UK, Microsoft si tuffa nel flusso musicale

Redmond sta per rilasciare nel paese di Sua Maestà un servizio musicale alimentato dagli spot. In linea con i nuovi trend del settore, che premiano il successo di servizi di streaming legale

Roma – Dopo il tragico finale affrontato da MSN Music, del quale si fatica ancora a far sparire le ceneri , Microsoft rientra sul campo annunciando il rilascio di una nuova piattaforma musicale nel Regno Unito. Basta con i download: il trend del momento, confermato anche dai risultati incoraggianti forniti da alcuni studi, è quello dello streaming di contenuti musicali.

A descrivere il servizio è Peter Bale, direttore esecutivo di MSN, secondo il quale il servizio verrà rilasciato entro la fine del mese nel Regno Unito. Pochi, anzi pochissimi i dettagli a riguardo, dal momento che Bale non va molto oltre dal dichiarare che si tratterà di qualcosa che richiama la filosofia alla base di Spotify , servizio che permette di ascoltare in maniera gratuita lo streaming di contenuti musicali basandosi su un sistema incentrato sull’advertising (nella versione gratuita) o sulla sottoscrizione di un abbonamento per la versione esente da spot.

Nonostante l’imminente rilascio, comunque, non sarebbe stato identificato un preciso business model da seguire. Secondo quanto dichiarato da Bale, anche il servizio offerto da MSN riproporrà le opzioni di sottoscrizione offerte da Spotify, tenendo comunque un occhio aperto alla ricerca di soluzioni alternative: “Stiamo osservando come le altre aziende operanti nel settore hanno strutturato il proprio business model, in maniera da trovare quello che più si addice sia a Microsoft che agli utenti” dichiara Bale.

Inoltre, secondo alcune indiscrezioni relative al progetto, l’intero servizio potrebbe diramarsi come complemento delle altre piattaforme gestite da Microsoft: in particolare, si pensa all’Xbox 360, già dotata di un suo spazio virtuale che con l’aggiunta dello streaming di contenuti multimediali potrebbe trasformarsi nella più rosea delle aspettative di BigM in un vero e proprio hub dell’entertainment casalingo. Per non parlare, inoltre, di Zune, che stando a quanto dichiarato da MSN sarebbe strettamente collegato al servizio.

Per avere ulteriori informazioni si dovrà attendere la fine del mese, periodo in cui il servizio verrà offerto al pubblico. La speranza di BigM è senz’altro quella di rientrare in corsa nel settore musicale, definito da Bale come “davvero importante per Microsoft” sfruttando il momento propizio, che vede nello streaming un giusto compromesso. A riprova di quanto detto, vanno citati i considerevoli benefici di cui uno dei leader del settore, ovvero Pandora, starebbe già godendosi all’indomani dell’ accordo volto a regolamentare le disposizioni in materia di streaming dei contenuti musicali.

Inoltre, questo modello di fruizione di contenuti sta riscontrando anche il favore degli utenti che, per la gioia delle major, sembrano più inclini ad usufruire di servizi di streaming di contenuti audio piuttosto che dedicarsi alla pura e semplice pirateria: a dichiararlo è un recente studio britannico, secondo il quale i nuovi servizi di streaming online hanno portato ad una non trascurabile flessione del file sharing illegale, fenomeno che rimane però sempre vivo e vegeto nel mondo offline.

Vincenzo Gentile

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Re: non capisco
    - Scritto da: ruppolo
    - Scritto da: Funz

    Perchè qualche giorno fa criticavi il crunchpad
    e

    invece adesso esalti il tablet

    Apple?

    Criticavo il crunchpad? Hai la memoria corta.
    Ecco il mio primo post sul
    crunchpad:
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2663294&m=266
    Questo almeno serve a qualcosa, a navigare.
    Avrà certamente più sucXXXXX degli inutili
    netbook, a patto che finisca sugli scaffali molto
    prima del tablet
    Apple. Mi riferivo a questo. http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2663294&m=2663652#p2663652effettivamente criticavi un'altra cosa (il GPS che noi ci volevamo sopra)pardon
  • freax scrive:
    prima di natale
    bene, giusto in tempo per far dire a tutti i bimominkia ai propri genitori di comprare loro il nuovo aggeggio della apple come regalo di natale!
    • Doc scrive:
      Re: prima di natale
      Uhm tu invece chiederai un neurone funzionate?
      • freax scrive:
        Re: prima di natale
        - Scritto da: Doc
        Uhm tu invece chiederai un neurone funzionate?non lo so ci sto pensando, forse chiederò un mac pro da 20mila euro!anzi due, che se va via la corrente e uno si rompe c'è l'altro!
  • Doc scrive:
    Re: non capisco
    - Scritto da: Pippo Lacoca
    A chi non riesce a trovarci un utilizzo, e' vero,
    non serva a nulla. Agli altri
    si.E non potendo quantificare siamo da capo.
  • dancan_mc scrive:
    Re: non capisco
    mmm tu mi sa che confondi il progresso con le nuove tecnologie. non è la stessa cosa. un tablet è un'evoluzione di un pc. nulla di piu. non è un'altra cosa. e questo non è progresso, ma è miglioramento. che le automobili usino ancora il ciclo 8, nel 2009 è progresso? ( si certo, consumano meno, sono piu sicure, ecc ecc... ma il principio è sempre lo stesso.. lui, il ciclo 8) auto elettriche decenti non se ne vedono.... questo sarebbe progresso. non parlare di futuro. si, le macchine sostituiranno l'uomo. e poi l'uomo cosa lo metti a fare? (ok, ci sono cose che è meglio far fare alle macchine. questo lo so. ) se vai in un cantiere, tu vedi i progettisti a sXXXXXXXre sui disegni in carta. non di certo su uno schermo di un pc o tablet o che altro.dicevo.. prima di parlare di futuro, che le case le costruiscono i robottini, ecc ecc.. risolvi prima il problema di cosa farai fare alle persone. è quello il vero progresso. non di certo l'ipocrisia di dire che il progresso consiste nel costruire le cose senza sudare.
    • dancan_mc scrive:
      Re: non capisco
      ops, ho sbagliato a postare
    • ruppolo scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: dancan_mc
      mmm tu mi sa che confondi il progresso con le
      nuove tecnologie. non è la stessa cosa.

      un tablet è un'evoluzione di un pc. nulla di piu.
      non è un'altra cosa. e questo non è progresso, ma
      è miglioramento.Certo, come il cuscinetto non è progresso, ma nuova tecnologia.Ma l'automobile cos'è?Prendo a prestito le tue parole:
      risolvi prima il problema di cosa farai fare alle
      persone. è quello il vero progresso.Il tablet non è progresso. Ma il tablet con un sistema operativo e delle applicazioni, il tutto pensato per far fare qualcosa di ben determinato dalle persone, quello è progresso.Quindi, i tablet che abbiamo visto fin'ora, sono come i cuscinetti: tecnologia che si aspetta essere parte di un sistema utile alle persone.Esattamente quello che sarà il tablet di Apple.Per chi non ha gli occhi foderati di prosciutto e per chi è giovane ma si è interessato alla storia informatica, questo è il modo di fare di Apple: con Macintosh, con iPod, con iPhone. E sarà tale e quale con "iTablet".
      • Ruppolo Indegno scrive:
        Re: non capisco
        quindi, se lo fa apple, è progresso, se l fanno gli altri è cuscinetto tampone....ahahhahahahahahahahhahahalo diceva anche XXXXXXX: APPLE DO IT BETTER!
        • Doc scrive:
          Re: non capisco
          Di te invece dicono: ma fa apposta o è proprio così messo male?
        • ruppolo scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: Ruppolo Indegno
          quindi, se lo fa apple, è progresso, se l fanno
          gli altri è cuscinetto
          tampone....

          ahahhahahahahahahahhahaha

          lo diceva anche XXXXXXX: APPLE DO IT BETTER!cuscinetto tampone? mamma mia, come siamo ridotti...
  • anonimo scrive:
    Re: non capisco
    - Scritto da: Paolinovaiv aivai
    Probabilmente il concetto di libro si evolverà
    anche in base al supporto di visualizzazione. Se
    ci sono i libri per con schermo da 3.6 " non vedo
    perchè no su
    10".Il problema non sono solo le dimensioni, ma il tipo di schermo. LCD è retroilluminato, gli schermi con eink no e infatti stancano meno la vista, però li puoi usare solo per leggere.Schermi con eink di una certa dimensione già li vendono, ma costano ancora un po'. Io per il momento ne ho uno da 6 pollici.
    • Paolinovaiv aivai scrive:
      Re: non capisco
      Sì ma ormai esistono gli oled che non sono retroilluminati.
      • ruppolo scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: Paolinovaiv aivai
        Sì ma ormai esistono gli oled che non sono
        retroilluminati.Esistono dove, nel negozio sotto casa tua?
        • Paolinovaiv aivai scrive:
          Re: non capisco
          I display amoled sono già presenti su smartphone e sony commercializza un monitor da 10" che vende anche Mediaworld. Il discorso è il costo, ma Apple sa stupire.
          • anonimo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Paolinovaiv aivai
            I display amoled sono già presenti su smartphone
            e sony commercializza un monitor da 10" che vende
            anche Mediaworld. Il discorso è il costo, ma
            Apple sa
            stupire.Anche il nuovo Zune avevo letto che aveva lo schermo Oled.Ma lo schermo Oled è come l'eink per i consumi? Cioè se stai leggendo un libro consuma le batterie solo quando giri pagina?Io sul mio ho letto diversi libri e ancora non ho dovuto ricaricare la batteria una sola volta.
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: non capisco
            Difficile arrivare ai consumi di eink però gli schermi oled promettono bene soprattutto sul contrasto e lo spessore, nonchè la possibilità di essere flessibili. La tecnologia dicono sia ancora un po' indietro ma è solo questione di tempo.
  • nome e cognome scrive:
    Re: non capisco
    - Scritto da: Pippo Lacoca
    suppongo che tu abbia dei fatti da proporci che
    supportino questa tua strampalata
    argomentazione.Lo dicono i dati statistici no?1,5 miliardi di applicazioni scaricate in un anno65000 applicazionilo smartphone che naviga più di tutti in internetIl dispositivo che pubblica più foto su FlickrE aggiungerei lo smartphone che conta più estimatori su facebook, lo smartphone che squilla prima degli altri all'atterraggio, lo smartphone su cui ci sono applicazioni del calibro di iBeer e iBoobs... Insomma strumenti seri per chi lavora duro...
    • Pippo Lacoca scrive:
      Re: non capisco
      ah invece di giochi o applicazioni inutili per win mobile o symbian non ne esistono proprio.Inoltre se iBoops o iFart e' stato scaricato da 1000 persone, e' sicuro che quest mille persone passino tutto il giorno a fare quello.Cmq anche se fosse meglio che fare come te e rosikare su un fornum per invidia malcelata, trollone.
      • Doc scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: Pippo Lacoca
        ah invece di giochi o applicazioni inutili per
        win mobile o symbian non ne esistono
        proprio.
        Inoltre se iBoops o iFart e' stato scaricato da
        1000 persone, e' sicuro che quest mille persone
        passino tutto il giorno a fare
        quello.
        Cmq anche se fosse meglio che fare come te e
        rosikare su un fornum per invidia malcelata,
        trollone.Ma fondamentalmente qual'è la differenza tra usare iBoops/iFart e postare tutti i santi giorni km di commenti inutili come fa quel trollesco "nome e cognome"?
        • nome e cognome scrive:
          Re: non capisco

          Ma fondamentalmente qual'è la differenza tra
          usare iBoops/iFart e postare tutti i santi giorni
          km di commenti inutili come fa quel trollesco
          "nome e
          cognome"?Il non aver speso centinaia di euro?
          • Doc scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: nome e cognome

            Il non aver speso centinaia di euro?Da quando quei 2 sw costano centinaia di euro?Certo che ne hai di tempo da perdere tu eh ;-)
    • Doc scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: nome e cognome

      Insomma strumenti seri per chi lavora duro...Insomma una valutazione da bar la tua ;-)
      • nome e cognome scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: Doc
        - Scritto da: nome e cognome




        Insomma strumenti seri per chi lavora duro...

        Insomma una valutazione da bar la tua ;-)Ti senti preso in causa?
        • Doc scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: nome e cognome
          - Scritto da: Doc

          - Scritto da: nome e cognome







          Insomma strumenti seri per chi lavora duro...



          Insomma una valutazione da bar la tua ;-)

          Ti senti preso in causa?Assolutamente no, visto che quello che sta al bar sei tu.Riprova e sarai meno sfortunato
          • pulcinella scrive:
            Re: non capisco
            Mah, per me ha ragione nome e cognome. Iphone finora l'ho visto sempre in mano a XXXXXXXX. Tu sarai l'esempio che conferma la regola secondo me
          • Doc scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: pulcinella
            Mah, per me ha ragione nome e cognome. Iphone
            finora l'ho visto sempre in mano a XXXXXXXX. Tu
            sarai l'esempio che conferma la regola secondo
            meuna valutazione da bar anche la tua eh ;-)seguendo il tuo modo di ragionamento e leggendo 2 commenti altamente privi di senso come i vostri, dovrei concludere (a torto o a ragione mah) che siete 2 gran XXXXXX ;-)
  • nome e cognome scrive:
    Re: non capisco


    Per fare quello che fai con uno smartphone

    spendendo 10 volte tanto, visto il target di

    apple sicuramente un sucXXXXX

    annunciato.

    Veramente anche lo smartphone costa caro, 600-700
    euro.

    O forse ti riferivi agli stupidphone?No mi riferivo ai dispositivi destinati agli esseri umani, non per primati. Quelli che costano 2/300 euro e non richiedono la donazione del fegato.
    • Doc scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: nome e cognome


      Per fare quello che fai con uno smartphone


      spendendo 10 volte tanto, visto il target di


      apple sicuramente un sucXXXXX


      annunciato.



      Veramente anche lo smartphone costa caro,
      600-700

      euro.



      O forse ti riferivi agli stupidphone?

      No mi riferivo ai dispositivi destinati agli
      esseri umani, non per primati.Quindi sia quelli da 100 EUR che quelli da 800EUR. Quelli che costano
      2/300 euro e non richiedono la donazione del
      fegato.O del cervello come nel tuo caso :-D
      • nome e cognome scrive:
        Re: non capisco


        No mi riferivo ai dispositivi destinati agli

        esseri umani, non per primati.

        Quindi sia quelli da 100 EUR che quelli da 800EUR.Si quella simpatica feature per cui scegli quanto spendere.

        Quelli che costano

        2/300 euro e non richiedono la donazione del

        fegato.

        O del cervello come nel tuo caso :-DInfatti non lo richiedono... :D
        • Doc scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: nome e cognome


          No mi riferivo ai dispositivi destinati agli


          esseri umani, non per primati.



          Quindi sia quelli da 100 EUR che quelli da
          800EUR.

          Si quella simpatica feature per cui scegli quanto
          spendere.
          Uhm sono scelte personali quindi non è né una feature né argomento sul quale tu possa allegramente pontificare.




          Quelli che costano


          2/300 euro e non richiedono la donazione del


          fegato.



          O del cervello come nel tuo caso :-D

          Infatti non lo richiedono... :DNon avendolo non puoi donarlo ;-)
  • mes.id scrive:
    Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
    - Scritto da: Paolinovaiv aivai
    - Scritto da: mes.id

    se Apple decidera' a breve di lanciare sul

    mercato l'ennesimo prodotto castrato e
    plasticoso

    capace di funzionare tramite standard chiusi nel

    suo piccolo ecosistema di macachi, si sbaglia di

    grosso.

    Chi ama la libera' e vuole i massimo dal proprio

    computer senza essere prigioniero di eula e

    umilianti contratti di utilizzo, puo' contare
    sul

    mondo

    linux.

    I programmatori opensource infatti ben

    accettaranno la nuova e arrogante sfida lanciata

    da apple e sapranno senza'latro ridare liberta'
    a

    un tablet che nasceta' con le ali

    bucate.

    Interessante, peccato che per il mio tablet i
    driver linux non esistano e posso utilizzarlo
    come un
    notebook.
    Non esisterà mai un buon sistema operativo Open
    Source a meno che lo sviluppatore dell'OS non sia
    anche il produttore
    hardware.
    Apple in parte l'ha capito, non a caso OSX è
    basato su unix e non a caso il mercato sta dando
    sempre più ragione a questa filosofia. Non
    penserai che i milioni di persone che comprano
    Apple siano tutti
    fessi?!piu' che fessi direi disinformati o schiavi delle scelte obbligate. L'open source invece e' una scelta ponderata, praticamente necessaria se si vuole vivere in liberta' senza paura di ritorsioni di brevetti o cause legali milionarie. Chi macina profitto e riempie i propri forzieri, non si fermera' mai. ne vorra' sempre si piu', ovviemente a scapito nostro. Obbligare la gente ad usare linux e i software open source e' l'unica via per ottenere la vera liberta'. Grazie alla spinta di linux moltissime aziende per non fallire, hanno preferito donare tutto al mpondo open. E' un dato di fatto rassegnati, linux non puo' essere fermato. a meno che tu non volgia rinunciare al90% dei siti internet che girano su server linux o usare il tuo router che guardacaso usa anchesso linux.
    • Umi-Bozu scrive:
      Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA

      Obbligare la gente
      ad usare linux e i software open source e'
      l'unica via per ottenere la vera liberta'. questa è bella...
      • Brown scrive:
        Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
        In effetti....
      • AtariLover scrive:
        Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
        - Scritto da: Umi-Bozu

        Obbligare la gente

        ad usare linux e i software open source e'

        l'unica via per ottenere la vera liberta'.

        questa è bella...Uso linux ma da boiate come quella mi dissocio completamente.La libertà è dare alla gente una alternativa. Non obbligare le persone a usarla.
        • ruppolo scrive:
          Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
          - Scritto da: AtariLover
          - Scritto da: Umi-Bozu


          Obbligare la gente


          ad usare linux e i software open source e'


          l'unica via per ottenere la vera liberta'.



          questa è bella...

          Uso linux ma da boiate come quella mi dissocio
          completamente.

          La libertà è dare alla gente una alternativa. Non
          obbligare le persone a
          usarla.Tipo: "O la borsa o la vita!":D
          • AtariLover scrive:
            Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
            - Scritto da: ruppolo

            Tipo: "O la borsa o la vita!"

            :Dehehe meglio di "La borsa!" e poi ti spara allo stesso :D
      • deactive scrive:
        Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
        lo diceva anche Hitler
    • io me scrive:
      Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
      se l'open source era vincente lo avrebbe già dimostrato, alla gente non gliene frega NULLA che il 90% dei siti internet gira su linux, ma la volete capire o no?la gente vuole prodotti belli, colorati, e funzionali, capito???? funzionali!!! che lo togli dalla scatola lo accendi e ci fai quello che vuoi! perchè con i prodotti che tu denigri, ci fai quello che vuoi che ti piaccia o no.e poi certamente, tutti hanno in casa un server internet e tutti gli utenti apple e microsoft sun ecc ecc hanno cause legali per ritornione di brevetti.perchè non la piantiamo di difendere a spada tratta sto open source e non cerchiamo di essere più obbiettivi?perchè dobbiamo sempre criticare tutti quelli che non la pensano come noi?questo atteggiamento arrogante dei sostenitori dell'open source ha stancato parecchie persone, e infatti non è che linux non può essere fermato, è che non se lo fila quasi nessuno.ha avuto una grossa occasione con il flop di vista e non l'ha sfruttata.
      • ruppolo scrive:
        Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
        - Scritto da: io me
        ha avuto una grossa occasione con il flop di
        vista e non l'ha
        sfruttata.L'open source continuamente sfrutta, o meglio, viene sfruttato (giustamente, sta li proprio per questo). Vedi ad esempio Google Chrome OS, tanto per restare in questi giorni. Ma possiamo andare indietro nel tempo fino a 40 anni fa, passando per OS X, per Apache, per TomTom, giusto per andare a zig zag.Diciamo che ci avrebbe fatto piacere un maggior numero di sistemi operativi mainstream, ecco. Magari messi in opera, come sarebbe giusto, dai produttori di pc. Purtroppo sabbiamo bene che i produttori sono stati ingessati dal monopolio MS. Ingessati quelli che producono PC. Quelli che invece non producevano PC sono stati fucilati. Bello, eh?Infatti oggi invece di un produttore di pc ben affermato come HP, abbiamo invece una Google che si adopera per fare un sistema operativo. Diverso, però, non a ritratto di quello del Padrone.
        • LaNberto scrive:
          Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: io me

          ha avuto una grossa occasione con il flop di

          vista e non l'ha

          sfruttata.

          L'open source continuamente sfrutta, o meglio,
          viene sfruttato (giustamente, sta li proprio per
          questo). Vedi ad esempio Google Chrome OS, tanto
          per restare in questi giorni. fino a prova contraria, un bellissimo esempio di vaporware
          • ruppolo scrive:
            Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
            - Scritto da: LaNberto
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: io me


            ha avuto una grossa occasione con il flop di


            vista e non l'ha


            sfruttata.



            L'open source continuamente sfrutta, o meglio,

            viene sfruttato (giustamente, sta li proprio per

            questo). Vedi ad esempio Google Chrome OS, tanto

            per restare in questi giorni.

            fino a prova contraria, un bellissimo esempio di
            vaporwareNon proprio... vaporware diventa un software che ritarda l'uscita. Questo è più... aria fritta :D
    • LaNberto scrive:
      Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
      - Scritto da: mes.id
      piu' che fessi direi disinformati o schiavi delle
      scelte obbligate. L'open source invece e' una
      scelta ponderata, praticamente necessaria se si
      vuole vivere in liberta' senza paura di
      ritorsioni di brevetti o cause legali milionarie.e anche senza lavorare, io per esempio non potrei produrre nulla con l'OpenSource, non avendo un solo programma di quelli che mi servono.E poi, sai cosa me ne frega dei brevetti se la mia produttività viene decurtata così severamente.Non si capisce perché l'informatica dovrebbe essere l'unica branca del lavoro dove non si devono pagare gli strumenti di lavoro.
      Chi macina profitto e riempie i propri forzieri,
      non si fermera' mai. ne vorra' sempre si piu',
      ovviemente a scapito nostro. Prima inizia a lavorare, poi se ne riparla.Obbligare la gente
      ad usare linux e i software open source e'
      l'unica via per ottenere la vera liberta'. in molti casi dal denaro... E' un dato di fatto rassegnati, linux non
      puo' essere fermato. a meno che tu non volgia
      rinunciare al90% dei siti internet che girano su
      server linux o usare il tuo router che guardacaso
      usa anchesso
      linux.vorrei anche vedere, non hanno dovuto pagare un soldo di royalty per metterlo nel router. Ma perché dovresti contare anche il linux delle macchine da caffé, ci lavori con quello?
  • freax scrive:
    la coerenza dei macachi
    macaco 2 mesi fa: "ma i netbook non servono a niente, costano soltanto molto e sono inutili, 300 euro per quel coso!!"macaco dopo aver letto questa notizia: "oooh!! solo 800 dollari che in euro sono 800 euro!! DEVO PRENDERLO per forza cosa vuoi che siano"macaco quando gli chiedi perchè ha comprato sto coso a 800 euro invece di un netbook a 300 euro: "ma cosa stai dicendo!! non ti senti?? apple fa un prodotto perfetto! senza problemi! senza crash! senza virus!!! vai a deframmentare cosa fai qui??"ahhhhhhh poveri macachi!! aprite i vostri occhi con le fette di mela avanti
    • Pippo Lacoca scrive:
      Re: la coerenza dei macachi
      meno male che sei arrivato tu, oh salvatore e nuovo profeta di noi macachi!!! Ti seguiremo tutti in massa perche' non si puo' non riconoscere che hai TROPPO ragionissimo. Penso che dopo il tuo inedito intervento la Apple andra' in fallimento.
      • freax scrive:
        Re: la coerenza dei macachi
        - Scritto da: Pippo Lacoca
        meno male che sei arrivato tu, oh salvatore e
        nuovo profeta di noi macachi!!! Ti seguiremo
        tutti in massa perche' non si puo' non
        riconoscere che hai TROPPO ragionissimo. Penso
        che dopo il tuo inedito intervento la Apple
        andra' in
        fallimento.non andrà mai in fallimento con gente come te
        • Pippo Lacoca scrive:
          Re: la coerenza dei macachi
          Ma come!! ma se sono diventato tuo fedele seguace oh mio profeta!!! andremo per il mondo ad aprire gli occhi a tutti i macachi!!!
    • io me scrive:
      Re: la coerenza dei macachi
      scommettiamo che sarai tu il primo a sbavare su questo tablet se mai uscira?eeh, la vecchia storia della volpe e dell'uva......
      • freax scrive:
        Re: la coerenza dei macachi
        - Scritto da: io me
        scommettiamo che sarai tu il primo a sbavare su
        questo tablet se mai
        uscira?

        eeh, la vecchia storia della volpe e
        dell'uva......no, se ci sbavo sopra poi non funziona più e se lo porto all'assistenza si accorgono che è stato bagnato e non me lo cambiano
    • nome e cognome scrive:
      Re: la coerenza dei macachi
      - Scritto da: freax
      macaco 2 mesi fa: "ma i netbook non servono a
      niente, costano soltanto molto e sono inutili,
      300 euro per quel
      coso!!"

      macaco dopo aver letto questa notizia: "oooh!!
      solo 800 dollari che in euro sono 800 euro!! DEVO
      PRENDERLO per forza cosa vuoi che
      siano"Lol... e pensa che botto la batteria.
      • freax scrive:
        Re: la coerenza dei macachi
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: freax

        macaco 2 mesi fa: "ma i netbook non servono a

        niente, costano soltanto molto e sono inutili,

        300 euro per quel

        coso!!"



        macaco dopo aver letto questa notizia: "oooh!!

        solo 800 dollari che in euro sono 800 euro!!
        DEVO

        PRENDERLO per forza cosa vuoi che

        siano"

        Lol... e pensa che botto la batteria.è vero, come avevo fatto a non pensarci! (rotfl)
    • dancan_mc scrive:
      Re: la coerenza dei macachi
      Se apple farà questo prodotto, e se questo prodotto sarà una via mezzo tra iphone/macbookair, se il suddetto prodotto sarà ad un prezzo che IO morto di fame riterrò congruo con le mie tasche e le mie aspettative, allora forse lo comprerò. dipende. SE LO FARANNOSE NON COSTERà UN OCCHIOSE RISPONDERà ALLE MIE ASPETTATIVE (WIFI, MODULO GPRS, BT, USB E MAGARI UN'USCITA HDVI) SE LE CARATTERISTICHE FISICHE RSARANNO ADEGUATE ALLE MIE ESIGENZEAllora forse lo acquisterò.di sicuro non dirò che è un XXXXX perchè costa troppo.anche la ferrari costa troppo. ma nn credo che nessuno si sogni di dire che è un XXXXX in confronto alle sue concorrenti ( ah, perchè la pagani zonda e tutte le macchine di quella fascia costano meno?)
      • freax scrive:
        Re: la coerenza dei macachi
        - Scritto da: dancan_mc
        Se apple farà questo prodotto, e se questo
        prodotto sarà una via mezzo tra
        iphone/macbookair, se il suddetto prodotto sarà
        ad un prezzo che IO morto di fame riterrò congruo
        con le mie tasche e le mie aspettative, allora
        forse lo comprerò. dipende.


        SE LO FARANNO
        SE NON COSTERà UN OCCHIO
        SE RISPONDERà ALLE MIE ASPETTATIVE (WIFI, MODULO
        GPRS, BT, USB E MAGARI UN'USCITA HDVI)

        SE LE CARATTERISTICHE FISICHE RSARANNO ADEGUATE
        ALLE MIE
        ESIGENZE

        Allora forse lo acquisterò.

        di sicuro non dirò che è un XXXXX perchè costa
        troppo.
        anche la ferrari costa troppo. ma nn credo che
        nessuno si sogni di dire che è un XXXXX in
        confronto alle sue concorrenti ( ah, perchè la
        pagani zonda e tutte le macchine di quella fascia
        costano
        meno?)quando compri una ferrari ti scoppia il motore?quando compri una ferrari ti si stacca la carrozzeria?quando compri una ferrari le porte ti danno problemi di chiusura?non mi parele ferrari non le fanno in cina
        • dancan_mc scrive:
          Re: la coerenza dei macachi
          le ferrari no. ma tranquillo che le supercar le fanno pure li. perchè, se compro un apple o un pc mi scoppia in casa?( e al 99& li assemblano proprio tutti in cina... mah... strano.)a propositodi ferrari e carrozzeria. c'è stata una partita di Ferrari che è stata ritirata proprio perchè avevano esagerato con l'usare amteriali non proprio pregiatissimi sulla carrozzeria. ( se non sbaglio erano i primi tempi dopo che ferrari fu acquistata da fiat.)il motore puo fondere, se lo usi alla ca**oquindi?
        • ciao scrive:
          Re: la coerenza dei macachi
          Bella questa!Alcune Ferrari sono andate a fuoco!Alcune Ferrari hanno avuto problemi di carrozzeria!Alcune Ferrari hanno avuto problemi con la chiusura delle porte!A me invece pare, se l'1% degl'iPhone sono difettosi fanno ca*are.Se invece l1% delle Ferrari prendono fuoco é TUTTO NORMALEOnesta' = 0
          • freax scrive:
            Re: la coerenza dei macachi
            - Scritto da: ciao
            Bella questa!

            Alcune Ferrari sono andate a fuoco!

            Alcune Ferrari hanno avuto problemi di
            carrozzeria!

            Alcune Ferrari hanno avuto problemi con la
            chiusura delle
            porte!

            A me invece pare, se l'1% degl'iPhone sono
            difettosi fanno
            ca*are.

            Se invece l1% delle Ferrari prendono fuoco é
            TUTTO
            NORMALE

            Onesta' = 0a parte una ferrari che è andata a fuocovoglio link delle altre cose che dici
          • dancan_mc scrive:
            Re: la coerenza dei macachi
            ah, dimenticavo che bisogna parlare solo di cose accadute negli ultimi 5 anni.... no, negli ultimi 5 non hanno avuto problem i di carrozzeria. comunque, se la trratti male, ti lascia a piedi anche se si chiama ferrari.non serrve un link. cosa succede se guidi a 200 all'ora senza l'olio nel motore?per quello che riguarda cosa è sucXXXXX a CERTE ferrari nei primi tempoi dopo l'acquisizione da parte di fiat, vai a modena o maranello e chiedi a chi ci vive. te lo dicono loro. cosi hanno detto a me.
          • freax scrive:
            Re: la coerenza dei macachi
            - Scritto da: dancan_mc
            ah, dimenticavo che bisogna parlare solo di cose
            accadute negli ultimi 5 anni.... no, negli ultimi
            5 non hanno avuto problem i di carrozzeria.
            comunque, se la trratti male, ti lascia a piedi
            anche se si chiama
            ferrari.

            non serrve un link. cosa succede se guidi a 200
            all'ora senza l'olio nel
            motore?

            per quello che riguarda cosa è sucXXXXX a CERTE
            ferrari nei primi tempoi dopo l'acquisizione da
            parte di fiat, vai a modena o maranello e chiedi
            a chi ci vive. te lo dicono loro. cosi hanno
            detto a
            me.c'è gente che tratta bene i mac eppure iniziano a saltare pezzi di plastica, vedi macbook bianco
          • ciao scrive:
            Re: la coerenza dei macachi
            Io lo tratto male e non mi salta nulla, quindi seguendo il tuo ragionamento, i mac sono dei muli da guerra indistruttibili.
        • ruppolo scrive:
          Re: la coerenza dei macachi
          - Scritto da: freax
          quando compri una ferrari ti scoppia il motore?
          quando compri una ferrari ti si stacca la
          carrozzeria?
          quando compri una ferrari le porte ti danno
          problemi di
          chiusura?

          non mi pare

          le ferrari non le fanno in cinaQuindi le vendono senza garanzia e le officine autorizzate Ferrari non esistono, giusto?
    • uccio2 scrive:
      Re: la coerenza dei macachi
      - Scritto da: freax
      macaco 2 mesi fa: "ma i netbook non servono a
      niente, costano soltanto molto e sono inutili,
      300 euro per quel
      coso!!"Si è vero lo ha detto il capo di Apple, Steve Jobs.Il mercato però richiede questi benedetti netbook, trovo strano che Apple li possa produrre, a mio giudizio andrebbero in conflitto con le vendite di iPhone
      macaco dopo aver letto questa notizia: "oooh!!
      solo 800 dollari che in euro sono 800 euro!! DEVO
      PRENDERLO per forza cosa vuoi che
      siano"In tutto il mondo, la gente che può permetterselo si compra gli oggetti da sborrone per poi ostentarli, vedi occhiali a prezzi folli, kit di plastica per taroccare le automobili, magliette con logo AJ D&G con prezzi inauditi e potrei spaziare argomentando di qualsiasi campo e settore, telefonia, alimentazione, qualsiasi settore! E' sempre stato cosi, siamo umani!
      macaco quando gli chiedi perchè ha comprato sto
      coso a 800 euro invece di un netbook a 300 euro:
      "ma cosa stai dicendo!! non ti senti?? apple fa
      un prodotto perfetto! senza problemi! senza
      crash! senza virus!!! vai a deframmentare cosa
      fai
      qui??"



      ahhhhhhh poveri macachi!! aprite i vostri occhi
      con le fette di mela
      avantii prodotti Apple costano un poco di più, valgono un poco di più, funzionano meglio, i nuovi modelli hanno quasi sempre una tecnologia all'avanguardia, ogni 6/7 mesi esce un nuovo modello, nonostante ciò i computer Apple diventano obsoleti in molto più tempo rispetto a un PC.Chi compra Apple non è uno smanettone, vuole un computer che funziona sempre e basta.Anche Windows ha le sue qualità.Quello che mi colpisce da sempre è che spesso chi parla male di Apple (non alludo a te, parlo in generale) non ha mai provato un computer Apple.
      • Doc scrive:
        Re: la coerenza dei macachi
        - Scritto da: uccio2
        i prodotti Apple costano un poco di più, valgono
        un poco di più, funzionano meglio, i nuovi
        modelli hanno quasi sempre una tecnologia
        all'avanguardia, ogni 6/7 mesi esce un nuovo
        modello,e qui ti si segue nonostante ciò i computer Apple
        diventano obsoleti in molto più tempo rispetto a
        un
        PC.premesso che, almeno in passato, era l'opposto, ma qui non ti contraddici con quanto hai scritto sopra?
        • uccio2 scrive:
          Re: la coerenza dei macachi
          - Scritto da: Doc
          - Scritto da: uccio2
          nonostante ciò i computer Apple
          diventano obsoleti in molto più tempo rispetto a
          un
          PC._________________________
          premesso che, almeno in passato, era l'opposto,
          ma qui non ti contraddici con quanto hai scritto
          sopra?Sovente quando esce un nuovo modello di Apple c'è una qualche innovazione ( di qualsiasi genere) e, nonostante la Apple rinnovi ogni circa 6/8 mesi i suoi modelli (se non innovativi perlomeno più potenti) i prodotti venduti hanno un "invecchiamento" minore rispetto alla media dei PC. Questo perchè a fare la media dei PC ci sono anche i cassoni che compri al supermarket (che ovviamente sono già vecchi prima che li porti a casa).Ho stato spiegato?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 luglio 2009 14.00-----------------------------------------------------------
    • sergio scrive:
      Re: la coerenza dei macachi
      - Scritto da: freax
      macaco 2 mesi fa: "ma i netbook non servono a
      niente, costano soltanto molto e sono inutili,
      300 euro per quel
      coso!!"

      macaco dopo aver letto questa notizia: "oooh!!
      solo 800 dollari che in euro sono 800 euro!! DEVO
      PRENDERLO per forza cosa vuoi che
      siano"

      macaco quando gli chiedi perchè ha comprato sto
      coso a 800 euro invece di un netbook a 300 euro:
      "ma cosa stai dicendo!! non ti senti?? apple fa
      un prodotto perfetto! senza problemi! senza
      crash! senza virus!!! vai a deframmentare cosa
      fai
      qui??"



      ahhhhhhh poveri macachi!! aprite i vostri occhi
      con le fette di mela
      avantitu hai dei seri problemi.....
      • freax scrive:
        Re: la coerenza dei macachi
        - Scritto da: sergio
        - Scritto da: freax

        macaco 2 mesi fa: "ma i netbook non servono a

        niente, costano soltanto molto e sono inutili,

        300 euro per quel

        coso!!"



        macaco dopo aver letto questa notizia: "oooh!!

        solo 800 dollari che in euro sono 800 euro!!
        DEVO

        PRENDERLO per forza cosa vuoi che

        siano"



        macaco quando gli chiedi perchè ha comprato sto

        coso a 800 euro invece di un netbook a 300 euro:

        "ma cosa stai dicendo!! non ti senti?? apple fa

        un prodotto perfetto! senza problemi! senza

        crash! senza virus!!! vai a deframmentare cosa

        fai

        qui??"







        ahhhhhhh poveri macachi!! aprite i vostri occhi

        con le fette di mela

        avanti

        tu hai dei seri problemi.....vai fammi una lista che vado a curarmimagari una bella tabella di marcia con ical??
        • sergio scrive:
          Re: la coerenza dei macachi
          - Scritto da: freax
          - Scritto da: sergio

          - Scritto da: freax


          macaco 2 mesi fa: "ma i netbook non servono a


          niente, costano soltanto molto e sono inutili,


          300 euro per quel


          coso!!"





          macaco dopo aver letto questa notizia: "oooh!!


          solo 800 dollari che in euro sono 800 euro!!

          DEVO


          PRENDERLO per forza cosa vuoi che


          siano"





          macaco quando gli chiedi perchè ha comprato
          sto


          coso a 800 euro invece di un netbook a 300
          euro:


          "ma cosa stai dicendo!! non ti senti?? apple
          fa


          un prodotto perfetto! senza problemi! senza


          crash! senza virus!!! vai a deframmentare cosa


          fai


          qui??"











          ahhhhhhh poveri macachi!! aprite i vostri
          occhi


          con le fette di mela


          avanti



          tu hai dei seri problemi.....

          vai fammi una lista che vado a curarmi
          magari una bella tabella di marcia con ical??seri problemi...
          • freax scrive:
            Re: la coerenza dei macachi
            - Scritto da: sergio
            - Scritto da: freax

            - Scritto da: sergio


            - Scritto da: freax



            macaco 2 mesi fa: "ma i netbook non servono
            a



            niente, costano soltanto molto e sono
            inutili,



            300 euro per quel



            coso!!"







            macaco dopo aver letto questa notizia:
            "oooh!!



            solo 800 dollari che in euro sono 800 euro!!


            DEVO



            PRENDERLO per forza cosa vuoi che



            siano"







            macaco quando gli chiedi perchè ha comprato

            sto



            coso a 800 euro invece di un netbook a 300

            euro:



            "ma cosa stai dicendo!! non ti senti?? apple

            fa



            un prodotto perfetto! senza problemi! senza



            crash! senza virus!!! vai a deframmentare
            cosa



            fai



            qui??"















            ahhhhhhh poveri macachi!! aprite i vostri

            occhi



            con le fette di mela



            avanti





            tu hai dei seri problemi.....



            vai fammi una lista che vado a curarmi

            magari una bella tabella di marcia con ical??

            seri problemi...che c'è non riesci ad avviare ical?
          • Doc scrive:
            Re: la coerenza dei macachi
            tu con iNeurone invece sempre fermo eh ;-)
    • Paolinovaiv aivai scrive:
      Re: la coerenza dei macachi
      Perchè i netbook da 300 euro hanno lo schermo touch?! Se me ne mostri uno lo compro subito. Altrimenti smettila di trolleggiare.
      • freax scrive:
        Re: la coerenza dei macachi
        - Scritto da: Paolinovaiv aivai
        Perchè i netbook da 300 euro hanno lo schermo
        touch?! Se me ne mostri uno lo compro subito.
        Altrimenti smettila di
        trolleggiare.ah ora mi sono chiari i 500 euro di differenza
        • Paolinovaiv aivai scrive:
          Re: la coerenza dei macachi
          Ma perchè discutere su di un hardware che non c'è?! I tablet subnotebook costano circa 600 euro mentre i tablet seri da 1400 in su.
          • Doc scrive:
            Re: la coerenza dei macachi
            Perché é solo un volgare troll che si deve riempire in qualche modo la giornata?
    • Doc scrive:
      Re: la coerenza dei macachi
      La coerenza di freax è quella di estrapolare e shakerare per far apparire un post tutto nuovo che dia credito alle sue tesi alquanto fantozziane.Ci riprovi di nuovo signor troll :-D
      • freax scrive:
        Re: la coerenza dei macachi
        - Scritto da: Doc
        La coerenza di freax è quella di estrapolare e
        shakerare per far apparire un post tutto nuovo
        che dia credito alle sue tesi alquanto
        fantozziane.

        Ci riprovi di nuovo signor troll :-Dtu si che hai capito il segreto della vita
        • Doc scrive:
          Re: la coerenza dei macachi
          - Scritto da: freax

          tu si che hai capito il segreto della vitaAnche tu, ma non dirlo in giro, potrebbero internarti!
          • freax scrive:
            Re: la coerenza dei macachi
            - Scritto da: Doc
            - Scritto da: freax




            tu si che hai capito il segreto della vita

            Anche tu, ma non dirlo in giro, potrebbero
            internarti!non posso dirlo nemmeno a mistero?? :( (ghost)
          • Doc scrive:
            Re: la coerenza dei macachi
            - Scritto da: freax

            non posso dirlo nemmeno a mistero?? :( (ghost)Fa pure, tanto internano te.
          • freax scrive:
            Re: la coerenza dei macachi
            - Scritto da: Doc
            - Scritto da: freax




            non posso dirlo nemmeno a mistero?? :( (ghost)

            Fa pure, tanto internano te.lo farò fare anche a te, anzi anche a tutta la tua famiglia, dop compreso
          • Doc scrive:
            Re: la coerenza dei macachi
            - Scritto da: freax
            lo farò fare anche a te, anzi anche a tutta la
            tua famiglia, dop
            compresoFa pure, tanto non ti crederebbe nessuno ;-)
    • ruppolo scrive:
      Re: la coerenza dei macachi
      - Scritto da: freax
      macaco 2 mesi fa: "ma i netbook non servono a
      niente, costano soltanto molto e sono inutili,
      300 euro per quel
      coso!!"Esatto. Anche 20 mesi fa. Anche oggi. Anche tra 2 mesi. Anche tra 20 mesi.

      macaco dopo aver letto questa notizia: "oooh!!
      solo 800 dollari che in euro sono 800 euro!! DEVO
      PRENDERLO per forza cosa vuoi che
      siano"Prenderlo cosa? Il tablet? il netbook?
      macaco quando gli chiedi perchè ha comprato sto
      coso a 800 euro invece di un netbook a 300 euro:
      "ma cosa stai dicendo!! non ti senti?? apple fa
      un prodotto perfetto! senza problemi! senza
      crash! senza virus!!! vai a deframmentare cosa
      fai
      qui??"Infatti io non ho mai preso un virus, né deframmentato, né avuto crash, sul mio iPhone 3G. E nemmeno sul 3GS.Sul 2G si (crash, non virus o frammentazioni), ma perché era giovane e violentato (jailbreackato).
      ahhhhhhh poveri macachi!! aprite i vostri occhi
      con le fette di mela
      avantiÈ proprio perché abbiamo aperto gli occhi che non siamo caduti come allocchi su dove sta il gregge.
  • ruppolo scrive:
    Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
    - Scritto da: Paolinovaiv aivai
    - Scritto da: mes.id

    se Apple decidera' a breve di lanciare sul

    mercato l'ennesimo prodotto castrato e
    plasticoso

    capace di funzionare tramite standard chiusi nel

    suo piccolo ecosistema di macachi, si sbaglia di

    grosso.

    Chi ama la libera' e vuole i massimo dal proprio

    computer senza essere prigioniero di eula e

    umilianti contratti di utilizzo, puo' contare
    sul

    mondo

    linux.

    I programmatori opensource infatti ben

    accettaranno la nuova e arrogante sfida lanciata

    da apple e sapranno senza'latro ridare liberta'
    a

    un tablet che nasceta' con le ali

    bucate.

    Interessante, peccato che per il mio tablet i
    driver linux non esistano e posso utilizzarlo
    come un
    notebook.
    Non esisterà mai un buon sistema operativo Open
    Source a meno che lo sviluppatore dell'OS non sia
    anche il produttore
    hardware.
    Apple in parte l'ha capito, non a caso OSX è
    basato su unix e non a caso il mercato sta dando
    sempre più ragione a questa filosofia. Non
    penserai che i milioni di persone che comprano
    Apple siano tutti
    fessi?!Volevo solo ricordarti che la produzione di macchina, sistema operativo e programmi applicativi risale a prima ancora di Mac OS, anno 1984, prima ancora di Lisa, anno 1982, ma ben 30 anni fa, anno 1979:http://en.wikipedia.org/wiki/Apple_DOSE non mi pare né che Apple cio abbia messo molto a capirlo (2 anni) né che l'abbia capito in parte, visto che nel corso della storia ha sempre fatto in questo modo, Newton, iPod e iPhone compresi. Per non parlare degli innumerevoli firmware di altrettanto innumerevoli periferiche (stampanti, scanner, router wi-fi, monitor, ecceetra) e parti interne di computer (schede madri, schede video, hard disk, masterizzatori, modem, tastiere, moduli wi-fi, moduli bluetooth, batterie, eccetera).
  • Pippo Lacoca scrive:
    Re: non capisco
    Backup?Cmq se mi finisce il daiquiri su di un libro, o come mi e' sucXXXXX se mi cade Monnalisa Ciberpunck di Gibson in una pozzanghera fangosa, lo butto comunque. Ma di materiale elettronico e' piu' semplice tenere una copia di sicurezza (se non rompono col DRM)
  • ruppolo scrive:
    Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
    - Scritto da: advange

    Stanne fuori, pezzente.

    Certo, il mondo dove o ti arrangi o ti
    arrangi.

    Ma certo, tra pizza,XXXXX e discoteca
    In un sol colpo sei riuscito a scrivere un post
    razzista, classista, con un no sense logico,
    scurrile e
    volgare.
    Il tutto per rispondere ad una trollata.
    I miei complimenti!Hai visto che bravo? Da una mente analitica quale è la mia non è facile sintetizzare tanti concetti in poche parole. Merito dell'esperienza.
  • ruppolo scrive:
    Re: non capisco
    - Scritto da: Funz
    Perchè qualche giorno fa criticavi il crunchpad e
    invece adesso esalti il tablet
    Apple?Criticavo il crunchpad? Hai la memoria corta. Ecco il mio primo post sul crunchpad:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2663294&m=2663641#p2663641 Questo almeno serve a qualcosa, a navigare. Avrà certamente più sucXXXXX degli inutili netbook, a patto che finisca sugli scaffali molto prima del tablet Apple.
  • Paolinovaiv aivai scrive:
    Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
    Ma una volta non si usava il Napalm per i troll?
  • Gennaro Tangari scrive:
    Re: non capisco
    Perdonami ma è molto più "faticoso" scrivere a mano per 3 ore che non scrivere a macchina o ancora meglio al computer!
    • Pippo Lacoca scrive:
      Re: non capisco
      Solo perche' non ci sei piu' abituato. Hai finito le scuole da troppi anni probabilmente. Inoltre la penna se sulla carta scorre 1, su un display scorrera' 5.
      • asdasd scrive:
        Re: non capisco
        eh se scrivi solo sui blog "oggi ho mangiato il pane", forse è vero scrivi più veloce con la tastierase scrivi pagine e pagine di formule e di conti, niente sostituisce carta & penna (o gesso & lavagna)
  • mes.id scrive:
    USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
    se Apple decidera' a breve di lanciare sul mercato l'ennesimo prodotto castrato e plasticoso capace di funzionare tramite standard chiusi nel suo piccolo ecosistema di macachi, si sbaglia di grosso.Chi ama la libera' e vuole i massimo dal proprio computer senza essere prigioniero di eula e umilianti contratti di utilizzo, puo' contare sul mondo linux.I programmatori opensource infatti ben accettaranno la nuova e arrogante sfida lanciata da apple e sapranno senza'latro ridare liberta' a un tablet che nasceta' con le ali bucate.
    • Marco scrive:
      Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
      Libertà!!!:)(nel 3009...)
    • ruppolo scrive:
      Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
      - Scritto da: mes.id
      se Apple decidera' a breve di lanciare sul
      mercato l'ennesimo prodotto castrato e plasticosoAlluminio e vetro sono i materiali con cui sono costruiti tutti i computer Apple, gli iPod e gli iPhone.Sei rimasto indietro, torna alle tue cineserie fatte di plastica per imballaggi e latta.
      capace di funzionare tramite standard chiusi nel
      suo piccolo ecosistema di macachi, si sbaglia di
      grosso.Hai detto bene, ecosistema. Stanne fuori, pezzente.
      Chi ama la libera' e vuole i massimo dal proprio
      computer senza essere prigioniero di eula e
      umilianti contratti di utilizzo, puo' contare sul
      mondo
      linux.Certo, il mondo dove o ti arrangi o ti arrangi. Come essere liberi in mezzo al Sahara.
      I programmatori opensource infatti ben
      accettaranno la nuova e arrogante sfida lanciata
      da apple e sapranno senza'latro ridare liberta' a
      un tablet che nasceta' con le ali
      bucate.Ma certo, tra pizza,XXXXX e discoteca troveranno certamente il tempo di sviluppare tutto, magari prima di andare in pensione...
      • next scrive:
        Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
        - Scritto da: ruppolo
        Ma certo, tra pizza,XXXXX e discoteca troveranno
        certamente il tempo di sviluppare tutto, magari
        prima di andare in
        pensione...Figa???Adesso non esagerare! :-)
      • advange scrive:
        Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA

        Stanne fuori, pezzente.
        Certo, il mondo dove o ti arrangi o ti arrangi.
        Ma certo, tra pizza,XXXXX e discoteca In un sol colpo sei riuscito a scrivere un post razzista, classista, con un no sense logico, scurrile e volgare.Il tutto per rispondere ad una trollata.I miei complimenti!
    • ciao scrive:
      Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
      Arrogante ?E questo ? "standard chiusi nel suo piccolo ecosistema di macachi, si sbaglia di grosso "Fai l'asino ?
    • Pippo Lacoca scrive:
      Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
      Sembra il parlato di una filmato dell'istituto luce, ma al contrario..."Gli intepridi programmatori OS, con sprezzo del pericolo nevvero......"
    • Paolinovaiv aivai scrive:
      Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
      - Scritto da: mes.id
      se Apple decidera' a breve di lanciare sul
      mercato l'ennesimo prodotto castrato e plasticoso
      capace di funzionare tramite standard chiusi nel
      suo piccolo ecosistema di macachi, si sbaglia di
      grosso.
      Chi ama la libera' e vuole i massimo dal proprio
      computer senza essere prigioniero di eula e
      umilianti contratti di utilizzo, puo' contare sul
      mondo
      linux.
      I programmatori opensource infatti ben
      accettaranno la nuova e arrogante sfida lanciata
      da apple e sapranno senza'latro ridare liberta' a
      un tablet che nasceta' con le ali
      bucate.Interessante, peccato che per il mio tablet i driver linux non esistano e posso utilizzarlo come un notebook.Non esisterà mai un buon sistema operativo Open Source a meno che lo sviluppatore dell'OS non sia anche il produttore hardware.Apple in parte l'ha capito, non a caso OSX è basato su unix e non a caso il mercato sta dando sempre più ragione a questa filosofia. Non penserai che i milioni di persone che comprano Apple siano tutti fessi?!
    • deactive scrive:
      Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
      si ma questo cosa c'entra ?Comunque mi pare che linux sia supportato da Bootcamp adesso.
    • LaNberto scrive:
      Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
      - Scritto da: mes.id
      se Apple decidera' a breve di lanciare sul
      mercato l'ennesimo prodotto castrato e plasticoso
      capace di funzionare tramite standard chiusi nel
      suo piccolo ecosistema di macachi, si sbaglia di
      grosso.
      Chi ama la libera' e vuole i massimo dal proprio
      computer senza essere prigioniero di eula e
      umilianti contratti di utilizzo, puo' contare sul
      mondo
      linux.Infatti basta confrontare le percentuali d'uso
      I programmatori opensource infatti ben
      accettaranno la nuova e arrogante sfida lanciata
      da apple e sapranno senza'latro ridare liberta' a
      un tablet che nasceta' con le ali
      bucate.le famose risposte alle domande mai chieste...
    • lellykelly scrive:
      Re: USARE LINUX:SCELTA OBBLIGATA
      chi ama la libertà compra quello che vuole.se non esiste sul mercato qualcosa di libero, allora non lo si compra.nessuno ti obbliga a comprarlo.e l'automobile? perchè non sono libero di metterci il carburante che preferisco?la vera libertà non sono le boiate tecnologiche ma tutto quello su cui si basa la tua esistenza, ma non volendo essere libero, non te ne accorgi.
  • ruppolo scrive:
    Re: non capisco
    - Scritto da: Stein Franken
    Sono curioso di come uscirà. Ci sono tante
    speculazioni, ma il fatto è che non sarà (penso)
    un apparecchio che soddisfa le esigenze dei piu'
    (come invece i portatili
    classici).

    Penso sarà ottimo per chi è sempre in giro, ma
    per gli altri? Forse basta un cellulare, come
    l'iPhone, oppure un portatile "full" come il
    MBP.

    Certamente l'hype c'è :D ora vediamo che salta
    fuori...Io penso invece che sarà esattamente il contrario, un apparecchio destinato a rimediare al fallimento del personal computer: il knowledge navigator.
  • Paperoliber o scrive:
    Utilità...
    Qualcuno, seriamente, mi spiega l'utilità degli articoli di Gentile.....Perché fino ad ora non ne vedo....
    • MeX scrive:
      Re: Utilità...
      cercare di attirare un po' di utenza mac con rumors? il fatto é che i siti di rumor Apple sono per la maggior parte blogs, sempre piú aggiornati e meno sensazionalistici :)
    • Stein Franken scrive:
      Re: Utilità...
      Non sapevo che qualcuno ti obbligava a leggere tutte le notizie.Cavolo, non riescono a fare che tutti i loro articoli soddisfino sempre i bisogni di tutti!Perdiamine, la prossima volta che su 10 articoli, ne vedo 1 che non mi attira, reclamo e faccio una class action.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Enjoy with Us scrive:
    Fantastico....
    e poi dicono che babbo natale non esiste.... solo 800 euro (800 dollari + tasse e vedrete se non diventano 800 euro) per un dispositivo che sarà con ogni probabilità ingombrante quanto un netbook ma con molte meno possibilità (se mettono sopra l'OS dell'Iphone, in pratica avrebbe le funzionalità di un ipod touch).... cheXXXXXta!
    • dancan_mc scrive:
      Re: Fantastico....
      .chi vuole se lo compra, chi non vuole non lo compra.
      • Doc scrive:
        Re: Fantastico....
        - Scritto da: dancan_mc
        .chi vuole se lo compra, chi non vuole non lo
        compra.Appunto! Parole sante.
      • Lord Kap scrive:
        Re: Fantastico....
        - Scritto da: dancan_mc
        chi vuole se lo compra, chi non vuole non lo compra.Così lapalissiano che non ci sarebbe neanche da scriverlo, ma di questi tempi è meglio sottolinearlo, visto che l'ovvio sembra fuori moda...-- Saluti, Kap
    • Doc scrive:
      Re: Fantastico....
      Il solito commento sciocco del rosicone di turno che non va oltre il prezzo.Sei un disco rotto ormai, rassegnati.
    • ruppolo scrive:
      Re: Fantastico....
      Ma allora 'sto netbook l'hai comprato o no?
      • LaNberto scrive:
        Re: Fantastico....
        - Scritto da: ruppolo
        Ma allora 'sto netbook l'hai comprato o no?mi sa di no, tanto più che non telefona...
    • MeX scrive:
      Re: Fantastico....
      Enjoy... ma ti metti a trollare pure sui rumors?Mi piacevi di piú quando accusavi PI di scrivere fuffa :)Vediamo SE esce, SE avrá quel prezzo... io continuo a dubitare in un prodotto del genere
    • Stein Franken scrive:
      Re: Fantastico....
      ma lol, 1/10 per l'impegno e le risposte ricevute :DPero' inizi a mostrare l'età, i tuoi post ormai sono sempre la stessa solfa. Mi dovro' trovare un altro utente per sbellicarmi dalle risate :D cerca di impegnarti un po'!
    • ciao scrive:
      Re: Fantastico....
      Visto che sai gia' tutto informaci delle caratteristiche tecniche che siamo curiosi. Mi interessa peso, dimensioni , durata della batteria, potenza di calcolo, connettivitá, ecc
    • pietro scrive:
      Re: Fantastico....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      e poi dicono che babbo natale non esiste.... solo
      800 euro (800 dollari + tasse e vedrete se non
      diventano 800 euro) per un dispositivo che sarà
      con ogni probabilità ingombrante quanto un
      netbook ma con molte meno possibilità (se mettono
      sopra l'OS dell'Iphone, in pratica avrebbe le
      funzionalità di un ipod touch).... che
      XXXXXta! se dovevano fare un iPhone gigante sarebbe uscito prima dell'iPhone, sarebbe stato più facile farlo, se non è ancora uscito probabilmente o non uscirà mai o sarà qualcosa molto diversa
      • ruppolo scrive:
        Re: Fantastico....
        - Scritto da: pietro
        se dovevano fare un iPhone gigante sarebbe
        uscito prima dell'iPhone,Infatti così fu:http://yourtech.typepad.com/main/WindowsLiveWriter/untitled_28.png
    • scorpioprise scrive:
      Re: Fantastico....
      ora, non per essere polemico, ma sarebbe un ipod touch con uno schermo maggiorato, secondo i rumors.Che poi sia utile/figo/usabile/vendibile non sta a me dirlo.
    • LaNberto scrive:
      Re: Fantastico....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      e poi dicono che babbo natale non esiste.... solo
      800 euro (800 dollari + tasse e vedrete se non
      diventano 800 euro) per un dispositivo che sarà
      con ogni probabilità ingombrante quanto un
      netbook ma con molte meno possibilità (se mettono
      sopra l'OS dell'Iphone, in pratica avrebbe le
      funzionalità di un ipod touch).... che
      XXXXXta!ma ci credi pure?
  • lellykelly scrive:
    non capisco
    l'utilità dei tablet. qualcuno me la spiega seriamente?
    • Peasy scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: lellykelly
      l'utilità dei tablet. qualcuno me la spiega
      seriamente?Tutto quello che fai con un Netbook senza l'intralcio della tastiera.Io li trovo piu' naturali, li leggi in verticale o orizzontale a secondo dei casi, senza preoccuparti della innaturale tastiera (prima dell'invenzione della macchina per scrivere nessuno la trovava naturale).E molti altri usi che verranno inventati...
      • uno scrive:
        Re: non capisco
        perche fa figo :)
      • Gurzo2007 scrive:
        Re: non capisco
        si come no...prova a scriverci a lungo su quel touch...la tastiera non è naturale? e perkè il touch lo sarebbe?
        • Peasy scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: Gurzo2007
          si come no...prova a scriverci a lungo su quel
          touch...

          la tastiera non è naturale? e perkè il touch lo
          sarebbe?Chi ha detto che non possa avere un valido riconoscimento scrittura??? Ad esempio, o altro.Possibile che non si possa fare un discorso costruttivo senza che arrivi qualcuno che la debba subito buttare in polemica???Tutti saputi e chiusi nei propri orti, ecco perché Marconi è dovuto andare in Inghilterra per vedersi riconosciuta l'importanza della propria invenzione.
          • Gurzo2007 scrive:
            Re: non capisco
            e ke c'entra con la naturalezza? il touch non avrà mai il feedback di una tastiera...è utilissimo per alcuni utilizzi...ma di certo non per sostituire la tastiera fisicascusa ki è ke non vuole fare un discorso costruttivo?...hai buttato li una frase...senza portare argomentazioni...
          • Michael scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Gurzo2007
            e ke c'entra con la naturalezza? il touch non
            avrà mai il feedback di una tastiera...è
            utilissimo per alcuni utilizzi...ma di certo non
            per sostituire la tastiera
            fisicaNon esserne tanto certo.La Apple ha brevettato dei sistei per aggiungere il feedback alle tastiere touch...
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: non capisco
            che boiata. La penna ti da lo stesso feedback della tastiera? no!ma la penna e' MOLTO meglio della tastiera per scrivere. il feedback e' che tu la passi sul foglio e lei imprime un segno. A questo punto e' molto + simile al feedback fornito scrivendo su un tablet: tu fai i movimenti del pennino per scrivere una A e a schermo ti appare una A.
          • deactive scrive:
            Re: non capisco
            l'ideale sarebbe un trascrittore vocale. No tastiera, no touch. Parli e lui scrive. Quanti tasti sbiaditi risparmieremmo cosi' ?; )
          • -ToM- scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: deactive
            l'ideale sarebbe un trascrittore vocale. No
            tastiera, no touch. Parli e lui scrive. Quanti
            tasti sbiaditi risparmieremmo cosi'
            ?

            ; )Ho come l'impressione che il riconoscimento vocale come sostituto de facto ad altri sistemi sarà una chimera per molto tempo. Mi incuriosisce da sempre, non ho mai trovato niente di concreto che funzionasse per davvero...
          • deactive scrive:
            Re: non capisco
            Anche a me piace l'idea. Pero' il mio commento era ironico, e dubito ci sia un algoritmo cosi' affidabile ad oggi.O sbaglio ?
          • -ToM- scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: deactive
            Anche a me piace l'idea. Pero' il mio commento
            era ironico, e dubito ci sia un algoritmo cosi'
            affidabile ad oggi. O sbaglio ?Guarda, non so che dirti, il riconoscimento vocale di Vista non funziona con Vista Italiano LOL, adesso mi sto "procurando" dragon per provarlo... al limite ti faccio sapere in PM.
          • deactive scrive:
            Re: non capisco
            ma LOLVista .. questo inutile ..
          • ruppolo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: deactive

            l'ideale sarebbe un trascrittore vocale. No

            tastiera, no touch. Parli e lui scrive. Quanti

            tasti sbiaditi risparmieremmo cosi'

            ?



            ; )

            Ho come l'impressione che il riconoscimento
            vocale come sostituto de facto ad altri sistemi
            sarà una chimera per molto tempo. Mi incuriosisce
            da sempre, non ho mai trovato niente di concreto
            che funzionasse per
            davvero...Per forza, il progetto Apple in tal senso fu XXXXto per poter sopravvivere all'attacco Microsoft.
          • -ToM- scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: ruppolo
            Per forza, il progetto Apple in tal senso fu
            XXXXto per poter sopravvivere all'attacco
            Microsoft.Ruppolo... CHE PALLE!
          • Doc scrive:
            Re: non capisco
            Cambia aria allora!
          • -ToM- scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Doc
            Cambia aria allora!Ah già il troll macaco anonimo che cambia nick tutti i giorni che da manforte ai troll registrati. Che bel quadretto.
          • Doc scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: Doc

            Cambia aria allora!

            Ah già il troll macaco anonimo che cambia nick
            tutti i giorni che da manforte ai troll
            registrati. Che bel
            quadretto.A parte che sai solo tu di che parli, perché dovrei dare man forte ad un troll registrato come te visto che ce la fai da solo a trolleggiare?
          • ruppolo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: ruppolo


            Per forza, il progetto Apple in tal senso fu

            XXXXto per poter sopravvivere all'attacco

            Microsoft.

            Ruppolo... CHE PALLE!Andavo a memoria, ma per fortuna esiste Internet e i motori di ricerca:http://www.roughlydrafted.com/RD/RDM.Tech.Q1.07/06550B6F-3165-4577-B7C9-8F13DA63F9A7.html
          • Doc scrive:
            Re: non capisco
            E una segretaria gnocca no?
          • deactive scrive:
            Re: non capisco
            Ben detto. Mai avuta , ma sempre desiderata.
          • Lybra1983 scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Peasy
            - Scritto da: Gurzo2007

            si come no...prova a scriverci a lungo su quel

            touch...



            la tastiera non è naturale? e perkè il touch lo

            sarebbe?

            Chi ha detto che non possa avere un valido
            riconoscimento scrittura??? Ad esempio, o
            altro.

            Possibile che non si possa fare un discorso
            costruttivo senza che arrivi qualcuno che la
            debba subito buttare in
            polemica???

            Tutti saputi e chiusi nei propri orti, ecco
            perché Marconi è dovuto andare in Inghilterra per
            vedersi riconosciuta l'importanza della propria
            invenzione.Capisco l'intento del tuo messaggio e lo appoggio, ma lasciati dire che l'esempio che hai fatto lascia alquanto a desiderare, Marconi é stato allievo di Tesla e gli ha rubato un paio di brevetti: questo é l'unico merito che ha avuto, ma questo a scuola non lo insegnano purtroppo. In ogni caso, é giusto dare a Cesare quel che é di Cesare.
        • -ToM- scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: Gurzo2007
          si come no...prova a scriverci a lungo su quel
          touch...

          la tastiera non è naturale? e perkè il touch lo
          sarebbe?sui tablet si scrive con la penna ;)
        • soulista scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: Gurzo2007
          si come no...prova a scriverci a lungo su quel
          touch...

          la tastiera non è naturale? e perkè il touch lo
          sarebbe?io ormai scrivo più veloce con la tastiera che con la penna :-)
      • ruppolo scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: Peasy
        - Scritto da: lellykelly

        l'utilità dei tablet. qualcuno me la spiega

        seriamente?

        Tutto quello che fai con un Netbook senza
        l'intralcio della
        tastiera.Quindi non serve a nulla? Che tristezza...
    • Paolinovaiv aivai scrive:
      Re: non capisco
      Il tablet di Apple non sarebbe un tablet come M$ perchè privo di tastiera fisica e il peso sarebbe meno di 1Kg. E' il primo passo per eliminare i libri e le riviste su carta passando ad un supporto unico. Sarà lo strumento piu' diffuso tra studenti e manager entro i prossimi 10 anni.
      • Gurzo2007 scrive:
        Re: non capisco
        quindi reinventa la ruota...esistono già questi dispositivi
        • Peasy scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: Gurzo2007
          quindi reinventa la ruota...esistono già questi
          dispositiviSi, certo, anche gli smartphone esistevano prima dell'iPhone...
          • Gurzo2007 scrive:
            Re: non capisco
            e infatti ha reinventato la ruota...e tutti ditetro come ebeti...passando sopra alle sue limitazioni assurde via sw...riparate in parte con la 3 versione del suo os...
          • MarcOsX scrive:
            Re: non capisco
            Ha reinventato la ruota quando prima era già stata fatta quadrata.E la sta sempre più rendendo rotonda.I risultati sono evidenti, 1,5 miliardi di applicazioni scaricate in un anno65000 applicazionilo smartphone che naviga più di tutti in internetIl dispositivo che pubblica più foto su FlickrDirei che la Apple sa fare il suo lavoro. Non è una questione di essere "ebeti". E' la questione di dire "finalmente qualcosa che le cose le sa far bene". Magari inizialmente ne faceva di meno degli altri. Ma sono quasi tutte limitazioni software.Non credo ci sia in lavorazione alcun Tablet. Non ne vedo la necessità. Il target dell'iTablet è veramente un millesimo del target del macbook, dell'iPhone, dell'iPod Touch.Tutto qua. Più facile che uniscano il modello base dei macbook con il macbook air per fare un prodotto sotto i 1000 euro leggero e meno potente.Chi si aspetta un netbook o un tablet non ha capito nulla di Apple.
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: non capisco

            Non credo ci sia in lavorazione alcun Tablet. Non
            ne vedo la necessità. Il target dell'iTablet è
            veramente un millesimo del target del macbook,
            dell'iPhone, dell'iPod
            Touch.Ma non era lo stesso discorso di chi pesava ad un iPhone prima del 2007?! Perchè Apple non dovrebbe pensare ad un ipod touch da 10" visto che ormai molte scuole e università lo regalano?!
          • nome e cognome scrive:
            Re: non capisco

            I risultati sono evidenti, 1,5 miliardi di
            applicazioni scaricate in un
            anno
            65000 applicazioni
            lo smartphone che naviga più di tutti in internet
            Il dispositivo che pubblica più foto su Flickr

            Direi che la Apple sa fare il suo lavoro. Non èE che il macaco medio non ha niente da fare tutto il giorno...
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: non capisco
            suppongo che tu abbia dei fatti da proporci che supportino questa tua strampalata argomentazione.
          • Doc scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: nome e cognome
            E che il macaco medio non ha niente da fare tutto
            il
            giorno...Strano che poi puntualmente non è il macaco medio ma il trolleto quale tu sei che posta le solite pataccate. Molto strano, non trovi?
          • ruppolo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: nome e cognome

            I risultati sono evidenti, 1,5 miliardi di

            applicazioni scaricate in un

            anno

            65000 applicazioni

            lo smartphone che naviga più di tutti in
            internet

            Il dispositivo che pubblica più foto su Flickr



            Direi che la Apple sa fare il suo lavoro. Non è

            E che il macaco medio non ha niente da fare tutto
            il
            giorno...Per forza, con il Mac le cose le finisci prima, e poi ti resta molto tempo libero.
          • All Your Base Are Belong To Us scrive:
            Re: non capisco

            Non credo ci sia in lavorazione alcun Tablet. Non
            ne vedo la necessità. Il target dell'iTablet è
            veramente un millesimo del target del macbook,
            dell'iPhone, dell'iPod
            Touch.... Dipenderà da come lo presentano. L'iPhone è, de facto, un computer palmare molto avanzato con una libreria sw vastissima e, ovviamente, funzioni di telefonia. Se lo avessero pubblicizzato come computer palmare, magari chiamandolo "iPalm", lo avrebbero acquistato in pochi.La "genialata" è stata invece commercializzarlo come telefonino, un oggetto ben più facile da capire, visto che praticamente tutti ne utilizzano uno quotidianamente. Di qui il boom di vendite dell'iPhone. Salvo, poi, lamentarsi per il prezzo alto. Alto per un telefonino, certamente, ma Stiamo a vedere che cosa si inventano per questo eventuale tablet pc. Lo definiranno "tablet pc", "netbook", "iiiMac" o che altro? Sulla definizione e sul nome si giocherà una bella fetta del suo sucXXXXX commerciale.
          • soulista scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: MarcOsX
            Chi si aspetta un netbook o un tablet non ha
            capito nulla di
            Apple.aggiungerei anche la tanto "agognata" quanto inutile eventualità di iMac con touchscreen...
          • ruppolo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Peasy
            - Scritto da: Gurzo2007

            quindi reinventa la ruota...esistono già questi

            dispositivi

            Si, certo, anche gli smartphone esistevano prima
            dell'iPhone...E i computer prima di Macintosh...Quello che i contadini dell'informatica di questo forum non impareranno mai è che la differenza la fa il SOFTWARE.
          • Cocco scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Peasy

            - Scritto da: Gurzo2007


            quindi reinventa la ruota...esistono già
            questi


            dispositivi



            Si, certo, anche gli smartphone esistevano prima

            dell'iPhone...
            E i computer prima di Macintosh...

