Twitter, cinguettii congelati

Migliaia di account sospesi. Si tratterebbe di errore umano

Roma – Sembra non esserci un motivo preciso dietro la sospensione di alcuni account Twitter. Da domenica pomeriggio il sito di microblogging ha sospeso l’accesso a migliaia di utenti. Non è stato comunicato il numero totale, ma una ricerca utilizzando le parole chiave “account sospeso” rivela un disservizio comune a molti.

Alcuni utenti hanno subito precisato che il congelamento del loro account non sarebbe dovuto ad una violazione dei termini d’uso del servizio. Dopo una iniziale email inviata agli iscritti, in cui si imputava la sospensione ad uno spam cloud , è apparso un comunicato sul tumblelog ufficiale .

In poche righe, si chiarisce che si tratterebbe di una interruzione “accidentale”. Unico motivo sarebbe, dunque, un “errore umano” che Twitter si impegna a risolvere nelle prossime ore.

La stessa dichiarazione contiene, inoltre, una nota importante in cui si precisa che, nonostante alcuni degli account sospesi stessero usando Tweetlater , il problema non è in alcun modo imputabile all’applicazione aggiuntiva. ( F.R. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • caz ventura scrive:
    windows rotta verso il fallimento
    ci ha provato ballmer con vista , ci ha riprovato balmer con win7, a nulla e' servito il tentativo dell' uomo del monte di pubblicizzarlo.windows non funziona, i produttori sono studi di dover combattere contro inpredicibilita e milioni di periferiche diverse, ben accolgono linux con la sua semplificazione e la sicurezza di avere sempre software cerficato dai repository. I repository (controllo contro i driver/programmi pacco) e' una chiccheria che i windowsiani se la sognano.Se solo penso che nel mondo windows qualunque vandalomòuo' puo scrivere virus e metterli in rete o addirittura andare a bypassare il sistema di (in)sicurezza per capirne i punti deboli, mi slascia sempre allibito
    • uno scrive:
      Re: windows rotta verso il fallimento
      - Scritto da: caz ventura
      ci ha provato ballmer con vista , ci ha riprovato
      balmer

      con win7, a nulla e' servito il tentativo dell'
      uomo del monte di
      pubblicizzarlo.
      windows non funziona, i produttori sono studi di
      dover combattere contro inpredicibilita e
      milioni di periferiche diverse, ben accolgono
      linux con la sua semplificazione e la sicurezza
      di avere sempre software cerficato dai
      repository. I repository (controllo contro i
      driver/programmi pacco) e' una chiccheria che i
      windowsiani se la
      sognano.
      Se solo penso che nel mondo windows qualunque
      vandalomòuo' puo scrivere virus e metterli in
      rete o addirittura andare a bypassare il sistema
      di (in)sicurezza per capirne i punti deboli, mi
      slascia sempre
      allibitotanto fumoma nessun argomento valido
    • mah scrive:
      Re: windows rotta verso il fallimento
      bla bla bla bla bla
  • Bastard Inside scrive:
    Conviene o no Win 7? Dipende...
    Le considerazioni pro e contro sono state ampiamente discusse e difficilmente un fronte potrà convincere l'altro, dato che ognuno da un peso diverso ai diversi aspetti nel calcolare la sua personale funzione di costo, ma quel che è certo, a questo punto, è quello che molti sospettavano ab initio: il passaggio intermedio attraverso Vista è totalmente inutile, per chi attualmente usa Win XP, anzi, perfino chi ha ancora Win 2000 fa benissimo a tempo non solo ad aspettare il rilascio di Win 7, ma anche che escano le prime patch per gli eventuali difetti più macroscopici e urgenti da eliminare. Inizio Primavera 2010 è ovviamente la data limite per iniziare le operazioni necessarie all'abbandono di Win2k per chi dopo Luglio 2010 non avrà convenienza ad utilizzarlo scollegato del tutto da Internet oppure al sicuro in una macchina virtuale.http://support.microsoft.com/lifecycle/?p1=3071Chi invece ha XP, ha comunque tempo fino al 2014, a meno che non abbia bisogno di passare ai 64bit, che per XP hanno supporto HW e SW meno completo, ma in ogni caso, a questo punto, si può tranquillamente dichiarare Vista malato terminale e prepararsi all'imminente deXXXXX.(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)
    • Utente non registrato scrive:
      Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
      Non vedo il perché di tanto astio verso Windows Vista... Se configurato bene, coi SP è utilizzabile. Inoltre non è una guerra 'Linux & Mac vs Windows', sinceramente, quella la trovo una pagliacciata. Riconosco che per alcune esigenze è necessario utilizzare, anche per server eventualmente, Windows. Ma in mancanza di queste esigenze credo che il paragone non sia neppure fattibile... Tanto più per i server. Trovatemi un server sotto Windows che con 128 MB di RAM riesca a gestire le email aziendali... Con 128 MB neanche parte. Con UNIX parte. A meno che non vi sia software necessario/troppi dati da convertire, e quindi delle limitazioni o dei costi da sostenere, ritengo sia folle usarlo... Anche perché i costi di licenza, che in pochi pagano, non sono affatto pochi. Le eccezioni ci sono sempre... Ma la regola generale è quella, che uno sia fanboy o meno.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
        Vista appartiene al passato, Windows7 è il futuro punto è basta.
        • Utente non registrato scrive:
          Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
          In ordine cronologico nel rilascio degli OS Windows sì, certamente rappresenta il futuro, poco ma sicuro. Ma il kernel cosa avrà di nuovo? Come farà il sistema ad essere più sicuro? A me dà troppo l'idea che sia la stessa pappa riciclata... La struttura di Windows è rimasta troppo statica negli anni, statica e vulnerabile (anche per via di explorer.exe), andrebbe rinnovata. Inoltre Windows viene sviluppato per pochissimo hardware... Se uno deve utilizzare un server con proXXXXXre SPARC come fa?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
            pappa riciclata sarai tu. Win7 è un sistema che rivoluzionerà la vita informatica di tutti, non capisco il vostro rosicare linaro.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
            - Scritto da: nome e cognome
            pappa riciclata sarai tu. Win7 è un sistema che
            rivoluzionerà la vita informatica di tutti, non
            capisco il vostro rosicare
            linaro.Io ho espresso una mia opinione, non mi sembra educato darmi della 'pappa riciclata'... In che modo la rivoluzionerà, comunque? Fin'ora non sono riuscito a capirlo, magari tu riesci a spiegarmelo.PS. E se io non utilizzassi Linux? O se fosse solo uno dei miei diversi OS? Se uno ha un'opinione è per forza un linaro (e IMHO sarebbe più corretto linuxaro come neologismo, ma sorvoliamo)?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
            esprimi opinioni fallate in partenza, cosa dovrei dirti bravo, certo che voi linari siete comici.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
            Commento di cui sentivo il bisogno. Invece di aprir la bocca e dargli fiato, gentilmente, sei in grado di dare una risposta? Perché fin'ora non ne hai date alle mie domande. Se uno ti chiede perché la mela è rossa, non gliene frega nulla se la mela secondo te è più buona della pera...
          • anonimo scrive:
            Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
            Sono daccordo! E' tutta pappa riciclata! Non lasciatevi ingannare da queste strategie commerciali! Aprite gli occhi!
    • nome e cognome scrive:
      Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
      Solo gli stolti linari come te non passeranno a Win7, non preoccuparti, nessuno sentirà la tua mancanza.
      • Utente non registrato scrive:
        Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
        - Scritto da: nome e cognome
        Solo gli stolti linari come te non passeranno a
        Win7, non preoccuparti, nessuno sentirà la tua
        mancanza.Perché insultare? È sicuramente una libertà scegliere di pagare una licenza o meno e quindi utilizzare un prodotto o meno. Inoltre, per buona norma e regola, non si installa mai un OS Windows prima dell'uscita di almeno un Service Pack, onde evitare di incappare in probabili fastidiosi bug/vulnerabilità. Ma il punto focale che cerco di comprendere è un altro... Perché ti affanni tanto a promuovere un software, neanche lo sviluppassi tu? Sì, comprendo che c'è gente che fa il contrario, ma non ne vedo la grande necessità.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
          libertà di scelta? si come no, i soliti ideali fallochi di voi linari, la libertà di scelta c'era se Linux e Mac avessero dei sistemi operativi validi come Windows, ma non è così, linux è fermo all'era della pietra, Mac è solo un costoso sbrillucichio.I sistemi Windows, sono utilizzabili, dal primo giorno che vengono sul mercato, non stiamo parlando delle distro linux, con le loro vagonate di bug aperti.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
            Per un periodo ho usato FreeBSD, appena prendo un desktop nuovo lo reinstallo... Appena avrò settato tutte le impostazioni di sicurezza, ti sfido a entrarci. Tu con cosa ti proteggi? Norton Antivirus? Comunque la maleducazione proprio non la sopporto. Ci sono tanti troll molto più educati e simpatici, se migliori magari... non dico che acquisti credibilità, però potresti fare figure meno peggiori.
        • -ToM- scrive:
          Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
          - Scritto da: Utente non registrato
          - Scritto da: nome e cognome

          Solo gli stolti linari come te non passeranno a

          Win7, non preoccuparti, nessuno sentirà la tua

          mancanza.

          Perché insultare?Perchè non ha altro da dire.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
            invece tu, cosa hai da dire, oltre che menarciela con sto linux, che usi solo tu?
          • -ToM- scrive:
            Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
            - Scritto da: nome e cognome
            invece tu, cosa hai da dire, oltre che menarciela
            con sto linux, che usi solo tu?ma come, io sono il winaro che ce l'hai coi macachi... ma su che forum vivi? sincronizzati fratello! Sincroniiiiiiiizzati!
          • nome e cognome scrive:
            Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
            no è che hai troppa vergogna nel ammettere che usi linux, ti capisco, tipico di voi opensorciari, vi mancano gli attributi.
          • Utente non registrato scrive:
            Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
            - Scritto da: nome e cognome
            no è che hai troppa vergogna nel ammettere che
            usi linux, ti capisco, tipico di voi
            opensorciari, vi mancano gli
            attributi.Queste sono altissime argomentazioni a livello tecnico, signori! Solo io mi sento in dovere di applaudire, davanti a queste altissime elucubrazioni? Suvvia, chissà quanto tempo ci avrà messo per sparare quattro insulti! Per altro poi, è totalmente off-topic!
          • lroby scrive:
            Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
            - Scritto da: -ToM-
            ma come, io sono il winaro che ce l'hai coi
            macachi... ma su che forum vivi? sincronizzati
            fratello!
            Sincroniiiiiiiizzati!lascia perdere... dopo che mi hanno definito a me un antiMS..(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Bastard Inside scrive:
        Re: Conviene o no Win 7? Dipende...
        - Scritto da: nome e cognome
        Solo gli stolti linari come te non passeranno a
        Win7, non preoccuparti, nessuno sentirà la tua
        mancanza.Uso Linux, ma anche XP e 2000. Hai per l'n-esima volta nella tua vita perso un'occasione per stare zitto... A meno che in realtà tu non lo faccia apposta per mettere in cattiva luce i winari, ma in tal caso devi ancora studiare parecchio per battere dovella :-D In ogni caso Ballmer sente la mancanza di ogni centesimo che non riesce a incassare da chi usa un PC, quindi ogni volta che non riesce a spillarmi soldi godo tre volte, per il risparmio di soldi e seccature, per non aver dato soldi al panzone e perché quando questo succede i leccaql del panzone ci patiscono :-P E non per questo sono in alcun modo costretto a rinunciare a Windows, semplicemente per le mie esigenze, da quando ho potuto abbandonare le versioni 9x/ME e Linux è migliorato nell'uso desktop, le versioni di Windows che acquisto vanno in genere bene per tutto il loro ciclo di vita, posso permettermi di saltare le meno riuscite, e, solo se e quando necessario, allungare un obolo a MS ogni tanto, ma meno spesso possibile, e che non ci prendano il vizio.
  • kdeuser scrive:
    Nettamente meglio KDE 4
    Non c'è altro da dire.Possono continuare a raccontare balle alla gente, in un mondo dove l'ignoranza e il pressapochismo regnano sovrani.Chi ha provato entrambi sa come stanno le cose.
    • Stein Franken scrive:
      Re: Nettamente meglio KDE 4
      Ehm.... non sono d'accordo.IMHO trovo gnome piu' pulito.KDE4 è simpatico ma non è il DE definitivo.
      • Guybrush scrive:
        Re: Nettamente meglio KDE 4
        - Scritto da: Stein Franken
        Ehm.... non sono d'accordo.

        IMHO trovo gnome piu' pulito.

        KDE4 è simpatico ma non è il DE definitivo.Ecco... dipende da cosa ci devi fare.Indubbiamente KDE e' colorato e sbrilluccicoso, ma Gnome mi pare meno esoso in termini di risorse.La cosa bella e' che si puo' scegliere.-- GT
        • assorata scrive:
          Re: Nettamente meglio KDE 4
          L'unico lato negativo di KDE 4 è l'ancora parziale instabilità e la mancata conversione di alcune applicazioni da KDE 3 alla 4. Una volta risolti questi problemi nessuno lo potrà battere.Gnome è stabile ma ha una grafica troppo rozza per un DE del ventunesimo secolo.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            kde4 è tutto negativo, come gnome, Ribbon è roba seria.
        • Marameo scrive:
          Re: Nettamente meglio KDE 4
          infatti visto che si può scegliere scelgo windows 7
          • nome e cognome scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            bravo, qualcuno che ragione ancora su questo forum c'è.
    • -ToM- scrive:
      Re: Nettamente meglio KDE 4
      - Scritto da: kdeuser
      Non c'è altro da dire.

      Possono continuare a raccontare balle alla gente,
      in un mondo dove l'ignoranza e il pressapochismo
      regnano
      sovrani.

