafia che la fa da grande, dopo la sciagura dellottennio del presidente di colore con signora finta ortolana al seguito. Una sorta di nuovo asse Reagan Gorbaciov (quella bella accoppiata dei tempi doro del riavvicinamento e della pace), ma in tempo di guerra vera. Con la massomafia che la fa da grande, dopo la sciagura dellottennio del presidente di colore con signora finta ortolana al seguito. Smargiassa e gradassa sui mercati, la massoneria si è ingigantita con la nascita e il battesimo del terrorismo islamico, con le guerre sui territori del medio oriente e del nordafrica, con la destabilizzazione sociomorale delleuropa. Tutte partorite dalle menti malate di un establishment creato ad hoc nelle stanze del potere colorato di nero e biondo. Però Però! Obama e Clinton hanno perso. E, con loro, tutti quei potentati che ci hanno portati alla fame, allumiliazione, alla schiavitù. Talmente schiavi, che oggi ci impongono di andare a marciare e urlare contro Donald. Fortunatamente, a parte qualche demente e disadattato, qualche starletta invecchiata nel mito del pisello, qualche attore inguaiato con la salute e dedito, ormai, più alla pillola blu che allamato alcool, qualche giornalista che venderebbe sua madre tumulata pur di apparire, tutti noi siamo lucidi e non ci caschiamo, nella rete delle provocazioni. Restiamo rispettosi in attesa. Osserviamo. Per giudicare. Cosa che consigliamo anche al frettoloso papampero, panzer senza pilota e che sta allontanando migliaia di veri Cristiani dalla sua chiesa razzista vera, ma non dalla Chiesa. #nonciriuscirà Fra me e me.
    • Il tuo psichiatra scrive:
      Re: RAZZISTI CONTRO TRUMP
      - Scritto da: ...
      Fra me e me.Scusate, il povero paziente oggi ha dimenticato le medicine ed è impegnato a farneticare con sé stesso. Guardate mentre dice "crape vuote" a sé stesso, in questa curiosa proiezione psicologica. :)
    • ... scrive:
      Re: RAZZISTI CONTRO TRUMP
      [img]http://cdn.meme.am/cache/instances/folder474/500x/65017474.jpg[/img]
      • ... scrive:
        Re: RAZZISTI CONTRO TRUMP
        - Scritto da: ...
        [img]http://cdn.meme.am/cache/instances/folder474/E insisti a dirti le cose allo specchioSe ne senti la necessità aboliamo la 180 così ti puoi rifar internare
  • prosciuttin o scrive:
    accordi, tasse e tassì
    Ma chi se lo aspettava che i tassisti fossero così influenti?La nuova riforma del settore è stata promessa dalle autorità corrotte ai tassisti, dopo lunga contrattazione.Alla fine saranno contenti tassisti, sindacati e autorità.I cittadini sono solo i loro fornitori di denaro fresco e continuo.
    • gfbjft scrive:
      Re: accordi, tasse e tassì
      - Scritto da: prosciuttin o
      Ma chi se lo aspettava che i tassisti fossero
      così influenti?Influenti i tassisti? Chiediti chi ci guadagna se i taxi sono un servizio di lusso, i mezzi pubblici fanno schifo e gli italiani sono costretti ad avere tre auto a famiglia.I tassisti sono solo gli scagnozzi, a lavorare dietro le quinte c'è qualcun'altro.
      • ahinoi scrive:
        Re: accordi, tasse e tassì
        Sono assolutamente convinto che ci sia sempre qualcun'altro dietro le quinte, a qualunque (alto) livello sociale e, naturalmente, aziendale.Niente complotti, solo realismo: dove gli interessi sono altissimi, non c'è senso a farsi la guerra e ci si accorda per dominare più comodamente.Tuttavia in questo caso specifico non capisco dove vuoi arrivare.Intendi la solita casa automobilistica che dopo aver depredato gli italiani per oltre mezzo secolo, adesso si è trasferita altrove?
      • nome e cognome scrive:
        Re: accordi, tasse e tassì
        - Scritto da: gfbjft
        - Scritto da: prosciuttin o

        Ma chi se lo aspettava che i tassisti fossero

        così influenti?

        Influenti i tassisti?
        Chiediti chi ci guadagna se i taxi sono un
        servizio di lusso, i mezzi pubblici fanno schifo
        e gli italiani sono costretti ad avere tre auto a
        famiglia.
        I tassisti sono solo gli scagnozzi, a lavorare
        dietro le quinte c'è
        qualcun'altro.E le scie chimiche?
      • Il tuo psichiatra scrive:
        Re: accordi, tasse e tassì
        - Scritto da: gfbjft
        a lavorare
        dietro le quinte c'è
        qualcun'altro.Tu e gli angolini bui. Dicevi così anche quando credevi ci fosse il mostro nascosto sotto il letto. Sì, sì, ora il babau si nasconde dietro le quinte. In realtà... si nasconde dentro la tua mente :)
  • bubba scrive:
    certo che se anche l'AGCM pensa che
    certo che se anche l'AGCM pensa che 'tutto sia fermo al 1992' (nel senso che il legislatore non ha fatto nient'altro da allora) siam messi male. I berluscones han fatto una porcheria a dicembre 2008 (poi diventata legge 27 febbraio 2009, n. 14 ) in favore dei tassinari... essendo pero' una porcheria, prima non han fatto i decreti attuativi, poi con altra norma ne hanno prorogato l'entrata in vigore sine die.Detto cio, il comunicato agcm ha ovviamente senso... anche i criceti ormai lo sanno. ma non i politici spinti dai tassinari romani
    • dubbioso scrive:
      Re: certo che se anche l'AGCM pensa che
      si ma "romani de roma" o "romani de genova"?
      • bubba scrive:
        Re: certo che se anche l'AGCM pensa che
        - Scritto da: dubbioso
        si ma "romani de roma" o "romani de genova"?beh nessun "romano" e' nato a roma, ormai :) cmq i residenti in roma, certamente... in specie il 3570 e il suo patron Bittarelli*(*) nel 2013 si diceva
        • dubbioso scrive:
          Re: certo che se anche l'AGCM pensa che
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: dubbioso

          si ma "romani de roma" o "romani de genova"?
          beh nessun "romano" e' nato a roma, ormai :) ah... beh.. quindi quelli non nati a roma son nati a genova?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ti pregoInsiti con la tua concione che mi stai facendo scomXXXXXXre!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
Chiudi i commenti