UK, la polizia archivia il cellulare

I bobby saranno tenuti a registrare e conservare i contenuti di cellulari e smartphone sequestrati ai sospetti. Anche nel caso in cui non venga poi formulata alcuna accusa nei loro confronti

Roma – La Polizia Metropolitana di Londra si appresta a rivestire il ruolo di archivista digitale delle informazioni presenti sugli smartphone dei sospetti fermati e “ospitati” – seppur brevemente – nelle galere cittadine. Lo denunciano le associazioni in difesa della privacy che parlano di potenziale violazione dei diritti umani sanciti dall’Unione Europea.

Il piano della polizia londinese prevede l’estrazione di ogni genere di dati presenti sugli smartphone dei sospetti – una pratica oggi poco più che semplice – inclusa la cronologia delle chiamate, gli SMS, le email, i siti web visitati, le app utilizzate e via elencando.

Tali informazioni, un “tesoro” digitale sempre più rappresentativo della vita delle persone perennemente connesse in mobilità, saranno archiviate al sicuro dagli ufficiali della polizia – anche nei casi in cui i sospetti venissero scagionati e lasciati liberi dopo gli accertamenti del caso.

Londra rischia insomma di ricadere nel “database perpetuo” che già le valse, anni fa, lo stop in sede europea nel caso dell’archivio di DNA, e ora come allora le associazioni che si battono per i diritti digitali evidenziano la chiara violazione alla privacy dei cittadini del Vecchio Continente che la nuova pratica finirebbe per rappresentare.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gennarino B scrive:
    sono letteralmente ALLIBITO
    una scoperta di importanza storica proprio dopo quella dell'acqua calda
  • prova123 scrive:
    L'anteprima pirata ...
    non corriamo, un passo alla volta. Un pò di anni fa nei vari negozi di vendita di CD musicali erano comparse postazioni grazie alle quali uno poteva ascoltare una quindicina di secondi dei brani presenti sui dischi e decidere così l'eventuale acquisto. All'improvviso sono sparite tutte. "A scatola chiusa io compro solo Arrigoni"[yt]http://www.youtube.com/watch?v=2gUvPNvDeK8 [/yt]
    • gino tavera scrive:
      Re: L'anteprima pirata ...
      - Scritto da: prova123
      non corriamo, un passo alla volta. Un pò di anni
      fa nei vari negozi di vendita di CD musicali
      erano comparse postazioni grazie alle quali uno
      poteva ascoltare una quindicina di secondi dei
      brani presenti sui dischi e decidere così
      l'eventuale acquisto. All'improvviso sono sparite
      tutte.

      "A scatola chiusa io compro solo Arrigoni"
      [yt]http://www.youtube.com/watch?v=2gUvPNvDeK8
      [/yt]Ti sei chiesto il perché? Qualcuno se l'è chiesto?E quando c'erano le cabine e si poteva entrare in 2-3?
  • Sgabbio scrive:
    Re: LA VERITA'
    Quindi se io compro un CD e lo ascolta mio fratello, lo dovrei denunciare ?Se io compro un DVD e in famiglia lo guardano, li dovrei denunciare ?
  • uno qualsiasi scrive:
    Re: LA VERITA'

    Chi acquista sente e chi non acquista non
    sente... E perchè? Perchè tu vuoi proibirmi di sentire? Non puoi farlo, e nemmeno ne hai il diritto. Se vuoi essere pagato per questo, puoi aspettare secoli.
    non ti sembrerebbe più giusto? Assolutamente no. È radicalmente sbagliato, ed è inaccettabile, oltre che tecnicamente irrealizzabile.Il nostro scopo finale è perciò fare in modo che chi ritiene giusta una cosa del genere abbandoni per sempre il settore della produzione multimediale.
  • gnammolo scrive:
    ruppolo non si fa vedere?
    come da oggetto
  • smilzoboboz scrive:
    chi compra più a scatola chiusa?
    Sempre ascoltato/provato ogni cosa prima di comprarla, dalle scarpe alla musica e, come per le scarpe, di 95 che provo ne acquisto 5.Se avessi dovuto comprare tutta la musica che ho ascoltato una (e in genere una sola) volta ora sarei perlomeno indigente.
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    BitTorrent Piracy Boosts Music Sales
    BitTorrent Piracy Boosts Music Sales, Study Finds https://torrentfreak.com/bittorrent-piracy-boosts-music-sales-study-finds-120517
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Viva la Pirateria
    Ennesima dimostrazione che la Pirateria è un bene per l'Umanità.Viva la Pirateria. <b
    ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
    p)
  • Allibito scrive:
    Re: LA VERITA'
    - Scritto da: dont feed the troll/dovella
    No sarebbe da bestie.Sbagliato! Sarebbe democratico e giusto, come avviene per tutte le altre categorie merceologiche, o non ti risulta? Chiunque può avere ciò che non vuole comprare? La proprietà intellettuale è un bene come tutti gli altri, il semplice fatto di essere "immateriale" non deve trarti in inganno. Di tutto questo puoi fregartene ma non far finta di non capire.
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: LA VERITA'
      - Scritto da: Allibito
      - Scritto da: dont feed the troll/dovella

      No sarebbe da bestie.
      Sbagliato!Chi lo dice, tu?
      Sarebbe democratico e giusto, come
      avviene per tutte le altre categorie
      merceologiche, o non ti risulta?No, non mi risulta.Anzi ti dirò di +, disprezzo come essere umano chi la pensa diversamente.Sei libero di pensarla come ti pare, ma secondo me chi vuole regolare la cultura come se fosse merce è un essere umano orribile.
      Chiunque può
      avere ciò che non vuole comprare?Purchè non lo tolga agli altri.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: LA VERITA'