      Chi ha provato entrambi sa come stanno le cose.Dopo che ci hai giocherellato 20 minuti, ti rendi conto che le cose importanti sono altre, il software per esempio, quello che tutti gli utonti vogliono sulla propria macchina.KDE ha un sacco di pregi, ma il problema è a monte... o coi porting o con le alternative valide ai programmi PRO, linux va spinto col software perchè è quello che muove il mercato, anche per colpa dei gonzi che vogliono gimp inferiore a Photoshop per il filtro "rimozione occhi rossi", sfruttando questi programmi allo 0,01%, ma tantè.Comunque se per te l'importante è la buccia:http://www.winkde.org/pub/kde/ports/win32/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 19.03-----------------------------------------------------------
      • kdeuser scrive:
        Re: Nettamente meglio KDE 4
        Perdonami, ma forse non mi sono spiegato. Ho parlato di pressapochismo e d'ignoranza, e tu mi tiri fuori i gonzi che vogliono il filtro per gli occhi rossi.A parte che il fatto che c'è anche in Gimp. Poi, quando si usava Photoshop in versione 5 (o era la 4?), nessuno si metteva il problema - in mancanza di quel filtro - di leggersi 2 righe di tutorial (ci deve essere ancora sul web, da qualche parte). Niente d'insormontabile: e funzionava. Ma se si tratta di gimp, la gente, i gonzi come dici tu, dicono che non è abbastanza PRO. Eppure c'è il tutorial anche per questo. Ecco dunque dove sta la superficialità e la "non conoscenza delle cose" di cui parlavo all'inizio.Infine: a me non interessa la buccia. Tant'è che prediligo DE molto + minimalisti sia di KDE che di Gnome. E ciò per ragioni di sostanza e non di forma.Il mio era un paragone tra desktop luciccosi - come scriveva qualcuno sopra - e anche dal punto di vista di chi si fa ammaliare dai neon ritengo un sistema Linux+KDE4 superiore a ciò che ho visto fare sia da Vista che da Seven. Senza tralasciare poi la sostanza che sta sotto al nuovo kde. Tutto qua. A mio modestissimo e insignificante parere, s'intende.
        • -ToM- scrive:
          Re: Nettamente meglio KDE 4
          Si ok, io descrivevo solo lo stereotipo dell'utonto che purtroppo decreta la fama di un software, sia esso un applicativo o un OS.Le cosine sbrilluccicose sono un acXXXXXrio che può starci o meno a prescindere dalle possibilità che un OS offre... quello che ho descritto io è il punto di forza di windows, a discapito di linux... e questo a prescindere dal DE che uno utilizza. IMHO
          • nome e cognome scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            utonti sono solo i linari.
          • -ToM- scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            - Scritto da: nome e cognome
            utonti sono solo i linari.eddai su...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            eddai su... certo tu sei l'utonto linaro per eccellenza, che spesso si mette sulla retta via, ma poi cade nella nella squallida tentazione linara.
          • -ToM- scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            - Scritto da: nome e cognome
            eddai su... certo tu sei l'utonto linaro per
            eccellenza, che spesso si mette sulla retta via,
            ma poi cade nella nella squallida tentazione
            linara.Nah, sono una persona sana che per esigenza usa sia linux che windows. Se questo deve essere un problema, mi dispiace ma è totalemente un problema tuo. Poi se sei amico dei CEO di Adobe e Autodesk e gli fai fare il porting dei programmi butto via windows domani. :@
          • nome e cognome scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            quale sarebbe l'esigenza di usare linux, guardare i siti po*rno?
          • -ToM- scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            - Scritto da: nome e cognome
            quale sarebbe l'esigenza di usare linux, guardare
            i siti po*rno?Quale sarebbe l'esigenza di dire inutilità su linux tutti i santi giorni, e soprattutto di venire a trollare in un thread dove si sta(va) facendo una discussione pacifica?Ma mi spieghi come mai ti rode così tanto di linux?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            ecco vedi, nessuna risposta, cerchi di sviare su altro, lo vedi che ho ragione io che non c'è alcun esigenza per usare Linux.non mi rode nulla, me ne frego di linux sistema prettamente patetico, con un interfaccia grafica ferma all'era della pietra, mettetevelo nella zucca tu e i tuoi amici talebani, linux, non lo usa e non lo vuole nessuno perchè fa pietà.
          • -ToM- scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            - Scritto da: nome e cognome
            ecco vedi, nessuna risposta, cerchi di sviare su
            altro, lo vedi che ho ragione io che non c'è
            alcun esigenza per usare Linux.
            non mi rode nulla, me ne frego di linux sistema
            prettamente patetico, con un interfaccia grafica
            ferma all'era della pietra, mettetevelo nella
            zucca tu e i tuoi amici talebani, linux, non lo
            usa e non lo vuole nessuno perchè fa pietà.[yt]AI96e1vGvpk[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 22.02-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            si, adesso passiamo ai video tu youtube, in mancanza di argomentazioni, come al solito come tutti i linari, quando si tratta di argomentare portando esempi concreti, sparite con la coda in mezzo alle gambe, meglio che non rispondi più, fai più figura.
          • -ToM- scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            - Scritto da: nome e cognome
            si, adesso passiamo ai video tu youtube, in
            mancanza di argomentazioni, come al solito come
            tutti i linari, quando si tratta di argomentare
            portando esempi concreti, sparite con la coda in
            mezzo alle gambe, meglio che non rispondi più,
            fai più figura.LOL, stai male forte, ma alla fine ci siamo abituati e ti vogliamo tutti più o meno bene... però dovresti mettere almeno un po di ironia nelle tue trollate... stai diventando solo noioso nella tua odierna guerra contro linux, che già di per se è inutile, se poi passiamo al dire che non hai quasi mai argomenti per contestare (come in questo thread) allora è proprio patetica.
          • Domanda scrive:
            Re: Nettamente meglio KDE 4
            Domanda retorica: questo post è ironico, utile o nessuno dei 2?
        • nome e cognome scrive:
          Re: Nettamente meglio KDE 4
          il tuo è un insignificante parere, esatto.
    • Utente non registrato scrive:
      Re: Nettamente meglio KDE 4
      Io uso GNOME 2.x, non conto di passare a GNOME 3.x perché per me il PC deve avere un'interfaccia minimalista... Naturalmente il mio concetto di desktop è diverso dal tuo, e le esigenze sono esigenze. Ma pensare che KDE 4 vada bene a tutti è folle, IMHO.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Nettamente meglio KDE 4
        usa pure quello schifo di gnome, tanto la gente seria usa windows.
        • Utente non registrato scrive:
          Re: Nettamente meglio KDE 4
          Cosa c'entra l'interfaccia grafica con l'OS (a parte quell'orrore di explorer.exe su Windows)? Sei un troll e non voglio rispondere a provocazioni, mi spiace. Dimmi su quali punti di vista tecnici l'interfaccia grafica installata di default su Windows è meglio di GNOME/KDE. Poi se io usassi Windows ed emulassi in una VM GNOME? Se dovessi usare un OS GNU o Unix per necessità di lavoro? Dai, rispondimi.
      • advange scrive:
        Re: Nettamente meglio KDE 4
        - Scritto da: Utente non registrato
        Io uso GNOME 2.x, non conto di passare a GNOME
        3.x perché per me il PC deve avere un'interfaccia
        minimalista... Naturalmente il mio concetto di
        desktop è diverso dal tuo, e le esigenze sono
        esigenze. Ma pensare che KDE 4 vada bene a tutti
        è folle, IMHO.Gnome 3 non sarà certo una rivoluzione che richiederà chissà quale aumento di prestazioni da parte del PC. Almeno da quello che si legge finora...
        • nome e cognome scrive:
          Re: Nettamente meglio KDE 4
          gnome2 gnome3, cambia il numero ma è sempre schifo, ripeto un interfaccia seria è Ribbon, tutto il resto è solo fuffa.
        • Utente non registrato scrive:
          Re: Nettamente meglio KDE 4
          Non è per le prestazioni, figuriamoci... È per l'interfaccia, non mi piace affatto come la stanno modificando, per le indiscrezioni uscite fin'ora, tutto qua.
  • Utente non registrato scrive:
    Re: Intanto la borsa di Londra...
    Troll. Che senso ha questa discussione inutile in cui ti arrampichi sugli specchi per dire 'aaaah, windows è meglio' quando:1. Posti delle imprecisioni2. Non vedo cosa c'entri con l'articolo, sei off-topic3. L'universo intero fa benissimo a meno dei commenti non costruttiviVuoi generare una discussione interessante? Beh, parti dal presupposto che non hai ragione 'perché sì', devi dimostrare la tua ragione. E non è che se mettono Windows per gli armamenti nucleari mi frega niente, mi devi dire PERCHÉ è meglio. Altrimenti puoi benissimo tacere, non c'è nulla di interessante da dire in proposito.
    • Utente non registrato scrive:
      Re: Intanto la borsa di Londra...
      Riferito a 'nome e cognome'. Sinceramente vorrei dei pareri TECNICI, non degli slogan e una sequela di boiate. Dici che è meglio? Dimostralo spiegando perché, probabilmente tu hai il source code di Windows e sai perfettamente come funziona, spiegacelo. Ma nel mentre, sei solo ridicolo.
      • pabloski scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        pretendi troppo da nome e cognome alias dovella
        • Bastard Inside scrive:
          Re: Intanto la borsa di Londra...
          - Scritto da: pabloski
          pretendi troppo da nome e cognome alias dovellaNone, dovella è come il buon vecchio Mirkonews tanti anni fa sui newsgroups (che col senno di poi, e dopo 4 Service Pack, su Windows 2000 finì con l'avere più ragione di quanta ne avesse inizialmente), dice delle catazze memorabili con un fervente zelo degno della coppia di Testimoni di Genova che ti suonano alla porta alle 8 di Domenica mattina, ma non è un maleducato.
          • -ToM- scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: Bastard Inside
            un fervente zelo degno della coppia di Testimoni
            di Genova che ti suonano alla porta alle 8 di
            Domenica mattinaSperiamo non si pettini alla stessa maniera.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        - Scritto da: Utente non registrato
        Riferito a 'nome e cognome'. Sinceramente vorrei
        dei pareri TECNICI, non degli slogan e una
        sequela di boiate. Dici che è meglio? Dimostralo
        spiegando perché, probabilmente tu hai il source
        code di Windows e sai perfettamente come
        funziona, spiegacelo. Ma nel mentre, sei solo
        ridicolo.Hai bisogno di sapere esattamente come funziona una Ferrari per capire che va più forte di una Panda?
        • Utente non registrato scrive:
          Re: Intanto la borsa di Londra...
          Ho bisogno che me lo dimostri. Fino a che non so perché la Ferrari va più veloce della Panda, per me si tratta solo di un'impressione. Sai com'è, esiste una cosa chiamata METODO SCIENTIFICO. Le cose vanno prima teorizzate come vuoi... e poi PROVATE.
  • nome e cognome scrive:
    rosicate pure
    tanto windows domina.
  • pabloski scrive:
    [OT] Mono legalese
    http://www.osnews.com/story/21784/C_CLI_Under_Community_Promise_Mono_Split_in_Halfscusate l'OT ma credo che sia una notizia importante e che questo sia il posto migliore per riportarlaavete visto che lamentarsi come fa Stallman serve? adesso MS ha sputato finalmente un documento dove c'è scritto nero su bianco che le royalty sulle componenti ECMA di .NET sono annullatedunque da oggi in poi si può implementare .NET/C# senza problemi avendo la certezza assoluta che le nostre implementazioni saranno al riparo da guai legali
    • gnulinux86 scrive:
      Re: [OT] Mono legalese
      Ottimo.
    • nip&tuck scrive:
      Re: [OT] Mono legalese
      voglio proprio vedere cosa dirà stallman...e speriamo che PI segua la vicenda
      • advange scrive:
        Re: [OT] Mono legalese
        - Scritto da: nip&tuck
        voglio proprio vedere cosa dirà stallman...e
        speriamo che PI segua la
        vicendaPotrebbe dire: "Visto che avevo ragione?"
    • Cannondale scrive:
      Re: [OT] Mono legalese
      Bene!Ho come l'impressione che MS stia facendo di tutto per cercare di diffondere il suo .NET, che evidentemente non si sta diffondendo come da lei sperato...
      • coniglio scrive:
        Re: [OT] Mono legalese
        - Scritto da: Cannondale
        Ho come l'impressione che MS stia facendo di
        tutto per cercare di diffondere il suo .NET, che
        evidentemente non si sta diffondendo come da lei
        sperato...La speranza è che resti confinato all'ambito gestionale medio/piccolo... se entra nell'ambito bancario, altro che crisi finanziaria... sarebbe una catastrofe!! :D
        • davidsual scrive:
          Re: [OT] Mono legalese
          - Scritto da: coniglio
          - Scritto da: Cannondale


          Ho come l'impressione che MS stia facendo di

          tutto per cercare di diffondere il suo .NET, che

          evidentemente non si sta diffondendo come da lei

          sperato...

          La speranza è che resti confinato all'ambito
          gestionale medio/piccolo... se entra nell'ambito
          bancario, altro che crisi finanziaria... sarebbe
          una catastrofe!!
          :D.Net Esiste già in ambito bancario (Unicredit e San Paolo) Assicurativo (Toro Reale Mutua) Sanitario (ASL,118, ospedali) Areonautico/Militare (Alenia)..Grazie al cielo c'è gente che non ha i paraocchi e sà valutare la bontà della tecnologia indipendentemente dal brand che la propone!!!!
          • nip&tuck scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            e anche altre banche che non vorrei cittre per ovvi motivi
          • coniglio scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: nip&tuck
            e anche altre banche che non vorrei cittre per
            ovvi
            motiviQuali motivi? Non fargli perdere clienti??!! :D
          • gnulinux86 scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: davidsual
            - Scritto da: coniglio

            - Scritto da: Cannondale




            Ho come l'impressione che MS stia facendo di


            tutto per cercare di diffondere il suo .NET,
            che


            evidentemente non si sta diffondendo come da
            lei


            sperato...



            La speranza è che resti confinato all'ambito

            gestionale medio/piccolo... se entra nell'ambito

            bancario, altro che crisi finanziaria... sarebbe

            una catastrofe!!

            :D

            .Net Esiste già in ambito bancario (Unicredit e
            San Paolo) Assicurativo (Toro Reale Mutua)
            Sanitario (ASL,118, ospedali)
            Areonautico/Militare
            (Alenia)..
            Grazie al cielo c'è gente che non ha i paraocchi
            e sà valutare la bontà della tecnologia
            indipendentemente dal brand che la
            propone!!!!Quoto.
          • Cannondale scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: davidsual
            .Net Esiste già in ambito bancario (Unicredit e
            San Paolo) Assicurativo (Toro Reale Mutua)
            Sanitario (ASL,118, ospedali)
            Areonautico/Militare
            (Alenia)..
            Grazie al cielo c'è gente che non ha i paraocchi
            e sà valutare la bontà della tecnologia
            indipendentemente dal brand che la
            propone!!!!Ma quasi sicuramente per applicativi di contorno tipo gestionali, reportistica, ecc. Non penso proprio che si usi un servizio .NET per gestire transazioni bancarie o simili (che era quello che diceva "coniglio").
          • davidsual scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: Cannondale
            - Scritto da: davidsual

            .Net Esiste già in ambito bancario (Unicredit e

            San Paolo) Assicurativo (Toro Reale Mutua)

            Sanitario (ASL,118, ospedali)

            Areonautico/Militare

            (Alenia)..

            Grazie al cielo c'è gente che non ha i paraocchi

            e sà valutare la bontà della tecnologia

            indipendentemente dal brand che la

            propone!!!!

            Ma quasi sicuramente per applicativi di contorno
            tipo gestionali, reportistica, ecc.


            Non penso proprio che si usi un servizio .NET per
            gestire transazioni bancarie o simili (che era
            quello che diceva
            "coniglio").Per diverse transazioni bancarie in San Paolo si usa Window Server 2008 net 2.0 + BizTalk etc etc...Net viene impiegato per i siti web di gestione conti correnti e trading-on line(Reale Mutua) oltre che per gestionali e reportistica (cruscotti).Sfido a dimostrare che .Net è inferiore come performance, come produttività ad altri linguaggi.. Diverso se vuoi il discorso per quanto riguarda le macchine Server, li si può aprire un confronto senza fine, cosi come per quanto riguarda i Database.In Fiat il core aziendale è affidato alla piattaforma .Net + SQL Server 2005 e proprio in questo mese entrerà in esercizio anche applicazioni .Net Silverlight (che in questo caso sono applicazioni gestionali di contorno).
          • davidsual scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            Volevo solo aggiungere che anche in ambito militare si è scelto di migrare diversi sistemi basati su macchine Unix in .Net. Questo per sfruttare il mondo WCF (window communication foundation) un layer che gestisce interoperabilità tra le applicazioni.Ambito militare almeno per dove lavoro io vuol dire Alenia.Infine, la protezione civile, a lanciato un progetto pilota per sviluppare applicazioni su SURFACE (tavolo multitouch) che gestisce la cartografica del nostro paese e su cui si può lavorare con nuovi paradigmi che SURFACE permette (50 mani in contemporanea..etc etc).
          • Cannondale scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            Ci sono però anche aziende che tornano a Java dopo aver sperimentato .NET, ma cmq è difficile capire se per incompetenza dei programmatori/architetti o per effettivi problemi del .NET.Fra un pò di anni vedremo come evolve la situazione...
          • Giambo scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: davidsual
            Java richiede + COMPETENZA Hmmmm ... Mi e' sempre stato detto che C# e' un "Java potenziato", non dovrebbe essere vero il contrario ?
            (pensa al deploy su application
            server...un tempo enorme perso...se c'è un errore
            scarica l'application server -
            correggi -
            rifai
            il deploy)Uh ? Mai avuto di questi problemi: Appena salvo un file modificato, l'application server che gira in debug mode viene informato e redeploya l'applicazione (Dai 5 ai 20 secondi, a dipendenza della grandezza dell'applicazione).
            Il problema della piattaforma .Net che è
            vista come "+ semplice" e quindi attira tanti
            caproni che di competenza ne hanno poca..facendo
            fallire i progetti.. Quoto :( ... "Java non ha i puntatori", e molta gente non capisce cos'e' una referenza ad un'oggetto, creando mostruosita' difficili da ammazzare :(
          • Thescare scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            Cosa intendi per mostruosità difficili da ammazzare?Il discorso sulle reference di Java è giustissimo, invece non sono tanto d'accordo su quel C# è un java potenziato. Secondo me è una copia di Java (prendete copia in senso lato), che essendo venuta dopo e quindi dovendo per forza introdurre novità (altrimenti perchè passare a C#?) ha un po semplificato il modello di sviluppo
          • davidsual scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: Thescare
            Cosa intendi per mostruosità difficili da
            ammazzare?
            Il discorso sulle reference di Java è
            giustissimo, invece non sono tanto d'accordo su
            quel C# è un java potenziato. Secondo me è una
            copia di Java (prendete copia in senso lato), che
            essendo venuta dopo e quindi dovendo per forza
            introdurre novità (altrimenti perchè passare a
            C#?) ha un po semplificato il modello di
            sviluppoIn c# ci sono i reference types(classi etc) e value types(primitivi). Ovviamente i primi passati per referenza e i secondi per valore (hanno 2 zone di memoria separata)..C# sicuramente è un linguaggio più "moderno" nei costrutti, lambda,property get/set,e molte altre cose. Ovviamente entrambi ereditano dal paradigma oop.In C# è un errore pensare che ha semplificato, il problema che Microsoft nei forum mostra sempre la soluzione da "ENTRY LEVEL" ovvero da programmatore della domenica, che ti risolve la get in una riga di codice. Ma chi fà questo lavoro con serietà sà cosa vuol dire layerizzare, i pattern e le best practice e ti assicuro che C# come gli altri linguaggi .NET permettono di arrivare molto a basso livello..
          • Giambo scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: Thescare
            Cosa intendi per mostruosità difficili da
            ammazzare?Codice talmente "spaghettoso" che si farebbe prima a gettare tutto a mare e ricominciare da zero :(
            Il discorso sulle reference di Java è
            giustissimo, invece non sono tanto d'accordo su
            quel C# è un java potenziato.Guarda, il C# lo conosco pochissimo, praticamente zero.Ma diversi colleghi me l'hanno descritto come un Java "pulito" da certe mancanze dei suoi albori.
          • davidsual scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: Thescare

            Cosa intendi per mostruosità difficili da

            ammazzare?

            Codice talmente "spaghettoso" che si farebbe
            prima a gettare tutto a mare e ricominciare da
            zero
            :(


            Il discorso sulle reference di Java è

            giustissimo, invece non sono tanto d'accordo su

            quel C# è un java potenziato.

            Guarda, il C# lo conosco pochissimo, praticamente
            zero.
            Ma diversi colleghi me l'hanno descritto come un
            Java "pulito" da certe mancanze dei suoi
            albori.Si come avevo scritto è più moderno nei costrutti.. ma la questione dei tipi per referenza o per valore..è uguale per tutti..le property get e set in c# sono:private int MiaProperty {get;set;}delegate: del = () =
            { j = 10; return j
            input; };insomma ci sono tanti costrutti che ti permettono di risparimare tutto il lavoro sXXXXX dichiarativo per delle cose ripetitive..Ma il vero salto di qualità per me è stato LINQ (entity,object,xml,sql). Con una "query" c# si interrogano in un attimo tutte le possibili fonti dati (oggetti,xml,database) usando join oppure ordinamenti etc etc.. si risparmia tanto tempo e chi ha implementato quel layer ha veramente un pelo...
          • Giambo scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: davidsual
            insomma ci sono tanti costrutti che ti permettono
            di risparimare tutto il lavoro sXXXXX
            dichiarativo per delle cose
            ripetitive..Infatti con Groovy si e' cercato di ovviare a queste cose ... E devo dire che si sente la comodita', anche se i moderni IDE (Eclipse) aiutano molto a scrivere codice triviale in fretta.
          • Giambo scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: davidsual
            Mi riferivo al fatto che .Net essendo più
            "pubblicizzato" attira tanta gente che migra da
            vecchi sistemi (Visual Basic 5/6, Asp 2.0/3.0)
            gente mai abituata al paradigma
            oopCome diceva il buon vecchio Dijkstra, chi e' stato "toccato" dal Basic rimarra' mutilato per sempre, senza speranza di recupero :)

            Uh ? Mai avuto di questi problemi: Appena salvo

            un file modificato, l'application server che
            gira

            in debug mode viene informato e redeploya

            l'applicazione (Dai 5 ai 20 secondi, a
            dipendenza

            della grandezza

            dell'applicazione).

            Su oracle application server con eclipse su
            applicazioni medio-grandi, macchina con 2 GB di
            RAM ci metteva 4 MINUTI a deployare e lanciare
            l'applicazione!!!!!! :| !!! Impossibile lavorare in queste condizioni, gia' quando ci mette piu' di 10 secondi (Magari solo per aver cambiato una sciocchezza in una JSP) mi girano le scatole :@ !Se penso ai colleghi C++ che tra compilazione e linkaggio dovevano aspettare 2 ore (OK, 10 anni fa, pero' ...) :)
          • davidsual scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: davidsual


            Mi riferivo al fatto che .Net essendo più

            "pubblicizzato" attira tanta gente che migra da

            vecchi sistemi (Visual Basic 5/6, Asp 2.0/3.0)

            gente mai abituata al paradigma

            oop

            Come diceva il buon vecchio Dijkstra, chi e'
            stato "toccato" dal Basic rimarra' mutilato per
            sempre, senza speranza di recupero
            :)



            Uh ? Mai avuto di questi problemi: Appena
            salvo


            un file modificato, l'application server che

            gira


            in debug mode viene informato e redeploya


            l'applicazione (Dai 5 ai 20 secondi, a

            dipendenza


            della grandezza


            dell'applicazione).



            Su oracle application server con eclipse su

            applicazioni medio-grandi, macchina con 2 GB di

            RAM ci metteva 4 MINUTI a deployare e lanciare

            l'applicazione!!!!!!

            :| !!! Impossibile lavorare in queste
            condizioni, gia' quando ci mette piu' di 10
            secondi (Magari solo per aver cambiato una
            sciocchezza in una JSP) mi girano le scatole :@
            !

            Se penso ai colleghi C++ che tra compilazione e
            linkaggio dovevano aspettare 2 ore (OK, 10 anni
            fa, pero' ...)
            :)Tu pensa quando il commerciale aveva scoperto questi tempi per fare un test... era impazzito..E per questo che di .Net si dice che è molto produttivo perchè taglia tutti questi tempi di application server... Una volta 2 ore..pensa te..bisognava essere un colpo una tacca altrimenti aspetta altre 2 ore ahahaha
          • Giambo scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: davidsual
            Tu pensa quando il commerciale aveva scoperto
            questi tempi per fare un test... era impazzito..A buona ragione : ... Ma e' un comportamento normale ?Perfino quel mostro di Web Sphere non ci mette cosi' tanto a redeployare un'applicazione ...
            Una volta 2 ore..pensa
            te..bisognava essere un colpo una tacca
            altrimenti aspetta altre 2 ore
            ahahahaPer questa ragione tengo in alta considerazione gli sviluppatori C++: Senza "HotSwap" devi scrivere il codice quasi perfettamente prima di cominciare il debugging 8) !
          • advange scrive:
            Re: [OT] Mono legalese

            A buona ragione : ... Ma e' un comportamento
            normale
            ?
            Perfino quel mostro di Web Sphere non ci mette
            cosi' tanto a redeployare un'applicazione
            ...Ma stiamo parlando di oc4j, vero? Qualcuno uccida chi lo ha creato. Offro lauta ricompensa.
          • davide73 scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            Citare le fonti, grazie- Scritto da: Cannondale
            Ci sono però anche aziende che tornano a Java
            dopo aver sperimentato .NET, ma cmq è difficile
            capire se per incompetenza dei
            programmatori/architetti o per effettivi problemi
            del
            .NET.

            Fra un pò di anni vedremo come evolve la
            situazione...
          • Giambo scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: davidsual
            Volevo solo aggiungere che anche in ambito
            militare si è scelto di migrare diversi sistemi
            basati su macchine Unix in .Net.Dove ho lavorato io, invece, si e' sempre rimasti su UNIX/Java. Anzi, si e' passati da BEA a JBoss.Il fatto di avere a disposizione i sorgenti e' stato fondamentale, e l'affidabilita' di SUN non e' mai stata messa in dubbio.
          • davidsual scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: davidsual

            Volevo solo aggiungere che anche in ambito

            militare si è scelto di migrare diversi sistemi

            basati su macchine Unix in .Net.

            Dove ho lavorato io, invece, si e' sempre rimasti
            su UNIX/Java. Anzi, si e' passati da BEA a
            JBoss.

            Il fatto di avere a disposizione i sorgenti e'
            stato fondamentale, e l'affidabilita' di SUN non
            e' mai stata messa in
            dubbio.Si molto è basato su Unix per via dell'affidabilità che dici te ( e nessuno dice che non siano affidabili), però in quest'ultimo periodo son partiti dei progetti che prevedono la migrazione da java a .Net in particolare per la comunicazione tra gli aerei che raccolgono mappe e i sistemi a terra. Sò di un progetto in atto per fare un esteso layer a servizi WCF che si interfacci con i WebService java e con i futuri sistemi sviluppati in .Net. Questa scelta è dovuta al fatto che WCF per Microsoft è il layer ufficiale per interoperabilità tra TUTTE le applicazioni branded Microsoft (sharpoint,windows,.net application etc etc)
          • Giambo scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: davidsual
            però in quest'ultimo
            periodo son partiti dei progetti che prevedono la
            migrazione da java a .Net in particolare per la
            comunicazione tra gli aerei che raccolgono mappe
            e i sistemi a terra.Le forze aeree svizzere proprio nel campo della comunicazione tra voli civili e militari (Riservazione corridoi aerei) come tutta l'organizzazione di quel che concerne appunto le forze aeree, ha ribadito la sua fiducia in JAVA, UN*X e l'Open Source.
            Questa scelta è
            dovuta al fatto che WCF per Microsoft è il layer
            ufficiale per interoperabilità tra TUTTE le
            applicazioni branded Microsoft
            (sharpoint,windows,.net application etc
            etc)Un pericoloso vendor lock-in, IMHO.
          • coniglio scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: davidsual
            Per diverse transazioni bancarie in San Paolo si
            usa Window Server 2008 net 2.0 + BizTalk etc
            etc..
            .Net viene impiegato per i siti web di gestione
            conti correnti e trading-on line(Reale Mutua)
            oltre che per gestionali e reportistica
            (cruscotti).
            Sfido a dimostrare che .Net è inferiore come
            performance, come produttività ad altri
            linguaggi.. Diverso se vuoi il discorso per
            quanto riguarda le macchine Server, li si può
            aprire un confronto senza fine, cosi come per
            quanto riguarda i
            Database.
            In Fiat il core aziendale è affidato alla
            piattaforma .Net + SQL Server 2005 e proprio in
            questo mese entrerà in esercizio anche
            applicazioni .Net Silverlight (che in questo caso
            sono applicazioni gestionali di
            contorno).Io programmo in Java e C++, ma conosco anche il C#. Quello che dici è vero: le performance sono buone e il tempo di sviluppo è inferiore che con altre tecnologie.Il problema è che gira solo su Windows e i server Windows non danno le stesse garanzie di performance, scalabilità, sicurezza e uptime di un server non-MS.Se MS rilasciasse un framework per Unix, Linux ecc (compatibile al 100%, a differenza di Mono) probabilmente .NET diventerebbe una piattaforma più usata di Java...
          • Cannondale scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: coniglio
            Io programmo in Java e C++, ma conosco anche il
            C#. Quello che dici è vero: le performance sono
            buone e il tempo di sviluppo è inferiore che con
            altre
            tecnologie.
            Vero.
            Il problema è che gira solo su Windows e i server
            Windows non danno le stesse garanzie di
            performance, scalabilità, sicurezza e uptime di
            un server
            non-MS.
            Vero, il problema grosso di Windows sono i frequenti aggiornamenti che richiedono il reboot (si può ovviare facendo un'architettura a cluser, quando uno si aggiorna gli altri lavorano)
            Se MS rilasciasse un framework per Unix, Linux
            ecc (compatibile al 100%, a differenza di Mono)
            probabilmente .NET diventerebbe una piattaforma
            più usata di
            Java...
            Non succederà mai (o almeno non a breve). Java avrà ancora vita lunga!
          • davidsual scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: Cannondale
            - Scritto da: coniglio

            Io programmo in Java e C++, ma conosco anche il

            C#. Quello che dici è vero: le performance sono

            buone e il tempo di sviluppo è inferiore che con

            altre

            tecnologie.


            Vero.


            Il problema è che gira solo su Windows e i
            server

            Windows non danno le stesse garanzie di

            performance, scalabilità, sicurezza e uptime di

            un server

            non-MS.


            Vero, il problema grosso di Windows sono i
            frequenti aggiornamenti che richiedono il reboot
            (si può ovviare facendo un'architettura a cluser,
            quando uno si aggiorna gli altri
            lavorano)


            Se MS rilasciasse un framework per Unix, Linux

            ecc (compatibile al 100%, a differenza di Mono)

            probabilmente .NET diventerebbe una piattaforma

            più usata di

            Java...


            Non succederà mai (o almeno non a breve). Java
            avrà ancora vita
            lunga!Guarda non penso che esista un professionista in microsoft che si augura che Java o chi per lui scompaia.. Il bello di avere tanti competitor è che in un sistema concorrenziale sano sei stimolato a migliorare la tecnologia.. immagina che piattume se ci fosse una sola ed unica tecnologia.Per quanto riguarda gli aggiornamenti..beh io firmerei per avere un'azienda che si occupa sempre di aggiornare e coprire bachi.. mi vengono in mente tanti prodotti software o giochi abbandonati quello si che è terribile.. Per quanto riguarda i reboot sò di sicuro che da vista in poi è diventato un obbiettivo primario limitare al minimo questi fastidiosissimi reboot
          • davidsual scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: coniglio
            - Scritto da: davidsual


            Per diverse transazioni bancarie in San Paolo si

            usa Window Server 2008 net 2.0 + BizTalk etc

            etc..

            .Net viene impiegato per i siti web di gestione

            conti correnti e trading-on line(Reale Mutua)

            oltre che per gestionali e reportistica

            (cruscotti).

            Sfido a dimostrare che .Net è inferiore come

            performance, come produttività ad altri

            linguaggi.. Diverso se vuoi il discorso per

            quanto riguarda le macchine Server, li si può

            aprire un confronto senza fine, cosi come per

            quanto riguarda i

            Database.

            In Fiat il core aziendale è affidato alla

            piattaforma .Net + SQL Server 2005 e proprio in

            questo mese entrerà in esercizio anche

            applicazioni .Net Silverlight (che in questo
            caso

            sono applicazioni gestionali di

            contorno).

            Io programmo in Java e C++, ma conosco anche il
            C#. Quello che dici è vero: le performance sono
            buone e il tempo di sviluppo è inferiore che con
            altre
            tecnologie.

            Il problema è che gira solo su Windows e i server
            Windows non danno le stesse garanzie di
            performance, scalabilità, sicurezza e uptime di
            un server
            non-MS.

            Se MS rilasciasse un framework per Unix, Linux
            ecc (compatibile al 100%, a differenza di Mono)
            probabilmente .NET diventerebbe una piattaforma
            più usata di
            Java...Ovviamente Microsoft fà di tutto per promuovere la sua filiera ovvero server windows + .Net + Sql Server..Che dire è una scelta tecnologica, che nello stesso tempo limita il mercato di microsoft..Se uno accetta di lavorare con questa "filiera" però ti assicuro che ottiene anche ottimi risultati.(avrei una lunga lista di casi di sucXXXXX riconosciuto anche a livello internazionale, solo per dire,un azienda italiana gestisce tutto IT di FIFA e UEFA calcio ed ha battuto competitor come Google e Yahoo, tutti i sistemi sono basati su .NET) Per quanto riguarda il discorso server, in Microsoft chi ne fà parte non esterna una grandissima differenza (o non esterna una palese inferiorità)tra i server marchiati windows e quelli Unix. Microsoft considera unix solo un sistema Server e non desktop (e questo spiega anche i mancati investimenti per fare il porting di tecnologie per i sistemi linux-desktop). Poi ovvio non voglio venderti Microsoft come il meglio del meglio del meglio (giusto per citare man in black).. però per quanto riguardano le mie competenze posso assicurare che la piattaforma .Net è una piattaforma studiata e cresciuta molto bene.
          • pabloski scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            se parliamo di databse o di sistemi realtime in ogni caso .net e qualsiasi altro sistema di quel tipo va scartato a prioriquel tipo di framework non fa della predicibilità la propria priorità ma del resto non sono nemmeno stati pensati per quel tipo di lavoroparlando di database, poi, lì è importante la forza bruta, ogni ciclo di clock risparmiato è un miglioramento
      • deactive scrive:
        Re: [OT] Mono legalese
        penso che MS corra ai ripari per sopperire alla mancanza piu' grave di .NET : la portabilita'. Ad ogni modo, ben venga, C# e' un ottimo linguaggio e non vedo ragione di spogliarlo delle sue qualita' solo per ragioni ideologiche.
        • davidsual scrive:
          Re: [OT] Mono legalese
          - Scritto da: deactive
          penso che MS corra ai ripari per sopperire alla
          mancanza piu' grave di .NET : la portabilita'.

