UK: 100 anni di diritto d'autore

Questo il progetto del Governo, secondo cui una musica protetta più a lungo consentirà ai discografici di investire di più per scoprire nuovi talenti


Roma – Nell’era del digitale, bollente per il diritto d’autore, arriva dal Regno Unito una proposta destinata a sollevare un polverone, quella di portare da 50 a 100 anni la protezione dei diritti sulla musica al fine di garantire ad autori e discografici un lunghissimo periodo di rendimento su quanto prodotto.

La proposta è tutt’altro che peregrina visto che arriva, stando al Times , da James Purnell , neoministro del governo Blair dedicato alla cultura, ai media e al turismo.

Stando a Purnell un profitto garantito più a lungo ai discografici li spingerà ad investire di più nella scoperta di nuovi talenti . “L’industria della musica – ha dichiarato – è un settore rischioso e scovare talenti ed artisti è costoso. Si ritiene che sia necessario garantire profitti sul lungo periodo in modo tale che le società del settore possano investire nella ricerca dei nuovi talenti”. Purnell non considera evidentemente gli attuali 50 anni un periodo di tempo sufficientemente lungo. “Gruppi come i Coldplay – si è lanciato il Ministro – faranno guadagnare abbastanza soldi ai propri discografici da consentire loro di scoprire almeno 50 o 100 altre band”.

Un’operazione simile condotta dal Congresso americano due anni fa ha consentito l’estensione del diritto d’autore a 90 anni, contro i 70 precedenti, una mossa fortemente voluta dalla Disney , ben poco disponibile a veder trasformare le prime produzioni su Mickey Mouse in materiale di pubblico dominio.

Stando alle dichiarazioni di Purnell, 90 anni potrebbe essere il periodo di tempo sul quale si troverà un accordo finale. Una mossa appoggiata dai discografici che hanno già detto di ritenere utile l’operazione anche per le operazioni di contrasto alla pirateria.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La Microsoft e' soddisfatta...
    Perche' dovra' dare solo 8 milioni di dollari, e si vedo gia' il programmatore guatemalteco che si sta mangiando le mani dalla rabbia :D :D :D
  • miomao scrive:
    In Europa questo non succederà
    Da ciò che si legge nella proposta di riforma del sistema brevettuale americano, in Europa abbiamo già un approccio del tipo "first-to-file".http://www.law.duke.edu/journals/dltr/articles/2003dltr0006.htmlPerciò non potranno esistere rivendicazioni di questo tipo, visto che l'inventore è quello che registra il brevetto per primo.Ricordando che per registrare un brevetto sono richiesti 20-30.000 Euro, tempo ed adeguate competenze.
    • Anonimo scrive:
      Re: In Europa questo non succederà
      - Scritto da: miomao
      Da ciò che si legge nella proposta di riforma del
      sistema brevettuale americano, in Europa abbiamo
      già un approccio del tipo "first-to-file".
      http://www.law.duke.edu/journals/dltr/articles/200

      Perciò non potranno esistere rivendicazioni di
      questo tipo, visto che l'inventore è quello che
      registra il brevetto per primo.
      Ricordando che per registrare un brevetto sono
      richiesti 20-30.000 Euro, tempo ed adeguate
      competenze."First to file " e cioè? :|
      • miomao scrive:
        Re: In Europa questo non succederà

        "First to file " e cioè?
        :|Significa che l'ideatore di un invenzione è considerato colui che ha presentato il brevetto per primo.L'esistenza di un invenzione analoga viene verificata durante la registrazione.Dopo di che, nessuno può rivendicarne la paternità, anche se ha pubblicato un lavoro 10 anni prima.Così le grosse aziende possono copiare senza preoccuparsi che un giorno spunti un Pinco Pallino a reclamare qualche briciola, come nel caso in questione.
  • Anonimo scrive:
    Nuovo brevetto a favore di Microsoft
    All'indomani della disputa legale con Carlos Armando Amado che ha visto la Microsoft sul banco degli imputati, il big di Redmond sfodera la sua arma vincente.Si tratta di un nuovo brevetto che, a detta degli analisti finanziari, potrebbe diventare la carta vincente della casa produttrice dell'ormai celeberrimo software a finestre.Sembra infatti che il gigante del software sia riuscito a brevettare un nuovo software dal nome "Oriana" che sara' installato su ogni desktop della nuova versione "Longhorn" e che permettera' di ottenere straordinarie prestazioni dal sistema.Il brevetto e' stato registrato con numero 3201948701/098 presso l'ufficio competente negli Stati Uniti.Una volta installato, tale software apre una nuova finestra sul desktop. Tale finestra rimane sempre in primo piano, nonostante da anni dica di voler restare in secondo piano.Questa finestra permettera' di avere un nuovo livello di Help delle applicazioni: non solo verranno fornite informazioni tecniche sulla risoluzione dei problemi, ma anche un punto di vista molto forte sulla soluzione stessa, oltre che ad un commento personalizzato.Si tratta di una nuova frontiera nell'utilizzo del software.Per esempio, volendo avere informazioni sulla possibilita' di installare sia Windows sia Linux sullo stesso disco fisso, il sistema di help rispondera':"Windows e' pronto a qualsiasi operazione, e' stato fatto nella nazione che guida il mondo sui valori della liberta' e dell'uguaglianza. Ma l'operazione che vuoi fare e' becera, immonda ed integralista. E qui mi fermo. Anzi no, perche' questo modo aggressivo e sfottente in cui questo Linucs pretende di fare il padrone a casa nostra e' prepotente, selvaggio, intransigente, uligano. E qui non dico niente. Perche' se dicessi ancora qualcos'altro, non mi fermerei. Ma il mio compito e' quello di risvegliare le coscienze, tramortirle, far aprire gli occhi ad un popolo, quello italiano che ormai e' fiacco, stanco, depresso. E qui mi fermo. Perche' se non mi fermo, vado avanti.E questi politici che non capiscono quanto si debba lottare, scendere in campo, battagliare e vincere per questi valori, non capiscono niente. Questi sono pronti a venire a casa nostra, installare i nostri computer, lanciare le loro applicazioni e noi li lasciamo fare. Occorre svegliarsi, abbattersi contro la loro prepotenza prima che sia troppo tardi. E qui mi fermo. Anzi no, perche' e' in gioco la nostra liberta', la liberta' di un intero disco fisso. Prima che sia troppo tardi"La spiegazione fornita dall'help sara' ovviamente accompagnata da una doverosa nota legale, la quale avvertira' l'utente che il contenuto e' tutelato dal suddetto brevetto, il quale proibisce l'utilizzo delle stesse (ed ha notevoli riserve anche sulla lettura delle informazioni, ammesso che ci sia un utente interessato a leggerle).Raggiunto nuovamente in provincia di Cremona, il responsabile Microsoft di questa innovazione era ancora impegnato nel completamento della produzione di insaccati per l'anno venturo. Terminata la produzione di salami, e' ora la settimana dei cotechini. La proverbiale gentilezza di questo dirigente ha reso possibile comunque la sua intervista, che verra' pubblicata presto sui giornali specializzati piu' importanti.Ai nostri microfoni egli ha rilasciato delle dichiarazioni che purtroppo per motivi di copyright non possiamo riportare, ma vi assicuriamo che ci hanno fatto accapponare la pelle. Ha anche aggiunto che l'insaccamento procede bene, nonostante i cattivi dosaggi del salnitro, come riportato negli articoli precedenti.Insomma, la nuova versione di Windows dotata di queste novita' e di un Solitario completamente reingegnerizzato sembra destinato ad un sicuro successo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovo brevetto a favore di Microsoft
      ammazzati
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovo brevetto a favore di Microsoft
      Se tu avessi un decimo dei coglioni che ha quella donna impiegheresti le tue giornate in modo più proficuo.Pensaci.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovo brevetto a favore di Microsoft
      You made my day :D8)8)8)8)8)- Scritto da: Anonimo
      All'indomani della disputa legale con Carlos
      Armando Amado che ha visto la Microsoft sul banco
      degli imputati, il big di Redmond sfodera la sua
      arma vincente.
      Si tratta di un nuovo brevetto che, a detta degli
      analisti finanziari, potrebbe diventare la carta
      vincente della casa produttrice dell'ormai
      celeberrimo software a finestre.

