La richiesta di denaro da un amico, ci risiamo

Diverse segnalazioni su una truffa via email: l'amico in vacanza all'estero vittima di un furto che chiede denaro per far fronte alle spese.
Diverse segnalazioni su una truffa via email: l'amico in vacanza all'estero vittima di un furto che chiede denaro per far fronte alle spese.

Riceviamo da ESET Italia e pubblichiamo la segnalazione relativa a quella che viene definita la nuova truffa dell’estate. Un raggiro non certo diverso da altri avvistati in passato, ma che sembra essere in questi giorni oggetto di una diffusione a macchia d’olio e che potrebbe trarre in inganno i meno smaliziati. Giunge nella casella email sotto forma di una richiesta di denaro da un amico in vacanza: la truffa dell’amico all’estero.

La truffa dell’amico all’estero

L’indirizzo del mittente può sembrare legittimo e il testo è scritto in un italiano corretto. Quest’ultimo dettaglio fa pensare a una campagna che ha preso di mira nello specifico il nostro paese. Il messaggio si apre con la descrizione di uno sfortunato evento che avrebbe causato all’amico la perdita di tutti i documenti così come della carta di credito, in seguito a un furto.

Spero che questa mia richiesta di aiuto ti arrivi in tempo utile. Mi trovo in vacanza in ****** (località estera remota) e ho bisogno di immediato aiuto. Non ho altro modo di contattarti se non a mezzo mail. Durante il mio soggiorno i miei documenti sono stati rubati insieme al mio passaporto internazionale e la mia carta di credito. Purtroppo le autorità locali hanno bisogno di tempo per accertarsi della mia identità.

Subito dopo la richiesta: 1.000 euro per far fronte alle spese in attesa che le autorità locali certifichino l’identità del malcapitato. Il trasferimento del denaro a mezzo Western Union o MoneyGram.

Necessito di 1.000 euro per coprire le spese. Per favore aiutami. Potrai inviare la somma mediante Western Union o MoneyGram. Prometto che restituirò la somma non appena rientrato. Sono spiacente per il disguido…

Il suggerimento è ovviamente quello di eliminare l’email senza nemmeno rispondere. Utile anche cambiare la password associata all’account di posta elettronica: non è da escludere che l’indirizzo da cui risulta partire il messaggio sia stato estrapolato dalla rubrica dei contatti in seguito a una violazione della casella.

Fonte: ESET
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti