Trojan pechinese contro il Dalai Lama

Il governo tibetano in esilio accusa il governo cinese di aver fatto realizzare un virus informatico su misura per colpire la propria infrastruttura informatica. Pechino si diletta in epidemie controllate?

Dharmsala (India) – Un virus informatico pensato per colpire i computer del governo tibetano in esilio in India e trarne informazioni sarebbe stato creato da virus writer al soldo del regime di Pechino e scatenato con violenza nelle ultime settimane. Col passare dei giorni l’attacco si sarebbe intensificato e diversificato, con mutazioni del virus capaci di farsi passare come originate dai computer tibetani.

Questa la grave accusa rivolta a Pechino del governo tibetano in esilio secondo un lancio di Associated Press ripreso in Italia dall’ Associazione Italia Tibet . Ad affermare l’origine pechinese dei virus che ha colpito i computer tibetani di Dharmsala è Jigme Tsering, responsabile del Centro informatico tibetano. Secondo Jigme l’attacco è diretto contro tutta la rete informatica di supporto del Governo in esilio in tutto il mondo, probabilmente con l’intento di recuperare informazioni sugli esuli e sui loro sostenitori.

Sua Santità il Dalai Lama “Credo – ha affermato l’esperto – che stiano cercando informazioni sulle nostre attività, su Sua Santità il Dalai Lama e sui suoi spostamenti. Si tratta di un attacco di alto livello, è incredibile. Passo quasi quattro ore al giorno per evitare danni ai nostri sistemi”. In verità Jigme aveva già accusato Pechino l’anno scorso per attività del tutto simili, operazioni che l’esperto ritiene non siano mai cessate ma che siano ora intensificate. Tsering ha aggiunto che i circa 400 computer del network governativo sono ben protetti ma i gruppi di supporto esterni potrebbero invece esserlo meno.

A quanto pare i messaggi infetti, contenenti virus e trojan, sono stati diramati da una società che ha sede a Pechino e due settimane fa, quando ci furono i primi allarmi sulla circolazione di quest’ultimo virus, i messaggi sono stati modificati per farli apparire come generati dai computer tibetani. Si tratterebbe, dunque, di un vero e proprio conflitto cyber scatenato da Pechino contro gli oppositori che rappresentano il più grande imbarazzo per la nomenklatura cinese.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Qui non succederebbe... o no?
    Non e' mai successo in italia che ad esempio la magistratura mettesse sotto-sopra un giornale per... indagini?Il problema e' che qui, di solito, non ti prendono molto sul serio quando critichi il governo, i politici o altro... ma quando ti prendono sul serio... allora sono cavoli tuoi :|Sembra che esistano molti modi per ridurre qualcuno al silenzio quello di sbatterlo in galera e' davvero grezzo e denuncia una scarsa "intelligenza" politica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui non succederebbe... o no?
      - Scritto da: Anonimo
      Non e' mai successo in italia che ad esempio
      la magistratura mettesse sotto-sopra un
      giornale per... indagini?

      Il problema e' che qui, di solito, non ti
      prendono molto sul serio quando critichi il
      governo, i politici o altro... ma quando ti
      prendono sul serio... allora sono cavoli
      tuoi :|