      Sbagliato! Sarebbe democratico e giusto"Democratico" significa fatto secondo la volontà del popolo, e il popolo vuole che sia gratis e che non ci siano barriere.
      , come
      avviene per tutte le altre categorie
      merceologiche, o non ti risulta?No, per il semplice fatto che i files non sono merce.
  • Allibito scrive:
    Mai nulla di più falso
    Non avendo la controprova nessuno potrà mai sapere se senza quell'anteprima pirata il disco avesse venduto ancora di più. Questa semplice equazione è usata da sempre dai difensori del P2P che asseriscono che sia impossibile stabilire le perdite considerando il numero dei download. Una cosa è certa, forse il numero delle vendite non coinciderebe con la somma vendite + dowload illegali, ma di sicuro sarebbe un numero
    vendite e < somma vendite + DL. Dire che il numero delle vendite senza P2P sarebbe sempre superiore equivale a credere alla befana. Eventualmente sarei d'accordo per l'anteprima streaming di 30 secondi a brano, in questo caso tutto diventa più credibile e non demagogia pura.
    • panda rossa scrive:
      Re: Mai nulla di più falso
      - Scritto da: Allibito
      Non avendo la controprova nessuno potrà mai
      sapere se senza quell'anteprima pirata il disco
      avesse venduto ancora di più. Ha venduto!Questo e' quello che conta.Il P2P non ha sostituito la vendita.Tu puoi anche continuare a credere che l'abbia fatta diminuire, nonostante l'evidenza, ma NON L'HA AZZERATA.Quindi il P2P non ha ucciso proprio niente!
      Questa semplice
      equazione è usata da sempre dai difensori del P2P
      che asseriscono che sia impossibile stabilire le
      perdite considerando il numero dei download.I pirate haters come te invece, se la ricerca di mercato e' scritta da loro (con dati fasulli finalizzati a demonizzare il p2p) allora va bene; quando invece la ricerca e' indipendente e dimostra come il p2p sia addirittura un traino alle vendite, allora non va bene.Patetico!
      Una
      cosa è certa, forse il numero delle vendite non
      coinciderebe con la somma vendite + dowload
      illegali, ma di sicuro sarebbe un numero

      vendite e < somma vendite + DL. Quindi questo studio di cui l'articolo parla, racconta un sacco di balle?
      Dire che il
      numero delle vendite senza P2P sarebbe sempre
      superiore equivale a credere alla befana.Deciditi.
      Eventualmente sarei d'accordo per l'anteprima
      streaming di 30 secondi a brano, in questo caso
      tutto diventa più credibile e non demagogia
      pura.Per fortuna il tuo parere non conta niente.
      • Allibito scrive:
        Re: Mai nulla di più falso
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Allibito

        Non avendo la controprova nessuno potrà mai

        sapere se senza quell'anteprima pirata il
        disco

        avesse venduto ancora di più.

        Ha venduto!
        Questo e' quello che conta.
        Il P2P non ha sostituito la vendita.
        Tu puoi anche continuare a credere che l'abbia
        fatta diminuire, nonostante l'evidenza, ma NON
        L'HA
        AZZERATA.
        Quindi il P2P non ha ucciso proprio niente!


        Questa semplice

        equazione è usata da sempre dai difensori
        del
        P2P

        che asseriscono che sia impossibile
        stabilire
        le

        perdite considerando il numero dei download.

        I pirate haters come te invece, se la ricerca di
        mercato e' scritta da loro (con dati fasulli
        finalizzati a demonizzare il p2p) allora va bene;
        quando invece la ricerca e' indipendente e
        dimostra come il p2p sia addirittura un traino
        alle vendite, allora non va
        bene.
        Patetico!


        Una

        cosa è certa, forse il numero delle vendite
        non

        coinciderebe con la somma vendite + dowload

        illegali, ma di sicuro sarebbe un numero


        vendite e < somma vendite + DL.

        Quindi questo studio di cui l'articolo parla,
        racconta un sacco di
        balle?


        Dire che il

        numero delle vendite senza P2P sarebbe sempre

        superiore equivale a credere alla befana.

        Deciditi.


        Eventualmente sarei d'accordo per l'anteprima

        streaming di 30 secondi a brano, in questo
        caso

        tutto diventa più credibile e non demagogia

        pura.

        Per fortuna il tuo parere non conta niente.Pochi argomenti?
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Mai nulla di più falso
      - Scritto da: Allibito
      Non avendo la controprova nessuno potrà mai
      sapere se senza quell'anteprima pirata il disco
      avesse venduto ancora di più.Non avendo la controprova nemmeno nel caso contrario, chi afferma che la pirateria danneggia il mercato dell'intrattenimento dice una sciocchezza...E infatti...
      Una
      cosa è certa, forse il numero delle vendite non
      coinciderebe con la somma vendite + dowload
      illegali, ma di sicuro sarebbe un numero

      vendite e < somma vendite + DL.Non avendo nessuna controporava è, appunto, fino a prova contraria, una sciocchezza sesquipedale.Ma naturalmente quelli come te utilizzano la logica a loro uso e consumo, mica per quello che è.Ecco perchè non siete credibili.
      Dire che il
      numero delle vendite senza P2P sarebbe sempre
      superiore equivale a credere alla befana.Basi scentifiche su cui fare questa affermazione?Fonti?Numeri?Niente.Tu dici agli altri che credono alla befana, salvo poi dare per scontato che esiste babbo natale.
      • Allibito scrive:
        Re: Mai nulla di più falso
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella
        - Scritto da: Allibito

        Non avendo la controprova nessuno potrà mai

        sapere se senza quell'anteprima pirata il
        disco

        avesse venduto ancora di più.

        Non avendo la controprova nemmeno nel caso
        contrario, chi afferma che la pirateria danneggia
        il mercato dell'intrattenimento dice una
        sciocchezza.

        ..E infatti...



        Una

        cosa è certa, forse il numero delle vendite
        non

        coinciderebe con la somma vendite + dowload

        illegali, ma di sicuro sarebbe un numero


        vendite e < somma vendite + DL.

        Non avendo nessuna controporava è, appunto, fino
        a prova contraria, una sciocchezza
        sesquipedale.

        Ma naturalmente quelli come te utilizzano la
        logica a loro uso e consumo, mica per quello che
        è.
        Ecco perchè non siete credibili.



        Dire che il

        numero delle vendite senza P2P sarebbe sempre

        superiore equivale a credere alla befana.

        Basi scentifiche su cui fare questa affermazione?
        Fonti?
        Numeri?

        Niente.
        Tu dici agli altri che credono alla befana, salvo
        poi dare per scontato che esiste babbo
        natale.Roba da matti...
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Mai nulla di più falso
          - Scritto da: Allibito
          Roba da matti...Roba da matti è quotare per intero il mio post solo per non rispondervi affatto, preferendo il solito insulto al proprio interlocutore.Abbiamo capito che non hai argomenti, ma almeno un po' di educazione sarebbe gradita, grazie.
        • panda rossa scrive:
          Re: Mai nulla di più falso
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella

          - Scritto da: Allibito


          Non avendo la controprova nessuno potrà mai


          sapere se senza quell'anteprima pirata il

          disco


          avesse venduto ancora di più.



