Bluesky: così Twitter sarà open e decentralizzato

Il social network finanzia la nascita di Bluesky con l'obiettivo di abbracciare uno standard aperto e una struttura decentralizzata.
Il social network finanzia la nascita di Bluesky con l'obiettivo di abbracciare uno standard aperto e una struttura decentralizzata.

Rivoluzione all’orizzonte in casa Twitter, che per il suo futuro intende poggiare su principi vicini a quelli delle blockchain abbracciando standard aperti e protocolli decentralizzati. L’annuncio giunge oggi un po’ a sorpresa e reca la firma di Jack Dorsey. In una serie di post il CEO ha fornito qualche prima informazione a proposito dell’iniziativa che necessiterà in ogni caso di parecchio tempo prima di dare i suoi frutti.

Un futuro decentralizzato per Twitter

La piattaforma finanzierà la nascita e l’organizzazione di un team indipendente chiamato Bluesky. Composto da pochi membri (al momento non ancora arruolati) e guidato da Parag Agrawal (attuale CTO di Twitter), avrà il compito di gettare le basi per una nuova era dei social network. Il concept non è troppo dissimile da quello che oggi regola la circolazione di criptovalute come Bitcoin, basato su nodi distribuiti e non controllati da un’unica entità. Quali i vantaggi di una soluzione di questo tipo? Anzitutto una moderazione tempestiva ed equa dei contenuti e una lotta più efficace alla disinformazione, senza dimenticare l’impossibilità di blocchi e censure da parte dei governi. Questo almeno in teoria.

Twitter sta finanziando un piccolo team indipendente composto da un massimo di cinque architetti, ingegneri e designer open source per sviluppare uno standard aperto e decentralizzato destinato ai social media. L’obiettivo finale per Twitter è diventare un cliente di questo standard.

Dall’account di Bluesky un ringraziamento e una promessa, niente di più. Per stessa ammissione del profilo servirà parecchio tempo solo per mettere insieme il team.

L’idea non è del tutto inedita. Mastodon (sito ufficiale) fa qualcosa di simile già dal 2016 sulla base del protocollo ActivityPub, definendosi un social network di tipo open source e decentralizzato, offrendo a chiunque la piattaforma sulla quale costruire la propria community e permettendo ai membri delle diverse istanze di interagire e comunicare tra loro.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti