Twitter, milioni per la pubblicità mobile

Il tecnofringuello rileva MoPub, startup californiana specializzata nella gestione di offerte in tempo reale per l'acquisizione degli spazi pubblicitari in ambiente mobile

Roma – La più dispendiosa acquisizione pianificata da Twitter verte sul mercato pubblicitario in mobilità per la vendita in tempo reale delle inserzioni cinguettanti, annuncia la stessa azienda californiana. La piattaforma di microblogging dovrebbe versare tra i 300 e i 350 milioni di dollari – la cifra esatta non è stata svelata – per rilevare tutti gli asset della startup statunitense MoPub , specializzata nell’advertising in ambiente mobile.

Con un fatturato stimato di 583 milioni di dollari – dati eMarketer entro la fine del 2013 – la divisione pubblicitaria di Twitter è alla continua ricerca di nuove strategie di espansione, sul modello adottato da Google con DoubleClick piuttosto che da Facebook con il programma Exchange. Fondata tre anni fa dal giovane imprenditore Jim Payne , MoPub offrirà al tecnofringuello due servizi fondamentali per le attività di advertising mobile.

In primis, un sistema di gestione automatica delle offerte in tempo reale pianificate dai singoli publisher (o inserzionisti) per gli spazi pubblicitari su dispositivi mobile. In questo modo sparirà l’obbligo di intervento manuale – scelta delle parole chiave o del target cinguettante – per un processo rapido e del tutto automatico.

In seconda battuta , Twitter acquisirà le competenze di MoPub nella comunicazione diretta con gli sviluppatori di applicazioni, in modo da piazzare messaggi pubblicitari all’interno di giochi e servizi per gli utenti connessi in mobilità. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Skywalker scrive:
    Già detto in passato...
    Ma se invece di focalizzarci su COME ottenere un libro, usassimo una parte di quegli 8 milioni per FAR SCRIVERE UN LIBRO DI TESTO CC-SA?Poi COME uno se lo porta a scuola sono fatti propri: chi va a farselo stampare in offset, chi se lo stampa sulla laser, chi si fa le fotocopie della stampa del compagno, chi se lo mette su un Tablet, chi cambia gli occhiali ma se lo mette sullo smartphone... etc etc.Certo che fintanto che partiamo da un Manuale (non un testo di ricerca scientifica ad uso universitario, ma un Libro di Testo, in alcuni casi, come in aritmetica, con nozioni di 100/200 anni fa...) costretto negli angusti dettami del Copyright, forse è meglio continuare ad usare libri stampati...
    • Roberto Ferri scrive:
      Re: Già detto in passato...
      - Scritto da: Skywalker
      Ma se invece di focalizzarci su COME ottenere un
      libro, usassimo una parte di quegli 8 milioni per
      FAR SCRIVERE UN LIBRO DI TESTO
      CC-SA?Se ti limiti alla matematica e alla geometria, il testo c'è già:http://www.matematicamente.it/manuale_matematica/La parte più difficile dell'operazione che hai in mente tu non è trovare le risorse per scrivere un libro in CC-SA. È trovare i professori che lo adottano. :-)Stanti così le leggi, e un articolo della costituzione sulla libertà di insegnamento, non si può imporre.
      Certo che fintanto che partiamo da un Manuale
      (non un testo di ricerca scientifica ad uso
      universitario, ma un Libro di Testo, in alcuni
      casi, come in aritmetica, con nozioni di 100/200
      anni fa...) costretto negli angusti dettami del
      Copyright, forse è meglio continuare ad usare
      libri
      stampati...Infatti.Ma alcuni qui su PI preferiscono che il partito pirata prenda la maggioranza dei seggi in parlamento e lo abolisca. In effetti si fa prima, basta una riunione alla Camera e una al Senato e la legge del 1941 non c'è più. Zac, tagliata via!Bisogna vedere se ci sono gli italiani che mandano i parlamentari pirati in maggioranza al parlamento.
      • bubba scrive:
        Re: Già detto in passato...
        - Scritto da: Roberto Ferri
        - Scritto da: Skywalker

        Ma se invece di focalizzarci su COME
        ottenere
        un

        libro, usassimo una parte di quegli 8
        milioni
        per

        FAR SCRIVERE UN LIBRO DI TESTO

        CC-SA?

