Twitter, un unico cinguettio

Accordo con Twittad sulla proprietà del marchio "tweet". Mentre non viene ancora archiviata l'accusa di violazione di un brevetto relativo all'interazione con i VIP su un social network

Roma – Twitter si è assicurata la proprietà del marchio “tweet”, ma non è riuscita invece a chiudere il fronte brevettuale aperto su una questione a dir poco strana: l’interazione tra celebrità e ordinari cittadini della rete.

Per quanto riguarda il marchio del cinguettio diventato famoso con lo sviluppo della piattaforma, Twitter si era mossa per rivendicarlo per sé, ma aveva trovato sulla sua strada una precedente registrazione effettuata dall’azienda Twittad, che lo impiegava per altro per una pubblicità legata ad un servizio di advertising afferente al tecnofringuello. E ora la questione è stata risolta con un accordo tra le due che passa la proprietà del marchio a Twitter lasciando a Twittad il permesso di impiegarlo.

Twitter, in un altro caso relativo a questioni di proprietà intellettuale, aveva chiesto al giudice competente di respingere una denuncia depositata nei suoi confronti per violazione di quello che sembrava un bizzarro brevetto sull’interazione con i VIP in un social network. Tuttavia, nonostante le aspettative degli osservatori, il giudice cui è sottoposto il caso ha deciso che vi sono le basi per farlo giungere al processo.

Il servizio di microblogging Twitter è stato denunciato per violazione di proprietà intellettuale da VS Technologies che le contesta un brevetto ottenuto nel 2002 e relativo ad un “metodo e sistema per creare una community interattiva di personaggi famosi”.

Il caso arriverà in tribunale il prossimo 24 ottobre e Twitter si troverà a difendersi da quella che sembra l’ennesima deriva del sistema brevettuale (brevetto ottenuto da un ente che non lo ha mai applicato e con rivendicazioni molto ampie) e in base al quale l’inventore Dinesh Agarwal chiede a Twitter tra gli 11 e i 41 milioni di dollari in royalty.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lucaganis scrive:
    commento
    Si deve oscurare altri scandali non i siti XXXXX. grazie saluti.
  • ...dover mettere un blocco simile... scrive:
    L'unico motivo per cui...
    ...è affinchè mio figlio capisca come funzionano proxy et similia.
  • Xaus scrive:
    commento
    Come diceva il dott. Cox di Scrubs "Se da internet levassero tutti i siti XXXXX, dopo poco rimarrebbe un unico grande sito con scritto, ridateci il XXXXX!"
  • Gaetano Alberti scrive:
    spaghetti al posto di tette e culi
    basta culi e tette nude. Ora fate vedere delle spaghettate
  • Antonio De Paolis scrive:
    filtri siti XXXXX
    ben vengao i filti. Proteggiamo i minori!!!!!!
    • krane scrive:
      Re: filtri siti XXXXX
      - Scritto da: Antonio De Paolis
      ben vengao i filti. Proteggiamo i minori!!!!!!Ma soprattutto: dove si trova la lista dei siti bloccati ? Giusto per verificarli uno per uno, dovere di ogni genitore e' controllare !
  • Antonio De Paolis scrive:
    filtri siti XXXXX
    ben vengao i filti. Proteggiamo i minori!!!!!!
    • krane scrive:
      Re: filtri siti XXXXX
      - Scritto da: Antonio De Paolis
      ben vengao i filti. Proteggiamo i minori!!!!!!Ma soprattutto: dove si trova la lista dei siti bloccati ? Giusto per verificarli uno per uno, dovere di ogni genitore e' controllare !
      • Funz scrive:
        Re: filtri siti XXXXX
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Antonio De Paolis

        ben vengao i filti. Proteggiamo i
        minori!!!!!!

        Ma soprattutto: dove si trova la lista dei siti
        bloccati ? Giusto per verificarli uno per uno,
        dovere di ogni genitore e' controllare
        !Benemerito e disinteressato :D
        • krane scrive:
          Re: filtri siti XXXXX
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: Antonio De Paolis


          ben vengao i filti. Proteggiamo i

          minori!!!!!!



          Ma soprattutto: dove si trova la lista dei
          siti

          bloccati ? Giusto per verificarli uno per
          uno,

          dovere di ogni genitore e' controllare

          !