            Quello che i contadini dell'informatica di questo
            forum non impareranno mai è che la differenza la
            fa il
            SOFTWARE.Alla Apple la pensano in maniera molto diversa.Sostengono che per produrre buon software sia necessario venderelo in abbinato con l'hardware.La differenza la fa questo connubio (a loro dire).
          • Doc scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Cocco
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Peasy


            - Scritto da: Gurzo2007



            quindi reinventa la ruota...esistono già

            questi



            dispositivi





            Si, certo, anche gli smartphone esistevano
            prima


            dell'iPhone...

            E i computer prima di Macintosh...



            Quello che i contadini dell'informatica di
            questo

            forum non impareranno mai è che la differenza la

            fa il

            SOFTWARE.

            Alla Apple la pensano in maniera molto diversa.
            Sostengono che per produrre buon software sia
            necessario venderelo in abbinato con
            l'hardware.
            La differenza la fa questo connubio (a loro dire).Quale parte di "se l'hw è lo stesso che usano gli altri, la differenza sta nel sw che gira su quell'hw" è troppo difficile per te?
          • ruppolo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Cocco
            Alla Apple la pensano in maniera molto diversa.Diversa? Diversa da chi?
            Sostengono che per produrre buon software sia
            necessario venderelo in abbinato con
            l'hardware.
            La differenza la fa questo connubio (a loro dire).Kaspita quanto sono avanti... dovremo avvisare IBM, ma anche la Fiat, la Renault, la Ferrari, la Volkwagen... loro mica lo sanno che per produrre un buon motore sia necessario venderlo in abbinato con la carrozzeria... forse è il contrario, per produrre una buona carrozzeria è necessario venderla con un buon motore?No, secondo me la versione giusta è: "Per fare una buona automobile bisogna fare sia il motore che la carrozzeria".
          • LaNberto scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Cocco

            Alla Apple la pensano in maniera molto diversa.

            Diversa? Diversa da chi?HP, Dell, Sony, Asus, l'assemblatore di tuo cugino...
        • Paolinovaiv aivai scrive:
          Re: non capisco
          Fammi un esempio di tablet senza tastiera multitouch da 10 pollici con schermo capacitivo che offra un'interfaccia touch degna di questo nome.
          • Gurzo2007 scrive:
            Re: non capisco
            secondo l'utente sarebbe comodo per leggere libri ecc..dipositivi di questo genere già esistono e sono anke più comodi dato ke usano l'e-ink ke non ti distrugge la vista...tablet capacitivi per fotuna non esistono..dato ke non avrebbero l'usabilità dei normali tablet..usati anke con pennini per screvere e disegnare
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: non capisco
            No?! Allore n-trig cosa produce?Dell Latitude XT-XT2?!!!
          • pulcinella scrive:
            Re: non capisco
            Bello che utilità : un touch capacitivo per un tablet. Chi conosce il funzionamento di un touch screen capacitivo (sicuramente non tu), non può essere attratto da una soluzione simile su un Tablet (che può servire soprattutto per scrivere)
        • Doc scrive:
          Re: non capisco
          E quindi non si può rivedere in meglio (si spera) qualcosa che esiste già?Fosse per te saremmo ancora all'età della ruota in pietra e pure quadrata.- Scritto da: Gurzo2007
          quindi reinventa la ruota...esistono già questi
          dispositivi
          • Gurzo2007 scrive:
            Re: non capisco
            fare un iphone cicciuto non è rivedere in meglio quello ke già c'è..il limite dei tablet è sempre stato il prezzo...
          • Doc scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Gurzo2007
            fare un iphone cicciuto non è rivedere in meglio
            quello ke già c'è..il limite dei tablet è sempre
            stato il
            prezzo...Quindi se il limite è solo il prezzo è possibile rivedere in meglio quello che già c'è. Grazie per la conferma.
      • anonimo scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: Paolinovaiv aivai
        Il tablet di Apple non sarebbe un tablet come M$
        perchè privo di tastiera fisica e il peso sarebbe
        meno di 1Kg. E' il primo passo per eliminare i
        libri e le riviste su carta passando ad un
        supporto unico. Sarà lo strumento piu' diffuso
        tra studenti e manager entro i prossimi 10
        annLeggere libri su un tablet... Appena inizia il trend conviene comprare azioni luxottica.
        • Paolinovaiv aivai scrive:
          Re: non capisco
          Sempre meglio che portare tuo figlio dal'ortopedico perchè si porta a scuola 20Kg di libri ogni mattina. Se i quotidiani si leggono al computer perchè non si dovrebbe cominciare anche con i libri?!
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            ti è mai caduto un libro? lo prendi da terra e continui a leggerlo... vediamoi un po che succede se ti cade il tablet dove magari ci hai memorizzato sopra una ventina di libri... ops! non funziona piu... io personalmente sono contrario ai libri in formato elettronico.. troppo facile la distruzione e la perdita dei dati, troppo facile la cancellazione totale.. e poi, con gli standard che cambiano ogni 4 anni.....
          • Teo_ scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: dancan_mc
            io personalmente sono
            contrario ai libri in formato elettronico..
            troppo facile la distruzione e la perdita dei
            dati, troppo facile la cancellazione totale.. e
            poi, con gli standard che cambiano ogni 4
            anni.....È più facile il backup di un libro digitale o la fotocopia di un libro? È più facile la ricerca in un libro digitale o in uno cartaceo?Un romanzo contiuerò a leggerlo su carta, ma un manuale in digitale non ha pari.
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            infatti si parlava di libri.. non manuali.. ovvio che un manuale in digitaler è moooolto meglio che in formato cartaceo..e poi.. ancora siamo qui con i backup? perchè, tu vuoi farmi credere che backuppi ogni cosa digitale che hai in casa? a proposito.. il backup lo fai perchè sai che potresti perdere quei dati. a me non è mai passata per la testa l'idea di perdere un libro. lo prendo, lo leggo e poi lo ripongo nella mia libreria, e tra 15 anni, lo andrò a riprendere e lo rileggerò. puoi dire lo stesso dei formati digitali? cambiamenti di standard, delicatezza dei supporti, smagnetizzazione... una domanda x te... un backup che hai fatto 10 anni fa, oggi è ancora utilizzabile? il cd che hai masterizzato con su le fotoe qualche appunto di word 95 e excel 95 masterizzato 10 anni fa, ora lo leggi sul tuo nuovissimo ultimo pc?un libro è un libro. e deve poter essere accessibile senza tanti XXXXXX. e i manuali, pure. ti servono solo gli occhi per leggerlo, e l'intelligenza per capire. in digitale , oltre questo, ti serve anche che il formato del documento sia compatibile con il programma che stai utilizzando, e che il tutto sia compatibile con l'hardware, e che poi nel frattempo, il supporto su cui è memorizzato tuto sia leggibile... continuo? ma è solo un mio parere, quindi sicuramente sto sbagliando. ( ovvio che un manuale di 5000 pagine sia piu fruibile in formato digitale... ma..quel file di quel manuale, tra 10 anni, sarà ancora utilizzabile? e se fosse acora utilizzabile (cioè non ti perdi il file nei 45000 documenti nel pc, e il cd sul quale è masterizzato è ancora leggibile) il tablet pc o ebook reader o qualunque altro accrocchio, leggerà quel file nella maniera corretta, con tutte le foto e i commenti al posto giusto, nel formato giusto? io sono un po scettico...
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: non capisco
            E se la casa ti va a fuoco?! E se ti prendi le tarme?! E se ti si allaga il soggiorno?!
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            se la casa va afuoco e/o se si allaga, il tablet è gia morto, quindi il problema non si pone.per le tarme... se non ti accorgi di avere le tarme prima che ti divorino tutti i libri... forse dovresti farti qualche domanda sulla manutenzione e sull'igene di casa tua.... ;)
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: non capisco
            Si ma se mi andasse a fuoco la casa, io che dovendo scegliere tra salvare i miei libri e mia madre sceglierei i libri, dovrei portarmi sia solo il tablet :)
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            se andiamo a parlare di catastrofi, allora basta una tempesta magnetica un po piu forte e siamo tutti fregati con l'elettronica...oppure piu semplicemente, metti in carica il tablet, e il caricabatterie si guasta e ti fulmina il tablet... oppure sei li che sorseggi il tuo daiquiri e disgraziatamente lo versi sul tablet mentrre lo stai caricando... che succede?
          • Teo_ scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: dancan_mc
            e poi.. ancora siamo qui con i backup? perchè, tu
            vuoi farmi credere che backuppi ogni cosa
            digitale che hai in casa? a proposito.. il backup
            lo fai perchè sai che potresti perdere quei dati.
            a me non è mai passata per la testa l'idea di
            perdere un libro.Io ho prestato e perso parecchi libri. Ora ho un database dei prestiti e succede più raramente.
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            si, hai il database dei prestiti. non le copie fisiche del libro che hai prestato. quindi il punto è diverso.
          • ruppolo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: dancan_mc
            e poi.. ancora siamo qui con i backup? perchè, tu
            vuoi farmi credere che backuppi ogni cosa
            digitale che hai in casa?Io si, ma non lo faccio io, lo fa Time Machine su Time Capsule. Io non muovo un dito.
            a proposito.. il backup
            lo fai perchè sai che potresti perdere quei dati.Anche i soldi li tieni in banca perché sai che li potresti perdere, dunque?
            a me non è mai passata per la testa l'idea di
            perdere un libro. lo prendo, lo leggo e poi lo
            ripongo nella mia libreria, e tra 15 anni, lo
            andrò a riprendere e lo rileggerò.Ma certo, se parliamo di un romanzo.Se invece parliamo di un libro di cucina, in cui stai cercando una ricetta? In quale libro sarà? Dopo 15 anni te lo ricordi?
            puoi dire lo
            stesso dei formati digitali? cambiamenti di
            standard,Prego? Di cosa parli? Fai un esempio...
            delicatezza dei supporti,Anche se vi sono supporti non delicati (pensa alle comuni flash usb, le "chiavette"), il problema non si pone, visto che duplicare un supporto digitale è facile.
            smagnetizzazione...Hai mai visto un hard disk smagnetizzato?
            una domanda x te... un backup
            che hai fatto 10 anni fa, oggi è ancora
            utilizzabile?Il mio si, anche perché non è lo stesso di 10 anni fa.L'archivio cresce (come la tua libreria cartacea), quindi il materiale transita continuamente su nuovi supporti. Nella fattispecie, nuovi hard disk.
            il cd che hai masterizzato con su
            le fotoe qualche appunto di word 95 e excel 95
            masterizzato 10 anni fa, ora lo leggi sul tuo
            nuovissimo ultimo
            pc?Nel mio caso le foto stanno in 2 posti: nel mio notebook e sul Time Capsule. E saranno sempre leggibili, perlomeno per la durata della mia vita.
            un libro è un libro. e deve poter essere
            accessibile senza tanti XXXXXX.Certo, ma per me "accessibile" significa molto di più che "raggiungibile". Significa anche "fruibile". E il libro digitale è molto più fruibile, in quanto, oltre la banalità di poter cercare all'interno una parola, presenta il vantaggio di poter essere rintracciabile con lo stesso metodo in mezzo ad altri 45000 (numero non a caso...)
            e i manuali,
            pure. ti servono solo gli occhi per leggerlo, e
            l'intelligenza per capire.Sempre se lo trovi...
            in digitale , oltre
            questo, ti serve anche che il formato del
            documento sia compatibile con il programma che
            stai utilizzando,Ah be, anche il cartaceo deve essere nella lingua a te compatibile, un problema che nel digitale non si pone: il mio libro digitale potrebbe essere multilingua.Ma tornando a cose concrete, esistono i formati standard. Forse non lo sai perché magari usi un computer il cui sistema operativo non solo non prevede nè produzione né lettura dei formati standard, ma magari non ha nemmeno la capacità di cercare il docuemnto che vuoi in mezzo a 45000... (numero non a caso)
            e che il tutto sia compatibile
            con l'hardware,Di solito ci pensa il software, perlomeno quello scritto da chi produce l'hardware. Nel mio caso è proprio così, infatti i libri li ho nella mia tasca anteriore sinistra dei pantaloni. Tutti li. Ma non solo li.
            e che poi nel frattempo, il
            supporto su cui è memorizzato tuto sia
            leggibile... continuo?Se vuoi continua pure, ma dimostri solo di essere alla periferia della tecnologia.
            ma è solo un mio parere,
            quindi sicuramente sto sbagliando. ( ovvio che un
            manuale di 5000 pagine sia piu fruibile in
            formato digitale... ma..quel file di quel
            manuale, tra 10 anni, sarà ancora utilizzabile?Certo, ma solo se non ti fermi alla periferia della tecnologia. Del resto i tuoi libri non sono scritti sulla carta del formaggio, dico bene?
            e se fosse acora utilizzabile (cioè non ti perdi il
            file nei 45000 documenti nel pc,Eccolo, l'utente Windows XP, in tutto il suo splendore :D (non ti offendere, eh, è solo una battuta)
            e il cd sul
            quale è masterizzato è ancora leggibile)Mica lo avrai comprato bulk, vero?
            il
            tablet pc o ebook reader o qualunque altro
            accrocchio, leggerà quel file nella maniera
            corretta, con tutte le foto e i commenti al posto
            giusto, nel formato giusto? io sono un po
            scettico...Anch'io lo sarei, come te, se avessi vissuto in periferia. Ma invece ho cavalcato le tecnologie e oggi sono dotato di scanner documentale che fagocita tutta la carta e produce dei PDF con il testo OCR su un livello nascosto, che permette a OS X di rintracciare in mezzo a milioni di documenti (altro che 45000) quello che voglio, digitando le parole chiave, come fai tu con Google. E tra i documenti "cercabili" non ci sono solo i libri, ma anche la musica e le foto. Si, le mie foto: il riconoscimento facciale, esclusivo di iPhoto, mi permette di trovare le foto di "zia Teresa" in mezzo ad altre 45000. E ti posso assicurare che tra 30 anni queste foto, e la musica, e i libri, non saranno deteriorati dal tempo, dalle muffe e dall'umidità, o persi perché magari prestati a suo tempo.Ma il tutto funziona se si cavalca la tecnologia, non se si resta in periferia... a guardare ;)
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            1) sono utente mac da un po...2) periferia? mmm nn credo. comunque... io parlo per cio che IO so e che IO conosco, e che IO so usare. di certo in silicon valley sono comunque più avanti anche di te, quindi? comunque, periferia o no... qualcuno piu avanti ci sarà sempre.io solo che comunque, non posso cambiare tutta la tecnologia a casa ogni 5 anni solo perchè altrimewnti rimango' nella 'periferia' una cosa se va bene e se fa il suo lavoro non ha senso cambiarla. quindi deve essere pienamente utilizzabile negli anni.. cosa che in informatica non sempre succede. ( non so se i vecchi documenti creasti sui primi sistemi operativi apple siano compatibili con snow... cosa che vale anche per i vecchi documenti creati in office.. o magari i primi fotoritocchi in photoshop.. o magari i primi progetti in cad.. quindi...)io so che ho un archivio fotografico di 2 milioni di fotografie. e trovo tutto lo stesso. senza usare google. ne usando iphoto. e ho anche una biblioteca di un migliaio di libri. e ho sempre trovato tutto. il punto mio è un'altro. io so che se tenessi tutto in un bel hd, sicuramente avrei tutto a portata di mano. e siucuramente sarebbe tutto piu fruibile. ma so che a me è gia bruciato un hd. (bruciato, caduto, testine che rigano i piatti, dite voi cosa puo succedere. se ti si rovina il supporto dove fai i backup, che fai? se tua figlia di un anno usa il bel hd di time capsule come martello per incastrare meglio i lego, che fine fanno tuoi dati? io è questo, quello che ho sempre temuto, cioè il doversi affidare ad un supporto non durevole per tutte le cose. ok, lo so. siamo nell'era della teconlogia. e deve essere a basso costo per essere fruibile. tra 30 anni, quel tuo hd, forse funzionerà ancora. forse i dati saranno ancora li. forse. ammesso che il backup sia ancora leggibile sui un hd con 30 anni di vita... esisterà un programma che ti sa utilizzare un backup cosi vecchio? ( ti dico questo, perche non è che ogni volta che aggiungo un libro alla mia libreria io copio tutta la libreia in un unico grande libro. no, aggiungo un acosa fisicamente separata.) io sto parlando di utilizzare la tecnologia per conservare dei dati e che questi dati siano fuibili nel lungo periodo. prova a prendere uno dei primi cd masterizzati a 1x di 15 anni fa.. li leggi ancora? li trovi tutti i dati?poi... mettere tutti dati nello stesso posto ( facciamo 50 libri, 10 manuali, 12 dispense, 1500 schede lavoro) su una bella chiavetta usb... a me fa paura.forse perchè mi si è gia distrutta una e un'altra si è persa i dati scritti li sopra? ( e io non uso sottomarche) forse perchè io, per il mio modo di vivere, per il mio modo di fare, so che una cosa deve essere fatta per durare ed essere accessibile. (a proposito.. poi ti finiscono le batterie del tablet e non leggi piu un XXXXX, mentre il tuo libricino lo leggi ancora... sai, la tecnologia è bella, se puoi avere i mezzi per farla funzionare... salta la corrente, finito tutto.cambiamenti di standard... un file di office 1.0 ( non mi ricordo il nome corretto) lo leggi con office 2010?) lo stesso vale x i documenti su mac.. ma, scusate una domanda... ma io sono l'unico a cui è andata persa una chiavetta usb, o che una CF si perdesse i dati e non viene riconosciuta dal sistema se non dovendola formattare? sono l'unico a cui è saltato un hd? sono io l'unico a cui capitano certe cose?
          • Frascopalo scrive:
            Re: non capisco
            No, non sei l'unico con queste preoccupazioni.Personalmente pur guadagnandomi da vivere scrivendo sw, dell'elettronica per memorizzare informazioni che devono sopravvivere per anni non mi fido e per le cose di estrema importanza preferisco la carta.Tuttavia ci sono documenti importanti che ho solo in elettronico (quelli di lavoro e anche le foto, ora che le faccio in digitale non mi va di stamparle per averne una copia durevole) così devo fare un backup come dio comanda, ossia i dati devono esistere su più di un supporto e col passare degli anni devono essere migrati, sia di supporto (non ci sarà più nulla a cui attaccare i dischi SATA tra vent'anni) che di formato (pure i .doc e i .xls saranno obsoleti, le jpg forse sopravviveranno).Insomma: il digitale ci obbliga a non lasciare nulla chiuso nel cassetto troppo a lungo, pena vederlo trasformato nell'equivalente della polvere. Facendo il conto tra comodità e scomodità credo che il gioco valga la candela.
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            si questo è comunque vero, ma se permettete, a me questa cosa fa un po paura. o comunque, ne rimango diffidente. un sistema informatico è tutto, fuorchè costruito per durare. con tutti i problemi del caso.una mole infinita di dati, destinati ad essere fruibili per cpoco tempo. ( perchè 20 anni sono poco tempo, cercate di capirlo. io sono in grado di leggere il primo libro stampato da gutemberg, ma non sono in grado di leggere il primo file creato con il primo primo primo word. non è un po macchiavellica ste cosa? certo, a meno che io non stia li a 'travasare tutti icontenuti in un nuovo, piu instabile supporto ogni 5 anni... si, è comodo avere tutto li a portata di mano, ma è anche frustrante..
          • Thescare scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: dancan_mc
            si questo è comunque vero, ma se permettete, a me
            questa cosa fa un po paura. o comunque, ne
            rimango diffidente. un sistema informatico è
            tutto, fuorchè costruito per durare. con tutti i
            problemi del caso.una mole infinita di dati,
            destinati ad essere fruibili per cpoco tempo. (
            perchè 20 anni sono poco tempo, cercate di
            capirlo. io sono in grado di leggere il primo
            libro stampato da gutemberg, ma non sono in grado
            di leggere il primo file creato con il primo
            primo primo word. non è un po macchiavellica ste
            cosa? certo, a meno che io non stia li a
            'travasare tutti icontenuti in un nuovo, piu
            instabile supporto ogni 5 anni... si, è comodo
            avere tutto li a portata di mano, ma è anche
            frustrante..Puoi essere in grado di leggere il primo libro stampato da gutemberg se conosci la lingua in cui tale libro è stampato, altrimenti è come avere un file codificato in un formato che nessun software è in grado di interpretare. Ricordate la stele di Rosetta? Senza quella i geroglifici egizi erano disegni senza senso
          • All Your Base Are Belong To Us scrive:
            Re: non capisco
            Non è esattamente come dici tu. Per prima cosa, tutti sapevano che i geroglifici erano una forma di scrittura e la loro decifrazione è sempre stata alla portata dei nostri occhi e del nostro cervello. Anche senza Stele di Rosetta e monsieur Champollion, ce l'avremmo fatta. Decifrare i geroglifici era solo una questione di tempo e di sforzi cognitivi. Qualcuno prima o poi avrebbe intuito che erano una scrittura "ibrida", fonetica *e* simbolica.Ma se gli archeologi dell'epoca avessero trovato un cd o un hd, avrebbero visto solo un disco forato, con una faccia luccicante e iridescente. Per decifrare il contenuto di un supporto digitale, bisogna innanzitutto capire che è un "oggetto" che contiene informazioni e non un monile magico. E anche in quel caso, il contenuto non è alla portata di occhi e cervello: per quanto ci si sforzi, senza la giusta tecnologia non si decifra un fico.
          • AtariLover scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: dancan_mc

