UE: equo compenso? Voi parlatene pure

Il balzello che grava sui mercati europei non si tocca. Tutt'alpiù è permesso parlarne, all'interno di forum senza veri contraddittori. L'importante è che non emergano proposte concrete. I consumatori a PI: pessimismo e qualche speranza

Roma – Dopo timide avanzate e brusche marce indietro la Commissione Europea torna a parlare di equo compenso , il flagello che dal recepimento sconnesso della direttiva EUCD impone un prelievo preventivo su supporti e dispositivi. Un prelievo per rifondere gli autori, o chi per essi, dei danni inflitti dalla legittima copia privata; un balzello che si abbatte su consumatori, sull’industria e sugli stessi detentori dei diritti.

Se ne è parlato presso la direzione generale Mercato Interno della Commissione Europea, si sono ascoltati i pareri dell’industria dei supporti e dei dispositivi, di quella dei contenuti, delle collecting society e degli autori, dei consumatori. Il commissario McCreevy, dopo due round di consultazioni pubbliche, ha istituito un forum per discutere di equo compenso . Si dibatterà per sei mesi, si traccerà un quadro della situazione, si contrapporranno i rappresentanti dei produttori e i rappresentanti dei detentori dei diritti e degli intermediari che dovrebbero tutelarli, gli uni fermamente convinti che il balzello debba essere ridimensionato in quanto alimenta un mercato parallelo che pone seri ostacoli alle loro opportunità di business, gli altri arroccati sulla difensiva, aggrappati ad un balzello al quale, rappresentando 400 milioni di euro l’anno , è difficile rinunciare.

Ferverà il dibattito e non si sprecheranno gli affondi tra le due parti coinvolte: sette rappresentanti dei detentori dei diritti contro sette rappresentanti dell’industria elettronica. Osservatore attento, un portavoce dei consumatori, indipendente. Un portavoce che rischia di rimanere tagliato fuori dalla discussione: i temi che verranno affrontati saranno vari, ma non verrà in alcun modo messa in discussione l’equità dell’equo compenso .

Il dibattito si snoderà lungo diverse direttrici , determinate dalle competenze del Commissario: fermo restando che l’equo compenso è il dovuto risarcimento per coloro che soffrono dei danni provocati dalla copia di backup di un film legittimamente acquistato e dal riversamento di file audio su un player portatile, ci si scaglierà contro coloro che trovano scappatoie alla corresponsione del balzello , contro coloro che alimentano un mercato grigio fatto di importazioni sul crinale dell’illegalità. Si dibatterà inoltre dei panorami variegati che si configurano nei diversi paesi europei, dove le società di raccolta dei diritti operano nella maniera più difforme e non sempre al servizio degli autori . Si discuterà inoltre di pirateria : l’equo compenso sulla carta è diretta emanazione della copia privata, di un uso legittimo, ma dibattere di pirateria potrebbe essere l’occasione per ragionare sulle strategie dell’industria dei contenuti, e magari per ammettere che certi ingranaggi di questo business hanno perso di efficienza e andrebbero irrorati di olio e di cultura digitale.

Dai sei mesi di quello che McCreevy ha auspicato sarà una pacato confronto di opinioni, non emergerà alcuna proposta: una relazione comunicherà alla Commissione quanto emerso dal dibattito. “Dalla Commissione è stato comunicato esplicitamente che si cercherà di intavolare una discussione fra le due parti – ha spiegato a Punto Informatico l’avvocato Marco Pierani, che presso la Commissione ha difeso la posizione di Altroconsumo e di BEUC , organismo che raccoglie associazioni di consumatori europee – il forum inizia con prospettive minime, il primo argomento affrontato sarà quello del grey market”, del mercato di importazioni illegali sviluppatosi per schivare il balzello. Non si discuterà della tutela del diritto alla copia privata, non si discuterà di come l’equo compenso possa frenare lo sviluppo del mercato dei contenuti digitali , non si mediterà di abolire il balzello che, molti lamentano , rischia di favorire semplicemente gli intermediari, a scapito dei consumatori, dell’industria della tecnologia, di un mercato più dinamico.

Pierani non è ottimista, ritiene che sei mesi, per di più a ridosso delle elezioni per il Parlamento Europeo, non siano che un punto di partenza. E osserva che in Europa si pensa e si lavora ancora “per compartimenti stagni”, anche quando si affrontano tematiche complesse come quelle relative al diritto d’autore: parla della Content Online Platform , il tavolo di discussione che in parallelo al Forum ha già iniziato a discutere dell’industria dei contenuti nell’era del digitale. Il rischio sembrerebbe essere quello di una duplicazione degli sforzi e di un agire sconnesso. Ma Pierani riconosce che i tentativi di affrontare il discorso si stanno moltiplicando: si sta diffondendo la convinzione che sull’attuale mercato dei contenuti non è solo il consumatore a perdere, e “parlare di questi argomenti non è più tabù”.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Winston Wolf scrive:
    Perso qualcosa di vista
    Qui mi sembra che si sia perso qualcosa di vista, il punto non è due mani o non due mani sul volante.Il punto è quello delle distrazioni al volante diciamo che dando punteggi da 1 a 10 alle distrazioni possibili:1) Cambiare stazione alla radio, alzare abbassare volume 1 (anche perchè si sa a memoria senza guardare dove stanno tutti i tasti)2) Aria condizionata 2 (è la vostra macchina, sapete dove stanno le manopole, magari solo un'occhiata alla potenza della ventola)3) Risposta con auricolare al cellulare 2 (dove sia il tasto lo sapete bene, è il vostro auricolare e lo potete fare alla cieca)4) Parlare al cellulare 9 (si tiene la mano in posizione impossibile per guidare, non si reagisce prontamente perchè si è impegnati a parlare, se non altro - forse - si sta guardando la strada)5) Smanettare su rubrica, invio sms 10 (una mano è impegnata, e non si guarda la strada)Questo, se non siete Superman avviene nella vita reale ed è per questo che in particolare il cellulare/smartphone può essere un pericolo se usato malamente.Per quanto riguarda le due mani, provate ad usarle tutte e due su curve e tornanti in particolare e vedrete come sarà più facile tenere la stabilità del mezzo (codice o non codice).
  • Antonio P scrive:
    Allo stato conviene...
    fumare mentre si guida è consentito perchè allo stato conviene che la gente fumi. Vietare di fumare in auto ridurrebbe il consumo di sigarette.. e come si fa dopo a mantenere i nostri politici.. :)
    • berta79 scrive:
      Re: Allo stato conviene...
      - Scritto da: Antonio P
      fumare mentre si guida è consentito perchè allo
      stato conviene che la gente fumi.

      Vietare di fumare in auto ridurrebbe il consumo
      di sigarette.. e come si fa dopo a mantenere i
      nostri politici..
      :)Ridurre il consumo di sigarette farebbe risparmiare parecchi soldi in spese mediche.Si stima che circa la metà dei tumori siano causati dal fumo di sigaretta, curare tutte queste persone costa caro.
  • Boh scrive:
    Vietato cambiare marcia...
    L'articolo dice: "Tutte e due le mani, cioè devono rimanere sul volante in qualsiasi momento.". Deduco che sia vietato cambiare marcia. O che le vetture senza cambio automatico siano illegali.
    • gino scrive:
      Re: Vietato cambiare marcia...
      al geniaccio qui su vorrei ricordare che l'articolo della legge parla di non poter spostare le mani dal volante tranne per cambiare marcia o azionare comandi necessari alla buona condotta del veicolo(aka luci,tergicristalli eccecc)
      • Boh scrive:
        Re: Vietato cambiare marcia...
        e infatti la citazione non era dell'articolo di legge ma dell'articolo di PI.... LEGGERE PRIMA DI OFFENDERE
  • Enjoy with Us scrive:
    Imbecilli al volante!
    Purtroppo pare essere la razza dominante!La questione non è l'uso o meno del cellulare, ma la mancanza di buonsenso!Durante la guida si dovrebbero evitare tutti quei comportamenti che comportino una distrazione dalla guida es:1. Accendere una sigaretta2. Voltarsi a controllare i bambini3. Bere 4. Usare il cellulare/navigatore/palmare ecc...5. Parlare animatamente con un passeggeroIl buonsenso ci dice che tutte queste operazioni vanno limitate al massimo durante la guida e vanno eseguite (se proprio non se ne può fare a meno) quando la situazione lo permetta.Esempio In autostrada, ci si può posizionare sulla corsia più a destra e procedendo a velocità moderata (80 - 100 Km/ora) eseguire il più rapidamente l'azione distraente.Altro esempio si può sfruttare un semaforo rosso o una coda transitoria.Certo non si può pretendere di guidare e di conversare al cellulare per tutto il viaggio, è proprio per abusi come questo che ora tutti pagano e che uno rischia una multa anche solo per aver parlato ad un semaforo o comunque in condizioni di traffico non rischiose.
    • diddum scrive:
      Re: Imbecilli al volante!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      4. Usare il cellulare/navigatore/palmare ecc...Ma a voi non vi ha mai superato in autostrada unoche andava a 150 leggendo il giornale sul volante...(e sulla Firenze-Bologna, mica in pianura padana...)a me almeno 3 volte. se c'avevo un razzo montatosul cofano lo abbattevo...poi uno furbissimo vicino a casa mia:al semaforo con bimbo a fianco, entrambi senza cintura,sigaretta in una mano, telefono nell'altro,quando e' venuto verde e doveva svoltare a sinistra non so con che appendice sia riuscitoa far girare il volante (naturalmente continuandoentrambe le attivita'...)
      • Me medesimo scrive:
        Re: Imbecilli al volante!
        - Scritto da: Gino Landi

