UE, una presidenza anti-brevetti?

Ci spera la Free Software Foundation Europe che rivolge una lettera aperta al primo ministro olandese, da poco Presidente del Parlamento Europeo. Si spera in uno stop alla brevettabilità selvaggia


Roma – Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera aperta firmata dalla Free Software Foundation Europe. Di seguito il testo integrale

Egregio Primo Ministro,
Egregio Dott. Balkenende,
La nuova Commissione dell’Unione Europea vorrebbe accelerare il “Processo di Lisbona” per fare dell’Europa “l’economia dell’informazione più competitiva al mondo entro il 2010”. Intenzione più che sensata che merita il sostegno dei cittadini europei. Tuttavia l’Unione Europea sta valutando l’introduzione di norme che avrebbero effetti negativi sul mercato del software. Noi, la Free Software Foundation Europe (FSFE), vorremmo attirare la sua attenzione su questo importante argomento.
Con il suo aiuto potrebbe essere possibile risolvere questo problema prima che le nuove norme diventino operanti nell’Unione.

I brevetti sul software sono usati per contrastare le innovazioni da parte dei concorrenti. Questa è l’unica ragione per cui si brevettano un cestino della carta straccia virtuale, l’inserimento di applicazioni su di un sito web o la possibilità di ordinare dei regali via internet.
Queste idee non sono particolarmente innovative, ma sono necessarie per far funzionare il complesso delle applicazioni e renderle utilizzabili da chiunque. È qualcosa di analogo a ciò che avviene per le macchine: per poter sfruttare le vere innovazioni bisogna utilizzare cose banali come un volante.

Nelle ultime settimane abbiamo visto cosa accade alla gestione dei progetti in ambito aziendale e nella pubblica amministrazione quando ci si confronta con progetti impegnativi, come quello di Monaco di Baviera. Un membro del consiglio municipale temeva che il progetto potesse violare qualche brevetto ed è quindi rimasto in sospeso per un’intera settimana, anche se un gigante del software come IBM era interessato nella gestione di questo progetto per il suo prestigio internazionale. La stessa cosa è accaduta nel resto del mondo, dal momento che progetti simili potrebbero incontrare le stesse difficoltà.

Da ora in poi ogni installazione di SAP potrebbe sollevare preoccupazioni simili; analogamente potrebbe diventare impossibile l’implementazione di misure di sicurezza aggiuntive in un server web, perché in ogni momento qualcuno potrebbe chiedersi se le idee su cui è basata l’implementazione sono “protette” da brevetti software. Per questi motivi, alcuni negli Stati Uniti vorrebbero eliminare quegli ostacoli all’innovazione rappresentati dai “brevetti sul software”.

Trentamila brevetti sul software sono già stati registrati nell’Unione Europea, contraddicendo lo spirito dell’attuale legislazione europea sui brevetti; tre quarti di questi brevetti sono detenuti da società non europee. Dare una base legale ai brevetti sul software potrebbe essere una decisione che renderebbe l’Unione Europea molto meno competitiva: ecco perchè vorremmo chiedere al Consiglio Europeo di rivedere il proprio orientamento sui brevetti software espresso il 18 maggio 2004. Il Consiglio dovrebbe assicurarsi che le innovazioni possano aver luogo, piuttosto che essere limitate in futuro da brevetti sul software.

Durante il periodo di Presidenza olandese dell’Unione Europea Lei ha l’opportunità di iniziare questo processo di revisione delle norme; nell’interesse dell’Europa, non dovrebbe avere esitazioni nel farlo.

Cordialmente,

Georg Greve
Presidente
Free Software Foundation Europe (FSFE)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sergio Fusillo scrive:
    Come e possibile..?
    Come è possibile una così credo " scarsa informazione sul pre evento di qualificazioni, ovvero informazione/ possibilità di partecipazione a qualificationi / date luoghi e tempistiche ecc...Chiedo gentilmente aiuto in merito perchè e da anni che credo questi eventi non vengano trasmessi dai media con un'informazione adeguata o siti totalmente ufficiali in straniero e non uno spazio tutto italiano ufficiale "scusate forse e solo la mia incapacità di ricerca e se sapete una via più adeguata (sito web o altro) per poter essere partecipe direttamente a questi eventi come partecipante vi ringrazio di mostrarla.
  • Anonimo scrive:
    Re: e need?
    bhè need è inserito nella lista dei giochi ufficiali...
  • Locke scrive:
    Re: come mai solo questi 3 game ?
    - Scritto da: Anonimo

    Magari ci sono, e sono anche i migliori al
    mondo, ma non hanno i soldi per andare a
    Milano e starci per giorni e giorni.Parliamone... se un giocatore è conosciuto ed è tra i migliori al mondo, stai certo che ci pensano gli sponsor a pagargli la trasferta, vitto, alloggio e capricci... con alcuni pro players già lo fanno. Pensa che alcuni sulle magliette hanno anche il logo dello sponsor, come se fossero giocatori di calcio.
  • Locke scrive:
    Re: Se non erro...
    - Scritto da: Anonimo

    NGI ha voluto creare un qualcosa di tutto
    suo, e ha fatto bene.Concordo, Lo SmauILP è qualcosa di orribile, non tanto perchè non ti porti il PC da casa, quanto perchè è votata al 100% al gioco competitivo, cosa che io personalmente non sopporto.All'NGI Lan qualcuno forse mi avrà visto giocare a U.S. Championship V-Ball con il MAME assieme ad un mio amico (dapprima erano degli scontri 1vs1, poi 2vs2 con altri 2 amici, divertimento alla grande...), giocare a Marvel Vs Capcom sempre con il MAME, provare Ragnarok Online, giocare a Ghost Recon a squadre ecc eccNon ho fatto nessun gioco di torneo di nessun tipo, solo giocato con amici che volevano divertirsi... non sapete quante volte mi sono chiesto se quelle persone che passano 5 o 6 ore su un gioco per allenarsi ad eventi del genere, si divertono mentre lo fanno, oppure se il loro scopo è farsi un nome e basta.Chissà, forse questa mia corrente di pensiero sarà data dal fatto che anni fa, quando giocavo ancora a Starcraft, i clan + forti italiani erano pieni di gente arrogante e scorbutica che si prendeva gioco di chi era meno bravo di loro (non potendo fare 15-20 partite al giorno...) e un nome si se lo sono fatti, tra la gente del mio gruppo ora dire "tu sei un [sigla del clan]" corrisponde all'insulto + grave mai ideato :D
  • Locke scrive:
    Re: Se non erro...
    - Scritto da: Anonimo

    Giustamente più manifestazioni ci
    sono meglio è
    Il problema è che le fanno sempre e
    solo a Milano. Quindi o sei di milano, o
    zona, oppure resti a casa a lamerare con il
    tuo clan.L'anno scorso l'hanno fatto a Genova, si vocifera (e ripeto - vocifera... sono semplici voci di corridoio) che per la prossima LAN tengano d'occhio Bologna o Pavia
  • Anonimo scrive:
    [OT?] CRY presenti [OT]
    io con il mio clan ero presente .. siamo andati anche sul TG5 con un'intervista al nostro capoclan :)www.cryrulez.net
  • Anonimo scrive:
    Roba di nikkia
    Non va bene!!!Una roba simile dovrebbe essere organizzata prima di tutto city-2-cityPiù manifestazioni in tutte le città italiane, chi vince passa al torneo finale.Ci sono centiania di netgamers che spakkano il culo a tutti quelli che hanno fatto l'NGI LanParty... ma siccome nn possono andare cosi lontano restano a guardare.
    • Locke scrive:
      Re: Roba di nikkia
      - Scritto da: Anonimo