      Sembra infatti che il gigante del software sia
      riuscito a brevettare un nuovo software dal nome
      "Oriana" che sara' installato su ogni desktop
      della nuova versione "Longhorn" e che permettera'
      di ottenere straordinarie prestazioni dal
      sistema.

      Il brevetto e' stato registrato con numero
      3201948701/098 presso l'ufficio competente negli
      Stati Uniti.
      Una volta installato, tale software apre una
      nuova finestra sul desktop. Tale finestra rimane
      sempre in primo piano, nonostante da anni dica di
      voler restare in secondo piano.
      Questa finestra permettera' di avere un nuovo
      livello di Help delle applicazioni: non solo
      verranno fornite informazioni tecniche sulla
      risoluzione dei problemi, ma anche un punto di
      vista molto forte sulla soluzione stessa, oltre
      che ad un commento personalizzato.
      Si tratta di una nuova frontiera nell'utilizzo
      del software.

      Per esempio, volendo avere informazioni sulla
      possibilita' di installare sia Windows sia Linux
      sullo stesso disco fisso, il sistema di help
      rispondera':
      "Windows e' pronto a qualsiasi operazione, e'
      stato fatto nella nazione che guida il mondo sui
      valori della liberta' e dell'uguaglianza. Ma
      l'operazione che vuoi fare e' becera, immonda ed
      integralista. E qui mi fermo. Anzi no, perche'
      questo modo aggressivo e sfottente in cui questo
      Linucs pretende di fare il padrone a casa nostra
      e' prepotente, selvaggio, intransigente, uligano.
      E qui non dico niente. Perche' se dicessi ancora
      qualcos'altro, non mi fermerei. Ma il mio compito
      e' quello di risvegliare le coscienze,
      tramortirle, far aprire gli occhi ad un popolo,
      quello italiano che ormai e' fiacco, stanco,
      depresso. E qui mi fermo. Perche' se non mi
      fermo, vado avanti.
      E questi politici che non capiscono quanto si
      debba lottare, scendere in campo, battagliare e
      vincere per questi valori, non capiscono niente.
      Questi sono pronti a venire a casa nostra,
      installare i nostri computer, lanciare le loro
      applicazioni e noi li lasciamo fare. Occorre
      svegliarsi, abbattersi contro la loro prepotenza
      prima che sia troppo tardi. E qui mi fermo. Anzi
      no, perche' e' in gioco la nostra liberta', la
      liberta' di un intero disco fisso. Prima che sia
      troppo tardi"

      La spiegazione fornita dall'help sara' ovviamente
      accompagnata da una doverosa nota legale, la
      quale avvertira' l'utente che il contenuto e'
      tutelato dal suddetto brevetto, il quale
      proibisce l'utilizzo delle stesse (ed ha notevoli
      riserve anche sulla lettura delle informazioni,
      ammesso che ci sia un utente interessato a
      leggerle).

      Raggiunto nuovamente in provincia di Cremona, il
      responsabile Microsoft di questa innovazione era
      ancora impegnato nel completamento della
      produzione di insaccati per l'anno venturo.
      Terminata la produzione di salami, e' ora la
      settimana dei cotechini. La proverbiale
      gentilezza di questo dirigente ha reso possibile
      comunque la sua intervista, che verra' pubblicata
      presto sui giornali specializzati piu'
      importanti.
      Ai nostri microfoni egli ha rilasciato delle
      dichiarazioni che purtroppo per motivi di
      copyright non possiamo riportare, ma vi
      assicuriamo che ci hanno fatto accapponare la
      pelle. Ha anche aggiunto che l'insaccamento
      procede bene, nonostante i cattivi dosaggi del
      salnitro, come riportato negli articoli
      precedenti.