      Sembra che esistano molti modi per ridurre
      qualcuno al silenzio quello di sbatterlo in
      galera e' davvero grezzo e denuncia una
      scarsa "intelligenza" politica.no comment...
  • Anonimo scrive:
    Controllo
    Io credo che sia un pò superficiale parlare della Cina come un qualsiasi altro stato europeo, è giusto inorridirsi davanti ad ogni violazione dei diritti umani e civili, ma parlare della politica cinese paragonandola ai quattro statini che conosciamo ed a concetti destra e sinistra mi sembra eccessivo.Una nazione così densamente popolata, a mio avviso, perde in personalizzazione, dire la propria quando si è in 5 è facile, quando si è in 1000 è diverso.E' un esempio un pò sciocco ma siete mai andati in vacanza in più di 6 persone? siete mai stati fuori da un pub 30 minuti al freddo in attesa di decidere il locale dove andare?Far combaciare gli interessi, (non dico le idee!), di tante persone è difficile ed avere un "capo" che decide per tutti forse è l'unico modo di far andare avanti, nel bene e nel male, un paese di quel tipo.Voi cosa ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Controllo
      - Scritto da: Anonimo
      Io credo che sia un pò superficiale parlare
      della Cina come un qualsiasi altro stato
      europeo, è giusto inorridirsi davanti ad
      ogni violazione dei diritti umani e civili,
      ma parlare della politica cinese
      paragonandola ai quattro statini che
      conosciamo ed a concetti destra e sinistra
      mi sembra eccessivo.
      Una nazione così densamente popolata, a mio
      avviso, perde in personalizzazione, dire la
      propria quando si è in 5 è facile, quando si
      è in 1000 è diverso.
      E' un esempio un pò sciocco ma siete mai
      andati in vacanza in più di 6 persone? siete
      mai stati fuori da un pub 30 minuti al
      freddo in attesa di decidere il locale dove
      andare?
      Far combaciare gli interessi, (non dico le
      idee!), di tante persone è difficile ed
      avere un "capo" che decide per tutti forse è
      l'unico modo di far andare avanti, nel bene
      e nel male, un paese di quel tipo.
      Voi cosa ne pensate?giusto, hai ragione!vediamo se ho capito bene ...proseguo il tuo ragionamento ...allora qui siamo 57 milioni ( numero maggiore di 6)incarceriamo immediatamente tutti i dissidenti ... ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Controllo
      - Scritto da: Anonimo.....
      Far combaciare gli interessi, (non dico le
      idee!), di tante persone è difficile ed
      avere un "capo" che decide per tutti forse è
      l'unico modo di far andare avanti, nel bene
      e nel male, un paese di quel tipo.
      Voi cosa ne pensate?Che alla base di ogni dittatura ci sono sempre ottimi motivi... solo che spesso la cura è peggio della malattia....
    • Crazy scrive:
      Re: Controllo K
      Spero Vivamente che tu stia scherzando, tutti devono poter dire quello che vogliono, qualsiasi cosa, una persona deve poter esprimere quello che ha per la testa, anche se si tratta di insulto, uno deve poterlo espirmere a titolo personale, come negli Stati Uniti, dove premettendo le parole "Per me" puoi anche dire ad un Poliziotto una dose di insulti, e lui rimarra` li` ad ascoltarli.Che ci debba essere una forma di Governo, non lo metto in dubbio, ma bisogna che il Governo sia bene o male guidato dal Popolo e non viceversa.E poi, anche quando il Governo ha preso delle decisioni, devono essere comunque dati degli spazi per chi non la pensa cosi` ove possibile.Ad esempio, negli USA ci sono i limiti di velocita` nelle strade, ma per dare modo, a chi ne ha voglia e talvolta bisogno di farsi una corsa, sono messe a disposizione luoghi, talvolta tratti di strada stessi, o Autodromi, in cui andare Gratuitamente a sfogarsi, ovvio che se poi superi il LKimite ove non e` permesso, ti sbattono in Galera, ma almeno mettonoa disposizione la possibilita` di correre, cosa che non avviene qui da noi.Lo stesso dovrebbe valere per tutti i Paesi del mondo, io vorrei poter dire la mia in pace, premettendo il "Per me" vorrei essere libero di dire, senza problemi di querele, "Tizio e` un C.......e" e nessuno potra` mai togliermi dalla testa che quello che penso di Tizio, nemmeno se mi mettono dentro a vita, per me Tizio rimane tale, ed e` giusto che io possa esprimere il mio pensiero!
      • Anonimo scrive:
        Re: Controllo K
        - Scritto da: Crazy
        come negli
        Stati Uniti, dove premettendo le parole "Per
        me" puoi anche dire ad un Poliziotto una
        dose di insulti, e lui rimarra` li` ad
        ascoltarli.salvo poi beccarti con 4 di loro e pestarti a sangue con calci pugni e manganelli per strada come un pezzo di carne marcia.
        Che ci debba essere una forma di Governo,
        non lo metto in dubbio, ma bisogna che il
        Governo sia bene o male guidato dal Popolo e
        non viceversa.esattoe se i delegati dal popolo non fanno ciò che il popolo si aspetta, VIA ANDARE!
        E poi, anche quando il Governo ha preso
        delle decisioni, devono essere comunque dati
        degli spazi per chi non la pensa cosi` ove
        possibile.:-)sono commosso, ogni tanto, da queste teste pensanti ... e non dai soliti potenziali Napoleoni o Mussolini "ghe pensi mi".
        Ad esempio, negli USA ci sono i limiti di
        velocita` nelle strade, ma per dare modo, a
        chi ne ha voglia e talvolta bisogno di farsi
        una corsa, sono messe a disposizione luoghi,
        talvolta tratti di strada stessi, o
        Autodromi, in cui andare Gratuitamente a
        sfogarsi???????????questo mi sembra tanto "a milano c'habbiamo questo e quEllo"oppure "in Germania questo c'è, solo qui non c'è questo"ecc ecc...
        ovvio che se poi superi il LKimite
        ove non e` permesso, ti sbattono in Galera,
        ma almeno mettonoa disposizione la
        possibilita` di correre, cosa che non
        avviene qui da noi.hai qualche indicazione che ci aiuti a verificare la veridicità di questi fatti, anche contando che ogni singolo microscopico stato degli USA è MOLTO più grande dell'italia da sola?
        Lo stesso dovrebbe valere per tutti i Paesi
        del mondo, io vorrei poter dire la mia in
        pace, premettendo il "Per me" vorrei essere
        libero di dire, senza problemi di querele,
        "Tizio e` un C.......e" e nessuno potra` mai
        togliermi dalla testa che quello che penso
        di Tizio, nemmeno se mi mettono dentro a
        vita, per me Tizio rimane tale, ed e` giusto
        che io possa esprimere il mio pensiero!VORREIanche io.
        • Crazy scrive:
          Re: Controllo K
          Beh, il fatto che puoi insultare tranquillamente lo ho anche spiegato in un altro Post in questo Forum (" http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=471903 " & relativa successiva mia risposta con ulteriori specificazioni) per quanto riguarda la Galera, l'unica cosa che ti posso dire che mio Padre, a suo tempo possedeva una Porsche, suepro` il Limite di velocita` di 4 miglia orarie oltre la tolleranza e fini per 4 giorni al fresco in una prigione che non ha niente a che vedere con le nostre, stando alla sua descrizione: 4 metri x 3, una mensola di cemento per letto, ed il cesso accanto alla testa con attaccato quello che fungeva da lavandino che era una scodella, lampadina 30W per avere una luce abbagliante.Quando finisci dentro negli USA, rischi facilmente di venire fuori con i muscoli atrofizzati, altro che bei letti e passeggiatine nel giardino carcerario, li` resti dentro e ci marcisci nel vero senso della parola==================================Modificato dall'autore il 03/11/2003 12.25.39
    • Anonimo scrive:
      Re: Controllo
      - Scritto da: Anonimo
      Io credo che sia un pò superficiale parlare
      della Cina come un qualsiasi altro stato
      europeo,oppure di comunisti.un facile modo semplicemente di mettersi "contro qualcuno"se i comunisti fanno una cosa sbagliata, è sbagliata, se la fanno i fascisti, è sbagliata.se la fa l'associazione calcistica medica dentistica italiana, è sbagliata, se la fa l'associazione criceti bulgari, anche.
      è giusto inorridirsi davanti ad
      ogni violazione dei diritti umani e civili,
      ma parlare della politica cinese
      paragonandola ai quattro statini che