        Oltretutto, se l'autovelox serve a prevenire gli
        incidenti, mettetelo bene in vista, così in quel
        punto che evidentemente è ritenuto pericoloso la
        gente va piano. Se lo nascondete la gente
        continuerà a correre, il luogo sarà comunque
        pericoloso, e le vostre tasche si ingrasseranno.Sì, ma il ragionamento dovrebbe essere che chi normalmente andrebbe oltre i limiti, vada piano per la paura dell'autovelox più che per la loro effettiva presenza; altrimenti, ci vorrebbero quantità abnormi di autovelox disseminati su tutte le strade per prevenire gli indisciplinati.
    • HIFI scrive:
      Re: Imbecilli al volante!
      Considera poi la quantità di coloro che fannno uso di droghe, chi compra la patente perchè è troppo stupido per affrontare i test dell'esame, chi non mette le cinture perché " tanto io vado piano" o "mi fermo fra 50 metri", chi inchioda in prossimità dei tutor, chi legge il giornale durante la guida in autostrada a 130 all'ora, chi con una mano tiene la sigaretta e con l'altra il cellulare, chi usa il cellulare con le mani e magari non sa che quello ha la chiamata vocale (ce ne sono molti di più di quello che si sospetta) e si può usare completamente senza mani.Della serie se ci fossero più controlli e molte patenti in meno, sai che pacchia la mattina in tangeziale?
  • Axel scrive:
    sigaretta in bocca...sempre
    "ma quel volante e quelle mani devono stare appiccicati l'uno alle altre per tutto il viaggio"sarebbe come dire che è vietato togliersi la sigaretta dalal bocca, perchè come razzo la togli dalla bocca se non l'afferri con una mano? quindi qualche milione di italiani dovrebbero, per legge, accendere la sigaretta prima di accendere il motore e non dovrebbero toglierla di bocca se non a veicolo spento! eheheheheh...ma pensa te!!!!
    • lellykelly scrive:
      Re: sigaretta in bocca...sempre
      o non fumare in macchina
    • brusuillis scrive:
      Re: sigaretta in bocca...sempre
      In effetti, la sigaretta non è meno pericolosa del telefono...
      • cvb scrive:
        Re: sigaretta in bocca...sempre
        E si, "nuoce gravemente alla salute"!
        • brusuillis scrive:
          Re: sigaretta in bocca...sempre
          Mai viste scene di gente che va a tentoni a testa bassa per cecrcare la cicca accesa caduta tra i sedili? Peggio che un gatto impaurito appoggiato sui maroni...
          • cvb scrive:
            Re: sigaretta in bocca...sempre
            Io una volta l'ho buttata fuori dal finestrino e mi è rientrata sul sedile dietro.... quella volta però ho dovuto accostare :P
    • cvb scrive:
      Re: sigaretta in bocca...sempre
      se la mano non va alla sigaretta la sigaretta va alla mano.... basta avvicinare la bocca al volante... se ti tamponano ti sgrani tutti i denti ma.. legalmente.... beh la cenere te la fai cadere tutta sul ginocchio però, non potendo ciccare fuori dal finestrino....
  • Zozzone scrive:
    tomtom
    Io ho il tomtom sul cellulare. Lo intendiamo sempre come telefono o come navigatore satellitare?Se fosse così tutti i navigatori satellitari (e autoradio) dovrebbero essere proibiti...
    • lellykelly scrive:
      Re: tomtom
      certo, perchè invece di vedere la strada stai li a giocarci
    • Antony scrive:
      Re: tomtom
      Non sono da bandire, ma da NON USARE IN MARCIA...c'è la possibilità di impostare la destinazione prima di partire e un'impostazione che isattiva quasi tutti i menu se rileva il movimento del veicolo, così è pure inutile usarlo mentre si guida: nn si può farci nulla!
    • 0verture scrive:
      Re: tomtom
      Hai presente quel braccino che si monta per tenere i navigatori vicino al volante ? Ne monti uno uguale per il cellulare e non lo tocchi.
  • pippo pajella scrive:
    altra buffonata
    "è solo possibile parlare per chi dispone di vivavoce o auricolare, Il guidatore deve evitare di togliere le mani dal volante..." un altra baggianata della "suprema corte di cassazione" composta da quattro vecchi in età senile con il pannolone. Se è possibile usare il telefono con il vivavoce o l'auricolare, me lo spiegano loro come faccio a comporre il numero? Con la forza del pensiero? Questa gente vive fuori da ogni logica, del resto in vita loro hanno sempre camminato in macchina seduti dietro e con l'autista e l'auto blu (pagata con i soldi delle tasse dei cittadini), ma che andassero a dormire per sempre.
    • lellykelly scrive:
      Re: altra buffonata
      esatto, allora non lo usi quando guidi.
    • mmmmmmmmm scrive:
      Re: altra buffonata
      Forse perche' si immagina che uno possa rispondere al telefono quando guida, mentre se deve fare una telefonata puo' anche fermarsi un attimo?Loro avranno il pannolone, ma tu il pannolino non l'hai ancora tolto.
    • brusuillis scrive:
      Re: altra buffonata
      Mah.. io uso il riconoscimento vocale: dico il nome, lui pesca dalla rubrica, conferma e compone. E nel frattempo io ho ancora la sinistra fuori dal finestrino e la destra sul sedile passeggero :)
      • QuiQuoQua scrive:
        Re: altra buffonata
        Quoto in pieno, anche io uso il riconoscitore vocale. Il telefono non lo tocco mai, a volte lo lascio pure nel bagagliaio e chiamo/rispondo senza grossi problemi.Per quanto riguarda le mani... beh, dipende molto dalla personA che si siede sul posto del passeggero ;)
        • andynaz scrive:
          Re: altra buffonata
          se io so che devo chiamare qualcuno durante la marcia (ad esempio: squilletto per far capire al futuro passeggero che sto per arrivare e che deve scendere) faccio una finta chiamata prima di avviarmi, così rimane nell'ultima chiamata effettuata e premendo due volte lo stesso tasto chiamo chi devo chiamare...se nn lo so allora è un problema :P
  • lellykelly scrive:
    il problema è più grave
    ogni tipo di cartello stradale viene ignorato, automobili senza permesso parcheggiate nei posti dei disabili, nei marciapiedi, in ogni posto dove non dovrebbero essere parcheggiate. sorpassi che neppure quelli della F1 farebbero in pista, strisce pedonali volutamente ignorate, guida in stato di ebbrezza (che tanto poi cosa ti fanno?), passi carrai derisi, ecc.siamo incivili, dovrebbero fare gli esami della patente più severi e ogni 5 anni, almeno i guidatori sarebbero degni di portare in giro la macchina.oltre a non saper guidare, ce ne sbattiamo di tutto.e quando ci multano ci incazziamo perchè "non è giusto".il problema non è solo per la convivenza con gli altri, il problema è che il morto ci scappa spesso, e non è tollerabile questa situazione.per non parlare degli splendidi ciclisti che in 4 occupano una corsia, non usano le piste ciclabili (quando per culo ci sono) e causano incidenti, non sempre per causa loro, ma capita che chi se li trova davanti non è in grado di gestire la situazione e li investe...poco tempo fa scendendo dalla macchina ho urtato una bici con la portiera, mai capitato, ma mi sono accorto che non ho mai guardato lo specchietto prima di scendere, purtroppo non è una mia abitudine, e non va bene, sarebbe da conoscere tutti i rischi prima di imparare a guidare, e non durante la vita da guidatore... per dire che è semplicissimo fare danni enormi: se chi ho urtato cadeva e batteva la testa e moriva, erano chezzi ameri...siamo tutti nella stessa barca...e i vecchi di 70 anni col cappello? che o vanno a 40 all'ora o urtano ogni cosa?ce ne sono di cose da dire, ma secondo me bisogna essere umili e non fare gli stronzi, perchè fin che muore il guidatore per causa sua, sono cavoli suoi, se muoiono gli altri, incomincia ad essere una brutta cosa...
    • FabioMan scrive:
      Re: il problema è più grave
      Sagge parole, quotone.
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: il problema è più grave
      non è ripetendo gli esami che risolvi qualcosa!E' appunto una questione di senso civico.Di multe ne danno fin troppe, il problema è che di solito non colpiscono chi è un pericolo alla guida, ma chi magari viene beccato da un autovelox a 20 - 30 Km più del consentito (classica strada extraurbana, magari a due corsie per senso di marcia dove camminare a 110 - 120 è assolutamente coerente con il tipo di strada)Fotored, che ti multano perchè il giallo con cui sei passato dura qualche decimo di secondo (un vero pericolo per gli altri automobilisti, di solito in coda in attesa del loro verde)Sosta vietata, ma non badate bene in doppia fila o in modo da intralciare la circolazione altrui (magari nelle strisce blu per non aver pagato il dovuto), altro grave rischio per il prossimo.Per quanto riguarda poi la carenza di senso civico questa colpisce ovviamente anche pedoni, ciclisti e motociclisti, per i quali è normale buttarsi sotto le auto in transito, come se avessero qualche diritto aggiuntivo rispetto agli automobilisti, cosa che gli consente di attraversare al di fuori di strisce, di superare a destra, di scavalcare le auto ai semafori o negli ingorghi, di viaggiare senza luci o giubbotti catarinfrangenti (in questo aiutati dal codice che li prevede solo per gli automobilisti se devono cambiare una gomma, ma non per pedoni e ciclisti quando si aggirano di notte su strade extraurbane)
      • lellykelly scrive:
        Re: il problema è più grave
        bisogna capire che la strada non è un parco giochi, non ci fai quello che vuoi, se ci sono delle limitazioni è per evitare di problemi. se la gente non sa come comportarsi in auto vengono fuori i casini. una volta passato l'esame della patente, si è sicuri da fare tutto come va fatto? lascando stare gli incidenti per distrazione che può capitare, il problema, secondo me, è che c'è menefreghismo e non interesse per il codice della strada, viene visto come un'imposizione e non come una maniera per allungare la vita di tutti.anni fa sono stato a roma, un parente non si fermava al semaforo rosso, ho preso veramenta paura... per loro è normale! come è possibile ignorare completamente un segnalce che ti dice di fermarti perchè altre macchine stanno occupando la strada??lo sbattimento lo come lo combatti? tanto poi il giudice di pace toglie le multe perchè o gli strumenti di misurazione non sono hanno una normativa su come poter essere misurati o inventandosi cazzate...
        • cvb scrive:
          Re: il problema è più grave
          Io continuo a sostenere che per la maggior parte dei problemi italiani basterebbe aumentare i "controllori".Io mi sento ben cretino a non sorpassare le colonne di macchine ferme al semaforo invadendo la corsia opposta per poi infilarmi davanti come fanno tutti o a non parcheggiare in doppia fila o sulle strisce: tanto nessuno fa le multe, non c'è mai uno straccio di vigile.Va beh che poi quando ho visto uno sfrecciare su un incrocio col rosso pieno, davanti ad una macchina della municipale e i vigili non hanno fatto una piega (probabilmente anche perchè stavano tornando in centrale per finire il turno) ho capito che oltre ai controllori servono i controllori dei controllori...e chi controlla i controllori^2??Speriamo che per lo meno questo governo intacchi l'intoccabilità degli statali che si comincino a sentire in dovere di lavorare e non degli eroi quando lo fanno( dato che è loro scelta farlo!)
        • HIFI scrive:
          Re: il problema è più grave
          Fermati! A Roma non è assolutamente normale che la gente passi col rosso. Io, così come altri romani che conosco, non ci penso nemmeno. Si dice così di Napoli ma anche lì non ne ho visti molti di automobilisti suicidi.
      • amedeo scrive:
        Re: il problema è più grave

        Per quanto riguarda poi la carenza di senso civico questa colpisce ovviamente anche pedoni, ciclisti e motociclisti, per i quali è normale buttarsi sotto le auto in transito, come se avessero qualche diritto aggiuntivo rispetto agli automobilisti, cosa che gli consente di attraversare al di fuori di strisce, di superare a destra, di scavalcare le auto ai semafori o negli ingorghi, di viaggiare senza luci o giubbotti catarinfrangenti (in questo aiutati dal codice che li prevede solo per gli automobilisti se devono cambiare una gomma, ma non per pedoni e ciclisti quando si aggirano di notte su strade extraurbane--------dimentichi gli automobilisti che non rispettano gli attraversamenti pedonali perche' tanto i pedoni devono essere atleti da sprint veloce, che non danno le precedenze a ciclisti e motociclisti perche' tanto sono loro a farsi male in caso di incidente.Per quato riguarda i ciclsti, poi, il codice prevede che le biciclette siano munite di luci ma di sera si vedono una quantita' di ciclisti che non possono spendere una manciata di euro per montarle sulle loro belle mountain bike.Nonostante l'obbligo di utilizzare le luci anche di giorno, continuano ad esserci motociclisti che ignorano la cosa (oltre a quelli che girano senza casco e fumando), come continuano ad esserci automobilisti che sulle strade extraurbane non accendono le luci o, per paura di consumare troppo, accendono solo le inutilissime luci di posizione.
  • Moondog scrive:
    Qui a milano è legale
    Ciao, in deroga alle leggi vigenti qui a Milano alla guida è permesso telefonare, consultare rubrica, mandare email, farsi la barba, smaltarsi le unghie.I vigili non fermano mai nessuno, andate tranquilli.Anche il trasporto bimbi senza sedile apposito è consentito.E dopo le 18, posteggio libero per tutti! Aiuole, binari, strisce pedonali, passi carrai, è tutto adibito al libero posteggio! nessuno rimuoverà mai nulla : )
    • lellykelly scrive:
      Re: Qui a milano è legale
      qua al nord'est quello che dici te viene applicato a chi ha il macchinone, se sei un povero barbone sfigato, ti becchi la multa.
      • Moondog scrive:
        Re: Qui a milano è legale
        ah no qui non c'è classismo : )La fatica per dare una multa è uguale, per la Dacia Logan e per la Jaguar, quindi vige la par condicio.
  • Homo Civilis scrive:
    La strada...
    Dal 2001 a oggi l'automobile ha fatto nel mondo cosiddetto civilizzato circa 10 volte le vittime di Al Qaeda.E per il contrasto al terrorismo sono stati ribaltati interi Stati.Per contrastare gli *assassini imbecilli* che guidano con le ginocchia, telefonando, che pensano di non poter andare sotto i 70/h sugli stradoni, che credono di saper guidare solo perchè hanno la patente da 20 anni, che fumano al volante, che "cosa vuoi che sia, è solo una birretta, io non la sento neanche", che parcheggiano da selvaggi incuranti delle conseguenze, che pensano che andare sulla corsia da destra si da sfigati, che credono che gli autovelox siano dei nemici, che rallentano solo davanti ai vigili e tutta questa bella risma di dementi (che, ricordo, sono più pericolosi del terrorismo internazionale), c'è solo una possibile soluzione: la confisca del veicolo alla prima infrazione che metta in pericolo l'incolumità pubblica.Vuoi un'auto? Dimostrami di meritarla. La vita di mio figlio dipende da come la usi.;-)
    • Vihai Varlog scrive:
      Re: La strada...
      Eccolo qui l'imbecille nella sua massima espressione di fierezza. Imbecille e fiero di esserlo, pronto a combattere fino alla morte perché nessuno possa criticare la sua imbecillità.Ma nella sua testa tutto ha un senso, infatti mica si rende conto di essere imbecille, lui è quello bravo che può guidare con il gomito sinistro a 200 km/h perché tanto non succede niente[1].[1] E se, anzi, quando succede qualcosa, non era colpa sua o, meglio, non lo racconta.
    • mmmmmmmmm scrive:
      Re: La strada...
      E scommetto che tu sei di quelli che "sanno guidare"
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: La strada...
        Guidare bene, non è guidare da imbranati!A parte il solito repertorio di bravate di certi individui, tipo:1. Viaggiare incollati alla vettura che li precede chiedendo strada in modo ossessivo2. Avere lo stile di guida tipo GP, con sorpassi azzardati cambi di direzione repentini e senza frecce, mantenendo andature palesemente elevate per la strada percorsa.Esistono anche altri comportamenti pericolosi:1. Viaggiare a velocità particolarmente basse. Non vi è mai capitato di sbavare dietro qualcuno che su strade con limiti di 70 / 90 Km/ora ha una andatura da scampagnata a 50-60 Km/ora. Il fatto stesso di indurre chi ti segue (magari una colonna di auto/camion) a un sorpasso non è forse indice di intralcio al traffico e non espone tutti ad un aumento dei rischi?2. Andature incostanti, cambi di direzione non segnalati, tipici di vecchietti e/o imbranati sono forse meno pericolosi dell'infrazione dei limiti di velocità?
      • amedeo scrive:
        Re: La strada...
        no, certamente guida meglio e si nutre solamente con cibi biologici, asettici ed assolutamente non nocivi.E poi al volante fuma solo erba, perche' meno cancerogena del tabacco; se poi si schianta e ammazza qualcuno si consola col fatto che tanto prima o poi tutti devono morire.
  • soulista scrive:
    guida con una mano sola...
    Non riesco a guidare con due mani sul volante... che dice il codice della strada in proposito?
    • Cesare scrive:
      Re: guida con una mano sola...
      Che devi tenere DUE mani sul volante...Anche io, come te, spesso tengo una mano sola sul volante, ma so che non è corretto.
    • mmmmmmmmm scrive:
      Re: guida con una mano sola...
      Hai mai visto piloti di F1 con una sola mano sul volante? O piloti di rally?Chissa' come mai. Pensare che non gli farebbero nemmeno la multa...
      • Ics-pi scrive:
        Re: guida con una mano sola...
        Quella è guida al limite, ovvio che devi avere due mani...ma cosa c'entra?
        • amedeo scrive:
          Re: guida con una mano sola...