          Benemerito e disinteressato :DNaturalmente (rotfl)
  • giampietro rossi scrive:
    risposta
    E' ridicolo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • lui scrive:
    ...
    Questi l'avevano capito molti anni fa ;)http://www.youtube.com/watch?v=QIBJgspa2-g
  • MeX scrive:
    situazione difficile...
    facile sempre buttarla nella caciara trollesca però se ci pensate, se hai SKY il XXXXX lo vedi "out of the box" mi pare di noIn edicola le riviste XXXXX sono accessibile come i topolini? mi pare di noSe uno è tecnologicamente "savvy" (o usa un Mac :P) implementare un account con parental control non è "difficilissimo" ma resta sempre più difficile dal non comprare il pacchetto XXXXX di Sky o sgamare la rivista XXXXX a tuo figlio in cameraOra, se tali filtri vengono messi SU RICHIESTA di chi detiene l'abbonamento a internet e sempre SU RICHIESTA possono essere tolti alla fine mi sembra una cosa che ci può stareAnzi, tanto meglio così il ragazzino ormonalmente instabile imparerà più velocemente cos'è un proxy o una VPN ;)
    • Sgabbio scrive:
      Re: situazione difficile...
      - Scritto da: MeX
      facile sempre buttarla nella caciara trollesca
      però se ci pensate, se hai SKY il XXXXX lo vedi
      "out of the box" mi pare di
      noSky vende i XXXXX a parte o ha una programmazione notturna apposta, ci sono pure canali fuori da sky dedicati al XXXXX, anche se devo dire che è una XXXXXXXta fare la programmazione solo di notte se ti serve una scheda per vederlo....
      In edicola le riviste XXXXX sono accessibile come
      i topolini? mi pare di
      noNon so che edicola hai visto tu, ma in italia i XXXXX sono ben visibili, spesso in posti poco consoni, come vicini ai fumetti e riviste di videogiochi.
      Se uno è tecnologicamente "savvy" (o usa un Mac
      :P) implementare un account con parental control
      non è "difficilissimo" ma resta sempre più
      difficile dal non comprare il pacchetto XXXXX di
      Sky o sgamare la rivista XXXXX a tuo figlio in
      cameraBhe si, però in tutta sincerità il XXXXX se lo vedrà comunque anche con queste operazioni.... :D
      Ora, se tali filtri vengono messi SU RICHIESTA di
      chi detiene l'abbonamento a internet e sempre SU
      RICHIESTA possono essere tolti alla fine mi
      sembra una cosa che ci può
      stareSi diceva che potevi levarli solo su richiesta, mettendoli in defult, anche Oo
      Anzi, tanto meglio così il ragazzino ormonalmente
      instabile imparerà più velocemente cos'è un proxy
      o una VPN
      ;)Ecco, Fu cosi che la XXXXXgrafia fesce nascere una nuova generazione di hackers.....Questo spiega perchè salvatore aranzulla porta gli occhiali....Ma questo non spiega il fatto che lo nonimano hacker....
      • Funz scrive:
        Re: situazione difficile...
        - Scritto da: Sgabbio

        In edicola le riviste XXXXX sono accessibile
        come

        i topolini? mi pare di

        no

        Non so che edicola hai visto tu, ma in italia i
        XXXXX sono ben visibili, spesso in posti poco
        consoni, come vicini ai fumetti e riviste di
        videogiochi.Quand'ero piccolo ne trovavo sempre un mucchio abbandonati nei boschetti e in riva ai torrenti fuori dal paese, quando andavo a fare i giri in bicicletta... se ripenso all'igiene :Dadesso che c'è quasi solo più Internet, almeno i miei figli non faranno simili esperienze
    • Joshthemajor scrive:
      Re: situazione difficile...
      Se mai avessi un figlio, e se avessi la certezza che questo ipotetico figlio non guarda XXXXX, sicuramente avrei il dubbio della sua etoressualità.
      • Sgabbio scrive:
        Re: situazione difficile...
        Ci sono i XXXXX anche per gli omosessuali...
      • A s d f scrive:
        Re: situazione difficile...
        Perchè tutti quelli che non guardano XXXXX sono gay?Seems legit.
        • Joshthemajor scrive:
          Re: situazione difficile...
          Ci sono due tipi di persone: chi non li guarda e chi non ammette di guardarli. Beh poi c'è anche chi si è stancato di guardarli
          • A s d f scrive:
            Re: situazione difficile...
            Categoria aggiuntiva: quelli che trombano.
          • Joshthemajor scrive:
            Re: situazione difficile...
            Assolutamente falso, trombante o non trombante li guardo con la stessa frequenza
          • Sgabbio scrive:
            Re: situazione difficile...
            Questovè uno dei tanti luoghi comuni sui XXXXX.Uno puó trombare benissimo e guardarsi anche i XXXXX.Internet a sdoganato di molto il genere per fortuna.Anche se certi luoghi comuni stentando a morire.
          • MeX scrive:
            Re: situazione difficile...
            beh è indubbio che molto spesso il consumo di XXXXX serve a riempire delle lacune...
          • anon scrive:
            Re: situazione difficile...
            - Scritto da: MeX
            beh è indubbio che molto spesso il consumo
            di XXXXX serve a riempire delle lacune...arieccoci col luogo comune.il consumo di XXXXX non è molto diverso dal consumo di qualsiasi altra forma d'intrattenimento (film o musica che sia)
          • MeX scrive:
            Re: situazione difficile...
            sono d'accordo, infatti ho scritto "molto spesso" non sempre.É indubbio che il film XXXXX ha comunque la finalità di portarti all'eccitamento e all'happy ending.Ad esempio, è normale guardare Youtube ma se perdi un pomeriggio a guardarti video confessioni di teenagers to youtube o double rainbows qualche problema latente magari c'è
          • panda rossa scrive:
            Re: situazione difficile...
            - Scritto da: anon
            - Scritto da: MeX


            beh è indubbio che molto spesso il consumo

            di XXXXX serve a riempire delle lacune...