      conosciamo ed a concetti destra e sinistra
      mi sembra eccessivo.Perchè? perchè tu usi il cervello. Perchè tu fortunatamente hai superato la paura del mangiabambini.Hai ben capito che in qualunque modo si chiami un totalitarismo, una dittatura, non bisogna identificarla con il nome che le hanno voluto dare.Se avessimo chiamato "stato di santità" una tortura, non sarebbe diventata bella.Né , lo stato di santità sarebbe da identificare con la tortura.E' fondamentale questo!però ci sono ancora i bambinetti da centrosociale con l'eskimo verde che pensano alla STESSA IDENTICA maniera dei bambinetti da squadriglia della morte con la testa rasata.sono tutti dei violenti e hanno voglia di opprimere chi la pensa diversamente da loro.altro che "ideologia".poi crescono, e dicono "comunista!" o "fascista!" all'altro.e non sanno niente.hai idea di quante persone di destra io senta lamentarsi delle ingiustizie e i torti che subiscono, perpetrati a loro danno proprio dalla mentalità che essi sostengono? E poi dicono "io non capisco perchè".e quel che dicono che sarebbe giusto fare, è sempre qualcosa "di sinistra".Ma guai a dirlo! ah noooo ... i comunisti! I maledetti rossi!bau bauuuupaura!!!!mio nonno lavorava e si faceva il mazzo.era comunista e non ha mai torto un capello a nessuno.ma ha scioperato, ha fatto sentire la sua voce, ha aiutato gli altri compagni.e non ha mai pensato che prendere la sua casa e darla alla comunità fosse giusto.però avere dei diritti da non schiacciare, questo lo ha sempre considerato giusto.che fosse tanto cattivo?
      Una nazione così densamente popolata, a mio
      avviso, perde in personalizzazione, dire la
      propria quando si è in 5 è facile, quando si
      è in 1000 è diverso.specie se non ti è consentito.
      E' un esempio un pò sciocco ma siete mai
      andati in vacanza in più di 6 persone? siete
      mai stati fuori da un pub 30 minuti al
      freddo in attesa di decidere il locale dove
      andare?:-)hitler stesso sapeva che conviene manipolare le masse (e lo ha scritto molto lucidamente) piuttosto che parlare (magari in forma scritta, dialogica) al singolo cittadino, colto, rispondere alle domande, portare fatti e prove.le masse rispondono violentemente o comunque con il sentimento bestiale delle masse, delle folle.
      Far combaciare gli interessi, (non dico le
      idee!), di tante persone è difficile ed
      avere un "capo" che decide per tutti forse è
      l'unico modo di far andare avanti, nel bene
      e nel male, un paese di quel tipo.
      Voi cosa ne pensate?che troppo potere in mano a pochi non è possibile. Perchè siamo umani.Che dicano di essere comunisti, dittatori, presidenti o membri dell'alto consiglio dei dieci saggi umbagandu, non importa.Ad ogni modo il cambiamento viene dal popolo: se il popolo si lascia schiacciare, viene schiacciato. se il popolo è intriso di comportamenti illegali, irrazionali, bestiali, disonesti ... non supporterà mai correttamente una buona democrazia, che automaticamente si trasformerà in una aberrazione, con troppo potere da qualche parte, a favore - come sempre -. di chi si arricchisce.
    • Anonimo scrive:
      Re: Esperienza
      - Scritto da: Anonimo
      E' un esempio un pò sciocco ma siete mai
      andati in vacanza in più di 6 persone? siete
      mai stati fuori da un pub 30 minuti al
      freddo in attesa di decidere il locale dove
      andare? meglio il freddo e decidere assieme che obbedire ad uno soltanto :(
      Far combaciare gli interessi, (non dico le
      idee!), di tante persone è difficile ed
      avere un "capo" che decide per tutti forse è
      l'unico modo di far andare avanti, nel bene
      e nel male, un paese di quel tipo.
      Voi cosa ne pensate? sta al popolo eleggere per le cariche più alte solo chi ha esperienza di amministrazione, almeno a livello locale solo chi ha governato almeno nel piccolo può destreggiarsi nel grande se si da ascolto solo a chi parla bene che sia uno, che siano 100 non si combina nulla
  • Anonimo scrive:
    reporter senza frontiere
    e' una organizzazione esclusa da alcuni meeting ONU per collusioni ammesse (anche se dichiarate inintenzionali dal suo presidente Renard) con la C IAil controllo sulla liberta' di stampa in alcuni paesi e' piu' capillare che in altri ma e' pesante ovunque, in cina setacciano anche il web, qui per ora no, in cina si va in galera qui se scrivi qualcosa contro qualcuno che conta su un quotidiano ti becchi una causa da qualche miliardo e sei rovinato per la vita (tra l'altro in italia esiste una legge per cui e' PENALMENTE SANZIONABILE chi lede l'onorabilita' di un capo di stato straniero ANCHE RIPORTANDO INFORMAZIONI VERE). in quanto poi a chi identifica i regimi totalitari esclusivamente con quelli comunisti, chiedo di pensare al cile di pinochet o all' argentina
    • Anonimo scrive:
      Re: reporter senza frontiere
      - Scritto da: Anonimo
      e' una organizzazione esclusa da alcuni
      meeting ONU per collusioni ammesse (anche se
      dichiarate inintenzionali dal suo presidente
      Renard) con la C IAmai sentito parlare di 'operazioni sotto copertura ' ??
      il controllo sulla liberta' di stampa in
      alcuni paesi e' piu' capillare che in altri
      ma e' pesante ovunque, in cina setacciano
      anche il web, qui per ora no, in cina si vama dove vivi ? i web spider della BSA esistono da anni
    • Anonimo scrive:
      Re: reporter senza frontiere
      - Scritto da: Anonimo
      e' una organizzazione esclusa da alcuni
      meeting ONU per collusioni ammesse (anche se
      dichiarate inintenzionali dal suo presidente
      Renard) con la C IAcollusioni di chi?di RSF o dell'ONU ????????cazz______!!!!!!!!!!
      il controllo sulla liberta' di stampa in
      alcuni paesi e' piu' capillare che in altri
      ma e' pesante ovunque, in cina setacciano
      anche il web, qui per ora no, in cina si va
      in galera qui se scrivi qualcosa contro
      qualcuno che conta su un quotidiano ti
      becchi una causa da qualche miliardo e sei
      rovinato per la vita (tra l'altro in italia
      esiste una legge per cui e' PENALMENTE
      SANZIONABILE chi lede l'onorabilita' di un
      capo di stato straniero ANCHE RIPORTANDO
      INFORMAZIONI VERE).cooosaaaa???per favore, link all'articolo di legge, qui, subito.ti prego!
      in quanto poi a chi
      identifica i regimi totalitari
      esclusivamente con quelli comunisti, chiedo
      di pensare al cile di pinochet o all'
      argentina GRAZIE!DIO!!! ti ringrazio Dio!!!! esisti!!!!! Esiste qualcuno col cervello!!! Santapaletta!Grazie a te di esistere e di elevarti al di sopra della bestia: rarità, ormai.
    • Anonimo scrive:
      Re: reporter senza frontiere
      - Scritto da: Anonimo
      qui se scrivi qualcosa contro
      qualcuno che conta su un quotidiano ti
      becchi una causa da qualche miliardo e sei
      rovinato per la vita Mi daresti qualche riferimento?Hai affermato un principio di causa effetto:"A" scrive qualcosa contro qualcuno che conta su un quotidiano implica che"A" si becca una causa da qualche miliardo ed è rovinato per la vita Ripeto mi daresti qualche riferimento?Mi risulta che tutti i quotidiani scrivano qualcosa contro qualcuno che conta tutti i giorni (che sia di DX o SX).Non mi risulta che i quotidiani cambino tutti i giornalisti ogni giorno.Ripeto mi daresti qualche riferimento?NON un caso isolato o indimostrabile, grazie. La causa effetto implica TUTTI non UNO.Voglio vedere come/dove scatta la molla causa/effetto che ti sei inventato.Sulla definizione di paese comunista, i comunisti usano una tecnica infallibile:appena un paese è criticabile per aspetti di malgoverno automaticamente non è più da considerarsi comunista.Molto comodo.
      • Anonimo scrive:
        Re: reporter senza frontiere
        - Scritto da: Anonimo
        Sulla definizione di paese comunista, i
        comunisti usano una tecnica infallibile:
        appena un paese è criticabile per aspetti di
        malgoverno automaticamente non è più da
        considerarsi comunista.
        Molto comodo.
        Perchè, anzichè fare queste sparate da piccolo Ferrara, non ti metti a leggere Marx e Engels senza pregiudizi con la tua testolina e non fai i dovuti confronti?
        • Anonimo scrive:
          Re: reporter senza frontiere