      Non va bene!!!
      Una roba simile dovrebbe essere organizzata
      prima di tutto city-2-city
      Più manifestazioni in tutte le
      città italiane, chi vince passa al
      torneo finale. PESSIMA idea. Un Lan Party NON tiene solo tornei, premi, fama e gloria.Un Lan Party vuol dire PRIMA DI TUTTO divertimento, per tutti. Anche quelli che non sono bravi a Counterstrike, Fifa o Warcraft.Se vuoi fare qualcosa del genere, organizzala te, oppure vai a quella robaccia chiamata SmauILP, ma lascia stare NGI Lan...
      Ci sono centiania di netgamers che spakkano
      il culo a tutti quelli che hanno fatto l'NGI
      LanParty... ma siccome nn possono andare
      cosi lontano restano a guardare.Non possono? Se loro volessero, potrebbero sicuramente andarci. La lan c'era anche nei week end, io ci sono stato sabato e domenica perchè venerdì non potevo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Roba di nikkia
        Penso che si riferisse al fatto che per arrivare a Milano qualcuno deve prendere aereo, treno o nave. L'idea dei una lan party mobile è già applicata con gran successo negli USA e nel nord Europa con il MillionMan LAN.Ovviamente in Italia queste cose sono fantascienza :(Gli unici che vanno in giro col carrozzone città per città sono i politici in periodo elettorale. :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba di nikkia
      l'anno scorso è stato fatto in questo modo e non è servito a nulla... se non a decimare i partecipanti in quanto molti non si sono poi presentati..poco da dire in fondo alla fine "i forti si conoscono" .. quindi se vuoi dimostrare quanto vali devi affrontare "i forti" e non il paesino o la città in cui vivipreferisco di gran lunga la LAN
  • Anonimo scrive:
    Re: Se non erro...
    - Scritto da: Anonimo
    NGI ha voluto creare un qualcosa di tutto
    suo, e ha fatto bene.Giustamente più manifestazioni ci sono meglio èIl problema è che le fanno sempre e solo a Milano. Quindi o sei di milano, o zona, oppure resti a casa a lamerare con il tuo clan.
  • Anonimo scrive:
    Re: Se non erro...
    NGI ha voluto creare un qualcosa di tutto suo, e ha fatto bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: come mai solo questi 3 game ?
    Magari ci sono, e sono anche i migliori al mondo, ma non hanno i soldi per andare a Milano e starci per giorni e giorni.
  • Anonimo scrive:
    Re: come mai solo questi 3 game ?
    - Scritto da: Anonimo
    è il miglior strategico, dopo
    Starcraft: BroodWar (per il quale
    scandalosamente si è deciso di non
    portare nessun cyberatleta) ;)Ma dai! Nessun atleta italiano per Starcraft?Che peccato e, confermo, che scandalo...Però se non c'è nessuno all'altezza è meglio così, evitiamo figuracce ;-)-nOra-
  • Locke scrive:
    Re: e need?
    - Scritto da: Anonimo
    Io non ho capito perchè si è
    deciso di non fare le selezione di need for
    speed underground e si che su clanbase noi
    italiani ci difendevamo bene(il primo per
    mesi è stato un italiano)Probabilmente perchè la EA non sborsa fior di quattrini per il WCG per pubblicizzare NFS:U
  • Anonimo scrive:
    e need?
    Io non ho capito perchè si è deciso di non fare le selezione di need for speed underground e si che su clanbase noi italiani ci difendevamo bene(il primo per mesi è stato un italiano)
  • Anonimo scrive:
    Re: come mai solo questi 3 game ?
    è il miglior strategico, dopo Starcraft: BroodWar (per il quale scandalosamente si è deciso di non portare nessun cyberatleta) ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: come mai solo questi 3 game ?
    - Scritto da: Anonimo
    Perche non inseriscono giochi strategici
    come command&conquerer , oppure strategici a
    turni....guarda che warcraft è uno strategico (RTS)
  • Anonimo scrive:
    come mai solo questi 3 game ?
    Perche non inseriscono giochi strategici come command&conquerer , oppure strategici a turni....
  • Locke scrive:
    Se non erro...
    Se non vado errato, questa è la terza NGI Lan che viene organizzata...Milano 2002 al FilaforumGenova 2003 alla fieraMilano 2004 allo Stadio San Siro.Gli anni precedenti c'erano gli ILP, Italian Lan Party, che vengono tuttora organizzati assieme allo SMAU.)
Chiudi i commenti