UK, l'auto che si guida da sé

Svelato un prototipo di automobile robotica da 2 milioni di sterline. Il suo cervello è capace di interpretare le informazioni più svariate, dalle condizioni del traffico a quelle stradali

Roma – Un prototipo da 2 milioni di sterline, svelato dal Dipartimento di Robotica dell’Università di Oxford. Un massiccio veicolo su quattro ruote, un modello wildcat robotizzato che potrebbe sancire il definitivo addio ai dispositivi di Global Positioning System (GPS).

auto robotica

È il sogno di tutti i guidatori: un’auto robusta che praticamente si guida da sé. Un veicolo-automa che analizzi nei particolari l’ambiente circostante, dagli ostacoli ai pedoni, dalle altre automobili ai segnali stradali .

Il curioso prototipo è stato realizzato dai tecnici di BAE Systems , società della difesa britannica specializzata nel settore aerospaziale. A completare l’opera hanno poi pensato i ricercatori di Oxford, con il fondamentale contributo di una tecnologia capace di interpretare un autentico fiume di dati.

Nel veicolo sono stati infatti implementati svariati sensori tra videocamere, radar e dispositivi laser . I dati – ad esempio su traffico e condizioni stradali – vengono così inviate al cervello centrale dell’automobile per l’elaborazione.

“Il nostro obiettivo a lungo termine consiste nell’introdurre una nuova generazione di veicoli robotici capaci di offrire sicurezza per le strade – ha spiegato il professor Paul Newman del Dipartimento di Scienze Ingegneristiche – automobili capaci di gestire meglio il traffico, con rispetto per l’ambiente e per rendere più accessibile il trasporto personale”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • attonito scrive:
    o di riffa o di raffa,
    negli articoli ci scappa sempre dentro il nome di uno sponsor, microsoft o apple, basta che paghino. Ma siete troppo scafati! :D
  • pippo75 scrive:
    Mi spiegate la frase
    "il moderno codice C++ è chiaro e sicuro come il codice scritto in altri linguaggi moderni e altrettanto veloce, con alte prestazioni di default e acXXXXX completo al sistema sottostante ogni volta che se ne avesse bisogno"Abituato al marketing non è riuscito a frenare?
    • AtariLover scrive:
      Re: Mi spiegate la frase
      - Scritto da: pippo75
      "il moderno codice C++ è chiaro e sicuro come il
      codice scritto in altri linguaggi moderni e
      altrettanto veloce, con alte prestazioni di
      default e acXXXXX completo al sistema sottostante
      ogni volta che se ne avesse
      bisogno"

      Abituato al marketing non è riuscito a frenare?Forse pensava ai vari linguaggi come Java o .Net che non sono propriamente "sopra al ferro"
      • paolone scrive:
        Re: Mi spiegate la frase
        - Scritto da: AtariLover
        Forse pensava ai vari linguaggi come Java o .Net
        che non sono propriamente "sopra al
        ferro".net è una piattaforma non un linguaggio, 'ngurant!
      • 1X2 scrive:
        Re: Mi spiegate la frase
        - Scri
        Forse pensava ai vari linguaggi come Java o .Net
        che non sono propriamente "sopra al
        ferro"Ma sai di cosa parli?Java ha un livello di sicurezza C/C++ si sogna.Una libreria malevola in C++ fa e farà sempre quelo che vuole dei dati di un sistema che usa punatori liberamente.
        • Axel scrive:
          Re: Mi spiegate la frase
          - Scritto da: 1X2
          - Scri

          Forse pensava ai vari linguaggi come Java o
          .Net

          che non sono propriamente "sopra al

          ferro"

          Ma sai di cosa parli?
          Java ha un livello di sicurezza C/C++ si sogna.
          Una libreria malevola in C++ fa e farà sempre
          quelo che vuole dei dati di un sistema che usa
          punatori
          liberamente.infatti è proprio quello che ha detto AtariLover: "non è sopra al ferro" ;)
          • 1X2 scrive:
            Re: Mi spiegate la frase

            infatti è proprio quello che ha detto AtariLover:
            "non è sopra al ferro"
            ;)avevo frainteso
        • Albertino 80 scrive:
          Re: Mi spiegate la frase
          Java è interpretato, e l'interprete java è scritto in C. C++ per definizione è compatibile con il C quindi la sicurezza tanto sbandierata è solo uno specchietto per i mangia-Quiche, un software scritto in c++ se vuoi lo fai più sicuro di java tanto che java.exe è compilabile con qualsiasi compilatore C/C++. Concordo sul fatto che C++ usato da un incompetente fa danni, per questi meglio lasciargli java almeno i danni li fanno lentamente.hahah
    • attonito scrive:
      Re: Mi spiegate la frase
      - Scritto da: pippo75
      "il moderno codice C++ è chiaro e sicuro come il
      codice scritto in altri linguaggi moderni e
      altrettanto veloce, con alte prestazioni di
      default e acXXXXX completo al sistema sottostante
      ogni volta che se ne avesse
      bisogno"

