Toshiba, 3D senza occhiali

La giapponese lavora agli schermi auto-stereoscopici con sensore di orientamento. Un 3D visibile ad occhio nudo che può anche seguire lo sguardo dello spettatore, non solo per TV

Roma – Quello della console Nintendo 3DS non sarà l’unico display 3D a fare a meno degli occhialini. Anche i produttori di TV stanno portando avanti da tempo la tecnologia del 3D “Naked Eye” per i loro pannelli. Il sito diginfo.tv ha messo le mani su uno dei primi modelli di schermi Toshiba auto-stereoscopici, in arrivo sul mercato nipponico. L’interessante prova è stata postata direttamente su YouTube.

Il prototipo in questione non si limita ad aggiungere una dimensione alla visualizzazione, ma sfrutta l’accelerometro interno per variare sensibilmente l’angolo di visione 3D fino alla cifra record di 90°. Gli algoritmi del Visual Field Tracking messi a punto dalla Toshiba manipolano l’inquadratura semplicemente rilevando l’inclinazione del display.

A quanto sembra, in questa proposta l’immagine non tende ad uscire dalla cornice dello schermo perché l’effetto gioca più che altro con la profondità. Ovviamente, il risultato “dal vivo” potrebbe essere molto diverso da quello del filmato ripreso. In ogni caso, il cambio di angolazione in tempo reale sorprende per puntualità e fluidità, anche se bisogna considerare che stiamo parlando di un oggetto poligonale mosso da un software specifico e non certo di un film live-action girato con inquadrature multi-angolo.

Applicato alle TV da salotto, un 3D “orientabile” di questo tipo, simile a quello immaginato da Apple , potrebbe certamente venire incontro allo sguardo dello spettatore: ma la tecnologia Toshiba spera di aggiungere “profondità” anche al mondo mobile, tra smartphone, tablet e console portatili. Nell’esempio, il potenziale dei sensori che orientano il punto di vista viene messo al servizio di un ipotetico shop online, che consenta di esaminare una scarpa dentro una vetrina virtuale.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • antonio scrive:
    con quelle batterie ridicole?
    Tutti i nuovi smartphone peccano in longevità di una singola carica, sul campo di battaglia penso ci voglia qualcosa di diverso.
    • Cryon scrive:
      Re: con quelle batterie ridicole?
      - Scritto da: antonio
      Tutti i nuovi smartphone peccano in longevità di
      una singola carica, sul campo di battaglia penso
      ci voglia qualcosa di
      diverso.senza alcun dubbio! :)io se uso il mio decentemente non arrivo a fine giornata ^^
    • Che Culo scrive:
      Re: con quelle batterie ridicole?
      Attaccheranno la presa ad una centrale TermoIdroElettroNucleare!!!!
      • chi sei scrive:
        Re: con quelle batterie ridicole?
        - Scritto da: Che XXXX
        Attaccheranno la presa ad una centrale
        TermoIdroElettroNucleare!!!! o una versione modificata con batteria da svariati migliaia di mAh :)
    • frank681 scrive:
      Re: con quelle batterie ridicole?
      Quoto, batteria maggiorata, almeno raddoppiata...
  • bertuccia scrive:
    iPhone?
    in guerra? devo essermi perso qualcosa..sarebbe strafigo se invece l'esercito facesse progettare un telefono bello corazzato con su una distro android sviluppata appositamente per le loro esigenze..
    • lordream scrive:
      Re: iPhone?
      - Scritto da: bertuccia
      in guerra? devo essermi perso qualcosa..

      sarebbe strafigo se invece l'esercito facesse
      progettare un telefono bello corazzato con su una
      distro android sviluppata appositamente per le
      loro
      esigenze..in realtà gia lo usano.. i cecchini lo hanno in dotazione per via di una app che gli serve a calcolare il tiro secondo la distanza il vento e la temperatura dell'aria.. la stessa ci sta anche per android ma è nata su iphone e quindi continuano per abitudine ad usare iphone.. solo in sudamerica alcuni reparti speciali usano android su smartphones
    • Axel scrive:
      Re: iPhone?
      E ti voglio vedere con un iphone 4 in battaglia...basta che ti scivoli una volta o che non lo tratti con i guanti di velluto ed e' bello che "morto" (esperienza vista dal vivo con l'iphone di un mio amico)....ma andare su RIM fa poi cosi' tanto schifo? Almeno se cade x terra poi funziona ancora (esperienza diretta personale)...e credo che l'esercito usa possa spendere qualche $ pre farsi fare le app su misura.
Chiudi i commenti