          Non avendo la controprova nemmeno nel caso

          contrario, chi afferma che la pirateria
          danneggia

          il mercato dell'intrattenimento dice una

          sciocchezza.



          ..E infatti...






          Una


          cosa è certa, forse il numero delle vendite

          non


          coinciderebe con la somma vendite + dowload


          illegali, ma di sicuro sarebbe un numero




          vendite e < somma vendite + DL.



          Non avendo nessuna controporava è, appunto, fino

          a prova contraria, una sciocchezza

          sesquipedale.



          Ma naturalmente quelli come te utilizzano la

          logica a loro uso e consumo, mica per quello che

          è.

          Ecco perchè non siete credibili.






          Dire che il


          numero delle vendite senza P2P sarebbe
          sempre


          superiore equivale a credere alla befana.



          Basi scentifiche su cui fare questa
          affermazione?

          Fonti?

          Numeri?



          Niente.

          Tu dici agli altri che credono alla befana,
          salvo

          poi dare per scontato che esiste babbo

          natale.

          Roba da matti...Pochi argomenti? (cit.)
    • spacevideo scrive:
      Re: Mai nulla di più falso
      esatto, dicono la pirateria non nuoce, sapendo che non è legalizzata e quindi non completamente diffusa, inoltre loro parlano ma non hanno 1 centesimo investito (sono tutti f col c degli altri) sapendo inoltre che l'industria discografica non cederà mai su questo punto perchè è palese anche ad un bambino che dove c'è il gratuito non può esserci mercato (se non indotto) nessuno paga quello che può avere gratis.e per la musica comunque le cose vanno ugualmente, ci sono i concerti e gli eventi, per il cinema sarebbe decretarne la fine.
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Mai nulla di più falso
        - Scritto da: spacevideo
        esatto, dicono la pirateria non nuoce, sapendo
        che non è legalizzata e quindi non completamente
        diffusa, inoltre loro parlano ma non hanno 1
        centesimo investito Scusa se noi siamo + accorti di te nei nostri investimenti.Tu sbagli l'investimento e la colpa sarebbe nostra?
        e per la musica comunque le cose vanno
        ugualmente, ci sono i concerti e gli eventi, per
        il cinema sarebbe decretarne la
        fine.Qualche dato a supporto di questa fantasiosa teoria?
        • spacevideo scrive:
          Re: Mai nulla di più falso
          non mi riferivo certo a voi figurati .... ma ai signori del report ...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Mai nulla di più falso
            - Scritto da: spacevideo
            non mi riferivo certo a voi figurati .... ma ai
            signori del report
            ...Il ragionamento non cambia, però.
      • panda rossa scrive:
        Re: Mai nulla di più falso
        - Scritto da: spacevideo
        e per la musica comunque le cose vanno
        ugualmente, ci sono i concerti e gli eventi, per
        il cinema sarebbe decretarne la
        fine.Devo riferirlo a quelli che stanno aprendo un nuovo multisala qui dalle mie parti?
      • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
        Re: Mai nulla di più falso

        la pirateria non nuoce, sapendo
        che non è legalizzatatra poco lo sarà, il copyright è già morto de facto...
        dove c'è
        il gratuito non può esserci mercato (se non
        indotto) nessuno paga quello che può avere
        gratis.Appunto.L'Informazione è già gratis l'Acqua che beviamo,...Poi arrivano i soliti prepotenti che si arrogano il diritto di esserne i proprietari e di farci dei luridi soldi sopra.Ma come insegna il referendum sull'Acqua Bene Comune, poi la gente si inc4zz4... <b
        ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
        p)
      • axl scrive:
        Re: Mai nulla di più falso
        - Scritto da: spacevideo
        nessuno paga quello che può avere
        gratis.non è veroooo.... piantala.. io la roba che mi interessa la compro anche se so che c'è gratis.. anche se il film l'ho già visto..non è vero quello che dici, piantala, anzi piantatela con questa falsa affermazione
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Mai nulla di più falso

          non è veroooo.... piantala.. io la roba che mi
          interessa la compro anche se so che c'è gratis..
          anche se il film l'ho già
          visto..Però compri il disco. Perchè evidentemente ti interessa il supporto fisico.Di certo non lo noleggi, e non paghi per vederlo in streaming (se te lo forniscono in forma immateriale, è esattamente uguale ad averlo piratato, quindi è inutile pagare).Chi scarica un mp3, poi magari compra il cd... ma non ha nessun motivo di comprare quel brano da itunes o spotify.Sarà interessante vedere cosa accadrà per i libri: io, ad esempio, in varie occasioni avevo comprato il libro cartaceo dopo averlo letto sul computer, perché la versione cartacea è più comoda da usara... ma ora che si è passati al lettore di ebook, non ho nessun motivo per comprare un file che ho già, e che sul lettore sarebbe identico.
          • panda rossa scrive:
            Re: Mai nulla di più falso
            - Scritto da: uno qualsiasi

            non è veroooo.... piantala.. io la roba che
            mi

            interessa la compro anche se so che c'è
            gratis..

            anche se il film l'ho già

            visto..

            Però compri il disco. Perchè evidentemente ti
            interessa il supporto
            fisico.Certo.Il mercato e' quello dei dischi di vinile o delle edizioni limitate!Sai che mercato c'e' per certe rarita?http://www.atoncer.com/it/collezionismo/dischi-vinile.htmCome si puo' pensare di attribuire un valore ad un file?
            Di certo non lo noleggi, e non paghi per vederlo
            in streaming (se te lo forniscono in forma
            immateriale, è esattamente uguale ad averlo
            piratato, quindi è inutile
            pagare).Non solo inutile, ma cotroproducente. Si andrebbero a finanziare false illusioni.
            Chi scarica un mp3, poi magari compra il cd... ma
            non ha nessun motivo di comprare quel brano da
            itunes o spotify.Potrebbe aver senso se uno non e' in grado di campionarsi da solo il cd, ma in tal caso uno si aspetta di comprare un file totalmente esente da drm, di elevatissima qualita', senza watermark, ne' altre idiozie.
            Sarà interessante vedere cosa accadrà per i
            libri: io, ad esempio, in varie occasioni avevo
            comprato il libro cartaceo dopo averlo letto sul
            computer, perché la versione cartacea è più
            comoda da usara... ma ora che si è passati al
            lettore di ebook, non ho nessun motivo per
            comprare un file che ho già, e che sul lettore
            sarebbe identico.Anche qua dipende molto dai libri.Sicuramente per alcuni la carta non sara' piu' giustificata.Altri invece, qeulli piu' meritevoli, continueranno a vedere la luce anche su carta.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Mai nulla di più falso
        - Scritto da: spacevideo
        esatto, dicono la pirateria non nuoce, sapendo
        che non è legalizzata e quindi non completamente
        diffusa, inoltre loro parlano ma non hanno 1
        centesimo investito (sono tutti f col c degli
        altri) sapendo inoltre che l'industria
        discografica non cederà mai su questo punto
        perchè è palese anche ad un bambino che dove c'è
        il gratuito non può esserci mercato (se non
        indotto) nessuno paga quello che può avere
        gratis.
        Vero: e anche un bambino sa che non può esserci mercato di qualcosa che è disponibile in quantità infinita (perchè duplicabile all'infinito)
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Mai nulla di più falso
      - Scritto da: Allibito
      Non avendo la controprova nessuno potrà mai
      sapere se senza quell'anteprima pirata il disco
      avesse venduto ancora di più.No, perchè i dischi vendono sempre meno.
      Questa semplice
      equazione è usata da sempre dai difensori del P2P
      che asseriscono che sia impossibile stabilire le
      perdite considerando il numero dei download. Infatti è impossibile. Se scarico qualcosa, non significa che l'avrei comprato, perchè le condizioni di vendita magari non mi andavano (ad esempio, preferisco avere un film su un file che posso spostare dove voglio, invece che su un disco con codice regionale e sistema anti-backup: ho scaricato parecchi film di cui possiedo il dvd originale, solo per la comodità di averli su file)
      Una
      cosa è certa, forse il numero delle vendite non
      coinciderebe con la somma vendite + dowload
      illegali, ma di sicuro sarebbe un numero

      vendite e < somma vendite + DL.Come fai a esserne certo?Accusi gli altri di aver fatto delle affermazioni senza averne la controprova, poi fai lo stesso?
      Dire che il
      numero delle vendite senza P2P sarebbe sempre
      superiore equivale a credere alla befana.
      Eventualmente sarei d'accordo per l'anteprima
      streaming di 30 secondi a brano, in questo caso
      tutto diventa più credibile e non demagogia
      pura.Non gliene frega niente a nessuno di avere un file di 30 secondi, come non frega niente a nessuno di avere i trailer.
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: Mai nulla di più falso

      ma di sicuro sarebbe un numero...Questa è una tua opinione, smentita dallo studio effettuato.Rassegnati. <b
      ABOLIRE IL COPYRIGHT </b
      p)
    • Funz scrive:
      Re: Mai nulla di più falso
      - Scritto da: Allibito
      Non avendo la controprova nessuno potrà mai
      sapere se senza quell'anteprima pirata il disco
      avesse venduto ancora di più. Questa semplice
      equazione è usata da sempre dai difensori del P2P
      che asseriscono che sia impossibile stabilire le
      perdite considerando il numero dei download.facciano l'esperimento.Un doppio album di un gruppo/artista famoso, un disco un mese prima lo "lasciano filtrare" su TPB, l'altro no.Non lo fanno perché sanno benissimo che i risultati non gli piacerebbero...
  • panda rossa scrive:
    Re: LA VERITA'
    - Scritto da: axl

    ma io sono d'accordo con te.. oltretutto mi
    stanno
    antipatici..
    ma mi sto mettendo nei loro panni e sto dicendo
    che vengono realmente danneggiati dalla pirateria
    visto che noleggiano..Vengono danneggiati in misura maggiore da mediaset e da sky, e soprattutto dalla scomodita' del loro servizio preistorico.
    occorre ben distinguere alcuni paragoni..
    qua nell'articolo si parla di vendita-pirateria..
    il paragone noleggio-pirateria non è
    assolutamente uguale
    !!Il noleggio e' morto dall'inizio del millennio.
    per il primo ci stanno anche le considerazioni
    solite che chi vuole compra originale.. per il
    noleggio chi scarica non noleggia manco morto
    !!!Esattamente come chi ha il frigorifero, il ghiaccio se lo fa da se'.Il noleggio era un servizio buono per il secolo scorso, quando il costo della copia era maggiore di quello del noleggio.La gente non e' disposta a pagare di piu' qualcosa che potrebbe far da se' spendendo meno.
    • Allibito scrive:
      Re: LA VERITA'
      - Scritto da: panda rossa
      Il noleggio era un servizio buono per il secolo
      scorso, quando il costo della copia era maggiore
      di quello del
      noleggio.

      La gente non e' disposta a pagare di piu'
      qualcosa che potrebbe far da se' spendendo
      meno.Peccato che il frigorifero era tecnologia legale e il P2P sia illegale. Semmai il paragone va fatto con noleggio e streaming legale con costi molto vicini al noleggio, non gratis. Far da se è una cosa, infrangere la legge sul copyright è altro.
      • panda rossa scrive:
        Re: LA VERITA'
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: panda rossa

        Il noleggio era un servizio buono per il secolo

        scorso, quando il costo della copia era maggiore

        di quello del

        noleggio.



        La gente non e' disposta a pagare di piu'

        qualcosa che potrebbe far da se' spendendo

        meno.

        Peccato che il frigorifero era tecnologia legale
        e il P2P sia illegale. Anche i negri che si sedevano sugli autobus era illegale fino a qualche anno fa.Il p2p e' stato reso illegale dalle lobby, cosa che non riusci' ai produttori di ghiaccio qualche anno prima.
        Semmai il paragone va
        fatto con noleggio e streaming legale con costi
        molto vicini al noleggio, non gratis. Semmai il paragone fa fatto coi costi del noleggio paragonati a quelli dell'acquisto.Gli audiovisivi sono l'unico prodotto che costa di piu' noleggiarlo che acquistarlo.
        Far da se è
        una cosa, infrangere la legge sul copyright è
        altro.La legge sul copyright non punisce la copia nei paesi civilizzati, come la Svizzera.
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: LA VERITA'
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: panda rossa

        Il noleggio era un servizio buono per il secolo

        scorso, quando il costo della copia era maggiore

        di quello del

        noleggio.



        La gente non e' disposta a pagare di piu'

        qualcosa che potrebbe far da se' spendendo

        meno.

        Peccato che il frigorifero era tecnologia legale
        e il P2P sia illegale.I venditori di ghiaccio volevano che fosse illegale.Come tu d'altronde fai pressione affinchè il download resti illegale.Legale è illegale è solo una "convenzione", se domani fosse legalizzato tu la pianteresti di fare la piangina?
      • krane scrive:
        Re: LA VERITA'
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: panda rossa

        Il noleggio era un servizio buono per il secolo

        scorso, quando il costo della copia era maggiore

        di quello del noleggio.