      Abituato al marketing non è riuscito a frenare?a me ha fatto ridere la parte "e altrettanto veloce", come se ci fosse qualcosa, a parte l'assembrer, piu' veloce del C++ (beh, si il FORTRAN ma solo in ambiti di nicchia)
      • pippo75 scrive:
        Re: Mi spiegate la frase

        a me ha fatto ridere la parte "e altrettanto
        veloce", come se ci fosse qualcosa, a parte
        l'assembrer, piu' veloce del C++ (beh, si il
        FORTRAN ma solo in ambiti di
        nicchia)Un programma fatto bene in basic è più veloce di un programma fatto male in C++.A parità di scrittura poi dipende tutto dal compilatore, non dalla sintassi.
        • panda rossa scrive:
          Re: Mi spiegate la frase
          - Scritto da: pippo75

          a me ha fatto ridere la parte "e altrettanto

          veloce", come se ci fosse qualcosa, a parte

          l'assembrer, piu' veloce del C++ (beh, si il

          FORTRAN ma solo in ambiti di

          nicchia)

          Un programma fatto bene in basic è più veloce di
          un programma fatto male in
          C++.Si, ma devi proprio scriverlo male apposta, se vuoi renderlo piu' lento del basic.Tipo immettere volutamente dei cicli di ritardo tra una cosa e l'altra...
          A parità di scrittura poi dipende tutto dal
          compilatore, non dalla
          sintassi.Siamo nel 2011: i compilatori oggi funzionano bene!
          • 1X2 scrive:
            Re: Mi spiegate la frase

            Si, ma devi proprio scriverlo male apposta, se
            vuoi renderlo piu' lento del
            basic.Basic, C++ e C# si traducono in .net nello stesso eseguibile
          • Axel scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: 1X2

            Si, ma devi proprio scriverlo male apposta,
            se

            vuoi renderlo piu' lento del

            basic.

            Basic, C++ e C# si traducono in .net nello stesso
            eseguibileintendono BASIC vc c++, non VisualBasic.NET vs C++/CLI che poi diventeranno entrambi codice IL....
          • Bye scrive:
            Re: Mi spiegate la frase

            Ti sei accorto che siamo nell'anno undicesimo del
            terzo millennio, oppure tu sei rimasto ancora
            all'epoca dei sistemi chiusi e
            monomandatari?Come sei dogmaitco: Apple e aperta o chiusa? E Steve Jobs non lo abbiamo incensato come il genio che ha cambiato il mondo.C'è spazio per tutti, per chi usa il C, C++ Java, php e C# che sono i linguaggi più usati al mondo.Il futuro è nel aclcolo aprallelo e se Java, C# o Scala mi permette di parallelizzare facile bene.Se Intel aiuta a farlo fare al sempliec C bene anche quello.
            Qualunque cosa, che ambisca ad essere confrontata
            e giudicata nell'ambito informatico, il requisito
            minimo che deve avere oggi e' l'apertura e la
            multipiattaforma.Falso: l'essere aperti è una cosa positiva, ma se io faccio una soluzione e mi chiedono di farla in fertta e su winodws perché per ora c' è quello e no vogliono cambiare sta bene anche C#.
            In mancanza di questo requisito, il suo posto e'
            la fogna di Calcutta.dogmatismo, il male non è sta nel chiuso ne nell'aperto.Basta sapere cosa si ha davanti.Personalmente preferisco mille volte samba a nfs, eppure samba viene dall'aver copiato microsoft.....ah ti informo che ci sono compilatori C# anche per altre piattaforme: sotto linux si chiama Mono.http://www.mono-project.com/Main_Pagecome è un po' fogna è sbordata in casa?(PS uso linux da 17 anni, ma non mi fa schifo windows)
          • panda rossa scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: Bye

            Ti sei accorto che siamo nell'anno
            undicesimo
            del

            terzo millennio, oppure tu sei rimasto ancora

            all'epoca dei sistemi chiusi e

            monomandatari?

