Italia, CD e DVD bruciati a fuoco lento

I produttori di supporti che operano in Italia hanno visto comprimersi il mercato in modo impressionante. All'estero accade il contrario. I motivi? Equo compenso e illegalità dilagante. La SIAE? Incassa

Roma – Quanti sono gli italiani che comprano supporti ottici, CD e DVD, per i propri backup? Sono sempre di più, eppure i produttori di settore nel nostro paese stanno perdendo ormai da anni fatturato e occupati. Il motivo? Molti rivenditori operano nell’illegalità, il mercato nero è dilagante, le tasse sui supporti, il cosiddetto equo compenso è assente o molto più contenuto all’estero, e all’estero quindi comprano sempre più consumatori italiani. La SIAE rastrella in equo compenso su ciascun prodotto più che qualsiasi altra sua omologa in Europa con la sola eccezione, forse, della Francia.

Stigmatizzato da diverse associazioni di produttori di contenuti, oggetto di denunce da parte di associazioni di produttori e di consumatori, l’equo compenso è giustificato come ciò che deve pagare chi compra supporti vergini per compensare il diritto d’autore sui materiali eventualmente copiati su quei supporti. Per dirla con la SIAE :
a fronte del beneficio che il consumatore persona fisica trae dalla facoltà di “copia privata” è previsto un compenso a favore di autori, artisti e produttori .
Un nonsense giuridico , dicono molti, che sta provocando seri danni alla nostra economia.

Per capire come e quanto la disciplina italiana sulla copia privata stia massacrando le imprese di settore che operano in Italia, Punto Informatico ne ha parlato con Mario Pissetti , neo presidente di ASMI , l’associazione che raggruppa i produttori di supporti magnetici. Ne esce un quadro che è tutto meno che una sorpresa per i lettori di Punto Informatico ma che si va ulteriormente aggravando in virtù delle scelte, e soprattutto delle non-scelte, della politica nostrana.

Punto Informatico: Che aria tira tra le imprese di settore?
Mario Pissetti: L’atmosfera è pesante, abbastanza drammatica, i fatturati stanno scendendo in tutte le aziende, di conseguenza come purtroppo avviene nelle imprese commerciali in situazioni di discesa di mercato è necessario contenere i costi, con ristrutturazioni che variano da azienda ad azienda, con conseguenze occupazionali.

PI: Ma non è stato sempre così. E poi CD e DVD si usano sempre di più. O no?
MP: Tutto questo è iniziato a verificarsi da quattro anni a questa parte: con la compressione del mercato solo alcune aziende sono riuscite ad allargare la propria produzione, deviando su altri comparti, ma a livello occupazionale tutte ne hanno risentito.

PI: Quattro anni fa. Quindi parliamo del recepimento in Italia della famigerata Direttiva europea sul Copyright, meglio nota come EUCD?
MP: Direi il “non corretto recepimento della direttiva europea”. Perché il governo italiano l’ha recepita in modo diverso dal resto d’Europa. Creando una situazione di disparità che colpisce tutte le aziende che operano in Italia.

PI: Sta parlando delle imposizioni sui supporti ottici, il cosiddetto equo compenso ..
MP: Sì. Basti pensare che la levi tedesca (“levi” o “diritti di levi” è come a livello internazionale viene definito questo genere di prelievo, ndr.) è calcolata in percentuale sul prezzo di vendita, e varia dal 3 al 6 per cento. Questo significa che su un DVD si può arrivare a 0,2 o 0,3 centesimi di euro. In Italia siamo a 58 centesimi.

PI: Il che si traduce in costi più alti per le imprese e, di conseguenza, prezzi più alti per i consumatori. E nel resto d’Europa come vanno le cose?
MP: La situazione varia. Ci sono paesi, come il Regno Unito o il Lussemburgo, dove non c’è alcun tipo di trattenuta di questo genere. Fino a paesi in cui va tutto diversamente, come l’Italia o la Francia.

PI: Anche in Francia quindi…
MP: In Francia è vero che su alcuni prodotti hanno una imposizione persino più alta. Ma la SIAE francese effettua i controlli: ciò significa che in Francia la quasi totalità dei produttori e degli acquirenti paga la SIAE. In Italia questo non accade.

PI: Perché considerate decisivi i controlli sull’equo compenso?
MP: In molte regioni, in particolare nel centro sud, ci sono negozi che vengono supporti a prezzi inferiori persino al prelievo SIAE. Il che significa che c’è una importazione illegale, uno smercio che di fatto è in nero. Se non devo pagare la SIAE non pago neppure l’IVA, e neanche l’IRAP, ne consegue anche un danno all’erario incredibile. Se poi si va su Internet…

PI: Su Internet…?
MP: Basta inserire su Google qualche nome noto tra i marchi di settore per scoprire siti italiani che vendono supporti a prezzi ridottissimi. Se non vanno in perdita su ciascuna vendita allora vuol dire che operano nell’illegalità. PI: E di mezzo ci vanno i produttori che operano nella legalità. Ma non ci sono controlli?
MP: Da noi i controlli sono praticamente inesistenti o, se ci sono, sono del tutto insufficienti, o superficiali. In Italia possiamo calcolare che il 60-70 per cento del mercato è illegale. Ci sono stime che parlano di 30 milioni di euro di IVA evasa ogni anno in questo modo, ma secondo noi sono molti di più. Per il “Sistema Italia” è un danno notevolissimo.

PI: Ma come fanno certi rivenditori a scappolarla?
MP: Non sono esperto di queste cose ma i trucchi sono quelli di sempre. Magari c’è chi compra il 50 per cento di materiale in modo illegale e l’altra metà secondo le vie ordinarie. In caso di controllo ha a disposizione fatture che dimostrano la legalità dell’operazione. Controlli superficiali si intende, magari il magazzino con tutti i materiali a disposizione non è materialmente collegato al negozio. E via così.
Ci sono vari modi per verificarlo. Basti pensare che in alcuni casi il fatturato degli agenti di vendita degli importatori, ad esempio, è sceso fino all’80 per cento, perché chi ha sempre comprato, apparentemente ora compra di meno ma poi ha gli stessi supporti di sempre sugli scaffali.

PI: Ed è un danno anche per chi lavora nelle aziende di produzione dei supporti
MP: Certo, può sembrare paradossale ma questa legge di fatto privilegia il business delle aziende all’estero ai danni di quelle italiane. Oggi da noi operano quasi esclusivamente divisioni locali di multinazionali, che hanno dipendenti italiani, che pagano tasse e contributi in Italia. Quelle estere invece arrivano sul mercato italiano e possono vendere a prezzi più bassi.

PI: Tornando al mercato, con la diffusione del computing ci si attenderebbe una crescita dei consumi di supporti, questo non dovrebbe influenzare la situazione?
MP: I dati SIAE raccontano come il mercato dei CD sia stabile in Europa mentre in Italia è in discesa. In Europa, inoltre, il DVD cresce, e in Italia è stabile. In buona sostanza: negli altri paesi cresce il mercato e da noi no.

PI: Ma non erano state avviate trattative proprio con SIAE per tentare di sanare la situazione?
MP: Sì, si parlava di revisione entro fine 2005 ed esiste anche un accordo tra alcune associate e SIAE che parla di fine 2005. Ma la trattativa per rimodulare gli importi con SIAE è stata interrotta lo scorso settembre. Da allora non siamo più riusciti a discutere con SIAE della cosa.

PI: Non si può riaprire il dialogo?
MP: Ci proviamo, ci proveremo, forse SIAE, che incassa decine di milioni di euro con la legislazione attuale, può non avere un interesse o un’urgenza. Ma le royalty che oggi si generano in Italia presto potrebbero andarsene, con tutte le conseguenze del caso. C’è anche da dire che almeno fino a dicembre dell’anno scorso l’ufficio SIAE dedicato era sottodimensionato. Per affrontare la situazione attuale la SIAE dovrebbe muoversi con accertamenti anche su piccole operazioni commerciali e transazioni di scarso rilievo, mentre oggi si tende ad agire solo quando in ballo ci sono milioni di euro.