          Ad ogni modo, ben venga, C# e' un ottimo
          linguaggio e non vedo ragione di spogliarlo delle
          sue qualita' solo per ragioni
          ideologiche.Secondo me non è una mancanza. E' un preciso target che Microsoft si è data a costo di perdere quote di mercato, si è scelto di operare su un certo tipo di piattaforme..e su quelle è ottimizzato. Nessuno vietava implementare .Net anche su macchine Unix, di sicuro non hanno difficoltà tecniche.Questa scelta di non dare compatibilità con unix magari è stata fatta per convincere i clienti coscienti della bontà di .net a migrare anche le proprie macchine unix a window. Ci sono diverse chiavi di lettura per queste scelte
          • deactive scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            sono d'accordo.Quella e' la prima ipotesi che mi e' saltata in mente.
          • davidsual scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: deactive
            sono d'accordo.
            Quella e' la prima ipotesi che mi e' saltata in
            mente.Magari ci sono anche altri motivi, giusto o sbagliato Microsoft è comunque un'azienda che deve fare biz. Poi tutta questa rivalità tra open e microsoft è anche qualcosa "romanticamente montato ad arte", Microsoft sò che per molti progetti ha contribuito ad aiutare comunità open-source, le stesse specifiche di Mono non sono frutto di un reverse-enginering ma microsoft ha aiutato i team dando le specifiche del framework. Intorno a Microsoft esistono comunità open ovvero che condividono sorgenti dei loro progetti (CodePlex).
          • pabloski scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            non direi visto che lo scopo di .net è proprio quello di rendere il software portabile.net fa parte della loro strategia ( di cui faceva parte pure nt ) di dominio globale del mondo ITè chiaro che hanno preso una batostaquesta mossa va vista in primo luogo come un metodo per MS di non perdere il treno di linux....molti diranno che linux è solo all'1% e blah blah, ma l'offensiva sul fronte linux ( android, moblin, maemo e compagnia ) capovolgerà il mercato negli anni a veniree MS non vuole perdere l'occasione di mettere le zampe su linux e il suo mercatopoi c'è la necessità di dare un senso vero a .net, visto che a parte un manipolo di gestionali nessun'altra applicazione di un certo livello sfrutta .net e anzi molte aziende guardano a qt ( vedi skype e vlc )
          • Cannondale scrive:
            Re: [OT] Mono legalese
            - Scritto da: pabloski
            - Scritto da: davidsual
            ma c'è molta roba nei settori finanziario e
            bancario ad esempio che necessita di software ben
            più robusto, ottimizzato e con tempi di
            esecuzione precisi e
            predicibili


            e infatti si parla di siti web che per loro
            natura hanno margini di tolleranza molto
            ampi

            alla fine se rallenta un pò a causa del carico o
            fa fetecchia durante il login, puoi sempre
            premere
            f5
            Il grosso problema in questo caso, secondo me, è dovuto soprattutto al DB piuttosto che alle librerie/siti scritti in .NET: più la mole di dati cresce, più il collo di bottiglia diventa la base dati.Ora, chi sceglie .NET come piattaforma, al 90% sceglie SQL Server come DB (anche se ho visto progetti misti .NET + Oracle, .NET + PostgreSQL ma anche Java + SQLServer). Anche se SQL Server mi sembra un buon DB, ha dei limiti in fatto di prestazioni in quanto può esistere solo su WinSrv 2003/8.Infatti, oltre a poggiare sul FS NTFS (che rispetto ad altri FS soffre di una più elevata deframmentazione), non può risiedere su macchine con elevata potenza di calcolo come i server SUN (che sono molto più performanti delle macchine Itanium IA64 di Intel).In conclusione, torno a dire quanto detto in precedenza: .NET ha grosse potenzialità ma vine "castrato" dalla piattaforma da cui dipende.
    • nome e cognome scrive:
      Re: [OT] Mono legalese
      cerchiamo di sopperire alle vostre mancanze.
      • sopranome scrive:
        Re: [OT] Mono legalese
        Creandone altre? Bel lavoro, non c'è che dire!
      • pabloski scrive:
        Re: [OT] Mono legalese
        ho letto tantissimi commenti, ma francamente del tuo trolloso, sterile, inutile ed infantile commento ne facciamo volentieri a menosolo perchè tu lo sappia su linux abbiamo un bel pò di vm e compilatori jit con annessi linguaggi, a partire dall'arcinoto python fino ai compilatori jit basati su llvm
      • gnulinux86 scrive:
        Re: [OT] Mono legalese
        In che modo? Sguinzagliando orde di troll come te?
    • MAH scrive:
      Re: [OT] Mono legalese
      pabloski, come mai sui forum Linux di hwupgrade non ci scrive piu' nessuno ??? :(((
  • krane scrive:
    Re: OT: Falla Gravissima.
    - Scritto da: pabloski
    che c'è ms non ti paga più per trollare e ti sei
    dovuto dare allo spam del tuo negozietto ebay?
    :DMa si puo' ancora votare negativamente i negozianti ?E usiamolo questo link che insiste tanto ad inserire ;)
  • nip&tuck scrive:
    Vista service pack2
    ma come mai nessuna notizia su PI per il nuovo service pack di vista???bah...
  • gnulinux86 scrive:
    OT: Falla Gravissima.
    http://secunia.com/advisories/35683/Oltre il 60% dell'utenza Windows è a rischio, fatta eccezione per gli utenti Vista, oltre chi usa sistemi non Windows.
    • freax scrive:
      Re: OT: Falla Gravissima.
      fosse solo questa, la privilege escalation ad esempio...che hanno già detto che NON correggeranno perchè non ritengono un problema
      • Rocco scrive:
        Re: OT: Falla Gravissima.
        - Scritto da: freax
        fosse solo questa, la privilege escalation ad
        esempio...

        che hanno già detto che NON correggeranno perchè
        non ritengono un
        problemaCredo che quella postata da gnulinux86 sia ben più grave...Per chi fosse interessato, per "tamponare" il problema in attesa di una patch seguire questo link: http://support.microsoft.com/default.aspx/kb/972890Ovviamente non usare IE è la scelta migliore; evitare poi come la peste siti cinesi che sembra siano particolarmente "infetti". Si gradisce che i soliti troll evitino le classiche scontatezze come: "Usate linux per risolvere questo bug" o roba del genere. Sone cose dette e ridette quindi si renderebbe solo il post illeggibile.Grazie.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: OT: Falla Gravissima.
        Ti riferisci a Win7 vero??http://www.withinwindows.com/2009/05/02/short-windows-7-release-candidate-auto-elevate-white-list/http://www.withinwindows.com/2009/02/04/windows-7-auto-elevation-mistake-lets-malware-elevate-freely-easily/http://leo.lss.com.au/W7E_VID_INT/W7E_VID_INT.htmhttp://leo.lss.com.au/W7E_VID_DRA/W7E_VID_DRA.htm
        • nome e cognome scrive:
          Re: OT: Falla Gravissima.
          http://shop.ebay.it/merchant/cdsat2006
          • pabloski scrive:
            Re: OT: Falla Gravissima.
            che c'è ms non ti paga più per trollare e ti sei dovuto dare allo spam del tuo negozietto ebay? :D
        • freax scrive:
          Re: OT: Falla Gravissima.
          - Scritto da: gnulinux86
          Ti riferisci a Win7 vero??

          http://www.withinwindows.com/2009/05/02/short-wind

          http://www.withinwindows.com/2009/02/04/windows-7-

          http://leo.lss.com.au/W7E_VID_INT/W7E_VID_INT.htm

          http://leo.lss.com.au/W7E_VID_DRA/W7E_VID_DRA.htmsi certo
    • pippo75 scrive:
      Re: OT: Falla Gravissima.
      - Scritto da: gnulinux86
      http://secunia.com/advisories/35683/

      Oltre il 60% dell'utenza Windows è a rischio,
      fatta eccezione per gli utenti Vista, oltre chi
      usa sistemi non
      Windows.sto cambiando idea sul passaggio a windows xp :)Non-Affected SoftwareMicrosoft Windows 2000 Service Pack 4ciao
      • gnulinux86 scrive:
        Re: OT: Falla Gravissima.
        Si ma tra un anno scade il supporto per Windows2000, quindi che strada prenderai??
        • pippo75 scrive:
          Re: OT: Falla Gravissima.
          - Scritto da: gnulinux86
          Si ma tra un anno scade il supporto per
          Windows2000, quindi che strada
          prenderai??a: se mi fanno winhelp ( al momento mi serve ) passo a win7.b: passo a win xp ( la patch sarà ben uscita ).c: xubuntu + wine/virtualboxd: tengo win2000 e se dovesse proprio diventare inutilizzabile, quando succederà ne riparleremo.
      • Bastard Inside scrive:
        Re: OT: Falla Gravissima.
        - Scritto da: pippo75
        - Scritto da: gnulinux86

        http://secunia.com/advisories/35683/



        Oltre il 60% dell'utenza Windows è a rischio,

        fatta eccezione per gli utenti Vista, oltre chi

        usa sistemi non

        Windows.


        sto cambiando idea sul passaggio a windows xp :)


        Non-Affected Software
        Microsoft Windows 2000 Service Pack 4

        ciaoAnch'io me lo tengo stretto fino alla scadenza del supporto esteso, però adesso con l'upgrade del PC mi toccherà metterlo su un disco PATA che installerò apposta, perché ho già provato ad inserire con NLite quasi una decina di versioni diverse del driver SATA AHCI per il chipset AMD 790GX e nessuna funziona. E neppure in modalità compatibile SATA-IDE. Ovviamente ho controllato con un disco di emergenza di Partition Manager se davvero per caso le partizioni erano danneggiate come il setup di W2k prima di bloccarsi arriva a segnalare (erroneament)e con certe combinazioni di driver e impostazioni SATA dal BIOS, e, come sospettavo, non c'è nessun danno.
    • uno scrive:
      Re: OT: Falla Gravissima.
      - Scritto da: gnulinux86
      http://secunia.com/advisories/35683/

      Oltre il 60% dell'utenza Windows è a rischio,
      fatta eccezione per gli utenti Vista, oltre chi
      usa sistemi non
      Windows.falla gravissima?bisogna usare ie6 o 7 e tutti ormaai usano ie8 o FXo opera (tipo io)quindi grave come un calcio nelle palleaggiornamento a 14 luglio.. e poi si potra usare (di nuovo) quella schifezza di ie6 -.-
  • gnulinux86 scrive:
    Re: Luomo DelMonte ha detto SI!
    E mi depuroooooo.....(rotfl)
  • feed the troll scrive:
    Microsoft....
    ....un nome, una garanzia. Uhuh.Immagino già la coda sul mulo, e i commenti:"Mettete in release!!!"Chi non mette in release è un figlio de 'na mign****!!"Non me la voglio perdere :D
    • nome e cognome scrive:
      Re: Microsoft....
      dimentici mettete in seed sui torrent lol http://shop.ebay.it/merchant/cdsat2006
    • Paco scrive:
      Re: Microsoft....
      e che bisogno c'è... è scaricabile in prova gratuita dal sito microsoft e con codice leggittimo senza bisogno di cure strane( disconnettere il cervello dal ventunesimo dito per disattivare la modalità troll... )
      • .... scrive:
        Re: Microsoft....
        La RTM scaricabile liberamente con codice di attivazione?Ma dove???
        • Emoticon e video scrive:
          Re: Microsoft....
          La rtm no, la RC che dura fino all'anno prossimo e include tutti gli aggiornamenti sì però.
          • ... scrive:
            Re: Microsoft....
            - Scritto da: Emoticon e video
            La rtm no, la RC che dura fino all'anno prossimo
            e include tutti gli aggiornamenti sì
            però.Appunto ;-)
  • gnulinux86 scrive:
    Re: Che palle...
    Allora Win7 lo proverai dato che non è un nuovo OS come ha ribadito la stessa Microsoft.... ;)
  • marcaz scrive:
    Luomo DelMonte ha detto SI!
    Se l'uomo DelMonte ha detto si allora io compro W7!
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Luomo DelMonte ha detto SI!
      Si ed Anna ha detto no al colesterolo ma si a Valsoia....(rotfl)
      • coniglio scrive:
        Re: Luomo DelMonte ha detto SI!
        - Scritto da: gnulinux86
        Si ed Anna ha detto no al colesterolo ma si a
        Valsoia....(rotfl)hahahaha!! :DIo invece assumo regolarmente il Bifidus Actiregularis e il mio intestino è un orologio svizzero! :D
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Luomo DelMonte ha detto SI!
          Activiaaaaaaa..... ogni giorno aiuta la regolare regolarità....(rotfl)
          • xWolverinex scrive:
            Re: Luomo DelMonte ha detto SI!
            - Scritto da: gnulinux86
            Activiaaaaaaa..... ogni giorno aiuta la regolare
            regolarità....(rotfl)Perche' tu non fai molta PLIN PLIN !!(rotfl)
      • marcaz scrive:
        Re: Luomo DelMonte ha detto SI!
        - Scritto da: gnulinux86
        Si ed Anna ha detto no al colesterolo ma si a
        Valsoia....(rotfl)aha aha aha aha aha aha
    • aPenguin scrive:
      Re: Luomo DelMonte ha detto SI!
      Mi avete fatto lollare copiosamente. Grazie
  • Funz scrive:
    Intanto la borsa di Londra...
    ...abbandona la piattaforma Windows dopo uno spettacolare fallimento che ha bloccato le tranzsazioni per un giorno intero, e dopo che le prestazioni promesse erano ben lungi dall'essere mantenute.http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchange_to_abandon_failed_windows_platform#Bella figura, così imparano ad affidare a Windows servizi così importanti, ad un sistema che a malapena va bene per far girare un PC desktop...
    • coniglio scrive:
      Re: Intanto la borsa di Londra...
      Ci sono molti precedenti:- Il governo tedesco da molti anni usa negli uffici amministrativi OpenSuse e OpenOffice.- Da alcuni anni la polizia francese ha adottato Mandiva.- Al Cern di Ginevra Windows non ha mai messo piede.Sono solo alcuni esempi che mi sono venuti in mente sul momento, relativi ad articoli letti in passato. Se tanti abbandonano Windows un motivo cì sarà...
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Intanto la borsa di Londra...
      Ovvio, dopo quel disastro, si sono accorti anche loro che affidarsi a Windows in certi ambiti è da folli.
    • MAH scrive:
      Re: Intanto la borsa di Londra...
      Ricordiamo che l'unica cosa che la borsa di Londra abbandona con certezza è la piattaforma di Accenture, basata su sql server 2000 e net framework.La prossima soluzione sarà ovviamente ancora Windows.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        - Scritto da: MAH
        Ricordiamo che l'unica cosa che la borsa di
        Londra abbandona con certezza è la piattaforma di
        Accenture, basata su sql server 2000 e net
        framework.

        La prossima soluzione sarà ovviamente ancora
        Windows.(rotfl)
      • nome e cognome scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        - Scritto da: MAH
        Ricordiamo che l'unica cosa che la borsa di
        Londra abbandona con certezza è la piattaforma di
        Accenture, basata su sql server 2000 e net
        framework.