            ma, scusate una domanda... ma io sono l'unico a
            cui è andata persa una chiavetta usb, o che una
            CF si perdesse i dati e non viene riconosciuta
            dal sistema se non dovendola formattare? sono
            l'unico a cui è saltato un hd? sono io l'unico a
            cui capitano certe
            cose?No, e infatti dopo quella volta vai di RAID 0+1, backuppato incrementalmente in automatico da un cronjob giornaliero sul serverino locale di casa, e mirrorato una volta al mese su un pc che sta in un'altra abitazione (tutti i dischi criptati)."il backup è buono, il backup è bello, il backup mi fa dormire serena la notte"
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            si, e isolato dal mondo da una barriera sub-spaziale generata e gestita da scotty dell'enterprise... ma nessuno pensa che forse non tutti hanno 'il serverino locale' e un pc su cui spippolare i dischi in raid?
          • AtariLover scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: dancan_mc
            si, e isolato dal mondo da una barriera
            sub-spaziale generata e gestita da scotty
            dell'enterprise... ma nessuno pensa che forse non
            tutti hanno 'il serverino locale' e un pc su cui
            spippolare i dischi in
            raid?Io ho esagerato perché ci tengo DAVVERO ai miei dati, basta un semplice disco esterno comunque. Non fare il backup è stupido. Il problema è che te ne accorgi quando è troppo tardi.P.S: Non è una cosa da Scotty comunque, basta un cronjob con un rsync, trovi guide a bizzeffe su internet ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 luglio 2009 11.48-----------------------------------------------------------
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            anche io facevo il backup su disco esterno. peccato che è proprio il disco esterno che mi è morto. postandosi dietro qualche mezzo milione di foto.
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            ovviamente è meglio farlo il backup, che non farlo. ma è sempre un'opzione temporanea. una soluzione che duri nel tempo, nell'era elettronica, non esiste.
          • AtariLover scrive:
            Re: non capisco
            Su questo siamo d'accordo. Il backup ti serve per eventi "insapettati", non certo per fare vedere ai tuoi nipoti le foto della bisnonna...Purtroppo la carta resta ancora più resistente al tempo.Nell'era digitale dovremo continuamente copiare i contenuti.
          • AtariLover scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: dancan_mc
            anche io facevo il backup su disco esterno.
            peccato che è proprio il disco esterno che mi è
            morto. postandosi dietro qualche mezzo milione di
            foto.Scusa ma allora non era un backup, era solo tenere i files su disco esterno. Fosse stato un backup gli stessi files li avresti avuti anche sul pc no?Per esempio al posto di un disco da 500 GB ne prendi due e li "fotocopi", meglio se di marche diverse. Se uno muore sull'altro hai tutto.
          • Doc scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: dancan_mc
            anche io facevo il backup su disco esterno.
            peccato che è proprio il disco esterno che mi è
            morto. postandosi dietro qualche mezzo milione di
            foto.Ma se ti è andato l'HD esterno del backup hai sempre gli originali, o per backup tu intendi "salvato l'originale su HD esterno" ?
          • Lord Kap scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: dancan_mc
            ma, scusate una domanda... ma io sono l'unico a
            cui è andata persa una chiavetta usb, o che una
            CF si perdesse i dati e non viene riconosciuta
            dal sistema se non dovendola formattare? sono
            l'unico a cui è saltato un hd? sono io l'unico a
            cui capitano certe cose?No, e infatti l'archivio di documenti veramente sensibili è cartaceo...-- Saluti, Kap
          • ruppolo scrive:
            Re: non capisco
            La tecnologia e soprattutto le persone che si incaricano di trasformala in prodotti per la gente comune hanno già pensato e risolto, da decenni, tutti i pericoli a cui hai accennato.I tuoi dati possono avere il dono dell'ubiquità, quindi risiedere contemporaneamente in più luoghi. I cosiddetto backup, che in Italia non fa parte della nostra cultura.Prendi ad esempio il caso delle torri gemelle. Quelle torri ospitavano i quartieri generali di numerose aziende, con tutti i loro dati vitali. Ebbene, quasi nessuna di quelle aziende ha perso un solo dato. Un centro di backup situato nel Texas aveva il backup di quasi tutto ciò che stava nelle torri gemelle. E non parliamo di un HD rotto, parliamo di due grattacieli disintegrati, un pericolo che nessuno qui in Italia prenderebbe in considerazione.Ma nemmeno io a casa mia arrivo a tanto. Però ho il mio sistema di backup, un sistema automatico che lavora per me, di cui io non mi devo preoccupare. È questa la chiave del sucXXXXX di un sistema di backup, che deve fare da solo, e comunicare solo quando le cose non funzionano più.Riguardo i tuoi 2 milioni di foto: immagino siano in forma di diapositiva, ma in ogni caso, quanto pensi che ti durino? Quanto la tua vita? Illuso.Le diapositive scattate dai miei genitori 40 anni fa, come le foto stampate su carta 30 anni fa, sono andate per la maggior parte rovinate. In questo periodo sto cercando di recuperarle con uno scanner professionale, ma alcune sono definitivamente perse.Ironicamente si sono conservate meglio foto di 70 anni fa in bianco e nero.Le foto digitali non hanno problemi di degrado, e nemmeno di compatibilità: il formato dati è molto semplice e standard.Riguardo i supporti e i CD in particolare, molto dipende dal livello di "cialtroneria" a cui uno arriva: risparmiare pochi centesimi per stipare centinaia se non migliaia di foto in un supporto significa meritarsi di perdere tutto. Personalmente all'epoca dei CD-R ho utilizzato i Kodak Gold, garantiti 100 anni. Dopo di quelli sono passato agli hard disk, nel senso che la capienza degli attuali hard disk mi permette di tenere tutte le foto a bordo del notebook, backuppato dal Time Capsule. Se il Time Capsule muore, nessun problema, ne metto un altro. Se muore il disco del notebook, nessun problema, il Time Capsule me lo ripristina integralmente, sistema operativo compreso.Se li perdo entrambi perché mi cade un aereo sulla casa (e io non sono in casa, altrimenti chi se importa), mi rimarrebbero comunque quelle nell'iPhone, che anche se a risoluzione inferiore, valgono comunque come ricordo.In conclusione, le mie foto possono anche essere a rischio (ma mi basterebbe metterle su un HD e portarlo da un'altra parte per eliminare anche questo rischio), ma le tue sono destinate a morte certa, e prima di te.
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: non capisco
            Direi che il PDF è uno standard che cambia ogni 4 anni... Che ii documenti digitali non li usa nessuno e nemmeno a nessuno cade mail portatile...
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            si, i pdf cambia ogni 4 anni.. ma se hai un manuale fatto uin un qualunque altro formato? come fai se quel formato non è supportato dalla macchina sul quale lo vuoi leggere? io ho dei manuali di cucina, tanto per fare un esempio. e non riesco a leggerli sul mac, perchè sono in formato proprietarioe li vedo solo con il suo programma apposito su win. ...a nessuno cade il portatile. vero. ma qui si sta parlado di un'apparecchiatura che non è un portatile, ma verosimilmente è qualcosa di moolto piu piccolo, leggero e 'mobile' e se leggo un romanzo, lo faccio in poltrona, magari un manuale di alesaggio di un cilindro per una moto da gara, magari lo leggo in officina, quel documento...ah no, esistono gli occhiali, che ti proiettano l'immagine di quello che vedi su un minischermo... ma a questo punto, un tablet è inutile, perchè va bene un comune pc. ... ma sono io l'unico a lavorare con le mani????????
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: non capisco
            Scusa ma il mio tono era ironico :-)
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            scusa tu, è da un po che leggo qui, ma mi sembra che quasi tutti lavorino su una tastiera, e che pochi lavorino con le mani, ma forse è solo una mia impressione (ora verranno a prendermi per crocefiggermi in sala mensa...)
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: non capisco
            Piuttosto che fare un lavoro dove si usano prevalentemente le mani smetterei di mangiare :P viva la tastiera
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            in che senso, scusa? hai dei problemi con tutta la gente che non si guadagna da vivere spippolando su un pc?
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: non capisco
            No, avrei prolemi IO a vivere senza spippolare sul pc, e non capisco l'attrattiva del lavoro manulae, tutto qui
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            attrattiva del lavoro manuale... tesoro.. tu la tua casa la fai costruire da chi? da autocad? ti si materializza un qualcosa di reale premendo due volte il tasto ctrl+alt+canc?(oppure mela+alt+esc) oppure devi alzare il sederino bello dalla sedia e prendere in mano gli attrezzi e fare le cose? oppure la risposta è semplice.. hi ail grano e fai lavorare gli altri. ma questo non ti permette in ogni caso di considerare inferiore chi, come me, non si guadagna la pagnotta digitando dei tasti su una tastiera....
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: non capisco
            Un giorno spero che la mia casa la costruiscano solo automi e pc, e nessuno debba inutilmente sprecare una goccia di sudore. Anche a questo serve il progresso.
          • dancan_mc scrive:
            Re: non capisco
            non pensi che forse non tutti hanno voglia di fare lo schiavo ad una macchina? io faccio un paio di lavori. in uno di questi sto sabilmente davanti a 7 pc che gestiscono 10 centrali idroelettriche. e allora?il progresso? di solito si progredisce sempre a scapito di qualcun altro. non hai mai letto nulla di storia? non hai mai analizzato bene tutte le cose?il progresso non è non faticare sul posto di lavoro. il progresso è avere un lavoro dignitoso, anche se si suda. il progresso è che questo lavoro non deve essere pericoloso per nessuno. il progresso è che nessuno deve perdere il lavoro a scapito di automi che fanno tutto al posto tuo. il progresso è trovare un modo per dare da mangiare a tutti. il progresso è la condivisione del sapere fra tutti (che non vuol dire p2p). il progresso è avere un pc che non debba essere spippolato per funzionare a dovere. No, il nostro non è progresso. e sfruttare la situazione. e a noi va bene perchè siamo dal lato giusto. ma forse ci staremo solo per poco... IMHO
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: non capisco
            stiamo andando molto OT ma poco mi frega.OGNI cambiamento tecnologico e non, ogni PROGRESSO crea dei disoccupati: pensi che quando si e' cominciato ad usare il petrolio piu' del carbone nessuna socita' di estrazione del secondo sia andata in fallimento?e coi mezzi agricoli moderni una macchina puo' sostituire il lavoro di decine di contadini.Vedi ancora in giro l'arrotino e l'ombrellaio? se si cmq raramente, una volta erano una costante in ogni paese e citta'.Sono lavori obsoleti, esattamente quanto lo saranno il muratore, il carpentiere e l'operaio da catena di montaggio.Dell'imprea edile lavoro rimarra' un ingegnere che inserisce il suo CAD in una macchina che da istruzioni ad altre macchine (costruite a loro volta da altre macchine). Poi se tu vuoi sudare per conto tuo puoi pure costruirtela a mano la casa, ma fino a che non si potra' scegliere di NON sudare mai il progresso non sara' mai arrivato dove IMHO deve arrivare.
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: non capisco
            Mi hanno cancellato la risposta, fose troppo OT.Riassumo:se vuoi costruirti la coasa e sudare accomodati, ma punto di arrivo della tecnologia e'poter scegliere di non farlo. Per quanto riguarda i posti di lavoro persi, beh saranno lavori diventati obsoleti, come l'arrotino o l'ombrellaio adesso.
          • ruppolo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Paolinovaiv aivai
            Direi che il PDF è uno standard che cambia ogni 4
            anni... Che ii documenti digitali non li usa
            nessuno e nemmeno a nessuno cade mail
            portatile...Il PDF purtroppo è poco conosciuto, dato che Windows non lo supporta né il lettura e men che meno in scrittura.(post ironico)
          • Thescare scrive:
            Re: non capisco
            Secondo me non così ironico....
          • ruppolo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Thescare
            Secondo me non così ironico....Beh, il fatto che la gente non lo conosca è ironico, perché di fatto la gente lo conosce.Ciò che invece la gente non conosce, ed è tragico, che non solo Windows XP, ma anche Vista e Windows 7 non sono in grado né di leggere e tanto meno di scrivere un PDF.
          • anonimo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Paolinovaiv aivai
            Sempre meglio che portare tuo figlio
            dal'ortopedico perchè si porta a scuola 20Kg di
            libri ogni mattina. Se i quotidiani si leggono al
            computer perchè non si dovrebbe cominciare anche
            con i
            libri?!Gli dai un ebook reader, non un tablet. Poi sui quotidiani online leggi degli articoli, non è la stessa cosa che leggere un libro di tante pagine. Prova a leggere dei libri per intero su un monitor in modo continuo. Io l'ho dovuto fare quando lavoravo per una casa editrice e ti dico che è una bella botta per gli occhi.
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: non capisco
            Probabilmente il concetto di libro si evolverà anche in base al supporto di visualizzazione. Se ci sono i libri per con schermo da 3.6 " non vedo perchè no su 10".
          • ruppolo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: Paolinovaiv aivai