          Quella è guida al limite, ovvio che devi avere due mani...
          ma cosa c'entra?Hai mai notato che la percentuale di incidenti nelle corse e' minore rispetto a quelli nel traffico normale ? Forse questo e' perche' in quei casi chi guida non prende sottogamba quello che sta facendo.L'uso delle cinture e' obbligatorio (e utile) sempre proprio perche' nessuno ti da' un avviso del tipo: 'attento, fra trenta secondi avrai un uncidente, allaccia le cinture'. Lo stesso accade per come ti poni alla guida, il fatto di sentirti troppo sicuro ti rende meno attento a quello che *non puoi* prevedere; anche se tu stai viaggiando nel rispetto del codice, esiste la possibilita' che qualcun altro meno rispettoso ti forzi ad affrontare una situazione pericolosa. Chi guida la moto lo sa bene, dato che e' un continuo destreggiarsi fra automobilisti che non rispettano le precedenze, non guardano gli specchietti e tagliano la strada, svoltano senza mettere la freccia (quando non la mettono addirittura dalla parte sbagliata); eppure una gran parte di incidenti si verifica da fermi o viggiando piano, quando sembra (e ripeto, *sembra*) che non ci sia alcun pericolo e ci si distrae piu' facilmente.
          • Ics-pi scrive:
            Re: guida con una mano sola...

            Hai mai notato che la percentuale di incidenti
            nelle corse e' minore rispetto a quelli nel
            traffico normale ? Forse questo e' perche' in
            quei casi chi guida non prende sottogamba quello
            che sta
            facendo.Hai notato che nessuno per strada sbatte a 300kmh? Stai facendo un paragone che non ha ne capo ne coda.
            L'uso delle cinture e' obbligatorio (e utile)
            sempre proprio perche' nessuno ti da' un avviso
            del tipo: 'attento, fra trenta secondi avrai un
            uncidente, allaccia le cinture'. Lo stesso accade
            per come ti poni alla guida, il fatto di sentirti
            troppo sicuro ti rende meno attento a quello che
            *non puoi* prevedere; anche se tu stai viaggiando
            nel rispetto del codice, esiste la possibilita'
            che qualcun altro meno rispettoso ti forzi ad
            affrontare una situazione pericolosa. Chi guida
            la moto lo sa bene, dato che e' un continuo
            destreggiarsi fra automobilisti che non
            rispettano le precedenze, non guardano gli
            specchietti e tagliano la strada, svoltano senza
            mettere la freccia (quando non la mettono
            addirittura dalla parte sbagliata); eppure una
            gran parte di incidenti si verifica da fermi o
            viggiando piano, quando sembra (e ripeto,
            *sembra*) che non ci sia alcun pericolo e ci si
            distrae piu'
            facilmente.Su questo sono d'accordo. Ma io ho lo stesso problema con i motociclisti (scooteristi, in realtà) che superano come se fossero a piedi, cioè senza rispettare le regole che valgono per le auto. La cosa piu' fastidiosa è quando si mettono negli angoli bui dello specchietto cmq (di fianco alla macchina). Hai mai visto auto fare cosi'? Io no...XP
      • cvb scrive:
        Re: guida con una mano sola...
        io siiiiiii fumavano e mandavano pure un sms alla moglie mentre cercavano una stazione alla radio,col giornale sul volante e si truccavano guardandosi allo specchietto....ah avevano il cappello(chissà poi perchè il vecchio senza cappello guida meglio di quello col cappello....)
  • Ics-pi scrive:
    E l'autovelox?
    Io ritengo pericoloso e lesivo guidare con gli occhi puntati sul bordo destro della strada per cercare di individuare gli autovelox (più o meno mimetizzati), soprattutto nelle strade principali dei centri urbani, quando la velocità massima è di 50kmh ma realisticamente è impossibile andare sotto i 60-70kmh (non parlo delle stradine di zone residenziali). Guidare cosi' mi stressa tantissimo e rende la mia guida distratta e disattenta. Dovrebbero imputare chi mette gli autovelox "alla banditesca", non chi va a 70kmh sui megastradoni urbani.
    • Maxim scrive:
      Re: E l'autovelox?
      - Scritto da: Ics-pi
      Io ritengo pericoloso e lesivo guidare con gli
      occhi puntati sul bordo destro della strada per
      cercare di individuare gli autovelox (più o meno
      mimetizzati), soprattutto nelle strade principali
      dei centri urbani, quando la velocità massima è
      di 50kmh ma realisticamente è impossibile andare
      sotto i 60-70kmh (non parlo delle stradine di
      zone residenziali). Guidare cosi' mi stressa
      tantissimo e rende la mia guida distratta e
      disattenta. Dovrebbero imputare chi mette gli
      autovelox "alla banditesca", non chi va a 70kmh
      sui megastradoni
      urbani.non sono d'accordo. Nei centri urbani, il limite di 50 km/h ci sta tutto, andare al di sopra rende difficile fermarsi in uno spazio ristretto in caso di necessità.Se devi andare più veloce, prendi l'autostrada.Maxim
      • Ics-pi scrive:
        Re: E l'autovelox?

        non sono d'accordo. Nei centri urbani, il limite
        di 50 km/h ci sta tutto, andare al di sopra rende
        difficile fermarsi in uno spazio ristretto in
        caso di
        necessità.
        Se devi andare più veloce, prendi l'autostrada.
        MaximMa se la velocità media reale sullo stradone è di almeno 70 kmh, come faccio ad andare a 50kmh? Le istituzioni dovrebbero vegliare su questa cosa. Punire uno che va a 70 dove tutti vanno a 50 ok, ma se tutti vanno a 70 bisogna alzare il limite e basta. Non la conosci la massima di Churchill?XP
      • dsdada scrive:
        Re: E l'autovelox?
        - Scritto da: Maxim
        - Scritto da: Ics-pi

        Io ritengo pericoloso e lesivo guidare con gli

        occhi puntati sul bordo destro della strada per

        cercare di individuare gli autovelox (più o meno

        mimetizzati), soprattutto nelle strade
        principali

        dei centri urbani, quando la velocità massima è

        di 50kmh ma realisticamente è impossibile andare

        sotto i 60-70kmh (non parlo delle stradine di

        zone residenziali). Guidare cosi' mi stressa

        tantissimo e rende la mia guida distratta e

        disattenta. Dovrebbero imputare chi mette gli

        autovelox "alla banditesca", non chi va a 70kmh

        sui megastradoni

        urbani.

        non sono d'accordo. Nei centri urbani, il limite
        di 50 km/h ci sta tutto, andare al di sopra rende
        difficile fermarsi in uno spazio ristretto in
        caso di
        necessità.
        Se devi andare più veloce, prendi l'autostrada.
        Maximeh.. prendi l'uscita "Panaio Sud" e poi "Poste nord"ma va cag..
      • Memedesimo scrive:
        Re: E l'autovelox?
        - Scritto da: Maxim
        - Scritto da: Ics-pi

        Io ritengo pericoloso e lesivo guidare con gli

        occhi puntati sul bordo destro della strada per

        cercare di individuare gli autovelox (più o meno

        mimetizzati), soprattutto nelle strade
        principali

        dei centri urbani, quando la velocità massima è

        di 50kmh ma realisticamente è impossibile andare

        sotto i 60-70kmh (non parlo delle stradine di

        zone residenziali). Guidare cosi' mi stressa

        tantissimo e rende la mia guida distratta e

        disattenta. Dovrebbero imputare chi mette gli

        autovelox "alla banditesca", non chi va a 70kmh

        sui megastradoni

        urbani.

        non sono d'accordo. Nei centri urbani, il limite
        di 50 km/h ci sta tutto, andare al di sopra rende
        difficile fermarsi in uno spazio ristretto in
        caso di
        necessità.
        Se devi andare più veloce, prendi l'autostrada.
        Maximcentro abitato non e' solo il viottolo del paese della zia della nonna di mia cugina. E' anche lo stradone del sottoscritto a 3 corsie. dove l'autobus va 70.se vado a 50 richio che mi tamponino e sono cmq un pericolo per la circolazione. poi ovviamente l'autovelox sta li e non nel viottolo in pave' della tipa (bona) precitata
      • brusuillis scrive:
        Re: E l'autovelox?
        Non è così vero: il grosso dello spazio che ti serve per fermarti te lo giochi dal momento in cui ti rendi conto che sta succedendo qualcosa a quando decidi cosa fare (per chi è sveglio e bravo, 7/10 di secondo). Questo significa che quando vedi il bambino che spunta dal nulla... a 70 km/h fai 14 metri e poi cominci a frenare; a 50 km/h ne fai 10. Probabilmente hai già investito il bambino...
    • Gino Landi scrive:
      Re: E l'autovelox?
      - Scritto da: Ics-pi
      Io ritengo pericoloso e lesivo guidare con gli
      occhi puntati sul bordo destro della strada......Non so chi sei e di dove sei, ma vorrei incontrarti per stringerti la mano !!Sostengo questa teoria da quando guido e non posso fare a meno di fare il segugio per stanare gli autovelox nascosti.Oltretutto, se l'autovelox serve a prevenire gli incidenti, mettetelo bene in vista, così in quel punto che evidentemente è ritenuto pericoloso la gente va piano. Se lo nascondete la gente continuerà a correre, il luogo sarà comunque pericoloso, e le vostre tasche si ingrasseranno. Soddisfatti, ma incapaci di risolvere una situazione di pericolo. BUFFONI
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: E l'autovelox?
      - Scritto da: Ics-pi
      Io ritengo pericoloso e lesivo guidare con gli
      occhi puntati sul bordo destro della strada per
      cercare di individuare gli autovelox (più o meno
      mimetizzati), soprattutto nelle strade principali
      dei centri urbani, quando la velocità massima è
      di 50kmh ma realisticamente è impossibile andare
      sotto i 60-70kmh (non parlo delle stradine di
      zone residenziali). Guidare cosi' mi stressa
      tantissimo e rende la mia guida distratta e
      disattenta. Dovrebbero imputare chi mette gli
      autovelox "alla banditesca", non chi va a 70kmh
      sui megastradoni
      urbani.Parole sacrosante, anche in autostrada poi fanno i furbi, con limiti di velocità in diversi punti portati a 110 o addirittura a 80 e non parlo di limiti provvisori dovuti ad eterni lavori!Dovunque si assiste ad un continuo ribasso dei limiti di velocità con limiti in molti casi assurdi, messi li apposta per fare multe!Io gli autovelox fissi li proibirei per legge, usino altri sistemi, tipo pattuglie di polizia che contestino sul momento l'infrazione e posizionate in modo visibile non appostate in curva o dopo gallerie, con ovvi pericoli per la circolazione.
      • Ics-pi scrive:
        Re: E l'autovelox?
        Su questo argomento (limiti ultravariabili in autostrada) c'è un ottimo articolo su una famosa rivista automobilistica di Milano. (le altre famose sono di BO e ROMA)
      • di passaggio scrive:
        Re: E l'autovelox?
        perfettam d'accordo cn voi con la problematica dei limiti assurdi... ma non solo in strade di campagna, anche in autostrade appunto!!!nelle mie zone c sono autostrade scarsamente transitate... forse chi è del nord non ha idea di cosa intendo per "scarsamente".... vuoi dire ke spesso fai anke 7-8 km senza vedere nessuno davanti o dietro... o ke nel raggio di 10 km ci sn massimo na ventina di macchine....strada larga... tutto rettilineo... limite? 80!!!
        • di passaggio scrive:
          Re: E l'autovelox?
          inutile dire che ci si va anche a 200 e anche di più... o chissà quanto anche... mai avuto bolidi da 250 km/h e passa sotto le mani...
  • alessio scrive:
    e al semaforo?
    se e' possibile accostare per rispondere ad una chiamata e quindi rsto comunque alla guida del veicolo, e' possibile anche durante la sosta al semaforo rispondere/manovrare col cellulare?
  • Testazza scrive:
    DEMENZIALE
    Al solito nel bel paese, per punire le marachelle degli automobilisti beoti che esagerano, non che guardano e basta se è arrivato un'sms, bisogna tirare fuori delle regole da legge marziale.Quando invece c'è ancora gente che gira tranquillamente senza auricolare !!!Basterebbe punire quelli, semplicemente.Ma l'italietta deve sempre distinguersi...
    • Huruk Hai scrive:
      Re: DEMENZIALE
      - Scritto da: Testazza
      Al solito nel bel paese, per punire le marachelle
      degli automobilisti beoti che esagerano, non che
      guardano e basta se è arrivato un'sms, bisogna
      tirare fuori delle regole da legge
      marziale.
      Quando invece c'è ancora gente che gira
      tranquillamente senza auricolare
      !!!
      Basterebbe punire quelli, semplicemente.
      Ma l'italietta deve sempre distinguersi...L'italietta si riconosce nelle tue parole, un classico esempio di benaltrismo, tipico cancro italiano. Questo sì che è demenziale :@
      • Geek scrive:
        Re: DEMENZIALE