        La gente non e' disposta a pagare di piu'

        qualcosa che potrebbe far da se' spendendo

        meno.
        Peccato che il frigorifero era tecnologia legale
        e il P2P sia illegale. La tecnologia del P2P non e' affatto illegale, sei al neurodelirio.
        Semmai il paragone va
        fatto con noleggio e streaming legale con costi
        molto vicini al noleggio, non gratis. 7$ al mese su setifix e vedi tutti i film che vuoi.Se vuoi dare del ladro a qualcuno vai qua e vedi cosa ti dicono:http://netflixcommunity.ning.com/forum
        Far da se è una cosa, infrangere la
        legge sul copyright è altro.Non hai mai risposto a quella mamma peoccupata che ti chiedeva se in italia e' illegale che i suoi figli scarichino.
        • Funz scrive:
          Re: LA VERITA'
          - Scritto da: krane
          Non hai mai risposto a quella mamma peoccupata
          che ti chiedeva se in italia e' illegale che i
          suoi figli
          scarichino.Scaricare no, non è assolutamente illegale. Fare upload di roba coperta da copyright si.
          • krane scrive:
            Re: LA VERITA'
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: krane

            Non hai mai risposto a quella mamma

            peoccupata che ti chiedeva se in italia

            e' illegale che i suoi figli scarichino.
            Scaricare no, non è assolutamente illegale.
            Fare upload di roba coperta da copyright si.Vorrei sentirlo da lui :D
      • Sgabbio scrive:
        Re: LA VERITA'
        - Scritto da: Allibito

        Peccato che il frigorifero era tecnologia legale
        e il P2P sia illegale. Semmai il paragone va
        fatto con noleggio e streaming legale con costi
        molto vicini al noleggio, non gratis. Far da se è
        una cosa, infrangere la legge sul copyright è
        altro.Il p2p non è illegale.
      • Funz scrive:
        Re: LA VERITA'
        - Scritto da: Allibito
        Peccato che il frigorifero era tecnologia legale
        e il P2P sia illegale. il P2P in sé è perfettamente legale, al massimo è vietato l'upload di roba protetta da copyright, nemmeno lo scaricamento.Piuttosto facciamo un altro esempio di quelli automobilistici che piacciono a Ruppolo :pAgli albori dell'auto erano riusciti a vietare di andare più veloce del passo d'uomo... un'auto doveva essere preceduta a 50 passi da un omino a piedi con la bandiera rossa. Si sa come andò a finire.RIAA, SIAE e compagnia bella sono quell'omino.
  • il solito bene informato scrive:
    LA VERITA' (2)
    Se un disco è buono
    vendeSe un disco fa schifo
    non vendeper la legge dei grandi numeri
    • panda rossa scrive:
      Re: LA VERITA' (2)
      - Scritto da: il solito bene informato
      Se un disco è buono
      vende
      Se un disco fa schifo
      non vende

      per la legge dei grandi numeriLa prova di tutto questo e' che i Beatles, di cui TUTTI possiedono l'intera discografia in mp3, ogg, flac, etc..., continuano comunque a vendere.
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: LA VERITA' (2)
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: il solito bene informato

        Se un disco è buono
        vende

        Se un disco fa schifo
        non vende



        per la legge dei grandi numeri

        La prova di tutto questo e' che i Beatles, di cui
        TUTTI possiedono l'intera discografia in mp3,
        ogg, flac, etc..., continuano comunque a
        vendere.Io non ce l'ho...:( dici che dovrei?
        • panda rossa scrive:
          Re: LA VERITA' (2)
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: il solito bene informato


          Se un disco è buono
          vende


          Se un disco fa schifo
          non vende





          per la legge dei grandi numeri



          La prova di tutto questo e' che i Beatles, di
          cui

          TUTTI possiedono l'intera discografia in mp3,

          ogg, flac, etc..., continuano comunque a

          vendere.

          Io non ce l'ho...:( dici che dovrei?Be', e' una pagina di storia.E poi 3/4 della band non hanno piu' bisogno del ricavato dei diritti.Il quarto sopravvissuto, poi, e' piu' ricco della regina.Secondo me dovresti...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: LA VERITA' (2)
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: il solito bene informato



            Se un disco è buono
            vende



            Se un disco fa schifo
            non
            vende







            per la legge dei grandi numeri





            La prova di tutto questo e' che i
            Beatles,
            di

            cui


            TUTTI possiedono l'intera discografia
            in
            mp3,


            ogg, flac, etc..., continuano comunque a


            vendere.



            Io non ce l'ho...:( dici che dovrei?

            Be', e' una pagina di storia.
            E poi 3/4 della band non hanno piu' bisogno del
            ricavato dei
            diritti.
            Il quarto sopravvissuto, poi, e' piu' ricco della
            regina.
            Secondo me dovresti...Voglio dire..è un attimo rimediare...ma non vorrei che poi qualche solone mi accusi di aver gettato sul lastrico i fab four e soprattutto affamato i figli dei tecnici audio che li hanno registrati...
    • gino tavera scrive:
      Re: LA VERITA' (2)
      - Scritto da: il solito bene informato
      Se un disco è buono
      vende
      Se un disco fa schifo
      non vende

      per la legge dei grandi numeriE se un disco buono mette in pericolo le vendite di quelli di Vasco o di Emma Marrone?
  • il solito bene informato scrive:
    Lee Majors rispondono
    <i
    le release in anticipo rispetto all'uscita sul mercato non influenzano negativamente le vendite, anzi aiutano a incrementarle </i
    "e allora?!? senza la pirateria <b
    incrementerebbero dippiù </b
    !"Lee Majors[img]http://www.hombrenuclear.com.ar/images/elactor2.jpg[/img]
  • gino tavera scrive:
    Musica libera
    Il fatto è che le etichette discografiche non dovrebbero decidere la musica da mandare in prerelease.
  • spacevideo scrive:
    Liberalizziamo allora il P2P
    Bene, se sono convinti di questo allora incontrino le case discografiche, gli artisti, e facciamo l'esperimento, liberalizziamo il P2P, ma facciamolo veramente in modo che tutti siano liberi di scaricarsi gratuitamente ciò che vogliono poi vediamo come andrà a finire.Se io credo in una cosa la faccio, non vado a propagandare W il P2P il P2P incrementa le vendite sapendo poi che non verrà mai legalizzato e quindi non potrò essere smentito, io sono il buono le major il cattivo ....Io sono sicuro del perfetto contrario (ma potrei sbagliarmi) e allora dico proviamo, prendiamo 3 mesi pubblicizzando il P2P per 3 mesi e vediamo l'incremento delle vendite.Io personalmente in quei 3 mesi mi scarico quello che mi piace senza acquistarlo come faccio adesso, magari c'è invece chi lo acquista bo ... a parole siamo tutti bravi, vediamo in concreto, magari se funziona per la musica funziona anche per la benzina ... puoi scegliere se pagare il distributore o meno ....
    • krane scrive:
      Re: Liberalizziamo allora il P2P
      - Scritto da: spacevideo
      Bene, se sono convinti di questo allora
      incontrino le case discografiche, gli artisti, e
      facciamo l'esperimento, liberalizziamo il P2P, ma
      facciamolo veramente in modo che tutti siano
      liberi di scaricarsi gratuitamente ciò che
      vogliono poi vediamo come andrà a
      finire.