      Insomma, la nuova versione di Windows dotata di
      queste novita' e di un Solitario completamente
      reingegnerizzato sembra destinato ad un sicuro
      successo.
  • Anonimo scrive:
    Come per Michael Jackson
    Dare addosso alla Microsoft è un "dovere di tutti"... e ormai anche una moda.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come per Michael Jackson
      - Scritto da: Anonimo
      Dare addosso alla Microsoft è un "dovere di
      tutti"... e ormai anche una moda.Ragazzi guardate che foto!:http://www.clumsycrooks.com/mugshots/michaeljackson.jpghttp://www.clumsycrooks.com/mugshots/billgates.jpg
  • Anonimo scrive:
    chi di brevetto ...
    ... ferisce, di brevetto patisce ...:)
  • Anonimo scrive:
    tutto copiato
    questo è solo l'inizio così s'imparano a imporre i brevetti.
    • Anonimo scrive:
      Re: tutto copiato
      e appena verranno resi noti i codici ne verranno fuori a migliaia di programmatori a cui è stato copiato il software.
  • Anonimo scrive:
    indennizzo calcolato male
    "la somma è stata calcolata sulla base dell'utilizzo della tecnologia nei software venduti dall'azienda tra il 1997 e il 2003".E tutti quelli pirati, dove li mettiamo ????Non e' colpa del detentore del brevetto se di office ce ne sono in giro piu' warez che licenziati, e' colpa di Microsoft che non e' in grado di fronteggiare il problema, e che anzi fino a XP non ha fatto proprio nulla per contrastarlo.Pero' anche le copie pirata violano il brevetto, quindi andrebbe fatta una bella stima (facile: copie totali=licenze regolari*2.5) e su quella calcolato l'indennizzo.Poi veda Microsoft come recuperare i soldi dai pirati.
  • Anonimo scrive:
    Lancio un appello:Salviamo la microsoft!
    Organizziamo una colletta. Boicottiamo i brevetti.Facciamo qualcosa! Scriviamo agli europarlamentari!Se continua così con 'sti maledetti brevetti che saltano a destra e sinistra + le multe della commissione UE la microsoft diventerà micro veramente!
    • localhost scrive:
      Re: Lancio un appello:Salviamo la micros
      - Scritto da: Anonimo
      Organizziamo una colletta. Boicottiamo i brevetti.
      Facciamo qualcosa! Scriviamo agli
      europarlamentari!

      Se continua così con 'sti maledetti brevetti che
      saltano a destra e sinistra + le multe della
      commissione UE la microsoft diventerà micro
      veramente!Quoto tutto!Save Microsoft! Abbasso i brevetti software!Sto preparando un banner da pubblicare su tutti i siti Web:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Lancio un appello:Salviamo la microsoft!
      - Scritto da: Anonimo
      Organizziamo una colletta. Boicottiamo i brevetti.
      Facciamo qualcosa! Scriviamo agli
      europarlamentari!