        Se ti limiti alla matematica e alla geometria, il
        testo c'è
        già:
        http://www.matematicamente.it/manuale_matematica/
        La parte più difficile dell'operazione che hai in
        mente tu non è trovare le risorse per scrivere un
        libro in CC-SA. È trovare i professori che
        lo adottano.
        :-)
        Stanti così le leggi, e un articolo della
        costituzione sulla libertà di insegnamento, non
        si può
        imporre.imporre secco no.. ma SE SI VUOLE ci sono altri metodi... Linee Guida consigliate dal provedditorato, elenco libri suggeriti dal Ufficio Didattica dal Miur, coordinamento interdisciplinare sull adozione dei libri CC-SA (frequenza obbligatoria per i docenti), ecc.ecc... :P

        (non un testo di ricerca scientifica ad uso

        universitario, ma un Libro di Testo, in
        alcuni

        casi, come in aritmetica, con nozioni di
        100/200

        anni fa...) costretto negli angusti dettami
        del

        Copyright, forse è meglio continuare ad usare

        libri

        stampati...

        Infatti.
        Ma alcuni qui su PI preferiscono che il partito
        pirata prenda la maggioranza dei seggi inma infatti CHE? se ha scritto che il (c) e' un obsoleto ostacolo..
        parlamento e lo abolisca. In effetti si fa prima,
        basta una riunione alla Camera e una al Senato e
        la legge del 1941 non c'è più. Zac, tagliata
        via!Sarebbe la piu grande rivoluzione da Gutemberg a oggi.... ma non si chiede tanto (beh, Boldrin lo chiede)... tornare allo statuto di anna sarebbe gia un ENORME miglioramento :P
        Bisogna vedere se ci sono gli italiani che
        mandano i parlamentari pirati in maggioranza al
        parlamento.gli stessi italiani "costretti" a tenersi Mr.B, mastella, ghedini & co (e latorre, violante, letta, & co)? Impox. Solo un attacco militare.
        • Roberto Ferri scrive:
          Re: Già detto in passato...


          La parte più difficile dell'operazione che hai
          in

          mente tu non è trovare le risorse per scrivere
          un

          libro in CC-SA. È trovare i professori che

          lo adottano.

          :-)

          Stanti così le leggi, e un articolo della

          costituzione sulla libertà di insegnamento, non

          si può

          imporre.
          imporre secco no.. ma SE SI VUOLE ci sono altri
          metodi... Linee Guida consigliate dal
          provedditorato, Provveditorato.
          elenco libri suggeriti dal
          Ufficio Didattica dal Miur, coordinamento
          interdisciplinare sull adozione dei libri CC-SA
          (frequenza obbligatoria per i docenti),Già i docenti italiani sono pagati poco, già una buona percentuale sono precari, e non da pochi anni, ma da 15 anni e più, e tu li vuoi mandare a corsi di aggiornamento obbligatori. Un pernacchio è di prammatica.

          Infatti.