      Se io credo in una cosa la faccio, non vado a
      propagandare W il P2P il P2P incrementa le
      vendite sapendo poi che non verrà mai legalizzato
      e quindi non potrò essere smentito, io sono il
      buono le major il cattivo
      ....

      Io sono sicuro del perfetto contrario (ma potrei
      sbagliarmi) e allora dico proviamo, prendiamo 3
      mesi pubblicizzando il P2P per 3 mesi e vediamo
      l'incremento delle
      vendite.

      Io personalmente in quei 3 mesi mi scarico quello
      che mi piace senza acquistarlo come faccio
      adesso, magari c'è invece chi lo acquista bo ...
      a parole siamo tutti bravi, vediamo in concreto,
      magari se funziona per la musica funziona anche
      per la benzina ... puoi scegliere se pagare il
      distributore o meno
      ....La benzina e' replicabile all'infinito :O ? Maledetti usa lo sapevo... E' un gombloddo !!!
    • Skywalker scrive:
      Re: Liberalizziamo allora il P2P
      - Scritto da: spacevideo
      Bene, se sono convinti di questo allora
      incontrino le case discografiche, gli artisti, e
      facciamo l'esperimento, liberalizziamo il P2P, ma
      facciamolo veramente in modo che tutti siano
      liberi di scaricarsi gratuitamente ciò che
      vogliono Ah, perché adesso invece com'é?Perché se parliamo di film, magari qualche fatica la devi fare, viste le domensioni, ma se parliamo di mp3 su qualunque rete p2p c'è il mondo.Ti dirò di più, anche su Youtube c'è il mondo.Quindi, se parliamo di musica, GIA' ORA tutti sono liberi di scaricarsi gratuitamente ciò che vogliono. L'ipocrisia è che si vuole che si faccia, ma avendo la riserva di vietarlo quando si dovesse tornare utile in un futuro.Quindi, visto che l'esperimento è stato fatto solo sulla musica, è esattamente l'esperimento che intendi tu.
      poi vediamo come andrà a
      finire.Te l'hanno detto come è andata a finire.
      Se io credo in una cosa la faccio, non vado a
      propagandare W il P2P il P2P incrementa le
      vendite sapendo poi che non verrà mai legalizzatoSu questa cosa non ci conterei troppo: in Svizzera il download non a fini di lucro tra privati è già legalizzato.Aspetta ancora un'altra generazione, e sullo scambio non a fine di lucro tra privati su quel mai non sarei così sicuro.
      Io sono sicuro del perfetto contrario (ma potrei
      sbagliarmi) e allora dico proviamo, prendiamo 3
      mesi pubblicizzando il P2P per 3 mesi e vediamo
      l'incremento delle vendite.Per la musica è quello che hanno fatto.
      Io personalmente in quei 3 mesi mi scarico quello
      che mi piace senza acquistarlo come faccio
      adesso, magari c'è invece chi lo acquista bo ...Tendenzialmente quello che mi piace lo compro. Se possibile direttamente dall'Artista per evitare di dargli le briciole.Quello che scarico è quella fascia intermedia che non mi fa schifo ma su cui non mi sono ancora fatto un'idea. Se col tempo sale di gradimento, mi compro il CD. Se col tempo non lo ascolto più, mi dimentico anche di averlo mai scaricato.
      a parole siamo tutti bravi, vediamo in concreto,
      magari se funziona per la musica funziona anche
      per la benzina ... puoi scegliere se pagare il
      distributore o meno
      ....Fin qui avevi detto cose sensate, meritevoli di discussione. Con la chiusa fuori tema (se mi spieghi come si fa a fare il pieno lasciando la cisterna sempre piena...) squalifichi anche quanto di buono avevi scritto sopra...
      • anon scrive:
        Re: Liberalizziamo allora il P2P
        - Scritto da: Skywalker
        Ah, perché adesso invece com'é?
        Perché se parliamo di film, magari qualche fatica
        la devi fare, viste le domensioni, ma se parliamo
        di mp3 su qualunque rete p2p c'è il
        mondo.
        Ti dirò di più, anche su Youtube c'è il mondo.
        Quindi, se parliamo di musica, GIA' ORA tutti
        sono liberi di scaricarsi gratuitamente ciò che
        vogliono. L'ipocrisia è che si vuole che si
        faccia, ma avendo la riserva di vietarlo quando
        si dovesse tornare utile in un
        futuro.

        Quindi, visto che l'esperimento è stato fatto
        solo sulla musica, è esattamente l'esperimento
        che intendi tu.Immagino che intendesse dire "liberalizzarlo" anche dal punto di vista normativo, visto che - <i
        de facto </i
        - è già stato "liberalizzato" e sdoganato da tempo...
        • spacevideo scrive:
          Re: Liberalizziamo allora il P2P
          esatto, ora lo si utilizza ma non è legalizzato e quindi vi potrà sembrare strano ma c'è chi non lo usa e compra cd, ad esempio io, ma legalizzandolo io non acquisterei più cd o almeno in maniera molto ridotta.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Liberalizziamo allora il P2P
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: spacevideo
            esatto, ora lo si utilizza ma non è legalizzato e
            quindi vi potrà sembrare strano ma c'è chi non lo
            usa e compra cd, ad esempio io, ma legalizzandolo
            io non acquisterei più cd o almeno in maniera
            molto
            ridotta.ma perfavore, smettila con questa piangina, che nessuno ti crede, seriamente.I tuoi argomenti stanno veramente a zero.
    • axl scrive:
      Re: Liberalizziamo allora il P2P
      dovresti aver provato il contrario no ?con la perdita di megavideo (e quindi della maggior parte dello streaming) è cambiato qualcosa ?perchè io non noleggiavo prima e non noleggio ora..diccelo tu- Scritto da: spacevideo
      Bene, se sono convinti di questo allora
      incontrino le case discografiche, gli artisti, e
      facciamo l'esperimento, liberalizziamo il P2P, ma
      facciamolo veramente in modo che tutti siano
      liberi di scaricarsi gratuitamente ciò che
      vogliono poi vediamo come andrà a
      finire.