      Se continua così con 'sti maledetti brevetti che
      saltano a destra e sinistra + le multe della
      commissione UE la microsoft diventerà micro
      veramente!secondo me son anche contenti di pagare.e' sempre un precedente... Quando tocchera' il loro turno di riscuotere i diritti potranno dire...
      se non sbaglio Microsoft IBM e SUN sono le aziende con piu' brevetti registrati
  • localhost scrive:
    La punta dell'iceberg
    Questa causa, anche se fa un po' felici perchè per una volta è il piccolo che ha ragione sul grande, fa anche pensareCome il signore in questione è titolare di un brevetto violato (forse non intenzionalmente) da Microsoft, immaginatevi voi al punto in cui siamo ora, che livello di sovrapposizione possa esserci ormai tra i software di elevata complessitàMiliardi di funzioni, tecniche di comunicazione tra processi, formati di file, schemi di gestione della memoria, .....Appena i produttori di software anche qui da noi in Europa (sempre che l'Europa non si sfasci prima...) avranno la possibilità di scatenarsi sfoderando il loro portafoglio brevetti, cominceranno i dolori...
  • Mazinga@ scrive:
    Se ha violato ha violato...!
    Rimpiango solo di non aver brevettato ancora niente... mi basterebbe un brevetto del genere x andare in pensione...Spero solo che il prossimo brevetto alla microzozz gli prosciughi la pozza in banca... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ha violato ha violato...!
      - Scritto da: Mazinga@
      Rimpiango solo di non aver brevettato ancora
      niente... mi basterebbe un brevetto del genere x
      andare in pensione...

      Spero solo che il prossimo brevetto alla
      microzozz gli prosciughi la pozza in banca... ;)ce ne vuole per prosciugare il conto di zio bill.... :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ha violato ha violato...!
      - Scritto da: Mazinga@
      Rimpiango solo di non aver brevettato ancora
      niente... mi basterebbe un brevetto del genere x
      andare in pensione...Pure io. Potremmo anche provare con una canzoncina idiota.Bastano anche 4 note, se poi riesci a farle mettere come sottofondo a qualche notiziario flash tipo quelli sul traffico allora si che piovono dobloni !
      Spero solo che il prossimo brevetto alla
      microzozz gli prosciughi la pozza in banca... ;)Fin'ora la grana che MS ha dovuto sborsare proviene direttamente dalle tasche di chi, volente o nolente, ha pagato MS stessa.Ogni danno arrecatole si riversa pari pari sui clienti, che a questo punto, visti anche chi accordi a livello di "Stato", potremmo chiamare "contribuenti".
  • Anonimo scrive:
    Come mai questo brevetto vi piace?
    La vostra faziosità è senza limiti. Battaglie continue contro i brevetti software e poi godete se Microsoft viene condannata perchè ha violato... un brevetto software.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come mai questo brevetto vi piace?
      odio i brevetti e questo come gli altrisolo che e' bello vedere il mostro soccombere sotto il suo stesso pesocon una 50ina di cause del genere M$ puo solo aprire il codice e chinarsi alla GPLdai che vediamo un linux 100 % gui e un windows 100% sicuro
      • Solvalou scrive:
        Re: Come mai questo brevetto vi piace?
        Se Microsoft spinge per i brevetti vuol dire che ha fatto dei conti un po' diversi dai tuoi, io non sottovaluterei le loro conclusioni :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Come mai questo brevetto vi piace?
          Sono contento perché i revetti sono loro ad elogiarli, poi si danno la zappa sui piedi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Come mai questo brevetto vi piace?
            - Scritto da: Anonimo
            Sono contento perché i revetti sono loro ad
            elogiarli, poi si danno la zappa sui piedi.Non son convinto che si sia data realmente la zappa sui piedi.In pratica si son comprati un altro precedente..
    • miomao scrive:
      Re: Come mai questo brevetto vi piace?