            arieccoci col luogo comune.
            il consumo di XXXXX non è molto diverso dal
            consumo di qualsiasi altra forma
            d'intrattenimento (film o musica che
            sia)Ti sbagli.Non c'e' mai stato un autore, produttore o detentore di diritti sul XXXXX che si sia mai lamentato della pirateria.Hanno semplicemente preso atto del fenomeno e cambiato business.
          • Sgabbio scrive:
            Re: situazione difficile...
            Pure su PI ci son state notizie di produttori che si lamentavano della pirateria sui loro XXXXX ed hanno fatto la solita pesca di IP pure.
          • panda rossa scrive:
            Re: situazione difficile...
            - Scritto da: A s d f
            Categoria aggiuntiva: quelli che trombano.Con la sottocategoria di quelli che trombano mentre guardano un XXXXX.(C'e' di tutto)
  • Pietro scrive:
    il sesso
    "Quattro provider per la nuova crociata d'Albione, annunciata dall'organizzazione cristiana Mother's Union contro il dilagare online di XXXXXgrafia e predatori sessuali" Facendone un peccato il Cristianesimo ha fatto molto per il sesso.Anatole France
    • MeX scrive:
      Re: il sesso
      e invece no la XXXXXgrafia ha veramente poco a che fare con il "sesso"Anzi, è una "caricatura del sesso"L'oppressione cristiana sul sesso ha funzionato e funziona ancora alla grande, purtroppo.
      • Sgabbio scrive:
        Re: il sesso
        non scopano veramente ? :D(lo so che esagerano molto durante la performance...)
        • MeX scrive:
          Re: il sesso
          alcuni si alcuni no il punto è che stanno comunque "recitando" anche se "amatoriale" in quanto di fronte ad una telecamera.É un'ostentazione di un atto naturale dovuto alla demonizazizone dell'atto stesso.Nella giungla mentre due scimmie trombano davanti a tutti nessuno se ne interessa ma continuano a mangiare banane...
          • anon scrive:
            Re: il sesso
            - Scritto da: MeX
            Nella giungla mentre due scimmie trombano davanti
            a tutti nessuno se ne interessa ma continuano a
            mangiare banane...hai fatto un esperimento per dire questo? no, perché di solito gli animali vanno a istinto, e se vedono qualcun'altro che ci dà dentro...
          • MeX scrive:
            Re: il sesso
            "Animal sexual behaviour takes many different forms, even within the same species. Among animals other than humans, researchers have observed monogamy, promiscuity, sex between species, sexual arousal from objects or places, sex apparently via duress or coercion, copulation with dead animals, homosexual, heterosexual and bisexual sexual behaviour, situational sexual behaviour and a range of other practices. Related studies have noted diversity in sexed bodies and gendered behaviour, such as intersex and transgender animals."come vedi non si fanno problemi altro che "guardare XXXXX"Se "sdogani" il sesso ci sarebbe molto meno interesse nel XXXXX.
          • panda rossa scrive:
            Re: il sesso
            - Scritto da: MeX
            "Animal sexual behaviour takes many different
            forms, even within the same species. Among
            animals other than humans, researchers have
            observed monogamy, promiscuity, sex between
            species, sexual arousal from objects or places,
            sex apparently via duress or coercion, copulation
            with dead animals, homosexual, heterosexual and
            bisexual sexual behaviour, situational sexual
            behaviour and a range of other practices. Related
            studies have noted diversity in sexed bodies and
            gendered behaviour, such as intersex and
            transgender
            animals."

            come vedi non si fanno problemi altro che
            "guardare
            XXXXX"Fonte?
            Se "sdogani" il sesso ci sarebbe molto meno
            interesse nel XXXXX.Non ci sara' MAI la controprova.
          • anon scrive:
            Re: il sesso
            - Scritto da: MeX
            come vedi non si fanno problemi altro che
            "guardare XXXXX"e ci credo che non si fanno problemi... sono animali mica per niente.
          • Sgabbio scrive:
            Re: il sesso
            "non fanno sesso realmente" magari nel softcore, dove li veramente fingono, nei hardcore l'atto sessuale è reale, ma molto molto esagerato dai versi che fanno.
      • anon scrive:
        Re: il sesso
        - Scritto da: MeX
        e invece no la XXXXXgrafia ha veramente poco a
        che fare con il "sesso"

        Anzi, è una "caricatura del sesso"dipende, non c'è solo la solita roba trita e ritrita che sforna l'industria del XXXXX.c'è anche il XXXXX amatoriale, il XXXXX femminista fatto da donne per donne, ecc.fare di tutta l'erba un fascio, e dire che tutta la XXXXXgrafia altro non è che una "caricatura del sesso"... non solo è falso, ma è anche sintomo d'ignoranza.
        • MeX scrive:
          Re: il sesso

          c'è anche il XXXXX amatoriale, è sempre un'ostentazione
          il XXXXX
          femminista fatto da donne per donne,
          ecc.LOL! più che femminista al massimo lesbico!
          fare di tutta l'erba un fascio, e dire che tutta
          la XXXXXgrafia altro non è che una "caricatura
          del sesso"... non solo è falso, ma è anche
          sintomo
          d'ignoranza.ne riparliamo quando avrai una vita sessuale degna di questo nome
          • krane scrive:
            Re: il sesso
            - Scritto da: MeX

            c'è anche il XXXXX amatoriale,

            è sempre un'ostentazione


            il XXXXX

            femminista fatto da donne per donne,

            ecc.

            LOL! più che femminista al massimo lesbico!


            fare di tutta l'erba un fascio, e dire che
            tutta

            la XXXXXgrafia altro non è che una
            "caricatura

            del sesso"... non solo è falso, ma è anche

            sintomo

            d'ignoranza.

            ne riparliamo quando avrai una vita sessuale
            degna di questo nomeGuarda che praticamente tutti lo fanno piu' di una volta ogni 7 anni...
          • MeX scrive:
            Re: il sesso

            Guarda che praticamente tutti lo fanno piu' di
            una volta ogni 7
            anni...puoi farlo anche tutti i giorni come B. con le infermiere e i pali di lapdance ma quella non è "una vita sessuale" quella è "una malattia sessuale"
          • krane scrive:
            Re: il sesso
            - Scritto da: MeX

            Guarda che praticamente tutti lo fanno piu'

            di una volta ogni 7 anni...
            puoi farlo anche tutti i giorni come B. con le
            infermiere e i pali di lapdance ma quella non
            è "una vita sessuale" quella è "una malattia
            sessuale"...E ancora complimenti sull'icona che utilizzi...
          • MeX scrive:
            Re: il sesso
            grazie. puoi evitare OT inutili?
          • krane scrive:
            Re: il sesso
            - Scritto da: MeX
            grazie. puoi evitare OT inutili?No.
          • MeX scrive:
            Re: il sesso
            goditi il loophttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3299901&m=3301551#p3301551
          • Sgabbio scrive:
            Re: il sesso
            non è che stai esagerando con questi discorsi del XXXXX ? :D
  • hp fiasco scrive:
    non ho capito
    metti che io fossi inglese, e abbia un abbonamento con virgin (o un altro dei 4 isp censori)ho la possibiltà di scegliere se avere o meno la blacklist, o mi viene attivata per ordini di governo?
    • anon scrive:
      Re: non ho capito
      - Scritto da: hp fiasco
      ho la possibiltà di scegliere se avere o meno la
      blacklist, o mi viene attivata per ordini di
      governo?hai la possibilità di scegliere se beccarti il filtro anti-XXXXX oppure no.
      • panda rossa scrive:
        Re: non ho capito
        - Scritto da: anon
        - Scritto da: hp fiasco


        ho la possibiltà di scegliere se avere o
        meno
        la

        blacklist, o mi viene attivata per ordini di

        governo?