        L'italietta si riconosce nelle tue parole, un
        classico esempio di benaltrismo, tipico cancro
        italiano. Questo sì che è demenziale
        :@Quoto, sono commenti come quelli che fanno tristezza.
        • Testazza scrive:
          Re: DEMENZIALE
          Evidentemente siete alieni ecco perchè non utilizzate anche voi l'auricolare bluetooth come me in macchina, ma invece come da italico costume, vi preoccupate dei dettagli sul come maneggiare il telefonino e le gestualità da adottare in caso di guida al volante.Siete l'ipocrisia in persona.
          • Testazza scrive:
            Re: DEMENZIALE
            E per la cronaca, visto i commenti demenziali dei due signorelli qui sopra, io compongo anche il numero col riconoscimento vocale, quindi mi pare di essere nelle condizioni di poter criticare, visto che rispetto perfettamente le regole, ma non accetto che mi si venga a dire che se guardo il cellulare di sfuggita non posso, perchè allora non guardo neppure il tachimetro.Mi distrarrei inevitabilmente.
          • Albidan scrive:
            Re: DEMENZIALE
            Articolo 173 del C.d.S.2. È vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici...3-bis. Chiunque viola le disposizioni di cui al comma 2 è soggetto ad una sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 148,00 a euro 594,00. Si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi, qualora lo stesso soggetto compia un 'ulteriore violazione nel corso di un biennio. Primo: la legge va rispettata, non raggirata. Il codice della strada dice che è vietato l'uso in generale, non solo per telefonare. Pertanto auricolare, vivavoce o multa. Un auricola costa pochi euro, se Bluetooth una ventina.Secondo: un saluto a tutti quelli che guidano come cretini perchè stanno "solo" leggendo un sms.
          • Testazza scrive:
            Re: DEMENZIALE
            L'uso non significa non poter toccare o vedere se un'sms è arrivato (non leggerlo bada bene), la legge và interpretata oltre che rispettata.Senno' con le leggi demenziali che ti ritrovi in Italia, non potresti neppure soffiarti il naso.
          • Testazza scrive:
            Re: DEMENZIALE
            E' per questo che ci sono i giudici, e gli agenti della stradale, e non semplici computer, altrimenti saremmo tutti nel mondo fantastico del giudice DREDD.
          • cvb scrive:
            Re: DEMENZIALE
            Certo tutto va interpretato con un minimo di inteligenza.Perchè se per te ci va un nanosecondo a controllare se c'è la bustina dell'sms ricevuto, mia madre deve cambiare per lo meno 2 paia di occhiali, dopo averli lungamente cercati nella borsa.... e ringrazia che non fuma!
      • Vihai Varlog scrive:
        Re: DEMENZIALE
        Quoto
        • Testazza scrive:
          Re: DEMENZIALE
          Che fai, ti auto quoti senza leggere??
          • Albidan scrive:
            Re: DEMENZIALE
            Forse è proprio perchè ognuno vuole e può interpretare la legge a suo vantaggio che in Italia ci sono tutti 'sti casini e un macello di criminali in giro a spasso.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: DEMENZIALE
      - Scritto da: Testazza
      Al solito nel bel paese, per punire le marachelle
      degli automobilisti beoti che esagerano, non che
      guardano e basta se è arrivato un'sms, bisogna
      tirare fuori delle regole da legge
      marziale.
      Quando invece c'è ancora gente che gira
      tranquillamente senza auricolare
      !!!
      Basterebbe punire quelli, semplicemente.
      Ma l'italietta deve sempre distinguersi...Idiozie.Va punito chiunque non rispetti il codice. Punto. Le regole sono regole, non consigli su cosa sia meglio. Il peggior difetto dell'Italia e di un certo genere di italiani è quello di considerare le leggi come un ostacolo da aggirare. Chi ragiona in questo modo abbassa il livello di civiltà.
      • di passaggio scrive:
        Re: DEMENZIALE
        frase fatta priva di idee di fondo
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: DEMENZIALE
          - Scritto da: di passaggio
          frase fatta priva di idee di fondoCos'è che non hai capito? Che cosa non condividi?Il rispetto delle regole?La tendenza italiana a fregarsene del codice?Ripeto, le regole sono regole, non consigli su cosa sia meglio. Se pensi il contrario, manchi di civiltà.Ripeto, il peggior difetto dell'Italia e di un certo genere di italiani è quello di considerare le leggi come un ostacolo da aggirare. Chi ragiona in questo modo abbassa il livello di civiltà.Ecco, se leggi con gli occhi aperti e la mente collegata, le idee le trovi. Quello che non trovi, evidentemente è un modo per rispondere in modo sensato. Cresci.
          • Testazza scrive:
            Re: DEMENZIALE
            Lancinante..Quest'accozzaglia di buffoni che fa orecchio da mercante e non vuole capire il senso di ciò che viene detto la dice lunga sul livello dei commentatori ultra rispettosi di leggi e regole che scrivono le loro cazzate senza leggere.Io non ho mai detto che non bisogna rispettare la legge, ed infatti voglio vedere quanti di questi bambocci che commentano usano auricolare senza fili e comandi vocali.Evidentemente non leggete, quando vi si dice qualcosa non capite, siete stupidi per caso??Io ho semplicemente detto che allora anche per guardare tachimetro, temperatura dell'abitacolo ecc. ci si dovrebbe fermare, nonché per fumare, cosa ancora + pericolosa.Ma guardare se è arrivato un'sms fermi al semaforo, senza che mi cambio gli occhiali, posso eccome.O non vi è chiaro? Pazzesco.Poi tanto questo branco di giudici non si accorge che in giro c'è gente che direttamente telefona senza auricolare, compresi loro.Ma come al solito in Italia si fanno le tavole rotonde e tutti si scagliano su tutti senza riflettere un secondo, perché il telegiornale se ne esce con la moda del momento: i pirati della strada.Ci sono sempre stati, ma non gli davano risalto.E' dura da capire.
          • di passaggio scrive:
            Re: DEMENZIALE
            ah xkè? l'auricolare dovrebbe essere anche obbligatoriamente senza fili?? :-/e che skifo!!!
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: DEMENZIALE
            - Scritto da: Testazza
            guardare se è arrivato un'sms fermi al
            semaforo, senza che mi cambio gli occhiali, posso eccome.La legge dice il contrario. E' difficile da capire?
            Ma come al solito in Italia si fanno le tavole
            rotonde e tutti si scagliano su tutti senza
            riflettere un secondoIn Italia continua ad imperare la moda del 'benaltrismo', per cui i reati da perseguire e le storture da rettificare sono semre 'ben altre', un modo come un altro per fregarsene delle regole. E poi ci si lamenta che le cose vanno male.
          • di passaggio scrive:
            Re: DEMENZIALE
            aaah! le domande in risposta di falcone! mi mancavano!guarda nn ha senso con te... tu parli, uno dice una cosa, tu gliene metti in bocca un'altra e poi riparli... così nn ha proprio senso... se poi ci metti che nn capisci cose basilari... beh..
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: DEMENZIALE
            - Scritto da: di passaggio
            aaah! le domande in risposta di falcone! mi
            mancavano!
            guarda nn ha senso con te... tu parli, uno dice
            una cosa, tu gliene metti in bocca un'altra e poi
            riparli... così nn ha proprio senso... se poi ci
            metti che nn capisci cose basilari...Prendo atto che fai finta di non capire perché non sei in grado di rispondere.Le domande sono ancora aperte...
          • di passaggio scrive:
            Re: DEMENZIALE
            ahahahaha...pura dialettica sterile di serie B la tua... del resto da un programmatore archeologo appassionato di teatro...
          • roberto scrive:
            Re: DEMENZIALE
            e chiudile..anzi..CHIUDITI!!!!
    • 0verture scrive:
      Re: DEMENZIALE
      L'italietta ha il brutto vizio di dover sempre mettere in puntini sulle i.In macchina, il guidatore, non deve utilizzare dispositivi cellulari che lo possano distrarre dal suo compito di tenere d'occhio la strada. Poi che si tratti di guardare la rubrica o scrivere un sms non ha importanza,
  • palla palletta scrive:
    è giusto così
    a tutti quei bambini che danno del rinco a tuttil vorrei ricordare che le auto sono mezzi per muoversi dal punto a al punto b.1 non sono mezzi per scaricare le proprie frustrazioni.2. le persone intelligenti usano le macchine solo se davvero serve perché è da trogloditi prendere l'auto per andare al bar dietro l'angolo 2. i bravi guidatori sanno come evitare incidenti 3. le auto di oggi sono molto semplici da guidare quindi è molto facile sentirsi piloti
    • N.C. scrive:
      Re: è giusto così
      Verissimo , cmq dovrebbero impedire anche di fumare al volante , secondo me ci sarebbero molto meno incidenti ...
  • Gino Landi scrive:
    E chi fuma ???
    Per me deve essere ancor più proibito fumare...Distrae ancora di più... cerca la sigaretta, cerca l'accendino, attenzione alla cenere... non bucare la tappezzeria... e così via !!In macchina si guida !
    • rockroll scrive:
      Re: E chi fuma ???
      Tutto dipende dal buon senso. In macchina si guida, certo, e si deve prestare attenzione alla guida, non ci piove.Tutti quelli che hanni il mio numero di cellulare sanno che ce l'ho sempre acceso e che se non rispondo entro quattro squilli vuol dire che non posso rispondere (perchè magari sono alla guida) e che saranno richiamati al più presto. Se poi sono così stupidi da offuscare la propria identità chiamante, cavoli loro, a quelli non rispondo in nessun caso. Pur tuttavia certe regole drastiche adottate per la circolazione stradale mi lasciano perplesso.Il pericolo che si corre nell'utilizzo del cellulare alla guida senza viva voce,, non è serto quello di guidare con una mano sola e di distrarsi a parlare, ma è indiscutibilmente quello di selezionare un numero per fare una chiamata o di eggere sul display il numero chiamante, perchè in questi casi si distoglie lo sguardo dalla strada per diversi secondi. Per conto mio non dovrebbe essere sanzionato l'uso del cellulare alla guida se non si distolgono in nessun caso gli occhi dalla strada!Fumare non è vietato, ma certo comporta un discreto rischio se sfugge di mano la sigaretta accesa e finisce magari sul sedile sotto l'inguine del conducente... Io fumo in macchina (a finestrini aperti), ma sto attentissimo a questo problema, e se me lo vietassero onestamente lo accetterei; quel che invece non accetto è ad esempio l'imposizione di cinture di sicurezza anche in città, dove vige il limite dei 50 Km/ora, ben sapendo che le limitazioni di movimenti (specie nelle manovre cittadine) ed il fastidio intrinseco del sistema come è stato congegnato, creano più problemi come impedimento alla guida che eventuali vantaggi in caso di urto a bassa velocità (e poi, saranno o no cavoli miei se voglio rompermi le corna in caso di urto?). Se poi voi nei viali cittadini andate a 120 Km/ora, come fanno impunemente qui a TO decrepita capitale dell'automobile, è tutto un altro discorso..., ma in questo caso deve essere punita la guida pericolosa, che può essere tale anche entro i limiti di velocità con tanto di cinture, e la cosa è molto ma molto più grave del mancato utilizzo delle cinture stesse. In ogni caso noi Italioti siamo i più accaniti al mondo come utenti di cellulari, purtroppo anche nei casi in cui tale utilizzo e assolutamente sconsigliabile oltre che proprio non indispensabile. Uncellulare offre un servizio insostituibile in caso di emergenza, e di grande utilità come reperibilità e cpmunicazione di info essnziali e pertanto brevissime. Tutto il resto del loro utilizzo è, come dite voi, solo e soltanto FUFFA!
      • supergino scrive:
        Re: E chi fuma ???
        - Scritto da: rockroll
        quel che invece non
        accetto è ad esempio l'imposizione di cinture di
        sicurezza anche in città, dove vige il limite dei
        50 Km/ora, ben sapendo che le limitazioni di
        movimenti (specie nelle manovre cittadine) ed il
        fastidio intrinseco del sistema come è stato
        congegnato, creano più problemi come impedimento
        alla guida che eventuali vantaggi in caso di urto
        a bassa velocità (e poi, saranno o no cavoli miei
        se voglio rompermi le corna in caso di urto?).questa e' la piu' appariscente fra le numerose stupidaggini che hai scritto, ma e' piu' che sufficiente per chiederti gentilmente di smettere: sia di scrivere che di guidareripassa un'altra volta, quando magari avrai messo in zucca un po' di sale
        • Nome e cognome scrive:
          Re: E chi fuma ???
          l'unica stupidaggine riguarda il fatto che le cinture non servano in città. Anzi. Se faccio un frontale a 200 all'ora le cinture servono a poco, a 50 all'ora ti evitano una bella capocciata sul parabrezza.Ma, a parte questo, ha perfettamente ragione quando dice che sono fatti suoi se vuole rompersi le corna in fatto di urto.Questa delle cinture (come il casco in moto) sono leggi che violano pesantemente il mio libero arbitrio (anche quello di schiantarmi contro un muro se voglio) e sono state fatte solo ed esclusivamente a vantaggio di quegli avvoltoi delle assicurazioni (cui non par vero di risparmiare sui rimborsi mentre continuano a incassare il premio).Ma qualcuno è ancora così fesso da credere che allo stato interessi la nostra incolumità???? Gli interessa solo di incassare il più possibile spendendo il meno possibile.Quindi supergino, penso che sia tu quello che deve prendersi una pausa di riflessione prima di sputtanare pubblicamente la tua intelligenza scrivendo quello che hai scritto.ciao
          • supergino scrive:
            Re: E chi fuma ???
            - Scritto da: Nome e cognome
            l'unica stupidaggine riguarda il fatto che le
            cinture non servano in città. Anzi. Se faccio un
            frontale a 200 all'ora le cinture servono a poco,
            a 50 all'ora ti evitano una bella capocciata sul
            parabrezza.
            Ma, a parte questo, ha perfettamente ragione
            quando dice che sono fatti suoi se vuole rompersi
            le corna in fatto di
            urto.se proprio vuole rompersi le corna, allora, che si butti da un ponte, invece di non mettersi cinture e/o casco e obbligare qualcuno a chiamare l'ambulanza per riparargli le corna il giorno in cui se le rompera' (sperando che questo non accada mai)
            Questa delle cinture (come il casco in moto) sono
            leggi che violano pesantemente il mio libero
            arbitrio (anche quello di schiantarmi contro un
            muro se voglio) e sono state fatte solo ed
            esclusivamente a vantaggio di quegli avvoltoi
            delle assicurazioni (cui non par vero di
            risparmiare sui rimborsi mentre continuano a
            incassare il
            premio).va bene
            Ma qualcuno è ancora così fesso da credere che
            allo stato interessi la nostra incolumità???? Gli
            interessa solo di incassare il più possibile
            spendendo il meno
            possibile.lo Stato sei anche tu, forse te ne sei scordato

            Quindi supergino, penso che sia tu quello che
            deve prendersi una pausa di riflessione prima di
            sputtanare pubblicamente la tua intelligenza
            scrivendo quello che hai
            scritto.seguendo il tuo ragionamento, saranno affari miei come utilizzo la mia intelligenza, ti pare?
          • di passaggio scrive:
            Re: E chi fuma ???
            lo stato siamo anche noi??? °_°
          • Zhelgadis scrive:
            Re: E chi fuma ???

            Questa delle cinture (come il casco in moto) sono
            leggi che violano pesantemente il mio libero
            arbitrio (anche quello di schiantarmi contro un
            muro se voglio) e sono state fatte solo ed
            esclusivamente a vantaggio di quegli avvoltoi
            delle assicurazioni (cui non par vero di
            risparmiare sui rimborsi mentre continuano a
            incassare il
            premio).Allora, mettiamola così. Se tu non vuoi mettere la cintura, liberissimo di non farlo. Ma sia ben chiaro, e scritto in una legge, che se ti rompi la testa le cure te le paghi TU.Che sia un aspirina, o una carrozzina. Vuoi fare di testa tua? Bene, ma poi non venire a piangere, non ci sto a pagare con le MIE tasse le conseguenze della TUA incoscienza.Per quanto riguarda le assicurazioni, stesso discorso. Vuoi fare il cog***ne? Bene, ma sia chiaro che non è gratis. Nessuno ha il diritto di fare pagare ad altri le conseguenze delle proprie azioni.Eccheccazz, provate ad andare in un pronto soccorso, o fate un giro da qualunque carrozziere... tanto siete immortali, le cose capitano sempre solo agli altri, vero? Di gente sulla carrozzina ce n'è tanta, di gente che ha perso un braccio o una gamba ancora di più, paradossalmente quelli che muoiono non è detto che siano quelli che finiscono peggio.
          • Gianni l ottimista scrive:
            Re: E chi fuma ???
            a me andrebbe benissimo e sono anni che lo dico: NESSUNA ASSISTENZA SANITARIA GRATUITA A CHI NON USA CINTURE/CASCO.ma nn fate le multe,lasciate i maggiorenni liberi di scegliere...
          • Giancarlo Ruberti scrive:
            Re: E chi fuma ???
            - Scritto da: Nome e cognome
            l'unica stupidaggine riguarda il fatto che le
            cinture non servano in città. Anzi. Se faccio un
            frontale a 200 all'ora le cinture servono a poco,
            a 50 all'ora ti evitano una bella capocciata sul
            parabrezza.Premesso che a 200 all'ora in Italia non ci puoi andare, credo che le cinture servano sempre, sia a 50 all'ora, sia a 100 all'ora, sia in caso di incidente che in caso di frenata brusca...
            Ma, a parte questo, ha perfettamente ragione
            quando dice che sono fatti suoi se vuole rompersi
            le corna in fatto di urto.
            Questa delle cinture (come il casco in moto) sono
            leggi che violano pesantemente il mio libero
            arbitrio (anche quello di schiantarmi contro un
            muro se voglio)Su questo dissento fortemente. Finchè in Italia vige il sistema di sanità pubblica, dove le mie tasse (e le tue, e quelle di tutti) servono per pagare le cure di tutti i cittadini italiani, mi sembra giusto che lo stato cerchi di evitare che questi ultimi si facciamno male volontariamente. Parliamoci chiaro, è un discorso freddo e cinico, ma chi si fa male è un COSTO per lo stato e quindi come tale va abbattuto (nel senso di costo, eh... :D)E dato che costa meno obbligarti amettere il casco o la cintura piuttosto che mettere in sicurezza le strade... @^
            e sono state fatte solo ed
            esclusivamente a vantaggio di quegli avvoltoi
            delle assicurazioni (cui non par vero di
            risparmiare sui rimborsi mentre continuano a
            incassare il premio.Beh... veramente se ti schianti contro un albero al massimo l'assicurazione risarcisce... l'albero!!! Quindi che vantaggio ne ha?
            Ma qualcuno è ancora così fesso da credere che
            allo stato interessi la nostra incolumità???? Gli
            interessa solo di incassare il più possibile
            spendendo il meno possibile....leggi sopra.SalutiGiank.
          • Pak scrive:
            Re: E chi fuma ???
            Lo stato ti obbliga a mettere la cintura perche' se uno rimane offeso (se muore, chi se ne frega anzi meglio, secondo il principio di Darwin) in un incidente, le migliaia di euro per le cure le paghiamo noi tutti, cioe' lo stato.Lo stesso discorso vale per il fumo... vi siete mai chiesti come mai lo stato (che ci guadagna, vendendo le sigarette) sta invertendo la tendenza e cerca di ridurre il fumo? Perche' i guadagni ottenuti tramite la vendita delle sigarette stanno cominciando ad essere inferiori per la spesa sanitaria necessaria per chi per colpa del fumo ha problemi fisici.Come qualcuno ha gia' detto, anche io sarei per lasciare il libero arbitrio totale su cinture e casco, con il vincolo che se fai un incidente e non avevi casco/cinture, le tue cure te le paghi da solo. Secondo me troppe persone non hanno idea di quanto costi un intervento di precisione in sala operatoria fatto da un team di chirurchi ad un pirla che si schianta senza casco. Parliamo di decine di migliaia di euro, a volte anche di centinaia se l'intervento o la cura sono particolarmente complesse.- Scritto da: Nome e cognome
            l'unica stupidaggine riguarda il fatto che le
            cinture non servano in città. Anzi. Se faccio un
            frontale a 200 all'ora le cinture servono a poco,
            a 50 all'ora ti evitano una bella capocciata sul
            parabrezza.
            Ma, a parte questo, ha perfettamente ragione
            quando dice che sono fatti suoi se vuole rompersi
            le corna in fatto di
            urto.
            Questa delle cinture (come il casco in moto) sono
            leggi che violano pesantemente il mio libero
            arbitrio (anche quello di schiantarmi contro un
            muro se voglio) e sono state fatte solo ed
            esclusivamente a vantaggio di quegli avvoltoi
            delle assicurazioni (cui non par vero di
            risparmiare sui rimborsi mentre continuano a
            incassare il
            premio).
            Ma qualcuno è ancora così fesso da credere che
            allo stato interessi la nostra incolumità???? Gli
            interessa solo di incassare il più possibile
            spendendo il meno
            possibile.

            Quindi supergino, penso che sia tu quello che
            deve prendersi una pausa di riflessione prima di
            sputtanare pubblicamente la tua intelligenza
            scrivendo quello che hai
            scritto.

            ciao
          • Gino Landi scrive:
            Re: E chi fuma ???
            - Scritto da: Nome e cognome
            l'unica stupidaggine riguarda il fatto che le
            cinture non servano in città. Anzi. Se faccio un
            frontale a 200 all'ora le cinture servono a poco,
            a 50 all'ora ti evitano una bella capocciata sul
            parabrezza.Verissimo
            Ma, a parte questo, ha perfettamente ragione
            quando dice che sono fatti suoi se vuole rompersi
            le corna in fatto di
            urto.Te le rompi dentro casa tua.
            Questa delle cinture (come il casco in moto) sono
            leggi che violano pesantemente il mio libero
            arbitrio (anche quello di schiantarmi contro un
            muro se voglio) e sono state fatte solo ed
            esclusivamente a vantaggio di quegli avvoltoi
            delle assicurazioni (cui non par vero di
            risparmiare sui rimborsi mentre continuano a
            incassare il
            premio).Il problema è che se ti schianti contro un'albero poi la sanità deve ripararti gli arti, le costole, ecc. ecc. e la sanità la paghi anche tu caro mio. La legge cerca di limitare i danni alle persone così da non doverli pagare.Per l'assicurazione invece, se la gente smettesse di simulare i colpi di frusta a 12 km/h... tutti pagheremmo di meno. Anche a me piacerebbe pagare meno... credimi !!
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E chi fuma ???
            - Scritto da: Nome e cognome
            ha perfettamente ragione
            quando dice che sono fatti suoi se vuole rompersi
            le corna in fatto di urto.Ha torto marcio. I costi a carico del servizio sanitario nazionale per gl'incidenti stradali sono enormi, tra i 30 ed i 35 miliardi di euro all'anno. Se 'vuoi' farti male commetti un furto ai danni dei malati cui sottrai possibilità di cura, oltre che dimostrarti un clamoroso imbecille.
            Questa delle cinture (come il casco in moto) sono
            leggi che violano pesantemente il mio libero
            arbitrio (anche quello di schiantarmi contro un
            muro se voglio) Solo un indecente incivile può pensare tali idiozie. Il desiderio di farsi male non è libero arbitrio, ma sintomo di problemi mentali.
            Ma qualcuno è ancora così fesso da credere che
            allo stato interessi la nostra incolumità?Lo Stato non è un'entità astratta, lo Stato è ogni cittadino. Se vuoi parlare di denaro, sappi che 'lo Stato', ovvero tutti noi, ci guadagnerebbe molto di più se potesse evitare di pagare le cure agl'idioti che la pensano come te.
            sputtanare pubblicamente la tua intelligenza
            scrivendo quello che hai scritto.Quando diventerai civile scoprirai quanto indecente è quello che hai scritto.
          • Alfredo Riva scrive:
            Re: E chi fuma ???
            - Scritto da: Nome e cognome
            (...) ha perfettamente ragione
            quando dice che sono fatti suoi se vuole rompersi
            le corna in fatto di
            urto.
            Questa delle cinture (come il casco in moto) sono
            leggi che violano pesantemente il mio libero
            arbitrio (anche quello di schiantarmi contro un
            muro se voglio)(...)Bene, allora io non capisco perchè nei vari telegiornali, ormai quotidianamente, ci rifilino sempre 'ste storie dei tredicenni che spinellano, si impasticcano o sniffano cocaina: che problema c'è ? Se vogliono anche impiccarsi per me va bene, è il loro libero arbitrio ! Adesso che ci penso, ho pure una bella corda da prestargli...Se uno è talmente scansafatiche che perfino l'allacciarsi la cintura per lui è un fastidio o un'odiosa imposizione, cazzi suoi.
        • PeeBee scrive:
          Re: E chi fuma ???
          - Scritto da: supergino
          - Scritto da: rockroll

          quel che invece non

          accetto è ad esempio l'imposizione di cinture di

          sicurezza anche in città, dove vige il limite
          dei

          50 Km/ora, ben sapendo che le limitazioni di

          movimenti (specie nelle manovre cittadine) ed il

          fastidio intrinseco del sistema come è stato

          congegnato, creano più problemi come impedimento

          alla guida che eventuali vantaggi in caso di
          urto

          a bassa velocità (e poi, saranno o no cavoli
          miei

          se voglio rompermi le corna in caso di urto?).

          questa e' la piu' appariscente fra le numerose
          stupidaggini che hai scritto, ma e' piu' che
          sufficiente per chiederti gentilmente di
          smettere: sia di scrivere che di
          guidare

          ripassa un'altra volta, quando magari avrai messo
          in zucca un po' di
          saleSarà invece il caso che tu smetta sia di scrivere che di tentare di usare il cervello. Tempo sprecato, esattamente come cercare di insegnarti l'educazione ed il rispetto delle idee altrui.
          • supergino scrive:
            Re: E chi fuma ???
            - Scritto da: PeeBee

            Sarà invece il caso che tu smetta sia di scrivere
            che di tentare di usare il cervello. Tempo
            sprecato, esattamente come cercare di insegnarti
            l'educazione ed il rispetto delle idee
            altrui.massimo rispetto per le idee altrui, ma spero tu converrai con me che le cinture di sicurezza siano probabilmente piu' utili in un incidente a 50 km/h che non a uno a 200 km/hdevo sempre spegnere il mio cervello anche dopo questo semplicissimo ragionamento? sei per caso anche tu un fautore dell'assunto: le corna sono mie (sue in questo caso specifico) e me le rompo come mi pare perche' e' mia liberta' farlo? bene, candidatevi, fatevi eleggere, proponete una legge per l'abolizione delle cinture di sicurezza e del casco, poi quando ognuno sara' "libero" di fare quello che gli pare, io continuero' a mettere le cinture si sicurezza e voi guidator-telefonisti-accaniti potrete continuare a scornarvi tra di voi
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E chi fuma ???
            - Scritto da: PeeBee
            Sarà invece il caso che tu smetta sia di scrivere
            che di tentare di usare il cervello. Tempo
            sprecato, esattamente come cercare di insegnarti
            l'educazione ed il rispetto delle idee altrui.Chi scrive tali bestialità sugl'incidenti e sull'uso di cinture di sicurezza non esprime idee ma ignoranza. Rifletti attentamente su ciò che hai scritto, e poi pensa alle migliaia di persone che ogni anno restano invalide, che muoiono, che perdono amici e parenti. Pensa anche ai circa 33 miliardi di euro che paghiamo ogni anno per questa piaga e poi chiediti se la sicurezza in auto è ancora una questione 'privata'. Cresci.
          • di passaggio scrive:
            Re: E chi fuma ???
            bei discorsi... veramente...
        • Federico scrive:
          Re: E chi fuma ???
          - Scritto da: supergino

          a bassa velocità (e poi, saranno o no cavoli
          miei

          se voglio rompermi le corna in caso di urto?).Non sono cavoli solo tuoi, ma anche miei, visto che gli ospedali che poi ti dovranno curare ti ripagano per nuovo anche con le mie tasse!E poi, se prendi una botta 50 l'ora contro qualcosa di fermo, potrebbe finire pure che ti fai seriamente male.
          • supergino scrive:
            Re: E chi fuma ???
            - Scritto da: Federico
            Non sono cavoli solo tuoi, ma anche miei, visto
            che gli ospedali che poi ti dovranno curare ti
            ripagano per nuovo anche con le mie
            tasse!
            E poi, se prendi una botta 50 l'ora contro
            qualcosa di fermo, potrebbe finire pure che ti
            fai seriamente
            male.guarda che forse avresti dovuti dirlo all'elvispresley de' noantri non a me, io sono perfettamente d'accordo con te su questo punto
      • John Doe scrive:
        Re: E chi fuma ???