            Come sei dogmaitco: Apple e aperta o chiusa?Apple e' la quintessenza della chiusura!
            E
            Steve Jobs non lo abbiamo incensato come il genio
            che ha cambiato il
            mondo.Noi chi? Io no di sicuro.L'unica personalita' recentemente scomparsa che ha cambiato il mondo, rispondeva al nome di Dennis Ritchie. Quello Steve Jobs che hai nominato tu io non so proprio chi sia.
            C'è spazio per tutti, per chi usa il C, C++ Java,
            php e C# che sono i linguaggi più usati al
            mondo.Io non so che sondaggio abbia fatto tu per avere questo risultato.Io nel mio piccolo uso indifferentemente C, C++, Java e php, che sono linguaggi aperti e multipiattaforma.Quel C# che nomini non so che cosa sia: non ho un compilatore che lo riconosca.
            Il futuro è nel aclcolo aprallelo e se Java, C# o
            Scala mi permette di parallelizzare facile
            bene.Il futuro sono i supercomputer.E nei supercomputer c'e' solo codice aperto.Quindi java probabilmente ci sara'. Quell'altro che insisti con l'elencare, non credo proprio.
            Se Intel aiuta a farlo fare al sempliec C bene
            anche
            quello.Intel sta al C come la Ferrari alla banana chiquita.

            Qualunque cosa, che ambisca ad essere
            confrontata

            e giudicata nell'ambito informatico, il
            requisito

            minimo che deve avere oggi e' l'apertura e la

            multipiattaforma.

            Falso: l'essere aperti è una cosa positiva, ma se
            io faccio una soluzione e mi chiedono di farla in
            fertta e su winodws perché per ora c' è quello e
            no vogliono cambiare sta bene anche
            C#.No, non sta bene.E' pessima consulenza fornire al cliente soluzioni che non sono scalabili, ne' portabili.Tipico comportamento da markettaro.

            In mancanza di questo requisito, il suo
            posto
            e'

            la fogna di Calcutta.

            dogmatismo, il male non è sta nel chiuso ne
            nell'aperto.
            Basta sapere cosa si ha davanti.
            Personalmente preferisco mille volte samba a nfs,
            eppure samba viene dall'aver copiato
            microsoft.
            .
            .
            .
            .

            ah ti informo che ci sono compilatori C# anche
            per altre piattaforme: sotto linux si chiama
            Mono.Mono e' un porting, non e' dotnet.E non e' fatto per sviluppare, ma per supportare roba preesistente.
            http://www.mono-project.com/Main_Page

            come è un po' fogna è sbordata in casa?

            (PS uso linux da 17 anni, ma non mi fa schifo
            windows)C'e' perfino gente coprofila, ormai non mi stupisco piu' di niente.
          • p4bl0 scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: panda rossa
            Quel C# che nomini non so che cosa sia: non ho un
            compilatore che lo
            riconosca.il fatto che tu non ce l'abbia non significa che tu non possa averlo, è una scelta che hai fatto TU
            Mono e' un porting, non e' dotnet.
            E non e' fatto per sviluppare, ma per supportare
            roba
            preesistente.già, non è fatto per sviluppare, infatti non esistono compilatori né IDE, e non è multipiattaforma... http://monodevelop.com/ma del resto da un talebano dell'informatica non ci si può aspettare che si spinga più in là della sua aiuola
          • panda rossa scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: p4bl0
            - Scritto da: panda rossa

            Quel C# che nomini non so che cosa sia: non
            ho
            un

            compilatore che lo

            riconosca.

            il fatto che tu non ce l'abbia non significa che
            tu non possa averlo, è una scelta che hai fatto
            TUE' una scelta che ha fatto chi lo produce, di non renderlo disponibile per altre piattaforme!

            Mono e' un porting, non e' dotnet.