        La prossima soluzione sarà ovviamente ancora
        Windows.Mah non è certo per niente visto che a parte i siti degli invasati gli altri non danno niente per sicuro. LSE ha parlato di upgrade o sostituzione e c'è da pensare che preferiscano rivolgersi ad un programma commerciale piuttosto che ad un custom per ragioni di costi.
      • coniglio scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        - Scritto da: MAH
        Ricordiamo che l'unica cosa che la borsa di
        Londra abbandona con certezza è la piattaforma di
        Accenture, basata su sql server 2000 e net
        framework.

        La prossima soluzione sarà ovviamente ancora
        Windows.Non penso proprio! Siccome devono già investire per abbandonare la piattaforma Accenture, tanto vale che cambino completamente sponda passando da Windows+.NET+SQLServer a Linux+Java+Oracle.
        • MAH scrive:
          Re: Intanto la borsa di Londra...
          questo "tanto vale" mi sembra del tutto da dimostrare
        • nome e cognome scrive:
          Re: Intanto la borsa di Londra...

          Non penso proprio! Siccome devono già investire
          per abbandonare la piattaforma Accenture, tanto
          vale che cambino completamente sponda passando da
          Windows+.NET+SQLServer a
          Linux+Java+Oracle.Ahah, tanto vale... tu dovresti andare a Zelig.
        • The Bishop scrive:
          Re: Intanto la borsa di Londra...
          - Scritto da: coniglio
          - Scritto da: MAH

          Ricordiamo che l'unica cosa che la borsa di

          Londra abbandona con certezza è la piattaforma
          di

          Accenture, basata su sql server 2000 e net

          framework.



          La prossima soluzione sarà ovviamente ancora

          Windows.

          Non penso proprio! Siccome devono già investire
          per abbandonare la piattaforma Accenture, tanto
          vale che cambino completamente sponda passando da
          Windows+.NET+SQLServer a
          Linux+Java+Oracle.No, nel caso specifico sarebbe meglio Solaris+Java+Oracle
          • palle scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: The Bishop
            - Scritto da: coniglio

            - Scritto da: MAH


            Ricordiamo che l'unica cosa che la borsa di


            Londra abbandona con certezza è la piattaforma

            di


            Accenture, basata su sql server 2000 e net


            framework.





            La prossima soluzione sarà ovviamente ancora


            Windows.



            Non penso proprio! Siccome devono già investire

            per abbandonare la piattaforma Accenture, tanto

            vale che cambino completamente sponda passando
            da

            Windows+.NET+SQLServer a

            Linux+Java+Oracle.

            No, nel caso specifico sarebbe meglio
            Solaris+Java+OracleSe ci tenete a saperlo, passano a RedHat.
      • Funz scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        - Scritto da: MAH
        Ricordiamo che l'unica cosa che la borsa di
        Londra abbandona con certezza è la piattaforma di
        Accenture, basata su sql server 2000 e net
        framework.

        La prossima soluzione sarà ovviamente ancora
        Windows.(rotfl)(rotfl)(rotfl)ovviamente(rotfl)(rotfl)(rotfl)Invece pare sarà RH, come dicono qui sotto.
    • davide73 scrive:
      Re: Intanto la borsa di Londra...
      Ti sei preso il link dell'altro giorno... ma già che ci sei potresti postare tutte le risposte che hanno dato... Fallimento dell'applicativo, fallimenti vari di linux per il mondo... non riportare informazione "fallata"... farai un gran favore a tutto il forum!- Scritto da: Funz
      ...abbandona la piattaforma Windows dopo uno
      spettacolare fallimento che ha bloccato le
      tranzsazioni per un giorno intero, e dopo che le
      prestazioni promesse erano ben lungi dall'essere
      mantenute.

      http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchan

      Bella figura, così imparano ad affidare a Windows
      servizi così importanti, ad un sistema che a
      malapena va bene per far girare un PC
      desktop...
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        Stai forse cercando di dire che Windows su server in certi ambiti è un ottima scelta?? :|Lasciamo Windows sui desktop che è meglio.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Intanto la borsa di Londra...
          - Scritto da: gnulinux86
          Stai forse cercando di dire che Windows su server
          in certi ambiti è un ottima scelta??
          :|

          Lasciamo Windows sui desktop che è meglio.Beh il link dove postavo lo stesso problema capitato al nyse dove c'è unix ha evitato accuratamente di riportarlo...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Linux e *nix non sono la stessa cosa.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 11.06-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 11.06
            --------------------------------------------------Stessa schifezza dai, comunque al nyse pare ci sia linux anche se immagino non ci sia solo linux e bisogna vedere chi gestisce cosa.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Però cerca di non commentare versione fanboys.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: gnulinux86
            Però cerca di non commentare versione fanboys.Beh cerca di commentare la cosa, nyse dove probabilmente c'è una piattaforma basata su linux o AIX è crashato due volte (almeno quelle che si sono notate) negli ultimi 2 anni. Causano enormi problemi al mercato e pubblicando un indice (il dow mica l'indice borsistico di Guam) errato.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Probabilmente c'è il dubbio, lo dici tu stesso, trovami un articolo dove si dice esplicitamente che la causa è Linux.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: gnulinux86
            Probabilmente c'è il dubbio, lo dici tu stesso,
            trovami un articolo dove si dice esplicitamente
            che la causa è
            Linux.Fammi capire, esistono articoli dove LSE dice che il problema non era causato dalla piattaforma .NET ed in quel caso la colpa è di microsoft.Esistono articoli che dicono che la piattaforma del nyse basata su linux non ha retto il carico e li la colpa NON è di linux... I vostri processi deduttivi sono decisamente strani...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Ti ho fatto una richiesta precisa, non ho chiesto il tuo pensiero a riguardo.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Non ho intezione di ricevere ordini da nessuno tanto meno da un povero fallito come te.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: gnulinux86
            Ti ho fatto una richiesta precisa, non ho
            chiesto il tuo pensiero a
            riguardo.Non c'è un link che da la colpa esplicitamente a linux, cosi' come non c'è un link (attendibile) che da la colpa esplicitamente a .NET... quindi?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Se non c'è link di che stiamo parlando? Opinioni personali!?In tal caso una vale l'altra.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: gnulinux86
            Se non c'è link di che stiamo parlando? Opinioni
            personali!?

            In tal caso una vale l'altra.Ottimo quindi tutto il thread è inutile... in realtà stiamo dicendo che in base ai fatti un sistema di trading basato su .NET è crashato una volta in due anni, un sistema di trading basato su linux è crashato due volte in due anni.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Ma guarda che era riferito solo a te.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Intanto la borsa di Londra...
          - Scritto da: gnulinux86
          Stai forse cercando di dire che Windows su server
          in certi ambiti è un ottima scelta??
          :|

          Lasciamo Windows sui desktop che è meglio.No non sta cercando di dirlo e basterebbe leggere quello che ha scritto.Ti sta dicendo di non postare fuffa senza approfondire le tue fonti.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Per la fuffa ci sei tu... ;)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: gnulinux86
            Per la fuffa ci sei tu... ;)Embe...non sapendo cosa scrivere facciamo battutine...Perdi di credibilità ad ogni post x86!!!
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Parlavi di fuffa ed ho scritto la verità, per la fuffa ci sei tu.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: gnulinux86
            Parlavi di fuffa ed ho scritto la verità, per la
            fuffa ci sei
            tu.Veramente non ero lo stesso di prima...cmq amen..ti lascio al gne gne gne
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Allora ho proprio ragione a dire che per la fuffa ci sei tu.
        • pippo75 scrive:
          Re: Intanto la borsa di Londra...
          - Scritto da: gnulinux86
          Stai forse cercando di dire che Windows su server
          in certi ambiti è un ottima scelta??
          :|

          Lasciamo Windows sui desktop che è meglio.perchè non dovrebbe esserlo?Un server per il backup dei dati di una rete non vedo perchè non possa essere fatto con windows.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Perchè non stiamo di server per il backup.
          • pippo75 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: gnulinux86
            Perchè non stiamo di server per il backup.sorry, devo avere perso una puntata.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        http://shop.ebay.it/merchant/cdsat2006
      • Utente non registrato scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        Fallimenti? Dati da errore umano o dall'OS? E quali? Perché questa cosa io non l'ho mai sentita. Se magari mi linki un po' di articoli, mi fai un piacere, è sempre bello tenersi informati.
      • Funz scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        - Scritto da: davide73
        Ti sei preso il link dell'altro giorno... ma già
        che ci sei potresti postare tutte le risposte che
        hanno dato...non l'avevo proprio letto, ero via.La notizia l'ho presa da un altro posto.
        Fallimento dell'applicativo, fallimenti vari di
        linux per il mondo... non riportare informazione
        "fallata"... farai un gran favore a tutto il
        forum!Che me ne sbatte? Volevo far notare l'idiozia di usare windows in certi ambiti.
    • pabloski scrive:
      Re: Intanto la borsa di Londra...
      devono morire2-3 anni fa, non ricordo con precisione, suonarono le fanfare contro linux tessendo le lodi di windowsadesso si fregano quegli idiotiè sotto gli occhi di tutti che windows non è un sistema trustable e predictable eppure continuano a ficcarlo ovunque come se l'IT fosse una partita al monopoli
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        Non è mai troppo tardi per pentirsi, e vista la batosta che hann preso....
      • nome e cognome scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        - Scritto da: pabloski
        devono morire

        2-3 anni fa, non ricordo con precisione,
        suonarono le fanfare contro linux tessendo le
        lodi di
        windows

        adesso si fregano quegli idioti

        è sotto gli occhi di tutti che windows non è un
        sistema trustable e predictable eppure continuano
        a ficcarlo ovunque come se l'IT fosse una partita
        al
        monopoliGia infatti avessero usato linux sarebbero messi come il DOWUno nel 2007http://www.theage.com.au/news/business/traders-agog-at-screens/2007/02/28/1172338709019.htmlE uno fresco frescohttp://www.businessinsider.com/the-return-of-the-glitch-shuts-down-trading-on-nyse-2009-6
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Intanto la borsa di Londra...
          Situazioni poco chiare, non c'è alcun riferimento che la causa sia il sistema utilizzato.Mentre qui è spiegato a caratteri cubitali che la causa è Windows:http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchange_to_abandon_failed_windows_platform
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: gnulinux86
            Situazioni poco chiare, non c'è alcun riferimento
            che la causa sia il sistema
            utilizzato.

            Mentre qui è spiegato a caratteri cubitali che la
            causa è
            Windows:

            http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchanDirei che il tizio non è proprio il massimo dell'obiettività ... LSE invece ha dichiarato più volte che il problema non è stato nella piattaforma di trading ma nel software di connettività fornito da Cisco (chissà su che piattaforma?). Tanto per dimostrare quanto quel tizio sia un talebano delirante, sotto due link della stessa rivista (in versione UK) che danno una versione molto più obiettiva...http://www.computerworlduk.com/management/it-business/it-organisation/news/index.cfm?newsid=10947http://www.computerworlduk.com/management/infrastructure/networks/news/index.cfm?newsid=10912
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Talebano e delirante come te??Quindi lui sarebbe un talebano linaro mentre tu un talebano Winaro.. :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 12.35-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 12.35
            --------------------------------------------------Io ho postato dei link a dichiarazioni, non opinioni deliranti: evidentemente questa è la differenza tra il talebano linaro e quello winaro. Il primo spara XXXXXXX, il secondo riporta i fatti (get the facts ovviamente).
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            No in genere i talebani Winari chiamano talebani i Linari che non la pensano come loro, mi sembra proprio il tuo caso.Lo sai c'è gente come me che usa più sistemi diversi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 13.01-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 13.01
            --------------------------------------------------Anche io uso sistemi diversi, non significa che mi piacciano tutti... per questo sono talebano. La differenza con un linaro che non la pensa come me (quindi talebano) è che io argomento...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Argomenti da talebano però...... ;)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            tu sei un povero fallito.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: gnulinux86
            Argomenti da talebano però...... ;)Pare sia l'unico modo per farsi capire dal linaro tipo... bisogna usare un approccio da slashdot.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Allora sei un talebano Winaro che si fa capire dai talebani Linari.. ;)
          • davide73 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Che malafede... nel link si parla proprio del sistema sviluppato da Accenture... Pur di far cattiva informazione e mettere in cattiva luce Microsot si fa proprio di tutto...- Scritto da: gnulinux86
            Situazioni poco chiare, non c'è alcun riferimento
            che la causa sia il sistema
            utilizzato.

            Mentre qui è spiegato a caratteri cubitali che la
            causa è
            Windows:

            http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchan
        • pabloski scrive:
          Re: Intanto la borsa di Londra...
          vedo che come al solito non sai leggerecomputer glitch...che vuol dire? un inserviente ha rovesciato dell'acido su un server? un ups ha bruciato l'intero datacenter? si è inceppato uno dei vecchi mainframe aix?non si parla certo di problema di linux, almeno non chiaramentenel caso di Londra invece si parla chiaramente di mea culpa dei responsabili IT che riconoscono di aver scelto un sistema operativo inaffidabile almeno per le necessità di quel tipo di applicazionedel resto a nessuno verrebbe mai in mente di ficcare windows sulla stazione spaziale internazionale o nel sistema di controllo di un sottomarino nucleare
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: nome e cognome
            http://www.tomshardware.com/news/Submarines-WindowMi sa allora che questo sottomarino per un po di tempo starà fermo....(rotfl)http://secunia.com/advisories/35683/In alternativa potranno utilizzarlo con Win2000 solo per un altro anno, visto che terminerà il supporto a Win2000.... ;)
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            LOLMa gli articoli che posti li leggi??Dove leggi Linux??
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: gnulinux86
            LOL

            Ma gli articoli che posti li leggi??

            Dove leggi Linux??Ah scusa dimenticavo che voi ragionate a compartimenti stagni, nell'altro link che ho postato sui sottomarini nucleari inglesi Linux had been discussed as an alternative, which already found a home aboard the Sonar 2076 consoles used in the Astute-class submarines.Ma dai consolati probabilmente sulla classe vanguard non lo usano...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Dovresti imparare che non devi postare a caso, il contenuto dei link leggilo prima di postare, eviti magre fugure così.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            blablabla. linaro da strapazzo.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: gnulinux86
            Dovresti imparare che non devi postare a caso, il
            contenuto dei link leggilo prima di postare,
            eviti magre fugure
            così.Mi sa che ti sei scordato di argomentare l'affermazione ...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            A me pare di no, il mio è solo un consiglio.
          • pabloski scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            bah solita risposta da troll, del resto a giudicare dalle tue risposte più giù non ci si può aspettare di piùdovella abbi almeno il coraggio di non usare nickname ad capocchiame comunque visto che il tuo amato windows è superfigo, mi spieghi perchè interi settore dell'IT sono appannaggio esclusivo di linux e soci?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Dovella, sempre sto dovella, ma smettiamola, lui in confronto a te è un signore e dice le cose come stanno, tu invece racconti la barzelletta che ci sarebbero interi settori dell IT only linux, sei ridicolo.
          • Domanda scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Domanda retorica: post ironico, utile o nessuno dei due?
          • -ToM- scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            - Scritto da: nome e cognome
            Dovella, sempre sto dovella, ma smettiamola, lui
            in confronto a te è un signore e dice le cose
            come stanno, tu invece racconti la barzelletta
            che ci sarebbero interi settori dell IT only
            linux, sei ridicolo.ah beh, appoggi uno con una chiarissima patologia mentale, ora è tutto più chiaro.Buuuuuuuahahahahahahahahhahahahahaaahahahahahhahahahahahahahahaahaahhhh....
          • Domanda scrive:
            Re: Intanto la borsa di Londra...
            Domanda retorica: post ironico, utile o nessuno dei due?
    • picio scrive:
      Re: Intanto la borsa di Londra...
      Tutte le aziende serie passano a Linux!C'è solo PI che ha deciso di pagare MS... usa pure quel XXXXX di BING come motore di ricerca predefinito!!!
    • Incerto scrive:
      Re: Intanto la borsa di Londra...
      - Scritto da: Funz
      http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchan
      Pare però fosse un problema della rete (basata su CISCO).
    • Darth Vader scrive:
      Re: Intanto la borsa di Londra...
      - Scritto da: Funz
      ...abbandona la piattaforma Windows dopo uno
      spettacolare fallimento che ha bloccato le
      tranzsazioni per un giorno intero, e dopo che le
      prestazioni promesse erano ben lungi dall'essere
      mantenute.

      http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchan

      Bella figura, così imparano ad affidare a Windows
      servizi così importanti, ad un sistema che a
      malapena va bene per far girare un PC
      desktop...Windows 2003 (sistema operativo di 6 anni fa???), SQL Server 2000 (Un DB vecchio di 10 anni e di tre versioni fa???)Ma il problema è Windows o quei pazzi che hanno scelto la versione della piattaforma? E se hanno scelto così la piattaforma, non os pensare alla qualità del software.Come al solito il problema è ciò che sta tra il monitor e la sedia.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        Ma sei Dovella??
      • Funz scrive:
        Re: Intanto la borsa di Londra...
        - Scritto da: Darth Vader
        Windows 2003 (sistema operativo di 6 anni fa???),
        SQL Server 2000 (Un DB vecchio di 10 anni e di
        tre versioni
        fa???)

