Su Twitter possiamo nascondere le repliche ai post

Da oggi è possibile scegliere di nascondere le repliche degli altri utenti ai post condivisi su Twitter: il rollout da oggi in tutto il mondo.
Da oggi è possibile scegliere di nascondere le repliche degli altri utenti ai post condivisi su Twitter: il rollout da oggi in tutto il mondo.

Nella giornata in cui Twitter annuncia una novità per quanto riguarda il metodo di autenticazione a due fattori della piattaforma, ecco un’altra feature inedita destinata a chi utilizza il social network: si tratta della possibilità di nascondere le repliche ai post, già avvistata in fase di test e disponibile a partire da oggi per tutti, in tutto il mondo.

Twitter: le repliche ai post possono essere nascoste

L’obiettivo è chiaro: offrire all’autore del tweet un maggiore controllo sullo sviluppo della conversazione, togliendo di mezzo spam, commenti off topic o inappropriati, troll e altre attività poco gradite. È inoltre possibile silenziare o bloccare completamente chi ha scritto la risposta. La decisione è comunque destinata a far discutere, poiché un suo abuso potrebbe in qualche modo essere paragonato a una forma di censura. È in ogni caso bene precisare che le repliche non vengono eliminate dalla piattaforma, ma solamente nascoste, rimanendo consultabili con un ulteriore tap (o click) sullo schermo.

Twitter consente di nascondere le repliche ai post

Come scritto in apertura, la novità è in fase di rollout a livello globale, al termine di un periodo di test avviato in Canada nel mese di luglio per poi interessare Stati Uniti e Giappone da settembre. Interessa sia le applicazioni mobile di Twitter sia la sua versione accessibile da browser desktop. Potrebbe comunque essere necessario attendere qualche ora prima di poterla vedere disponibile.

Fonte: Twitter
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti