UK, i giornalisti boicottano Yahoo!

NUJ, il sindacato dei giornalisti inglesi, ha invitato i suoi iscritti a boicottare ogni servizio online offerto dal portalone americano. Reo, a loro dire, di aver appoggiato le censure del regime cinese

Londra – La National Union of Journalists , il sindacato che riunisce i giornalisti irlandesi e britannici, ha fatto la voce grossa contro Yahoo! e ora chiama i suoi 40mila membri al boicottaggio del motore di ricerca americano. “Il NUJ considera inaccettabile l’appoggio che Yahoo ha fornito al governo cinese”, ha scritto Jemima Kiss, presidente del sindacato, in una lettera indirizzata a Dominique Vidal, vicepresidente del distaccamento europeo di Yahoo.

Il presidente della NUJ si riferisce naturalmente al ruolo che Yahoo ha avuto nell’ arresto di dissidenti politici da parte delle autorità cinesi. Il caso più eclatante è quello del giornalista Shi Tao , condannato a dieci anni di reclusione anche grazie alle informazioni che Yahoo avrebbe fornito alle forze dell’ordine.

“Il governo cinese ha una storia atroce di censura e repressione”, attacca Jeremy Dear, segretario del sindacato. “È essenziale che l’intera comunità internazionale inizi a fare pressione sul regime di Pechino”, ha poi aggiunto, “e dal nostro punto di vista, sconsigliamo caldamente l’uso dei servizi di Yahoo fino a quando l’azienda non cambierà atteggiamento nei confronti della Repubblica Popolare Cinese”.

Durante un recente incontro con gli investitori, il CEO di Yahoo Terry Semel ha voluto rimarcare l’impossibilità di svincolarsi dai diktat di Pechino: il governo cinese richiede cooperazione totale ed arbitraria da parte di tutte le aziende che operano nel settore delle telecomunicazioni, così da poter mantenere il controllo dell’informazione e dell’opposizione politica.

Lo scorso febbraio il governo americano ha bacchettato Yahoo ed altre aziende statunitensi presenti sul mercato cinese: cooperare con la censura governativa è certamente immorale, ma come hanno più volte sostenuto i portavoce del motore di ricerca californiano, “noi, come semplice azienda, non possiamo certo dettar legge ai paesi che ci ospitano”.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • che schifo scrive:
    Alla faccia della sincerita
    Oltre che ritenersi atteggiamento fortemente disturbato..vedesi mecceanismi paranoici...non credo sia di aiuto aziendale anzi...sapere vita morte e miracoli di una persona non puo che danneggiare i rapporti interpersonali e' una vera verogna, potrei in parte giustificare gerti atteggiamenti in caso di persone sospette ma comunquesia certe cose spettano alle forze di polizia, e non ad titolare malato che avrebbe tanto bisogno di cure URGENTI !!!
  • Ma per favore scrive:
    Ruffiani e lecca culo
    certo quando sei dietro al tuo server Vnc ti senti forte, pieno di potere...chissà se poi anche tu sei così integerrimo e dopo che spiii i conputers degli altri, anche tu durante l'orario di lavoro non ti fai i c... tuoi.Siete solo dei servi ruffiani e lecca culo
  • Anonimo scrive:
    Re: Moltissimi i dipendenti spiati sul lavoro
    cIAO d CI SEI?
  • Anonimo scrive:
    Re: Moltissimi i dipendenti spiati sul lavoro
    (troll2)
  • Anonimo scrive:
    Re: Moltissimi i dipendenti spiati sul lavoro
    Se io fossi dipendente ripagherei con la stessa moneta. A buon intenditor...
  • Anonimo scrive:
    non credo sia leggittimo
    Il discorso del controllo dei dipendenti è fondamentalmente un discorso di fiduciaSe uno controlla vuol dire che non si fidaSe un datore di lavoro pur avendo assunto una persona non si fida significa che qualcosa non funzione nel sistema di organizzazione dell'impresa o nell'impresa stessa (sottopoagati?).Secondo me è come se l'impresa vuole controllare quello che un dipendente dice e ...forse un giorno anche quello che pensa.Mi paga per il lavoro non per essere un oggetto
    • Anonimo scrive:
      Re: non credo sia leggittimo
      - Scritto da:

      Mi paga per il lavoro non per essere un oggetto
      Bravo, allora comprati un pc PRIVATO e usa quello per farti i caxxi tuoi
  • Anonimo scrive:
    in una megaditta meccanica...
    ... gli operai della catena premevano un pulsante e se suonava un campanello random venivano perquisiti (con la tuta aderente dove avrebbero nascosto i pezzi ? mah)nella stessa ditta un dirigente progettista spedì i disegni del prodotto finito col fax aziendale alla concorrenza cosa avrà prodotto più danni ?secondo me si persegue l'obiettivo del controllo sociale, non antispionistico
    • Anonimo scrive:
      Re: in una megaditta meccanica...
      - Scritto da:
      ... gli operai della catena premevano un pulsante
      e se suonava un campanello random venivano
      perquisiti (con la tuta aderente dove avrebbero
      nascosto i pezzi ?
      mah)Se così fosse, cosa avrebbe da guadagnare la megaditta?
      nella stessa ditta un dirigente progettista spedì
      i disegni del prodotto finito col fax aziendale
      alla concorrenzaSe così fosse, cosa avrebbe da guadagnare la megaditta?
      cosa avrà prodotto più danni ?

      secondo me si persegue l'obiettivo del controllo
      sociale, non
      antispionisticoSe così fosse cosa avrebbe da guadagnare la megaditta?
      • Anonimo scrive:
        Re: in una megaditta meccanica...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ... gli operai della catena premevano un
        pulsante

        e se suonava un campanello random venivano

        perquisiti (con la tuta aderente dove avrebbero

        nascosto i pezzi ?

        mah)

        Se così fosse, cosa avrebbe da guadagnare la
        megaditta?



        nella stessa ditta un dirigente progettista
        spedì

        i disegni del prodotto finito col fax aziendale

        alla concorrenza


        Se così fosse, cosa avrebbe da guadagnare la
        megaditta?


        cosa avrà prodotto più danni ?



        secondo me si persegue l'obiettivo del controllo

        sociale, non

        antispionistico



        Se così fosse cosa avrebbe da guadagnare la
        megaditta?il controllo sociale dei dipendenti
        • Anonimo scrive:
          Re: in una megaditta meccanica...
          - Scritto da:
          il controllo sociale dei dipendentiFammi capire, l'azienda-perde soldi/risorse per gestire le perquisizioni-non risparmia soldi perchè i bravi operai hanno le tute aderenti e i bravi operai non rubano mai.-perde soldi perchè il dirigente progettista, quello sì che è cattivo invece, usa il fax aziendale per mandare progetti alla concorrenza (furbissimo, 'sto progettista, forse progetta fax?)dicevo, perde un bel po' di roba e cosa guadagna di preciso?Un astratto "controllo sociale dei dipendenti".Non so perchè, ma non mi hai convinto per nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: in una megaditta meccanica...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            il controllo sociale dei dipendenti

            Fammi capire, l'azienda
            -perde soldi/risorse per gestire le perquisizioni
            -non risparmia soldi perchè i bravi operai hanno
            le tute aderenti e i bravi operai non rubano
            mai.
            -perde soldi perchè il dirigente progettista,
            quello sì che è cattivo invece, usa il fax
            aziendale per mandare progetti alla concorrenza
            (furbissimo, 'sto progettista, forse progetta
            fax?)

            dicevo, perde un bel po' di roba e cosa guadagna
            di
            preciso?
            Un astratto "controllo sociale dei dipendenti".

            Non so perchè, ma non mi hai convinto per nulla.Probabilmente perché non hai mai vissuto la "fogna".Ti assicuro che il controllo esiste, anche percé i "guardioni" avevano la possibuilità di far suonare "L'imparziale" (è il suo nome tecnico) quando volevano
          • Anonimo scrive:
            Re: in una megaditta meccanica...
            - Scritto da:
            Probabilmente perché non hai mai vissuto la
            "fogna".

            Ti assicuro che il controllo esiste, anche percé
            i "guardioni" avevano la possibuilità di far
            suonare "L'imparziale" (è il suo nome tecnico)
            quando
            volevanoIo se ti ho mostrato che, se fosse vero, sarebbero solo spese e svantaggi per la megaditta...Tu ancora non mi hai dato un guadagno concreto per la megaditta.Ah... il "controllo sociale dei dipendenti"... immagino li costringa a pagarare per lavorare anzichè essere pagati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Moltissimi i dipendenti spiati sul lavoro
    TU SEI SICURAMENTE UNO DI QUEI BASTARDI VAGABONDI CHE VANNO CONTINUAMENTE A FARE LA SPESA MENTRE RISULTI PRESENTE E RETRIBUITO, CHE USI IL TELEFONO DELL'UFFICIO PER LE TUE TELEFONATE E LA CONNESSIONE INTERNET PER I PROPRI COMODI, ALLUNGHI LA PAUSA CAFFE' A 1 ORA E NON TE NE FREGA UN CAZZO DELLA MERITOCRAZIA PERCHE' SEI PARTE DEL CLIENTELISMO E DEL LECCHINISMO.VAI A LAVORARE, VAGABONDO, I TEMPI BELLI PER GENTE COME TE STANNO SEMPRE PIU' ASSOTTIGLIANDOSI PER FORTUNA!
    • Prontochiparla scrive:
      Re: Moltissimi i dipendenti spiati sul l

      VAI A LAVORARE, VAGABONDO, I TEMPI BELLI PER
      GENTE COME TE STANNO SEMPRE PIU' ASSOTTIGLIANDOSI
      PER
      FORTUNA!Ma con chi stai parlando? Con la notizia??? :oComunque bisogna stare attenti a non essere spiati sul lavoro. La privacy è importante!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 giugno 2006 12.55-----------------------------------------------------------
      • Santos-Dumont scrive:
        Re: Moltissimi i dipendenti spiati sul l
        (ghost)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 settembre 2006 05.12-----------------------------------------------------------
        • Prontochiparla scrive:
          Re: Moltissimi i dipendenti spiati sul l
          - Scritto da: Santos-Dumont

          - Scritto da: Prontochiparla


          VAI A LAVORARE, VAGABONDO, I TEMPI BELLI PER


          GENTE COME TE STANNO SEMPRE PIU'

          ASSOTTIGLIANDOSI


          PER


          FORTUNA!



          Ma con chi stai parlando? Con la notizia??? :o

          Da qui deduci il livello dell'elemento. Mi
          raccomando il maiuscolo integrale... Una versione
          telematica dell'olio di
          ricino.(rotfl)(rotfl)(rotfl)Comunque bisogna stare attenti a non essere spiati sul lavoro. La privacy è importante!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 giugno 2006 12.56-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Moltissimi i dipendenti spiati sul l
      mica sono imprenditore io 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Moltissimi i dipendenti spiati sul lavoro
    TU SEI SICURAMENTE UNO DI QUEI BASTARDI VAGABONDI CHE VANNO CONTINUAMENTE A FARE LA SPESA MENTRE RISULTI PRESENTE E RETRIBUITO, CHE USI IL TELEFONO DELL'UFFICIO PER LE TUE TELEFONATE E LA CONNESSIONE INTERNET PER I PROPRI COMODI, ALLUNGHI LA PAUSA CAFFE' A 1 ORA E NON TE NE FREGA UN CAZZO DELLA MERITOCRAZIA PERCHE' SEI PARTE DEL CLIENTELISMO E DEL LECCHINISMO.VAI A LAVORARE, VAGABONDO, I TEMPI BELLI PER GENTE COME TE STANNO SEMPRE PIU' ASSOTTIGLIANDOSI PER FORTUNA!
  • Anonimo scrive:
    Che schifo
    "Al lavoro si lavora""Se non hai nulla da nascondere"Grazie ai vari coglioni che la pensano in questo modo stiamo continuando a perdere libertà fondamentali e preziosissime che i nostri padri hanno conquistato letteralmente nel sangueQuanti diritti dobbiamo ancora perdere perchè "Al lavoro si deve lavorare" ?Violazione della corrispondenza privata ? NormaleForse un domani sarà ritenuto "normale" che la guardia all'ingresso ci perquisisca contro un muro a gambe divaricate mentre i colleghi passano dietro ridacchiandoOppure un domani sarà del tutto vietato telefonare a casa neppure col proprio telefonino che sarà vietato tenere in ufficioLeggi una rivista ? Pause caffè ? Devi andare al bagno ?Scherziamo ? "Al lavoro si lavora", pisciati addossoChissenfrega se sul lavoro ci passi 3/4 della tua vitaE la chicca finale: tutto questo a tua insaputaAlmeno gli schiavi nei campi di cotone erano Consapevoli di essere schiaviMa io prego iddio che mi capiti una violenza privata, perchè di violenza si tratta, di questo tipo, perchè una causa milionaria non gliela toglie nessuno. Poi potrei perdere a tutte e 3 le corti, ma intanto gli faccio vedere i sorci verdi, dovessi indebitarmi a vitaMa quella che preferisco in assoluto è la guardia che impedisce, magari con la forza, ad un impiegato di uscire dal palazzo, perchè non ha il permessino di carta.Già, peccato che questo voglia dire "sequestro di persona", uno dei reati penali punito più duramente, perchè è gravissimo limitare la libertà personale di movimento a meno di essere un pm o autorità giudiziaria e comunque sempre con molta cautela, perchè è pur sempre una violenzaVuoi punire uno che sce prima senza permesso ?Ti segni il nome, fai rapporto, l'indomani non lo fai entrare, fai che cazzo ti pare ma di certo non t'azzardare a bloccargli la porta o repingerlo indietro a spintonateQua si sta superando il limiteE qualcuno vi deve fermare
    • Anonimo scrive:
      Re: Che schifo

      La libertà di far nulla al lavoro occupando
      risorse dell'azienda? Se fossero 5 minuti
      giornalieri, nessuno si
      lamenterebbequì si parlava di spionaggio ma si vede subito che le interessanti prospettive connesse non ti sono sfuggite
      datore di lavoro ha il pieno diritto di accedere
      al contenuto di tali caselle di
      posta.molte organizzaizoni sindacali contattano i dipendenti al loro indirizzo aziendale
      E' una questione di misura, cosa che manca a
      molti dipendenti. La pausa caffè è lecita, 1 ora
      passata in pausa caffè no.
      ecco imho hai perfettamente ragione, solo che sei passato da controllo sullo spionaggio al controllo sul lavoro ora per la mia personale esperienza (in enti pubblici e megaditte private) i maggiori danni aziendali venivano da scelte dirigenziali imbecilli e a una prima stima anche sommando negligenze e danni delle migliaia di dipendenti non si arrivava a tanto, i dirigenti sono anche un numero minore da tenere sotto controllo, perchè non cominciare da loro ?
      Salvaci, supernoglobalsalvaci tu supermanager
      • Anonimo scrive:
        Re: Che schifo
        - Scritto da:


        La libertà di far nulla al lavoro occupando

        risorse dell'azienda? Se fossero 5 minuti

        giornalieri, nessuno si

        lamenterebbe

        quì si parlava di spionaggio ma si vede subito
        che le interessanti prospettive connesse non ti
        sono
        sfuggite
        Perché il titolo è sensazionalistico. Sarebbe più corretto dire monitoraggio.


        datore di lavoro ha il pieno diritto di accedere

        al contenuto di tali caselle di

        posta.

        molte organizzaizoni sindacali contattano i
        dipendenti al loro indirizzo
        aziendale
        Problema delle organizzazioni sindacali e di chi da un indirizzo di posta elettronica non suo per queste cose. E vorrei ben vedere se l'azienda non ha diritto di aprire caselle email sue. Ma dove vivi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Che schifo
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          molte organizzaizoni sindacali contattano i

          dipendenti al loro indirizzo

          aziendale



          Problema delle organizzazioni sindacali e di chi
          da un indirizzo di posta elettronica non suo per
          queste cose. E vorrei ben vedere se l'azienda non
          ha diritto di aprire caselle email sue. un sindacato tratta dei problemi di lavoro, quindi è utile anche all'imprenditore saperne le iniziative...
          • Anonimo scrive:
            Re: Che schifo
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            - Scritto da:






            molte organizzaizoni sindacali contattano i


            dipendenti al loro indirizzo


            aziendale






            Problema delle organizzazioni sindacali e di chi

            da un indirizzo di posta elettronica non suo per

            queste cose. E vorrei ben vedere se l'azienda
            non

            ha diritto di aprire caselle email sue.

            un sindacato tratta dei problemi di lavoro,
            quindi è utile anche all'imprenditore saperne le
            iniziative... molti dipendenti vengono sottoposti a mobbing e/o licenziati dopo l'iscrizione a un sindacato per cui forse vorrebbero riservatezzaun sindacato può anche essere la controparte dell'azienda nella stesura di contratti e nelle cause e una parte in causa di solito non svela in anticipo le proprie argomentazioniin ogni caso meglio usare e-mail private
    • Anonimo scrive:
      Re: Che schifo

      Salvaci, supernoglobalAdesso è okkupato a comprarsi il fumo
      • MandarX scrive:
        per la redazione


        Salvaci, supernoglobal

        Adesso è okkupato a comprarsi il fumoquesto post non è considerato diffamante e quindi lesivo della dignità delle persone e quindi contrario alla policy che regola i forum di Punto Informatico ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che schifo

      Vuoi punire uno che sce prima senza permesso ?
      Ti segni il nome, fai rapporto, l'indomani non lo
      fai entrare, fai che cazzo ti pare ma di certo
      non t'azzardare a bloccargli la porta o
      repingerlo indietro a
      spintonate

      Qua si sta superando il limite
      E qualcuno vi deve fermareSemplicissimo fermarli."mi blocchi la porta e non mi fai uscire? Ok, ora chiamo il 113, poi inoltrero' un esposto alla magistratura per sequestro di persona, e ovviamente informero' anche i sindacati e i giornalisti"Scommettiamo che ti aprono all'istante appena prendi in mano il cellulare?:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che schifo
      ciccino, vai a stare in punta ad una montagna e cibati dei prodotti della terre.Vuoi stipendio, malattia, azzi e mazzi?E allora datti da fare!
    • Anonimo scrive:
      Re: Che schifo
      - Scritto da:
      "Al lavoro si lavora"
      "Se non hai nulla da nascondere"

      Grazie ai vari coglioni che la pensano in questo
      modo stiamo continuando a perdere libertà
      fondamentali e preziosissime che i nostri padri
      hanno conquistato letteralmente nel
      sangue

      Quanti diritti dobbiamo ancora perdere perchè "Al
      lavoro si deve lavorare"
      ?
      Violazione della corrispondenza privata ? Normale
      Forse un domani sarà ritenuto "normale" che la
      guardia all'ingresso ci perquisisca contro un
      muro a gambe divaricate mentre i colleghi passano
      dietro
      ridacchiando
      Oppure un domani sarà del tutto vietato
      telefonare a casa neppure col proprio telefonino
      che sarà vietato tenere in
      ufficio
      Leggi una rivista ? Pause caffè ? Devi andare al
      bagno
      ?
      Scherziamo ? "Al lavoro si lavora", pisciati
      addosso
      Chissenfrega se sul lavoro ci passi 3/4 della tua
      vita
      E la chicca finale: tutto questo a tua insaputa
      Almeno gli schiavi nei campi di cotone erano
      Consapevoli di essere
      schiavi

      Ma io prego iddio che mi capiti una violenza
      privata, perchè di violenza si tratta, di questo
      tipo, perchè una causa milionaria non gliela
      toglie nessuno. Poi potrei perdere a tutte e 3 le
      corti, ma intanto gli faccio vedere i sorci
      verdi, dovessi indebitarmi a
      vita

      Ma quella che preferisco in assoluto è la guardia
      che impedisce, magari con la forza, ad un
      impiegato di uscire dal palazzo, perchè non ha il
      permessino di
      carta.
      Già, peccato che questo voglia dire "sequestro di
      persona", uno dei reati penali punito più
      duramente, perchè è gravissimo limitare la
      libertà personale di movimento a meno di essere
      un pm o autorità giudiziaria e comunque sempre
      con molta cautela, perchè è pur sempre una
      violenza
      Vuoi punire uno che sce prima senza permesso ?
      Ti segni il nome, fai rapporto, l'indomani non lo
      fai entrare, fai che cazzo ti pare ma di certo
      non t'azzardare a bloccargli la porta o
      repingerlo indietro a
      spintonate

      Qua si sta superando il limite
      E qualcuno vi deve fermareGuarda che vivi in Italia.Non nella Corea del Nord.E nemmeno in Texas.
  • Anonimo scrive:
    Mi pare in parte giusto
    Per lavoro faccio assistenza hardware e software presso clienti alcuni in uffici pubblici, altri in aziende private e spesso trovo utenti / dipendenti imoboscati a farsi gli affari loro su internet. Spesso non è possibile limitare la navigazione su internet ai soli siti che possono servire per il lavoro, perchè in certi casi diventerebbe molto limitativo anche per svolgere quello che è il lavoro stesso. Oppure c'è gente che manda email ad amici, fidanzati, parenti. Mettendomi nei panni del datore di lavoro, mi romperebbe parecchio le scatole pagare un dipendente per fare i cacchi suoi durante il lavoro. Quindi informando il dipendente che è passibile di controllo (quindi nulla di nascosto o a sua insuaputa) credo che lo renderebbe piu impegnato nel lavoro piuttosto che farsi gli affari suoi. Poi ovvio che nel lavoro c'è il momento di svago e se una volta al giorno ti vai a vedere TGCOM, o la tua posta personale, tanto per staccare un attimo, non credo sia la fine del mondo e se non hai nulla da nascondere credo che il dipendente si possa sentire in pace col mondo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi pare in parte giusto
      - Scritto da:
      Per lavoro faccio assistenza hardware e software
      presso clienti alcuni in uffici pubblici, altri
      in aziende private e spesso trovo utenti /
      dipendenti imoboscati a farsi gli affari loro su
      internet. Spesso non è possibile limitare la
      navigazione su internet ai soli siti che possono
      servire per il lavoro, perchè in certi casi
      diventerebbe molto limitativo anche per svolgere
      quello che è il lavoro stesso. Oppure c'è gente
      che manda email ad amici, fidanzati, parenti.
      Mettendomi nei panni del datore di lavoro, mi
      romperebbe parecchio le scatole pagare un
      dipendente per fare i cacchi suoi durante il
      lavoro. Quindi informando il dipendente che è
      passibile di controllo (quindi nulla di nascosto
      o a sua insuaputa) credo che lo renderebbe piu
      impegnato nel lavoro piuttosto che farsi gli
      affari suoi. Poi ovvio che nel lavoro c'è il
      momento di svago e se una volta al giorno ti vai
      a vedere TGCOM, o la tua posta personale, tanto
      per staccare un attimo, non credo sia la fine del
      mondo e se non hai nulla da nascondere credo che
      il dipendente si possa sentire in pace col
      mondo!Quante fesserie... Internet non c'entra un razzo, prima la gente stava al telefono, alla macchina del caffè, si portava la gazzetta, Confidenze ecc. tu controllagli Internet, loro torneranno a spettegolare per ore.Le persone devono essere motivate.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi pare in parte giusto


        Le persone devono essere motivate.
        ecco, Li si mette sotto pressione: per domani devi consegnare questo, dopodomani quello, due gioprni quell'altro. se non lo fai fuori dai cojoni
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: Mi pare in parte giusto
      - Scritto da:
      Per lavoro faccio assistenza hardware e software
      presso clienti alcuni in uffici pubblici, altri
      in aziende private e spesso trovo utenti /
      dipendenti imoboscati a farsi gli affari loro su
      internet. Spesso non è possibile limitare la
      navigazione su internet ai soli siti che possono
      servire per il lavoro, perchè in certi casi
      diventerebbe molto limitativo anche per svolgere
      quello che è il lavoro stesso. Oppure c'è gente
      che manda email ad amici, fidanzati, parenti.
      Mettendomi nei panni del datore di lavoro, mi
      romperebbe parecchio le scatole pagare un
      dipendente per fare i cacchi suoi durante il
      lavoro. Quindi informando il dipendente che è
      passibile di controllo (quindi nulla di nascosto
      o a sua insuaputa) credo che lo renderebbe piu
      impegnato nel lavoro piuttosto che farsi gli
      affari suoi. Poi ovvio che nel lavoro c'è il
      momento di svago e se una volta al giorno ti vai
      a vedere TGCOM, o la tua posta personale, tanto
      per staccare un attimo, non credo sia la fine del
      mondo e se non hai nulla da nascondere credo che
      il dipendente si possa sentire in pace col
      mondo!Il problema del rendimento si risolve ragionando per obiettivi da raggiungere e non colpevolizzando a priori o spiando il dipendente. Una volta raggiunti gli obiettivi non vedo proprio perché l'azienda dovrebbe ergersi a giudice e controllore della persona.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi pare in parte giusto
        - Scritto da: Santos-Dumont

        - Scritto da:

        Per lavoro faccio assistenza hardware e software

        presso clienti alcuni in uffici pubblici, altri

        in aziende private e spesso trovo utenti /

        dipendenti imoboscati a farsi gli affari loro su

        internet. Spesso non è possibile limitare la

        navigazione su internet ai soli siti che possono

        servire per il lavoro, perchè in certi casi

        diventerebbe molto limitativo anche per svolgere

        quello che è il lavoro stesso. Oppure c'è gente

        che manda email ad amici, fidanzati, parenti.

        Mettendomi nei panni del datore di lavoro, mi

        romperebbe parecchio le scatole pagare un

        dipendente per fare i cacchi suoi durante il

        lavoro. Quindi informando il dipendente che è

        passibile di controllo (quindi nulla di nascosto

        o a sua insuaputa) credo che lo renderebbe piu

        impegnato nel lavoro piuttosto che farsi gli

        affari suoi. Poi ovvio che nel lavoro c'è il

        momento di svago e se una volta al giorno ti vai

        a vedere TGCOM, o la tua posta personale, tanto

        per staccare un attimo, non credo sia la fine
        del

        mondo e se non hai nulla da nascondere credo che

        il dipendente si possa sentire in pace col

        mondo!

        Il problema del rendimento si risolve ragionando
        per obiettivi da raggiungere e non
        colpevolizzando a priori o spiando il dipendente.
        Una volta raggiunti gli obiettivi non vedo
        proprio perché l'azienda dovrebbe ergersi a
        giudice e controllore della
        persona.Anche ragionando ad obiettivi, quando hai finito di lavorare vai a casa tua a fare i comodi tuoi, e non sprechi banda, risorse ed altro dell'azienda per cui lavori. E' una questione di misura e buonsenso: se sono 5 minuti giornalieri passi, se stai metà del tempo a navigare su Internet, no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi pare in parte giusto
        - Scritto da: Santos-Dumont

        - Scritto da:

        Per lavoro faccio assistenza hardware e software

        presso clienti alcuni in uffici pubblici, altri

        in aziende private e spesso trovo utenti /

        dipendenti imoboscati a farsi gli affari loro su

        internet. Spesso non è possibile limitare la

        navigazione su internet ai soli siti che possono

        servire per il lavoro, perchè in certi casi

        diventerebbe molto limitativo anche per svolgere

        quello che è il lavoro stesso. Oppure c'è gente

        che manda email ad amici, fidanzati, parenti.

        Mettendomi nei panni del datore di lavoro, mi

        romperebbe parecchio le scatole pagare un

        dipendente per fare i cacchi suoi durante il

        lavoro. Quindi informando il dipendente che è

        passibile di controllo (quindi nulla di nascosto

        o a sua insuaputa) credo che lo renderebbe piu

        impegnato nel lavoro piuttosto che farsi gli

        affari suoi. Poi ovvio che nel lavoro c'è il

        momento di svago e se una volta al giorno ti vai

        a vedere TGCOM, o la tua posta personale, tanto

        per staccare un attimo, non credo sia la fine
        del

        mondo e se non hai nulla da nascondere credo che

        il dipendente si possa sentire in pace col

        mondo!

        Il problema del rendimento si risolve ragionando
        per obiettivi da raggiungere e non
        colpevolizzando a priori o spiando il dipendente.
        Una volta raggiunti gli obiettivi non vedo
        proprio perché l'azienda dovrebbe ergersi a
        giudice e controllore della
        persona.Parli proprio tu, cazzeggi tutto il giorno visto l'elevato numero di post, chissà che rendimento...
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi pare in parte giusto

          Parli proprio tu, cazzeggi tutto il giorno visto
          l'elevato numero di post, chissà che
          rendimento...Beh, se tu per tutto il giorno leggi i suoi post...:-P
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi pare in parte giusto
            - Scritto da:

            Parli proprio tu, cazzeggi tutto il giorno visto

            l'elevato numero di post, chissà che

            rendimento...

