Ubuntu, statistiche sugli utenti come Windows 10

Canonical intende raccogliere dati statistici sull'uso che gli utenti fanno del suo OS, ovviamente in forma del tutto anonima. Una pratica che non sembra molto diversa da quella adottata da Microsoft con Windows 10

Roma – Stando a quanto si è recentemente letto nella mailing list ufficiale , alla fine anche Canonical sembra essersi convertita al lato oscuro della telemetria raccolta a livello di sistema operativo: la corporation dice di volersi formare un’opinione informata sui suoi utenti, e per farlo intende abilitare di default la raccolta dei dati al momento dell’installazione di Ubuntu.

La giustificazione dell’azienda richiama la volontà di focalizzare gli “sforzi ingegneristici” sulle cose che contano davvero per gli utenti, un modo insomma per rendere Ubuntu Linux migliore raccogliendo informazioni e trasmettendole on-line tramite una connessione protetta (HTTPS).

In particolare, i dati che Canonical vuole collezionare includono la versione e l’edizione di Ubuntu, la presenza della connettività di rete, la famiglia della CPU, la RAM, le dimensioni dello storage su disco, la GPU, la risoluzione dello schermo, la location – scelta dall’utente e non su base dell’IP – la durata dell’installazione e molto altro ancora.

I dati sarebbero raccolti in forma rigorosamente anonima , sottolinea Canonical, e per aiutare lo sforzo statistico verrebbero installati un tool per analizzare l’uso dei package (Popcorn) e uno per l’invio automatico dei rapporti sui crash (Apport). La raccolta dei dati sarebbe abilitata di default ma potrebbe essere deselezionata dall’utente durante l’installazione.

A conti fatti, Canonical vuole in pratica applicare le idee già adottate da Microsoft con la telemetria in salsa Windows 10 – anche se in quest’ultimo caso la raccolta anonima è continua e non riguarda semplicemente la fase di installazione.

Come sarà accolta la nuova iniziativa? Gli utenti interessati al rispetto della privacy saranno certamente poco entusiasti, e nella peggiore delle ipotesi la telemetria di Ubuntu finirebbe in un flop clamoroso alla stessa maniera della mai compianta interfaccia Unity .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    XXXXXo
    quanti XXXXX su questo forum, un marasma di checche effemminate.che XXXXXazzi.
    • Idiota scrive:
      Re: XXXXXo
      - Scritto da: ...
      quanti XXXXX su questo forum, un marasma di
      checche
      effemminate.

      che XXXXXazzi.E il tuo problema con gli omosessuali sarebbe?Io qui vedo un solo XXXXXXXX che tira fuori insulti.Fai pace con il tuo cervello e permettigli di maturare.
  • Darwin scrive:
    X Panda Rossa
    Panda ma quando raggiungi i 40K post fai la festa e offri da bere a tutto il forum?
    • Pollo scrive:
      Re: X Panda Rossa
      - Scritto da: Darwin
      Panda ma quando raggiungi i 40K post fai la festa
      e offri da bere a tutto il
      forum?Certo che lo farà, ci farà imbucare tutti a qualche festa di qualche sconosciuto
    • Panda Assassino scrive:
      Re: X Panda Rossa
      - Scritto da: Darwin
      Panda ma quando raggiungi i 40K post fai la festa
      e offri da bere a tutto il
      forum?L'ha già fatta e ha invitato solo me.
  • panda rossa scrive:
    brum bruuuum
    [img]http://ssl.c.photoshelter.com/img-get/I0000FmRcKKh3K38/s/750/750/Sfasciacarrozze-130802-03.jpg[/img]
  • giannapaola scrive:
    E' una fake news
    Gli autori di questo presunto crack si sono rifiutati di fornire prove, quindi è da considerarsi fake news
    • panda rossa scrive:
      Re: E' una fake news
      - Scritto da: giannapaola
      Gli autori di questo presunto crack si sono
      rifiutati di fornire prove, quindi è da
      considerarsi fake
      newsPI non scrive fake news.Al limite ci sono fake comments.Il tuo per esempio rientra a pieno merito nella categoria.
      • bubba scrive:
        Re: E' una fake news
        Mi spiace ma ha decisamente ragione giannapaola.
        • bubba scrive:
          Re: E' una fake news
          - Scritto da: bubba
          Mi spiace ma ha decisamente ragione giannapaola.vabbene che sei un ghei frustrato, ma a postare sempre (XXXXXXX) con i nick altrui, ti cala solo il pene (oltre ad allungarsi il naso).... ne vale la pena? :) maxsix ne sa qualcosa...
          • tre pallini sucafuddar o scrive:
            Re: E' una fake news
            bubba registrato :o.
          • bubba scrive:
            Re: E' una fake news
            - Scritto da: tre pallini sucafuddar o
            bubba registrato :o.paura eh? :) e' che mi ruga loggarmi... tanto il record dei post registrati lo fa il Panda al posto mio :)
        • commento segnalato come abuso scrive:
          Re: E' una fake news
          ho segnalato il tuo commento come abuso
          • panda rossa scrive:
            Re: E' una fake news
            - Scritto da: commento segnalato come abuso
            ho segnalato il tuo commento come abusoCi rivediamo qua a natale per valutare l'efficienza della segnalazione abusi qua dentro.
          • bertrucido scrive:
            Re: E' una fake news
            - Scritto da: commento segnalato come abuso
            ho segnalato il tuo commento come abusoE stiXXXXX!
  • 29081160d6e scrive:
    Si sono crackati da soli
    A quanto pare hanno problemi a causa dello scarso interesse. Una buona esca come ai vecchi tempi e' la cosa migliore. Piu software auto-crackato vedremo in giro in futuro piu avremo un'idea della percentuale di mercato che cercano di recuperare.
  • panda rossa scrive:
    Il DRM e' un fallimento
    Il DRM e' un fallimento.Lo e' sempre stato.Lo sara' sempre.La soluzione e' quella di arrendersi all'evidenza e vendere i giochi a prezzo di mercato.
    • Pollo scrive:
      Re: Il DRM e' un fallimento


      La soluzione e' quella di arrendersi all'evidenza
      e vendere i giochi a prezzo di
      mercato.Chi può avere gratis prenderà gratis, non c'è prezzo di mercato che tenga
      • panda rossa scrive:
        Re: Il DRM e' un fallimento
        - Scritto da: Pollo



        La soluzione e' quella di arrendersi
        all'evidenza

        e vendere i giochi a prezzo di

        mercato.

        Chi può avere gratis prenderà gratis, non c'è
        prezzo di mercato che
        tengaMa pero' si tutelano quelli che pagano, che sono quelli a cui chi vende si rivolge, e che possono avere un prodotto di libera fruizione.E per quelli che tanto prendono gratis comunque, chissenefrega.Ci sono sempre stati, ci saranno sempre, e non e' mai morto nessuno.
        • Pollo scrive:
          Re: Il DRM e' un fallimento


          Ma pero' si tutelano quelli che pagano, che sono
          quelli a cui chi vende si rivolge, e che possono
          avere un prodotto di libera
          fruizione.Che problema hanno avuto quelli che hanno pagato?
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo



            Ma pero' si tutelano quelli che pagano, che
            sono

            quelli a cui chi vende si rivolge, e che
            possono

            avere un prodotto di libera

            fruizione.

            Che problema hanno avuto quelli che hanno pagato?Tutti i problemi legati ai drm: connettivita' obbligatoria, inserimento del disco obbligatorio, impossibilita' di installare il gioco su computer diversi, malfunzionamenti indotti dai cambi di versione del sistema operativo... solite cose.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento


            Tutti i problemi legati ai drm: connettivita'
            obbligatoria, Sarò rimasto indietro ma io riesco a giocare senza connettività se non in alcuni casi dove è richiesta la prima volta per scaricarsi contenuti aggiuntivi tipo lingue ecc.
            inserimento del disco obbligatorio,sai che roba...
            impossibilita' di installare il gioco su computer
            diversi,Non saprei, io quando usavo i dischi lo installavo dove volevo, con steam la stessa cosa, non saprei proprio di cosa parli. malfunzionamenti indotti dai cambi di
            versione del sistema operativo... solite
            cose.Quella è la normale obsolescenza dei sistemi e dell'hardware, anche io non posso più caricare i dischi dei miei monkey island o indiana jones, così come non riesco a vedere le vhs. Questi problemi vengono superati proprio dal digitale, chi ha steam può infatti giocare a titoli anche molto vecchi che sono stati aggiornati per funzionare anche in sistemi operativi più recenti.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo



            Tutti i problemi legati ai drm: connettivita'

            obbligatoria,

            Sarò rimasto indietro ma io riesco a giocare
            senza connettività se non in alcuni casi dove è
            richiesta la prima volta per scaricarsi contenuti
            aggiuntivi tipo lingue
            ecc.Anche dove e' richiesta la prima volta, e' richiesta connettivita'.

            inserimento del disco obbligatorio,

            sai che roba...Gia'. Soprattutto quando il disco si graffia, si usura, si rompe, si perde.E il doverlo inserire ogni volta facilita i graffi, le usure, le rotture, gli smarrimenti.

            impossibilita' di installare il gioco su
            computer

            diversi,

            Non saprei, io quando usavo i dischi lo
            installavo dove volevo, con steam la stessa cosa,
            non saprei proprio di cosa
            parli.Vedi sopra alla voce "connettivita' richiesta".
            malfunzionamenti indotti dai cambi di

            versione del sistema operativo... solite

            cose.

            Quella è la normale obsolescenza dei sistemi e
            dell'hardware, E chissenefrega.Io ho comprato un game e voglio usarlo.I film su dvd continuo a vederli anche col lettore blue ray. A nessuno e' venuto in mente di renderli illeggibili.
            anche io non posso più caricare i
            dischi dei miei monkey island o indiana jones,
            così come non riesco a vedere le vhs.Per i vecchi giochi ci sono gli emulatori, per questo e' necessario che non ci sia drm.Per le vhs, ci vuole un player, e se tu avessi un player vhs niente e nessuno ti impedirebbe di vederle ancora.
            Questi
            problemi vengono superati proprio dal digitale,
            chi ha steam può infatti giocare a titoli anche
            molto vecchi che sono stati aggiornati per
            funzionare anche in sistemi operativi più
            recenti.Non stiamo discutendo di questo.Stiamo discutendo dell'inutilita' del DRM.
          • contro leccaculi scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo



            Tutti i problemi legati ai drm: connettivita'

            obbligatoria,

            Sarò rimasto indietro ma io riesco a giocare
            senza connettività se non in alcuni casi dove è
            richiesta la prima volta per scaricarsi contenuti
            aggiuntivi tipo lingue
            ecc.


            inserimento del disco obbligatorio,

            sai che roba...



            impossibilita' di installare il gioco su
            computer

            diversi,

            Non saprei, io quando usavo i dischi lo
            installavo dove volevo, con steam la stessa cosa,
            non saprei proprio di cosa
            parli.

            malfunzionamenti indotti dai cambi di

            versione del sistema operativo... solite

            cose.

            Quella è la normale obsolescenza dei sistemi e
            dell'hardware, anche io non posso più caricare i
            dischi dei miei monkey island o indiana jones,
            così come non riesco a vedere le vhs. Questi
            problemi vengono superati proprio dal digitale,
            chi ha steam può infatti giocare a titoli anche
            molto vecchi che sono stati aggiornati per
            funzionare anche in sistemi operativi più
            recenti.No, il tuo e normale lecca culismo, dei sempre verdi lecchini, del ne ho bisogno senza non so vivere.
          • ... scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            contro leccaculi l'altro XXXXXXXX di p.i.
          • ... scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            l'altro XXXXXXXX di p.i è il fuddaro
          • ... scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            infatti è lui
          • lui l altro scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: ...
            infatti è luiinfatti vi si fareste pure XXXXXXXX dal fuddaro mi sa, sempre in bocca il fuddaro, mica vi siete innamorati del fuddone che si ritrova fra le fuddagambazze. Che per caso le vostre madri vi tessano ancora le sue lodi?Se siete XXXXX mi sa che vi conviene rivolgervi altrove, Bertuccia o il maruccia mi sa che potrebbero andarvi bene.
          • lui chi e scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: ...
            infatti è luiLUI LUI LUI, e lui. TU TU TU invece sei FROCETTO.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento


            No, il tuo e normale lecca culismo, dei sempre
            verdi lecchini, del ne ho bisogno senza non so
            vivere.Non ho capito a chi starei leccando il XXXX comunque ok, l'importante è che ti sei sfogato, magari non serve che prendi le medicine stasera.
      • Alberto Lupo scrive:
        Re: Il DRM e' un fallimento
        Non necessariamente, io negli anni che furono scaricai film a mani basse, ma da quando ci sono le piattaforme di streaming a prezzi onesti scarico solo quello che non si trova, quindi quasi nulla.
        • Pollo scrive:
          Re: Il DRM e' un fallimento
          - Scritto da: Alberto Lupo
          Non necessariamente, io negli anni che furono
          scaricai film a mani basse, ma da quando ci sono
          le piattaforme di streaming a prezzi onesti
          scarico solo quello che non si trova, quindi
          quasi
          nulla.Caso raro
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo
            - Scritto da: Alberto Lupo

            Non necessariamente, io negli anni che furono

            scaricai film a mani basse, ma da quando ci
            sono

            le piattaforme di streaming a prezzi onesti

            scarico solo quello che non si trova, quindi

            quasi

            nulla.

            Caso raroTalmente raro che netflix e le altre piattaforme di streaming stanno fallendo tutte e nessuno pensa ad aprirne di nuove.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento

            Talmente raro che netflix e le altre piattaforme
            di streaming stanno fallendo tutte e nessuno
            pensa ad aprirne di
            nuove.Non stanno prendendo i soldi da chi è abituato a usare kodi con i vari add-on, stai tranquillo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo

            Talmente raro che netflix e le altre
            piattaforme

            di streaming stanno fallendo tutte e nessuno

            pensa ad aprirne di

            nuove.

            Non stanno prendendo i soldi da chi è abituato a
            usare kodi con i vari add-on, stai
            tranquillo.Ma quando all'asilo hanno spiegato la comprensione del testo tu eri assente?Ho scritto: " <i
            E per quelli che tanto prendono gratis comunque, chissenefrega.Ci sono sempre stati, ci saranno sempre, e non e' mai morto nessuno. </i
            "
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento

            Ma quando all'asilo hanno spiegato la
            comprensione del testo tu eri
            assente?Io si, tu no

            Ho scritto: " <i
            E per quelli che tanto
            prendono gratis comunque,
            chissenefrega.
            Ci sono sempre stati, ci saranno sempre, e non e'
            mai morto nessuno. </i

            "Ma hai risposto a me che rispondevo ad Alberto Lupo, la sua esperienza faceva intendere che "ex pirati" adesso pagano. In realtà chi paga è chi ha sempre pagato, chi già una volta si comprava i dischi e non si faceva le musicassette, chi si comprava i VHS e poi i DVD e poi i blueray, chi si pagava tele+ poi divenuta sky ecc ecc. C'è una fetta di persone che paga, pochi che si convertono, e i "pirati" che non hanno tutto gratis.Specifico comunque che non è un problema per me, per me riuscire a cracckare un gioco rimasterizzato come zoo tycoon ha solo un valore puramente tecnico, non capisco poi chi mai dovrebbe scaricarselo e se lo fa affari suoi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo

            Ma quando all'asilo hanno spiegato la

            comprensione del testo tu eri

            assente?

            Io si, tu no




            Ho scritto: " <i
            E per quelli che
            tanto

            prendono gratis comunque,

            chissenefrega.

            Ci sono sempre stati, ci saranno sempre, e
            non
            e'

            mai morto nessuno. </i


            "

            Ma hai risposto a me che rispondevo ad Alberto
            Lupo, la sua esperienza faceva intendere che "ex
            pirati" adesso pagano.La sua esperienza e' la sua esperienza.Sara' anche un caso unico, ma intanto siamo al 100% di gente che prima scaricava aggratis e adesso paga.
            In realtà chi paga è chi
            ha sempre pagato, chi già una volta si comprava i
            dischi e non si faceva le musicassette, chi si
            comprava i VHS e poi i DVD e poi i blueray, chi
            si pagava tele+ poi divenuta sky ecc ecc. C'è una
            fetta di persone che paga, pochi che si
            convertono, e i "pirati" che non hanno tutto
            gratis.E quindi abbiamo scoperto l'acqua calda.Gente che compra, gente che vende.Il DRM a che cosa serve quindi?
            Specifico comunque che non è un problema per me,
            per me riuscire a cracckare un gioco
            rimasterizzato come zoo tycoon ha solo un valore
            puramente tecnico, non capisco poi chi mai
            dovrebbe scaricarselo e se lo fa affari
            suoi.E quindi di che cosa stiamo discutendo?
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento


            E quindi di che cosa stiamo discutendo?Per passare il tempo
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo



            E quindi di che cosa stiamo discutendo?

            Per passare il tempoNon e' una risposta alla mia domanda.Non ho chiesto PERCHE?Ho chiesto DI CHE COSA?
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento


            Non e' una risposta alla mia domanda.
            Non ho chiesto PERCHE?
            Ho chiesto DI CHE COSA?della tangenti piddine a quanto pare
          • ... scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: panda rossa
            Talmente raro che netflix e le altre piattaforme
            di streaming stanno fallendo tutte e nessuno
            pensa ad aprirne di
            nuove.Ma che XXXXXXX dici ? :|
          • ... scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            È panda rossa, le XXXXXXX sono il suo pane quotidiano.
          • contro leccaculi scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo
            - Scritto da: Alberto Lupo

            Non necessariamente, io negli anni che furono

            scaricai film a mani basse, ma da quando ci
            sono

            le piattaforme di streaming a prezzi onesti

            scarico solo quello che non si trova, quindi

            quasi

            nulla.

            Caso raroCaro chi scarica, scarica perché lo può fare e basta. Se mai non può scaricare, non ci perde il sonno la notte, e convinciti, non compera lo stesso.Quindi Scaricare non è sininimo di non comperare. E togliti i peli del XXXX della aziendona a te cara di turno.
          • ... scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            contro leccaculi l'altro XXXXXXXX di p.i.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento

            Caro chi scarica, scarica perché lo può fare e
            basta. Se mai non può scaricare, non ci perde il
            sonno la notte, e convinciti, non compera lo
            stesso.
            Benissimo, hai appena confermato quello che ho scritto prima.
            Quindi Scaricare non è sininimo di non comperare.E chi lo avrebbe detto?
            E togliti i peli del XXXX della aziendona a te
            cara di
            turno.Non ho aziende care, manco una di famiglia, mi dispiace per te.
      • Hisashi scrive:
        Re: Il DRM e' un fallimento
        Non è per niente vero. Se il prezzo è onesto, si paga tranquillamente.
        • Pollo scrive:
          Re: Il DRM e' un fallimento
          - Scritto da: Hisashi
          Non è per niente vero. Se il prezzo è onesto, si
          paga
          tranquillamente.Inizia a definire onesto.
          • mementomori scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo
            - Scritto da: Hisashi

            Non è per niente vero. Se il prezzo è
            onesto,
            si

            paga

            tranquillamente.

            Inizia a definire onesto.un prezzo è tanto più onesto quanto maggiore è la differenza di valore che scarichi sulla collettività.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento


            un prezzo è tanto più onesto quanto maggiore è la
            differenza di valore che scarichi sulla
            collettività.Difficile da definire, con la ricerca del prezzo "onesto" siamo finiti con lo sfruttare lavoratori e ridurre la qualità, in tutte le categorie merceologiche.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo



            un prezzo è tanto più onesto quanto maggiore
            è
            la

            differenza di valore che scarichi sulla

            collettività.

            Difficile da definire, con la ricerca del prezzo
            "onesto" siamo finiti con lo sfruttare lavoratori
            e ridurre la qualità, in tutte le categorie
            merceologiche.Il software non e' una merce.E' un bene a disponibilita' INFINITA. Non ci sono costi di produzione, distribuzione, vendita.Quindi investi 10 milioni per realizzarlo? Punti a vendere 10 milioni di copie a 1 euro l'una nell'arco di 5 anni e sei rientrato nei costi.Tutto il resto e' grasso che cola.Ovviamente se non arrivi a 10 milioni di copie nel mondo, vuol dire che il gioco fa XXXXXX e quindi e' meglio che tu scompaia e lasci spazio a chi sa fare meglio.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento

            Il software non e' una merce.E' il frutto di un lavoro.
            E' un bene a disponibilita' INFINITA. Non ci sono
            costi di produzione, distribuzione,
            vendita.
            Quindi investi 10 milioni per realizzarlo? Punti
            a vendere 10 milioni di copie a 1 euro l'una
            nell'arco di 5 anni e sei rientrato nei
            costi.
            Tutto il resto e' grasso che cola.

            Ovviamente se non arrivi a 10 milioni di copie
            nel mondo, vuol dire che il gioco fa XXXXXX e
            quindi e' meglio che tu scompaia e lasci spazio a
            chi sa fare
            meglio.Non capisco cosa c'entri con il prezzo onesto. Sei partito per la tangente?
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo

            Il software non e' una merce.

            E' il frutto di un lavoro.Fatto una volta e pagato infinite volte?Il lavoro non funziona mica cosi'.


            E' un bene a disponibilita' INFINITA. Non ci
            sono

            costi di produzione, distribuzione,

            vendita.

            Quindi investi 10 milioni per realizzarlo?
            Punti

            a vendere 10 milioni di copie a 1 euro l'una

            nell'arco di 5 anni e sei rientrato nei

            costi.

            Tutto il resto e' grasso che cola.



            Ovviamente se non arrivi a 10 milioni di
            copie

            nel mondo, vuol dire che il gioco fa XXXXXX e

            quindi e' meglio che tu scompaia e lasci
            spazio
            a

            chi sa fare

            meglio.

            Non capisco cosa c'entri con il prezzo onesto.Lo vedo che non capisci.Stiamo discutendo da un po' e ancora non ci sei arrivato.
            Sei partito per la
            tangente?La tangente e' qualcosa che riguarda voi piddini.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento


            La tangente e' qualcosa che riguarda voi piddini.ok, confermiamo che sei partito per la tangente
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo



            La tangente e' qualcosa che riguarda voi
            piddini.


            ok, confermiamo che sei partito per la tangenteE il 5 marzo voialtri sarete scomparsi dal panorama politico italiano.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento


            E il 5 marzo voialtri sarete scomparsi dal
            panorama politico
            italiano.Sei partito per la tangente
          • ... scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo



            E il 5 marzo voialtri sarete scomparsi dal

            panorama politico

            italiano.

            Sei partito per la tangenteE' il delirio che lo colpisce sempre appena si avvicinano le elezioni poi i sui amichetti finiscono male o fanno disatri e allora ritorna nel suo antro. In effetti era parecchio che non lo sentivo fare propaganada per i pentacretini
          • ... scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: panda rossa
            Ovviamente se non arrivi a 10 milioni di copie
            nel mondo, vuol dire che il gioco fa XXXXXX e
            quindi e' meglio che tu scompaia e lasci spazio a
            chi sa fare meglio.Follia. Diffusione NON implica qualità. "windows" ti dice nulla? E adesso vai con ventose e rampini sulla solita parete a specchio.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: panda rossa

            Ovviamente se non arrivi a 10 milioni di copie

            nel mondo, vuol dire che il gioco fa XXXXXX e

            quindi e' meglio che tu scompaia e lasci spazio
            a

            chi sa fare meglio.

            Follia. Diffusione NON implica qualità. "windows"
            ti dice nulla? E adesso vai con ventose e rampini
            sulla solita parete a
            specchio.Nessuno specchio.Diffusione non implica qualita'.Ma qualita' implica diffusione quando il prezzo e' accessibile.
          • ... scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: panda rossa


            Ovviamente se non arrivi a 10 milioni
            di
            copie


            nel mondo, vuol dire che il gioco fa
            XXXXXX
            e


            quindi e' meglio che tu scompaia e
            lasci
            spazio

            a


            chi sa fare meglio.



            Follia. Diffusione NON implica qualità.
            "windows"

            ti dice nulla? E adesso vai con ventose e
            rampini

            sulla solita parete a

            specchio.

            Nessuno specchio.
            Diffusione non implica qualita'.
            Ma qualita' implica diffusione quando il prezzo
            e'
            accessibile.si discuteva del fatto che hai detto una cosa illogica (diffusione = qualita'). fai una volta tanto bella figura e di': "scusate, ho sbagliato, diffuzione non implica qualita'". ma lo sappiamo tutti che sei INCAPACE di ammettere errori tuoi. (ma della figuraccia sulla raspberry cen e ricordiamo tutti, tanto per dirne una delle decine di cazz... volate a firma 'Panda Rossa'.)
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo
            - Scritto da: Hisashi

            Non è per niente vero. Se il prezzo è
            onesto,
            si

            paga

            tranquillamente.

            Inizia a definire onesto.Cominciamo col definire DISONESTO.50 e passa euri e' DISONESTO da qualunque parte lo si guardi.E abbiamo fissato un limite superiore.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento


            Cominciamo col definire DISONESTO.
            50 e passa euri e' DISONESTO da qualunque parte
            lo si
            guardi.

            E abbiamo fissato un limite superiore.E perché sarebbe disonesto? se il gioco mi offre magari una 50ina di ore di gioco, sono 1 euro l'ora. Se vai ad un concerto o in una sala da ballo o altro intrattenimento, costa di solito molto di più. Ci sono poi giochi che di ore di svago te ne danno molte di più
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo



            Cominciamo col definire DISONESTO.

            50 e passa euri e' DISONESTO da qualunque
            parte

            lo si

            guardi.



            E abbiamo fissato un limite superiore.

            E perché sarebbe disonesto? Perche' e' una ladrata 50 euro per un gioco.
            se il gioco mi offre
            magari una 50ina di ore di gioco,Poche.
            sono 1 euro
            l'ora.E allora vendilo a tariffa oraria che poi ridiamo.
            Se vai ad un concerto o in una sala da
            ballo o altro intrattenimento, costa di solito
            molto di più.O anche molto di meno.E comunque non e' paragonabile.Facciamo il paragone con un gioco che costa 5.99 invece.
            Ci sono poi giochi che di ore di
            svago te ne danno molte di
            piùLo so. E non li ho mai pagati piu' di 9.99
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento

            Perche' e' una ladrata 50 euro per un gioco.
            Solo a livello di percezione, ma se vai al cinema 2 ore per 10 euro hai già speso 5 volte di più, o in discoteca per 30 euro, o al parco di divertimento per 36...

            se il gioco mi offre

            magari una 50ina di ore di gioco,

            Poche.
            Mister "comprensione del testo", ho scritto magari, può essere che ne duri la metà come il triplo, ognuno fa le sue valutazioni.

            sono 1 euro

            l'ora.

            E allora vendilo a tariffa oraria che poi ridiamo.
            Non mi sembra comodo fatturare a tariffa orario a ragazzini di 10 anni... sei aprtito con la fiera delle assurdità?

            Se vai ad un concerto o in una sala da

            ballo o altro intrattenimento, costa di
            solito

            molto di più.

            O anche molto di meno.
            E comunque non e' paragonabile.
            Come no? E' intrattenimento, c'è un costo orario per il tuo svago, se ti fai i conti un videogioco non costa poi tanto (la maggior parte dei casi).
            Facciamo il paragone con un gioco che costa 5.99
            invece.Sei tu che hai tirato fuori i 50 euro, adesso cambi idea? se costasse 5,99 tanto meglio, il prezzo sarebbe 0,1198 all'ora.
            Lo so. E non li ho mai pagati piu' di 9.99Mi fa piacere. Neppure io li pago molto i giochi, ma non ti confondere con chi magari sa aspettare o sa cogliere l'occasione giusta, i giochi appena usciti costano almeno una 30ina di euro di norma, molto meno gli indie ma non durano molto di norma.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo

            Perche' e' una ladrata 50 euro per un gioco.



            Solo a livello di percezione, ma se vai al cinema
            2 ore per 10 euro hai già speso 5 volte di più, o
            in discoteca per 30 euro, o al parco di
            divertimento per
            36...E se invece vado a passeggiare in montagna spendo zero.Che paragoni fai?


            se il gioco mi offre


            magari una 50ina di ore di gioco,



            Poche.



