UE, utenti uniti per la neutralità

Una piattaforma per raccogliere informazioni su quegli operatori TLC che discriminano determinati contenuti o servizi web. I netizen si trasformeranno in cani da guardia, a difesa di una Internet aperta e neutrale
Una piattaforma per raccogliere informazioni su quegli operatori TLC che discriminano determinati contenuti o servizi web. I netizen si trasformeranno in cani da guardia, a difesa di una Internet aperta e neutrale

Si chiama RespectMyNet ed è una nuova piattaforma online lanciata da un gruppo di organizzazioni per la tutela dei diritti digitali in terra europea. Un sito nato con precisi obiettivi: raccogliere informazioni su quegli operatori che di fatto impongono agli utenti restrizioni all’accesso di contenuti e servizi web .

O, per dirla con gli attivisti di La Quadrature Du Net , “violano le libertà digitali”. Dal momento che i grandi provider vorrebbero “controllare le attività online”, bloccando o soffocando le comunicazioni in Rete . È il grande e delicato tema della neutralità della Rete, contro qualsiasi discriminazione nella fruizione di determinati servizi o applicazioni.

Altrettanto chiaro il compito assegnato ai netizen, che dovranno diventare i cani da guardia per le attività dei grandi operatori. Gli stessi utenti sono stati così invitati a segnalare eventuali discriminazioni, che saranno portate all’attenzione delle autorità dell’Unione Europea . (M.V.)

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 09 2011
Link copiato negli appunti