        hai la possibilità di scegliere se beccarti il
        filtro anti-XXXXX oppure
        no.E naturalmente verra' etichettato come "utente che ha consapevolmente scelto di voler accedere ai siti XXXXX", e come tale verra' messo sotto particolare controllo.Poi eventualmente in seguito faranno dei filtri piu' specifici con delle sottocategorie, in modo che uno possa scegliere di vedere un certo tipo di XXXXX ma non un altro tipo...
        • collione scrive:
          Re: non ho capito
          wow stupendo, così verremo categorizzati e al primo colloquio di lavoro, il tizio ci dirà: "eh no mi dispiace, lei non può averlo questo lavoro perchè fa parte della categoria dei degustatori di XXXXX" :Dcavolo, 'sto grande fratello viaggia spedito ultimamentemi sa che mi conviene emigrare il Egitto :D
          • anon scrive:
            Re: non ho capito
            - Scritto da: collione
            wow stupendo, così verremo categorizzati e al
            primo colloquio di lavoro, il tizio ci dirà: "eh
            no mi dispiace, lei non può averlo questo lavoro
            perchè fa parte della categoria dei degustatori
            di XXXXX"
            :Do puoi sempre fare il "furbo".farti il tuo bel contratto/abbonamento con tanto di filtro anti-XXXXX, e poi aggirare i blocchi tramite Tor, proxy, VPN, e chi più ne ha più ne metta.mmm... chissà come mai ho l'impressione che sarà proprio quello che la maggior parte della gente farà.
          • hp fiasco scrive:
            Re: non ho capito
            - Scritto da: collione
            wow stupendo, così verremo categorizzati e al
            primo colloquio di lavoro, il tizio ci dirà: "eh
            no mi dispiace, lei non può averlo questo lavoro
            perchè fa parte della categoria dei degustatori
            di XXXXX"
            :Dsarebbe una violazione alla privacy ... è il registro nazionale dei XXXXXroli mica il casellare giudiziario!poi un azienda in cui il 50% di impiegati uomini guarda tre video di youporn a sera ... dovrebbe essere per legge obbligata ad assumere meno cozze!
        • hp fiasco scrive:
          Re: non ho capito


          hai la possibilità di scegliere se beccarti
          il

          filtro anti-XXXXX oppure

          no.ed io scelgo no! per principio
          E naturalmente verra' etichettato come "utente
          che ha consapevolmente scelto di voler accedere
          ai siti XXXXX", e come tale verra' messo sotto
          particolare
          controllo.e che controllassero pure ... l'unica cosa XXXXX che vedranno sono i banner di megavideo/megaupload (della serie 1000000 di ragazze della tua città non aspettano altro che fare sesso con te, con foto provocantissime)e le mail di hotmail (come sopra, + tante utilissime mail per rimuovere i miei debiti, acquistare una laurea online, e allungarmi di non so quante inches il pippolo, e tra parentesi fa sempre piacere che l'opinione di m$ su di me sia quella che sarei indebitato, sfigato, ignorante e minidotato! )
          • Grumpy scrive:
            Re: non ho capito
            bloccheranno anche il p2p in UK? Cameron sebbene più giovane di XXXX flaccido dovrebbe sapere che non ci sono blocchi che tengono. Gli ISP che applicheranno i filtri avranno una drastica rimozione di clienti.
  • informo scrive:
    blocklist
    Waht's blocklist?
  • B00b13s scrive:
    Tanto non va
    Qualsiasi filtro su lista (o anche regex) può solo mitigare il problema, anche di molto, ma non risolverlo. A meno di essere molto, molto cattivi o di avere filtri che riescano a leggere l'immagine, cioè capiscano che un albero è un albero dai bit della foto, e che c'è una tipa nuda che sta facendo le evoluzioni con altri due tipi.Se sono solo siti ne nascono di nuovi ogni 5 secondi, se sono espressioni regolari come si scrive sesso orale in vietnamita? O in taiwanese? E allora occorre regex per le varie linque del mondo. Poi ho il problemino dei siti in https, poi ho il problema di roba tipo TOR o dei web proxy e la storia non è più finita. Dovrei cassare tutto il traffico crittografato e XXXXre ogni web proxy possibile.C'è solo una roba che funziona abbastanza bene, ma in un certo senso è la morte di Internet e del navigare, le whitelist, ti permetto 10-20-50-100 siti o 1000 ma al di fuori di quello niente.Forse sarebbe meglio investire in buona educazione dei figli e non lasciarli soli al pc come si è sempre fatto davanti alla tv, non c'è niente da fare occorre stargli al fianco e investire molto tempo.Questo da un punto di vista strettamente tecnico. Circa il fatto se sia bene o male che ci siano filtri governativi o altro boh. Mi sembra presuntuoso e effettivamente rischi di censura di stato ci sono. Esistono molti prodotti che sono impiegabili a casa per filtrare quello che si vuole e come si vuole, compresi quelli basati su whitelist. In ogni caso vorrà dire che il compagnuccio di scuola gli passerà varie schifezze su chiave USB e quindi alla fine torniamo a genitori attenti e capaci di trasmettere certi canoni comportamentali ai propri figli.
    • zomas scrive:
      Re: Tanto non va
      Che tecnicamente sia possibile eludere certe "limitazioni" e' fuor di dubbio; quello che contesto e' il far passare l'idea dello Stato che stabilisca a priori cosa e' meglio per i propri sudd..cittadini e cosa no.Tutto qui
    • Sgabbio scrive:
      Re: Tanto non va
      un troll ormai latitante che si chiamava pepeito il breve, che diceva di essere fotogravo, blaterava su una cosa simile, di fare una whitelist contro la pirateria.Comunque guarda, nemmeno per la tv i genitori (la maggioranza non tutti) non seguono i figli, vedi i risultati, dove i programmi veramente belli li mandano a notte fonda, se no li dovrebbero censurare brutalmente.Dove le regole imposte per la tutela dei minori ora si rivelano opsolete, grazie alle TV tematiche che ormai sono alla portata di tutti.
      • B00b13s scrive:
        Re: Tanto non va
        Che c'entra la pirateria, tecnicamente le whitelist, soprattutto per minori sono l'unica soluzione non presidiata che funziona un pò meglio delle altre. Ma potrebbe essere anche in ambito aziendale. Ne ho visti di filtri e prodotti su regex, ma se sei un pò sgamato li freghi alla grande. Se invece hai una whitelist buona notte.E' quanto più di robusto ci sia. E infine il mio discorso sui pargoli, o li segui o se gli seghi efficacemente l'acXXXXX alla XXXXXgrafia on line si arrangeranno a casa di un amico, mandandosi immagini con il cell che gli hai comperato, oppure si danno alle canne, a giocare a chi si leva per ultimo dai binari ecc. ecc. Insomma gli devi stare dietro non ci sono alternative tecnologiche e automatiche. Queste iniziative pseudo statali lasciano insomma il tempo che trovano. Più pericolose che utili. Non solo per la censura possibile e indebita ma anche perchè danno uno sbagliatissimo senso di sicurezza "si' il pargolo è di là da 3 ore con il pc, che volete che faccia, tanto c'ho i filtri", nel mentre il pargolo si sta buttando giu' due pilloloni e si sta guardando il video ripreso con il cellulare di quando con gli amici hanno preso a calci un compagno dis scuola down ...Con i ragazzi bisogna discuterci, se al di là di una normale curiosità sulla sessualità stà lì a smanacciare e guardare filmini per 4 ore al giorno forse qualcosetta si è sbagliato come approccio. Io per XXXXXXX i pargoli gli offro alternative, cose da fare che li tengono occupati e che gli piacciono e magari c'è il trucco, sono attività che in fondo riescono ad essere educative, magari qualche attività sportiva o altro. Se si annoiano non si sa cosa possono combinare se non c'è qualcuno che butta un occhio.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Tanto non va
          - Scritto da: B00b13s
          Che c'entra la pirateria, tecnicamente le
          whitelist, soprattutto per minori sono l'unica
          soluzione non presidiata che funziona un pò
          meglio delle altre. Ma potrebbe essere anche in
          ambito aziendale. Ne ho visti di filtri e
          prodotti su regex, ma se sei un pò sgamato li
          freghi alla grande. Se invece hai una whitelist
          buona
          notte.Citavo un troll dei questo posto, la white list mi ricordava lui.
          E' quanto più di robusto ci sia. E infine il mio
          discorso sui pargoli, o li segui o se gli seghi
          efficacemente l'acXXXXX alla XXXXXgrafia on line
          si arrangeranno a casa di un amico, mandandosi
          immagini con il cell che gli hai comperato,
          oppure si danno alle canne, a giocare a chi si
          leva per ultimo dai binari ecc. ecc. Insomma gli
          devi stare dietro non ci sono alternative
          tecnologiche e automatiche. Queste iniziative
          pseudo statali lasciano insomma il tempo che
          trovano. Più pericolose che utili. Non solo per
          la censura possibile e indebita ma anche perchè
          danno uno sbagliatissimo senso di sicurezza "si'
          il pargolo è di là da 3 ore con il pc, che volete
          che faccia, tanto c'ho i filtri", nel mentre il
          pargolo si sta buttando giu' due pilloloni e si
          sta guardando il video ripreso con il cellulare
          di quando con gli amici hanno preso a calci un
          compagno dis scuola down
          ...Ho capito che pensi che sti sistemi sono inutili e sono d'accordo qui, ma stai citando il famoso video che ha fatto deridere l'italia in tutto il mondo ? Se è cosi il ragazzo vittima di sta idiozia era autistico e non down.
          Con i ragazzi bisogna discuterci, se al di là di
          una normale curiosità sulla sessualità stà lì a
          smanacciare e guardare filmini per 4 ore al
          giorno forse qualcosetta si è sbagliato come
          approccio. Io per XXXXXXX i pargoli gli offro
          alternative, cose da fare che li tengono occupati
          e che gli piacciono e magari c'è il trucco, sono
          attività che in fondo riescono ad essere
          educative, magari qualche attività sportiva o
          altro. Se si annoiano non si sa cosa possono
          combinare se non c'è qualcuno che butta un
          occhio.Difficilmente uno si guarda 4 ore di XXXXX filate... comunque capisco benissimo cosa vuoi dire.
    • eleirbag scrive:
      Re: Tanto non va
      Si anch'io concordo con le Whitelist,almeno per i più piccini e sempre seaccanto al bambino nel copilarle ci siail genitore che anche spiega.Lo stato, o meglio gli ISP, potrebberoa richiesta fornire la tecnologia software,a monte o a valle, con delle Whitelist giàpronte ma modificabili.Mi sembra un ottimo compromesso.Ma poichè è troppo sensato e non fa andareal rogo o lapidare nessuno mi sa che nonlo prenderanno nemmeno in considerazione.Feste, farina e forca dicevano a Napoli nel1800, ed è questo che ancora oggi la gentevuole la Forca!
      • Jacopo Monegato scrive:
        Re: Tanto non va
        mah, se le scuole e gli enti pubblici già tendono ad attrezzarsi con le "whitelist", o con delle blacklist, il governo invece di bloccare siti potrebbe produrre la sua "whitelist ufficiale statale (c)", renderla disponibile e dare la possibilità ai genitori di scaricarla ed applicarla.
        • eleirbag scrive:
          Re: Tanto non va
          Si certo è quello che ho detto.Ma il problema è che una cosa è consigliare,suggerire, agli altri cosa è meglio fare.Altra cosa è Obbligare, più o meno apertamentee/o lecitamente, gli altri a fare quello chenoi riteniamo meglio per loro(che famosa marcami ricorda questo uhmmm ? ;) ).Delle due "i benpensanti" di solito scelgonola secondo al 99%. Penso sia propio una questionedi forma mentis.E poi il mio prof. di Tecnica diceva che lereligioni non servono a niente, sbagliava di grosso.La relegione è la migliore forma di controllodelle masse che l'umanità potesse mai inventarsi.Tant'è che da 10000 anni funziona ancora ai ns. giorni.
      • mosfet scrive:
        Re: Tanto non va
        - Scritto da: eleirbag
        Si anch'io concordo con le Whitelist,
        almeno per i più piccini e sempre se
        accanto al bambino nel copilarle ci sia
        il genitore che anche spiega.
        Lo stato, o meglio gli ISP, potrebbero
        a richiesta fornire la tecnologia software,
        a monte o a valle, con delle Whitelist già
        pronte ma modificabili.
        Mi sembra un ottimo compromesso.
        Ma poichè è troppo sensato e non fa andare
        al rogo o lapidare nessuno mi sa che non
        lo prenderanno nemmeno in considerazione.