          Ma alcuni qui su PI preferiscono che il partito

          pirata prenda la maggioranza dei seggi in
          ma infatti CHE? se ha scritto che il (c) e' un
          obsoleto
          ostacolo..Sarà un ostacolo e sarà obsoleto, ma c'è. Una volta preso atto che era lì quando siamo arrivati, e sarà lì quando ce ne andremo dalla vita terrena, la conclusione da lui presa è saggia: a quel punto meglio il libro cartaceo.
          Sarebbe la piu grande rivoluzione da Gutemberg a
          oggi.... ma non si chiede tanto (beh, Boldrin lo
          chiede)... tornare allo statuto di anna sarebbe
          gia un ENORME miglioramento
          :PLo Statuto della Regina Anna non è mai stato in vigore in italia.Se vuoi una legge in italiano più o meno di quel periodo, eccola: <B
          Legge 19 fiorile anno IX repubblicano </B
          , che determina accordato il diritto esclusivo di vendere le loro opere agli Autori, Compositori, Pittori e Disegnatori nella Repubblica Cisalpina.1. Gli Autori di scritture dogni maniera, i Compositori di musica, i Pittori, e i Disegnatori, che faranno incidere quadri, o disegni, godranno per lintero decorso della loro vita il diritto esclusivo di vendere, far vendere, distribuire le opere loro nel Territorio Cisalpino, e di cederne la proprietà in tutto, o in parte.2. I loro Eredi, o Cessionarj godranno lo stesso diritto per lo spazio di dieci anni dopo la morte degli Autori.La legge ha 212 anni, ma non li dimostra. ;-)

          Bisogna vedere se ci sono gli italiani che

          mandano i parlamentari pirati in maggioranza al

          parlamento.
          gli stessi italiani "costretti" a tenersi Mr.B,
          mastella, ghedini & co (e latorre, violante,
          letta, & co)? Impox. Solo un attacco
          militare.Insomma, niente partito pirata col 50 % dei voti +1 nemmeno secondo il tuo parere. :-(Teniamoci il copyright, ve'.
          • bubba scrive:
            Re: Già detto in passato...
            - Scritto da: Roberto Ferri


            La parte più difficile dell'operazione
            che
            hai

            in


            mente tu non è trovare le risorse per
            scrivere

            un


            libro in CC-SA. È trovare i(..)

            elenco libri suggeriti dal

            Ufficio Didattica dal Miur, coordinamento

            interdisciplinare sull adozione dei libri
            CC-SA

            (frequenza obbligatoria per i docenti),

            Già i docenti italiani sono pagati poco, già una
            buona percentuale sono precari, e non da pochi
            anni, ma da 15 anni e più, e tu li vuoi mandare a
            corsi di aggiornamento obbligatori. Un pernacchiofrequenze obbligatorie in qualcosa gia' le fanno a nastro. Una in piu...


            Infatti.


            Ma alcuni qui su PI preferiscono che il
            partito


            pirata prenda la maggioranza dei seggi
            in

            ma infatti CHE? se ha scritto che il (c) e'
            un

            obsoleto

            ostacolo..

            Sarà un ostacolo e sarà obsoleto, ma c'è. una volta non c'era. niente tavole di Mose' here...
            Una volta preso atto che era lì quando siamo
            arrivati, e sarà lì quando ce ne andremo dalla
            vita terrenati sei dato alla religione (di hollywood)?
            la conclusione da lui presa è
            saggia: a quel punto meglio il libro
            cartaceo.straw argument. anche il libro cartaceo soggiace alle stesse idiozie legali.


            Sarebbe la piu grande rivoluzione da
            Gutemberg
            a

            oggi.... ma non si chiede tanto (beh,
            Boldrin
            lo

            chiede)... tornare allo statuto di anna
            sarebbe

            gia un ENORME miglioramento

            :P

            Lo Statuto della Regina Anna non è mai stato in
            vigore in
            italia.innoviamo, no? :P
            Se vuoi una legge in italiano più o meno di quel
            periodo,
            eccola:

            <B
            Legge 19 fiorile anno IX repubblicano
            </B
            , che determina accordato il diritto
            esclusivo di vendere le loro opere agli Autori,
            Compositori, Pittori e Disegnatori nella
            Repubblica
            Cisalpina.