          Perchè, anzichè fare queste sparate da
          piccolo Ferrara, non ti metti a leggere Marx
          e Engels senza pregiudizi con la tua
          testolina e non fai i dovuti confronti?Perchè quello che c'è su quel libro non cambia la vita delle persone.I governi reali invece sì.Se però tu mi potessi indicare un'applicazione di quei libri che abbia fatto convivere felicemente oltre un milione di persone per 30 anni...
          • Anonimo scrive:
            Re: reporter senza frontiere
            - Scritto da: Anonimo

            Perchè quello che c'è su quel libro non
            cambia la vita delle persone.
            I governi reali invece sì.scusa, ma che cazzo di risposta è? Tu la meni sul fatto che il "comunismo" applicato abbia portato solo robaccia. Posso anche essere d'accordo con te, ma le cose si argomentano. Ferrara o Schifani non argomentano ciò che dicono. Elevati un pò e fallo.
            Se però tu mi potessi indicare
            un'applicazione di quei libri che abbia
            fatto convivere felicemente oltre un milione
            di persone per 30 anni...Non c'è stata un applicazione di quei libri. Se mi vuoi dire che nelle teorie marxiste c'era il germe della dittatura, liberissmo di dirlo (peraltro son d'accordo con te)ma le cose vanno argomentate, altrimenti sono sparate simil-berlusconiane che hanno uno spessore culturale penoso
          • Anonimo scrive:
            Re: reporter senza frontiere
            - Scritto da: Anonimo
            scusa, ma che cazzo di risposta è? Tu la
            meni sul fatto che il "comunismo" applicato
            abbia portato solo robaccia. Cosa me ne faccio del comunismo teorico?Noi viviamo realemente, non in teoria.E chi professa Il comunismo professa quello teorico?O una sua visione dello stesso?Forse nessuno è realemente comunista? Allora stiamo parlando degli alieni e chi ha la falce e il martello nella bandiera non esiste?
            Posso anche
            essere d'accordo con te, ma le cose si
            argomentano. Ferrara o Schifani non
            argomentano ciò che dicono. Elevati un pò e
            fallo. Non ti basta sapere che non me ne frega nulla di ciò che c'è in teoria, se poi in pratica o non viene attuato o non funziona?

            Se però tu mi potessi indicare

            un'applicazione di quei libri che abbia

            fatto convivere felicemente oltre un
            milione

            di persone per 30 anni...

            Non c'è stata un applicazione di quei libri.Fine.
        • Anonimo scrive:
          Re: reporter senza frontiere
          Noto che non hai ancora neppure tentato di provare questa affermazione:
          qui se scrivi qualcosa contro
          qualcuno che conta su un quotidiano ti
          becchi una causa da qualche miliardo e sei
          rovinato per la vita Io aspetto, eh...con pazienza
          • Anonimo scrive:
            Re: reporter senza frontiere
            - Scritto da: Anonimo
            Noto che non hai ancora neppure tentato di
            provare questa affermazione:
            e io noto che pensare ti fa male alla salute

            qui se scrivi qualcosa contro

            qualcuno che conta su un quotidiano ti

            becchi una causa da qualche miliardo e sei

            rovinato per la vita


            Io aspetto, eh...

            con pazienzaNon sarà mica perchè non sono io quello che ha postato quello che tu critichi? Non ti è nemmeno venuto in mente?
          • Anonimo scrive:
            Re: reporter senza frontiere