        50 Km/ora, ben sapendo che le limitazioni di
        movimenti (specie nelle manovre cittadine) ed il
        fastidio intrinseco del sistema come è stato
        congegnato, creano più problemi come impedimento
        alla guida che eventuali vantaggi in caso di urto
        a bassa velocità (e poi, saranno o no cavoli miei
        se voglio rompermi le corna in caso di urto?).A me ha salvato la vita (o la testa) almeno 2 volte. Tutte e due le volte in città a velocità analoghe e con ragione. Cmq se non si ha buon senso è giusto che qualcuno istituisca delle regole... si fa anche con i bambini...
      • dsdada scrive:
        Re: E chi fuma ???
        quel che invece non
        accetto è ad esempio l'imposizione di cinture di
        sicurezza anche in città, dove vige il limite dei
        50 Km/ora, ben sapendo che le limitazioni di
        movimentidiventa carabiniere così puoi andare a 200 in autostrada, a 90 nei centri abitati, stare al cellulare mentre guidi, stare senza cintura quando ti pare :)il post è ironico.
        • Gino Landi scrive:
          Re: E chi fuma ???
          - Scritto da: dsdada

          diventa carabiniere così puoi andare a 200 in
          autostrada, a 90 nei centri abitati, stare al
          cellulare mentre guidi, stare senza cintura
          quando ti pare
          :)

          il post è ironico.Ma purtroppo reale !!Io mi ci sono fermato a litigare con un vigile... ero a piedi e mi si ferma a fianco l'auto dei vigili nel traffico. Il guidatore era con il gomito fuori dal finestrino che parlava (di affari suoi, nemmeno x lavoro) al cellulare. Sono andato la e gli ho chiesto come mai lui poteva permettersi quel lusso gratis, quando a me sarebbe costato (se visto da lui stesso) 10 punti di patente e non so quanti EURI ?!?Mi ha detto che io devo pensare ai fatti miei e che il suo lavoro lo sapeva lui come si svolge. A quel punto ho preferito andare via perchè visto l'individuo non sarebbe finita bene !
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: E chi fuma ???
        - Scritto da: rockroll
        Il pericolo che si corre nell'utilizzo del
        cellulare alla guida senza viva voce,, non è
        serto quello di guidare con una mano sola e di
        distrarsi a parlare
        Per conto mio non dovrebbe essere sanzionato l'uso
        del cellulare alla guida se non si distolgono in
        nessun caso gli occhi dalla strada!Evidentemente non hai mai assistito alle evoluzioni di imbecilli che pretendevano di manovrare all'incrocio con una sola mano senza smettere di chiacchierare. E' un comportamento criminale.
        quel che invece non accetto è ad esempio l'imposizione
        di cinture di sicurezza anche in città, dove vige il
        limite dei 50 Km/oraNon ha senso. Proprio in città la cintura di sicurezza è più utile. La maggior parte delle lesioni gravi evitabili con le cinture di sicurezza avvengono in città. Il limite di 50 all'ora non ti salva dalla sedia a rotelle. A 150 km/h la cintura di sicurezza non ti salva.
        ben sapendo che le limitazioni di
        movimenti (specie nelle manovre cittadine) ed il
        fastidio intrinseco del sistema come è stato
        congegnato, creano più problemi come impedimento
        alla guida che eventuali vantaggi in caso di urto
        a bassa velocità Non c'è alcuna limitazione dei movimenti, se sei capace di allacciarla correttamente. Viceversa il vantaggio in caso di urti è semplicemente l'evitare lesioni permanenti o la morte. Ti pare nulla, genio?
        (e poi, saranno o no cavoli miei
        se voglio rompermi le corna in caso di urto?).No, è un problema di tutta la comunità, un costo in termini di vita umana e per i servizi di assistenza e di sanità. Toglieresti volontariamente risorse per chi non può decidere di star bene.
        Se poi voi nei viali cittadini andate a 120
        Km/ora, come fanno impunemente qui a TO decrepita
        capitale dell'automobile, è tutto un altro
        discorso..., ma in questo caso deve essere punita
        la guida pericolosa, che può essere tale anche
        entro i limiti di velocità con tanto di cinture,
        e la cosa è molto ma molto più grave del mancato
        utilizzo delle cinture stesse.Si tratta di infrazioni al codice della strada. Non esiste il 'più grave' ed il 'meno grave'. Questa è la mentalità idiota di chi non ha alcuna educazione civica.
        In ogni caso noi Italioti siamo i più accaniti al
        mondo come utenti di cellulari, E allora? Proprio per questo il rispetto della norma è ancora più importante.
        Uncellulare offre un servizio insostituibile in
        caso di emergenza, e di grande utilità come
        reperibilità e cpmunicazione di info essnziali e
        pertanto brevissime. E allora? Nessuno ha parlato di proibire i cellulari, ma solo di rispettare il codice della strada. Né più, né meno. Tutti i discorsi che hai fatto sono aria fritta.
        • di passaggio scrive:
          Re: E chi fuma ???
          invece questa è aria bollita: concetto precisissimo e molto logico.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E chi fuma ???
            - Scritto da: di passaggio
            invece questa è aria bollita:



            concetto precisissimo e molto logico.Nonostante questo non hai capito nulla? Riprova, magari ci riesci. Puoi anche chiedere aiuto ad uno più grande.
          • di passaggio scrive:
            Re: E chi fuma ???
            senti smettila di fare il sapputello... ammetti che qui l'hai detta ggrossa quanto una casa... ti chiedo solo un po' di dignità e molta meno boria....
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E chi fuma ???
            - Scritto da: di passaggio
            senti smettila di fare il sapputello... Smettila di fare l'ignorante.
            ammetti che qui l'hai detta ggrossa quanto una casa... Confermo ogni parola che ho scritto. Abbassa le piume e informati, pollo.
          • di passaggio scrive:
            Re: E chi fuma ???
            senti su questa nn te la faccio passare! hai proprio un bel coraggio! dovresti vergognarti!!! come fai a dire che nn esistono infrazioni più o meno gravi? lo stesso codice lo stabilisce, con diverse sanzioni per diverse infrazioni! ma tanto ti conoscono tutti qui, sanno che per dire sempre l'ultima parola venderesti pure tua madre. vergogna, nn hai un minimo di dignità! meglio pollo che verme! sai da chi vengono mangiati?
          • di passaggio scrive:
            Re: E chi fuma ???
            senti su questa nn te la faccio passare! hai proprio un bel coraggio! dovresti vergognarti!!! come fai a dire che nn esistono infrazioni più o meno gravi? lo stesso codice lo stabilisce, con diverse sanzioni per diverse infrazioni! un minimo di dignità per favore!
      • Fran Drescher scrive:
        Re: E chi fuma ???
        Quoting: "non accetto è ad esempio l'imposizione di cinture di sicurezza anche in città, dove vige il limite dei 50 Km/ora, ben sapendo che le limitazioni di movimenti (specie nelle manovre cittadine) ed il fastidio intrinseco del sistema come è stato congegnato, creano più problemi come impedimento alla guida che eventuali vantaggi in caso di urto a bassa velocità (e poi, saranno o no cavoli miei se voglio rompermi le corna in caso di urto?)."Hai detto una cavolata, perchè se ti rompi le corna e magari resti anche invalido, pesi sul sistema nazionale, il che implica che io, cittadino onesto e rispettoso delle regole che si fa un sedere cubico per arrivare a fine mese, devo pagare tasse più alte per pagare a te le cure, grazie a come è strutturato il ssn e quello pensionistico. Evitiamo di dire scempiaggini, e riflettiamo! Se vuoi rimperti le corna, liberissimo di farlo, ma evita di tirare in mezzo altra gente!
    • Fumatore scrive:
      Re: E chi fuma ???
      Qui ti sei proprio superato !Certo, entriamo sempre piu' pesantemente nella vitadelle persone, cerchiamo di rendere sempre meno liberala gente che cosi poi stiamo tutti meglio...Gente come te dovrebbe essere sterilizzata per leggecosi da non potersi riprodurre e mettere al mondo altri beoti...- Scritto da: Gino Landi
      Per me deve essere ancor più proibito fumare...

      Distrae ancora di più... cerca la sigaretta,
      cerca l'accendino, attenzione alla cenere... non
      bucare la tappezzeria... e così via
      !!

      In macchina si guida !
      • di passaggio scrive:
        Re: E chi fuma ???
        no no, ha pienamente ragione!!!scusa se io nn posso telefonare tu nn devi poter fumare!sennò, ciò ke preferirei è ke tu puoi fumare e che io posso pure telefonare... ma dobbiamo essere al pari. logica vuole così.
    • di passaggio scrive:
      Re: E chi fuma ???
      sante! sante parole!!!!quoto in pieno!
      • ciaociciu scrive:
        Re: E chi fuma ???
        e se uno fuma telefona e abbassa la radio senno' non sente la telefonata che succede?
      • uff_che_bar ba scrive:
        Re: E chi fuma ???
        premesso che spesso non metto le cinte...premesso che spesso parlo con il cell mentre guido...premesso che mi hanno beccato a guidare, mentre parlavo con il cell e stavo senza cinta e mi hanno graziato (solo 5 punti e 71 euro di multa)Voglio esprimere il mio pensiero:il tizio prima ha suggerito che in città non servono le cinture di sicurezza perchè andando a 50 Km orari, è raro sbattere contro un ostacolo fisso e quindi prendere una bella botta..... ma se fai un frontale con un'altra macchina che va sempre a 50? è come se sbattessi a 100 contro un muro....poi, se tu vai piano piano, anche a 30, e ti viene a sbattere uno che con un furgone va a 130?Per quanto riguarda lo stato: a lui interessa se ti fai male, e ancora di più se muori.... nel caso ti fai male... viene soccorso e portato in una struttura pubblica e curato.... chi paga?se dovessi morire.... non sia mai..... chi continua a pagare le tasse al posto tuo? quindi la miglior cosa per salvaguardare i contribuenti è mettere delle regole x la proprio salute e quella degli altri...... regole che allo stato costano zero o poco più....resta inteso che io sono d'accordo..... per fortuna non ho mai avuto il dispiacere di provare la funzionalità delle cinture.... bisogna metterle sempre....ah, piccola nota per il cell..... maledetto iphone.... devi per forza guardarlo x usarlo.... non hai un ritorno tattile per sapere che tasto stai premendo come i vecchi.... mi distraggo tantissimo è per questo che metto le cinte più di prima....ciao a tutti
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: E chi fuma ???
          - Scritto da: uff_che_bar ba
          premesso che spesso non metto le cinte...
          premesso che spesso parlo con il cell mentre
          guido...
          premesso che mi hanno beccato a guidare, mentre
          parlavo con il cell e stavo senza cinta e mi
          hanno graziato (solo 5 punti e 71 euro di
          multa)

          Voglio esprimere il mio pensiero:
          il tizio prima ha suggerito che in città non
          servono le cinture di sicurezza perchè andando a
          50 Km orari, è raro sbattere contro un ostacolo
          fisso e quindi prendere una bella botta..... ma
          se fai un frontale con un'altra macchina che va
          sempre a 50? è come se sbattessi a 100 contro un
          muro....
          poi, se tu vai piano piano, anche a 30, e ti
          viene a sbattere uno che con un furgone va a
          130?
          Per quanto riguarda lo stato: a lui interessa se
          ti fai male, e ancora di più se muori.... nel
          caso ti fai male... viene soccorso e portato in
          una struttura pubblica e curato.... chi
          paga?
          se dovessi morire.... non sia mai..... chi
          continua a pagare le tasse al posto tuo?

          quindi la miglior cosa per salvaguardare i
          contribuenti è mettere delle regole x la proprio
          salute e quella degli altri...... regole che allo
          stato costano zero o poco
          più....

          resta inteso che io sono d'accordo..... per
          fortuna non ho mai avuto il dispiacere di provare
          la funzionalità delle cinture.... bisogna
          metterle
          sempre....
          ah, piccola nota per il cell..... maledetto
          iphone.... devi per forza guardarlo x usarlo....
          non hai un ritorno tattile per sapere che tasto
          stai premendo come i vecchi.... mi distraggo
          tantissimo è per questo che metto le cinte più di
          prima....
          ciao a tuttiEcco un vero pirla!Ma devi proprio utilizzarlo sto cavolo di cellulare quando guidi?E' proprio per colpa dei fanatici del cellulare come te se adesso per legge proibiscono il suo uso!Basterebbe un minimo di buon senso, del tipo che il cellulare lo usi SOLO PER RISPONDERE (Risposte brevi e coincise non discorsi lunghi!) e solo se le condizioni del traffico lo consentono.Se tutti si attenessero a questa semplice regola, nessuno avrebbe pensato ad una legge per obbligare l'uso del vivavoce (che comunque non serve ad un tubo come dimostrato da svariati studi)!
  • Pirla scrive:
    L'autoradio e le minkiate varie
    ma che cazzo si inventano, ma come cazzo fanno i piloti da caccia con una miriade di strumenti a pilotare un aereo a 1.500km a 8.000m di notte senza poter vedere un cazzo?? Secondo me chi crea queste leggi le creano sulle loro capacità da superandicappati vecchi e rinco.
    • Fart Fried scrive:
      Re: L'autoradio e le minkiate varie
      - Scritto da: Pirla
      ma che cazzo si inventano, ma come cazzo fanno i
      piloti da caccia con una miriade di strumenti a
      pilotare un aereo a 1.500km a 8.000m di notte
      senza poter vedere un cazzo?? Secondo me chi crea
      queste leggi le creano sulle loro capacità da
      superandicappati vecchi e
      rinco.Non ho molte ore di volo al mio attivo, ma non mi e' mai capitato di prendere dei paletti in volo.Cmq quando sono in volo, guardo tutti gli strumenti di volo, di navigazione, parlo in radio (a seconda dei velivoli puoi averne piu' di una, anche piu' di due), apro persino la cartina per esser sicuro dove vado, controllo il GPS, l'autopilota, ....Quando sono in auto, non avendo l'auricolare, spengo il cellulare e mi attengo ai limiti di velocita'. Il pilota migliore e' quello che segue le regole al meglio
    • Gino Landi scrive:
      Re: L'autoradio e le minkiate varie
      - Scritto da: Pirla
      ma che cazzo si inventano, ma come cazzo fanno i
      piloti da caccia con una miriade di strumenti a
      pilotare un aereo a 1.500km a 8.000m di notte
      senza poter vedere un cazzo?? Secondo me chi crea
      queste leggi le creano sulle loro capacità da
      superandicappati vecchi e
      rinco.Mi hanno detto che quando voli è molto raro che ti attraversa la strada un pedone all'improvviso, o che il velivolo che ti precede inchioda, ma forse non è vero.Comunque l'80% dei guidatori italiani sono già rincoglioniti x conto loro... quindi non diamogli modo di distrarsi con altri gingilli !!
      • Wolf01 scrive:
        Re: L'autoradio e le minkiate varie
        - Scritto da: Gino Landi