      Se io credo in una cosa la faccio, non vado a
      propagandare W il P2P il P2P incrementa le
      vendite sapendo poi che non verrà mai legalizzato
      e quindi non potrò essere smentito, io sono il
      buono le major il cattivo
      ....

      Io sono sicuro del perfetto contrario (ma potrei
      sbagliarmi) e allora dico proviamo, prendiamo 3
      mesi pubblicizzando il P2P per 3 mesi e vediamo
      l'incremento delle
      vendite.

      Io personalmente in quei 3 mesi mi scarico quello
      che mi piace senza acquistarlo come faccio
      adesso, magari c'è invece chi lo acquista bo ...
      a parole siamo tutti bravi, vediamo in concreto,
      magari se funziona per la musica funziona anche
      per la benzina ... puoi scegliere se pagare il
      distributore o meno
      ....
      • spacevideo scrive:
        Re: Liberalizziamo allora il P2P
        invece ti sbagli, magari per te no, ma quello che è accaduto con megavideo ha avuto risonanza ed ancora si vedono i benefici, certo se megavideo resta un caso isolato lentamente si eprdono, ma ad oggi ci sono, è la prova megavideo che il mercato senza pirateria sarebbe più che florido.- Scritto da: axl
        dovresti aver provato il contrario no ?
        con la perdita di megavideo (e quindi della
        maggior parte dello streaming) è cambiato
        qualcosa
        ?
        perchè io non noleggiavo prima e non noleggio
        ora..
        diccelo tu


        - Scritto da: spacevideo

        Bene, se sono convinti di questo allora

        incontrino le case discografiche, gli artisti, e

        facciamo l'esperimento, liberalizziamo il P2P,
        ma

        facciamolo veramente in modo che tutti siano

        liberi di scaricarsi gratuitamente ciò che

        vogliono poi vediamo come andrà a

        finire.



        Se io credo in una cosa la faccio, non vado a

        propagandare W il P2P il P2P incrementa le

        vendite sapendo poi che non verrà mai
        legalizzato

        e quindi non potrò essere smentito, io sono il

        buono le major il cattivo

        ....



        Io sono sicuro del perfetto contrario (ma potrei

        sbagliarmi) e allora dico proviamo, prendiamo 3

        mesi pubblicizzando il P2P per 3 mesi e vediamo

        l'incremento delle

        vendite.



        Io personalmente in quei 3 mesi mi scarico
        quello

        che mi piace senza acquistarlo come faccio

        adesso, magari c'è invece chi lo acquista bo ...

        a parole siamo tutti bravi, vediamo in concreto,

        magari se funziona per la musica funziona anche

        per la benzina ... puoi scegliere se pagare il

        distributore o meno

        ....
        • panda rossa scrive:
          Re: Liberalizziamo allora il P2P
          - Scritto da: spacevideo
          invece ti sbagli, magari per te no, ma quello che
          è accaduto con megavideo ha avuto risonanza ed
          ancora si vedono i benefici, Dov'e' che si vedono?Hai per caso raddoppiato i noleggi nell'ultima settimana?Da uno sei passato a due?
          certo se megavideo
          resta un caso isolato lentamente si eprdono, ma
          ad oggi ci sono, è la prova megavideo che il
          mercato senza pirateria sarebbe più che
          florido.La prova e' fatta di dati.Snocciola questi dati, se li hai, altrimenti non e' una prova.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Liberalizziamo allora il P2P
          - Scritto da: spacevideo
          invece ti sbagli, magari per te no, ma quello che
          è accaduto con megavideo ha avuto risonanza ed
          ancora si vedono i beneficiL'unico beneficio che avete avuto deriva dalla chiusura di blockbuster: i clienti che andavano da bb sono venuti da voi.
        • axl scrive:
          Re: Liberalizziamo allora il P2P
          dai di la verità !! in minima parte!! ma proprio minima e non siete nemmeno sicuri che sia per quello !!li leggo i 2 forum di settore..è ancora pieno di gente che si lamenta da morire che non è cambiato nulla...io dall'altro lato della medaglia posso confermarti di gente che conosco che semplicemente non scarica più, si fa prestare da altri, o passa a sky se proprio non vive senza tv..ma non conosco nessuno in un ufficio da 50 persone che ha pensato di tornare al noleggio a mano..dal mio punto di vista è perchè non vedo una necessità assoluta di guardare film (diciamolo onestamente, il 90% di film al mese sono spazzatura, americanate e poco altro, magari è anche per quello)oltretutto perchè noleggiare ?? basta aspettare 1 anno e lo vedo in televisione, lo registro pure e tolgo tutte le pubblicità..con questo non dico che non danneggi il noleggio eh.. ma molto poco..il fatto è che il noleggio è in declino per mille motivi che conosci benissimo..mentre per la vendita non mi trovi proprio d'accordo.. la gente compra eccome, anche se c'è il gratis.. io stesso lo faccio e pure tanto..- Scritto da: spacevideo
          invece ti sbagli, magari per te no, ma quello che
          è accaduto con megavideo ha avuto risonanza ed
          ancora si vedono i benefici, certo se megavideo
          resta un caso isolato lentamente si eprdono, ma
          ad oggi ci sono, è la prova megavideo che il
          mercato senza pirateria sarebbe più che
          florido.

          - Scritto da: axl

          dovresti aver provato il contrario no ?

          con la perdita di megavideo (e quindi della

          maggior parte dello streaming) è cambiato

          qualcosa

          ?

          perchè io non noleggiavo prima e non noleggio

          ora..

          diccelo tu





          - Scritto da: spacevideo


          Bene, se sono convinti di questo allora


          incontrino le case discografiche, gli
          artisti,
          e


          facciamo l'esperimento, liberalizziamo il P2P,

          ma


          facciamolo veramente in modo che tutti siano


          liberi di scaricarsi gratuitamente ciò che


          vogliono poi vediamo come andrà a


          finire.