PI: E le speranze dall’Europa? Di recente la UE ha rinunciato a cancellare l’equo compenso..
MP: C’era questa possibilità, per una Raccomandazione ufficiale, non una Direttiva, con cui la Commissione Europea avrebbe chiesto agli stati membri di giungere ad una uniformità sull’equo compenso. Ma la Raccomandazione è stata bloccata, probabilmente per ragioni politiche.

a cura di Paolo De Andreis

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ROTFL

    Dentro il mio ad esempio si trova tutto cio' che ho scritto, che penso prima o poi di scrivere e che ho scritto solo per me. Si trovano alcuni giga di posta elettronica, dal 1986 ad oggi.dal 1986 posta elettronica? beato te io avevo il commodore 64. eri nella nasa?muwhahahaha
    • Anonimo scrive:
      Re: ROTFL
      Internet esisteva già nel 1986. E c'erano altri servizi online come Compuserve.La storia non è cominciata quando sei nato tu (cioè un paio d'anni fa), bimbetto.Ora vai in camera tua che è tardi.
    • Anonimo scrive:
      Re: ROTFL
      - Scritto da:

      Dentro il mio ad esempio si trova tutto cio'
      che ho scritto, che penso prima o poi di scrivere
      e che ho scritto solo per me. Si trovano alcuni
      giga di posta elettronica, dal 1986 ad
      oggi.


      dal 1986 posta elettronica? beato te io avevo il
      commodore 64. eri nella
      nasa?
      muwhahahahaLavoravo in Olivetti, una vera fortuna.Tu invece studiati un po' di storia dell'informatica.Ciao. Marco
  • bowlingbpsl scrive:
    Possono sequestrarci il laptop?
    Tutti li' con la doppietta per proteggersi la privacy (e sono d'accordo per il proteggersi, non per la doppietta), ma......ce lo ridanno indietro, il laptop? Dopo quanto tempo?Bella fregatura. Magari si va in USA col laptop ultimo grido, programma VOIP per risparmiare sull'intercontinentale, bagaglio a mano, senno' ce lo perdono o ce lo rubano e poi......un bilioso addetto alla dogana, ce lo strappa di mano. Legalmente!(nolove)
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Possono sequestrarci il laptop?
      - Scritto da: bowlingbpsl
      ...ce lo ridanno indietro, il laptop?
      Dopo quanto tempo?Non è detto. Se te lo sequestrano gli agenti all'areoporto USA ci sono buone probabilità che tu il portatile non lo riveda neanche in fotografia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Possono sequestrarci il laptop?
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da: bowlingbpsl

        ...ce lo ridanno indietro, il laptop?

        Dopo quanto tempo?

        Non è detto.
        Se te lo sequestrano gli agenti all'areoporto USA
        ci sono buone probabilità che tu il portatile non
        lo riveda neanche in
        fotografia.Avranno copiato da Napoli? :)bye
  • Anonimo scrive:
    MA BASTA!!
    "Ma cosa accadrebbe se a venire in possesso del vostro portatile fossero persone od enti interessati alle vostre informazioni personali e desiderose di invadere la vostra privacy? Non necessariamente ladri o spie, ma anche persone autorizzate per legge, e con i limiti dalla legge imposti, ad effettuare indagini."Cioè ti opponi al fatto che una persona AUTORIZZATA PER LEGGE E CHE SVOLGE UNA INDAGINE SU DI TE possa controllare il tuo pc?? :|Sto sito è sempre più strano :sProprio perchè sto sito è strano mi tocca ricordare che è nell'interesse della "comunità" il fatto di poter controllare il tuo pc se sei sotto indagine, ovviamente tramite i funzionari delegati.Bah :
    • Wakko Warner scrive:
      Re: MA BASTA!!
      - Scritto da:
      Cioè ti opponi al fatto che una persona
      AUTORIZZATA PER LEGGE E CHE SVOLGE UNA INDAGINE
      SU DI TE possa controllare il tuo
      pc??
      :|Si.
      Sto sito è sempre più strano :sO tu sempre più asservito.
      Proprio perchè sto sito è strano mi tocca
      ricordare che è nell'interesse della "comunità"
      il fatto di poter controllare il tuo pc se sei
      sotto indagine, ovviamente tramite i funzionari
      delegati.

      Bah :L'interesse della comunità può anche andare dritto a farsi friggere. Nella roba mia ci mette il naso SOLO chi dico io. Per tutto il resto la mia collaborazione è e sarà 0 (zero) e anzi, farò tutto ciò che è in mio potere per garantire a chiunque il diritto a non essere spiato né da te né dalla comunità.
      • Anonimo scrive:
        Re: MA BASTA!!
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        Cioè ti opponi al fatto che una persona

        AUTORIZZATA PER LEGGE E CHE SVOLGE UNA INDAGINE

        SU DI TE possa controllare il tuo

        pc??

        :|

        Si.E come faresti svolgere una indagine con i tuoi presupposti (divieto controllo pc, divieto perquisizioni etc)?

        Sto sito è sempre più strano :s

        O tu sempre più asservito.Smettila di dire stupidate, stiamo parlando di una indagine della polizia.Che c'entra essere asserviti? Si parli di diritti e doveri in uno stato, per te ovviamente esistono solo i diritti ( e che diritti poi, vero? :| )

        Proprio perchè sto sito è strano mi tocca

        ricordare che è nell'interesse della "comunità"

        il fatto di poter controllare il tuo pc se sei

        sotto indagine, ovviamente tramite i funzionari

        delegati.



        Bah :

        L'interesse della comunità può anche andare
        dritto a farsi friggere. Nella roba mia ci mette
        il naso SOLO chi dico io. Per tutto il resto la
        mia collaborazione è e sarà 0 (zero) e anzi, farò
        tutto ciò che è in mio potere per garantire a
        chiunque il diritto a non essere spiato né da te
        né dalla
        comunità.Perchè parli di "spiato" quando si parlava di indagine della polizia alla luce del sole?Tu o sei profondamente paranoico e quindi da curare (ma è solo un consiglio, fa come ti pare), o non sei adatto a vivere in una comunità:non puoi fare il cazzo che vuoi, ci sono dei paletti da non oltrepassare stabiliti dalla comunità stessa.Uno di questi è il diritto delle forze dell'ordine a perquisire i tuoi beni se sei sotto indagine.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: MA BASTA!!
          - Scritto da:
          E come faresti svolgere una indagine con i tuoi
          presupposti (divieto controllo pc, divieto
          perquisizioni
          etc)?È roba mia. Fine della questione.
          Smettila di dire stupidate, stiamo parlando di
          una indagine della
          polizia.Non me ne frega assolutamente nulla, pensavo di essere stato chiaro prima.
          Che c'entra essere asserviti? Si parli di diritti
          e doveri in uno stato, per te ovviamente esistono
          solo i diritti ( e che diritti poi, vero? :|
          )No. Per me esiste il mio diritto a NON far sapere a te i fatti miei. Che tu sia un privato, la comunità, la polizia o Dio.
          Perchè parli di "spiato" quando si parlava di
          indagine della polizia alla luce del
          sole?Perché è la STESSA medesima cosa. Da una parte hai una spia illegale, dall'altra una legale. Ciò non cambia il fatto che sia una spia.
          Tu o sei profondamente paranoico e quindi da
          curare (ma è solo un consiglio, fa come ti pare),
          o non sei adatto a vivere in una
          comunità:Te l'ho già detto, della tua comunità non me ne frega un razzo.
          non puoi fare il cazzo che vuoi, ci sono dei
          paletti da non oltrepassare stabiliti dalla
          comunità
          stessa.Ohhhh che peccato. Continuo a fare quel razzo che voglio, mi spiace per te e le tue fobie.
          Uno di questi è il diritto delle forze
          dell'ordine a perquisire i tuoi beni se sei sotto
          indagine.E il MIO diritto a non collaborare né fornire alle forze dell'ordine alcuna informazione che possa servire, per esempio, ad incriminarmi.Non ti va bene? Pazienza.
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!

            Non me ne frega assolutamente nulla, pensavo di
            essere stato chiaro
            prima.


            Che c'entra essere asserviti? Si parli di
            diritti

            e doveri in uno stato, per te ovviamente
            esistono

            solo i diritti ( e che diritti poi, vero? :|

            )

            No. Per me esiste il mio diritto a NON far sapere
            a te i fatti miei. Che tu sia un privato, la
            comunità, la polizia o
            Dio.


            Perchè parli di "spiato" quando si parlava di

            indagine della polizia alla luce del

            sole?

            Perché è la STESSA medesima cosa. Da una parte
            hai una spia illegale, dall'altra una legale. Ciò
            non cambia il fatto che sia una
            spia.


            Tu o sei profondamente paranoico e quindi da

            curare (ma è solo un consiglio, fa come ti
            pare),

            o non sei adatto a vivere in una

            comunità:

            Te l'ho già detto, della tua comunità non me ne
            frega un
            razzo.


            non puoi fare il cazzo che vuoi, ci sono dei

            paletti da non oltrepassare stabiliti dalla

            comunità

            stessa.

            Ohhhh che peccato. Continuo a fare quel razzo che
            voglio, mi spiace per te e le tue
            fobie.


            Uno di questi è il diritto delle forze

            dell'ordine a perquisire i tuoi beni se sei
            sotto

            indagine.

            E il MIO diritto a non collaborare né fornire
            alle forze dell'ordine alcuna informazione che
            possa servire, per esempio, ad
            incriminarmi.

            Non ti va bene? Pazienza.A quando la legge della giungla ? :(In tal caso spero non ti spiaccia che neanche agli altri freghi un "razzo" dei tuoi diritti civili e agisca con te come razzo gli pare (newbie)
          • Wakko Warner scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da:


            Non me ne frega assolutamente nulla, pensavo di

            essere stato chiaro

            prima.




            Che c'entra essere asserviti? Si parli di

            diritti


            e doveri in uno stato, per te ovviamente

            esistono


            solo i diritti ( e che diritti poi, vero? :|


            )



            No. Per me esiste il mio diritto a NON far
            sapere

            a te i fatti miei. Che tu sia un privato, la

            comunità, la polizia o

            Dio.




            Perchè parli di "spiato" quando si parlava di


            indagine della polizia alla luce del


            sole?



            Perché è la STESSA medesima cosa. Da una parte

            hai una spia illegale, dall'altra una legale.
            Ciò

            non cambia il fatto che sia una

            spia.




            Tu o sei profondamente paranoico e quindi da


            curare (ma è solo un consiglio, fa come ti

            pare),


            o non sei adatto a vivere in una


            comunità:



            Te l'ho già detto, della tua comunità non me ne

            frega un

            razzo.




            non puoi fare il cazzo che vuoi, ci sono dei


            paletti da non oltrepassare stabiliti dalla


            comunità


            stessa.



            Ohhhh che peccato. Continuo a fare quel razzo
            che

            voglio, mi spiace per te e le tue

            fobie.




            Uno di questi è il diritto delle forze


            dell'ordine a perquisire i tuoi beni se sei

            sotto


            indagine.



            E il MIO diritto a non collaborare né fornire

            alle forze dell'ordine alcuna informazione che

            possa servire, per esempio, ad

            incriminarmi.



            Non ti va bene? Pazienza.

            A quando la legge della giungla ? :(

            In tal caso spero non ti spiaccia che neanche
            agli altri freghi un "razzo" dei tuoi diritti
            civili e agisca con te come razzo gli pare
            (newbie)Io sono pronto ad imbracciare il fucile nel caso qualcuno voglia portarmi via i miei diritti, tu?
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!


            A quando la legge della giungla ? :(

            In tal caso spero non ti spiaccia che neanche

            agli altri freghi un "razzo" dei tuoi diritti

            civili e agisca con te come razzo gli pare

            (newbie)
            Io sono pronto ad imbracciare il fucile nel caso
            qualcuno voglia portarmi via i miei diritti,
            tu?nella giungla non esistono diritti. solo forti e deboli.. i diritti li hai nella società civile ma lì ci sono ACNHE i doveri, ovvero I DIRITTI DEGLI ALTRI nei tuoi confronti, vale a dire il RISPETTO della legge.. Scegli cosa ti "piace" di più, ma bada, sceglilo bene perchè sono sempre di più quelli che vogliono la legge della giungla..Col tacito beneplacito della legge e non..http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=60453A buon intenditor poche parole..
          • Wakko Warner scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da:



            A quando la legge della giungla ? :(



            In tal caso spero non ti spiaccia che neanche


            agli altri freghi un "razzo" dei tuoi diritti


            civili e agisca con te come razzo gli pare


            (newbie)


            Io sono pronto ad imbracciare il fucile nel caso

            qualcuno voglia portarmi via i miei diritti,

            tu?

            nella giungla non esistono diritti. solo forti e
            deboli.. i diritti li hai nella società civile ma
            lì ci sono ACNHE i doveri, ovvero I DIRITTI DEGLI
            ALTRI nei tuoi confronti, vale a dire il RISPETTO
            della legge.. Scegli cosa ti "piace" di più, ma
            bada, sceglilo bene perchè sono sempre di più
            quelli che vogliono la legge della
            giungla..

            Col tacito beneplacito della legge e non..

            http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=60453

            A buon intenditor poche parole..Io ho il fucile, tu ce l'hai?
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:





            A quando la legge della giungla ? :(





            In tal caso spero non ti spiaccia che
            neanche



            agli altri freghi un "razzo" dei tuoi
            diritti



            civili e agisca con te come razzo gli pare



            (newbie)




            Io sono pronto ad imbracciare il fucile nel
            caso


            qualcuno voglia portarmi via i miei diritti,


            tu?



            nella giungla non esistono diritti. solo forti e

            deboli.. i diritti li hai nella società civile
            ma

            lì ci sono ACNHE i doveri, ovvero I DIRITTI
            DEGLI

            ALTRI nei tuoi confronti, vale a dire il
            RISPETTO

            della legge.. Scegli cosa ti "piace" di più, ma

            bada, sceglilo bene perchè sono sempre di più

            quelli che vogliono la legge della

            giungla..



            Col tacito beneplacito della legge e non..



            http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=60453



            A buon intenditor poche parole..
            Io ho il fucile, tu ce l'hai?A me le armi non piacciono, in certi casi però ne posso comprendere l'utilizzo..P.S.: Se a te quel fucile ti fà sentire tranquillo, per quanto dubito possa esserti utile, buon per te, almeno ti risparmi la nevrosi..
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da: Wakko Warner

            Io ho il fucile, tu ce l'hai?Si, e abbiamo anche le tue impronte dentarie. Imbraccia pure il tuo fuciletto, sarà l'ultima cosa che farai prima che la tua testa esploda colpita da un proiettile calibro .300 Lapua.Non puoi opporti allo Stato: chi lo fa viene distrutto.Ma non dubito che al momento della verità le ginocchia ti cederanno e ti arrenderai.
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!

            Si, e abbiamo anche le tue impronte dentarie.
            Imbraccia pure il tuo fuciletto, sarà l'ultima
            cosa che farai prima che la tua testa esploda
            colpita da un proiettile calibro .300
            Lapua.
            Non puoi opporti allo Stato: chi lo fa viene
            distrutto.
            Ma non dubito che al momento della verità le
            ginocchia ti cederanno e ti
            arrenderai.ecco i "difensori dello stato" che si rivelano!e dovremmo fidarci di voi ?Ma non vi ha insegnato niente Nassirya ?
          • danieleMM scrive:
            Re: MA BASTA!!
            wakko.. non esagerare!la privacy è importante..ma non tanto da imbracciare un fucile...almeno non fino a quando non sia evidente che si sia giunti ad una situazione in cui non c'è più giusta causa nel ledere la privacyse si parla di "qualunque polizziotto può sequestrarmi il portatile perché gli gira così" è una cosa... se si parla di "sei indagato per vari motivi in un reato grave allora forse è anche logico che si leda la tua privacy"
          • ris8_allo_zen0 scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da: danieleMM
            se si parla di "qualunque polizziotto può
            sequestrarmi il portatile perché gli gira così" è
            una cosa... se si parla di "sei indagato per vari
            motivi in un reato grave allora forse è anche
            logico che si leda la tua
            privacy"Sono d'accordo. D'altronde, una perquisizione in casa viene ancora fatta solo su mandato di un giudice. O no?Basterebbe imporre la stessa cosa a un PC portatile, considerandolo una "proprietà personale" (ci sarà sicuramente un termine migliore di questo) esattamente come quel che c'è all'interno del perimetro di casa.Che ne dite?N.B. se questa "considerazione" fosse applicata sia dalle forze dell'ordine che dagli utenti stessi, si vedrebbero in giro moooolti più sistemi/software di protezione...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 gennaio 2007 01.53-----------------------------------------------------------
          • Wakko Warner scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da: danieleMM
            wakko.. non esagerare!
            la privacy è importante..
            ma non tanto da imbracciare un fucile...Secondo te. Secondo me invece si. E qui non sto parlando solo di privacy.
            almeno non fino a quando non sia evidente che si
            sia giunti ad una situazione in cui non c'è più
            giusta causa nel ledere la
            privacyOssia per esempio le perquisizioni "a cazzo" che certi magistrati e PM si sentono in diritto di ordinare.
            se si parla di "qualunque polizziotto può
            sequestrarmi il portatile perché gli gira così" è
            una cosa... se si parla di "sei indagato per vari
            motivi in un reato grave allora forse è anche
            logico che si leda la tua
            privacy"Il concetto di "reato" cambia a seconda del periodo storico e delle coordinate geografiche in cui ti trovi. Nel 1940 era "reato" essere ebrei. Allo stesso modo ritengo che oggi si stia facendo la STESSA IDENTICA COSA con i "reati" di opinione. Vedi ad esempio la recente VERGOGNOSA legge/propostadilegge che vorrebbe rendere criminale i negazionisti della strage ebraica.Visto e considerato che ritengo questi "reati" (ma non solo) del tutto illegittimi e del tutto arbitrari mi riservo il diritto di NON fornire password alcuna e di insegnare a CHIUNQUE (fosse anche Hitler in persona) me lo chieda i metodi per difendere la propria privacy a buone o anche a cattive. Visto che comunque i mezzi di crittazione sono molto efficaci non ritengo necessario di scendere nelle cattive."Dammi la password" -
            "Non so di cosa stai parlando"
          • driope scrive:
            Re: MA BASTA!!