        Mi hanno detto che quando voli è molto raro che
        ti attraversa la strada un pedone all'improvviso,
        o che il velivolo che ti precede inchioda, ma
        forse non è
        vero.Bah, io di solito tento di tenermi il più possibile lontano da quello che sta davanti, e quando vedo macchine agli stop rallento perchè SEMPRE quando vedono un buco ci si infilano, incuranti del fatto che quello che sta arrivando sta andando a 50kmh e hanno solo 10m di spazioIndipendentemente dal fatto che tu che guidi stai attento o no, se uno se ne frega del fatto che tu hai precedenza e ti esce da uno stop, o un pedone attraversa la strada in mezzo al traffico SPERANDO che qualche anima pia non lo stiri in mezzo alla strada, sono solo c***i suoi, sempre che l'assicurazione dia ragione a te e tu non ti faccia malePurtroppo questo non sempre è vero: il pedone che si lancia in mezzo al traffico e viene investito da te che vai a 25kmh... poveretto, non aveva fatto niente di male, sei tu lo str***o che corri in macchina oltre il limite concepibile, guardando la gnocca che aspetta il verde del semaforo pedonaleSe uno ti esce dallo stop, oppure ti sorpassa in mezzo all'incrocio prendendoti in pieno mentre tenti di svoltare a sinistra, sono sempre c***i tuoi, lui deve andare dalla sua tipa che gli ha detto di tornare a casa subito perchè ha voglia di scopareE tutto questo indipendentemente dal fatto che hai gli occhi puntati in mezzo alla strada o no... che poi.. se uno ti arriva di lato o da dietro, come fai a vederlo?Io qualche volta ho rischiato di andare addosso a quello davanti perchè stavo guardando cosa mi faceva quello di lato col muso della macchina fuori dello stop fino a metà corsiaNon si possono avere 8 occhi, altrimenti saremmo dei ragniCi sono talmente tanti modi di distrarre l'attenzione dalla guida che uno in più o uno in meno non cambia assolutamente niente, ma se mi fanno una multa perchè soffocato dalla calura estiva mi accingo ad accendere il condizionatore, allora permettetemi di portare via con me il vigile o chichessia mentre non posso staccare le mani dal volante e gli occhi dal parabrezza... vediamo quanto sopravvive
        Comunque l'80% dei guidatori italiani sono già
        rincoglioniti x conto loro... quindi non diamogli
        modo di distrarsi con altri gingilli
        !!Uno in più o uno in meno non cambia niente, come detto sopra
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: L'autoradio e le minkiate varie
          - Scritto da: Wolf01
          Bah, io di solito tento di tenermi il più
          possibile lontano da quello che sta davanti, e
          quando vedo macchine agli stop rallentoCredi di essere un eroe? Rispetti le regole, tutto qui.
          se uno se ne frega del fatto che tu hai precedenza...
          il pedone che si lancia in mezzo al traffico...
          Se uno ti esce dallo stop, oppure ti sorpassa in
          mezzo all'incrocio...
          quello di lato col muso della macchina
          fuori dello stop fino a metà corsia...Tutti casi di mancato rispetto del codice: per questo si devono rispettare le regole.
          Ci sono talmente tanti modi di distrarre
          l'attenzione dalla guida che uno in più o uno in
          meno non cambia assolutamente nienteCambia, cambia, eccome se cambia. Chiedilo a chi non cammina più con le sue gambe per distrazione, e pensa a tutti quelli che, per distrazione, non possono più raccontarlo a nessuno.
          Uno in più o uno in meno non cambia niente, come
          detto sopraUno in più o uno in meno sono vite umane in meno od in più salvate o rovinate. Chiamalo niente. Discorso balordo il tuo.
    • MegaJock scrive:
      Re: L'autoradio e le minkiate varie
      Non ho mai bruciato un semaforo o investito un pedone sul mio F-16.
      • shezan74 scrive:
        Re: L'autoradio e le minkiate varie
        - Scritto da: MegaJock
        Non ho mai bruciato un semaforo o investito un
        pedone sul mio
        F-16.Ammesso che tu non sia un trollone, l'F-16 non è tuo. E' dello Stato che te l'ha messo sotto il qulo, e dei cittadini. Quindi vacci piano con l'AB...
      • Giancarlo Ruberti scrive:
        Re: L'autoradio e le minkiate varie
        - Scritto da: MegaJock
        Non ho mai bruciato un semaforo o investito un
        pedone sul mio F-16.perchè ancora non ti è capitato un paracadutista (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • kljjjjj scrive:
      Re: L'autoradio e le minkiate varie
      - Scritto da: Pirla
      ma che cazzo si inventano, ma come cazzo fanno i
      piloti da caccia con una miriade di strumenti a
      pilotare un aereo a 1.500km a 8.000m di notte
      senza poter vedere un cazzo??Non ti viene il dubbio che proprio perche' e notte e non vedono un caz.. devono guardare gli strumenti????????Anche in macchina puoi gurdare gli strumenti, quello che non puoi fare, e' scrivere un sms. Secondo me chi crea
      queste leggi le creano sulle loro capacità da
      superandicappati vecchi e
      rinco.
    • Vihai Varlog scrive:
      Re: L'autoradio e le minkiate varie
      - Scritto da: Pirla

      ma che cazzo si inventano, ma come cazzo fanno i
      piloti da caccia con una miriade di strumenti a
      pilotare un aereo a 1.500km a 8.000m di notte
      senza poter vedere un cazzo??Primo, come ti è stato detto, non ci sono paletti in cielo. Se voli a vista hai l'"obbligo" di guardare fuori e distrarti il meno possibile.Stai sicuro che se sto volando a 50 metri da un costone con magari altro traffico nelle vicinanze non mi metto a giocare con gli strumenti.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: L'autoradio e le minkiate varie
      - Scritto da: Pirla
      ma che cazzo si inventano, ma come cazzo fanno i
      piloti da caccia con una miriade di strumenti a
      pilotare un aereo a 1.500km a 8.000m di notte
      senza poter vedere un cazzo?? Secondo me chi crea
      queste leggi le creano sulle loro capacità da
      superandicappati vecchi e rinco.I piloti rispettano le regole. Tutte, senza eccezione. Per strada circolano tutti, compreso chi ha delle disabilità. Ma gl'incidenti sono causati dagli idioti che non rispettano il codice.
      • di passaggio scrive:
        Re: L'autoradio e le minkiate varie
        la tua elasticità mentale tende a zero... sai solo dire il codice il codice... nn capisci le differenze tra le varie regole, quelle giustissime e basilari (CHE ESISTONO) e quelle assurde e fatto cn scopi ben meno nobili... per te è sempre tutto o bianco o nero... anche in altri ambiti...
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: L'autoradio e le minkiate varie
          - Scritto da: di passaggio
          la tua elasticità mentale tende a zero... sai
          solo dire il codice il codice... nn capisci le
          differenze tra le varie regole, quelle
          giustissime e basilari (CHE ESISTONO) e quelle
          assurde e fatto cn scopi ben meno nobili...Non c'è alcuna differenza, le regole vanno rispettate. Non esiste alcun criterio razionale per decidere autonomamente quali reati si possano commettere. Sul rispetto del codice non può esserci alcuna 'elasticità': è solo un eufemismo per definire i fuorilegge. Cresci.
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: L'autoradio e le minkiate varie
      già ma l'aereo di solito non ha davanti a se magari un'auto guidata dall'imbranato di turno che all'improvviso inchioda!
    • il signor nessuno scrive:
      Re: L'autoradio e le minkiate varie
      in volo non ho mai incontrato pedoni, non mi pare di aver visto semafori e, anche gli incroci, sono molto rari
  • Luca Micheli scrive:
    Inutilità!
    Se non dobbiamo usare il cellulare alla guida, mi raccomando non cambiate più stazione radio o Cd che potrebbe staccare le mani dal volante e disturbare la guida...stessa cosa per i finestrini, le sicure, l'aria condizionata....o togliamo tutti questi comfort o continuiamo ad usare il cellulare...perchè come io mi distraggo a cambiare stazione radio o ad impostare il climatizzatore...mi distraggo anche cercando un numero in rubrica per chiamarlo, cosa che con l'auricolare non puoi fare se non hai un riconoscimento vocale...le leggi italiane...come sempre...inutili...o a scopo di lucro!
    • PeeBee scrive:
      Re: Inutilità!
      - Scritto da: Luca Micheli
      Se non dobbiamo usare il cellulare alla guida, mi
      raccomando non cambiate più stazione radio o Cd
      che potrebbe staccare le mani dal volante e
      disturbare la guida...stessa cosa per i
      finestrini, le sicure, l'aria condizionata....o
      togliamo tutti questi comfort o continuiamo ad
      usare il cellulare...perchè come io mi distraggo
      a cambiare stazione radio o ad impostare il
      climatizzatore...mi distraggo anche cercando un
      numero in rubrica per chiamarlo, cosa che con
      l'auricolare non puoi fare se non hai un
      riconoscimento vocale...le leggi italiane...come
      sempre...inutili...o a scopo di
      lucro!C'è da dire che sfogliare la rubrica è un po' come leggere il giornale. Non è tanto staccare una mano dal volante (una basta e avanza per guidare), ma lo staccare gli occhi dalla strada che è pericoloso. Se cambi stazione magari lo fai solo per qualche secondo, ma non puoi farlo quando guardi la rubrica del cellulare. Meglio accostare...
      • kljjjjj scrive:
        Re: Inutilità!


        C'è da dire che sfogliare la rubrica è un po'
        come leggere il giornale. Non è tanto staccare
        una mano dal volante (una basta e avanza per
        guidare), ma lo staccare gli occhi dalla strada
        che è pericoloso. Se cambi stazione magari lo fai
        solo per qualche secondo, ma non puoi farlo
        quando guardi la rubrica del cellulare. Meglio
        accostare...Assolutamente si, io ritengo moolto piu' pericoloso sfogliare la rubrica (o scrivere un sms) che fare una telefonata senza auricolare.Quando telefoni almeno gli occhi puoi continuare a tenere sulla strada
      • ciaociciu scrive:
        Re: Inutilità!
        massi' basta non farsi beccare dai caramba che fanno le multe, ah ma anche la polizia di strada puo' fare le multe.. ah aspetta, anche se ti ferma la guardia di finanza puo' farti la multe.. forse non tutti sanno che se ti ferma anche la forestale puo' farti le multe se non hai la cintura..in italia c'e' qualcuno non autorizzato a spillarti soldi appena esci di casa??
        • Maxim scrive:
          Re: Inutilità!
          - Scritto da: ciaociciu
          massi' basta non farsi beccare dai caramba che
          fanno le multe, ah ma anche la polizia di strada
          puo' fare le multe.. ah aspetta, anche se ti
          ferma la guardia di finanza puo' farti la multe..
          forse non tutti sanno che se ti ferma anche la
          forestale puo' farti le multe se non hai la
          cintura..

          in italia c'e' qualcuno non autorizzato a
          spillarti soldi appena esci di
          casa??Ma cosa stai dicendo ?Guarda che la sicurezza è importante per tutti.Se ti da fastidio perché ti fanno tutti la multa (o almeno dovrebbero fartela) perché devi per forza guidare senza cintura mentre scrivi un sms ad un contatto che cerchi dalla rubrica, come la metti poi quando uno tranquillo a piedi deve attraversare la strada e il tizio menzionato prima col cell. se lo mette sotto con la macchina?Secondo me, il problema andrebbe risolto con linee più dure: se ti beccano a parlare col cell. mentre guidi, sequestro del cell., multa, e sospensione temporanea della patente.Sarebbe più sicuro per tutti.
        • Giancarlo Ruberti scrive:
          Re: Inutilità!
          - Scritto da: ciaociciu
          in italia c'e' qualcuno non autorizzato a
          spillarti soldi appena esci di casa??E se invece pensassimo a rispettare il codice della strada?SalutiGiank.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Inutilità!
          - Scritto da: ciaociciu
          massi' basta non farsi beccare dai caramba che
          fanno le multe, ah ma anche la polizia di strada
          puo' fare le multe.. ah aspetta, anche se ti
          ferma la guardia di finanza puo' farti la multe..
          forse non tutti sanno che se ti ferma anche la
          forestale puo' farti le multe se non hai la
          cintura..