            Mister "comprensione del testo", ho scritto
            magari, può essere che ne duri la metà come il
            triplo, ognuno fa le sue
            valutazioni.Come si fanno le valutazioni a scatola chiusa?


            sono 1 euro


            l'ora.



            E allora vendilo a tariffa oraria che poi
            ridiamo.



            Non mi sembra comodo fatturare a tariffa orario a
            ragazzini di 10 anni... sei aprtito con la fiera
            delle
            assurdità?Hai cominciato tu a fare paragoni assurdi.


            Se vai ad un concerto o in una sala da


            ballo o altro intrattenimento, costa di

            solito


            molto di più.



            O anche molto di meno.

            E comunque non e' paragonabile.



            Come no? E' intrattenimento, c'è un costo orario
            per il tuo svago, se ti fai i conti un videogioco
            non costa poi tanto (la maggior parte dei
            casi).Se vado ad un concerto non devo accollarmi una spesa preventiva di computer, allacciamento alla corrente e alla rete internet.Sono comunque soldi che spendo per l'intrattenimento pure quelli.

            Facciamo il paragone con un gioco che costa
            5.99

            invece.

            Sei tu che hai tirato fuori i 50 euro, adesso
            cambi idea? se costasse 5,99 tanto meglio, il
            prezzo sarebbe 0,1198
            all'ora.Non me ne frega del prezzo all'ora.Io valuto il prezzo in toto.Che poi io ci gioco un'ora o cento ore o mille non e' un problema tuo.

            Lo so. E non li ho mai pagati piu' di 9.99

            Mi fa piacere. Neppure io li pago molto i giochi,
            ma non ti confondere con chi magari sa aspettare
            o sa cogliere l'occasione giusta, i giochi appena
            usciti costano almeno una 30ina di euro di norma,Costano anche il doppio, e talvolta il triplo.Il cinema invece, visto che ti piace fare paragoni del genere, non cambia il costo del biglietto da film a film.
            molto meno gli indie ma non durano molto di
            norma.Se il gioco e' moddabile dura in eterno.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento


            E se invece vado a passeggiare in montagna spendo
            zero.Se abiti in montagna si, altrimenti paghi trasporto, vitto ed eventualmente alloggio

            Che paragoni fai?
            Paragono sul fatto che lo svago ha un costo, se facciamo due conti può darsi che 50 o 100 ore di gioco valgano la pena di spendere 50 euro. Se poi ad uno piace uscire di casa e passeggiare nei dintorni della sua abitazione, allora confermo che non paga niente, però poi non mi dire che faccio paragoni strani io.
            Come si fanno le valutazioni a scatola chiusa?Dalle recensioni, dalle demo, se ha il multiplayer, da che tipo di gioco è, dalle precedenti esperienze con la stessa software house ecc ecc.

            Hai cominciato tu a fare paragoni assurdi.Se non li capisci non è un problema mio. Tutto costa nella vita, anche se vuoi star fermo a respirare l'aria paghi qualcosa, a meno che non fai la vita del barbone, in quel caso non hai costi in termini economici ma magari in altri si (e comunque la "società" paga per darti un pasto).

            Costano anche il doppio, e talvolta il triplo.Mister comprensione del testo non sa cosa vuol dire "almeno".

            Il cinema invece, visto che ti piace fare
            paragoni del genere, non cambia il costo del
            biglietto da film a
            film.e dunque? vatti a vedre un film di 10 ore e così vai quasi a patta con un videogame da 50 euro e da almeno 50 ore (non comprarti nulla però al cinema!)


            molto meno gli indie ma non durano molto di

            norma.

            Se il gioco e' moddabile dura in eterno.Se qualcuno lo modda. Se è un gioco schifoso non lo modda nessuno. Io con i mod di duke nukem ci ho giocato una vita, sai che problema se all'epoca lo avessi pagato 15.000 lire piuttosto che 25.000? E se lo avessi avuto con steam probabilmente lo avrei ancora.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo



            E se invece vado a passeggiare in montagna
            spendo

            zero.

            Se abiti in montagna si, altrimenti paghi
            trasporto, vitto ed eventualmente
            alloggioQuindi confermi che esistono divertimenti gratis.Ore e ore di passeggiate all'aria aperta che costano zero.

            Che paragoni fai?



            Paragono sul fatto che lo svago ha un costo,Due righe piu' su hai appena detto il contrario.
            se
            facciamo due conti può darsi che 50 o 100 ore di
            gioco valgano la pena di spendere 50 euro.Se facciamo due conti pensando a quanto deve essere remunerato il programmatore e il numero di copie che vende, 50 euro sono un furto.Non pago un paio di scarpe 50 euro, e pretendo che durino molto di piu' di 50 o 100 ore.
            Se poi
            ad uno piace uscire di casa e passeggiare nei
            dintorni della sua abitazione, allora confermo
            che non paga niente, però poi non mi dire che
            faccio paragoni strani
            io.Il paragone da fare e' tra il lavoro del programmatore e il lavoro di un altro lavoratore.Quanto deve essere pagata un'ora di lavoro?

            Come si fanno le valutazioni a scatola
            chiusa?

            Dalle recensioni, dalle demo, se ha il
            multiplayer, da che tipo di gioco è, dalle
            precedenti esperienze con la stessa software
            house ecc
            ecc.Si, certo.PI scrive che il gioco e' unaXXXXXta pazzesca e io me la bevo.Perche' l'articolo di PI e' disinteressato ed esente da pressioni e unguento per ingranaggi.Come insegna il Galimba.

            Hai cominciato tu a fare paragoni assurdi.

            Se non li capisci non è un problema mio. Tutto
            costa nella vita, anche se vuoi star fermo a
            respirare l'aria paghi qualcosa, a meno che non
            fai la vita del barbone, in quel caso non hai
            costi in termini economici ma magari in altri si
            (e comunque la "società" paga per darti un
            pasto).Tranquillo che per me la societa' non paga piu' di quanto io paghi di tasse.

            Costano anche il doppio, e talvolta il
            triplo.

            Mister comprensione del testo non sa cosa vuol
            dire
            "almeno".Vuol dire che quegli importi sono comunque ESAGERATI.

            Il cinema invece, visto che ti piace fare

            paragoni del genere, non cambia il costo del

            biglietto da film a

            film.

            e dunque? vatti a vedre un film di 10 ore e così
            vai quasi a patta con un videogame da 50 euro e
            da almeno 50 ore (non comprarti nulla però al
            cinema!)Mai comprato nulla al cinema che non sia il biglietto.Il cinema mi deve vendere la visione al film e basta.Di cibo e bevande mi fornisco da chi vende cibo e bevande.


            molto meno gli indie ma non durano
            molto
            di


            norma.



            Se il gioco e' moddabile dura in eterno.