        Ma il problema è Windows o quei pazzi che hanno
        scelto la versione della piattaforma? E se hanno
        scelto così la piattaforma, non os pensare alla
        qualità del
        software.

        Come al solito il problema è ciò che sta tra il
        monitor e la
        sedia.Si vede che la migrazione ad una versione successiva è stata giudicata troppo onerosa (get the facts!)
    • Bastard Inside scrive:
      Re: Intanto la borsa di Londra...
      - Scritto da: Funz
      ...abbandona la piattaforma Windows dopo uno
      spettacolare fallimento che ha bloccato le
      tranzsazioni per un giorno intero, e dopo che le
      prestazioni promesse erano ben lungi dall'essere
      mantenute.

      http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchan

      Bella figura, così imparano ad affidare a Windows
      servizi così importanti, ad un sistema che a
      malapena va bene per far girare un PC
      desktop...Magari la memoria mi inganna, ma il passaggio A windows della Borsa di Londra, qualche anno fa, non era stato cantato e strombazzato ai quattro venti in quella mirabile opera della letteratura mondiale online chiamata "Get the Facts"? :-P O)
  • coniglio scrive:
    Ma alle aziende conviene lupgrade?
    Ho provato Win7 e mi sembra essere una sorta di Vista SP3... nulla di più. Forse è leggermente più performante, ma non vedo grossi miglioramenti. Quindi le aziende che non sono passate a Vista non so se passeranno a Win7. Dove lavoro vedo ancora molti client con Win2000 e server con Win2000 o Win2003, pochissimi (qualche portatile) con Vista (molti downgradati a XP).Quindi se l'upgrade di massa a Win7 ci sarà, sarà solo perchè MS lo imporrà togliendo la possibilità di downgradare a XP, non penso sia una scelta libera dell'utente...
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
      Appunto le aziende che hann evitato Vista eviteranno anche Win7.Ancora dalla crisi non si è venuti fuori, per le aziende l'aggiornamento a Win7 comporta l'acquisto di nuove licenze, oltre l'acquisto di nuovi computer che soddisfino i requisiti hardware del nuovo nato in casa Ms.Prospettiva improponibile se pensiamo che molte aziende vogliono ridurre costi e praticare ulteriori tagli al personale.
      • Guybrush scrive:
        Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
        Ci sono aziende, Aziende e AZIENDEUn'azienda (10-100 dipendenti) si arrangia, un'Azienda (100-1000 dipendenti) cerca di spuntare un buon prezzo per le licenze e l'assistenza tecnica onde evitare incompatibilita' con le applicazioni aziendali, mentre un'AZIENDA ( l'acquisto di nuove licenze, oltre l'acquisto di
        nuovi computer che soddisfino i requisiti
        hardware del nuovo nato in casa
        Ms.Non e' questo il costo maggiore, per le aziende.Si tratta di 50-60 euro a postazione, se l'azienda e' mediamente efficiente quel prezzo si ripaga con la maggiore produttivita' in un paio di settimane (anche meno).Il vero costo e' dato dagli XXXXXX che, inevitabilmente, funesteranno i programmi aziendali.Li' ci saranno lacrime e sangue dato che uno stop di una postazione a causa di un problema simile provoca danni per centinaia di euro l'ora.Ti faccio un esempio banale: un ingegnere costa in media 50 euro l'ora e viene rivenduto per 250.In un anno rende mediamente intorno ai 150 euro l'ora (numeri messi la' per darti un'idea degli ordini di grandezza in gioco).Una societa' di ingegneria "media" (100 dipendenti) ha grossomodo 70 ingegneri e 30 tra amministrativi e tecnici.Se una business application smette di funzionare a causa del nuovo S.O. tu hai 70*150 10500 (corretto, grazie Thescare) euro di perdita secca ogni ora, fanno 84000 euro al giorno.Questo solo per darti un'idea del danno monetario, poi ci sono i costi dovuti ai ritardi che variano in modo non quantificabile (penali, danni, ritorno di immagine ecc...)Per cui non e' un problema tanto legato al costo della licenza, quanto... be', hai capito no?-- GT-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 10.27-----------------------------------------------------------
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
          Tutto quello che vuoi, ma per molte aziende il passaggio a Win7, soprattutto in questo periodo è improponibile.
          • Guybrush scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            - Scritto da: gnulinux86
            Tutto quello che vuoi, ma per molte aziende il
            passaggio a Win7, soprattutto in questo periodo è
            improponibile....e' quello che ho detto, ma non si tratta del costo per licenza, quanto dei costi legati allo stop delle Business Application e della manutenzione necessaria per evitarlo.-- GT
        • Thescare scrive:
          Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
          70*150 = 10500 e non 1050. Cmq penso che la business application non andrà mai offline, semplicemente verrà replicata e testata sul nuovo so, a meno che il responsabile non sia un incompetente
          • Guybrush scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            - Scritto da: Thescare
            70*150 = 10500 e non 1050. Cmq penso che la
            business application non andrà mai offline,
            semplicemente verrà replicata e testata sul nuovo
            so, a meno che il responsabile non sia un
            incompetentemi sono perso uno zero per strada (groan), quindi sono 84000 eur al giorno e non 8400. La procedura e' un po' piu' complessa: si parla di business applications, ognuna con la sua bella licenza che e' unica e incopiabile e il cui sistema di gestione fa spesso a pugni con quelli delle altre B.A.A volte poi ci sono conflitti tra licenze di B.A. realizzate dallo stesso fornitore, quando a farsi la guerra non sono le librerie dei software in oggetto o le chiavi di registro.I test vengono effettuati analizzando le configurazioni standard per le macchine aziendali, con 1 sola B.A. e alcune combinazioni critiche. Una volta risolti tutti i problemi di compatibilita' (e ci sono SEMPRE) tra le varie B.A. con l'aiuto dei rispettivi fornitori... capisci perche' dalle mie parti si sta passando ad XP adesso.-- GT
          • Thescare scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            Giustamente se la situazione è quella che hai descritto tu, credo che si tenda a cambiare sistema operativo il meno possibile, sopratutto se non è possible fare un testing intenso con le nuove versioni del os
        • davide73 scrive:
          Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
          Il tuo ragionamento fila, ma tantissimi qui non lo capiscono perché sono ragazzini e non conoscono l'idea del "costo orario"... - Scritto da: Guybrush
          Ci sono aziende, Aziende e AZIENDE

          Un'azienda (10-100 dipendenti) si arrangia,
          un'Azienda (100-1000 dipendenti) cerca di
          spuntare un buon prezzo per le licenze e
          l'assistenza tecnica onde evitare
          incompatibilita' con le applicazioni aziendali,
          mentre un'AZIENDA ( soldo da me devi darmi piu' tempo per il
          passaggio ed ecco che la copertura su XP si
          allunga fino al
          2012.


          Ancora dalla crisi non si è venuti fuori, per le

          aziende l'aggiornamento a Win7 comporta

          l'acquisto di nuove licenze, oltre l'acquisto di

          nuovi computer che soddisfino i requisiti

          hardware del nuovo nato in casa

          Ms.
          Non e' questo il costo maggiore, per le aziende.
          Si tratta di 50-60 euro a postazione, se
          l'azienda e' mediamente efficiente quel prezzo si
          ripaga con la maggiore produttivita' in un paio
          di settimane (anche
          meno).

          Il vero costo e' dato dagli XXXXXX che,
          inevitabilmente, funesteranno i programmi
          aziendali.
          Li' ci saranno lacrime e sangue dato che uno stop
          di una postazione a causa di un problema simile
          provoca danni per centinaia di euro
          l'ora.

          Ti faccio un esempio banale: un ingegnere costa
          in media 50 euro l'ora e viene rivenduto per
          250.
          In un anno rende mediamente intorno ai 150 euro
          l'ora (numeri messi la' per darti un'idea degli
          ordini di grandezza in
          gioco).

          Una societa' di ingegneria "media" (100
          dipendenti) ha grossomodo 70 ingegneri e 30 tra
          amministrativi e
          tecnici.

          Se una business application smette di funzionare
          a causa del nuovo S.O. tu hai 70*150 1050 euro di
          perdita secca ogni ora, fanno 8400 euro al
          giorno.
          Questo solo per darti un'idea del danno
          monetario, poi ci sono i costi dovuti ai ritardi
          che variano in modo non quantificabile (penali,
          danni, ritorno di immagine
          ecc...)

          Per cui non e' un problema tanto legato al costo
          della licenza, quanto... be', hai capito
          no?

          --
          GT
          • Guybrush scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            - Scritto da: davide73
            Il tuo ragionamento fila, ma tantissimi qui non
            lo capiscono perché sono ragazzini e non
            conoscono l'idea del "costo orario"...Prima o poi imparano ^___^A proposito: ho corretto l'errore sulle cifre.-- GT
      • Steve Austin scrive:
        Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
        Non credo, prima o poi si accorgeranno che XP é un buco unico in termini di sicurezza e che vista/seven sono decisamente meglio.E' solo "abitudine all'uso" come dici tu da parte di molti sistemisti a timanere su xp perché di più facile manutenzione.Poi sono opinioni le mie, s'intende, ma parlando con i miei colleghi dicono tutti che vista fa schifo ma non sanno neanche cos'é la UAC tanto per dirne una.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
          Se le aziende migreranno basandosi solo sulla sicurezza, allora migreranno ad altri sistemi.
          • Steve Austin scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            é un cosiglio che do a "coniglio" che ha aperto il post
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            Capito.
          • coniglio scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            - Scritto da: Steve Austin
            é un cosiglio che do a "coniglio" che ha aperto
            il
            postUso WinXP solo al lavoro, perchè costretto... a casa c'è Mandriva già da 1 anno e mezzo ;)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            http://shop.ebay.it/merchant/cdsat2006
          • Steve Austin scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            E bastaaaa cdsat2006 sei caro facci lo sconto dell'80% almeno!
        • iRoby scrive:
          Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
          Intanto conficker s'|ncu|a indistintamente anche Vista e Seven...
          • Steve Austin scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            Mahh conficker é l'ultima delle preoccupazioni, ultimamente vedo piuttosto una babele di worm/trojan e compagnia per windows xp che mi sta facendo pensare in una bella migrazione a seven anche sul pc di casa.
        • picio scrive:
          Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
          - Scritto da: Steve Austin
          Non credo, prima o poi si accorgeranno che XP é
          un buco unico in termini di sicurezza Occhio al tuo di buco... usando Windows prima o poi ti brucerà!
          e che
          vista/seven sono decisamente
          meglio.Da "buco" si passa a "cratere"!
          E' solo "abitudine all'uso" come dici tu da parte
          di molti sistemisti a timanere su xp perché di
          più facile
          manutenzione.Si, infatti su un sistema con XP si fa più in fretta a formattare e reinstallare (procedura d'obblico con Windows).
          Poi sono opinioni le mie, s'intende, ma parlando
          con i miei colleghi dicono tutti che vista fa
          schifo ma non sanno neanche cos'é la UAC tanto
          per dirne
          una.I tuoi colleghi hanno ragione su vista... dagli ascolto!PS: UAC = Una Abnorme Cagata!
          • lroby scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            - Scritto da: picionon potevi scegliere un Nick più adeguato :D
      • davide73 scrive:
        Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
        Le aziende intelligenti le licenze non le acquistano, le noleggiano...- Scritto da: gnulinux86
        Appunto le aziende che hann evitato Vista
        eviteranno anche
        Win7.

        Ancora dalla crisi non si è venuti fuori, per le
        aziende l'aggiornamento a Win7 comporta
        l'acquisto di nuove licenze, oltre l'acquisto di
        nuovi computer che soddisfino i requisiti
        hardware del nuovo nato in casa
        Ms.

        Prospettiva improponibile se pensiamo che molte
        aziende vogliono ridurre costi e praticare
        ulteriori tagli al
        personale.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
          Pure i computer???-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 11.00-----------------------------------------------------------
          • mura scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            - Scritto da: gnulinux86
            Pure i computer???.....(rotfl)Bhè si pure quelli ci sono programmi di affitto biennale da parte sia di hp che di dell scaduti i quali puoi riscattare la macchina o sostituirla con una nuova e ricominciare da capo.Sulla base di un piano di upgrade costante in molti casi è più vantaggioso cambiare macchine ogni 2 anni e continuare a pagare un affitto piuttosto che comprare ed aspettare l'obsolescenza per sostituire.Poi se conti che le macchine non sono tue e l'assistenza è quasi esclusivamente a carico di chi ti fa manutenzione e te le affitta significa che tu se hai un prob tiri su il telefono e qualcuno ti viene a sostituire la macchina eventualmente spostando il disco fisso e basta.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 10.32-----------------------------------------------------------
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            Grazie della info.. ;)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            - Scritto da: gnulinux86
            Pure i computer???.....(rotfl)Soprattutto i computer e di conseguenza le licenze software.
          • davide73 scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 11.00
            --------------------------------------------------
          • Lanf scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            La licenza del sistema operativo non può essere data a noleggio, deve essere venduta. Per cui ogni 2 - 3 anni ripaghi la licenza in ogni caso.Lanf
          • davide73 scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            Assolutamente falso, e comunque nessuno ti obbliga a ripagare alcuna licenza.- Scritto da: Lanf
            La licenza del sistema operativo non può essere
            data a noleggio, deve essere venduta. Per cui
            ogni 2 - 3 anni ripaghi la licenza in ogni
            caso.