            E non e' fatto per sviluppare, ma per
            supportare

            roba

            preesistente.

            già, non è fatto per sviluppare, infatti non
            esistono compilatori né IDE, e non è
            multipiattaforma...

            http://monodevelop.com/

            ma del resto da un talebano dell'informatica non
            ci si può aspettare che si spinga più in là della
            sua aiuolaE allora non aspettarti di piu' di quello che ottieni.Mono nasce come emulatore per far girare la roba dotnet anche su sistemi migliori.Poi, come e' nella natura delle cose, c'e' gente che scava, approfondisce, migliora, trasforma e modifica le cose per realizzarne altre. E cosi' oggi c'e' una piattaforma di sviluppo basata su Mono.Non sarebbe stata necessaria se la gente fin da subito avesse scritto codice usando dei framework aperti.E in ogni caso e' stata realizzata per permettere anche la manutenzione del codice nato su dotnet e portato su un sistema migliore.Difficilmente si fa un progetto da zero usando Mono, visto che c'e' di meglio.
        • 1X2 scrive:
          Re: Mi spiegate la frase

          Un programma fatto bene in basic è più veloce di
          un programma fatto male in
          C++.dipende da cosa fai e cosa misuri: molti test sono benchmarck pensati nelle università che fanno conti matematici e Java in questo perde sul C perché usa degli standard diversi sulle funzioni trigonometriche.Se usi le collezioni Java si fuma C++ in molti casi.Se fai I/O è molto più facile scrivere codice più veloce in C/C++.Uno dei web server che da itra i più alti numeri di transazioni al secondo è fatto in Erlang un linguaggio funzionale.Erlang di ericsson che ci gestisce le cenrtali telfoniche in real-time: linguaggio funzionale stile lisp :-)
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: 1X2

            Un programma fatto bene in basic è più
            veloce
            di

            un programma fatto male in

            C++.

            dipende da cosa fai e cosa misuri: molti test
            sono benchmarck pensati nelle università che
            fanno conti matematici e Java in questo perde sul
            C perché usa degli standard diversi sulle
            funzioni
            trigonometriche.

            Se usi le collezioni Java si fuma C++ in molti
            casi.si, si certo, ma fumo pesante però :D
          • 1X2 scrive:
            Re: Mi spiegate la frase


            Se usi le collezioni Java si fuma C++ in
            molti

            casi.
            si, si certo, ma fumo pesante però :Dparlo di benchmark scientifici non di scemenze come fai tu
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: 1X2


            Se usi le collezioni Java si fuma C++ in

            molti


            casi.

            si, si certo, ma fumo pesante però :D

            parlo di benchmark scientifici non di scemenze
            come fai
            tuper esempio? O)
          • 1X2 scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            non è difficile:http://scribblethink.org/Computer/javaCbenchmark.htmlse vuoi approfondirehttp://lmgtfy.com/?q=java+c%2B%2B+collection+benchmark+ne esistono molti e dicono tutto e l'opposto
          • 1X2 scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            http://keithlea.com/javabench/indexhttp://zi.fi/shootout/e l'oppostohttp://bruscy.republika.pl/pages/przemek/java_not_really_faster_than_cpp.htmle tieni conto che Java 6 è oggi ancora più veloce
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: 1X2
            non è difficile:

            http://scribblethink.org/Computer/javaCbenchmark.hRoba vecchia e totalmente sbagliata

            se vuoi approfondire

            http://lmgtfy.com/?q=java+c%2B%2B+collection+bench

            ne esistono molti e dicono tutto e l'oppostoQuindi, tiriamo la moneta su chi ha ragione? :D
          • Bye scrive:
            Re: Mi spiegate la frase

            Roba vecchia e totalmente sbagliatatiri solo a caso non sai di quello che parli parla di cose serie o no fare affermazioni a caso, io sono stato onesto tu rispondi solo con affermazioni non supportate da nullaaria ai denti
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: Bye

            Roba vecchia e totalmente sbagliata

            tiri solo a caso non sai di quello che parli
            parla di cose serie o no fare affermazioni a
            caso, io sono stato onesto tu rispondi solo con
            affermazioni non supportate da
            nulla

            aria ai dentiLa parte in C++ è scritta da incompetenti, quella giava non so, ma mi è bastata la qualità della prima.
          • dfghjk scrive:
            Re: Mi spiegate la frase

            La parte in C++ è scritta da incompetenti, quella
            giava non so, ma mi è bastata la qualità della
            prima.Vista la competenza dimostrata nei tuoi commenti posso tranquillamente dubitare di questa affermazione.
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: dfghjk

            La parte in C++ è scritta da incompetenti,
            quella

            giava non so, ma mi è bastata la qualità
            della

            prima.