      La vostra faziosità è senza limiti. Battaglie
      continue contro i brevetti software e poi godete
      se Microsoft viene condannata perchè ha
      violato... un brevetto software.(troll2)
    • Anonimo scrive:
      Re: Come mai questo brevetto vi piace?
      - Scritto da: Anonimo
      La vostra faziosità è senza limiti. Battaglie
      continue contro i brevetti software e poi godete
      se Microsoft viene condannata perchè ha
      violato... un brevetto software.non ci piacciono i brevetti, a noi piace vedere la gente che si spara sui piedi da sola...
      • Anonimo scrive:
        Re: Come mai questo brevetto vi piace?
        ma poi brevettare cosa? - excel? e' una spudorata copia di lotus123- word? e' work abbellito e modernizzato- le finestre? mica le hanno inventate loro!- le iconde delle direcotry a forma di cartella raccoglitrice (che induce gli utenti a pensare che le directory siano delle cartelle)? neanche questo e' farina del loro sacco- il mouse? ma neanche a pensarci- frontpage (mi pare comprato da non so chi)? bhe' ok, ma poi mica hanno diritti su tutti i programmi per l'elaborazione di pagine web- office? e' no, c'era gia' qualcosa di simile (abbastanza povero)- potranno brevettare msn, ma non jabber icq e simili.Poi si scagliano contro openoffice giudicandola una spudorata copia di office (imho e' vero, ma non c'e' nulla di male, visto che office e' a sua volta copia di altri sw precedenti)Allora richie si mette a brevettare il c, e per ogni riga di windows si fa dare 500 dollari, idem con il basic. Per ogni copia di visual c o vb alla m$ si fa sganciare 10.000 dollari. :)
  • manta scrive:
    ragazzi....
    quello si compra la db9, la 360 modena, svariate case in giro per il mondo...e sono contento per lui e per come i brevetti colpiscano anche i grandi...
    • Anonimo scrive:
      Re: ragazzi....
      - Scritto da: manta
      quello si compra la db9, la 360 modena, svariate
      case in giro per il mondo...
      e sono contento per lui e per come i brevetti
      colpiscano anche i grandi...Il bilancio finale a chi sara' favorevole ?
      • Mechano scrive:
        Re: ragazzi....
        - Scritto da: Anonimo

        quello si compra la db9, la 360 modena, svariate

        case in giro per il mondo...

        e sono contento per lui e per come i brevetti

        colpiscano anche i grandi...

        Il bilancio finale a chi sara' favorevole ?Una cosa curiosa che penso anche io...Se non esistessero i brevetti la Micro$oft sarebbe un'azienda piu' piccola e meno ingerente.Carlos Amado sarebbe come tanti altri uno sviluppatore ben pagato di un'altra software house in giro per il mondo. E milioni di utenti comprerebbero a prezzo onesto sia i software di Micro$oft che di Amado.Tante software house piccole e medie che producono software anche simili, e per gli utenti ampia scelta di prodotti, alta qualita' grazie alla concorrenza e prezzi giusti.Cosi' ci sono, avvocati che s'infilano e mangiano dentro ai business tecnologici che non dovrebbero interessarli.$9 milioni che passano dalle mani di M$ a quelle di Amado arricchendo una sola persona in maniera improvvisa e con sforzo minimo, M$ che si rifara' comunque quel denaro spennando i propri clienti.Altre aziende in giro per il mondo che comunque non potrranno usare quella tecnologia se non pagando Amado o col rischio di venire portati in tribunale da questi.Ma che schifo sta diventando il mondo del software?__Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: ragazzi....
          - Scritto da: Mechano
          Ma che schifo sta diventando il mondo del
          software?Assomiglia sempre più al resto del mondo (economia, lavoro...)... e se noti, il sistema resta in equilibrio ma tende agli "estremi": masse di poveracci svantaggiati e subordinati che controbilanciano pochi straricchi ingordi e autoreferenti (con contorno di "amici degli amici", come le mosche sulla me**a), nel mezzo solo il vuoto.
        • Anonimo scrive:
          Re: ragazzi....
          - Scritto da: Mechano
          Se non esistessero i brevetti la Micro$oft
          sarebbe un'azienda piu' piccola e meno ingerente.Microsoft era enorme prima che esistessero i brevetti per il software. E lo è rimasta non certo per i brevetti.
          • Mechano scrive:
            Re: ragazzi....
            - Scritto da: Anonimo
            Microsoft era enorme prima che esistessero i
            brevetti per il software. E lo è rimasta non
            certo per i brevetti.Si è vero prima dei brevetti usava il ricatto ai produttori, furto o copia di tencnologie esistenti quando non poteva acquisirle, marketing ingannevole e beta testing lasciato agli utenti paganti.
        • TomSawyer scrive:
          Re: ragazzi....
          - Scritto da: Mechano
          Ma che schifo sta diventando il mondo del
          software?beh hai ragione.... il problema è che ha fatto il botto e ci si puo' guadagnare sopra.... dunque le mafiosate...tu pensa alla ricerca farmaceutica: non esiste praticamente più ricerca dello stato...la ricerca farmaceutica la fanno le grandi case farmaceutiche (visti i costi neppure le piccole resistono se non come satelliti) e guardacaso le suddette aziende devono vendere ... e guardacaso il consumo è in esplosione...oppure pensa alla ricerca di base in fisica... non si riesce a costruire nulla che non abbia applicazioni militari (se non in toto)....vabbuo' che ci dobbiamo fare?!?!
    • Solvalou scrive:
      Re: ragazzi....
      - Scritto da: manta
      quello si compra la db9, la 360 modena, svariate
      case in giro per il mondo...
      e sono contento per lui e per come i brevetti
      colpiscano anche i grandi...Cosa che in questo momento, discussioni sui brevetti EU in arrivo, mi pare capitare a fagiolo.Oggi, brevetti che colpiscono le grandi e open source lasciato vivere ancora per un po', visto che sta creando l'infrastruttura utile a ibm e novel per metterlo in quel posto alla microsoft. e domani?No grazie. il copyright ha garantito un mercato tutto sommato favorevole a grandi e piccoli.E poi sicuramente i costi di brevetti cause etc, li paghera' pantalone. No grazie.
  • Anonimo scrive:
    500 milioni di dollari!??!?!
    Cioè una cifra maggiore di quella pagata per la multa all' UE!?!?!??!!?E' evidente che il tizio voleva solo mangiare soldi... Intanto si è fregato 9 milioni di dollari, cifra di certo significativa...Sta diventando una moda fare causa a Microsoft, si ci potrebbero aprire intere aziende dedicate solo a fare cause a Microsoft! :D:D:DChi è causa del suo mal...
    • shevathas scrive:
      Re: 500 milioni di dollari!??!?!
      - Scritto da: Anonimo

      Cioè una cifra maggiore di quella pagata per la
      multa all' UE!?!?!??!!?

      E' evidente che il tizio voleva solo mangiare
      soldi... Intanto si è fregato 9 milioni di
      dollari, cifra di certo significativa...

      Sta diventando una moda fare causa a Microsoft,
      si ci potrebbero aprire intere aziende dedicate
      solo a fare cause a Microsoft! :D:D:D

      Chi è causa del suo mal...sarà, ma temo che per un'azienda che brucia la m$ ce ne saranno 100 che finiranno da questa arrostite... :s
      • Anonimo scrive:
        Re: 500 milioni di dollari!??!?!
        - Scritto da: shevathas

        - Scritto da: Anonimo



        Cioè una cifra maggiore di quella pagata per la

        multa all' UE!?!?!??!!?



        E' evidente che il tizio voleva solo mangiare

        soldi... Intanto si è fregato 9 milioni di

        dollari, cifra di certo significativa...



        Sta diventando una moda fare causa a Microsoft,

        si ci potrebbero aprire intere aziende dedicate

        solo a fare cause a Microsoft! :D:D:D



        Chi è causa del suo mal...

        sarà, ma temo che per un'azienda che brucia la m$
        ce ne saranno 100 che finiranno da questa
        arrostite... :sevidentemente è la legge di mercato....
        • miomao scrive:
          Re: 500 milioni di dollari!??!?!

          evidentemente è la legge di mercato....I brevetti sarebbero la legge di mercato?Come il word-processor giapponese Ichitaro, messo fuori commercio per il "trascinamento di un icona di help"?http://wiki.ffii.org/Ichitaro0502En
Chiudi i commenti