          Se io credo in una cosa la faccio, non vado a


          propagandare W il P2P il P2P incrementa le


          vendite sapendo poi che non verrà mai

          legalizzato


          e quindi non potrò essere smentito, io sono il


          buono le major il cattivo


          ....





          Io sono sicuro del perfetto contrario (ma
          potrei


          sbagliarmi) e allora dico proviamo, prendiamo
          3


          mesi pubblicizzando il P2P per 3 mesi e
          vediamo


          l'incremento delle


          vendite.





          Io personalmente in quei 3 mesi mi scarico

          quello


          che mi piace senza acquistarlo come faccio


          adesso, magari c'è invece chi lo acquista bo
          ...


          a parole siamo tutti bravi, vediamo in
          concreto,


          magari se funziona per la musica funziona
          anche


          per la benzina ... puoi scegliere se pagare il


          distributore o meno


          ....
        • Sgabbio scrive:
          Re: Liberalizziamo allora il P2P
          Cioè ? Chi non acquistava quando ci stava megavideo, ora acquista ? MA LOL
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Liberalizziamo allora il P2P
      - Scritto da: spacevideo
      Bene, se sono convinti di questo allora
      incontrino le case discografiche, gli artisti, e
      facciamo l'esperimento, liberalizziamo il P2P, ma
      facciamolo veramente in modo che tutti siano
      liberi di scaricarsi gratuitamente ciò che
      vogliono poi vediamo come andrà a
      finire.
      Di fatto il P2P è libero, quasi nessuno, nel mondo, si limita a scaricare per "paura della legge".C'è poco da sperimentare, l'unica cosa da fare è mettere i correlazione i dati per leggere bene il fenomeno.Una cosa che tu e i tuoi sodali vi rifiutate di fare.
      Io sono sicuro del perfetto contrarioE infatti passi le tue giornate a berciare abbaiando contro la luna degli "scarriconi" salvo poi quando ti si fa notare che se i tuoi affari vanno male semmai è colpa tua, tu ci assicuri che i tuoi affari vanno a gonfie vele.Delle due l'una, ma soprattutto tu con l'industria dell'intrattenimento, che c'entri? Produci film e musica? No, tu sei solo un intermediario, il fatto che gli intermediari siano diventati inutili (ammesso che sia davvero così) non vuol dire che l'industria dell'intrattenimento sia in crisi.
      magari se funziona per la musica funziona anche
      per la benzina ... puoi scegliere se pagare il
      distributore o meno
      ....Sono frasette stizzite come queste che fanno perdere di credibilità i tuoi interventi.
    • panda rossa scrive:
      Re: Liberalizziamo allora il P2P
      - Scritto da: spacevideo
      magari se funziona per la musica funziona anche
      per la benzina ... puoi scegliere se pagare il
      distributore o meno
      ....Con la benzina funziona. I distributori self service praticano prezzi piu' bassi di quelli dove c'e' il "noleggino".
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Liberalizziamo allora il P2P
      - Scritto da: spacevideo
      Bene, se sono convinti di questo allora
      incontrino le case discografiche, gli artisti, e
      facciamo l'esperimento, liberalizziamo il P2P, ma
      facciamolo veramente in modo che tutti siano
      liberi di scaricarsi gratuitamente ciò che
      vogliono poi vediamo come andrà a
      finire.Pienamente d'accordo.
      Io sono sicuro del perfetto contrario (ma potrei
      sbagliarmi) e allora dico proviamo, prendiamo 3
      mesi pubblicizzando il P2P per 3 mesi e vediamo
      l'incremento delle
      vendite.Ottimo!

      Io personalmente in quei 3 mesi mi scarico quello
      che mi piace senza acquistarloPure io.
      come faccio adessoQuindi... stai dicendo... <b
      SEI ANCHE TU UNO SCARICONE? </b
      <b
      SPACEVIDEO È UNO SCARICONE!!!!!!!!!!!!!! </b

      , magari c'è invece chi lo acquista bo ...
      a parole siamo tutti bravi, vediamo in concreto,
      magari se funziona per la musica funziona anche
      per la benzina ... puoi scegliere se pagare il
      distributore o meno
      ....La benzina non è duplicabile.
    • iome scrive:
      Re: Liberalizziamo allora il P2P
      - Scritto da: spacevideo
      Bene, se sono convinti di questo allora
      incontrino le case discografiche, gli artisti, e
      facciamo l'esperimento, liberalizziamo il P2P, ma
      facciamolo veramente in modo che tutti siano
      liberi di scaricarsi gratuitamente ciò che
      vogliono poi vediamo come andrà a
      finire.

      Se io credo in una cosa la faccio, non vado a
      propagandare W il P2P il P2P incrementa le
      vendite sapendo poi che non verrà mai legalizzato
      e quindi non potrò essere smentito, io sono il
      buono le major il cattivo
      ....

      Io sono sicuro del perfetto contrario (ma potrei
      sbagliarmi) e allora dico proviamo, prendiamo 3
      mesi pubblicizzando il P2P per 3 mesi e vediamo
      l'incremento delle
      vendite.

      Io personalmente in quei 3 mesi mi scarico quello
      che mi piace senza acquistarlo come faccio
      adesso, magari c'è invece chi lo acquista bo ...
      a parole siamo tutti bravi, vediamo in concreto,
      magari se funziona per la musica funziona anche
      per la benzina ... puoi scegliere se pagare il
      distributore o meno
      ....lo dico sempre, io, che PI e' meglio delle Comiche! leggere le XXXXXXXte che scrivi non ha prezzo, grazie per condividerle, ahahahahahaha, e il fatto che ce le fai leggere gratis aggiunge risate su risate.grazie di esistere (ancora per poco, alla fine dovrai chiudere la videoteca lo stesso. pero' puoi continuare a postare come ex-spacevideo, hahahahahahaha)
  • Pianeta Video 2000 scrive:
    ...
    Magari questo Hammond prima o poi si candiderà per il partito pirata...(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • axl scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Pianeta Video 2000
      Magari questo Hammond prima o poi si candiderà
      per il partito
      pirata...(rotfl)(rotfl)(rotfl)c'è poco da scherzare.. hai idea di quanti voteranno il partito pirata ?hai visto negli altri paesi ?
  • panda rossa scrive:
    La fiera dell'ovvio
    Sara' la centesima volta che leggo una notizia del genere. :-oMa non si diceva che la notizia e' quando uomo morde cane?
Chiudi i commenti