Bucato il (nuovo) social di Trump, ancor prima del lancio

Bucato il nuovo social di Trump, prima del lancio

Il progetto TRUTH non parte nel migliore dei modi: violata la versione di test messa online in concomitanza con l'annuncio ufficiale.
Il progetto TRUTH non parte nel migliore dei modi: violata la versione di test messa online in concomitanza con l'annuncio ufficiale.

Trascorse solo poche ore dall'annuncio dell'arrivo di TRUTH, il un nuovo social network targato Donald Trump (l'ennesima iniziativa di questo tipo) è già stato bucato, con largo anticipo sull'esordio ufficiale previsto in fase beta entro l'anno. Come riporta il Washington Post, qualcuno è riuscito ad accedere alla versione preliminare messa online dai responsabili per condurre i primi test (ora offline), a registrare l'account donaldjtrump e a pubblicare un'immagine dal contenuto alquanto bizzarro, un suino intento a espletare i propri bisogni corporali. Ouch.

TRUTH, partenza falsa per il social di Donald Trump

Le dinamiche di funzionamento e il layout dell'interfaccia sono del tutto simili a quelli di Twitter, con un sistema di post e re-post, account da seguire e così via. L'intera piattaforma si basa sul progetto open source Mastodon (che abbiamo citato su queste pagine in passato), apportando ben poche modifiche rispetto alla versione base del codice.

Gli screenshot di TRUTH nella versione app per iOS

L'obiettivo dichiarato di TRUTH è quello di contrastare le Big Tech della Silicon Valley che impiegano il loro potere in modo unilaterale per silenziare le voci che si oppongono in America. Si tratta con tutta probabilità di una delle prime iniziative messe in campo al fine di puntare alla ricandidatura del tycoon in vista delle Presidenziali USA 2024, dopo la sconfitta incassata alle urne lo scorso anno nella sfida con Joe Biden.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti