TiVo per Mac e Linux dopo il bypass del DRM

La possibilità di trasferire i contenuti registrati con il sistema DVR americano non è più un esclusiva dei Windows-user. Ma il trick non funziona con l'ultima generazione del celeberrimo box
La possibilità di trasferire i contenuti registrati con il sistema DVR americano non è più un esclusiva dei Windows-user. Ma il trick non funziona con l'ultima generazione del celeberrimo box

TiVo , il Digital Video Recorder prediletto dagli americani, è sempre stato avaro di supporto alle piattaforme Apple e del Pinguino . La funzionalità TiVoToGo , introdotta a partire dal gennaio 2005 con lo scopo di permettere agli utenti di trasferire i contenuti televisivi registrati dal set-top-box al PC, o di vedere la Tv in differita senza sorbirsi la pubblicità, è sempre stata appannaggio esclusivo dei sistemi Windows. Engadget ora annuncia la raggiunta maturità del progetto TiVo File Decoder , grazie al quale anche gli utenti di Mac e Linux potranno fruire di questa ghiotta possibilità. Che non funziona però con l’ultima versione commerciale del TiVo.

Il software, attualmente ospitato sul portalone dell’open source SourceForge.net , permette di decodificare i file .TiVo creati con TiVoToGo convertendoli in comuni filmati in formato MPEG . Per quanto TiVo File Decoder non sia in grado di crackare la protezione DRM dei file.TiVo, consente lo stesso livello di accesso garantito a Windows attraverso i filtri DirectShow , rimanendo nel contempo portabile su sistemi operativi diversi. Il programma, che attualmente gira a riga di comando (il caro vecchio prompt , per i più attempati fra i lettori), nei fatti aggira la protezione , e restituisce il pieno controllo del dispositivo a chi predilige Linux o Mac OS X rispetto all’OS di Redmond.

Il sistema ha, come accennato, un’unica invalidante limitazione : come segnalato da Punto Informatico lo scorso ottobre, la nuova generazione del DVR, per quanto porti in dote la nuova, discussa porta di interconnessione digitale iper-veloce e iper-protetta HDMI , ha eliminato la funzionalità TiVoToGo. Non è più quindi possibile generare file.TiVo , e trasferire i propri contenuti audiovisivi preferiti su computer o su dispositivi diversi quali DVD-R, iPod, PSP.

TiVo File Decoder, insomma, sembra un progetto nato morto . Di certo, fintantoché i possessori del TiVo versione 2 non aggiorneranno la propria dotazione, avranno a disposizione uno strumento prezioso per avere un maggiore controllo sul proprio DVR.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 12 2006
Link copiato negli appunti