            Non sarà mica perchè non sono io quello che
            ha postato quello che tu critichi? Non ti è
            nemmeno venuto in mente?Non sarà mica chequi sono tutti vittime del sistema tranne per il fatto che quando c'è da dimostrarlo spariscono nel nulla?Ah già... hanno paura del sistema.
    • Altf4 scrive:
      Re: reporter senza frontiere
      http://www.zabrinskypoint.org/blob.html
  • Anonimo scrive:
    Cina...r
    arrestano gli individui, ma arrestano anche intere aziende: copiando di tutto e fregandosene bellamente. L'equivalente della loro guardia di finanza non muove mai un dito e le nostre aziende magari sono a piede libero, ma hanno le mani legate. Continuiamo pure a comprare i prodotti a prezzo stracciato, il made in china, il made in china che si dichiara made in italy, made in france ecc.Il loro motto, testuali parole, è: "fino a quando non saremo ricchi come voi occidentali, dei vostri diritti non ce ne frega niente".
    • Anonimo scrive:
      Re: Cina...r
      - Scritto da: Anonimo
      arrestano gli individui, ma arrestano anche
      intere aziende: copiando di tutto e
      fregandosene bellamente. L'equivalente della
      loro guardia di finanza non muove mai un
      dito e le nostre aziende magari sono a piede
      libero, ma hanno le mani legate. Continuiamo
      pure a comprare i prodotti a prezzo
      stracciato, il made in china, il made in
      china che si dichiara made in italy, made in
      france ecc.
      Il loro motto, testuali parole, è:
      "fino a quando non saremo ricchi come voi
      occidentali, dei vostri diritti non ce ne
      frega niente".Il titolo voleva significare che, chi è abituato, ci beva sopra, gli altri si incazzino e facciano i loro acquisti di conseguenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cina...r
      - Scritto da: Anonimo
      arrestano gli individui, ma arrestano anche
      intere aziende: copiando di tutto e
      fregandosene bellamente. L'equivalente della
      loro guardia di finanza non muove mai un
      dito e le nostre aziende magari sono a piede
      libero, ma hanno le mani legate. Continuiamo
      pure a comprare i prodotti a prezzo
      stracciato, il made in china, il made in
      china che si dichiara made in italy, made in
      france ecc.infatti l'unica mossa possibile sarebbe imporre a loro di avere sindacati e diritti come abbiamo noi.e informazione, controllo delle nascite, possibilità di crescita dell'individuo, difesa dell'individuo e dei diritti sociali (davvero, non solo come motto e poi li accoppiamo tutti)loro con le paghe alte, non sono meglio di noi.rendono di più solo se li schiavizzano.
      Il loro motto, testuali parole, è:
      "fino a quando non saremo ricchi come voi
      occidentali, dei vostri diritti non ce ne
      frega niente".ah si?testuali di chi?quando e dove possiamo verificarlo?non stento a crederlo, ti dirò, ma vorrei sapere da dove prendi questa informazione così "testuale".
  • Anonimo scrive:
    La Cina è vicina.........
    ....dicevano i comunisti.Lo dicono ancora ?
    • Alessandrox scrive:
      Re: La Cina è vicina.........
      - Scritto da: Anonimo

      ....dicevano i comunisti.

      Lo dicono ancora ?
      Non e' cio' che viene detto a preoccuparmi... ma cio' che NON viene detto.Solo le azioni contano veramente, per quanto...e' anche vero che bisogna stare attenti a cio' che si dice pubblicamente quando la gente e' molto influenzabile e si ha grande autorevolezza.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Cina è vicina.........
        - Scritto da: Alessandrox
        - Scritto da: Anonimo



        ....dicevano i comunisti.



        Lo dicono ancora ?



        Non e' cio' che viene detto a
        preoccuparmi... ma cio' che NON viene detto.E fatto. vedi le nuove BR.
        • Anonimo scrive:
          Re: La Cina è vicina.........
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Alessandrox

          - Scritto da: Anonimo





          ....dicevano i comunisti.





          Lo dicono ancora ?






          Non e' cio' che viene detto a

          preoccuparmi... ma cio' che NON viene
          detto.

          E fatto. vedi le nuove BR.ma quando eravate piccoli non vi è mai capitato che il vostro amico fascista all'asilo, spaccasse il vetro e poi corresse più veloce di voi dalla maestra a dire "ueeeeee! ueeeeeeee!!! giannino comunisti ha spaccato la finestra! è cattivo! ho paura!!! "chi ha spaccato la finestra?svegliatevi , sciocchi!
          • Anonimo scrive:
            Re: La Cina è vicina.........

            ma quando eravate piccoli non vi è mai
            capitato che il vostro amico fascista
            all'asilo, spaccasse il vetro e poi corresse
            più veloce di voi dalla maestra a dire
            "ueeeeee! ueeeeeeee!!! giannino comunisti ha
            spaccato la finestra! è cattivo! ho paura!!!No, mai.Pero' è capitato che sentir dire che i giudici sono intoccabili e incorruttibili e le loro sentenze sacrosante.Tranne quando la Microsoft viene prosciolta da accuse di monopolio.Tranne quando Andreotti risulta innocente.Tranne quando decidono di togliere una croce da una scuola.Tranne quando [aggiungi qui quello che ti fa comodo].
          • Anonimo scrive:
            Re: La Cina è vicina.........
            - Scritto da: Anonimo
            ma quando eravate piccoli non vi è mai
            capitato che il vostro amico fascista
            all'asilo, spaccasse il vetro e poi corresse
            più veloce di voi dalla maestra a dire
            "ueeeeee! ueeeeeeee!!! giannino comunisti ha
            spaccato la finestra! è cattivo! ho paura!!!
            "e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata...
      • Anonimo scrive:
        Re: La Cina è vicina.........
        - Scritto da: Alessandrox
        - Scritto da: Anonimo



        ....dicevano i comunisti.



        Lo dicono ancora ?



        Non e' cio' che viene detto a
        preoccuparmi... ma cio' che NON viene detto.
        Solo le azioni contano veramente, per
        quanto...
        e' anche vero che bisogna stare attenti a
        cio' che si dice pubblicamente quando la
        gente e' molto influenzabile e si ha grande
        autorevolezza.e magari si hanno a disposizione mezzi di informazione e propaganda e ci si può permettere di pagarlio di gestire economicamente il tutto, senza passare per lo stato ...
    • Anonimo scrive:
      Re: La Cina è vicina.........
      - Scritto da: Anonimo

      ....dicevano i comunisti.