        Feste, farina e forca dicevano a Napoli nel
        1800, ed è questo che ancora oggi la gente
        vuole la Forca!Qui ci stiamo un pò nel bene e nel male affidando alle tecnologie senza pensare che:Un bambino chiede il perchè il come il dove quando guarda qualcosa qualsiasi cosa sia.L'intimità si scopre attraverso anche la masturbazione che passa attraverso filmini XXXXX e non solo visto che la società moderna bombarda i bambini per metterli in riga senza sfumature ma solo nero o bianco.Il vero tutore è il genitore e non una black list abituando il bambino a non vedere su internet ciò che il mondo reale invece lo metti ai quattro venti.Il pericolo maggiore arriva dalla tv e tutti quei mezzi tecnologici quando diventano le veci di un genitore trasformandosi in baby sitter.Troppo moralismo ci porterà a non sbagliare o meglio chi deciderà per noi e con la paura di non fare sbagliare i nostri figli perché sbagliare e crescere ,apprendere formarsi e informarsi.
  • zomas scrive:
    E venne il giorno...
    E venne il giorno che la Democrazia si trasformò in Oligarchia...I trattati europei che parlano di "consumatore" e non di "Cittadino", Walled Gardens, filtro degli IP da parte dello Stato, Censura preventiva e "obbligatoria" (mi vedo l'omino inglese che si rifuta di farsi mettere il filtro antiXXXXX..."che schifo, usi internet per i XXXXX..."), violazioni sistematiche della Privacy (non ultimo l'uso del GPS in maniera "eccessiva" da parte delle polizie statunitensi).Se le premesse sono queste la vedo molto brutta per le generazioni future.Imho
    • anon scrive:
      Re: E venne il giorno...
      - Scritto da: zomas
      Censura preventiva e "obbligatoria"
      (mi vedo l'omino inglese che si
      rifuta di farsi mettere il filtro antiXXXXX...
      "che schifo, usi internet per i XXXXX...")e perché? Non mi sembra molto diverso da quelli che una volta si andavano a comprare i XXXXX in edicola.Certo non ci fai una bella figura, ma nel caso di internet puoi tranquillamente dire che lo fai come forma di protesta contro la censura statale e la soppressione dei diritti, e sei apposto. (più o meno)Poi, oh, non è mica detto che devi farlo di persona. Sicuramente è anche una cosa che puoi fare a distanza o via telefono (né più ne meno, come disattivare/attivare una promozione o un servizio) e a quel punto, beh... dove sta la vergogna?Comunque, a me tutto 'sto 'tam-tam' dà l'dea di avere il solo ed unico scopo d'identificare per benino tutti i vari "XXXXXgrafi" e similari sparsi in giro per il territorio nazionale; per poi stilarne una bella lista da usare alla bisogna.Altrimenti, non vedo il motivo di lasciare la scelta all'utente finale.
      • Sgabbio scrive:
        Re: E venne il giorno...
        Sai che mi fai venire in mente una notizia di tanti anni fà dove gli usa volevano il DB di google per vedere quanti andavano nei siti XXXXX ?
        • MegaJock scrive:
          Re: E venne il giorno...
          - Scritto da: Sgabbio
          Sai che mi fai venire in mente una notizia di
          tanti anni fà dove gli usa volevano il DB di
          google per vedere quanti andavano nei siti XXXXX
          ?Eh, non sono mica stupidi, non passano tutta la giornata a cercare i siti XXXXX migliori. Si fanno dare la lista di quelli più cliccati e poi vanno a colpo sicuro.Fap fap fap.
    • albert scrive:
      Re: E venne il giorno...
      - Scritto da: zomas
      "obbligatoria" (mi vedo l'omino inglese che si
      rifuta di farsi mettere il filtro
      antiXXXXX..."che schifo, usi internet per i
      XXXXX...")Si uso internet anche per il XXXXX. E allora? Hai dei problemi? Sono ben altre le cose di cui ci si dovrebbe vergognare e potrei farne un elenco infinito.Ecco io gli risponderei così a certi moralisti da 4 soldi
  • Sgabbio scrive:
    ma perchè....
    Hanno messo in messo la XXXXXgrafia con lo sfruttamento sessuale minorile?
    • panda rossa scrive:
      Re: ma perchè....
      - Scritto da: Sgabbio
      Hanno messo in messo la XXXXXgrafia con lo
      sfruttamento sessuale
      minorile?Perche' se avessero invece parlato apertamente di censura, e di tutela delle lobby del copyright, qualcuno avrebbe sicuramente storto il naso.Cosi' invece, additando il solito fantasma del pedoterrosatanismo, tacitano tutto e procedono come da copione.
    • eleirbag scrive:
      Re: ma perchè....
      Beh direi che ti sei già risposto no ?La cosa a dir poco curiosa non è tanto il fattodi avere un servizio di contenuti "non adattiai minori" destinato ai privati(Fruitori delservizio) e fornito da chi lo veicola(ISP),ma che sia lo STATO a stilare la black-list!Saeri curioso di vedere se all'interno dellafamigerata lista ci finiranno anche i siti chepredicano la lotta a chi, credente o meno chesia, va contro i precetti dei Soldati di Cristo,tipo i gruppi e le associazioni che mettonobombe contro le cliniche dove si abbortisce odove viene praticata l'eutanasia ?Siceramente la violenza mi sembra molto menoadatta ai minori rispetto al sesso.Ho come l'impressione, però, che non ci saranno...
      • Sgabbio scrive:
        Re: ma perchè....
        basterà esaminare le balcklist... :D
        • hp fiasco scrive:
          Re: ma perchè....
          - Scritto da: Sgabbio
          basterà esaminare le balcklist... :Dcome no? dal momento che sicuramente ci sarà un video XXXXX/pedo/satanista/terrorista su megaupload (e se non ci fosse basta uploadarlo il giorno prima) mettiamo tutto megaupload in blacklist!così blocchiamo tanti onesti pirati che scaricano film e mp3
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma perchè....
            Megaupload non viene usato solo per piratare, cose conprovata anni fà, sicuramente inibire un intero servizio per una cosa storta è sempre stato un sistema sbagliato..... solo in italia hanno inibito un intero server d'imageshack per mesi senza dire nulla.Del resto però se non rendono le liste segrete, non ci sarebbero problemi ad esaminarle.
      • panda rossa scrive:
        Re: ma perchè....
        - Scritto da: eleirbag
        Beh direi che ti sei già risposto no ?

        La cosa a dir poco curiosa non è tanto il fatto
        di avere un servizio di contenuti "non adatti
        ai minori" destinato ai privati(Fruitori del
        servizio) e fornito da chi lo veicola(ISP),
        ma che sia lo STATO a stilare la black-list!Consoliamoci col fatto che almeno da quelle parti la stampa puo' informare che e' in atto una mossa governativa del genere.Da noi invece prima provvedono a tacitare la stampa con minaccia di carcere e tortura per quei giornalisti che incautamente osano comunicare informazioni sgradite, poi mettono la rete in black list.Cosi' neppure sapremo chi ringraziare.In compenso tornera' il grande fratello su YT cosi' la gente credera' di poterselo guardare a sbafo e se ne stara' buona, passando le ore ad atrofizzarsi il cervello.
Chiudi i commenti