            Lanf
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 11.00
            --------------------------------------------------LOL che domanda...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
            LOL che reply....
    • pabloski scrive:
      Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
      e invece proprio ms ha mantenuto la possibilità di downgrade a xp....è chiaro che puntano all'utenza domestica e un pò di office automation ma nulla di piùdel resto windows 7 è più o meno un vista migliorato e guardando al sp3 di vista le similitudini sono parecchieio non so chi sviluppa le loro strategie marketing ma ultimamente fanno acqua da tutte le parti ( vedi la pubblicità col tizio che vomita )
      • Guybrush scrive:
        Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
        - Scritto da: pabloski
        e invece proprio ms ha mantenuto la possibilità[...]
        io non so chi sviluppa le loro strategie
        marketing ma ultimamente fanno acqua da tutte le
        parti ( vedi la pubblicità col tizio che vomita
        )Ti prego, ti IMPLORO, un link al video della pubblicita' di cui parli :D
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Ma alle aziende conviene lupgrade?
          http://punto-informatico.it/2660027/PI/Brevi/quello-strano-spot-ie8.aspx
  • Davide scrive:
    Re: Che palle...
    Certo che se sei qui a scrivere dell'interesse ce l'hai!Ciao
  • AxAx scrive:
    Che palle...
    Non viene proprio voglia manco di provare i nuovi s.o della Microsoft.
  • auz scrive:
    xp o 7?
    per chi ha provato w7, il mio pc è quel che è, non è uscito ieri per intenderci, vista gira bene ma ne risente la ram dopo un po'invece con xp mi trovo piu che bene, ora chiedo a voi, val la pena passare a windows 7 o è pesante come vista?
    • buon senso scrive:
      Re: xp o 7?
      Se hai almeno 1GB di ram passa pure a w7. Come sempre poi, dipende da quello che ci fai col computer...
      • coniglio scrive:
        Re: xp o 7?
        - Scritto da: buon senso
        Se hai almeno 1GB di ram passa pure a w7. Come
        sempre poi, dipende da quello che ci fai col
        computer...Sinceramente non so se con 1GB Win7 gira. Secondo me se hai 1GB resta a XP, se ne hai 2 prova Win7 (ma prima fatti una bella immagine di XP usando sw tipo Acronis, così se Win7 non ti piace torni indietro in pochi minuti... ;) )
        • gino scrive:
          Re: xp o 7?
          l'ho provato con 512 mb e va da dio
          • coniglio scrive:
            Re: xp o 7?
            - Scritto da: gino
            l'ho provato con 512 mb e va da dioHai provato la beta o la RC? Guarda che la RC è molto più pesante della beta. E cmq con 512 ci apri solo notepad e paint...
          • nome e cognome scrive:
            Re: xp o 7?
            http://shop.ebay.it/merchant/cdsat2006
          • dubbio scrive:
            Re: xp o 7?
            Sette con avira utilizza a fine avvio 500 mb di ram, (Areo attivo) se poi ti serve word o ooo la vedo grigia con 512mb
          • Maestro Miyagi scrive:
            Re: xp o 7?
            Eggià, io l'ho provato con 64 MB e anche il mio va da Dio: esplode, addirittura!! :PPPPPPPPPP
          • advange scrive:
            Re: xp o 7?
            - Scritto da: gino
            l'ho provato con 512 mb e va da diocioè, va direttamente al Padreterno?
    • -ToM- scrive:
      Re: xp o 7?
      Guarda ora è tardi un c'ho voglia di scrivere, tanto trovi un sacco di recensioni in rete. In linea di massima va meglio di Vista, ma tieni conto che se vuoi far funzionare l'XP mode (boh, magari ti serve) devi avere una CPU che supporti la virtualizzazione via HW.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: xp o 7?
      Win7 anche se ha requisiti hardware maggiori, è più o meno identico a Vista, ma più esoso rispetto Xp.Comunque potresti provarlo, meglio giudicare in prima persona.
      • davide73 scrive:
        Re: xp o 7?
        Quale release di Win7 hai provato?? Una beta?? Non sai che deve essere ancora ottimizzato??Oppure queste avvertenze le scrivi solo quando si fa il test di software Apple??- Scritto da: gnulinux86
        Win7 anche se ha requisiti hardware maggiori, è
        più o meno identico a Vista, ma più esoso
        rispetto
        Xp.

        Comunque potresti provarlo, meglio giudicare in
        prima
        persona.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: xp o 7?
          Peccato che la beta di Win7 fosse davvero leggera è performante, la Rc invece che rappresenta il prodotto più o meno quasi finito sembra Vista, vediamo se questa RTM porterà qualche miglioramento oppure conferma i passi indietro riscontrati sulla Rc.
    • Funz scrive:
      Re: xp o 7?
      - Scritto da: auz
      per chi ha provato w7, il mio pc è quel che è,
      non è uscito ieri per intenderci, vista gira bene
      ma ne risente la ram dopo un po'invece con xp mi
      trovo piu che bene, ora chiedo a voi, val la pena
      passare a windows 7 o è pesante come
      vista?Se proprio devi imparare a usare un sistema operativo nuovo, per me è meglio se ti dedichi a Linux. Kubuntu con KDE 4.2 gira benissimo su hardware non nuovissimo, cosa che con Vista non è affatto garantita, ed è facile, usabile e anche bellino da vedere.Altrimenti lascia perdere e resta su XP, almeno finché sarà supportato da MS per quanto riguarda le patch di sicurezza.Non è una trollata, è un consiglio.
    • Giambo scrive:
      Re: xp o 7?
      - Scritto da: auz
      ora chiedo a voi, val la pena
      passare a windows 7 o è pesante come
      vista?Devi saperlo te :)Cosa ti da Windows 7 che ora non hai ? E quel che ti darebbe in piu', vale la spesa ?
    • Steve Austin scrive:
      Re: xp o 7?
      Comprati un po di ram e passa a win7 o anche a vista, ormai xp é un groviera, tiri su schifezze come tempo fa con win 98.Basta poco e niente ormai per ingolfare la macchina di spyware. Con vista/seven non é rose e fiori ma sicuramente la situazione migliora.Adesso mi beccherò del demente dai soliti linari ma vabbè...
      • gnulinux86 scrive:
        Re: xp o 7?
        No a limite ti puoi beccare qualche demente winaro affezionato ad XP(uso i tuoi termini).In termini di sicurezza, tra Xp e Vista consigli Vista bene, ma Win7 non credo proprio:http://www.withinwindows.com/2009/05/02/short-windows-7-release-candidate-auto-elevate-white-list/http://www.withinwindows.com/2009/02/04/windows-7-auto-elevation-mistake-lets-malware-elevate-freely-easily/http://leo.lss.com.au/W7E_VID_INT/W7E_VID_INT.htmhttp://leo.lss.com.au/W7E_VID_DRA/W7E_VID_DRA.htmSembra proprio che Su Windows7 si tornerà come ai tempi di Xp, quindi come dice tu "groviera".
        • Steve Austin scrive:
          Re: xp o 7?
          Spero vivamente che con la versione commerciale aggiustino ste schifezze!
          • gnulinux86 scrive:
            Re: xp o 7?
            Mi spiace deluderti:http://technet.microsoft.com/en-us/magazine/2009.07.uac.aspxMa pur di far contenti gli utenti che lamentano l'eccessiva invasiva di Vista UAC, la sicurezza è stata messa da parte.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 10.28-----------------------------------------------------------
          • Guybrush scrive:
            Re: xp o 7?
            - Scritto da: gnulinux86
            Mi spiace deluderti:

            http://technet.microsoft.com/en-us/magazine/2009.0[...]Continuo a rotflare.Di questo passo potro' tranquillamente arrivare alla pensione, a patto di riuscire a diventare cosi' vecchio....e la cosa divertente e' che la GUIDA UTENTE di winzozz e' la', nel menu' start, subito dopo "RUN" partendo dal basso.Cliccare, leggere, documentarsi... è talmente semplice che ci riuscirebbe anche un 90enne.Invece niente: la gente e' convinta che il computer si utilizzi da solo... in effetti e' proprio cosi', ma non necessariamente questo e' un bene :D
          • gnulinux86 scrive:
            Re: xp o 7?
            Quindi secondo te è meglio Xp usato come admin o Win7 con UAC attivo stile admin di Xp?A me piace la parte dove Russinovich spiega:" The primary goal of UAC is to enable more users to run with standard user rights. However, one of UACs technologies looks and smells like a security feature: the consent prompt. Many people believed that the fact that software has to ask the user to grant it administrative rights means that they can prevent malware from gaining administrative rights. [...] As weve stated since before the launch of Windows Vista, the primary purpose of elevation is not security, though, its convenience."Quindi per Microsoft lobiettivo primario del UAC non è di sicurezza, ma di comodità.......
          • Guybrush scrive:
            Re: xp o 7?
            - Scritto da: gnulinux86
            Quindi secondo te è meglio Xp usato come admin o
            Win7 con UAC attivo stile admin di
            Xp?Xp usato come utente e utenza di Admin usata quando effettivamente serve tramite il servizio "secondary logon" o con il piu' classico "disconnetti e riconnetti come admin". Non sei sicuro al 100% ma almeno un bel po' di malware da operetta viene messo in condizione di non nuocere.La cosa divertente e' vedere un utOnto alle prese con XP in versione "standard user".Si mette a strillare cose tipo "non funziona un ç@220", "lo hai rotto! Rimettilo a posto!!!", "ma che e'? Noo, così non funziona" e via diXXXXXXXXXXndo. Naturalmente si guarda bene dal leggere le istruzioni.L'UAC di vista e' scomodissimo, forse si poteva renderlo piu' comodo se invece di autorizzare l'acXXXXX si autorizzava il proXXXXX che accedeva.Ho detto "forse". Ho deciso di non studiare Vista e di lasciarlo li' dove sta. Trovo Ubuntu assai piu' divertente.Anche macOs X non e' male.
            A me piace la parte dove Russinovich spiega:

            " The primary goal of UAC is to enable more
            users to run with standard user rights.Le intenzioni erano buone.
            However,
            one of UACs technologies looks and smells like a[...]
            convenience."
            Quindi per Microsoft lobiettivo primario del UAC
            non è di sicurezza, ma di
            comodità..........e 'sta cosa non l'ho capita.La comodita', intendo: lo UAC e' tutto fuorche' comodo! Rompe gli attributi all'utente che, giocoforza, apre il manuale e cerca come disattivare lo UAC.-- GT
        • Joe Tornado scrive:
          Re: xp o 7?
          - Scritto da: gnulinux86
          No a limite ti puoi beccare qualche demente
          winaro affezionato ad XP(uso i tuoi
          termini).
          Come me ! Però le schifezze non le "tiravo su" prima, e non mi capita ora !
          • gnulinux86 scrive:
            Re: xp o 7?
            Mi son adeguato ai termini che usa, Steve Austin.Personalmente non ho nulla contro chi usa Xp, anzi perchè passare ad altro quando questo sistema fa il suo sXXXXX lavoro e pure bene!?Però occhio:http://secunia.com/advisories/35683/
      • None scrive:
        Re: xp o 7?
        XP usato da admin e' certamente un groviera...ma uno cosi' se le cerca...
    • Joe Tornado scrive:
      Re: xp o 7?
      Come è sempre stato, forse, ben ripulito, configurato e gestito, anche Windows 7 può girare su hardware un po' datato (io ho avuto riscontri positivi con XP su macchine Pentium 2 con 192 MBytes di RAM - mentre con 128 era davvero dura - quando per alcuni era davvero impossibile).
  • anal ventura scrive:
    linux rotta verso il fallimento
    ci ha provato redhat, ci ha provato mandrake, a nulla e' servito il tentativo di ubuntu.linux non funziona, i produttori sono studi di dover combattere contro incompatibilita' e milioni di distribuzioni diverse, ben accolgono windows con la sua semplificazione e la sicurezza di avere sempre software cerficato. I wga (controllo contro i driver pacco) e' una chiccheria che i linari se la sognano.Se solo penso che nel mondo linux qualunque vandalomòuo' mettere mano al suo codice o addirittura andarselo a leggere per capirne i punti deboli, mi slascia sempre allibito.
    • billy ballo scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      ovvio che ti lascia allibito, non hai capito un cavolo di linux!
      • -ToM- scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        - Scritto da: billy ballo
        ovvio che ti lascia allibito, non hai capito un
        cavolo di linux!Eddai non metterti a rispondere ad uno palesemente briaco.;)
      • Bruce Lagodigard a scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        - Scritto da: billy ballo
        ovvio che ti lascia allibito, non hai capito un
        cavolo di
        linux!Non provare a imitare Bily Ballo...sii te stesso!
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      E ti fai chiamare pure anal!Del resto, per chi usa Windows, quella è la parte del corpo più sollecitata ...
      • -ToM- scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        E ti fai chiamare pure anal!

        Del resto, per chi usa Windows, quella è la parte
        del corpo più sollecitata ...anche per chi si fa un esame alla prostata, ma non cè un paziente uscito da urologia che gli da del troll ;)
        • Jiraya scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          - Scritto da: -ToM-
          - Scritto da: Alvaro Vitali

          E ti fai chiamare pure anal!



          Del resto, per chi usa Windows, quella è la
          parte

          del corpo più sollecitata ...

          anche per chi si fa un esame alla prostata, ma
          non cè un paziente uscito da urologia che gli da
          del troll
          ;)Di solito si capisce quanto una persona abbia colto nel segno dalla reazione che scaturisce....
          • -ToM- scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            - Scritto da: Jiraya
            Di solito si capisce quanto una persona abbia
            colto nel segno dalla reazione che scaturisce....ti riferisci a me in risposta ad AV o a lui in risposta al primo post ? ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 01.38-----------------------------------------------------------
    • MAH scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      La cosa piu' preoccupanteè che il mondo Linux, dal 2006,è involuto, non evoluto.Come ho gia' scritto, la colpa è stata di compiz.Compiz ha introdotto la filosofia"accettiamo questa applicazione tutt'altro che stabileperché molto bella".Prima di compiz, si sarebbe guardato prima la stabilità.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        Che trollata triste.
        • MAH scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          E' la verità che è un po' triste
          • gnulinux86 scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            Non c'è bisogno che spieghi che la tua verità sono le trollate, lo sappiamo già, i tuoi post sono famosissimi.
          • davide73 scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            Beh dai,a trollate anche tu sei nella top 10!- Scritto da: gnulinux86
            Non c'è bisogno che spieghi che la tua verità
            sono le trollate, lo sappiamo già, i tuoi post
            sono
            famosissimi.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            Esempio??
      • krane scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        - Scritto da: MAH
        La cosa piu' preoccupante
        è che il mondo Linux, dal 2006,
        è involuto, non evoluto.

        Come ho gia' scritto, la colpa è stata di compiz.

        Compiz ha introdotto la filosofia
        "accettiamo questa applicazione tutt'altro che
        stabile
        perché molto bella".
        Prima di compiz, si sarebbe guardato prima la
        stabilità.Fai come me e disinstallato, che chi vuole ?
        • MAH scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          LOL tu e Pabloski mica avete capito cosa intendevo dire,eppure mi sembrava scritto beneNon me ne frega niente di compiz in sé,è grave invece la "mentalità" che ha introdotto.
          • krane scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            - Scritto da: MAH
            LOL tu e Pabloski mica avete capito cosa
            intendevo dire, eppure mi sembrava scritto
            beneMaleducato : non si da' mai per scontato di aver fatto bene e che gli altri non capiscano !
            Non me ne frega niente di compiz in sé,
            è grave invece la "mentalità" che ha introdotto.Io credo non abbia introdotto nulla a parte : la mentalita' di base (che consente di eliminare o sostituire ogni singolo componente) rende la struttura perfettamente adeguata ad avere componenti e moduli sperimentali.
          • pabloski scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            la mentalità che ha introdotto? non mi pare....ripeto, hai visto come si è evoluto il kernel? non mi pare che abbia seguito la mentalità di compizoppure gnome che resta saldamente legato a standard di qualità che i concorrenti sognanokde ha sbagliato, ma di certo sta recuperando rapidamente....come si dice: "errore è umano, perseverare è diabolico"nel mondo linux non vedo tutto questo software sbullonato, buggato e malfunzionantese proprio c'è qualcuno che sta seguendo la mentalità di compiz quello è il tanto osannato Mono
      • pabloski scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        a parte che compiz è sul viale del tramonto, ma hai dato un'occhiata invece ai DE o al kernel?se quella è involuzione, allora Vista e 7 sono un epic fail
        • MAH scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          Prova a dirmi che KDE4 è piu' adatto di KDE3 in una pubblica amministrazione...
          • pabloski scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            perchè cos'ha kde4 che non va?kde4 è stato pubblicizzato come final quando non lo era, è questo l'unico problemase hai seguito l'evoluzione di kde avrai visto che la versione 4.3 rappresenta un salto di qualità enorme rispetto alle primissime versionikde4 è una rivoluzione, una vera rivoluzione non come certi rimaneggiamenti di finestrelle colorate
          • MAH scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            Insomma secondo te KDE4 è piu' adatto di KDE3 per la pubblica amministrazione?Voglio un SI o un NO, niente chiacchiere, affinché sia palese la tua credibilità.
          • pabloski scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            credibilità? palese? che paroloni :Dsecondo me kde4 è meglio di kde3 già oggimancano dei software tutto qui e ci sono ancora dei bug, ma è ovvio visto che kde3 ha un bel pò di anni in più sul gropponepersonalmente uso kde4 senza problemi anche se è fastidioso doversi appoggiare a software per kde3, è l'unica rottura ancora presente, ma il porting procede velocementechi proprio è allergico ai glitch può aspettare la release 4.3
          • MAH scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            LOL vabbè ci rinuncio,non mi vuoi dire SI o NO,me l'aspettavo ;)
          • -ToM- scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            KDE4 finalmente è abbastanza stabile da poter essere utilizzato per qualsiasi cosa... non vorrei che questa storia della "stabilità" diventasse un caso da perpetrare nel tempo. Le prime versioni quasi inutilizzabili erano DICHIARATAMENTE beta afflitte da problemi NORMALI per un software considerato tale. Forse l'introduzione sul mercato prematura fatta con Kubuntu non ha giovato alla sua immagine ma poco importa. KDE4 è stabile e funzionale esattamente a partire dalla release che hanno sempre dichiarato tale ovvero la 4.2, voluta da Seigo come "la vera forma di KDE4".IMHO
          • neofita scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            - Scritto da: pabloski
            kde4 è stato pubblicizzato come final quando non
            lo era, è questo l'unico
            problemaMa io ricordo anche che nonostante fosse final, lo stesso team di sviluppatori KDE avvertiva chiaramente che KDE 4.0 non era ancora pronta per l'uso quotidiano.
          • pabloski scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            solo che a Novell entrò da un orecchio e uscì dall'altro e poi giù tutti a seguire come pecore
        • nome e cognome scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          - Scritto da: pabloski
          a parte che compiz è sul viale del tramonto, ma
          hai dato un'occhiata invece ai DE o al
          kernel?

          se quella è involuzione, allora Vista e 7 sono un
          epic
          failUsare il termine 'epic fail' e' un epic fail
          • pabloski scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            dunque tu che l'hai usato due volte nella stessa frase sei un COSMIC FAIL
          • nome e cognome scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            - Scritto da: pabloski
            dunque tu che l'hai usato due volte nella stessa
            frase sei un COSMIC
            FAILAnche usare COSMIC FAIL (con l'aggiunta del maiuscolo) è un COSMIC FAIL
    • Davide scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      - Scritto da: Ubunto
      Tramite Crossover (regolarmente pagato), poiché
      non ho voglia di seguire le configurazioni di
      wine, posso usare Photoshop, Dreamweaver,
      Explorer 7..
      Explorer 7??????????? AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!(ghost)(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
      • syntaris scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        - Scritto da: Davide
        - Scritto da: Ubunto


        Tramite Crossover (regolarmente pagato), poiché

        non ho voglia di seguire le configurazioni di

        wine, posso usare Photoshop, Dreamweaver,

        Explorer 7..