            Beh, se tu per tutto il giorno leggi i suoi
            post...
            :-PBasta leggere il numero
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi pare in parte giusto
      Dato il potere del terminale remoto, non ci penserei due volte a pianificare un comando che alla tal ora spegne di botto tutte le macchine (e nel resto della giornata il firewall e proxy avrebbero il loro bel da fare a tenere i muli in stalla)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi pare in parte giusto
      Per carità, c'è chi se ne approfitta... ma stiamo attenti perchè il futuro paventato da Orwell è già un amara reltà
      • MandarX scrive:
        Re: Mi pare in parte giusto

        Per carità, c'è chi se ne approfitta... ma stiamo
        attenti perchè il futuro paventato da Orwell è
        già un amara
        reltàquoto tristemente
  • Anonimo scrive:
    e ci mancherebbe...
    vuoi farti gli affari tuoi in internet?sappi che io so...c'è sempre un'altrnativa... ti prendi il tuo bel portatile, *SCOLLEGATO* dalla lan aziendale, una scheda GPRS/UMTS, ti paghi il tuo bel canone e navighi dove vuoi... quanto vuoi no, perché in fin dei conti sei sempre sul posto di lavoro... e i siti inerenti all'attività che svolgi sono già accessibili tramite rete aziendale... non esagerare. 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Stai scherzando?E sfondi,screensaver???

      Immagino che in molti abbiamo sperimentato
      esperienze simili.Ad esempio gli ebrei quando cominciavano ad essere perseguitati nella Germania NazistaScusa, vai lì a toglierli libertà che avevano fino al giorno prima e pretendi che ti rigranzino, grazie signore, ummm ... com'è buona, ancora signore ?Dovrebbero far sciopero e a voi denunciarvi
      • Anonimo scrive:
        Re: Stai scherzando?E sfondi,screensaver???

        Dovrebbero far sciopero e a voi denunciarviCerto, un'orda di persone che scarica roba che non dovrebbe scaricare imputtanando i pc e perdendo un sacco di tempo ha tutti i diritti di incazzarsi, tanto stava solo lavorando.Piuttosto avrebbe senso fare delle pause più lunghe e avere uno o due terminali a parte da usare per navigare e fare le proprie cose.Ma fare sciopero perchè non si può cazzeggiare durante l'orario di lavoro mi sembra proprio un' emerita stronzata!Omissis (apple)
        • Anonimo scrive:
          Re: Stai scherzando?E sfondi,screensaver
          - Scritto da:

          Dovrebbero far sciopero e a voi denunciarvi

          Certo, un'orda di persone che scarica roba che
          non dovrebbe scaricare imputtanando i pc e
          perdendo un sacco di tempo ha tutti i diritti di
          incazzarsi, tanto stava solo
          lavorando.
          Piuttosto avrebbe senso fare delle pause più
          lunghe e avere uno o due terminali a parte da
          usare per navigare e fare le proprie
          cose.
          Ma fare sciopero perchè non si può cazzeggiare
          durante l'orario di lavoro mi sembra proprio un'
          emerita
          stronzata!

          Omissis (apple)Va bene così!A noi il diritto di cazzeggio.Ai cinesi il lavoro....nostro!
  • Anonimo scrive:
    krupp controllava la carta igienica
    è proverbiale l'assunzione da parte di krupp, a fine 800 di un ispettore della carta igienica e dei cestini della spazzaturanon è cambiato nulla, salvo il fatto che krupp, come hacker, era un bel pò innovativo per i suoi tempi rispetto a questi
    • Anonimo scrive:
      Re: krupp controllava la carta igienica

      è proverbiale l'assunzione da parte di krupp, a
      fine 800 di un ispettore della carta igienica dopo aver trovato coperte di escrementi le pareti dei cessi penso sarebbe stato più comprensivo con eventuali eccessi di usoanche i capi vanno educati ;-)
Chiudi i commenti