Tron, ASCII pasquale

In attesa del nuovo capitolo del cult movie anni '80, inizia il marketing virale della Disney. Che prevede siti a profusione e easter egg geek

Roma – L’ uscita di un nuovo film basato sull’iconografia del classico Tron fa venire l’acquolina in bocca a generazioni di spettatoli pronti a riscoprire il cult con il sequel Tron: Legacy . Se ciò non bastasse il marketing del produttore, naturalmente la Walt Disney, si è messo in moto .

Iniziative originali: a partire dal sito dedicato all’uscita del film, che ospita un web game in cui si può guidare il cyberveicolo dei protagonisti, a quello sviluppato per la colonna sonora firmata Daft Punk.

Su quest’ultimoo, TronSoundtrack.com , si nasconde un easter egg da appassionati: osservando i sorgenti HTML della pagina verrà presentata un’immagine in ASCII-art di un giovare Kevin Flynn dell’originale pellicola del 1982.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    mamma mia che caos
    In usa non so... ma visto che questo superwifi userebbe frequenze 'abbandonate' tra i 150 e i 700 MHZ (affollati) qui in italia sarebbe il caos!Gia' facciamo una fatica majala a far coordinare (& funzionare) i broadcaster Tv ,che dovrebbero essere tra i + "ufficiali" e controllati... non oso immaginare che qualita'/impatto sul resto avrebbe una roba cosi' in italia..
    • marco scrive:
      Re: mamma mia che caos
      Non frequenze abbandonate , ma non utilizzate momentaneamente. Il sistema in automatico passa da una frequenza all'altra.
  • Zucca Vuota scrive:
    Microsoft
    Questa tecnologia è in buona parte frutto di ricerca Microsoft.
    • rover scrive:
      Re: Microsoft
      Vorrai mica scatenare la solita pletora di detrattori?Comunque è vero, anche se credo che i titolari delle frequenze TV si metteranno di traverso.Anche perchè qui da noi soprattutto le private non hanno apparati propriamente al top.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Microsoft
        - Scritto da: rover
        Vorrai mica scatenare la solita pletora di
        detrattori?Giusto per mettere i puntini sulle i: sembra che Microsoft non faccia mai niente a parte copiare. E dall'articolo non era molto chiaro chi è l'attore principale che sta studiando, creando e dimostrando la tecnologia.
        Comunque è vero, anche se credo che i titolari
        delle frequenze TV si metteranno di
        traverso.
        Anche perchè qui da noi soprattutto le private
        non hanno apparati propriamente al
        top.Mah... non so quale sia la situazione dopo il passaggio al digitale. Penso che in Italia avrà vita dura anche per i soliti motivi di cartello.
        • marco scrive:
          Re: Microsoft
          Mi dispiace contraddirti , ma in questo caso almeno , Microsoft e' pioniere . Al momento ha un gigantesco hot-spot con questa tecnologia che copre la sua sede. Il progetto per chi ne vuol sapere di piu' di chiama KNOWS.Da aggiungere che il sistema non usa solo il database e il GPS per evitare le interferenze , ma un sistema per lo switch veloce ed automatico della frequenza. Questo impone l'utilizzo di SDR sia lato AP che client.http://research.microsoft.com/en-us/projects/knows/
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Microsoft
            - Scritto da: marco
            Mi dispiace contraddirti , ma in questo caso
            almeno , Microsoft e' pioniere . Il senso del mio post è che Microsoft fa ricerca e innovazione, non che copia e basta.
        • rover scrive:
          Re: Microsoft
          Sembra che le assegnazioni non prevedano banda "di salvaguardia" tra un canale e l'altro.Non dico di più perchè si entra nel campo della polemica politica e del conflitto di interessi (secondo alcuni)
          • marco scrive:
            Re: Microsoft
            Infatti , non c'e' nessuna assegnazione di frequenza. Nel white space non esiste banda di guardia , anzi anche lei e' ' white space '
  • Ivan Vanko scrive:
    DTT
    Digitale Terrestre di mierda...[img]http://static.blogo.it/cineblog/MickeyRourkeWhiplash.jpg[/img]
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: DTT
      - Scritto da: Ivan Vanko
      Digitale Terrestre di mierda...Cosa c'entra questa opinione? Tra l'altro in USA c'è già il DTT e quindi la tecnologia in questione è fatta apposta per coesistere.
      • Sgabbio scrive:
        Re: DTT
        In italia le frequenza analogiche sono tenute a titolo gratuito da chi li aveva in concessione :D
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: DTT
          - Scritto da: Sgabbio
          In italia le frequenza analogiche sono tenute a
          titolo gratuito da chi li aveva in concessione
          :DPolitica o tecnologia? Tecnicamente parlando il DTT è un bel sistema di broadcast televisivo che garantisce maggiore qualità e maggior numero di canali sulla stessa occupazione di banda di prima.
          • Sgabbio scrive:
            Re: DTT
            In italia si è puntati tutti sul DTT in maniera prematura, lo standard attuale è già morto. Incapace di ricevere il segnale in HD, par non parlare che ci sono reti televisive che non hanno nemmeno le infrastrutture per gestite tale ampiezza di segnale per HD (Mediaset).Europa 7 ha abbracciato la nuova versione dello standard che migliora molto le cose.Comunque il digitale terrestre a un difetto: Se c'è un minimo di distrubo, non vedi nulla.Comunque all'estero, con il passaggio al digitale, hanno obbligato i vari network a mollare le concessioni delle frequenze analogiche per la TV, per lasciarne ad altri utilizzi. In italia invece, per i motivi che tu sai, questo non si è fatto.
          • nome e cognome 2.0 scrive:
            Re: DTT
            i motivi sono la solita cricca ...http://www.dalboscomichele.com/
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: DTT
            - Scritto da: Sgabbio
            In italia si è puntati tutti sul DTT in maniera
            prematura, lo standard attuale è già morto.
            Incapace di ricevere il segnale in HD.Ma non è un problema di frequenze ma di trasmettitori e ricevitori. Se non sbaglio, poi, l'HD usa più canali. Mediaset, si adeguerà in base al mercato.
            Europa 7 ha abbracciato la nuova versione dello
            standard che migliora molto le
            cose.Appunto!
            Comunque il digitale terrestre a un difetto: Se
            c'è un minimo di distrubo, non vedi
            nulla.Succede anche con il GSM.
            Comunque all'estero, con il passaggio al
            digitale, hanno obbligato i vari network a
            mollare le concessioni delle frequenze analogiche
            per la TV, per lasciarne ad altri utilizzi. In
            italia invece, per i motivi che tu sai, questo
            non si è
            fatto.Alcune frequenze sono state riallocate (sul vecchio VHF: è un piano europeo). In generale le frequenze televisive passate dall'analogico al digitale hanno moltiplicato per 7 i canali disponibili. I "vecchi canali" continuano ad esistere utilizzando 1/7 della banda precedente. Quindi non capisco dove è il punto.
Chiudi i commenti