        Perdonate l'ignoranza, ma con questo Crossover, ad esempio su Ubuntu, posso eseguire qualsiasi programma .exe che gira su windows?e senza perdite di velocità o aumento di utilizzo memoria e rischio instabilità?Grazie, un Utunto :-).
        • Ubunto scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          - Scritto da: syntaris
          - Scritto da: Davide

          - Scritto da: Ubunto




          Tramite Crossover (regolarmente pagato),
          poiché


          non ho voglia di seguire le configurazioni di


          wine, posso usare Photoshop, Dreamweaver,


          Explorer 7..




          Perdonate l'ignoranza, ma con questo Crossover,
          ad esempio su Ubuntu, posso eseguire qualsiasi
          programma .exe che gira su
          windows?
          e senza perdite di velocità o aumento di utilizzo
          memoria e rischio
          instabilità?

          Grazie, un Utunto :-).Dipende dal programma.Crossover è usato oltre che su linux anche su mac per far girare programmi windows.Nel caso della versione linux si appoggia wine, un software open e liberamente scaricabile che tenta di implementare su linux le API di windows.Wine non è un "windows su linux" da cui far partire i programmi, ma "un'estensione di linux" che dovrebbe permettere l'esecuzione di applicazioni windows su linux.Affinché i programmi girino correttamente è necessario configurare wine, magari installando librerie non presenti nativamente nel software di base, o aggiungendo font specifici che vengono usati da certe applicazioni.Crossover si occupa di questo: su un numero definito di applicazioni supportate, permette l'installazione guidata dei programmi windows e ne garantisce il funzionamento.Le applicazioni supportate e la qualità del funzionamento sono indicate nel sito di Crossover.Crossover fornisce supporto sia per applicazioni d'ufficio (Crossover Professional) sia per i videogames (Crossover Games), sono due pacchetti acquistabili assieme o separatamente.Di fatto Crossover è una scorciatoia per chi non ha tempo da dedicare alla configurazione di wine ed ha bisogno di essere subito produttivo senza troppi compromessi.Le prestazioni variano da applicazione ad applicazione, in alcuni casi *sembra* che funzionino anche meglio che in windows. Tuttavia credo che questo dipenda dall'hardware su cui vengono eseguite e dai drivers installati sul sistema operativo.Io utilizzo prevalentemente Photoshop e Dreamweaver. Non ho notato particolari rallentamenti e nemmeno instabilità.
      • Ubunto scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        - Scritto da: Davide
        - Scritto da: Ubunto


        Tramite Crossover (regolarmente pagato), poiché

        non ho voglia di seguire le configurazioni di

        wine, posso usare Photoshop, Dreamweaver,

        Explorer 7..



        Explorer 7??????????? AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!
        (ghost)
        Sì, dopo aver sviluppato un sito che rispetta pienamente le specifiche xhtml devo insozzare il codice in modo che anche gli utonti explorer possano visualizzarlo correttamente.
    • gdm scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      Probabilmente linux è affidabile e semplice per chi sa smanettare con un computer, altra cosa è per chi lo usa per utilizzare programmi preconfezionati e del sistema non capisce nulla e non gli frega nulla in questo caso Windows è sicuramente più semplice da usare.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        Vedendo la diffusione di Linux in certi ambiti, tipo Supercomputer e Mission critical, credo che Linux sia molto affidabile.Sulla facilità d'uso basta non confonderla con l'abitudine all'uso.
        • krane scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          - Scritto da: gnulinux86
          Vedendo la diffusione di Linux in certi ambiti,
          tipo Supercomputer e Mission critical, credo che
          Linux sia molto affidabile.
          Sulla facilità d'uso basta non confonderla con
          l'abitudine all'uso.E non confondere l'installazione e la configurazione con l'uso.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: gnulinux86

            Vedendo la diffusione di Linux in certi ambiti,

            tipo Supercomputer e Mission critical, credo che

            Linux sia molto affidabile.


            Sulla facilità d'uso basta non confonderla con

            l'abitudine all'uso.

            E non confondere l'installazione e la
            configurazione con
            l'uso.Quoto.
          • advange scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento

            E non confondere l'installazione e la
            configurazione con l'uso.Anche perché, se ci limitiamo a quello, una Ubuntu è in genere molto più semplice e veloce da installare...
      • DuDe scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        - Scritto da: gdm
        Probabilmente linux è affidabile e semplice per
        chi sa smanettare con un computer, altra cosa è
        per chi lo usa per utilizzare programmi
        preconfezionati e del sistema non capisce nulla e
        non gli frega nulla in questo caso Windows è
        sicuramente più semplice da
        usare.Ma ti diro' come in tutte le cose e' solo un modo diverso di usare un pc, mi ricordo di aver letto che se dai un pc unix/linux a chi non ha mai visto un pc, iniziera' ad usare linux/unix e trovera' piu' difficile usare windows.E' come guidare con il cambio automatico, all'inizio e' strano pero' ti ci abitui
    • coniglio scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      Mamma mia... stiamo raschiando il fondo del barile...Le trollate di un tempo erano più divertenti.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      Ma chi Redhat con il suo fatturato e utili in crescita anche in periodo di crisi!?http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_100103,00.html?lw=10000;7Mandrake?? Chi? Il mago? Adesso c'è una distro che si chiama Mandriva!I produttori sono studi?? Che significa?? Windows semplificazione, sicurezza, software certificato!? :|Meno male che il WGA è solo per Windows.Sai cosa significa Opensource??Scusa ma è una trollata ho un commento delirante??-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 08.43-----------------------------------------------------------
      • steluciani scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        - Scritto da: gnulinux86
        Ma chi Redhat con il suo fatturato e utili in
        crescita anche in periodo di
        crisi!?
        http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_100103,0questo se può interessare è il comunicato ufficiale di redhat italiahttp://www.it.redhat.com/news/article/2792.html@anal ventura: red hat come del resto suse sono sistemi operativi enterprise (gli unici che possono contare su un supporto all'altezza e su 7 anni di supporto con aggiornamenti e service pack) e non desktop quindi hanno target di clientela differente.. difficilmente vedrai redhat e suse sul pc di casa di qualcuno mentre facilmente li vedrai in azienda
        • gnulinux86 scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          In Azienda RedHat, a casa Fedora......In azienda Suse, a casa Opensuse... ;)
          • assorata scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            Più che redhat, è più probabile CentOS :)
          • steluciani scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            beh se il supporto è necessario redhat o suse sono scelte obbligate.. altrimenti va più che bene centos che alla fine è identica a redhat ;-)
      • dubbio scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        ma il wga non serve a controllare la genuinita della coppia di win?? im confused
        • gnulinux86 scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          Esatto.
          • The Bishop scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            - Scritto da: gnulinux86
            Esatto.Probabilmente si intendeva le certificazioni WHQL, ma ha sparato il primo acronimo che gli e' passato per la testa...
    • Funz scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      - Scritto da: anal venturaLa tua incompetenza non è classificabile come un bug di Linux
    • Negronetto scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      - Scritto da: anal ventura
      ... mi slascia sempre
      allibito.e soprattutto dislessico
    • ruppolo scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      Tutti vantaggi che hai anche con Mac OS X, più altri millemila.
      • Ubunto scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        I Mac sono un prodotto, come un videoregistratore o un lettore DVD.O almeno questa è la concezione che emerge dalle politiche di Apple.Non sarei libero di fare nulla su un "prodotto Apple", nulla che non sia approvato dalla casa madre.Un compromesso inaccettabile. Da questo punto di vista Apple è pure peggio di Microsoft.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        http://www.ruppolo.com/Ma sei tu?
        • advange scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          - Scritto da: gnulinux86
          http://www.ruppolo.com/

          Ma sei tu?Fu così che scoprimmo che ruppolo non sa nemmeno farsi un sito web; il problema è che non conosce l'HTML, la Apple non fa Editor HTML e non produce neanche CMS per gestirli :(-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 22.17-----------------------------------------------------------
          • -ToM- scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            - Scritto da: advange
            Fu così che scoprimmo che ruppolo non sa nemmeno
            farsi un sito web; il problema è che non conosce
            l'HTML, la Apple non fa Editor HTMl e non produce
            neanche CMS per gestirli
            :(attenti che vi querela!
          • Domanda scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            Attento che viene a farti visita l'uomo nero e poi son azz tua!
          • Domanda scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            un "editor HTMl" ?
          • advange scrive:
            Re: linux rotta verso il fallimento
            - Scritto da: Domanda
            un "editor HTMl" ?La "l" mi è uscita minuscola :$ :$Sorry... Corretto
    • nome e cognome scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      http://shop.ebay.it/merchant/cdsat2006
    • ma che Dell scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      Si certo e la marmotta incartava la cioccolata . . .http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchange_to_abandon_failed_windows_platform
      • nome e cognome scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        - Scritto da: ma che Dell
        Si certo e la marmotta incartava la cioccolata .
        .
        .

        http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchanIl tizio vuole giusto far partire un flame in perfetto stile punto-informatico.Prendi Accenture (i realizzatori del software di cui sopra) e fagli fare un software su linux : i risultati sarebbero gli stessi lol
        • nome e cognome scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          - Scritto da: nome e cognome
          - Scritto da: ma che Dell

          Si certo e la marmotta incartava la cioccolata .

          .

          .




          http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchan

          Il tizio vuole giusto far partire un flame in
          perfetto stile
          punto-informatico.
          Prendi Accenture (i realizzatori del software di
          cui sopra) e fagli fare un software su linux : i
          risultati sarebbero gli stessi
          lolAggiungerei...perche' mai basare una soluzione che necessita assolutamente di risposte 'quasi' realtime (trading) su una architettura semi-interpretata?? (.NET)
      • nip&tuck scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        ma scusa, inserisci un link dove scelgono windows e poi dici che ", nelle applicazioni mission-critical l'infrastruttura Microsoft si dimostra spesso inadeguata e fallace."non si capisce...
        • Thescare scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchange_to_abandon_failed_windows_platformE' curioso no?...P.S. credo che il post e relativo link di Bishop siano ironici-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2009 12.57-----------------------------------------------------------
        • The Bishop scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          - Scritto da: nip&tuck
          ma scusa, inserisci un link dove scelgono windows
          e poi dici che ", nelle applicazioni
          mission-critical l'infrastruttura Microsoft si
          dimostra spesso inadeguata e
          fallace."

          non si capisce...Se avessi seguito entrambi i link e controllato le date avresti capito.Nel link postato da ma che Dell, una news datata primo luglio 2009 parla della borsa di Londra che abbandona la piattaforma Microsoft per grossi problemi di stabilita', affidabilita' e disponibilita'.Nel mio link, una news ufficiale Microsoft datata 27 ottobre 2006 , nell'ambito della campagna pubblicitaria "get the facts", declama la superiorita' dell'infrastruttura Microsoft nel caso specifico della borsa di Londra.Credo che i fatti abbiano ampiamente smentito la mendace campagna pubblicitaria di Microsoft.GET THE FACTS!
      • nip&tuck scrive:
        Re: linux rotta verso il fallimento
        eh si...all'inizio scelgono windows e descrivono qui il perchèhttp://www.microsoft.com/windowsserver/compare/CaseStudyDetails.mspx?recid=37dopo, non va bene...ma per favore. Questi qui per pararsi il ciapett danno la colpa a windows e al framework .net...
        • advange scrive:
          Re: linux rotta verso il fallimento
          - Scritto da: nip&tuck
          eh si...
          all'inizio scelgono windows e descrivono qui il perchè
          http://www.microsoft.com/windowsserver/compare/Cas

          dopo, non va bene...
          ma per favore. Questi qui per pararsi il ciapett
          danno la colpa a windows e al framework .net...Insomma, stai ribaltando la realtà: MS si vantava del fatto che LSE l'avesse scelta e lì spiegava il perché (hai mancato il soggetto: era MS che si vantava e non LSE).
    • Utente non registrato scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      Il mondo GNU/Unix è sempre stato principalmente orientato su server/workstation/supercomputer. Ambiti dove è largamente utilizzato. Per i desktop/laptop c'è tempo perché si evolva, purtroppo è un mercato blindato da infiniti contratti e mezzucci che favoriscono la diffusione e l'apprendimento di un solo OS. E la gente di sicuro non va a cercarsi alternative, sia per pregiudizio, sia per disinformazione, sia perché è pigra.
    • pippo75 scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento

      linux non funziona, i produttori sono studi di
      dover combattere contro incompatibilita' e
      milioni di distribuzioni diverse,dal punto di vista commerciale per il settore desktop è abbastanza vero.Per quanto riguarda le differenze tra le distro dai un occhi a LSB.
      Se solo penso che nel mondo linux qualunque
      vandalomòuo' mettere mano al suo codice o
      addirittura andarselo a leggere per capirne i
      punti deboli, mi slascia sempre allibito.tutto sommato windows anche senza codice libero ha permesso la creazione di virus a larga scala.comunque, mi sfugge cosa c'entra Linux con Winsurf 7 RTM.
    • palle scrive:
      Re: linux rotta verso il fallimento
      - Scritto da: anal ventura
      ci ha provato redhat, ci ha provato mandrake, a
      nulla e' servito il tentativo di
      ubuntu.
      linux non funziona, i produttori sono studi di
      dover combattere contro incompatibilita' e
      milioni di distribuzioni diverse, ben accolgono
      windows con la sua semplificazione e la sicurezza
      di avere sempre software cerficato. I wga
      (controllo contro i driver pacco) e' una
      chiccheria che i linari se la
      sognano.
      Se solo penso che nel mondo linux qualunque
      vandalomòuo' mettere mano al suo codice o
      addirittura andarselo a leggere per capirne i
      punti deboli, mi slascia sempre
      allibito.anal ventura...con un nick così sei solo un flamer.
Chiudi i commenti