            Vista la competenza dimostrata nei tuoi commenti
            posso tranquillamente dubitare di questa
            affermazione.puoi leggerti il sito...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            contenuto non disponibile
          • 1X2 scrive:
            Re: Mi spiegate la frase

            Dipende da come implementi le collezioni in C.
            Se usi lo stesso algoritmo che hanno usato quelli
            che le hanno fatte in Java e lo implementi
            ammodo, difficilmente sarà più lento. Al lmite
            sarà uguale.Non ne dubito, il punto è che in C++ gli sono venute male perché scrivere bene è difficile quando non hai un livello di astrazione che ti supporti senza fare disastri.E in questo le std lib sono la prova viente.
      • benkj scrive:
        Re: Mi spiegate la frase
        Ma e' ancora vero che il fortran e' piu' veloce del c++? 15 anni fa sicuramente, ma ora non credo proprio. Nonostante un sacco di gente continui a sostenere il contrario. E' indubbio che ci siano librerie fortran che hanno 20 anni di ottimizzazione del codice (LAPACK), ma questa non c'entra niente col linguaggio di per se. Tra l'altro per lapack esistono anche tonnellate di ottimi wrapper in c++.Fonti:http://shootout.alioth.debian.org/u64q/fortran.php
      • dfghjk scrive:
        Re: Mi spiegate la frase
        Molte banche stanno iniziando ad adottare Scala+Akka nonostante si portino appresso molti piú livelli di astrazione. Il vantaggio viene tutto dalla semplificazione e dalla forte ottimizzazione del multi threading.
        • malto scrive:
          Re: Mi spiegate la frase
          - Scritto da: dfghjk
          Molte banche stanno iniziando ad adottare
          Scala+Akka nonostante si portino appresso molti
          piú livelli di astrazione. Il vantaggio
          viene tutto dalla semplificazione e dalla forte
          ottimizzazione del multi
          threading.Se adottassero dei metodi di gestione dei portafogli un po' meno alla membro di segugio...
          • dfghjk scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: malto
            - Scritto da: dfghjk

            Molte banche stanno iniziando ad adottare

            Scala+Akka nonostante si portino appresso
            molti

            piú livelli di astrazione. Il vantaggio

            viene tutto dalla semplificazione e dalla
            forte

            ottimizzazione del multi

            threading.
            Se adottassero dei metodi di gestione dei
            portafogli un po' meno alla membro di
            segugio...A parte il fatto che la tua risposta non c'entra niente col mio commento non sto parlando delle banche italiane.
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: dfghjk
            - Scritto da: malto

            - Scritto da: dfghjk


            Molte banche stanno iniziando ad
            adottare


            Scala+Akka nonostante si portino
            appresso

            molti


            piú livelli di astrazione. Il
            vantaggio


            viene tutto dalla semplificazione e
            dalla

            forte


            ottimizzazione del multi


            threading.

            Se adottassero dei metodi di gestione dei

            portafogli un po' meno alla membro di

            segugio...

            A parte il fatto che la tua risposta non c'entra
            niente col mio commento non sto parlando delle
            banche
            italiane.come se fossero gestite meglio...
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: dfghjk
            - Scritto da: malto

            - Scritto da: dfghjk


            Molte banche stanno iniziando ad
            adottare


            Scala+Akka nonostante si portino
            appresso

            molti


            piú livelli di astrazione. Il
            vantaggio


            viene tutto dalla semplificazione e
            dalla

            forte


            ottimizzazione del multi


            threading.

            Se adottassero dei metodi di gestione dei

            portafogli un po' meno alla membro di

            segugio...

            A parte il fatto che la tua risposta non c'entra
            niente col mio commento non sto parlando delle
            banche
            italiane.Mi spiego meglio: le banche NON sono in grado di gestire i loro affari, e tu me le proponi come modello in campo informatico???
          • dfghjk scrive:
            Re: Mi spiegate la frase

            Mi spiego meglio: le banche NON sono in grado di
            gestire i loro affari, e tu me le proponi come
            modello in campo
            informatico???Quanta ignoranza.Le banche d'affari e le finanziarie che fanno algorithmic trading e high frequency trading nelle piazze finanziarie internazionali pagano molto bene e prendono i migliori informatici.Che poi questo sia un modello economico sbagliato con la finanza che diventa un parassita invece di essere una guida é un altro discorso.I banchieri imbrogliano e usano la borsa come una roulette. Ma metterci di mezzo gli informatici é come accusare gli scienziati per la bomba atomica.
          • 1X2 scrive:
            Re: Mi spiegate la frase

            Ma metterci di mezzo gli informatici é
            come accusare gli scienziati per la bomba
            atomica.L'ananlogia ci sta: se non avessere avuto certi supercalcolatori avrebbero fatto meno danni, e la finanza è un'arma di distruzione di massa ormai ;-)
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: dfghjk

            Mi spiego meglio: le banche NON sono in
            grado
            di

            gestire i loro affari, e tu me le proponi
            come

            modello in campo

            informatico???