            Se qualcuno lo modda. Se il gioco e' bello viene moddato.La storia insegna.
            Se è un gioco schifoso non
            lo modda nessuno.Se un gioco e' schifoso non merita di essere comprato ne' tantomeno giocato.Qui si parla di giochi belli.
            Io con i mod di duke nukem ci
            ho giocato una vita,Perche' hai smesso?Io ancora ci gioco.
            sai che problema se
            all'epoca lo avessi pagato 15.000 lire piuttosto
            che 25.000?All'epoca non si pagavano proprio i giochi.
            E se lo avessi avuto con steam
            probabilmente lo avrei
            ancora.Io ce l'ho ancora.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento


            Il paragone da fare e' tra il lavoro del
            programmatore e il lavoro di un altro
            lavoratore.
            Quanto deve essere pagata un'ora di lavoro?
            Guarda, il tuo problema è solamente riuscire a capire che al mondo non esistono solamente i programmatori. Un videogioco non è fatto solo da programmatori, c'è tutta un'altra serie di persone che fanno altre cose. Finché i tuoi discorsi saranno sempre egocentrici, non si potrà mai andare da nessuna parte, neppure per semplice diletto.

            Se un gioco e' schifoso non merita di essere
            comprato ne' tantomeno
            giocato.
            Qui si parla di giochi belli.Veramente è proprio questo il punto del giorno: hanno cracckato un gioco di dubbio gusto che costava 30 euro, al momento quindi, secondo te, stiamo parlando di un prezzo non "esagerato", e tra la'ltro hai pure ammesso che se avessi letto una recensione positiva lo avresti comprato. Ti sei dato del babbeo da solo fino a qua.
            Perche' hai smesso?
            Io ancora ci gioco.Non mi piace più, mi sono dato ai vg anni 80.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo



            Il paragone da fare e' tra il lavoro del

            programmatore e il lavoro di un altro

            lavoratore.

            Quanto deve essere pagata un'ora di lavoro?



            Guarda, il tuo problema è solamente riuscire a
            capire che al mondo non esistono solamente i
            programmatori. Un videogioco non è fatto solo da
            programmatori, c'è tutta un'altra serie di
            persone che fanno altre cose. Finché i tuoi
            discorsi saranno sempre egocentrici, non si potrà
            mai andare da nessuna parte, neppure per semplice
            diletto.E che cosa fanno tutti questi altri attori che non sono degni di ricevere uno stipendio mensile come tutti gli altri ma pretendono una rendita vita natural durante senza fare piu' un XXXXX?

            Se un gioco e' schifoso non merita di essere

            comprato ne' tantomeno

            giocato.

            Qui si parla di giochi belli.

            Veramente è proprio questo il punto del giorno:
            hanno cracckato un gioco di dubbio gusto che
            costava 30 euro, al momento quindi, secondo te,
            stiamo parlando di un prezzo non "esagerato", Hanno craccato un DRM.Frega niente che gioco ci fosse dietro.Avranno avuto in mano quello e hanno craccato quello.
            e
            tra la'ltro hai pure ammesso che se avessi letto
            una recensione positiva lo avresti comprato. Ti
            sei dato del babbeo da solo fino a
            qua.Ma niente affatto.Ho detto che avrei letto una recensione per farmi un'idea, mica che mi sarei fiondato a comprarlo sulla fiducia di una recensione prezzolata.

            Perche' hai smesso?

            Io ancora ci gioco.

            Non mi piace più, mi sono dato ai vg anni 80.Ma almeno lo hai finito?
          • Albedo non loggato scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: panda rossa
            Il paragone da fare e' tra il lavoro del
            programmatore e il lavoro di un altro
            lavoratore.
            Quanto deve essere pagata un'ora di lavoro?Niente, zero.Perchè secondo il tuo ragionamento basta che esista un prodotto equivalente GRATIS e automaticamente tutto il resto diventa esagerato.Aggiungo anche che pure il sistemista andrebbe pagato zero.Proprio perchè esistono soluzioni che non necessitano di sistemisti, e quindi chi paga un sistemista è soltanto un pollo (perchè sta scegliendo la strada più costosa).Che dici, regge? :)
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Albedo non loggato
            - Scritto da: panda rossa

            Il paragone da fare e' tra il lavoro del

            programmatore e il lavoro di un altro

            lavoratore.

            Quanto deve essere pagata un'ora di lavoro?

            Niente, zero.
            Perchè secondo il tuo ragionamento basta che
            esista un prodotto equivalente GRATIS e
            automaticamente tutto il resto diventa
            esagerato.

            Aggiungo anche che pure il sistemista andrebbe
            pagato
            zero.
            Proprio perchè esistono soluzioni che non
            necessitano di sistemisti, e quindi chi paga un
            sistemista è soltanto un pollo (perchè sta
            scegliendo la strada più
            costosa).

            Che dici, regge? :)Chiedilo a chi mi paga se preferisce avere me o una soluzione senza sistemista.Io ti dico che le soluzioni senza sistemista sono ancora troppo inaffidabili e insufficienti per gestire tutte le problematiche non tecniche che comunque capitano ogni tanto.
          • Albedo non loggato scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Albedo non loggato

            - Scritto da: panda rossa


            Il paragone da fare e' tra il lavoro del


            programmatore e il lavoro di un altro


            lavoratore.


            Quanto deve essere pagata un'ora di
            lavoro?



            Niente, zero.

            Perchè secondo il tuo ragionamento basta che

            esista un prodotto equivalente GRATIS e

            automaticamente tutto il resto diventa

            esagerato.



            Aggiungo anche che pure il sistemista
            andrebbe

            pagato

            zero.

            Proprio perchè esistono soluzioni che non

            necessitano di sistemisti, e quindi chi paga
            un

            sistemista è soltanto un pollo (perchè sta

            scegliendo la strada più

            costosa).



            Che dici, regge? :)

            Chiedilo a chi mi paga se preferisce avere me o
            una soluzione senza
            sistemista.Non occorre chiederglielo, so già che è un pollo perchè sta pagando un sistemista, quando esistono soluzioni in cui se ne può fare a meno.Quanto dobbiamo pagare un'ora di sistemista, comparandolo ad una soluzione in cui il costo sistemistico è zero o quasi?
            Io ti dico che le soluzioni senza sistemista sono
            ancora troppo inaffidabili e insufficienti per
            gestire tutte le problematiche non tecniche che
            comunque capitano ogni
            tanto.Eppure c'è chi ci riesce senza sistemista, anche se magari serve un briciolo di adattamento.In sintesi c'è chi è libero dal sistemista e chi preferisce incatenarsi al sistemista. Chi sceglie le catene è solo un pollo a cui piace pagare... per ciò che potrebbe ottenere GRATIS.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Albedo non loggato
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Albedo non loggato


            - Scritto da: panda rossa



            Il paragone da fare e' tra il
            lavoro
            del



            programmatore e il lavoro di un
            altro



            lavoratore.



            Quanto deve essere pagata un'ora di

            lavoro?





            Niente, zero.


            Perchè secondo il tuo ragionamento
            basta
            che


            esista un prodotto equivalente GRATIS e


            automaticamente tutto il resto diventa


            esagerato.





            Aggiungo anche che pure il sistemista

            andrebbe


            pagato


            zero.


            Proprio perchè esistono soluzioni che
            non


            necessitano di sistemisti, e quindi chi
            paga

            un


            sistemista è soltanto un pollo (perchè
            sta


            scegliendo la strada più


            costosa).