            se si parla di "qualunque polizziotto può
            sequestrarmi il portatile perché gli gira così" è
            una cosa... se si parla di "sei indagato per vari
            motivi in un reato grave allora forse è anche
            logico che si leda la tua
            privacy"Concordo pienamente. Wakko, se dovessi seguire il tuo ragionamento fino a dove dovrei arrivare? Allora anche il carabiniere che mi ferma chiedendo patente e libretto va a ledere la mia privacy.Se, come detto sopra, una persona è indagata per un reato mi sembra "normale" che il suo laptop, così come i suoi conti correnti, la sua auto o la sua casa possano diventare materiale d'indagine. E ho detto possano , non devono.
      • Anonimo scrive:
        Re: MA BASTA!!
        - Scritto da: Wakko Warner
        L'interesse della comunità può anche andare
        dritto a farsi friggere. Nella roba mia ci mette
        il naso SOLO chi dico io. Per tutto il resto la
        mia collaborazione è e sarà 0 (zero) e anzi, farò
        tutto ciò che è in mio potere per garantire a
        chiunque il diritto a non essere spiato né da te
        né dalla
        comunità.Ti spiego come va il mondo, nerd: se c'é un regolare mandato noi ci portiamo via il tuo computer, e niente storie. Lo portiamo in un laboratorio, facciamo l'imaging dei dischi e poi esaminiamo il contenuto.E tu non puoi dire o fare proprio niente.Chiaro il concetto? Meglio che lo impari con le buone, perchè le manganellate fanno male.La comunità ha delle leggi, che vanno rispettate. O sei d'accordo o ti arrangi perchè non puoi farci niente. Questo é il mondo, adattati o sparati.E il tuo fucile di cui farnetichi sotto puoi usarlo come appendiabiti, perchè NON TI SERVIRÀ PROPRIO A NIENTE. Qualunque cosa tu abbia, lo Stato ne ha di più.Prova a reagire con la forza ad un legittimo ordine della magistratura, e il risultato sarà Wakko morto. Nient'altro.Cresci o buttati dalla finestra, nerd.
        • danieleMM scrive:
          Re: MA BASTA!!

          Cresci o buttati dalla finestra, nerd.a prescindere dal contenuto del tuo messaggio ti informo che un "nerd" è una persona dotata di un QI piuttosto alto rispetto alla media con la passione dell'elettronica/componentistica computer e via dicendo...non direi che è un insulto!tornando al tuo messaggio..se la magistratura da un ordine di invadere la mia privacy PER UNA BUONA RAGIONE allora è un bene per la comunità..se invece la ragione non è buona.. o lo può fare "perché gli gira" o "perché stai sulle balle a qualcuno" o peggio... "per prevenire" allora non mi sta più bene!parlando di prendere l'hard disk e analizzarlo.. se il disco è criptato puoi anche analizzarlo per tutta la vita ma non ricaverai più informazioni di quelle che non ricavi seguendo il TG4 tutti i giorni
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da: danieleMM
            a prescindere dal contenuto del tuo messaggio ti
            informo che un "nerd" è una persona dotata di un
            QI piuttosto alto rispetto alla media con la
            passione dell'elettronica/componentistica
            computer e via
            dicendo...Balle. Un nerd è uno sfigato incapace di intrattenere normali rapporti umani, e per questo si rifugia nell'informatica.La maggioranza dei veri ingegneri e programmatori NON sono nerd. Sono persone con una vita e una famiglia. I nerd è tanto se superano il liceo.

            non direi che è un insulto!
            Peggio.
            parlando di prendere l'hard disk e analizzarlo..
            se il disco è criptato puoi anche analizzarlo per
            tutta la vita ma non ricaverai più informazioni
            di quelle che non ricavi seguendo il TG4 tutti i
            giorniSicuro? Credi anche alla fatina dei dentini?
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da:

            - Scritto da: danieleMM


            a prescindere dal contenuto del tuo messaggio ti

            informo che un "nerd" è una persona dotata di un

            QI piuttosto alto rispetto alla media con la

            passione dell'elettronica/componentistica

            computer e via

            dicendo...

            Balle. Un nerd è uno sfigato incapace di
            intrattenere normali rapporti umani, e per questo
            si rifugia
            nell'informatica.

            La maggioranza dei veri ingegneri e programmatori
            NON sono nerd. Sono persone con una vita e una
            famiglia. I nerd è tanto se superano il
            liceo.




            non direi che è un insulto!



            Peggio.



            parlando di prendere l'hard disk e analizzarlo..

            se il disco è criptato puoi anche analizzarlo
            per

            tutta la vita ma non ricaverai più informazioni

            di quelle che non ricavi seguendo il TG4 tutti i

            giorni

            Sicuro? Credi anche alla fatina dei dentini?Questo dimostra che non sei nè un nerd nè un ingegnere nè un informatico nè un caxxo di niente ma solo uno sfigato che non sa una cippa di informatica.
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!


            Sicuro? Credi anche alla fatina dei dentini?

            Questo dimostra che non sei nè un nerd nè un
            ingegnere nè un informatico nè un caxxo di niente
            ma solo uno sfigato che non sa una cippa di
            informatica.Voi bambocci fate veramente ridere per il modo in cui scegliete cosa credere. Allora:- le missioni lunari sono una truffa- l'11 settembre è una montatura- però software liberamente scaricabili da Internet sono ASSOLUTAMENTE INATTACCABILI da qualunque crittoanalistaAvete mai pensato che magari è proprio quello che è comodo farvi credere? Voi lì tutti convinti che i vostri segreti sono al sicuro e invece...
          • danieleMM scrive:
            Re: MA BASTA!!

            Balle. Un nerd è uno sfigato incapace di
            intrattenere normali rapporti umani, e per questo
            si rifugia
            nell'informatica.quello è l'altro significato, ma il primario è avere un QI sopra la media.. quindi se tu dici questo non fai altro che dirgli che è più intelligente della media, e quindi la sua opinione è probabilmente più ponderata della tua
            La maggioranza dei veri ingegneri e programmatori
            NON sono nerd. Sono persone con una vita e una
            famiglia. I nerd è tanto se superano il
            liceo.ingegnere != intelligenteo meglio.. ingegnere non implica intelligente

            parlando di prendere l'hard disk e analizzarlo..

            se il disco è criptato puoi anche analizzarlo
            per

            tutta la vita ma non ricaverai più informazioni

            di quelle che non ricavi seguendo il TG4 tutti i

            giorni

            Sicuro? Credi anche alla fatina dei dentini?non hai la più pallida idea di quello che stai dicendo ragazzo/a...forse hai guardato troppo C.S.I. o film con strane interfacce in cui al secondo tentativo riescono a penetrare siti governativi..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 gennaio 2007 00.52-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da: danieleMM

            quello è l'altro significato, ma il primario è
            avere un QI sopra la media.Si, certo, secondo certe produzioni hollywoodiane degli anni '80.
            ingegnere != intelligente

            o meglio.. ingegnere non implica intelligente
            Ah, quindi il ragazzetto che giocherella con WinHex è più intelligente di qualcuno che può dimostrare, diplomi alla mano, di CONOSCERE la materia?Che modestia!
            non hai la più pallida idea di quello che stai
            dicendo
            ragazzo/a...Conosco e uso Encase, AccessData Forensic Toolkit e, quando serve, Task/Autopsy, e non solo. Le interfacce saranno meno spettacolari e i risultati si ottengono nell'arco di giorni e non di minuti, ma i vostri amati computer sono molto meno blindati di quanto vi piaccia pensare.Agli inquirenti basta un elemento di prova. Uno. E la vostra "plausible deniability" crolla.
          • danieleMM scrive:
            Re: MA BASTA!!

            Ah, quindi il ragazzetto che giocherella con
            WinHex è più intelligente di qualcuno che può
            dimostrare, diplomi alla mano, di CONOSCERE la
            materia?

            Che modestia!quando si parla di nerd non si parla di "ragazzetto che gioca con WinHex"non è quello il significato della parola
            Conosco e uso Encase, AccessData Forensic Toolkit
            e, quando serve, Task/Autopsy, e non solo. Le
            interfacce saranno meno spettacolari e i
            risultati si ottengono nell'arco di giorni e non
            di minuti, ma i vostri amati computer sono molto
            meno blindati di quanto vi piaccia
            pensare.

            Agli inquirenti basta un elemento di prova. Uno.
            E la vostra "plausible deniability"
            crolla.ahhhh beh.. se usi quei programmi allora si che tirerai fuori grandi informazioni da un disco criptato!ad esempio potresti scoprire che i bit hanno una distribuzione gaussiana!se ti impegni potresti quasi riuscire a dimostrare che il fatto che l'hard disk abbia un contenuto random sia una prova per incriminare il soggetto!però otterresti lo stesso rusiltato anche utilizzando il CD della barby per analizzare il disco
          • Wakko Warner scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da:
            Agli inquirenti basta un elemento di prova. Uno.
            E la vostra "plausible deniability"
            crolla.Basta non dargliene nessuno.
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da: Wakko Warner

            Agli inquirenti basta un elemento di prova. Uno.

            E la vostra "plausible deniability"

            crolla.

            Basta non dargliene nessuno.Le prigioni sono piene di gente che pensava di essere tanto furba.
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da:
            - Scritto da: Wakko Warner


            Agli inquirenti basta un elemento di prova.
            Uno.


            E la vostra "plausible deniability"


            crolla.

            Basta non dargliene nessuno.
            Le prigioni sono piene di gente che pensava di
            essere tanto
            furba.e viva Pinochet !
    • Anonimo scrive:
      Re: MA BASTA!!
      - Scritto da:
      "Ma cosa accadrebbe se a venire in possesso del
      vostro portatile fossero persone od enti
      interessati alle vostre informazioni personali e
      desiderose di invadere la vostra privacy? Non
      necessariamente ladri o spie, ma anche persone
      autorizzate per legge, e con i limiti dalla legge
      imposti, ad effettuare
      indagini."

      Cioè ti opponi al fatto che una persona
      AUTORIZZATA PER LEGGE E CHE SVOLGE UNA INDAGINE
      SU DI TE possa controllare il tuo
      pc??
      :|

      Sto sito è sempre più strano :sControllati il, tuo buci di cuXo!
    • danieleMM scrive:
      Re: MA BASTA!!
      quindi se, grazie a qualche legge, installiamo un po' di telecamere in casa tua e mettiamo microfoni in giro, perché "ti sospettiamo" a te va bene giusto?
      • Anonimo scrive:
        Re: MA BASTA!!
        - Scritto da: danieleMM
        quindi se, grazie a qualche legge, installiamo un
        po' di telecamere in casa tua e mettiamo
        microfoni in giro, perché "ti sospettiamo" a te
        va bene
        giusto?Se invece chi ruba, stupra e ammazza non può essere inchiodato perchè mancano le prove a te và ancora meglio immagino.. (newbie)oddio, dipende da CHI è la vittima in effetti @^
        • Anonimo scrive:
          Re: MA BASTA!!
          - Scritto da:

          - Scritto da: danieleMM

          quindi se, grazie a qualche legge, installiamo
          un

          po' di telecamere in casa tua e mettiamo

          microfoni in giro, perché "ti sospettiamo" a te

          va bene

          giusto?


          Se invece chi ruba, stupra e ammazza non può
          essere inchiodato perchè mancano le prove a te và
          ancora meglio immagino..
          (newbie)

          oddio, dipende da CHI è la vittima in effetti @^vabbè ma sti discorsi puoi farli solo se pensi da "terzo" come devono fare le leggi..Ovvio che se ci sei di mezzo sei di parte..Chiedi ad un sospetto mafioso di dare l'ok ad essere intercettato..E chiedilo ad un innocente..E da "terzi", spettatori, chi può essere contrario? (escluso wakko e le sue farneticazioni)
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!

            Ovvio che se ci sei di mezzo sei di parte..

            Chiedi ad un sospetto mafioso di dare l'ok ad
            essere
            intercettato..

            E chiedilo ad un innocente..

            E da "terzi", spettatori, chi può essere
            contrario? (escluso wakko e le sue
            farneticazioni)E già, ovvio che se ci sei di mezzo sei di parte.. un concetto talmente ovvio che a volte sfugge..
          • Wakko Warner scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: danieleMM


            quindi se, grazie a qualche legge, installiamo

            un


            po' di telecamere in casa tua e mettiamo


            microfoni in giro, perché "ti sospettiamo" a
            te


            va bene


            giusto?





            Se invece chi ruba, stupra e ammazza non può

            essere inchiodato perchè mancano le prove a te


            ancora meglio immagino..

            (newbie)



            oddio, dipende da CHI è la vittima in effetti
            @^

            vabbè ma sti discorsi puoi farli solo se pensi da
            "terzo" come devono fare le
            leggi..

            Ovvio che se ci sei di mezzo sei di parte..

            Chiedi ad un sospetto mafioso di dare l'ok ad
            essere
            intercettato..

            E chiedilo ad un innocente..

            E da "terzi", spettatori, chi può essere
            contrario? (escluso wakko e le sue
            farneticazioni)Come ti dicevo sopra... al tempo del Nazismo se eri ebreo eri automaticamente intercettato. Io preferisco affidare le _mie_ cose a strumenti tecnici e matematici che prescindono dalle tue convinzioni, dalle convinzioni della società e dalle forze di polizia di qualsiasi Stato.Non ti va bene? Pazienza, io continuerò a farlo e insegnerò agli altri a fare altrettanto.Tu, nei miei file, non ci metti naso, né la tua società "civile".
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da: danieleMM



            quindi se, grazie a qualche legge,
            installiamo


            un



            po' di telecamere in casa tua e mettiamo



            microfoni in giro, perché "ti sospettiamo" a

            te



            va bene



            giusto?








            Se invece chi ruba, stupra e ammazza non può


            essere inchiodato perchè mancano le prove a te




            ancora meglio immagino..


            (newbie)





            oddio, dipende da CHI è la vittima in effetti

            @^



            vabbè ma sti discorsi puoi farli solo se pensi
            da

            "terzo" come devono fare le

            leggi..



            Ovvio che se ci sei di mezzo sei di parte..



            Chiedi ad un sospetto mafioso di dare l'ok ad

            essere

            intercettato..



            E chiedilo ad un innocente..



            E da "terzi", spettatori, chi può essere

            contrario? (escluso wakko e le sue

            farneticazioni)

            Come ti dicevo sopra... al tempo del Nazismo se
            eri ebreo eri automaticamente intercettato. Io
            preferisco affidare le _mie_ cose a strumenti
            tecnici e matematici che prescindono dalle tue
            convinzioni, dalle convinzioni della società e
            dalle forze di polizia di qualsiasi
            Stato.

            Non ti va bene? Pazienza, io continuerò a farlo e
            insegnerò agli altri a fare
            altrettanto.

            Tu, nei miei file, non ci metti naso, né la tua
            società
            "civile".Quei file non ti appartengono: sono illegali e tu lo sai.. Fatti sodomizzare brutalmente da un gorilla grande il triplo di te e poi in attesa di vedere il filmino on line ne riparliamo..
        • danieleMM scrive:
          Re: MA BASTA!!

          Se invece chi ruba, stupra e ammazza non può
          essere inchiodato perchè mancano le prove a te và
          ancora meglio immagino..
          (newbie)perché chi stupra e ammazza tiene traccia del fatto sul disco?per chi ruba? dipende da quanto ruba.. se si trattano di ingenti capitali forse ce n'è traccia sul suo portatile, altrimenti ne dubitonel primo caso non c'è bisogno di andare a vedere nel portatile per scoprirlo..intercettare e spiare PUO' anche servire. ma deve essere l'ultima spiaggia e solo in casi gravi in cui vi siano buone ragioni!dovresti sempre porti questa domanda: "chi controlla quelli che possono controllare me?"in genere la risposta è: "nessuno"pensate che sia paranoia? forse dovreste studiarvi un po' di storia..anzi.. se non vi piace la storia studiatevi l'attualità! magari iniziate con qualche ricerca sull'america...o pensate che spiare le telefonate di tutti i cittadini sia fatto per il bene di tutti?se pensate così allora sarete contenti se domani tutti i telefoni cellulari/fissi verranno messi sotto controllo.. x precauzione ovviamente!
      • Wakko Warner scrive:
        Re: MA BASTA!!
        - Scritto da:

        - Scritto da: danieleMM

        quindi se, grazie a qualche legge, installiamo
        un

        po' di telecamere in casa tua e mettiamo

        microfoni in giro, perché "ti sospettiamo" a te

        va bene

        giusto?

        Se qualcuno lo fa è perchè sono sotto indagine.All'epoca del Nazismo tutti gli ebrei erano sotto indagine. Nella società _civile_.Quindi no, grazie. Tienti pure la società "civile" se credi davvero di vivere in una società civile.
        • Anonimo scrive:
          Re: MA BASTA!!
          - Scritto da: Wakko Warner

          - Scritto da:



          - Scritto da: danieleMM


          quindi se, grazie a qualche legge, installiamo

          un


          po' di telecamere in casa tua e mettiamo


          microfoni in giro, perché "ti sospettiamo" a
          te


          va bene


          giusto?



          Se qualcuno lo fa è perchè sono sotto indagine.

          All'epoca del Nazismo tutti gli ebrei erano sotto
          indagine. Nella società
          _civile_.

          Quindi no, grazie. Tienti pure la società
          "civile" se credi davvero di vivere in una
          società
          civile.Sei divertente quando cerchi di confondere le acque.. gli ebrei non erano _criminali_ ; "altre" persone invece sì.. ma lasciamo perdere queste cazzate, Ci credi nella giustizia ? mi sà di no, perchè a te delle mostruosità commesse dai tuoi amichetti a danno dei tuoi "amati" bambini non interessa niente.. A te frega solo di te stesso..
          • Wakko Warner scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da:
            Sei divertente quando cerchi di confondere le
            acque.. Io non sto confondendo proprio nulla.
            gli ebrei non erano _criminali_ ; Pur tuttavia sono stati trattati come tali dalla "società civile". O te ne sei scordato?
            "altre"
            persone invece sì.. ma lasciamo perdere queste
            cazzate, Ci credi nella giustizia ? mi sà di
            no,Assolutamente NO.
            perchè a te delle mostruosità commesse dai tuoi
            amichetti a danno dei tuoi "amati" bambini non
            interessa niente.. A te frega solo di te
            stesso..Interessante, ogni volta che si cerca di LEDERE alla privacy e ai diritti altrui si tirano fuori i bambini.Comunque hai ragione, io sono un INDIVIDUALISTA CONVINTO, della società non me ne frega assolutamente nulla. È un fatto che alcune volte il bene della società corrisponde con il bene dell'individuo e questi sono gli unici casi in cui mi troverai d'accordo. Per me l'individuo e i suoi diritti vengono PRIMA della società... anzi... al confronto la società nemmeno esiste.
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:

            Sei divertente quando cerchi di confondere le

            acque..

            Io non sto confondendo proprio nulla.


            gli ebrei non erano _criminali_ ;

            Pur tuttavia sono stati trattati come tali dalla
            "società civile". O te ne sei
            scordato?


            "altre"

            persone invece sì.. ma lasciamo perdere queste

            cazzate, Ci credi nella giustizia ? mi sà di

            no,

            Assolutamente NO.


            perchè a te delle mostruosità commesse dai tuoi

            amichetti a danno dei tuoi "amati" bambini non

            interessa niente.. A te frega solo di te

            stesso..

            Interessante, ogni volta che si cerca di LEDERE
            alla privacy e ai diritti altrui si tirano fuori
            i
            bambini.
            Comunque hai ragione, io sono un INDIVIDUALISTA
            CONVINTO, della società non me ne frega
            assolutamente nulla. È un fatto che alcune volte
            il bene della società corrisponde con il bene
            dell'individuo e questi sono gli unici casi in
            cui mi troverai d'accordo. Per me l'individuo e i
            suoi diritti vengono PRIMA della società...
            anzi... al confronto la società nemmeno
            esiste.Sono d'accordo.. I diritti e la privacy dei bambini CHE TU E GLI ALTRI VIOLATE vengono prima di tutto..
          • Anonimo scrive:
            Re: MA BASTA!!
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:

            Sei divertente quando cerchi di confondere le

            acque..

            Io non sto confondendo proprio nulla.


            gli ebrei non erano _criminali_ ;

            Pur tuttavia sono stati trattati come tali dalla
            "società civile". O te ne sei
            scordato?Capisci la differenza che c'è tra pari dignità e diritti ed un regime basato sul concetto di razza superiore ? Ti senti di appartenere ad una razza inferiore ?

            "altre"

            persone invece sì.. ma lasciamo perdere queste

            cazzate, Ci credi nella giustizia ? mi sà di

            no,

            Assolutamente NO.


            perchè a te delle mostruosità commesse dai tuoi

            amichetti a danno dei tuoi "amati" bambini non

            interessa niente.. A te frega solo di te

            stesso..

            Interessante, ogni volta che si cerca di LEDERE
            alla privacy e ai diritti altrui si tirano fuori
            i
            bambini.
            Comunque hai ragione, io sono un INDIVIDUALISTA
            CONVINTO, della società non me ne frega
            assolutamente nulla. È un fatto che alcune volte
            il bene della società corrisponde con il bene
            dell'individuo e questi sono gli unici casi in
            cui mi troverai d'accordo. Per me l'individuo e i
            suoi diritti vengono PRIMA della società...
            anzi... al confronto la società nemmeno
            esiste.Questo se permetti vale anche per i bambini presenti nei file con tutte le aberrazioni annesse e connesse: diritti e privacy VANNO RISPETTATI..
          • MeX scrive:
            Re: MA BASTA!!

            Interessante, ogni volta che si cerca di LEDERE
            alla privacy e ai diritti altrui si tirano fuori
            i
            bambini.ti senti chiamato in causa? (rotfl)
            Comunque hai ragione, io sono un INDIVIDUALISTA
            CONVINTO, della società non me ne frega
            assolutamente nulla. È un fatto che alcune volte
            il bene della società corrisponde con il bene
            dell'individuo e questi sono gli unici casi in
            cui mi troverai d'accordo. Per me l'individuo e i
            suoi diritti vengono PRIMA della società...
            anzi... al confronto la società nemmeno
            esiste.scusa... ma come paghi la connessione ad internet che usi per scrivere queste sciochezze su sto forum?Sai che pagando la connessione ad Internet paghi una tassa (l'IVA) che è contro il tuo intesse?E dove vivi? In una casa? Sai che paghi un sacco di soldi allo stato per avere il diritto di avere una casa?Ma forse non ci arrivi perchè il tutto è pagato dalla mamma e il papà...Se non ti piace questa società, allora abbondanane i doveri ma anche i diritti, vendi i tuoi documenti, accucciati accanto ad un cassonetto e lecca le lische di pesce...
  • Anonimo scrive:
    se proprio devi andare
    se proprio devi andare in usa, non portarti il computer.manda i dati che ti servono in account fpto te ne fai uno sul computer di casa e poi te li riprendioppure se prorpio devi portarti il computer cripta tuttotruecrypt è un ottimo programma
    • Anonimo scrive:
      Re: se proprio devi andare

      truecrypt è un ottimo programmaE tu te lo sei letto tutto in esadecimale per esser certo che non nasconde sorprese, né possiede punti deboli.
    • reXistenZ scrive:
      Re: se proprio devi andare

      oppure se prorpio devi portarti il computer
      cripta
      tutto


      truecrypt è un ottimo programmaQuesto mi sembra il modo migliore per farsi sequestrare il computer e non rivederlo mai più.
  • captaingreek scrive:
    Privacy laptop e pigrizia
    Una amica che lavora al ministero degli esteri Greco mi riferisce che i dati riservati sono posti su computer che non sono collegati ad Internet. Analogamente secondo me numeri di carta di credito ed altri dati sensibili non vanno memorizzati sui computer.Non è meglio, che ogni volta che si deve acquistare una cosa su internet, inserire manualmente il numero della carta di credito?Vabbene che un computer può essere protetto con sistemi anche forti di tipo Steganos etc. ma i hackers sono sempre in agguato.Inoltre usare le carte di credito non è per niente sicuro. Ache se si usa una connessione Https i hacker vanno a carpire i numeri delle carte di credito attacando i server delle banche, non spiando le singole transazioni.Molto meglio usare sistemi di pagamento come quello di Banco Posta che chiede un codice dispositivo da usare per completare la transazione. Naturalmente questo codice non lo si deve avere sul computer. Avere cose crittografate sul proprio computer può significare sgradevoli pressioni sino ad arrivare in torture vere e proprie in certi paesi.I dati importanti vanno conservati sulla propria testa ed in forma cartacea. L'automatismo del computer ci sta rendendo pigri...
    • Anonimo scrive:
      Re: Privacy laptop e pigrizia
      - Scritto da: captaingreek
      I dati importanti vanno conservati sulla propria
      testa ed in forma cartacea. L'automatismo del
      computer ci sta rendendo
      pigri...Già, vero. Però coi tempi moderni, anche per un privato figurati per le aziende...., sarebbe come scavare le fondamenta di una casetta con pala e piccole invece che con il caterpillar.
  • Anonimo scrive:
    Crittare l'HD è l'unica soluzione
    vai Wakko, illustraci qualche programma atto allo scopo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
      - Scritto da:
      vai Wakko, illustraci qualche programma atto allo
      scopo.Ironia a parte, per come la vedo io il problema e' anche e soprattutto lavorativo.Se al lavoro non fai attenzione e tue idee o proposte filtrano dal pc (perche' magari qualche collega disonesto si fa la copia del tuo disco e poi lo esamina con calma) hai concluso la carriera.Difatti, cosa saggia per quanto mi riguarda e' tenere il disco fisso in un cassettino estraibile, e staccarlo quando mollo il pc per fare varie pause.No disco, no party, hai voglia di conoscere programmini per decrittare file o per intrufolarti sul pc :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        vai Wakko, illustraci qualche programma atto
        allo

        scopo.

        Ironia a parte, per come la vedo io il problema
        e' anche e soprattutto
        lavorativo.
        Se al lavoro non fai attenzione e tue idee o
        proposte filtrano dal pc (perche' magari qualche
        collega disonesto si fa la copia del tuo disco e
        poi lo esamina con calma) hai concluso la
        carriera.

        Difatti, cosa saggia per quanto mi riguarda e'
        tenere il disco fisso in un cassettino
        estraibile, e staccarlo quando mollo il pc per
        fare varie
        pause.

        No disco, no party, hai voglia di conoscere
        programmini per decrittare file o per
        intrufolarti sul pc
        :Dcon la crittografia forte, si attacca pure l'NSA, altro che programmini per decrittrare file!
        • Anonimo scrive:
          Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione

          con la crittografia forte, si attacca pure l'NSA,Sicuro?
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            - Scritto da:

            con la crittografia forte, si attacca pure
            l'NSA,

            Sicuro?Sicurissimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            con la crittografia forte, si attacca pure

            l'NSA,



            Sicuro?

            Sicurissimo.Oserei dire : e' matematico (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        vai Wakko, illustraci qualche programma

        atto allo scopo.
        Ironia a parte, per come la vedo io il
        problema e' anche e soprattutto lavorativo.
        Se al lavoro non fai attenzione e tue idee o
        proposte filtrano dal pc (perche' magari
        qualche collega disonesto si fa la copia del
        tuo disco e poi lo esamina con calma) hai
        concluso la carriera.Bhe, guardati il rapporto europeo su echelon, dove si parla di spionaggio industriale da parte degli usa rispetto al resto del mondo : se non cripti le email puoi stare seduto tutto il giorno sul tuo pc per non farlo guardare dai colleghi, ma il tuo sistemista, il provider, il sistemista del ricevente, e forse alcuni passanti sapranno comunque tutto di te.
        Difatti, cosa saggia per quanto mi riguarda e'
        tenere il disco fisso in un cassettino
        estraibile, e staccarlo quando mollo il pc per
        fare varie pause.Per fortuna io uso linux, e ho una partizione che non c'e' in fstab che monto solo quando voglio; da me e' sufficente.
        No disco, no party, hai voglia di conoscere
        programmini per decrittare file o per
        intrufolarti sul pc
        :DAppunto hehehe
    • Anonimo scrive:
      Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
      - Scritto da:
      vai Wakko, illustraci qualche programma atto allo
      scopo.Se può interessare, io sui miei notebook uso un password manager (PASSWORD CORRAL) per criptare password e dati di accesso quotidiani. Mentre per memorizzare documenti stabilmente e a lungo termine, uso un disco virtuale criptato (TRUECRYPT, opensource).Per tutte e due le applicazioni ho scelto di criptare con BLOWFISH.
      • Anonimo scrive:
        Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
        E conosci nei dettagli gli algoritmi impiegati quanto basta a comprenderne punti forti e deboli?
        • Anonimo scrive:
          Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
          - Scritto da:
          E conosci nei dettagli gli algoritmi impiegati
          quanto basta a comprenderne punti forti e
          deboli?http://it.wikipedia.org/wiki/Blowfish
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
      - Scritto da:
      vai Wakko, illustraci qualche programma atto allo
      scopo.Truecrypt.* Usare password non banale (includendo anche caratteri inusuali) e usare i keyfile (un keyfile può essere generato da truecrypt ma può anche essere un file a vostra scelta [un mp3, una DLL, ecc]). Ricordatevi che anche una password da 40 caratteri può essere banale se composta unicamente da parole della lingua italiana o inglese.* Se le prestazioni non sono importanti scegliere un algoritmo di crittazione misto.* Evitate come la peste il block cipher mode che passa sotto il nome ECB. Rende quasi inutile qualunque cipher scegliate. [Maggiori info qui: http://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Block_cipher_modes_of_operation ][Per completezza: Truecrypt usa un block cipher modes of operation molto sicuro che si chiama LRW]* Assicuratevi che anche il file di memoria virtuale sia crittato.* Assicuratevi che bash (se siete su linux) non metta nella history i comandi truecrypt che date per esempio mettendo [code]export HISTIGNORE="*truecrypt*:&"[/code]in .bashrc).* Se siete in Linux e dovete creare un disco crittato masterizzatelo senza contenitore ISO (cioè con cdrecord direttamente), questo renderà il disco illeggibile su Windows.* Se vi dicono "dammi la password" voi non sapete di cosa stanno parlando. I dischi crittati con truecrypt non possono, in alcun modo, essere individuati come tali. Per chiunque sarà solo un mucchio di byte random senza nessun significato.* Ovviamente non mettete sul disco crittato una scritta del tipo "salve, questo è un disco crittato".* Se vi è possibile, potete nascondere un disco truecrypt come file dati di un gioco masterizzato... in alcuni giochi potete rimuovere qualche traccia Wav dal disco per recuperare spazio per il vostro file che potrebbe per esempio chiamarsi "levels.dat" o altro.* Fate sempre molta attenzione ai file temporanei che potrebbero rivelare il contenuto che volete proteggere. Per questo le cartelle temporanee dovrebbero essere o crittate oppure messe residenti in RAM.
      • Anonimo scrive:
        Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
        - Scritto da: Wakko Warner

        * Se vi dicono "dammi la password" voi non sapete
        di cosa stanno parlando. ROTFL.Si vede che sei un rivoluzionario del fine settimana. Facile parlare da dietro la tua tastiera.Quando ti troverai davanti al magistrato sarà tutta un'altra cosa. La password te la fanno sputare, stai tranquillo. E se non collabori, ci sono modi per ammorbidirti.Un po' di sano carcere preventivo, in mezzo ai delinquenti comuni. Una settimana, un mese, un anno. Parlerai. Oh si, parlerai.Ce ne sono di modi per spezzare quelli che pensano di essere tanto duri. In genere non restistono mezz'ora.
        • Anonimo scrive:
          Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
          - Scritto da:
          Quando ti troverai davanti al magistrato sarà
          tutta un'altra cosa. La password te la fanno
          sputare, stai tranquillo. E se non collabori, ci
          sono modi per ammorbidirti.Beh, in questo caso con TrueCrypt puoi creare all'interno della partizione criptata un'altra partizione "finta", che utilizza un'altra password. Qui magari ci si copiano solo alcune foto personali e basta.Quando si viene "forzati" a rivelare la password, basta usare quella della partizione "finta" e il problema è risolto. NESSUNO può in alcun modo dimostrare che esiste un'altra partizione nascosta.Contento? :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione

            Quando si viene "forzati" a rivelare la password,
            basta usare quella della partizione "finta" e il
            problema è risolto. NESSUNO può in alcun modo
            dimostrare che esiste un'altra partizione
            nascosta.

            Contento? :D :D :D
            Ci scommetteresti la vita? Anche solo 10 anni?Sveglia, il mondo non è il vostro cortiletto e voi non siete i Kids Next Door.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            - Scritto da:
            Ci scommetteresti la vita?Si.
            Anche solo 10 anni?No, tutta.
            Sveglia, il mondo non è il vostro cortiletto e
            voi non siete i Kids Next
            Door.Svegliati tu, se non conosci i principi matematici su cui si basa la crittazione è inutile parlarne.P.S.: Le mie certezze si basano sui FATTI e conoscenze dirette oltre che teoriche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            - Scritto da: Wakko Warner



            Anche solo 10 anni?

            No, tutta.
            Bene. Poi non piangere però.

            Sveglia, il mondo non è il vostro cortiletto e

            voi non siete i Kids Next

            Door.

            Svegliati tu, se non conosci i principi
            matematici su cui si basa la crittazione è
            inutile
            parlarne.

            P.S.: Le mie certezze si basano sui FATTI e
            conoscenze dirette oltre che
            teoriche.I principi possono essere solidi quanto vuoi, nessun sistema di crittografia è più forte di quanto lo sia l'utente. Basta molto poco, una piccola distrazione, un file chissà dove nella cache del sistema operativo, da qualche parte nei cluster non allocati, e TrueCrypt o non TrueCrypt, per te è finita.Sei davvero così convinto di poter coprire tutte le tue tracce? Pensaci bene. C'è tanto tempo per esaminare l'immagine del tuo HD, una volta realizzata.Come ho già detto, le prigioni sono piene di gente che pensava di essere furba.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            - Scritto da:
            Bene. Poi non piangere però.Non piangerò, non ho nulla circa cui piangere.
            I principi possono essere solidi quanto vuoi,Bene, già questo è un passo avanti.
            nessun sistema di crittografia è più forte di
            quanto lo sia l'utente.Questo lo so benissimo.
            Basta molto poco, una
            piccola distrazione, un file chissà dove nella
            cache del sistema operativo, da qualche parte nei
            cluster non allocati, e TrueCrypt o non
            TrueCrypt, per te è
            finita.Basta che l'intero sistema sia crittato, file di swap incluso. Fine delle preoccupazioni.Vuoi andare sul sicuro? Sistema operativo simulato e file d'immagine crittato.Vuoi andare ancora più sul sicuro? Ti crei un sistema diskless in cui tutti i file temporanei, SWAP, ecc. risiedono in RAM.
            Sei davvero così convinto di poter coprire tutte
            le tue tracce? Pensaci bene. C'è tanto tempo per
            esaminare l'immagine del tuo HD, una volta
            realizzata.

            Come ho già detto, le prigioni sono piene di
            gente che pensava di essere
            furba.No, è piena di sprovveduti che si sono fidati della "giustizia" che tu tanto ammiri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            Questo mio messaggio è un off topic (o forse no..)leggete:http://ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/daassociare/visualizza_new.html_2081576126.html
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            - Scritto da: Wakko Warner
            Vuoi andare sul sicuro? Sistema operativo
            simulato e file d'immagine
            crittato.
            Vuoi andare ancora più sul sicuro? Ti crei un
            sistema diskless in cui tutti i file temporanei,
            SWAP, ecc. risiedono in
            RAM.
            Non sono quello con cui stai discutendo ma lasciatelo dire: sei un povero illuso.Tutti voi su questi forum, siete tanto convinti di essere più in gamba di chiunque altro, credete di saperla tanto lunga... Invece siete solo degli sprovveduti.Vi date arie da scienziati, crittologi, matematici... Quanti di voi sono laureati veramente? Quanti di voi hanno un dottorato?E non venite a fare discorsi sul "pezzo di carta".Fate pena, davvero. Fareste ridere se non foste veramente convinti delle castronerie che dite.
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner


            Vuoi andare sul sicuro? Sistema operativo

            simulato e file d'immagine

            crittato.

            Vuoi andare ancora più sul sicuro? Ti crei un

            sistema diskless in cui tutti i file temporanei,

            SWAP, ecc. risiedono in

            RAM.



            Non sono quello con cui stai discutendo ma
            lasciatelo dire: sei un povero
            illuso.

            Tutti voi su questi forum, siete tanto convinti
            di essere più in gamba di chiunque altro, credete
            di saperla tanto lunga... Invece siete solo degli
            sprovveduti.

            Vi date arie da scienziati, crittologi,
            matematici... Quanti di voi sono laureati
            veramente? Quanti di voi hanno un
            dottorato?

            E non venite a fare discorsi sul "pezzo di carta".

            Fate pena, davvero. Fareste ridere se non foste
            veramente convinti delle castronerie che
            dite.tu genio spiegaci il perché definisci castronerie quello che diciamo e illuminaci sulla tua visione globale, o depositario della Verità!
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner


            Vuoi andare sul sicuro? Sistema operativo

            simulato e file d'immagine

            crittato.

            Vuoi andare ancora più sul sicuro? Ti crei un

            sistema diskless in cui tutti i file temporanei,

            SWAP, ecc. risiedono in

            RAM.



            Non sono quello con cui stai discutendo ma
            lasciatelo dire: sei un povero
            illuso.

            Tutti voi su questi forum, siete tanto convinti
            di essere più in gamba di chiunque altro, credete
            di saperla tanto lunga... Invece siete solo degli
            sprovveduti.

            Vi date arie da scienziati, crittologi,
            matematici... Quanti di voi sono laureati
            veramente? Quanti di voi hanno un
            dottorato?

            E non venite a fare discorsi sul "pezzo di carta".

            Fate pena, davvero. Fareste ridere se non foste
            veramente convinti delle castronerie che
            dite.Wakko è laureato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            - Scritto da:

            I principi possono essere solidi quanto vuoi,
            nessun sistema di crittografia è più forte di
            quanto lo sia l'utente. Basta molto poco, una
            piccola distrazione, un file chissà dove nella
            cache del sistema operativo, da qualche parte nei
            cluster non allocati , e TrueCrypt o non
            TrueCrypt, per te è
            finita.che cosa sono i cluster non allocati? cioè so cosa sono i cluster ma che intendeva dire l'anonimo? spazio su cui risiedeva un file cancellato non correttamente o che altro?qualcuno me lo spiegherebbe dettagliatamente?
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
          - Scritto da:
          - Scritto da: Wakko Warner

          * Se vi dicono "dammi la password" voi non
          sapete

          di cosa stanno parlando.

          ROTFL.

          Si vede che sei un rivoluzionario del fine
          settimana. Facile parlare da dietro la tua
          tastiera.Si vede che non sai di cosa stai parlando.
          Quando ti troverai davanti al magistrato sarà
          tutta un'altra cosa. La password te la fanno
          sputare, stai tranquillo. E se non collabori, ci
          sono modi per
          ammorbidirti.Tutt'altro. Durante le perquisizioni, se dovessero trovare un disco crittato, ti viene richiesto di fornire la password. Tu puoi tranquillamente rispondere "non la ricordo". Nessuno può obbligarti a ricordare quello che non ricordi.Tuttavia ti chiedono la password solo quando riconoscono la presenza di un disco crittato (ossia quando sei stato TU a scrivere sul disco che è un disco crittato, oppure quando usi software quali PGPDisk che crea file faricilmente riconoscibili).Quando ti restituiranno la roba assieme all'elenco di ciò che è stato o meno trovato, sui dischi che non sono stati in grado di aprire scriveranno "contenuto sconosciuto" oppure "disco non funzionante" a seconda dei metodi che hai utilizzato.È poi ovvio che se ti rifiuti di consegnare la password e riescono comunque ad aprire il disco (cosa che capita nel caso tu abbia scelto una password banale) ovviamnete questo va a tuo discapito.Come vedi so _esattamente_ ciò di cui sto parlando.
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            - Scritto da: Wakko Warner
            Come vedi so _esattamente_ ciò di cui sto
            parlando.Da uno che farnetica di fucili e altre ca##ate non mi aspetto che sappia di che sta parlando.Sei disposto a scommettere, facciamo 20 anni della tua vita su queste tue sicurezze?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Crittare l'HD è l'unica soluzione
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner


            Come vedi so _esattamente_ ciò di cui sto

            parlando.

            Da uno che farnetica di fucili e altre ca##ate
            non mi aspetto che sappia di che sta
            parlando.

            Sei disposto a scommettere, facciamo 20 anni
            della tua vita su queste tue
            sicurezze?Si, anche TUTTA la vita.
  • Anonimo scrive:
    e i subappalti?
    Quante operazioni condotte per conto delle istituzioni sono in realtà appaltate a terzi, che mascherano poi una serie nfinita di sub-sub-sub.. appalti?va a finire che i dati delle tue cartelle cliniche, delle transazioni bancarie, traffico telefonico, ecc... poi in realtà le maneggia il pischello assunto per un mese con Adecco...altro che riservatezza...
  • Anonimo scrive:
    Grosso e grave problema
    Esiste il rischio che su ordine del terrorista Internazionale Bush (per ovvi motivi ......"antiterroristici".....) 8) 8) 8), chi si presenta in aeroporto per andare in USA per qualsiasi motivo, oltre alle bottiglie d' acqua, al dentifricio, alla schiuma da barba, alla lametta da barba, ai numeri delle carte di credito e agli indirizzi di posta eletronica, gli sequestreranno anche laptop e macchinette calcolatrici.
Chiudi i commenti