            Sempre meglio che portare tuo figlio

            dal'ortopedico perchè si porta a scuola 20Kg di

            libri ogni mattina. Se i quotidiani si leggono
            al

            computer perchè non si dovrebbe cominciare anche

            con i

            libri?!

            Gli dai un ebook reader, non un tablet. Poi sui
            quotidiani online leggi degli articoli, non è la
            stessa cosa che leggere un libro di tante pagine.

            Prova a leggere dei libri per intero su un
            monitor in modo continuo. Io l'ho dovuto fare
            quando lavoravo per una casa editrice e ti dico
            che è una bella botta per gli
            occhi.Appunto, ma hai letto su un monitor di che tipo? Con quale risoluzione?
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: non capisco
            Ho letto su iPhone, 3.6" e su tablet da 12" 1280x800.
          • Paolinovaiv aivai scrive:
            Re: non capisco
            Scsua Ruppolo pensavo che la domanda fosse diretta a me.
        • ruppolo scrive:
          Re: non capisco
          Non penserai mica che un tablet Apple sia monco di un suo sistema operativo dedicato, no?
          • Stein Franken scrive:
            Re: non capisco
            Sono curioso di come uscirà. Ci sono tante speculazioni, ma il fatto è che non sarà (penso) un apparecchio che soddisfa le esigenze dei piu' (come invece i portatili classici).Penso sarà ottimo per chi è sempre in giro, ma per gli altri? Forse basta un cellulare, come l'iPhone, oppure un portatile "full" come il MBP.Certamente l'hype c'è :D ora vediamo che salta fuori...
        • Shu scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: anonimo
          Leggere libri su un tablet... Appena inizia il
          trend conviene comprare azioni
          luxottica.Io leggo libri sul palmare (3.8") da sei anni. Per ogni libro "cartaceo" che leggo, ne leggo almeno 30 in formato e-book.E la mia vista non e` calata per nulla negli ultimi 10 anni.Mi è calata tra i 16 anni (quando ho fatto la patente della moto avevo 11/10) e i 18 anni (quando ho fatto quella della macchina avevo 8/10 circa), e poi e` rimasta costante fino ad oggi (che ho 35 anni).E quei due anni sono gli anni in cui ho passato meno tempo davanti al PC, perche` ero sempre o a scuola o in giro in moto...Bye.
          • ruppolo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Shu
            - Scritto da: anonimo


            Leggere libri su un tablet... Appena inizia il

            trend conviene comprare azioni

            luxottica.

            Io leggo libri sul palmare (3.8") da sei anni.Ma cosa c'entra la diagonale del display con la dimensione dei caratteri?Ben se in un display piccolo mi usi un sistema operativo e/o applicazioni pensate per monitor grandi, altrimenti non c'è alcun problema.
    • Viva la fica scrive:
      Re: non capisco
      Serve per leggere i giornali on-line mentre sei sulla tazza del XXXXX.
      • ruppolo scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: Viva laXXXXX
        Serve per leggere i giornali on-line mentre sei
        sulla tazza del
        XXXXX.Per quello c'è già l'iPhone, molto più comodo, specie quando lo devi riporre per prendere la carta...Te lo dice uno che dal 2001 legge le notizie mentre sta sulla tazza del XXXXX, quindi con esperienza :D
    • pietro scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: lellykelly
      l'utilità dei tablet. qualcuno me la spiega
      seriamente?praticamente ha l'utilità e (dovrebbe avere) le dimensioni di un tacquino, essendo poi un computer può contenere tutto quello che hai scritto, copiato, immagazzinato in tutta la tua vita, quindi non dovrebbe avere una interfaccia tipo OS ma tipo itunes ( un DB insomma)
    • ruppolo scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: lellykelly
      l'utilità dei tablet. qualcuno me la spiega
      seriamente?Il tablet è essenzialmente un tipo di computer che permette(rà) di interagire in modo naturale. Si tratta quindi di interfaccia (hardware e software, ovviamente).Oggi nei pc classici interagiamo con gli oggetti per mezzo di comandi distanza (tastiera, mouse, trackpad e quant'altro. Su un table, grazie allo schermo sensibile al tocco (e non alla penna, altro comando a distanza), possiamo interagire direttamente sull'oggetto. Questo rende l'uso molto più naturale e intuitivo.Ho usato il futuro (permetterà) in quanto i tablet fino ad ora visti sono solo pezzi di "ferraglia" a cui manca il software relativo, oppure prove di concetto come il Surface di Microsoft.Un assaggio di come potrebbe risultare un tablet lo abbiamo visto sull'iPhone (o meglio, lo ha visto chi ce l'ha), anche se l'iPhone, essendo dispositivo tascabile, è limitato rispetto le potenzialità di un tablet.Il tablet potrebbe quindi riuscire là dove il pc ha fallito, ovvero divenire uno strumento utile per la vita di tutti i giorni, semplice e alla portata di tutti.Uno strumento che oggi come oggi solo Apple può fare, nessun altro ha le competenze necessarie per sviluppare hardware, sistema operativo, interfaccia e software applicativi, oltre che una buone dose di lungimiranza ed una struttura di distribuzione digitale e fisica di livello eccellente.
      • advange scrive:
        Re: non capisco

        Il tablet potrebbe quindi riuscire là dove il pc
        ha fallito, ovvero divenire uno strumento utile
        per la vita di tutti i giorni, semplice e alla
        portata di tutti.Quindi ne deduco che ad oggi i pc sono strumenti inutili per la vita di tutti i giorni (infatti no c'è nessuno che li usa), complicati e alla portata di pochi eletti (solo chi ha fatto un post doc è in grado di usarli).Non è una critica: è una presa d'atto del tuo illuminante pensiero. Rimane una domanda: nella categoria PC rientrano anche i tuoi Mac?
        • ruppolo scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: advange

          Il tablet potrebbe quindi riuscire là dove il pc

          ha fallito, ovvero divenire uno strumento utile

          per la vita di tutti i giorni, semplice e alla

          portata di tutti.
          Quindi ne deduco che ad oggi i pc sono strumenti
          inutili per la vita di tutti i giorni (infatti no
          c'è nessuno che li usa), complicati e alla
          portata di pochi eletti (solo chi ha fatto un
          post doc è in grado di
          usarli).Non è solo il mio pensiero. Ogni volta che Walt Mossberg risponde in aiuto ad un utente pc, inizia così:http://mailbox.allthingsd.com/20090513/upgrading-to-windows-7-from-vista/ Theres no other major item most of us own that is as confusing, unpredictable and unreliable as our personal computers. Tradotto fa più o meno così:"Non c'è altro prodotto importante che la maggior parte di noi possiede che è confusionario, imprevedibile ed inaffidabile come i nostri personal computer."
          Non è una critica: è una presa d'atto del tuo
          illuminante pensiero. Rimane una domanda: nella
          categoria PC rientrano anche i tuoi
          Mac?Certamente.
      • Funz scrive:
        Re: non capisco
        Perchè qualche giorno fa criticavi il crunchpad e invece adesso esalti il tablet Apple?
    • nome e cognome scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: lellykelly
      l'utilità dei tablet. qualcuno me la spiega
      seriamente?Per fare quello che fai con uno smartphone spendendo 10 volte tanto, visto il target di apple sicuramente un sucXXXXX annunciato.
      • ruppolo scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: lellykelly

        l'utilità dei tablet. qualcuno me la spiega

        seriamente?

        Per fare quello che fai con uno smartphone
        spendendo 10 volte tanto, visto il target di
        apple sicuramente un sucXXXXX
        annunciato.Veramente anche lo smartphone costa caro, 600-700 euro.O forse ti riferivi agli stupidphone?
    • LaNberto scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: lellykelly
      l'utilità dei tablet. qualcuno me la spiega
      seriamente?non esiste, e infatti non lo fanno
Chiudi i commenti