            Quanta ignoranza.
            Le banche d'affari e le finanziarie che fanno
            algorithmic trading e high frequency trading
            nelle piazze finanziarie internazionali pagano
            molto bene e prendono i migliori
            informatici.Quindi se paga bene è un buon modello? :D
            Che poi questo sia un modello economico sbagliato
            con la finanza che diventa un parassita invece di
            essere una guida é un altro
            discorso.No, se non sei in grado di fare il tuo lavoro, quanto puoi essere credibile FUORI dal tuo campo?
          • dfghjk scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: malto
            - Scritto da: dfghjk


            Mi spiego meglio: le banche NON sono in

            grado

            di


            gestire i loro affari, e tu me le
            proponi

            come


            modello in campo


            informatico???



            Quanta ignoranza.

            Le banche d'affari e le finanziarie che fanno

            algorithmic trading e high frequency trading

            nelle piazze finanziarie internazionali
            pagano

            molto bene e prendono i migliori

            informatici.

            Quindi se paga bene è un buon modello? :D
            E' un ottimo strumento per selezionare i migliori. Lí c'é gente che potrebbe tranquillamente lavorare alla NASA.

            Che poi questo sia un modello economico
            sbagliato

            con la finanza che diventa un parassita
            invece
            di

            essere una guida é un altro

            discorso.

            No, se non sei in grado di fare il tuo lavoro,
            quanto puoi essere credibile FUORI dal tuo
            campo?Che c'entra con la programmazione multi threading ? Continui a dare risposte senza senso.
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: dfghjk
            - Scritto da: malto

            - Scritto da: dfghjk



            Mi spiego meglio: le banche NON
            sono
            in


            grado


            di



            gestire i loro affari, e tu me le

            proponi


            come



            modello in campo



            informatico???





            Quanta ignoranza.


            Le banche d'affari e le finanziarie che
            fanno


            algorithmic trading e high frequency
            trading


            nelle piazze finanziarie internazionali

            pagano


            molto bene e prendono i migliori


            informatici.



            Quindi se paga bene è un buon modello? :D


            E' un ottimo strumento per selezionare i
            migliori. Lí c'é gente che potrebbe
            tranquillamente lavorare alla
            NASA.Altro buon modello... :D


            Che poi questo sia un modello economico

            sbagliato


            con la finanza che diventa un parassita

            invece

            di


            essere una guida é un altro


            discorso.



            No, se non sei in grado di fare il tuo
            lavoro,

            quanto puoi essere credibile FUORI dal tuo

            campo?

            Che c'entra con la programmazione multi threadingAppunto che c'entrano le banche con la programmazione?
          • dfghjk scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            L'ignoranza é una brutta bestia.
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: dfghjk
            L'ignoranza é una brutta bestia.vero :D
    • IlProf scrive:
      Re: Mi spiegate la frase
      Mah mi sembra che voglia dire che è un linguaggio pulito e quindi evita la maldestra gestione della memoria tipica del C (in realtà non si usa quasi l'allocazione dinamica che è wrappata completamente nelle librerie standard), ne consegue che è di alto livello ma permette comunque di tornare a giocare coi bit e con le chiamate di sistema quando ce n'è bisgono.Per quanto riguarda la velocità dubito fortemente che ci sia qualcosa di altrettanto veloce, quando si lavora ad oggetti, a meno che qualcuno in Microsoft voglia sostenere che .NET con la sua macchina virtuale sia più veloce di un linguaggio nativo.- Scritto da: pippo75
      "il moderno codice C++ è chiaro e sicuro come il
      codice scritto in altri linguaggi moderni e
      altrettanto veloce, con alte prestazioni di
      default e acXXXXX completo al sistema sottostante
      ogni volta che se ne avesse
      bisogno"