      Lo dicono ancora ?aaahhhhhhhhccheppalleeeeeeema la volete capire che non esiste più "il comunismo" ?quelli sono solo degli estremisti.il comunismo dovrebbe mettere la roba in comune, no?non dovrebbe affidare il governo ad una oligarchia più in alto del resto del popolo.quindi smettetela con la solita comunismofobia che è solo una cazzata che vi piace dire.bau bau i comunisti ci mangiano!i cinesi hanno un governo totalitario che CHIAMANO comunista, che dicono essere basato sul comunismo.ma che ha di comunista? che ha di differente dal fascismo?nulla!è solo totalitarismo!è un regime privo di libertà che schiaccia il popolo, che lo tiene disinformato, che comanda e non aiuta, che uccide, tortura e sopprime chi critica, che elimina la loibertà.Questo è.Che cosa diavolo c'entra il comunismo?come dire che l'islam sono i talebani.le solite cazzate.come dire che noi, oggi, facciamo le crociate e ammazziamo la gente in nome del cristianesimo.Svegliatevi e smettetela di affibbiare etichette, sempre e solo per dire che ci sono i comunisti cattivi.Ogni santa volta che sento un coglioncello lamentarsi perchè qualcuno gli ha mosso un torto, guarda caso OGNI VOLTA esprime una idea di sinistra.Ma quarda un po'.E allora saranno poi eliminatori questi comunisti?cagate! solo le solite cagate piene di luoghi comuni.Tutti i governi che in qualche modo (compreso il nostro e gli stati uniti) sopprimono la libertà dell'individuo sono ingiusti, sono illibertari, violano i diritti dell'uomo.c'entra poco che cosa dicano di professare.raramente una ideologia ha in sé le radici della sua applicazione ERRATA nel mondo reale.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Cina è vicina.........

        Svegliatevi e smettetela di affibbiare
        etichette, sempre e solo per dire che ci
        sono i comunisti cattivi.
        Ogni santa volta che sento un coglioncello
        lamentarsi perchè qualcuno gli ha mosso un
        torto, guarda caso OGNI VOLTA esprime una
        idea di sinistra.
        Ma quarda un po'.nel senso: ogni volta che un tipo di destra o che si lamenta dell'esistenza della sinistra o dei sindacati, viene maltrattato da chi professa la sua stessa "idea" (ma la mette in pratica!) allora si lamentano e dicono cose che in fin dei conti, la sinistra dice dalla sera alla mattina, da anni e anni.
        • Anonimo scrive:
          La Cina
          I comunisti Russi aiuutoooo, secondo voi adesso (caduto il comunismo) stanno bene, professori, ingegneri, dottori, ricercatori sono tutti lungo una strada a vendere cianfrusaglieeeee, a fare la FAMEEEEE.Prima anche se poco stavano bene tutti, adesso tutta mafia e truffe, in 4 gatti sono ricchissimi e gli altri crepano.Per la Cina è uguale, la ingiustizie esistono anche da noi (Andreotti), e siamo in pochi figuratevi tenere a bada tutti quei gialli.Avete fatto il servizio militare branco di mammolette?Provate ad esprimere una vostra opinione al caporale che vi stà facendo marciare o a protestare per qualsiasi motivo,vi puniscono e a volte finite pure dentro, questo per dare un asempio ad altri che non sanno stare al loro posto. (win) Per loro la situazione è simile.Ciao
      • Crazy scrive:
        Re: La Cina è vicina......... K
        Infatti, se uno volesse essere coerente dovrebbe avere la porta di casa sempre aperta, niente serrature e mettere a disposizione tutta la casa, insomma, metterla in Comune.Ci credete, mia madre a suo tempo aveva una Compagna di classe alle elementari che viveva cosi`, casa sempre aperta nel rispetto della vera idea di Comunismo.Resta il fatto che l'estremismo, sia di Destra che di Sinistra e` sbagliato, la destra ha combinato le sue belle rogne riducendo milioni di persone in cenere, la sinistra ha gettato migliaia di persone dentro delle Grotte e le ha lasciate morire li` come si e` letto in un Link pubblicato su PI qualche giorno fa( http://digilander.libero.it/lefoibe/ ), ma a prescindere da tutto, come ho scritto anche su di un altro Post "http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=471849 ", io devo essere libero di espirmere il mio pensiero, perche` tanto, se io penso che "Tizio sia C......e", anche se mi mettono in galera a Vita nessuno potra` mai togliermi dalla testa l'idea che Tizio sia quello che penso.Negli USA, dove vado spesso, si puo` anche insultare un poliziotto, basta premettere le parole "Per me..." il che implica che tu sta esprimento un tuo pensierio personale e non puo` essere tolta la liberta` di espressione delle proprie idee, e` uno dei 3 diritti fondamentali della Costituzione Americana da sempre.Bisognerebbe fare in modo che tutti siano soddisfatti, almeno cercando di indirizzare il Governo verso determinate idee, e questo lo potrebbe solo fare il Popolo, ma in Cina, le proprie idee, vanno tenute per se.==================================Modificato dall'autore il 03/11/2003 12.01.07
        • Anonimo scrive:
          Re: La Cina è vicina......... K
          Libero di esprimere il tuo pensiero?In Italia se esprimi il tuo pensiero vieni considerato :o un disobbediente, o un brigatista, o non vieni considerato.Qui prova ad andare in piazza con una decina di tuoi amici a protestare oppure a tenere un comizio , ti metti nel centro della piazza e cominci ad esprimere la tua idea (una qualsiasi).Poi conta i minuti e vedi quanto ci metti ad essere fermato dalla polizia.
        • Anonimo scrive:
          Re: La Cina è vicina......... K
          - Scritto da: Crazy
          Negli USA, dove vado spesso, si puo` anche
          insultare un poliziotto, basta premettere le
          parole "Per me..." il che implica che tu sta
          esprimento un tuo pensierio personale e non
          puo` essere tolta la liberta` di espressione
          delle proprie idee, e` uno dei 3 diritti
          fondamentali della Costituzione Americana da
          sempre.http://www.cestim.org/rassegna%20stampa/02/07/14/razzismo_usa.htmhttp://www.giornaledibrescia.it/giornale/2002/07/12/05,ESTERO/T2.htmlhttp://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2002/07_Luglio/11/oklahomaviolenza.shtmlio se fossi in te non ci proverei ad insultare un poliziotto in america
          • Crazy scrive:
            Re: La Cina è vicina......... K
            Purtroppo negli USA il fenomeno del Razzismo e` molto diffuso, al punto che ogni volta che si va negli Stati Uniti, nel foglio che fanno compilare per l'Immigrazione domandano se sei un Nativo Comunista... gia` questo e` eloquente di suo riguardo a cio`.ma cio` non toglie che i primi 3 Elementi Fondamentali alla base di tutta la costituzione Americana sono:1) Il Diritto di esprimere Liberabente iL proprio Pensiero2) Il Diritto di poter difendere in ogni modo i propri averi, mettendo a disposizione cio` che serve a farlo3) Il Diritto ad essere FeliciRiguardo al punto 1, posso garantire che se premetti la Frase "Secondo il mio Pensiero..." ho visto spesso e volentieri insultare anche il Presidente stesso negli USA.Riguardo al Punto 2, si tratta semplicemente al diritto a possedere Armi, infatti non c'e` bisogno do avere porto d'armi per possedere un'arma non automatica in Casa o nel proprio luogo di lavoro, in compenso, con il porto d'armi si puo` addirittura andare in giro per la strada con un'arma non automatica in tasca e si possono possedere armi automatiche nella propria abitazione, ma sono assolutamente vietate armi esplosive.Riguardo al Punto 3, la costituzione Americana e` l'unica al mondo a vedere la Felicita` come un Diritto.
          • Anonimo scrive:
            Re: La Cina è vicina......... K
            - Scritto da: Crazy
            Purtroppo negli USA il fenomeno del Razzismo
            e` molto diffuso, al punto che ogni volta
            che si va negli Stati Uniti, nel foglio che
            fanno compilare per l'Immigrazione domandano
            se sei un Nativo Comunista... gia` questo e`
            eloquente di suo riguardo a cio`.
            ma cio` non toglie che i primi 3 Elementi
            Fondamentali alla base di tutta la
            costituzione Americana sono:
            1) Il Diritto di esprimere Liberabente iL
            proprio Pensiero
            2) Il Diritto di poter difendere in ogni
            modo i propri averi, mettendo a disposizione
            cio` che serve a farlo
            3) Il Diritto ad essere Felici