            Che dici, regge? :)



            Chiedilo a chi mi paga se preferisce avere
            me
            o

            una soluzione senza

            sistemista.

            Non occorre chiederglielo, so già che è un pollo
            perchè sta pagando un sistemista, quando esistono
            soluzioni in cui se ne può fare a
            meno.

            Quanto dobbiamo pagare un'ora di sistemista,
            comparandolo ad una soluzione in cui il costo
            sistemistico è zero o
            quasi?



            Io ti dico che le soluzioni senza sistemista
            sono

            ancora troppo inaffidabili e insufficienti
            per

            gestire tutte le problematiche non tecniche
            che

            comunque capitano ogni

            tanto.

            Eppure c'è chi ci riesce senza sistemista, anche
            se magari serve un briciolo di
            adattamento.

            In sintesi c'è chi è libero dal sistemista e chi
            preferisce incatenarsi al sistemista.

            Chi sceglie le catene è solo un pollo a cui piace
            pagare... per ciò che potrebbe ottenere
            GRATIS.Per esempio abbiamo appurato che PI non si avvale di un sistemista.Lo abbiamo visto quando si era imXXXXXXXto tutto e per un paio di giorni non si poteva aprire il sito.Perche' pagare per qualcosa di cui si puo' fare a meno, e quando si incasina il sistema, pazienza?
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento

            Per esempio abbiamo appurato che PI non si avvale
            di un
            sistemista.
            Lo abbiamo visto quando si era imXXXXXXXto tutto
            e per un paio di giorni non si poteva aprire il
            sito.Questo dimostra che il sistemista non è necessario.Essendo affranto, ti cercherò un lavoro nella redazione del blog del panda.
          • Albedo non loggato scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Albedo non loggato

            In sintesi c'è chi è libero dal sistemista e
            chi

            preferisce incatenarsi al sistemista.



            Chi sceglie le catene è solo un pollo a cui
            piace

            pagare... per ciò che potrebbe ottenere

            GRATIS.

            Per esempio abbiamo appurato che PI non si avvale
            di un
            sistemista.Appurato una fava.L'unico fatto appurato è che nessuno di questi lavora fuori orario e nei weekend, con un sito basato su tecnologie antiquate e tenute col fil di ferro.
            Perche' pagare per qualcosa di cui si puo' fare a
            meno, e quando si incasina il sistema,
            pazienza?C'è chi si sente obbligato a pagare "un po'" di più, ma in compenso... (il tuo capo)C'è chi preferisce non pagare affatto, ma si accontenta... (PI)C'è chi oltre a non pagare, si impegna e automatizza anche la sistemistica...Al terzo gruppo appartengono i cosiddetti sistemi non supervisionati, dove generalmente la manutenzione viene affidata a personale di bassissima competenza (sostituzione hardware e poco altro).Il paragone da fare è quindi tra il lavoro del sistemista e il lavoro di un banale tecnico di computer chiamato solo quando necessario.Quanto deve essere pagata un'ora di lavoro?
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Albedo non loggato
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Albedo non loggato


            In sintesi c'è chi è libero dal
            sistemista
            e

            chi


            preferisce incatenarsi al sistemista.





            Chi sceglie le catene è solo un pollo a
            cui

            piace


            pagare... per ciò che potrebbe ottenere


            GRATIS.



            Per esempio abbiamo appurato che PI non si
            avvale

            di un

            sistemista.

            Appurato una fava.
            L'unico fatto appurato è che nessuno di questi
            lavora fuori orario e nei weekend, con un sito
            basato su tecnologie antiquate e tenute col fil
            di
            ferro.



            Perche' pagare per qualcosa di cui si puo'
            fare
            a

            meno, e quando si incasina il sistema,

            pazienza?

            C'è chi si sente obbligato a pagare "un po'" di
            più, ma in compenso... (il tuo
            capo)
            C'è chi preferisce non pagare affatto, ma si
            accontenta...
            (PI)
            C'è chi oltre a non pagare, si impegna e
            automatizza anche la
            sistemistica...Tutto bello.Ma poi quando vai a guardare il costo di un'ora di fermo macchina qualcuno sopra di te ti chiedera' se vale davvero la pena rischiare tutto questo per risparmiare lo stipendio di due o tre sistemisti che negli ultimi 20 anni hanno garantito di saper mantere il sistema in piena efficienza.Perche' c'e' una leggerissima differenza tra il fermo di tre giorni di un sito come PI, e il fermo di tre ore di un server che si smazza migliaia di transazioni finanziarie.
            Al terzo gruppo appartengono i cosiddetti sistemi
            non supervisionati, dove generalmente la
            manutenzione viene affidata a personale di
            bassissima competenza (sostituzione hardware e
            poco altro).A questo gruppo appartengono tipicamente le stampanti aziendali e gli asciugamani di carta nel bagno.
            Il paragone da fare è quindi tra il lavoro del
            sistemista e il lavoro di un banale tecnico di
            computer chiamato solo quando
            necessario.Esatto, e lo si misura in ore di fermo macchina, che diventano minuti quando c'e' il sistemista presente, oppure giorni nel caso del tecnico chiamato quando necessario.Quanto ti costa un'ora di fermo macchina a te?
            Quanto deve essere pagata un'ora di lavoro?Ci sono contratti nazionali che stabiliscono i minimi sindacali.
          • Albedo non loggato scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            X LA REDAZIONE:invece di XXXXre i post scomodi pensate a risistemare sto sito, che ormai vi ridono tutti dietro.[img]http://static.tumblr.com/8c4f4687f286540e53ee6fcebf78d4bd/eymoo0q/sODokcrqd/tumblr_static_26cq40rhw3ggsoksw4g8c804s.jpg[/img]
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Albedo non loggato
            X LA REDAZIONE:
            invece di XXXXre i post scomodi pensate a
            risistemare sto sito, che ormai vi ridono tutti
            dietro.
            Sono i vantaggi nel gestire un server senza sistemista!
          • Darwin scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            a cosa ti riferisci?
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Darwin
            a cosa ti riferisci?A qualunque gioco che costa piu' di 50 euri.
          • Darwin scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Darwin

            a cosa ti riferisci?

            A qualunque gioco che costa piu' di 50 euri.si ma tutti tranne uno che probabilmente non uscirà mai dal Giappone e rimarrà so per PS4 (mi sono già informato eh)[yt]xRq2qPvFZI[/yt]
          • Darwin scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            [yt]-xRq2qPvFZI[/yt]
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Darwin

            a cosa ti riferisci?

            A qualunque gioco che costa piu' di 50 euri.Eventualmente ci sono i siti che fanno guadagnare bitcoin, con quelli potrai permetterti anche i videogame con prezzi superiori ai 50 euro, cetriolo compreso.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Panda Assassino
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Darwin


            a cosa ti riferisci?



            A qualunque gioco che costa piu' di 50 euri.
            Eventualmente ci sono i siti che fanno guadagnare
            bitcoin, con quelli potrai permetterti anche i
            videogame con prezzi superiori ai 50 euro,
            cetriolo
            compreso.Ti riferisci ai siti che qualcuno sta promuovendo su PI ultimamente?Hai perso totalmente quello zero di credibilita' che ti stavamo concedendo.
          • Idiota scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Panda Assassino

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Darwin



            a cosa ti riferisci?