          in italia c'e' qualcuno non autorizzato a
          spillarti soldi appena esci di casa??Si tratta di violazioni alla legge. La punizione è assolutamente corretta. L'insicurezza delle città italiane è dovuta a chi ragiona come te. Quando diventerai civile ti accorgerai della stupidaggine che hai scritto.
          • di passaggio scrive:
            Re: Inutilità!
            perbenista senza cervello... e dire che sembri uno che guarda alla correttezza... invece sei schiavizzato a quel termine "stato"...
          • HIFI scrive:
            Re: Inutilità!
            Ci mancava pure questo.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Inutilità!
            - Scritto da: di passaggio
            perbenista senza cervello... e dire che sembri
            uno che guarda alla correttezza... invece sei
            schiavizzato a quel termine "stato"...Queste sono parole idiote.Io rispetto le regole perché sono civile. Quelli che ragionano come te sono i peggiori criminali. Non sono io quello 'schiavo'. Cresci, bimbetto, ed impara a vivere.
          • di passaggio scrive:
            Re: Inutilità!
            ahahahahah!!!!bimbetto!!!!parla senza sapere una mazza!continua a pensarla pure come vuoi, e intanto siamo sempre più succubi di fotocamere, videocamere che servono solo a mirare al portafogli e che se ne infischiano della sicurezza, senza contare gli odiosi autovelox...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Inutilità!
            - Scritto da: di passaggio
            continua a pensarla pure come vuoiNon si tratta di opinioni, ma di leggi, ignorante.
            siamo sempre più succubi di fotocamere,
            videocamere che servono solo a mirare al
            portafogli e che se ne infischiano della
            sicurezza, senza contare gli odiosi autovelox...La legge va rispettata: qualcosa in contrario?Tutto il resto sono idiozie.
          • di passaggio scrive:
            Re: Inutilità!
            appunto... leggi stupide...ignorante e soprattutto "pecora" ci sarai tu! classica risposta di chi nn sa più che pesci pigliare...
    • DarkSchneider scrive:
      Re: Inutilità!
      - Scritto da: Luca Micheli
      Se non dobbiamo usare il cellulare alla guida, mi
      raccomando non cambiate più stazione radio o Cd
      che potrebbe staccare le mani dal volante e
      disturbare la guida...stessa cosa per i
      finestrini, le sicure, l'aria condizionata....o
      togliamo tutti questi comfort o continuiamo ad
      usare il cellulare...perchè come io mi distraggo
      a cambiare stazione radio o ad impostare il
      climatizzatore...mi distraggo anche cercando un
      numero in rubrica per chiamarlo, cosa che con
      l'auricolare non puoi fare se non hai un
      riconoscimento vocale...le leggi italiane...come
      sempre...inutili...o a scopo di
      lucro!Ah ah ah, per l'autoradio ho i comandi al volante, per il cellulare ho un pratico sistema vivavoce Bluetooth con schermino e tasti su cruscotto...Driiin! Aspetta che mi chiamano... Toh per rispondere devo premere un tasto sul cruscotto quindi devo staccare una mano dal volante, vabbè imposto la risposta automatica.Ora telefono tanto ho la chiamata vocale... Come? Devo premere un tasto per attivare la chiamata vocale e staccare le mani dal volante? Ma allora non se ne esce!Vabbè almeno cambio marcia... Ma la cassazione ha detto che non posso staccare le mani dal volante... Azz! Mi tocca andare in prima e fondere il motore. Accidenti a me e quando non ho preso il cambio sequenziale con comandi al volante.P.S. Basterebbe un minimo di buon senso, ovviamente mandare/leggere un sms o spulciare la rubrica è pericoloso mentre si guida, già è diverso se si è fermi ad un semaforo anche se distraendosi magari scatta il verde e si crea intralcio, ma la sentenza, almeno come riportata da PIè inattuabile!"Tutte e due le mani, cioè devono rimanere sul volante in qualsiasi momento. Può annoiare, può persino affaticare, può sembrare pleonastico ma quel volante e quelle mani devono stare appiccicati l'uno alle altre per tutto il viaggio."
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Inutilità!
        - Scritto da: DarkSchneider
        ma la sentenza, almeno come riportata da PI
        è inattuabile!E' già attuata e costituisce indicazione normativa per l'interpretazione della legge.
        • DarkSchneider scrive:
          Re: Inutilità!
          - Scritto da: www.aleksfalcone.org
          - Scritto da: DarkSchneider

          ma la sentenza, almeno come riportata da PI

          è inattuabile!

          E' già attuata e costituisce indicazione
          normativa per l'interpretazione della
          legge.Cosa? Il tassativo obbligo di non staccare le mani dal volante per tutto il viaggio?E come cambio?Se l'interpretazione fosse quella sarebbe un bel problema!E' ovvio che saranno previsti casi specifici e che così riportata è incopleta.Per il resto spero si sia capita un po' l'ironia di fondo.La mia era una piccola e velata critica all'articolo che si lascia andare ad una interpretazione (o alla sua sintesi) un po' troppo spicciola!
    • di passaggio scrive:
      Re: Inutilità!
      e che ne pensi dei segnali stradali? mai capitato di distrarsi e nn guardare l'auto davanti per leggere i segnali?Bah è assurdo sto divieto di parlare col cell! cioè reputo più pericoloso forse smanettare con rubrica o sms, ma qndo sei in coda in città (80% dei casi) che cavolo di pericolo puoi creare??? se lo crei sei uno che l'avrebbe creato cmq!
      • DarkSchneider scrive:
        Re: Inutilità!
        - Scritto da: di passaggio
        e che ne pensi dei segnali stradali? mai capitato
        di distrarsi e nn guardare l'auto davanti per
        leggere i
        segnali?
        Bah è assurdo sto divieto di parlare col cell!
        cioè reputo più pericoloso forse smanettare con
        rubrica o sms, ma qndo sei in coda in città (80%
        dei casi) che cavolo di pericolo puoi creare???
        se lo crei sei uno che l'avrebbe creato
        cmq!Che cartelli? I peggiori sono i megapannelli luminosi in autostrada."3 morti su 5 per essersi distratti a leggere questo cartello"(rotfl)
        • Gianni l ottimista scrive:
          Re: Inutilità!
          lol :D
        • BlueSky scrive:
          Re: Inutilità!
          - Scritto da: DarkSchneider
          Che cartelli? I peggiori sono i megapannelli
          luminosi in
          autostrada.Concordo... per non parlare dei cartelli messi alla rinfusa. A volte sembrano dei veri e propri trabocchetti. Non si può mai essere certi di averli visti tutti. Capita sempre che qualche divieto, limite o prescrizione sfugga, così ci sta la bella multa incontestabile. Ad esempio l'altro giorno passo in una strada in città dove vado raramente, rotatoria... terza uscita aparentemente percorribile. Mi avvicino, quasi entro... inchiodo. Per fortuna avevo il forte sospetto che fosse divieto e che ti trovo? un bel cartello di divieto nascosto da un altro cartello che segnalava le strisce pedonali, posto 30 centimetri davanti, esattamente alla stessa altezza. Sarebbe bastato appoggiare entrambi i cartelli sullo stesso palo, invece così possono fregare la gente che non conosce le strade. Meno male che non c'erano altre macchine, altrimenti fermandomi così brutalmente avrei potuto causare un tamponamento.
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Inutilità!
        - Scritto da: di passaggio
        Bah è assurdo sto divieto di parlare col cell!
        cioè reputo più pericoloso forse smanettare con
        rubrica o sms, ma qndo sei in coda in città (80%
        dei casi) che cavolo di pericolo puoi creare???
        se lo crei sei uno che l'avrebbe creato cmq!Assurdo è questo modo di ragionare. Proprio nelle code avviene la maggior parte degli incidenti, per colpa di incivili che ragionano in questo modo.
        • di passaggio scrive:
          Re: Inutilità!
          che idiozia! poi di che code parli??? 5 km orario in pieno centro cittadino? magari conosci solo la tua città tu e nn hai presente altre realtà..e sì, ne ho visti cervelli spiaccicati a 5 km orari...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Inutilità!
            - Scritto da: di passaggio
            che idiozia! poi di che code parli??? 5 km orario
            in pieno centro cittadino? magari conosci solo la
            tua città tu e nn hai presente altre realtà..Evidentemente non conosci la vita né sai guidare, altrimenti lo capiresti da solo. Dimostri una enorme ingenuità ed un'assoluta ignoranza. Informati. Poi, quando diverrai adulto, forse, riuscirai a capire.
          • di passaggio scrive:
            Re: Inutilità!
            MA INFORMATI TU!!! RINGRAZIA CHE QUI CENSURANO!!!assurdo ciò ke dici e anche il modo in cui lo dici... hai la faccia come il ....
          • di passaggio scrive:
            Re: Inutilità!
            MA INFORMATI TU!!! RINGRAZIA CHE QUI CENSURANO!!!assurdo ciò ke dici e anche il modo in cui lo dici.quando invece tu ti sveglierai ne riparliamo
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Inutilità!
            - Scritto da: di passaggio
            MA INFORMATI TU!!! RINGRAZIA CHE QUI CENSURANO!!!
            assurdo ciò ke dici e anche il modo in cui lo dici.Cosa c'è di assurdo nel rispetto della legge?Mai sentito perlare di educazione civica?Se sei vittima di censura, evidentemente non rispetti le regole nemmeno qui... CVD.
          • di passaggio scrive:
            Re: Inutilità!
            e qual è il problema in tutto ciò? non ne vedo proprio...il problema lo vedo in "leggine" e "cavilli" per spillare soldi in un paese che si definisci libero e democratico
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Inutilità!
      - Scritto da: Luca Micheli
      Se non dobbiamo usare il cellulare alla guida, mi
      raccomando non cambiate più stazione radio o Cd
      che potrebbe staccare le mani dal volante e
      disturbare la guida...stessa cosa per i
      finestrini, le sicure, l'aria condizionata....o
      togliamo tutti questi comfort o continuiamo ad
      usare il cellulare...perchè come io mi distraggo
      a cambiare stazione radio o ad impostare il
      climatizzatore...mi distraggo anche cercando un
      numero in rubrica per chiamarlo, cosa che con
      l'auricolare non puoi fare se non hai un
      riconoscimento vocale...le leggi italiane...come
      sempre...inutili...o a scopo di
      lucro!E' proprio per i coglioni come te che poi tutti ci vanno di mezzo, con leggi ultrasevere.Come si fa a paragonare uno che cambia stazione dell'autoradio con uno che non si limita a rispondere ad una chiamata, ma addirittura si mette a scorrere una rubrica telefonica, già che c'è perchè non leggere il giornale o guardarsi la TV, tanto con gli occhi cosa ci deve fare? Mica deve controllare la strada davanti a se! tanto quella è sempre uguale, magari la fa da 20 anni, sai che rottura guardarla sempre!Grazie, continuate così, in modo che per qualche imbecille poi tutti siamo a rischio multa per gesti che se moderati non comportano particolari rischi.
  • Anonimo scrive:
    Ginokkia
    A volte...guido solo con le ginokkia.....:)
    • Nickmio scrive:
      Re: Ginokkia
      - Scritto da: Anonimo
      A volte...guido solo con le ginokkia.....:)Io, invece, con la mia terza gamba!
    • Pao scrive:
      Re: Ginokkia
      - Scritto da: Anonimo
      A volte...guido solo con le ginokkia.....:)Quando farai il botto vedi di centrare un platano e non un pedone...
      • soulista scrive:
        Re: Ginokkia
        - Scritto da: Pao
        - Scritto da: Anonimo

        A volte...guido solo con le ginokkia.....:)

        Quando farai il botto vedi di centrare un platano
        e non un
        pedone...povero platano...
      • dsdada scrive:
        Re: Ginokkia
        - Scritto da: Pao
        - Scritto da: Anonimo

        A volte...guido solo con le ginokkia.....:)

        Quando farai il botto vedi di centrare un platano
        e non un
        pedone...o magari tua figlia..
    • Fart Fried scrive:
      Re: Ginokkia
      Pensavo fosse un nuovo sistema per la telefonia in auto. Che ne so... G-Nokia :D
      • PeeBee scrive:
        Re: Ginokkia
        - Scritto da: Fart Fried
        Pensavo fosse un nuovo sistema per la telefonia
        in auto. Che ne so... G-Nokia
        :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Gianni l ottimista scrive:
      Re: Ginokkia
      a volte anch'io :)sono tutte menate, nn si guida mai con 2 mani (come minimo una sta sul cambio)
      • mmmmmmmmm scrive:
        Re: Ginokkia
        I furbi come te...
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Ginokkia
        - Scritto da: Gianni l ottimista
        sono tutte menate, nn si guida mai con 2 mani
        (come minimo una sta sul cambio)A te l'hanno ritirata la patatente, vero?
        • di passaggio scrive:
          Re: Ginokkia
          certo perchè tu le tieni tutte e due... e magari anche il collo leggermente abbassato e gli occhi apertissimi... e mentre sudi come un matto.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ginokkia
            - Scritto da: di passaggio
            certo perchè tu le tieni tutte e due... e magari
            anche il collo leggermente abbassato e gli occhi
            apertissimi... e mentre sudi come un
            matto.Io guido rispettando il codice. Non è per caso che in 15 anni non ho avuto incidenti né contravvenzioni. Ed ho il climatizzatore.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 maggio 2008 09.55-----------------------------------------------------------
          • di passaggio scrive:
            Re: Ginokkia
            bravo, tienilo sempre acceso...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Ginokkia
            - Scritto da: di passaggio
            bravo, tienilo sempre acceso...A corto di risposte?Prendo atto che ammetti di aver torto marcio.
          • di passaggio scrive:
            Re: Ginokkia
            assolutamente NO... sei tu che dici cose senza senso...saluti simpaticone :-)
      • brusuillis scrive:
        Re: Ginokkia
        - Scritto da: Gianni l ottimista
        a volte anch'io :)
        sono tutte menate, nn si guida mai con 2 mani
        (come minimo una sta sul
        cambio)Te lo dico da pilota dilettante (nel senso che non ci campo , ma...): prova a fare una curva a 80 all'ora (velocità normalissima), tenendo il volante con una mano sola (lo fai sempre...) e prendendo con la ruota d'appoggio (anteriore esterna) un sasso grande quanto una pallina da golf (difficilino, da vedere..). Conosco un sacco di carrozzieri...PS:Poi, riparata la macchina, rifallo tenendo il volante con due mani, così spendi meno i tuoi soldi.
Chiudi i commenti