            1. Gli Autori di scritture dogni maniera, i
            Compositori di musica, i Pittori, e i
            Disegnatori, che faranno incidere quadri, o
            disegni, godranno per lintero decorso della loro
            vita il diritto esclusivo di vendere, far
            vendere, distribuire le opere loro nel Territorio
            Cisalpino, e di cederne la proprietà in tutto, o
            in
            parte.
            2. I loro Eredi, o Cessionarj godranno lo stesso
            diritto per lo spazio di dieci anni dopo la morte
            degli
            Autori.anche questa mezza porcheria, e' gia UN MIGLIORAMENTO rispetto all'attuale... tra l'altro cosi scritto e' altamente opinabile che una volta ceduta la proprieta', i nuovi detentori possano far valere diritti di riproduzione ecc
            La legge ha 212 anni, ma non li dimostra. ;-)nono li dimostra... le norme attuali sono decisamente peggio.




            Bisogna vedere se ci sono gli italiani
            che


            mandano i parlamentari pirati in
            maggioranza
            al


            parlamento.

            gli stessi italiani "costretti" a tenersi
            Mr.B,

            mastella, ghedini & co (e latorre, violante,

            letta, & co)? Impox. Solo un attacco

            militare.

            Insomma, niente partito pirata col 50 % dei voti
            +1 nemmeno secondo il tuo parere.
            :-(
            Teniamoci il copyright, ve'.Tu escludi a priori che ci possa essere un attacco paramilitare? :)
          • Roberto Ferri scrive:
            Re: Già detto in passato...

            frequenze obbligatorie in qualcosa gia' le fanno
            a nastro. Una in
            piu...Tu vuoi farti impalare dal corpo docenti...

            Sarà un ostacolo e sarà obsoleto, ma c'è.
            una volta non c'era. niente tavole di Mose'
            here...Non c'era fino a un certo significato. In realtà il diritto d'autore non nasce con la legge sul diritto d'autore, se mi passi il bisticcio. :PMagari sei convinto che prima della regina Anna gli stampatori non ricavassero quasi nulla dai loro libri, e che si copiassero a man bassa l'un l'altro. Invece no: c'erano già i privilegi di stampa (oggi li chiameremmo monopoli, licenze), che andavano richiesti al sovrano: il primo venne conXXXXX a Giovanni da Spira, un tedesco, il 18 settembre 1469 nella Repubblica di Venezia. Nota bene: la stampa era stata inventata da appena 17 anni. ;-)

            Una volta preso atto che era lì quando siamo

            arrivati, e sarà lì quando ce ne andremo dalla

            vita terrena
            ti sei dato alla religione (di hollywood)?Ma no, è la parafrasi di un detto dell'associazione giornalistica.

            la conclusione da lui presa è

            saggia: a quel punto meglio il libro

            cartaceo.
            straw argument. anche il libro cartaceo soggiace
            alle stesse idiozie
            legali. <B
            Soprattutto </B
            il libro cartaceo! Il vantaggio è che ci sono un mucchio di XXXXXX legali in meno, e quando si tratta di pubblica istruzione i pasticci legali è meglio evitarli. :|

            Lo Statuto della Regina Anna non è mai stato in

            vigore in

            italia.
            innoviamo, no? :PMa nemmeno conteneva la parola "copyright"! È nata un po' dopo...Lì si parla solo di "Vesting the copies of printed books in the authors orpurchasers of such copies".

            Se vuoi una legge in italiano più o meno di quel

            periodo,

            eccola:[...]
            anche questa mezza porcheria, e' gia UN
            MIGLIORAMENTO rispetto all'attuale... Ci sono dieci anni di copertura a partire dalla morte dell'autore. E alcuni commentatori di PI sostengono che dopo la morte non devono esserci nemmeno sei mesi...

            La legge ha 212 anni, ma non li dimostra. ;-)
            nono li dimostra... le norme attuali sono
            decisamente
            peggio.Il che equivale a dire: "si stava meglio quando si stava peggio!" (in questo caso, sotto il giogo di Napoleone).