            A qualunque gioco che costa piu' di 50
            euri.

            Eventualmente ci sono i siti che fanno
            guadagnare

            bitcoin, con quelli potrai permetterti anche
            i

            videogame con prezzi superiori ai 50 euro,

            cetriolo

            compreso.

            Ti riferisci ai siti che qualcuno sta promuovendo
            su PI
            ultimamente?ho perso un sacco di euro su quei siti, quindi qualcun altro i ha guadagnati a spese del panda
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Idiota
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Panda Assassino


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: Darwin




            a cosa ti riferisci?







            A qualunque gioco che costa piu'
            di
            50

            euri.


            Eventualmente ci sono i siti che fanno

            guadagnare


            bitcoin, con quelli potrai permetterti
            anche

            i


            videogame con prezzi superiori ai 50
            euro,


            cetriolo


            compreso.



            Ti riferisci ai siti che qualcuno sta
            promuovendo

            su PI

            ultimamente?
            ho perso un sacco di euro su quei siti,[img]http://ebay10.i.lithium.com/t5/image/serverpage/image-id/13628i8978653E60C8F1DD/image-size/large/is-moderation-mode/true[/img]
          • ogekury scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo
            - Scritto da: Hisashi

            Non è per niente vero. Se il prezzo è
            onesto,
            si

            paga

            tranquillamente.

            Inizia a definire onesto.per fare un esempio pratico nell'industria dell'intrattenimento, il prezzo di netflix. Con il prezzo onesto e le produzioni di qualità (ed una piattaforma opensource niente male) stanno facendo i soldoni
      • Darwin scrive:
        Re: Il DRM e' un fallimento

        Chi può avere gratis prenderà gratis, non c'è
        prezzo di mercato che
        tengaSteam ha insegnato il contrario
        • Pollo scrive:
          Re: Il DRM e' un fallimento
          - Scritto da: Darwin

          Chi può avere gratis prenderà gratis, non c'è

          prezzo di mercato che

          tenga

          Steam ha insegnato il contrarioSteam non è che abbia prezzi nazional popolari, steam lo usano gli appassionati che i giochi li comprano, il mondo della pirateria è parte a se, piratano comunque, se si può avere gratis perché pagarlo?
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo
            - Scritto da: Darwin


            Chi può avere gratis prenderà gratis,
            non
            c'è


            prezzo di mercato che


            tenga



            Steam ha insegnato il contrario

            Steam non è che abbia prezzi nazional popolari,
            steam lo usano gli appassionati che i giochi li
            comprano, il mondo della pirateria è parte a se,
            piratano comunque, se si può avere gratis perché
            pagarlo?Ma perche' insisti su questa cosa.Abbiamo detto chissenefrega di quelli che non pagano.Tu il gioco lo fai per quelli che pagano.Se no non farlo.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento

            Ma perche' insisti su questa cosa.
            Abbiamo detto chissenefrega di quelli che non
            pagano.
            Tu il gioco lo fai per quelli che pagano.
            Se no non farlo.Perché stiamo parlando di un articolo che parla di pirateria, non di chi i giochi li vuole pagare.E perché non esistono "prezzi di mercato" che possa soddisfare queste persone.Se poi a te piace pensare che zoo tycoon (gioco rimasterizzato) venduto a 30 euro fosse il pane (o la brioche) da dare al popolo affamato affinché sopravvivesse, pensalo pure. Per me cracckarlo è indice di capacità tecnica tanta elevata quanto l'idiozia di volere il gratis a tutti i costi. Fosse stato un esperimento di laboratorio potrei capire, ma questi lo hanno pure messo in rete, per me è ridicolo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo

            Ma perche' insisti su questa cosa.

            Abbiamo detto chissenefrega di quelli che non

            pagano.

            Tu il gioco lo fai per quelli che pagano.

            Se no non farlo.

            Perché stiamo parlando di un articolo che parla
            di pirateria, non di chi i giochi li vuole
            pagare.L'articolo non parla di pirateria.L'articolo parla di inutilita' del DRM.E stiamo dicendo che il DRM e' inutile visto che tanto chi non vuole pagare non paga mentre chi vuole pagare paga, a prescindere dal DRM, anzi, e' molto probabile che senza DRM qualcuno che non paga pagherebbe.
            E perché non esistono "prezzi di mercato" che
            possa soddisfare queste
            persone.Ma chissenefrega di queste persone.Il target non sono mica loro.
            Se poi a te piace pensare che zoo tycoon (gioco
            rimasterizzato) venduto a 30 euro fosse il pane
            (o la brioche) da dare al popolo affamato
            affinché sopravvivesse, pensalo pure. Per me
            cracckarlo è indice di capacità tecnica tanta
            elevata quanto l'idiozia di volere il gratis a
            tutti i costi. Fosse stato un esperimento di
            laboratorio potrei capire, ma questi lo hanno
            pure messo in rete, per me è
            ridicolo.Per me non lo e'.Se il DRM non ci fosse stato non saremmo qui a parlare di un crack.
          • Pollo scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento

            Se il DRM non ci fosse stato non saremmo qui a
            parlare di un
            crack.Ma parleremmo solo del ridicolo
          • panda rossa scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            - Scritto da: Pollo

            Se il DRM non ci fosse stato non saremmo qui
            a

            parlare di un

            crack.

            Ma parleremmo solo del ridicoloO dell'ovvio.
          • test scrive:
            Re: Il DRM e' un fallimento
            ┏┓┏┓┃┗┛┃┗┓┏┛╋┗┛┏━━┓┃┏┓┃┃┏┓┃┗┛┗┛╋┏━┓╋┃┏┛┏┛┗┓┗┓┏┛╋┃┃╋┗┛╋┏━┓╋┃┏┛┏┛┗┓┗┓┏┛╋┃┃╋┗┛┏━━┓┃┏┓┃┃┏┓┃┗┛┗┛┏━┓┃┏┓┓┃┃┃┃┗┛┗┛┏━━┓┃┏━┛┃┗━┓┗━━┛┏┓┏┓┃┃┃┃┃┗┛┃┗━━┛┏┓┃┃┃┃┃┃┃┗┓┗━┛┏━━┓┃┏┓┃┃┗┛┃┗━━┛
      • Darwin scrive:
        Re: Il DRM e' un fallimento

        Chi può avere gratis prenderà gratis, non c'è
        prezzo di mercato che
        tengaSteam ha insegnato il contrario
    • bubba scrive:
      Re: Il DRM e' un fallimento
      Non ha assolutamente senso quello che stai dicendo.
    • Panda Assassino scrive:
      Re: Il DRM e' un fallimento
      - Scritto da: panda rossa
      Il DRM e' un fallimento.
      Lo e' sempre stato.
      Lo sara' sempre.

      La soluzione e' quella di arrendersi all'evidenza
      e vendere i giochi a prezzo di
      mercato.Bravo panda, ora che ce lo ripeti per la milionesima volta è tutto chiaro.In effetti nelle dalle altre 999.999 volte in cui lo hai scritto, non si era capito bene.Grazie per le delucidazioni, tutte le volpi sono con te.
Chiudi i commenti