UK, un bottone in blu per i minori

Trovato l'accordo tra i vertici di Facebook e le autorità del Regno Unito. Tutti gli iscritti tra i 13 e i 18 anni potranno usufruire di un'applicazione piazzata in homepage. Contro molestie e adescamento online

Roma – “Una bella giornata per la protezione online dei minori”. Così Jim Gamble, CEO del Child Exploitation and Online Protection Centre (Ceop) britannico, a commentare i termini di un accordo atteso quanto sudato. Inizialmente restii, gli alti vertici di Facebook hanno infatti acconsentito all’implementazione di quello che in molti hanno chiamato pulsante anti-panico .

Ovvero una specifica applicazione all’interno del sito in blu, per tutelare tutti gli iscritti della terra d’Albione tra i 13 e i 18 anni . Dunque un bottone, che apparirà – una volta installato – direttamente sulla homepage, direttamente in contatto con gli stessi responsabili di Facebook oltre che con il Ceop.

“Installando questa applicazione, gli utenti di Facebook avranno accesso diretto a tutti i servizi garantiti dal pulsante ClickCeop ha spiegato Gamble – che dovrebbero rassicurare ogni genitore presente sul sito”. In pratica, si tratterebbe di garantire un ambiente social più sicuro, almeno stando Sophy Silver, a capo della divisione comunicazione britannica del sito in blu.

Una speciale campagna pubblicitaria prenderà quindi avvio, affinché i vari utenti minorenni possano esprimere la propria preferenza verso il servizio. Cliccando sul pulsante like , ci si legherà automaticamente alla protezione garantita dal Ceop, contro fenomeni come la molestia online e il grooming .
E, ovviamente, per prevenire tragici episodi di cronaca nera come quello che aveva visto protagonista Ashleigh Hall , 17enne vittima di un brutale assassinio dopo l’incontro nella vita reale con un 33enne spacciatosi per minorenne proprio sulla piattaforma di Mark Zuckerberg. Il CEO di Facebook non aveva mostrato un grande entusiasmo all’idea del pulsante, alimentata in terra britannica dopo l’omicidio.