            Insomma, niente partito pirata col 50 % dei voti

            +1 nemmeno secondo il tuo parere.

            :-(

            Teniamoci il copyright, ve'.
            Tu escludi a priori che ci possa essere un
            attacco paramilitare?
            :)Sì.Gli italiani le rivoluzioni non le sanno fare. Quelle armate, almeno.
          • De Roba Meldosa scrive:
            Re: Già detto in passato...
            - Scritto da: Roberto Ferri
            Ci sono dieci anni di copertura a partire dalla
            morte dell'autore. E alcuni commentatori di PI
            sostengono che dopo la morte non devono esserci
            nemmeno sei mesi...ma neanche 6 secondi!!!è tutta la parte dello sfruttamento (=appropriazione indebita ai danni della collettività) dei "diritti" d'autore che va fatta sparire dalla faccia della terra...


            Insomma, niente partito pirata col 50 % dei votibelli quelli! anche peggio del m5s... poche idee (e di destra) e pure confuse...
            Gli italiani le rivoluzioni non le sanno fare.
            Quelle armate, almeno.ma neanche quelle disarmateitaliani, le più pecore tra le pecore...
          • Roberto Ferri scrive:
            Re: Già detto in passato...


            Ci sono dieci anni di copertura a partire
            dalla

            morte dell'autore. E alcuni commentatori di
            PI

            sostengono che dopo la morte non devono
            esserci

            nemmeno sei mesi...

            ma neanche 6 secondi!!!
            è tutta la parte dello sfruttamento
            (=appropriazione indebita ai danni della
            collettività) dei "diritti" d'autore che va fatta
            sparire dalla faccia della
            terra...Eeeeh, ma non lo decide il forum di PI, ne abbiamo già discusso. La maggior parte dei cittadini condivide quella legge o perché con il diritto d'autore ci mangia (artisti, autori, editori, curatori dei diritti, avvocati...), o perché ha indirettamente vantaggio da questa norma (ad esempio è figlio, o comunque erede, di un artista).



            Insomma, niente partito pirata col
            50 % dei
            voti

            belli quelli! anche peggio del m5s... poche idee
            (e di destra) e pure
            confuse...Se vuoi abolire la legge del 1941, la strada è quella. Altre non ne vedo.Sí, c'è il referendum... ma è meglio non tentarci. ;-)
          • panda rossa scrive:
            Re: Già detto in passato...
            - Scritto da: Roberto Ferri

            Eeeeh, ma non lo decide il forum di PI, ne
            abbiamo già discusso.E continueremo a discuterne finche' le cose non cambieranno!La situazione attuale e' una schifezza mafiosa.
            La maggior parte dei <s
            cittadini </s
            <b
            parassiti </b