            Riguardo al punto 1, posso garantire che se
            premetti la Frase "Secondo il mio
            Pensiero..." ho visto spesso e volentieri
            insultare anche il Presidente stesso negli
            USA.Beh, ci mancehrebbe altro.... lo si fa in tuti i paesi un minimo democratici
            Riguardo al Punto 2, si tratta semplicemente
            al diritto a possedere Armi, infatti non
            c'e` bisogno do avere porto d'armi per
            possedere un'arma non automatica in Casa o
            nel proprio luogo di lavoro, in compenso,
            con il porto d'armi si puo` addirittura
            andare in giro per la strada con un'arma non
            automatica in tasca e si possono possedere
            armi automatiche nella propria abitazione,e infatti sappiamo bene delle migliaia di morti annui per arma da fuoco in USA
            ma sono assolutamente vietate armi
            esplosive.ci mancherebbe altro
            Riguardo al Punto 3, la costituzione
            Americana e` l'unica al mondo a vedere la
            Felicita` come un Diritto. che, se mi permetti, è abbastanza una buffonata
      • Anonimo scrive:
        Re: La Cina è vicina.........
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        ....dicevano i comunisti.



        Lo dicono ancora ?


        aaahhhhhhhhccheppalleeeeeee
        ma la volete capire che non esiste più "il
        comunismo" ?Ciao Mentecatto ! Siamo nell'anno 2003, in Italia ed abbiamo le BRIGATE ROSSE, PARTITO COMUNISTA COMBATTENTE.Secondo te cosa sono ? Un gruppo di scout ?Ma vai a cagare !
    • Anonimo scrive:
      Re: La Cina è vicina.........
      - Scritto da: Anonimo

      ....dicevano i comunisti.

      Lo dicono ancora ?
      intanto il presidente del consiglio italiano l'altro ieri era in cina a firmare trattati commerciali... la cina è vicina, cazzo se è vicina, la peggiore dittatura della storia, è alle porte della nostra europa
  • Anonimo scrive:
    Promesse fasulle
    "Nei giorni scorsi, intanto, l'Europa ha come noto stretto una serie di accordi commerciali con la Cina, potenza economica di prim'ordine, e ha ottenuto in cambio dai leader cinesi la promessa che nel campo dei diritti civili nel tempo le cose cambieranno."Una promessa del genere in accordi commerciali equivale a tanti auguri, fatti tuoi, non m'impiccio e chi se ne frega.La solita buffonata propagandistica per acquietare gli animi.Il dio denaro è sempre il nostro signore, tutti lo seguono e pochi osano contestarlo. :@
    • avvelenato scrive:
      Re: Promesse fasulle
      aggiungo anche che mentre ci si pulisce il culo oltreoceano con parole come Democrazia Libertà e cavolate simili che neanche sanno come si scrivono, fintantoché si tratta di attaccare pochi villaggi rurali e qualche militare sfigato bombardandolo a tappeto, va benequando la democrazia andrebbe portata in uno stato che possiede tecnologie nucleari.. ehhh se è dura.... ahh... eccome se è dura... avvelenato che a volte vorrebbe la gente si svegliasse un po'
      • Alessandrox scrive:
        Re: Promesse fasulle
        - Scritto da: avvelenato
        aggiungo anche che mentre ci si pulisce il
        culo oltreoceano con parole come Democrazia
        Libertà e cavolate simili che neanche sanno
        come si scrivono, fintantoché si tratta di
        attaccare pochi villaggi rurali e qualche
        militare sfigato bombardandolo a tappeto, va
        bene
        quando la democrazia andrebbe portata in uno
        stato che possiede tecnologie nucleari..
        ehhh se è dura.... ahh... eccome se è
        dura...
        avvelenato che a volte vorrebbe la gente
        si svegliasse un po' SOTTOSCRIVO in pieno ed aggiungo che purtroppo questa e' la dimostrazione che pure noi viviamo in una democrazia a sovranita' limitata. Persino Robespierre, che nelle intenzioni sbandierate voleva la Repubblica, inculcava l' odio e la violenza nella gente e poi diceva che era volonta' del popolo, non sua....A noi ci dicono che va tutto bene, che e' per il nosto bene, per favorire la democrazia, l' economia, il rispetto dei diritti umani....Certo e' che ste fregnacce non passerebbero senza una qualche responssabilita' di chi ci crede... di chi si lascia imbambolare.Svegliarsi e' sempre uno sforzo e costa sempre un po' di fatica.
        • Anonimo scrive:
          Re: Promesse fasulle
          - Scritto da: Alessandrox
          SOTTOSCRIVO in pieno ed aggiungo che
          purtroppo questa e' la dimostrazione che
          pure noi viviamo in una democrazia a
          sovranita' limitata. Sì, anch'io non sono lontano dalle tue idee, ma prima di sparare fregnacce, leggiti la Repubblica di Platone.Dico davvero, è un testo vecchissimo, ma di straordinaria attualità. Aiuta a capire molte cose ed anche a comprendere che non tutto ciò di cui si è convinti è giusto.Un esempio banale: la democrazia _non è sempre_ la miglior forma di governo.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Promesse fasulle
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Alessandrox