Intanto, il sito in blu pare ormai aver conquistato il cuore delle strategie di abbattimento dei costi da parte del governo di Londra. Che vuole infatti contare sui circa 26 milioni di utenti d’Albione per la creazione di modalità inedite di risparmio, dopo i tagli annunciati di molti spazi web gestiti dalle autorità. Spending Challenge Channel è infatti un’espansione della pagina Democracy UK , atta al raccoglimento di proposte da parte degli utenti del social network.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Axel scrive:
    Pagassero meno stipendi d'oro
    alla miriade di manager e contro manager che hanno.
    • rover scrive:
      Re: Pagassero meno stipendi d'oro
      Ricordate quando Napoleone sbaragliò gli inglesi a Waterloo
      • Anonymous scrive:
        Re: Pagassero meno stipendi d'oro
        - Scritto da: rover
        Ricordate quando Napoleone sbaragliò gli inglesi
        a
        WaterlooInfatti. Quelli sì che erano bei tempi.. :P
  • Cina scrive:
    Dobbiamo competere con la cina
    Dopo il contratto di Fiat a Pomigliano, ecco un'altra grande azienda che abbatte i costi su i dipendenti e nessuno a capito che man mano si arriverà alla pubblica amministrazione e poi toccherà a tutto il terziarioe voglio proprio vedere quando i piccoli imprenditori non potranno più permettersi le auto tedesce e la seconda casa al mare per il crollo delle vendite in quanti si suicideranno.Vi consiglio di cominciare a fare scorte di riso.
  • Nilok scrive:
    Preparativi Strategici.....
    AUGH!Normali manovre propedeutiche per il prossimo passaggio di proprietà della Telecom.....Unico Target Vitale: mantenere basso il valore delle Azioni così da continuare a spolpare i piccoli risparmiatori!Ho parlato.Nilok
  • Uno scrive:
    Mentre Telecom italia licenzia
    Mentre Telecom italia licenzia 6.800, in francia telecom france ne assume 10.000 .......... che bello essere italiani..................
    • rover scrive:
      Re: Mentre Telecom italia licenzia
      FT ne ha licenziati molti di più, a cui va aggiunta la pletora di suicidi sul posto di lavoro.....
      • zztop scrive:
        Re: Mentre Telecom italia licenzia
        - Scritto da: rover
        FT ne ha licenziati molti di più, a cui va
        aggiunta la pletora di suicidi sul posto di
        lavoro.....FT ha 180.000 dipendenti di cui 100.000 in francia e ne ha licenziati circa 50.000 in vari anni prima di ora riassumerne 10.000.Telecom italia ha licenziato nelgi ultimi dieci hanni gia oltre 50.000 dipendenti scendendo alla magra cifra di 50.000 e ora con lo scorporo di 2500 dipendenti dell'IT e questi 6800 arrivera a meno di 45000.Pochi per essere un paese di queste dimensioni.Pochi per essere un paese dove gli altri operatori parassitano tutti i cavi di telecom.
    • de4sd3sgf scrive:
      Re: Mentre Telecom italia licenzia
      Non so quanto sia calzante l'esempio di Telecom France,con i suoi 35 suicidi in un anno
  • cotton scrive:
    gli antichi sportelli
    in effetti che tempi bui erano quelli di quando si poteva andare ad uno sportello, parlare faccia a faccia con un dipendente, far presente i propri problemi ed avere un riferimento fisico (una persona in carne ed ossa) da cui tornare nel caso i problemi non fossero risolti,,,,,,e si hanno fatto bene ad istituire i call center, una stupenda barriera fra noi e .... un responsabile.......
  • M.R. scrive:
    Se licenziano...
    .... quelli dei call center che sbattono il telefono in faccia, rispondono male o ti mandano a quel paese (e mi è capitato) allora ben venga.
    • fiertel91 scrive:
      Re: Se licenziano...
      - Scritto da: M.R.
      .... quelli dei call center che sbattono il
      telefono in faccia, rispondono male o ti mandano
      a quel paese (e mi è capitato) allora ben
      venga.Tu sì che sei acuto: anche se mandassero a casa tutti gli incompetenti, ti troveresti semplicemente senza nessuno a risponderti. Dovrebbero, infatti, sostituire gli incompetenti con personale valido per risolvere la situazione. Ma non essendo questa la ragione di tutta l'operazione di licenziamento di massa, non c'è motivo perché questo accada.Che discorsi populisti i tuoi.