            condivide quella legge o perché con il
            diritto d'autore ci mangia (artisti, autori,
            editori, curatori dei diritti, avvocati...), o
            perché ha indirettamente vantaggio da questa
            norma (ad esempio è figlio, o comunque erede, di
            un artista).Esatto.E noi vogliamo contrastare questo parassitismo.L'autore torni ad esibirsi dal vivo e che abbia fine questo ignobile mercimonio di copie che ormai ognuno puo' farsi da se' a costo zero.E i parassiti suddetti potranno scegliere tra la zappa o il piccone.
            Se vuoi abolire la legge del 1941, la strada è
            quella. Altre non ne
            vedo.
            Sí, c'è il referendum... ma è meglio non
            tentarci.
            ;-)Dicevate cosi' anche per il nucleare e invece...
          • De Roba Meldosa scrive:
            Re: Già detto in passato...
            me perché mai CC-BY-SA?invece ci vuole CC-BY-NC-SA!!!ciaops - una lettura consigliata:http://www.scambioetico.org/wp-content/uploads/2009/08/La.Promessa.di.un.mondo.senza.copyright.pdf
          • KqIvHnKZlDH XVZg scrive:
            Re: Già detto in passato...
            http://bestwebcams.ga/#9146 chatting with sluts online,
          • SgWnDYJDpfi KFw scrive:
            Re: Già detto in passato...
            http://augmentin.ml/augmentin-medicine.html#1376 continue, http://augmentin.ml/augmentin-antibiotic.html#2589 augmentin, http://augmentin.ml/antibiotics-augmentin.html#1874 augmentin price,
          • BbPPHMurjcn XheDBg scrive:
            Re: Già detto in passato...
            http://buyseptilin.gq/#9794 click here,
          • CZbxmQNJJbP dqZy scrive:
            Re: Già detto in passato...
            http://buyastelin.cf/#7252 buy astelin,
    • NhNkdsFXKq scrive:
      Re: Già detto in passato...
      http://voltarenpills.com/#2860 diclofenac misoprostol,
    • tYniHFiOCu scrive:
      Re: Già detto in passato...
      http://ampicillinsulbactam.com/#9435 ampicillin,
    • BHgHIhwZIbi t scrive:
      Re: Già detto in passato...
      http://lisinopril40mgtablet.com/lisinopril-10mg.html#2882 lisinopril 5mg tablets, http://indianbrides.cf/free-dateing-sites.html#8960 international dating websites, http://valtrex-price.com/valtrex-no-prescription.html#6094 valtrex prices,
    • gPsLULzCMjU NB scrive:
      Re: Già detto in passato...
      http://effexor-xr.ga/#2887 effexor-xr,
    • nuKteRADnX scrive:
      Re: Già detto in passato...
      http://effexor.pw/effexor-150-mg.html#2728 effexor 150 mg, http://avodart0.com/avodart-price.html#9050 avodart price, http://lipitoratorvastatin.ml/lipitor-40.html#9869 generic lipitor price,
    • VKnJWekvw scrive:
      Re: Già detto in passato...
      http://buyantabuse.cf/#1470 buy antabuse online, http://prednisonewithoutaprescription.ml/#6011 prednisone without a prescription, http://ciproonline.tk/#4515 cipro.com,
    • nBKxSQEt scrive:
