Uber come Google e Amazon: i droni per le consegne

Il cibo acquistato attraverso la piattaforma Uber Eats verrà consegnato dai droni: la fase pilota del progetto al via in estate a San Diego.

Sky’s the limit sembra essere il nuovo mantra dei colossi hi-tech impegnati a gestire piattaforme e servizi per la consegna delle merci: se Google (o meglio la parent company Alphabet) con la sua divisione Wing ha già portato in volo i propri droni in Finlandia e Amazon ha appena presentato la nuova unità Prime Air per l’e-commerce, Uber non ha alcuna intenzione di stare a guardare.

Uber Eats e le consegne con i droni

Chi acquisterà cibo mediante l’applicazione Eats del gruppo potrà ricevere l’ordinazione dal cielo anziché con un rider. Almeno questa è l’idea. Il programma pilota dell’iniziativa prenderà il via nel corso dell’estate nella città californiana di San Diego. Una prima dimostrazione è stata fornita nei giorni scorsi alla stampa d’oltreoceano, con l’impiego di un’unità Air Robot AR200 mossa da sei eliche, che ha preso il volo da un’area situata nei pressi di un fast food della catena McDonald’s: non tutto è andato per il verso giusto, come riporta la redazione di Bloomberg presente all’evento, a causa di un vento troppo forse che ha costretto gli organizzatori a non rischiare il volo con destinazione prevista Viejas Arena, palazzetto dello sport situato adiacente la San Diego State University.

Uber Eats consegna cibo con i droni

Ad occuparsi dell’iniziativa è il team Elevate di Uber, lo stesso che sta sperimentando il concept di taxi volante per la mobilità intermodale (il servizio Copter sta per partire a New York), ancora però in attesa di ottenere la necessaria autorizzazione da parte della Federal Aviation Administration. La finalità è quella riassunta nel filmato qui sotto.

Nonostante i risultati finanziari in passivo (di circa un miliardo di dollari) registrati nel 2018 dal gruppo Uber Technologies, il servizio Uber Eats è in attivo, con 1,5 miliardi di dollari incassati lo scorso anno, in crescita del 150% rispetto ai dodici mesi precedenti. Le previsioni parlano di un incremento del 12% nel business legato al food delivery entro i prossimi quattro anni. Non stupisce dunque che il colosso del ride sharing stia investendo con decisione in questo settore.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: Bloomberg
Chiudi i commenti