      Abituato al marketing non è riuscito a frenare?
      • fruttolo scrive:
        Re: Mi spiegate la frase
        Grazie al JIT è possibile arrivare (o superare, nel caso che genera codice migliore del tuo, ed esiste la possibilità) alle prestazioni di un linguaggio nativo.Ma diciamo che al primo avvio non è affatto veloce, e poi ci si porta dietro un bel pò di librerie pesanti...
        • collione scrive:
          Re: Mi spiegate la frase
          in teoria è così ma in pratica pochissime vm riescono in quest'impresaad esempio llvm ha lo scopo dichiarato di riuscire in tale impresa, anche se, fino ad oggi, a parte il p-code di Taos, niente è riuscito ad essere più veloce di un binario ovviamente il binario va compilato per l'architettura della cpu della macchina in taluni casi specifici ( uso di istruzioni sse di una certa versione, ecc... )
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: collione
            in teoria è così ma in pratica pochissime vm
            riescono in
            quest'impresa

            ad esempio llvm ha lo scopo dichiarato di
            riuscire in tale impresa, anche se, fino ad oggi,
            a parte il p-code di Taos, niente è riuscito ad
            essere più veloce di un binario


            ovviamente il binario va compilato per
            l'architettura della cpu della macchina in taluni
            casi specifici ( uso di istruzioni sse di una
            certa versione, ecc...
            )e quanti linguaggi, a parte l'assembler, ti permettono di lavorare con 4 float contemporaneamente su sse? ;)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            contenuto non disponibile
          • malto scrive:
            Re: Mi spiegate la frase
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: malto


            e quanti linguaggi, a parte l'assembler, ti

            permettono di lavorare con 4 float

            contemporaneamente su sse?

            ;)

            Non per difendere il C (esco tosto da un flame
            infinito) ma con Visual Studio di Microsoft, si
            può
            fare:
            http://www.codeproject.com/KB/recipes/sseintro.aspsolo se non generi codice a 64 bit ;)
    • 1X2 scrive:
      Re: Mi spiegate la frase

      "il moderno codice C++ è chiaro e sicuro..."

      Abituato al marketing non è riuscito a frenare?il C/C++ hanno da sempre molte magane di sicurezza perché se allochi un vettore statico in una libreria io poi usandola posso fare danni se non cotrolli bene tutto cio che ricevi.Buffer overrun.Per dirne una.Di problemi di iscurezza di altri linguaggi si parla di più, perché chi ci lavora sa che i puntatori sono intrinseacmente insicuri.Un baco di design da sempre, ed irrimediabile.
      • malto scrive:
        Re: Mi spiegate la frase
        - Scritto da: 1X2

        "il moderno codice C++ è chiaro e sicuro..."



        Abituato al marketing non è riuscito a
        frenare?

        il C/C++ hanno da sempre molte magane di
        sicurezza perché se allochi un vettore statico in
        una libreria io poi usandola posso fare danni se
        non cotrolli bene tutto cio che
        ricevi.
        Buffer overrun.
        Per dirne una.

        Di problemi di iscurezza di altri linguaggi si
        parla di più, perché chi ci lavora sa che i
        puntatori sono intrinseacmente
        insicuri.
        Un baco di design da sempre, ed irrimediabile.ciao caro bye mutaforma, finchè non impari l'itaGliano ti si scopre sempre... :D
        • 1X2 scrive:
          Re: Mi spiegate la frase

          ciao caro bye mutaforma, finchè non impari
          l'itaGliano ti si scopre sempre...
          :DUso un nick diverso in ogni thread so what?Hai degli argomenti? Digito in fretta e tu leggi lo stesso so what?
      • malto scrive:
        Re: Mi spiegate la frase
        - Scritto da: Bye

        "il moderno codice C++ è chiaro e sicuro..."



        Abituato al marketing non è riuscito a
        frenare?

        il C/C++ hanno da sempre molte magane di
        sicurezza perché se allochi un vettore statico in
        una libreria io poi usandola posso fare danni se
        non cotrolli bene tutto cio che
        ricevi.
        Buffer overrun.
        Per dirne una.

        Di problemi di iscurezza di altri linguaggi si
        parla di più, perché chi ci lavora sa che i
        puntatori sono intrinseacmente
        insicuri.
        Un baco di design da sempre, ed irrimediabile.Ciao bye, hai sempre problemi col correttore ortografico?
Chiudi i commenti