      Re: Già detto in passato...
      http://buycrestor.us/#6718 medication crestor,
  • Phronesis scrive:
    Italiani
    Ab ovo usque ad mala.Verbum non aplius addam.
  • Roberto Ferri scrive:
    Stanziati
    Il decreto dice che sono stati stanziati 8 milioni "per finanziare l'acquisto da parte di scuole secondarie (o reti di scuole) di libri di testo e ebook da dare in comodato d'uso agli alunni in situazioni economiche disagiate". Ma non è mica un'invenzione della Carrozza! Dovrei guardare gli importi degli anni scorsi, forse, e dico forse, ha stanziato più soldi rispetto a prima. Dove li troverà, lo sa solo lei...
    • fico scrive:
      Re: Stanziati
      e dove realmente finirà la maggior parte di essi non lo saprà nessuno...E' il meccanismo che è sbagliato, le richieste dovrebbere essere puntuali e dal basso... invece dall'alto si mettono lì dei soldi senza preciso scopo...
      • rCUnQJyN scrive:
        Re: Stanziati
        http://avodart-05-mg.com/generic-avodart.html#2676 generic avodart,
      • umRMXduQiW scrive:
        Re: Stanziati
        http://cheapest-cipralex-online.com/#1670 lexapro, http://needaloanwithbadcreditandnobankaccount.tk/#5622 need a loan with bad credit and no bank account, http://personalloanspoorcredit.ml/#9491 personal loans poor credit,
      • VcmOPopxYRX vkmuM scrive:
        Re: Stanziati
        http://lisinoprildrug.info/#4080 lisinopril tablets, http://ventolinhfainhaler.com/#7429 ventolin hfa inhaler, http://canigetaloanwithnocredit.tk/#2973 can i get a loan with no credit,
    • ftMOBlQiwuB scrive:
      Re: Stanziati
      http://avodart-05-mg.com/#1745 avodart,
    • KiAoMxywi scrive:
      Re: Stanziati
      http://over-the-counter-cipralex.com/lexapro-prices.html#3118 lexapro prices,
    • SkHXLqjUAHH DyHKbOY scrive:
      Re: Stanziati
      http://homeloanbank.ml/credit-ratings-table.html#2611 credit ratings table, http://lendersforbadcredit.ml/personal-loans-for-bad-credit-reviews.html#6377 bonus money, http://homeloanbank.ml/tax-anticipation-loan.html#5571 tax anticipation loans,
    • CcAXFVdHFF scrive:
      Re: Stanziati
      http://buy-rimonabant.pw/#5742 buy rimonabant,
  • MZorzy scrive:
    elettrosmog
    che bello metter i bimbi dentro un ulteriore campo elettromagnetico.come non ce ne fossero già abbastanza...e la carta fa parte del "sostenibile"
    • fico scrive:
      Re: elettrosmog
      dillo al portafogli delle famiglie...
      • MZorzy scrive:
        Re: elettrosmog
        - Scritto da: fico
        dillo al portafogli delle famiglie...e tu digli che dovran comprare l'iPAD ultimo modello per evitar che i loro figli vengan derisi e trattati da sfigati...con cretiti a sufficenza per le app e i giochini che i 'fighi' han ...e aggiungi che ne devono tenerne almeno uno di scorta, sia mai che il vetro cadendo si rompa ...
        • mcmcmcmcmc scrive:
          Re: elettrosmog
          - Scritto da: MZorzy
          - Scritto da: fico