            SOTTOSCRIVO in pieno ed aggiungo che

            purtroppo questa e' la dimostrazione che

            pure noi viviamo in una democrazia a

            sovranita' limitata.
            Sì, anch'io non sono lontano dalle tue idee,
            ma prima di sparare fregnacce, leggiti la
            Repubblica di Platone.
            Dico davvero, è un testo vecchissimo, ma di
            straordinaria attualità. Aiuta a capire
            molte cose ed anche a comprendere che non
            tutto ciò di cui si è convinti è giusto.
            Un esempio banale: la democrazia _non è
            sempre_ la miglior forma di governo. Scusa la fregnaccia e' di chi scrive che io ho affermato che la Democrazia sia la migliore forma di governo.... non l' ho affermato ne lasciato intendere da nessuna parte, pero' Nemmeno io credo sia la la migliore forma in assoluto ma HO certamente lasciato intendere che la preferisco alla dittatura.Quanto a cio' di cui sono convinto... puo' benissimo essere che un giorno mi debba ricredere. Non ci vedo nulla di strano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Promesse fasulle
        - Scritto da: avvelenato
        aggiungo anche che mentre ci si pulisce il
        culo oltreoceano con parole come Democrazia
        Libertà e cavolate simili che neanche sanno
        come si scrivono, fintantoché si tratta di
        attaccare pochi villaggi rurali e qualche
        militare sfigato bombardandolo a tappeto, va
        beneLa democrazia e la libertà, caro Avvelenato, sono quelle che ti permettono, ma forse a te nonsono sufficienti, di stare qui, su questo forum, interagendo con un pc, a sparare tali fesserie, per non dir cazzate. Anche questa è libertà. Vallo a fare in cina e poi mi dici.Hanno attaccato l'IRAK ? Hanno fatto una cazzata? Sì, l'hanno fatta, eccome se l'hanno fatta! Ma lo sbaglio di un cazzone che fra 12 mesi se ne torna a casa (perchè tanto non lo rieleggono, si spera) non ti autorizza a vomitare su un sistema che permette a noi tutti, forse non quanto vorremmo, di dire e fare quello che si pensa. Chiaro ?Con il massimo rispetto da un tuo conoscente "fiorentino".
        • Anonimo scrive:
          Re: Promesse fasulle
          " ...in galera da un anno per aver messo online le proprie idee sulla democrazia."non mi apetto che i comunisti capiscano il concetto di democrazia, e non mi aspetto nemmeno che i "democratici" di sinistra (parlo di quelli italiani) siano democratici... il signor Violante ci insegna che strumentalizzare la magistratura è possibile (e quindi fa pulizia degli avversari politici o ideologici) ... dunque a noi poveri mortali che vogliamo esprimere idee contrarie al comunismo cosa ci rimane? (è brutto dirlo ma va a finire che aveva ragione il nano a dire che i magistrati non sono tutti a posto)
          • Anonimo scrive:
            Re: Promesse fasulle

            (è brutto dirlo ma va a finire che aveva
            ragione il nano a dire che i magistrati non
            sono tutti a posto)
            Magistrati o no se uno è onesto ha poco da temere e soprattutto pochi appigli per i "persecutori".Certe nefandezze della nostra presente e passata classe politica, sia di destra che di sinistra, sono note ormai a tutti e non riuscire a vederle è veramente da chiusura mentale più assoluta, altro che democrazia...
        • Anonimo scrive:
          Re: Promesse fasulle
          - Scritto da: Anonimo
          Hanno attaccato l'IRAK ? Hanno fatto una
          cazzata? Sì, l'hanno fatta, eccome se
          l'hanno fatta! Ma lo sbaglio di un cazzone
          che fra 12 mesi se ne torna a casa (perchè
          tanto non lo rieleggono, si spera) non ti
          autorizza a vomitare su un sistema che
          permette a noi tutti, forse non quanto
          vorremmo, di dire e fare quello che si
          pensa. Chiaro ?Ah bella soddisfazione.Vallo a raccontare ai parenti degli Iracheni morti...
          • Anonimo scrive:
            Re: Promesse fasulle
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Hanno attaccato l'IRAK ? Hanno fatto una

            cazzata? Sì, l'hanno fatta, eccome se

            l'hanno fatta! Ma lo sbaglio di un cazzone

            che fra 12 mesi se ne torna a casa (perchè

            tanto non lo rieleggono, si spera) non ti

            autorizza a vomitare su un sistema che

            permette a noi tutti, forse non quanto

            vorremmo, di dire e fare quello che si

            pensa. Chiaro ?

            Ah bella soddisfazione.
            Vallo a raccontare ai parenti degli Iracheni
            morti...Sì, ci vado. Tu intanto sciacquati la bocca e vai a pregare ad un cimitero militare.
        • avvelenato scrive:
          Re: Promesse fasulle
          - Scritto da: Anonimo

          La democrazia e la libertà, caro Avvelenato,
          sono quelle che ti permettono, ma forse a te
          nonsono sufficienti, di stare qui, su questo
          forum, interagendo con un pc, a sparare tali
          fesserie, per non dir cazzate. Anche questa
          è libertà. Vallo a fare in cina e poi mi
          dici.[cut]che il "nostro" sistema politico non sia dei peggiori, mi sta bene, concordo.che per questo noi dobbiamo evitare qualsiasi forma di autocritica, no, non mi sta bene.
Chiudi i commenti