    • rover scrive:
      Re: Se licenziano...
      Io ho trovato sempre persone disponibili. Ma credo che molto dipenda dall'approccio. Se io ho un problema, tento di spiegarmi; se invece esordisco aggredendo è ovvio che vengo preso a male parole. In quanto si ha il diritto a vedere risolto il proprio problema, ma non a maltrattare le persone. E' vero che a volte ci si deve relazionare con persone non sufficientemente preparate, ma basta riattaccare e richiamare. Tra l'altro il 187 è uno dei pochi call center che mediamente risponde con una certa sollecitudine. E comunque il ben venga tuo è fuori luogo, perchè ciò significherà una riduzione del servizio ai clienti, oltre che mettere sulla strada un notevole numero di persone, tra l'altro mediamente mal retribuite.
    • bertuccia scrive:
      Re: Se licenziano...
      - Scritto da: M.R.
      .... quelli dei call center che sbattono il
      telefono in faccia, rispondono male o ti mandano
      a quel paese (e mi è capitato) allora ben
      venga.ROTFL quelli del call center non sono alle dipendenze di telecom, sono ditte esterne che offrono questo servizio babbione
  • Dirigente Telecom scrive:
    Call center
    L'80% dei licenziamenti sono di operatori di call center. Per lo meno nulla di socialmente utile per l'azienda.
    • Mux scrive:
      Re: Call center
      - Scritto da: Dirigente Telecom
      L'80% dei licenziamenti sono di operatori di call
      center. Per lo meno nulla di socialmente utile
      per
      l'azienda.Lei, che a quanto pare è dirigente telecom dovrebbe capire che sono gli operatori di call center che parlano con i clienti. Sono lo specchio dell'azienda.Se non ti risponde nessuno o ti rispondo male, il cliente prende e va via.Cosa che ha fatto il sottoscritto quando sono passato(a febbraio) da telecom a infostrada(anche se il motivo principale è che risparmio con infostrada).Prova a chiamare il 155. Vedrai come rispondono subito ma sopratutto preparati e cortesi cosa che sucedeva meno con telecom.
      • ma va in scrive:
        Re: Call center
        ma va la', sono tutti uguali i call center, il tuo sara' stato un caso!cosa dovrei dire io che con telecom, sia home sia business, mi sono sempre trovato bene?Anzi, i tecnici del supporto business devo dire che mi hanno anche lasciato piacevolmente soprpreso in quanto a preparazione (tradotto: di router e tecnologie atm ne sanno)
        • Mux scrive:
          Re: Call center
          - Scritto da: ma va in
          ma va la', sono tutti uguali i call center, il
          tuo sara' stato un
          caso!
          cosa dovrei dire io che con telecom, sia home sia
          business, mi sono sempre trovato
          bene?
          Anzi, i tecnici del supporto business devo dire
          che mi hanno anche lasciato piacevolmente
          soprpreso in quanto a preparazione (tradotto: di
          router e tecnologie atm ne
          sanno)Io intendo utenza privata. e cmq, non è un caso perchè come ho scritto, con telecom ti trovi quello bravo ma anche quello non bravo. Ti trovi quello arrogante e quello cortese. Io stò dicendo che con infostrada li ho trovati tutti preparati. Sarà un caso? non lo sò, ma so solo che ho lo stesso servizio di telefonia, internet è anche meglio perchè con infostrada ti collegano in fastpath quindi una latenza più bassa, pago meno, e sono contento del servizio clienti. Con telecom, telefonia uguale, internet in collegamento normale quindi ping più alti rispetto a infostrada ma sopratutto quando dovevo telefonare al 187 mi veniva un nervoso che non ti dico.
          • Zero Tolerance scrive:
            Re: Call center
            Questi XXXXXXXX della Telecom si sono mangiati pure a me.....
          • bertuccia scrive:
            Re: Call center
            - Scritto da: Zero Tolerance
            Questi XXXXXXXX della Telecom si sono mangiati
            pure a
            me.....è ora di chiamare s0nk
      • Anonymous scrive:
        Re: Call center