          dillo al portafogli delle famiglie...

          e tu digli che dovran comprare l'iPAD ultimo
          modello per evitar che i loro figli vengan derisi
          e trattati da
          sfigati...
          con cretiti a sufficenza per le app e i giochini
          che i 'fighi' han
          ...
          e aggiungi che ne devono tenerne almeno uno di
          scorta, sia mai che il vetro cadendo si rompa
          ...guarda che l'ipad ultimo modello ce lo avrebbero comunque. Dire di no al figlio? Il genitore è un lavovoro duro, ma qualcuno deve pur farlo.
          • TfQgriidZTz vNgoL scrive:
            Re: elettrosmog
            http://cipromedicine.com/#7327 cipro medicine,
          • FoqeDiGIxe scrive:
            Re: elettrosmog
            http://cephalexin500.nu/generic-keflex.html#6228 generic keflex, http://cheapadvair.pw/generic-advair-diskus.html#5595 generic advair diskus, http://cheapadvair.pw/advair-disk.html#3298 advair without prescription,
          • qdbsnFzpKRl hK scrive:
            Re: elettrosmog
            http://bactrimmedicine.com/bactrim-over-the-counter.html#2145 bactrim over the counter, http://singulairpill.ml/cheap-singulair.html#2849 singulair drug, http://bactrimmedicine.com/buying-bactrim-online.html#7737 buying bactrim online,
          • FwDCZucgcGg NmhyG scrive:
            Re: elettrosmog
            http://genericcephalexin.biz/where-to-puschase-cephalexin-pils.html#6212 where to puschase cephalexin pils, http://buyalbuterol.asia/albuterol-cost.html#8395 cost of albuterol, http://amoxicillinforsale.info/amoxicillin-500.html#6845 amoxicillin price,
          • UJPHQMwoaKV X scrive:
            Re: elettrosmog
            http://augmentin-es-600.cf/#6193 augmentin es 600,
          • BikTfWeroUj mR scrive:
            Re: elettrosmog
            http://lisinopril.gq/#8177 lisinopril,
        • fico scrive:
          Re: elettrosmog
          basta fare le cose per bene. la SCUOLA fornisce l'hardware e il software, libri compresi. UGUALI PER TUTTI. Ovvio che le famiglie pagherebero il servizio, ma non avrebbero altre spese.Come il grembiule nelle elementari evita inutili lotte di classe sull'abbigliamento su bambini piccoli... (ma poi ora si usa ancora o no?)
        • OcGBKvCHomk WL scrive:
          Re: elettrosmog
          http://retin-amicrogel.com/#9416 retin-a micro gel,
        • KGOjNbPxTMC meRk scrive:
          Re: elettrosmog
          http://buyacomplia.nu/generic-acomplia.html#3033 generic acomplia, http://cheapbaclofen.nu/baclofen-buy-online.html#7306 baclofen buy online, http://buyacomplia.nu/acomplia-buy.html#3266 cheap acomplia online,
        • OXQAiuHejR scrive:
          Re: elettrosmog
          http://cipralexsuperactive20mg.com/#3048 generic lexapro, http://cephalexin500mg.ga/#3025 cephalexin 500mg, http://tetracyclineresistance.com/#4200 tetracycline resistance,
        • jvukuqHaplB Amx scrive:
          Re: elettrosmog
          http://diclofenac.tk/#3023 diclofenac, http://tetracyclineantibiotics.ga/#6102 tetracycline antibiotic, http://genericretinamicro.ga/#7049 retin-a,
        • beOmGUpa scrive:
          Re: elettrosmog
          http://propranololhydrochloride.cf/#6936 propranolol hydrochloride,
    • fico scrive:
      Re: elettrosmog
      e alla schiena dei bambini...
    • Sg@bbio scrive:
      Re: elettrosmog
      Ok, fai tu gli scavi per collegare in una rete di computer sparsi in più edifici di un istituto scolastico ?
      • Conte sgabbio de medici scrive:
        Re: elettrosmog
        No, ci sono degli operai pagati apposta, dalle tasse in modo che la spesa sia sostenibile
        • Sg@bbio scrive:
          Re: elettrosmog
          Mai sentito parlare dei costi ?
          • tucumcari scrive:
            Re: elettrosmog
            - Scritto da: Sg@bbio
            Mai sentito parlare dei costi ?cioè ?tutto ha un costo.si tratta di decidere quali sono i costi che si addossa la collettività e quali no.o pensi che i "costi" di fiorito sono uguali a quelli per l'istruzione e hanno uguale utilità per la collettività?Perchè vedi caro se ti limiti a chiamarli "costi" sono uguali se guardi al bene comune invece sono diversi.
      • MZorzy scrive:
        Re: elettrosmog
        - Scritto da: Sg@bbio
        Ok, fai tu gli scavi per collegare in una rete di
        computer sparsi in più edifici di un istituto
        scolastico
        ?esci dall etaà della pietra. son 20 anni che son cablati.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: elettrosmog
          Stiamo parlando delle scuole italiane.
          • Phronesis scrive:
            Re: elettrosmog
            - Scritto da: Sg@bbio
            Stiamo parlando delle scuole italiane.Ciao sgabbio.è sempre un piacere.concordo!Non ci si rende conto che la scuola è ciò che formerà i futuri cittadini, uomini, padri di famiglia, operai, dirigenti, elettori e eletti, scienziati e imprenditori...O forse non ce ne rendiamo conto Noi, poiché senza famiglia o figli; perchè secondo me, "loro" lo sanno bene.psoggi mi scopro più pessimista del solito. :D
    • mcmcmcmcmc scrive:
      Re: elettrosmog
      - Scritto da: MZorzy
      che bello metter i bimbi dentro un ulteriore
      campo
      elettromagnetico.
      come non ce ne fossero già abbastanza...

      e la carta fa parte del "sostenibile"sono bimbi che parlano al cellulare senza auricolare e vivavoce. La preoccupazione dovrebbe essere il wi-fi a scuola? Basterebbe usarlo "con cautela".
Chiudi i commenti