        Lei, che a quanto pare è dirigente telecom
        dovrebbe capire che sono gli operatori di call
        center che parlano con i clienti. Sono lo
        specchio
        dell'azienda.
        Se non ti risponde nessuno o ti rispondo male, il
        cliente prende e va
        via.Considerando il fatto che gli ISP seri sono ben pochi, puoi anche andartene. Quando ti accorgi che gli altri faticano a rispettare gli SLA, ritorni con la coda tra le gambe.Ecco perchè si comportano così.
    • Fabius scrive:
      Re: Call center
      - Scritto da: Dirigente Telecom
      L'80% dei licenziamenti sono di operatori di call
      center. Per lo meno nulla di socialmente utile
      per
      l'azienda.Un troll?
      • Zero Tolerance scrive:
        Re: Call center
        - Scritto da: Fabius
        - Scritto da: Dirigente Telecom

        L'80% dei licenziamenti sono di operatori di
        call

        center. Per lo meno nulla di socialmente utile

        per

        l'azienda.

        Un troll?no, un XXXXX!
    • guast scrive:
      Re: Call center
      Puó essere.Solo che per legge unázienda che dichiara lo stato di crisi per licenziare non puó riassumere.Quindi per almeno tre anni le assunzioni saranno completamente bloccate in Telecom. Licenziando in questo modo Telecom si preclude anche la possibilitá di portare in azienda giovani con nuove idee. Lo specchio perfetto di questo paese che invecchia senza dare spazio ai giovani e continua col suo lento declino. Nonostante tutti i tentativi di mantenerla indipendente nel futuro sará telefonica a dare gli ordini, ma per necessitá, perché telecom si sará diventata una azienda completamente inerte
      • fiertel91 scrive:
        Re: Call center
        - Scritto da: guast
        Nonostante tutti i tentativi di mantenerla
        indipendente nel futuro sará telefonica a dare
        gli ordini, ma per necessitá, perché telecom si
        sará diventata una azienda completamente
        inerteNon che adesso rappresenti l'emblema della dinamicità.
      • Andrea scrive:
        Re: Call center
        - Scritto da: guast
        Quindi per almeno tre anni le assunzioni saranno
        completamente bloccate in Telecom. Licenziando in
        questo modo Telecom si preclude anche la
        possibilitá di portare in azienda giovani con
        nuove idee.Mai sentito parlare di consulenze esterne, ormai in Italia è tutto così.Un consulente esterno costa meno di un dipendente e alla fine ti dà le stesse garanzie.
        • Acalo scrive:
          Re: Call center
          Ciao, sei sicuro che un consulente esterno costa meno? Io sapevo che costava di più...forse al consulente arrivano le briciole della consuilenza, tutto grazie al body rental forsennato.Ant
    • fiertel91 scrive:
      Re: Call center
      - Scritto da: Dirigente Telecom
      L'80% dei licenziamenti sono di operatori di call
      center. Per lo meno nulla di socialmente utile
      per
      l'azienda.Mi sapresti definire il significato di "personale socialmente utile per un'azienda"? Perché come la poni tu non significa nulla, semplicemente appare lo sfogo non costruttivo di qualcuno che può esprimersi senza temere un contraddittorio o la responsabilità per ciò che dice.
    • ... scrive:
      Re: Call center
      Non socialmente utile per l'azienda? E fino a che hanno fatto centinaia di telefonate al giorno per farvi intascare (si, voi dirigenti, non telecom come società, visto che non si capisce ocme può una società che guadagna milioni al giorno su cose immateriali e che non costano niente all'azienda possa avere di questi problemi) tutti i soldini che vi siete portati a casa erano utili vero?Per educazione non dico cosa penso di una persona del genere
    • juda scrive:
      Re: Call center
      Il punto non è se siano o no operatori di call center; o se siano più o meno capaci di quelli di infostrada. Il punto è che un'azienda che produce utili e che a detta del suo amministratore delegato è in ottima saluta, senta la necessità di lasciare a casa, tanto per cominciare, 3700 PERSONE.Naturalmente gli ultimi vengono trattati come carne da macello, sia quando sono lavoratori, nel caso specifico operatori di call center costretti a lavorare in condizioni penose; sia quando con una misera forma di rivalsa sociale traiamo soddisfazione dal loro licenziamento.Avanti, un giorno saremo tutti imprenditori e potremo rallegrarci depennando elenchi di lavoratori inefficienti!!!
    • Acalo scrive:
      Re: Call center
      CiaoTi rispondo citando il principio di Dilbert: "The most ineffective workers are systematically moved to the place where they can do the least damage: management"Cioè gli incapaci sono messi in posizioni tali da non danneggiare l'azienda: il management. Questo per dire che forse in un'azienda il vero lavoro lo svolgono coloro che tu dici non essere socialmente utili.
    • esubero telecom scrive:
      Re: Call center
      io non sono un operatore ma verrò licenziata ugualmente!!! inoltre ritendgo che socialmente inutile sia il suo stipendio da dirigente al posto di quello di un operatore
      • alter 54 scrive:
        Re: Call center
        La sensazione è che "Risorse Umane"sia un bel dire la realtà potrebbe anche fare posto ad un altro conio "oggettistica obsoleta"malgrado respirano,pensano consumano quando possono.Mi faccio schifo l'aver contribuito alla creazione di questo modo di agire,con il mio comportamento ho contribuito alla creazione di "alieni"insaziabili,il guaio è che purtroppo temo sia la regola del futuro.Aveva ragione il mio babbo che raccontandomi la guerra del 1940 sosteneva che i nostri soldati (Risorse Umane)non erano secondi a nessuno, il guaio erano i generali che erano pessimi,quelli non te li potevi sciegliere in modo democratico te li trovavi ed anche allora gli errori dei comandanti erano considerati effetti collaterali.Meditate giovani senza di voi siamo finiti!non è uno scherzo!Toglietevi la "cataratta psicologica"che vi abbiamo inculcato e che ci hanno inculcato.Ciau Pais
    • juda scrive:
      Re: Call center
      Il "Dirigente Telecom" non ti risponderà mai, perché è gente abituata a sbagliare sulla pelle degli altri, è gente che dei propri errori fa un vanto. Dimostrano l'arroganza di quelli abituati a trattare le persone come numeri, perché per loro conta quante telefonate prendi in un minuto: la qualità per loro si misura in termini numerici.Cercano la via più facile, cioè quella dei tagli, così si risparmiano il problema di analizzare scelte, investimenti e politiche di sviluppo che potrebbero metterli in discussione.
Chiudi i commenti